ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom apr 26, 2020 9:51 pm

Cari Amici e Amiche, abbiamo pubblicato un importante articolo che rivela "criminosi" scenari nascosti dietro il COVID-19 ed il relativo vaccino in preparazione che vogliono rendere obbligatorio.

E’ molto probabile che, alle persone che non si vogliono vaccinare, venga imposto un “vile ricatto”, ossia il “blocco della mobilità” e l’impossibilità di frequentare “luoghi di aggregazione”, comprese le sedi lavorative.

Alla luce delle “Conoscenze” riportate nel nostro articolo, è ora possibile agire per evitare tutti i “ricatti” che ci vogliono imporre, nonché il disastro economico che ha già condotto molte persone al suicidio, come è riportato dalle cronache.

Se lo vogliamo, è quindi possibile evitare di veder fallire le nostre attività, di indebitarci e suicidarci per debiti e insolvenze. Ma dobbiamo far presto. Abbiamo poco tempo per agire ed “evitare il peggio” attraverso le “Soluzioni” indicate alla fine dell’articolo.

Trovate l'articolo al link che segue:

COVID-19: IL VACCINO E’ FORSE PRONTO PER FINE ESTATE. SARA’ OBBLIGATORIO PER TUTTI? Importanti video e info ufficiali
https://laviadiuscita.net/covid-19-il-v ... ufficiali/

Restate in sintonia con laviadiuscita.net perché ci saranno ulteriori sviluppi sul Covid-19 e importanti informazioni da condividere con più persone possibili.

Uniti ce la faremo. Pace, Gioia e Benessere a tutti.

Quanto sopra giustifica la mia STERILIZZAZIONE che ha una ragione di essere, avvenuta con i primi vaccini della influenza e del tetano nel lontano 1958-59-60, poichè nel 1961 sposandomi con una pugliese e precisamente tarantina, non ho avuto figli.
.....................
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azioni.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun apr 27, 2020 2:34 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminati sono il FLUORO ed il FLORURO DI SODIO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà stano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza.
E si, SPERMA=GERME.
E quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
Ce lo conferma la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero Della Salute
Questa tabella riporta TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" conosciuti, che stanno nel corpo di tutti gli esseri viventi, stabilendo ad ognuno un valore massimo giornaliero ammesso nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come abbiamo avuto modo di rilevare però vi sono alcuni con valore massimo NON DEFINITO.
Per il FLUORO invece il valore è mg 4, ma sopratutto abbiamo certezza che è anche nel sangue umano.
Da wikipedia:
"Il fluoro è l'elemento chimico della tavola periodica degli elementi che ha come simbolo F, numero atomico 9 e peso atomico pari a 18,99840. Appartiene al gruppo degli alogeni ed è l'elemento più elettronegativo della tavola periodica; è l'unico elemento in grado di ossidare l'ossigeno.
Il termine "fluoro" venne coniato da André-Marie Ampère e Sir Humphry Davy nel 1812 e deriva dai primi usi della fluorite come agente fondente (dalla parola latina fluere).
https://it.wikipedia.org/wiki/Fluoro

Non solo, ma in oggetto la pagina che riporta la quantità di FLUORO nei CIBI NATURALI, quindi è comprensibile che egli partecipa alla AUTOPRODUZIONE delle DIFESE IMMUNITARIE e sicuramente avrà anche altri compiti ben precisi stabiliti ma >Madre >Natura e dalla EVOLUZIONE.
Senza contare che come vedremo sotto, data la sua presenza in molti CIBI NATURALI, è comprensibile che se questo FLUORO fosse NOCIVO alla salute degli esseri viventi, sulla terra non ci sarebbe più la vita.
Inoltre, come farebbero le altre specie viventi ad evitare la sua ingestione data la loro inconsapevolezza in merito, in quanto la consapevolezza è sola prerogativa del genere umano?
Detto questo posso concludere che questo FLUORO, data la sua permanenza nel corpo dell'individuo vivente NON PUO' ESSERE NOCIVO allo stesso, quindi neppure a me ed a TE.
Non sò quindi quali compiti abbia questo FLUORO nel nostro corpo data la DISINFORMAZIONE, ma ho certezza che riguardo ai denti ed al suo SMALTO, ma sopratutto per evitare la CARIE è indispensabile non avere la CARENZA di vitamina K2 e di SILICIO (SILICIO ORGANICO).
Quindi questa confusione sul FLUORO, "ALIMENTO ESSENZIALE", ed il FLUORURO DI SODIO, VELENO PER I TOPI, ma VELENO anche per gli altri esseri viventi, è volontariamente preparata a tavolino da chi ha interesse a che non si conoscano la verità sia sul FLUORO, sulla vitamina K2 che sul SILICIO (SILICIO ORGANICO), altri due "ALIMENTI ESSENZIALI", la cui CARENZA non può che essere NOCIVA, come è NOCIVA la CARENZA di FLUORO..
Ho un grosso dubbio e ve ne faccio parte.
Molti articoli scrivono che nelle acque degli acquedotti ci mettono il FLUORO intendendo FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, dichiarando quindi dal FLUORO danni incalcolabili a chi la beve, ma come abbiamo visto è PURA FALSITA' e capiamo che questo è dichiarato dalle industrie delle acque approfittando da questa VOLUTA DISINFORMAZIONE.
Sull'"ALIMENTO ESSENZIALE" vitamina K2 la pagina recita:
"Il libro della naturopata francese Kate Rhéeaume-Bleue con tante informazioni sulla riscoperta della vitamina K2. Ecco i buoni motivi per cui assumerla e come:
1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età
2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione
3. Aumenta il livello di fertilità: è dato recente che oggi, circa il 10% delle coppie non riesce a concepire, neanche con la fecondazione assistita. Gli organi sessuali maschili e femminili sono tra i principali regolatori della crescita della densità ossea
una mancanza notevole di osteocalcina può dunque ridurre la produzione di estrogeni e testosterone. Una regolare assunzione di cibi provenienti da bestiame la cui alimentazione sia a base d'erba, risulta centrale per la capacità riproduttiva.
4. Contrasta le malattie ossee e arteriose (osteoporosi, artrite, ostruzione delle arterie): lo sviluppo dello scheletro e della massa ossea avviene dalla nascita fino a circa 20 anni. Gli esperti concordano sul fatto che più massa si riesce a costruire nei primi vent'anni di età, più risulterà possibile prevenire l'osteoporosi. Più in generale, col passare degli anni, i livelli di osteocalcina tendono a diminuire e se debitamente inclusi nella propria dieta alimentare, la qualità della vita può nettamente migliorare
COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2
dalle piante di tabacco)."
Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
Letto questo ho rilevato che è la vitamina K2 insieme alla vitamina D ed il CALCIO a gestire i DENTI, insieme ad un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" ancora: lo sconosciuto il SILICIO (SILICIO ORGANICO), ultimo nella tabella del Ministero Della Salute sopra descritta.
La pagina recita:
"PREMESSA
Decine di opere firmate da scienziati e studiosi concordano su un fatto: IL SILICIO ORGANICO E' STRAORDINARIAMENTE EFFICACE PER LA CURA DI MOLTISSIME PATOLOGIE - DALL'INSONNIA ALL'ECCESSO DI COLESTEROLO, DALLA MANCANZA DI DENSITA' OSSEA FINO ALLE RUGHE - è privo di effetti collaterali e sempre più medici e specialisti lo utilizzano e lo prescrivono ai propri pazienti.
Senza il SILICIO molti processi vitali sarebbero impossibili, ma leggendo la prossime pagine, scoprirete che i poteri del SILICIO ORGANICO sono eccezionali e le applicazioni pratiche molto più numerose di quanto si possa immaginare.
Il SILICIO è un alleato prezioso per la salute e il benessere, INDISPENSABILE A QUALSIASI INDIVIDUO NELLA SECONDA META' DELLA VITA, è la risposta ideale a numerose carenze nutritive - inevitabili considerata la vita e l'alimentazione che abbiamo oggi e persino PREZIOSA FONTE DI GIOVINEZZA.
I successi ottenuti dall'utilizzo del SILICIO ORGANICO sono innumerevoli ma il grande pubblico poco o nulla sà di questa incedibile scoperta.
Perchè? Molto probabilmente perchè un prodotto DAVVERO efficace è ANCHE TROPPO SCOMODO.
Perciò dobbiamo fare tutto il possibile per condividere queste informazioni: ci auguriamo che un numero crescente di persone scopra i vantaggi del SILICIO ORGANICO, i suoi straordinari poteri e ne possa beneficiare per conservare o riacquistare benessere.
Il <<segreto>> del SILICIO ORGANICO stà nella sua straordinaria capacità di aiutare l'organismo s difendersi da malattie e virus e nella capacità di stimolare la forza naturale del corpo rigenerando i tessuti. Tutto questo senza scatenare allergie, intolleranze o effetti secondari.
RICORDATE CHE IL SILICIO E' COMUNQUE UN POTENTE ALLEATO CONTRO L'INVECCHIAMENTO DEI TESSUTI, combatte attivamente l'indurimento di arterie e l'irrigidimento di tutte le articolazioni, PERCIO' E' UTILE A TUTTI.
NB: LE INFORMAZIONI RIPORTATE IN QUESTA PUBBLICAZIONE, NON INTENDONO SOSTITUIRSI AL PARERE DEL MEDICO O AI FARMACI E NON INTENDONO SUGGERIRE, IMPLICITAMENTE O ESPLICITAMENTE, LA SOSPENSIONE DELLE CURE MEDICHE EVENTUALMENTE IN CORSO.
Tutte le indicazioni nascono dalle testimonianze riportate dalle persone che hanno utilizzato questo tipo di integratore.
I prodotti devono essere assunti sotto le piena responsabilità del diretto interessato.
Il SILICIO ORGANICO si è rivelato un prodotto eccezionale con straordinarie proprietà benefiche e moltissimi vantaggi, permette di curare le patologie più disparate:
- E' FACILMENTE ASSIMILABILE SIA DALL'ORGANISMO UMANO CHE ANIMALE
- NON E' TOSSICO
- NON HA EFFETTI COLLATERALI, NEPPURE CON L'USO PROLUNGATO PER ANNI
- E' COMPATIBILE CON QUALSIASI TERAPIA
- PROTEGGE E RIGENERA L'INSIEME DELLE CELLULE
- E' UN ANTINFIAMMATORIO FORMIDABILE
- ACCELERA IL PROCESSO DI CICATRIZZAZIONE
- RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO
- E' UN POTENTE ANTIDOLORIFICO CHE SPESSO AGISCE IN POCHI MINUTI
- HA UN EFFETTO ANALGESICO FORMIDABILE CONTRO PUNTURE DI INSETTI, MEDUSE, BRUCIATURE ED USTIONI.
- E' IMPORTANTISSIMO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE FIBRE DI ELASTINA E COLLAGENE
- E' FONDAMENTALE PER LA MINERALIZZAZIONE DELLE OSSA OLTRE CHE PER IL METABOLISMO GENERALE
- HA LA CAPACITA' DI PENETRARE MOLTO FACILMENTE DERMA ED EPIDERMIDE E DIFFONDERSI NELL'ORGANISMO, SOPRATUTTO NELLE PARTI COLPITE DA PATOLOGIE E DISFUNZIONI

L'originale:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
Ora mi permetto di sottolineare la parte che recita:
"Decine di opere firmate da scienziati e studiosi concordano su un fatto: IL SILICIO ORGANICO E' STRAORDINARIAMENTE EFFICACE PER LA CURA DI MOLTISSIME PATOLOGIE - DALL'INSONNIA ALL'ECCESSO DI COLESTEROLO, DALLA MANCANZA DI DENSITA' OSSEA FINO ALLE RUGHE -"
Dove per DENSITA' OSSEA si intende "gestire il CALCIO", ma anche i DENTI sono di CALCIO ed è impossibile che non gestisca anche lo SALTO.
Quindi concludo senza ombra di dubbi che lo SALTO non può essere modificato o danneggiato da un "ALIMENTI ESSENZIALI": il SODIO, o migliorato dal solo FLUORO come detto per DISINFORMAZIONE.
Questo è studiato a tavolino e detto per creare la necessaria DISINFORMAZIONE, come la FALSA informazione che lo zucchero causa la CARIE, mentre ora possiamo dire che questa CARIE è causata dalla CARENZA di "ALIMENTI ESSENZIALI" nei CIBI INDUSTRIALI come gli sconosciuti la vitamina K2 ed il SILICIO ORGANICO ma anche la vitamina D, nonostante sia conosciuta fin dal 1919.
Ora invece riporto il nome di un derivato del FLUORO, il FLUORURO DI SODIO che col FLUORO NON HA NULLA A CHE VEDERE.
Questo però NON fà parte degli "ALIMENTI ESSENZIALI" e riporto quanto recita wikipedia riguardo a questo prodotto il cui simbolo chimico è NaF mentre, come abbiamo visto sopra. i l simbolo del FLUORO è F:
"Il fluoruro di sodio è il sale di sodio dell'acido fluoridrico. A temperatura ambiente si presenta in forma di cristalli incolori, mediamente solubili in acqua, cui impartiscono per idrolisi una reazione basica: una soluzione di 40 g/l di fluoruro di sodio in acqua ha pH circa 10.
Il reticolo cristallino del fluoruro di sodio è cubico, come quello del cloruro di sodio. I suoi cristalli sono trasparenti sia alla luce infrarossa che a quella ultravioletta"
https://it.wikipedia.org/wiki/Fluoruro_di_sodio

La pagina in proposito recita:
"CITO E SOTTOLINEO:
"Il fluoruro di sodio è un ingrediente comune dei veleni per topi e scarafaggi, degli anestetici, dei farmaci psichiatrici (Prozac) e ipnotici e del gas nervino (Sarin).
Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari DISTURBI MENTALI, oltre poi a ridurre la durata della vita e a DANNEGGIARE LA STRUTTURA OSSEA. (CERVICALE ed OSTEOPOROSI)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fricia.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciossa.htm
Eppure anche questo articolo come molti altri, NON DISTINGUENDO il FLUORO (F) dal FLUORURO DI SODIO (NaF) e recita:
"Fluoruro di sodio. Alcune fonti contenente fluoro
Evita dunque il più possibile l’assunzione di fluoro, leggi le etichette dell’acqua in bottiglia, cerca un dentifricio senza fluoro. Ecco alcune fonti di assunzione di fluoro:
chewingum
medicinali
bevande gassate (coca cola – pepsi etc…)
tè in bottiglia o lattina
gatorade
bastoncini di pesce (meccanicamente disossati)
bastoncini di pollo (meccanicamente disossati)
cibi cucinati in contenitori col fondo in teflon (Il fluoro è impiegato nella produzione di plastiche a bassa frizione come il teflon, e in liquidi refrigeranti come il freon.)
alcuni sali da cucina fluorati
alcuni tipi di anestetici
dentifricio
Studi scientifici dimostrerebbero che il fluoro può essere neurotossico anche per il feto a dosaggio considerati sicuri per la madre.
Infine citiamo Wikipedia stessa, che rifacendosi a fonti scientifiche afferma:
l’efficacia del fluoro nel dentifricio è messa in dubbio da alcuni chimici e studiosi di tutto il mondo, che si appellano soprattutto a un numero crescente di studi che evidenzierebbero la tossicità dei sali di fluoro, in grado di causare, con sovradosaggi minimi, delle fluorosi; rovinando le ossa ed i denti, e causando problemi al sistema nervoso e deficit cognitivi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciossa.htm

Letto questo non ho ancora capito se l'autore dell'articolo lo scrive per mancanza di giusta informazione o per incompetenza oppure lo fà per creare DISINFORMAZIONE che è veramente deleteria poichè crea inutili paure nelle persone che leggono questi articoli che DEMONIZZANO e creano "colpevole" il FLUORO.
Non voglio pensare che questa DISINFORMAZIONE sia fatta volutamente, ma fatta da persone INCOMPETENTI e DISINFORMATE, che inconsapevolmente seguono certi filoni di opinioni consapevolmente studiate e fatte a tavolino per il proprio interesse, che scrivendo questi articoli creano solo terrore e confusione.
Quindi con questo post è mia intenzione rendere chiaro che quando si vuole parlare di VELENO che causa ogni sorta di danno all'individuo umano, non si deve parlare di FLUORO, ma di FLUORURO DI SODIO, senza mischiare le due parole come abbiamo appurato sopra.
Quindi quando si legge un articolo che nomina il FLUORO e poi cita il FLUORURO DI SODIO come causa di disturbi alla salute, data la chiara DISINFORMAZIONE dell'autore si deve intendere il SOLO FLUORURO DI SODIO.

Mi collego al post sul FLUORO che chiarisce senza ombra di dubbio che questo è un "ALIMENTO ESSENZIALE" è non un VELENO come descritto dagli articoli che parlano di FLUORURO DI SODIO descrivendo i danni di questo adducendoli al FLUORO, per riportare in oggetto un articolo che descrive chiaramente i danni che causa questo FLUORURO DI SODIO a chi lo ingoia.
Dell'articolo che parla del FLUORURO DI SODIO devo citare la parte:
"Rischi per la ghiandola tiroidea, il fluoro agisce come smembratore endocrino, sempre secondo NRC 0.01 - 0.03 mg di fluoro per Kg al giorno possono ridurre le funzioni della tiroide in soggetti con basso tasso di iodio, questa riduzione può portare ad un calo dell’acutezza mentale, depressione e aumento di peso corporeo.
Rischio per le ossa, il fluoro riduce la resistenza delle ossa ed espone a fratture, per ora non ci sono dati sul quantitativo di fluoro oltre il quale aumentano i rischi per le ossa, l’unico dato disponibile parla di 1.5 ppm.
Rischio di cancro alle ossa, studi su animali ed umani, inclusi gli ultimi studi dell’università di Harvard hanno stabilito con certezza il collegamento tra fluoro e osteosarcoma (cancro delle ossa) in uomini al di sotto di 20 anni. A questo proposito è disponibile una dettagliata relazione redatta dal National Toxicology Program che ha seguito gli adolescenti monitorati, va detto che purtroppo più della meta di questi soggetti sono deceduti dopo alcuni anni dalla diagnosi dell’osteosarcoma.
Rischi per pazienti sofferenti ai reni, pazienti sofferenti di patologie che coinvolgono i reni hanno manifestato un’alta sensibilità alla tossicità del fluoro, questa sensibilità è dovuta all’incapacità di questi soggetti ad eliminare dal corpo il fluoro assunto. Come risultato si ha una elevata presenza di fluoro nelle ossa ed un aggravamento o insorgenza di un disturbo conosciuto col nome di osteodistrofia renale."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iroide.htm

Della parte dell'articolo sotto che dice:
"Bassi apporti di fluoro aumentano il rischio di incorrere in carie dentali."
conoscendo che invece per i denti come per le ossa, la CARIE non sia causata dalla CARENZA di FLUORO, ma dalla CARENZA di vitamina K2 e di SILICIO ORGANICO.
Quindi ritengo di sfatare un inganno perpetrato per almeno un secolo.
Il contenuto totale di fluoro nell'organismo è di circa 2,6 g, principalmente nelle ossa e nei denti. La sua concentrazione nel plasma varia tra 0,15 e 0,20 mg/l. Il fluoro ingerito viene assorbito nello stomaco e nel tratto prossimale dell'intestino tenue. L'assorbimento è rapido ed il livello plasmatico massimo viene raggiunto in 40 - 60 minuti. L'assorbimento del fluoro sotto forma di ioni fluoruro, forma nella quale si trova nell'acqua, è più veloce e più completo di quello del fluoro legato alle proteine, forma nella quale si trova negli alimenti. L'interazione del fluoro con altri ioni presenti nella dieta può influenzare la sua biodisponibilità. L'escrezione avviene principalmente con le urine, con un riassorbimento tubulare di circa il 50 - 60%.

Bassi apporti di fluoro aumentano il rischio di incorrere in carie dentali. L'effetto protettivo del fluoro nei confronti della carie è maggiore nel periodo di formazione dei denti (cioè nei primi otto anni di vita), ma è molto probabile che anche l'adulto continui a ricevere benefici dal consumo di fluoro.

Fabbisogno: non esistendo una specifica, fisiologica richiesta di fluoro, non vengono fatte raccomandazioni sui livelli di assunzione. Apporti adeguati e sicuri di fluoro per gli adulti vanno da 1,5 a 4 mg/die con la dieta e con l'acqua ingerita.

Tutti i valori si riferiscono a 100 grammi di alimento
Alimenti Quantità di Fluoro
The 372.9 mcg
The istantaneo in polvere, preparato 335.4 mcg
The deteinato 269.2 mcg
Uva secca 233.9 mcg
Granchio, in barattolo 209.9 mcg
Vino bianco da tavola 202 mcg
Gamberetti, in barattolo 201 mcg
Gambero, impanato e fritto 166 mcg
Vino da tavola comune 153.3 mcg
Succo di uva, senza zucchero 138 mcg
Vino rosso, merlot 104.6 mcg
Vino rosso da tavola 104.6 mcg
Salsa di carne 99.2 mcg
Crema di frumento, cotta in acqua e salata 94.6 mcg
Caffe moka in tazza 90.7 mcg
The nestea al limone 89.9 mcg
Succo di mela e mirtilli 82.7 mcg
Acqua tonica 82.5 mcg
Aranciata 80.6 mcg
Gelato all'arancia 77 mcg
Acqua del rubinetto 71.2 mcg
Caffe istantaneo in polvere, decaffeinato, preparato con acqua 70.5 mcg
Succo di mela e mirtilli, con vitamina C aggiunta 70.1 mcg
Cocktail di succo di mirtilli 67.3 mcg
Succo di mela e ciliegia, per l'infanzia 67 mcg
Succo di uva e mirtilli 65 mcg
Succo mela e ciliega 61.6 mcg
Patatine chips 61.3 mcg
Succo di prugna 60.2 mcg
Coca cola 57 mcg
Spezzatino in scatola 56.5 mcg
Sprite al limone, senza caffeina 55.9 mcg
Succo d'arancia 54.8 mcg
Fagioli precotti in scatola, con carne di maiale 54 mcg
Chips di mais 51.9 mcg
Pane di segale 51 mcg
Patate, lesse, cotte con la buccia e sbucciate 49.4 mcg
Patate lessate, con sale 49.4 mcg
Succo d'ananas e pompelmo 49.2 mcg
Succo di arancia e albicocca 49.2 mcg
Succo d'ananas e arancia 49.2 mcg
Carote, lesse 47.5 mcg
Birra, light 45.3 mcg
Chili con carne e fagioli, in barattolo 45 mcg
Chili e fagioli, in barattolo 45 mcg
Succo di pompelmo, senza zucchero 44.9 mcg
Cetrioli sott'aceto 44.2 mcg
Birra 44.2 mcg
Lemon soda (o lime soda), con caffeina 41.6 mcg
Salame di maiale, italiano 41.2 mcg
Riso, chicchi lunghi, cotto 41.1 mcg
Ostriche 40.5 mcg
Yogurt freddo al cioccolato 40 mcg
Spinaci bolliti, con sale 37.8 mcg
Spinaci, lessi 37.8 mcg
Snickers 36.4 mcg
Cheddar 34.9 mcg
Pepe 34.2 mcg
Pancetta di maiale, cotta 33.6 mcg
Succo d'uva 32.1 mcg
Agnello, carne magra, cotta 32 mcg
Succo di arancia, senza zucchero 31.3 mcg
Tonno sottolio, sgocciolato 31 mcg
Tonno sottolio, senza sale 31 mcg
Caramelle dure 27 mcg
Patatine fritte, salate 25.6 mcg
Patate, fritte 25.6 mcg
Gelato al cioccolato 22.8 mcg
Fiorentina di manzo, cotta 22.4 mcg
Petto di manzo, brasato 22.4 mcg
Costarella di manzo, arrosto 22.4 mcg
Carne di manzo macinata, magra, cotta 22.4 mcg
Carne di manzo macinata, magra, cruda 22.4 mcg
Carne di manzo, semigrassa, cruda 22.4 mcg
Carne di manzo, semigrassa, cotta 22.4 mcg
Carne di manzo macinata, semigrassa, cotta 22.4 mcg
Carne di manzo macinata, semigrassa, cruda 22.4 mcg
Fianchetto di manzo, crudo 22.4 mcg
Spalla macinata di manzo, cotta 22.4 mcg
Asparagi lessi 21.9 mcg
Asparagi, lessi, salati 21.9 mcg
Carne di manzo e verdure, per l'infanzia 21.5 mcg
Omelette 21.2 mcg
Tacchino arrosto 20.9 mcg
Pancake congelato 20.4 mcg
Riso e tacchino, per l'infanzia 20 mcg
Fagiolini 19 mcg
Succo di mela e pesca, per l'infanzia 19 mcg
Marmellate 19 mcg
Cereali, Kellogg's Rice Crispies 18.6 mcg
Tonno in salamoia, sgocciolato 18.6 mcg
Maccheroni surgelati 18 mcg
Spaghetti crudi 18 mcg
M&m's, con cioccolato al latte 17.5 mcg
Cereali, Kellogg's Corn flakes 17 mcg
Cereali, Corn flakes a basso contenuto di sodio 17 mcg
Chicken mcnuggets 16.3 mcg
Arachidi tostate 16 mcg
Salsiccia fresca di maiale, cotta 15.9 mcg
Gelato alla vaniglia 15.4 mcg
Ciambella alla cannella 14.9 mcg
Frullato alla vaniglia, fast- food 14 mcg
Infuso di camomilla 13 mcg
Yogurt da latte intero 12 mcg
Yogurt alla vaniglia 12 mcg
Yogurt al cioccolato 12 mcg
Yogurt da latte parzialmente scremato 12 mcg
Succo di mela, per l'infanzia 12 mcg
Nettare di pera 11.9 mcg
Nettare di pesca, con vitamina c 11.9 mcg
Nettare di pera con vitamina c 11.9 mcg
Nettare di pesca 11.9 mcg
Nettare di albicocca, in barattolo, senza vitamina c aggiunta 11.9 mcg
Nettare di albicocca, con vitamina c 11.9 mcg
Aragosta 10.6 mcg
Succo di mela e mirtillo rosso, per l'infanzia 10 mcg
Noci pecan 10 mcg
Yogurt aromatizzato con frutta 9 mcg
Rhum 9 mcg
Latte non zuccherato 8.5 mcg
Bresaola 8.4 mcg
Carne di manzo esiccata 8.4 mcg
Dessert alla pesca, per l'infanzia 8 mcg
Uva 7.8 mcg
Avocado 7 mcg
Miele 7 mcg
Spaghetti cotti 7 mcg
Sfogliatelle di patate 6.3 mcg
Popcorn, cotti con olio 6.3 mcg
Tagliolini, con uova, cotti 6 mcg
Ravanelli 6 mcg
Maccheroncini al formaggio, per l'infanzia 6 mcg
Pomodori rossi 5.1 mcg
Pomodori pelati in scatola 5.1 mcg
Cioccolato al latte, con cereali 5.1 mcg
Gomme da masticare 5 mcg
Cioccolato al latte 5 mcg
Uovo di gallina, intero, sodo o alla coque 4.8 mcg
Fragole 4.4 mcg
Pesche 4 mcg
Pancetta di maiale 4 mcg
Broccoli, lessi 4 mcg
Dessert vaniglia e crema, per l'infanzia 4 mcg
Sedano 4 mcg
Prugne secche 4 mcg
Latte parzialmente scremato 4 mcg
Broccoli, lessi e salati 4 mcg
Pistacchi 3.4 mcg
Mele, con la buccia 3.3 mcg
Carote 3.2 mcg
Latte scremato 3.1 mcg
Burro 2.8 mcg
Burro senza sale 2.8 mcg
Latte di vacca uht parzialmente scremato 2.6 mcg
Snack di mais al formaggio 2.3 mcg
Pomodori maturi 2.3 mcg
Fagioli cannellini, lessi 2.2 mcg
Banane 2.2 mcg
Pere 2.2 mcg
Fagioli borlotti, bolliti 2.2 mcg
Biscotti, per l'infanzia 2.1 mcg
Ciliege 2 mcg
Peperoni verdi 2 mcg
Prugne 2 mcg
Sale 2 mcg
Salsa di mirtilli rossi, zuccherata 1.9 mcg
Cocomero 1.5 mcg
Cetrioli, senza buccia 1.3 mcg
Cetrioli 1.3 mcg
Uovo di gallina, fritto 1.2 mcg
Uovo di gallina, intero 1.1 mcg
Cipolle 1.1 mcg
Uovo in camicia 1.1 mcg
Cavolfiore 1 mcg
Cavolfiore, lesso e salato 1 mcg
Patate dolci, per l'infanzia 1 mcg
Cavolo cappuccio verde, lesso 1 mcg
Melone d'estate 1 mcg
Pompelmo 1 mcg
Cavolo cappuccio verde 1 mcg
Uovo strapazzato 0.8 mcg
Barretta ai cereali con frutta, per l'infanzia 0.8 mcg
Ovomaltina 0.5 mcg
Maionese di tofu 0.4 mcg
Eggnog, bevanda alcolica allo zabaione 0.2 mcg
Cracker vegetali, per l'infanzia 0.1 mcg
Pita chips, salate 0.1 mcg
Barretta cioccolato e fibre 0 mcg
Wafer alla crema 0 mcg
Zucchero (saccarosio) 0 mcg
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer apr 29, 2020 12:19 pm

Come già detto in un articolo precedente, devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
Anche in questo articolo che considero di un certo spessore, involontariamente si passa dal FLUORO che ho nel mio sangue al FLUORURO DI SODIO, usato come veleno per i topi, come se fossero lo stesso prodotto.
Per fortuna la chimica mi viene in aiuto e smentisce chiaramente che questi due prodotti, l'uno il FLUORURO DI SODIO veleno per i topi, possa essere il FLUORO,
I due simboli chimici sono:
per il FLUORO F
mentre per il FLUORURO DI SODIO è NaF
quindi come si può confondere l'uno con l'altro?
Mi stupisce che il "piccolo" chimico, nel tempo, non abbia avuto il coraggio di correggere questi che considero MADORNALI ED INGANNEVOLI ERRORI che posso considerare anche VOLUTAMENTE DISINFORMATIVI.
Infatti come si potrà leggere sull'articolo in oggetto che si dedica al FLUORURO DI SODIO che scrive:
"Il fluoruro cominciò a fare la sua comparsa durante la seconda guerra mondiale dove fu usato per scopi bellici, come la produzione della bomba atomica e del gas nervino. Il fluoruro è un rifiuto speciale dell’industria dell’alluminio e dell’industria bellica le quali hanno trovato il modo non solo di risparmiare soldi evitandone lo smaltimento ma addirittura stanno guadagnando enormemente facendolo mettere nell’acqua, nei pesticidi e in tutti i prodotti per l’igiene orale. I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione, puoi smettere adesso di assumere fluoruro e sentirne tu stesso l’effetto nel corpo. Sono circa 5 anni che non lo assumo e posso dire di averne notato in pochi giorni la differenza."
mentre il FLUORO è nei cibi che ingoio giornalmente in quanto un "ALIMENTO ESSENZIALE".
Me lo conferma la R.G.R. (Razione giornaliera raccomandata) del Ministero della Salute che gli "ALIMENTI ESSENZIALI", i quali sono nel mio e nel tuo sangue, ma anche nella LINFA dei vegetali, e di conseguenza nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo e non solo ma anche nel GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo, ed è proprio da questi vegetali che il mio corpo se li fornisce.
La pagina recita:
"Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminati sono il FLUORO ed il FLORURO DI SODIO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà strano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza.
E si, SPERMA=GERME.
E quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossina.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven mag 01, 2020 9:11 am

Come già detto in un articolo precedente, devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
La pagina recita:
"Per comprendere quanto voglio trasmettere con questa pagina, è bene partire da dati inconfutabili e certi cui nessuno possa ribattere in alcun modo.
Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE.
Se mi si vuole convincere che l'Homo Sapiens è superiore, quindi non è animale, rispondo subito che L'Homo Sapiens volente o nolente fà parte del REGNO ANIMALE.
Infatti, come ho già detto, nelle elementari gli insegnati parlando della EVOLUZIONE ci hanno detto che ad un certo punto di questa vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora sia animali che vegetali proveniamo da una unica fonte, altrimenti perchè la GRANDE SEPARAZIONE?
E non solo, poi però ci hanno anche detto che questi REGNI sono uniti dalla CATENA ALIMENTARE, dove vi sono animali che si cibano di vegetali, mentre ci sono vegetali che si cibano di animali.
Il perchè è semplicissimo da spiegare: sia il SANGUE degli animali che la LINFA dei vegetali contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", denominati "integratori" dalla medicina per gli umani, che quindi di conseguenza sono nel loro DNA e circolanti per il corpo degli esseri viventi. Per gli animali gli "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le cellule dei quali queste cellule si cibano per vivere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eianni.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom mag 03, 2020 8:56 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isodio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come già detto in un articolo precedente, devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
Fin'ora abbiamo analizzato i danni, e neanche tutti in quanto NON SI CONOSCONO se non alcuni, causati da questo veleno per i topi che risponde al nome di FLUORURO DI SODIO, aggiunto così disinvoltamente nei dentifrici come ingrediente, dichiarando di farlo per fornire FLUORO per i denti, senza contare l'aggiunta degli altri prodotti CANCEROGENI:
un esempio, il
"Il Triclosan (5-chloro-2-(2,4-dichlorophenoxy)phenol) è’ in circolazione da oltre 30 anni e inizialmente era impiegato nelle strutture sanitarie come disinfettante, soprattutto in ambito chirurgico. Ha un’azione principalmente antibatterica, ma possiede anche un certo potere antimicotico e antivirale. L’EPA (Agenzia per la Protezione Ambientale americana) classifica il Triclosan come un pesticida e lo considera una sostanza tossica per l’uomo e inquinante per l’ambiente. Da un punto di vista molecolare, il Triclosan è molto simile alle sostanze tra le più tossiche sul Pianeta: diossine, PCB e Agente Arancio (potente erbicida e defoliante usato dagli americani nella guerra del Vietnam per stanare i vietgong dalle foreste). Lo stesso procedimento di produzione di questo agente microbico può generare diossine che si ritrovano poi come residui nel prodotto finale. Ulteriori quantità di diossina sono poi prodotte dopo l’esposizione alla luce solare dell’agente antisettico. Un altro pericolo deriva dal contatto di saponi e dentifrici al tricolosan con acqua di rubinetto, spesso pesantemente addizionata con cloro. Un recente studio ha infatti dimostrato che le molecole di cloro reagiscono con il Triclosan e generano cloroformio, sostanza molto tossica per il fegato, i reni e il sistema nervoso centrale. I produttori dichiarano con orgoglio che gli ingredienti antibatterici dei dentifrici continuano ad agire per oltre 12 dopo che vi siete lavati i denti. Un tempo più che sufficiente per essere assorbito dalle mucose. Attraverso l’uso di dentifrici e altri prodotti per l’igiene, il Triclosan e le diossine entrano quindi nel nostro corpo e si accumulano soprattutto nei tessuti adiposi, considerata la loro lipofilia (affinità per il grasso). A dimostrazione di questo, uno studio svedese del 2002 ha evidenziato la presenza di alti livelli di Triclosan in 3 campioni su 5 di latte materno. Inoltre, è noto che le diossine rappresentano un serio pericolo per la salute umana. Oltre che ritenute cancerogene, sono in grado di indebolire il sistema immunitario, ridurre la fertilità e causare difetti congeniti. Hanno un potente effetto ormonale (hormone disruptors), si accumulano nel corpo e possono per lungo tempo interferire con i normali ormoni del nostro organismo. In particolare, il Triclosan ha mostrato di possedere un effetto, seppur debole, di tipo androgenico. L’uso regolare di prodotti che contengono triclosan può portare alla formazione di ceppi batterici resistenti, così come succede con l’abuso di antibiotici. Studi di laboratori hanno già evidenziato diversi ceppi resistenti a questo agente antisettico. Alla fine, non solo il Triclosan nei detergenti è inutile per prevenire le malattie infettive, ma addirittura le può favorire. L’uso di creme e deodoranti al Triclosan è stato anche associato alla maggiore insorgenza di micosi cutanee. Infatti nonostante i facili e ingannevoli proclami della propaganda, apposite ricerche non hanno mai dimostrato un reale beneficio derivato dall’aggiunta di sostanze antimicrobiche nei prodotti per l’igiene personale e dell’ambiente. Una ricerca condotta in 200 case ha dimostrato che l’ uso regolare di saponi e detergenti antimicrobici non riduceva affatto il rischio di malattie infettive tra le persone che vi abitavano."
e tanti altri ancora, TUTTI CANCEROGENI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tadent.htm

Ora dobbiamo partire da un fatto moltissimo importante che è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO, la cui CARENZA è un chiaro fattore alla trasmissione di certe ereditarietà cui i genitori, CARENTI anche loro di questo ACIDO ASCORBICO, regolatore di ogni processo individuale, in quanto AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente escluso l'uomo, permette queste trasmissioni che la medicina la chiama EREDITARIETA'.
E questo è già un fattore molto importante, ma se aggiungiamo a questo l'ingerimento di certi prodotti VELENOSI come il FLUORURO DI SODIO e gli altri VELENI come l'appena nominato TRICLOSAN, si può quindi capire i problemi nostri, ma sopratutto dei nostri bambini, visto che sono ingoiati per almeno 2-3 volte al giorno con COSTANZA.
Per il FLUORURO DI SODIO, le ditte produttrici di questi dentifrici ci fanno sapere che mettono del FLUORO per la salute dei denti, ma questo è FALSO.
La pagina recita:
"Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminato è il FLORURO DI SODIO spacciato per FLUORO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà strano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza."
ed ancora:
"Non solo, ma in oggetto la pagina che riporta la quantità di FLUORO nei CIBI NATURALI, quindi è comprensibile che egli partecipa alla AUTOPRODUZIONE delle DIFESE IMMUNITARIE e sicuramente avrà anche altri compiti ben precisi stabiliti da >Madre >Natura e dalla EVOLUZIONE.
Senza contare che come vedremo sotto, data la sua presenza in molti CIBI NATURALI, è comprensibile che se questo FLUORO fosse NOCIVO alla salute degli esseri viventi, sulla terra non ci sarebbe più la vita.
Inoltre, come farebbero le altre specie viventi ad evitare la sua ingestione data la loro inconsapevolezza in merito, in quanto la consapevolezza è sola prerogativa del genere umano?
Detto questo posso concludere che questo FLUORO, data la sua permanenza nel corpo dell'individuo vivente NON PUO' ESSERE NOCIVO allo stesso, quindi neppure a me ed a TE.
Non sò quindi quali compiti abbia questo FLUORO nel nostro corpo data la DISINFORMAZIONE, ma ho certezza che lo ha per i denti ed il suo SMALTO, ma sopratutto per evitare la CARIE è anche indispensabile non avere la CARENZA di vitamina K2 e di SILICIO (SILICIO ORGANICO).
Quindi questa confusione sul FLUORO, "ALIMENTO ESSENZIALE", ed il FLUORURO DI SODIO, VELENO PER I TOPI, e VELENO anche per gli altri esseri viventi, è volontariamente preparata a tavolino da chi ha interesse a che non si conoscano le verità sia sul FLUORO, sulla vitamina K2 che sul SILICIO (SILICIO ORGANICO), altri due "ALIMENTI ESSENZIALI", la cui CARENZA non può che essere NOCIVA, come è NOCIVA la CARENZA di FLUORO..
Ho un grosso dubbio e ve ne faccio parte.
Molti articoli scrivono che nelle acque degli acquedotti ci mettono il FLUORO intendendo FLUORURO DI SODIO VELENO PER I TOPI, dichiarando quindi dal FLUORO danni incalcolabili a chi la beve, ma come abbiamo visto è PURA FALSITA' e capiamo che questo è dichiarato dalle industrie delle acque approfittando da questa VOLUTA CONFUSIONE."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

Detto questo ora dedichiamoci agli occhi della umanità.
Dobbiamo partire dal fatto che un'aquila in volo ad 1-1.5 km dalla terra, per non morire di fame deve procurarsi il cibo, quindi vedere un topolino che cammina nell'erba, che se non riuscisse a vederlo, la specie si sarebbe estinta da sempre. E come lei tutte le altre specie animali al mondo.
Quindi gli occhi sono gli organi più importanti per tutti gli animali al mondo, ma non mi risulta che qualcuno di loro soffra dei problemi che soffre il genere umano.
Ma allora è SOLO la specie umana a soffrire di problemi alla vista e non solo, ma cosa avrà in più dell'uomo per avere una vista così perfetta?
A cercare la causa delle differenze mi pare che dovrebbe essere di chi dichiara di preoccuparsi della nostra salute, vero?
Ma questo non mi risulta, risulta a voi?
Posso capire che alcuni, data la trasmissione sporca chiamata EREDITARIETA', data la CARENZA di ACIDO ASCORBICO dei genitori, questa sia causa di alcuni di questi problemi, ma se i genitori non hanno questa CARENZA, sono certo che per tutti gli altri la causa non può essere altra che un qualcosa di VELENOSO che viene immesso nel corpo dell'individuo COSTANTEMENTE ogni giorno.
Perchè COSTANTEMENTE? perchè se fosse solo sporadicamente non avrebbe lo stesso effetto.
E come abbiamo visto un prodotto di cui anche i bambini mettono in bocca regolarmente è appunto il DENTIFRICIO col relativo FLUORURO DI SODIO, che come sappiamo il un VELENO PER I TOPI.
Oh, ma allora questo VELENO ne combina molti di guai al genere umano.
Purtroppo sappiamo che il mal di testa e le carie, sono il frutto di questa ingestione, ma chissà quali altri problemi causerà questo VELENO?
Con tutta la fantasia non riesco a quantificare quanti, e voi?

La pagina recita:
"Devo riportare quanto dichiara l'articolo in fondo pagina riguardo alla vitamina C, ACIDO ASCORBICO, rispetto al retinoblastoma, tumore agli occhi, sopratutto dei bambini, non solo, ma anche per altri tumori. Ed a dirlo è il professor Giovanni Grasso: «Abbiamo la dimostrazione inequivocabile che l’acido ascorbico, a tutti più noto come Vitamina C, è in grado di uccidere, a dosi elevate, le cellule di retinoblastoma»."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iocchi.htm

Ecco che allora anche i tumori agli occhi dei bambini, hanno una causa ben precisa, che è inutile cercare nel suo corpo in quanto una macchina PERFETTA, di AUTOGUARIGIONE e di EVOLUZIONE, quindi impossibilitato ad ammalarsi.
Ma allora la prima prima causa è sempre il DENTIFRICIO di ogni giorno con i sui VELENI cominciando dal FLUORURO DI SODIO.

La pagina scrive:
"Chiedo scusa per la foto di presentazione dell'articolo. ma è messa di proposito per rendere chiara l'idea dell'importanza dei denti per la valorizzazione del viso, quindi dell'individuo.
Quindi i denti sono IMPORTANTISSIMI, sia per l'estetica che per la VERA SALUTE.
Dell'articolo in oggetto devo sottolineare questa parte che recita:
"Secondo i dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), a 12 anni i ragazzi hanno già, in media, sei denti cariati. L’Associazione nazionale dentisti italiani informa che su 100 bambini visitati, 73 hanno una o più carie e il 47% ha già perso un dente a causa della carie."
che prendendolo alla lettera ci informa che purtroppo la CARIE non viene solo ad una platea di adulti, ma inizia a danneggiare i denti a bambini di pochi anni. A parte i denti da latte.
Però vi sarà pure una causa a produrre tutto questo sfacelo, ricerchiamola insieme?
La causa, non può essere un prodotto che i bambini ingoiano ogni tanto, questo prodotto deve essere obbligatoriamente introdotto nel corpo anche molte volte nella giornata.
Se fossero i cibi, alimentandoli con cibi diversi, non possono esserne la causa.
Quindi cosa può essere se non ciò che si mettono in bocca per lavarsi i denti?
Ormai questo lo conosciamo molto bene ed è contenuto dai dentifrici e si chiama FLUORURO DI SODIO, un veleno per i topi, lo stesso che già stà causando ad altri bambini il MAL DI TESTA."
ed ancora:
"Ora, tornando all'articolo in oggetto, questo riporta:
"DENTI SANI con l'ALIMENTAZIONE GIUSTA e le GIUSTE ABITUDINI .
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola.
Quali sono le abitudini alimentari piu’ dannose per la salute dei denti e quali sono i cibi che li mantengono in salute.
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola: dai comportamenti sbagliati a preziosi consigli
Comportamenti errati???
E' meglio lavare i denti a mezz’ora dal pasto per dar modo alla saliva di svolgere la sua funzione protettiva.
I denti servono principalmente per masticare il cibo e facilitare la digestione da parte dei succhi gastrici, ma hanno altre funzioni non meno importanti, danno espressione al viso e, se correttamente posizionati, garantiscono un giusto allineamento della colonna vertebrale."
Questa parte la ritengo TOTALMENTE FALSA, in quanto che se fosse vero, questo sarebbe DA SEMPRE, ma in verità NON MI RISULTA.
Inoltre, dato che nel mondo vi sono moltissime altre specie che hanno i denti come l'Homo Sapiens, se avessero anche loro questi problemi, vorrei proprio sapere come farebbe il leone a cercare l'alimentazione giusta, oppure cercarla una mucca. Quanto invece è TUTTO UN INGANNO per dare un colpevole e distrarre dal cercare ancora la causa col rischio di trovare quella vera chiamata FLUORURO DI SODIO che insieme al CAFFE' sono l'inizio di TUTTI i problemi umani, quindi la VERA CAUSA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Ora, un altro articolo, questo riporta:
"DENTI SANI con l'ALIMENTAZIONE GIUSTA e le GIUSTE ABITUDINI .
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola.
Quali sono le abitudini alimentari piu’ dannose per la salute dei denti e quali sono i cibi che li mantengono in salute.
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola: dai comportamenti sbagliati a preziosi consigli
Comportamenti errati???
E' meglio lavare i denti a mezz’ora dal pasto per dar modo alla saliva di svolgere la sua funzione protettiva.
I denti servono principalmente per masticare il cibo e facilitare la digestione da parte dei succhi gastrici, ma hanno altre funzioni non meno importanti, danno espressione al viso e, se correttamente posizionati, garantiscono un giusto allineamento della colonna vertebrale."
Questa parte la ritengo TOTALMENTE FALSA, in quanto che se fosse vero, questo sarebbe DA SEMPRE, ma in verità NON MI RISULTA.
Inoltre, dato che nel mondo vi sono moltissime altre specie che hanno i denti come l'Homo Sapiens, se avessero anche loro questi problemi, vorrei proprio sapere come farebbe il leone a cercare l'alimentazione giusta, oppure cercarla una mucca. Quanto invece è TUTTO UN INGANNO per dare un colpevole e distrarre dal cercare ancora la causa col rischio di trovare quella vera chiamata FLUORURO DI SODIO che insieme al CAFFE' sono l'inizio di TUTTI i problemi umani, quindi la VERA CAUSA.
Se mai posso aggiungere che oltre al FLUORURO DI SODIO, è anche la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" come l'ACIDO ASCORBICO in primis, ma seguito da una vitamina, la vitamina K2.
La pagina recita:
"Devo sottolineare quanto scrive dei prodotti alimentari delle industrie il dottor Weston Price:
Noi ormai abbiamo perso talmente memoria di tutto questo, che la dentatura storta è accettata come "normale" nei bambini e la carie attribuita alla scarsa igiene.
Gli esseri umani possono sviluppare una carenza di vitamina K2 in soli sette giorni di dieta con poca vitamina K; e questo è uno dei motivi fondamentali per cui livelli insufficienti di vitamina K2 sono tanto comuni. L’altro motivo principale della grande diffusione di carenza di vitamina K2 è che assumerla dalla nostra dieta è diventato estremamente difficile con i cibi moderni. Quali erano questi «cibi del commercio moderno», come li definì Price, che sembravano avere un effetto tanto nocivo su chi li mangiava? Cibo che poteva essere trasportato per lunghe distanze senza rovinarsi: farina bianca, zucchero bianco, riso bianco, grassi vegetali, prodotti in scatola e altri cibi lavorati, raffinati e privati di qualsiasi sostanza vitale. In altre parole: gli elementi che costituiscono il fondamento della nostra dieta industrializzata.
Quando abbiamo tolto gli animali dai pascoli, inconsapevolmente abbiamo rimosso la vitamina K2 dalla nostra dieta. Gli esseri umani non sono in grado di trasformare la vitamina K1 assunta dalle piante in vitamina K2. Gli animali possono farlo, innanzitutto se nella loro dieta ricevono abbondanti dosi di vitamina K1. I cereali contengono soltanto una parte del precursore della vitamina K2 che si trova nell’erba verde. Quando gli animali pascolavano sui prati, nel cibo a nostra disposizione la vitamina K2 era abbondante. I prodotti principali di una dieta comune, come burro, uova, formaggio e carne, anche se consumati in quantità relativamente esigue, erano in grado di soddisfare il nostro fabbisogno di menachinone. Da quando gli animali vengono nutriti nelle stalle con cereali, non sintetizzano più la vit. K2, di conseguenza noi ne siamo carenti (anche se la carne è "biologica"!).
Il grasso di animali alimentati a erba ha un alto contenuto di menachinone e tende ad avere un colore giallo o arancione più intenso rispetto al grasso di animali non alimentati a erba. Ecco una buona regola da seguire quando si scelgono i cibi ricchi di vitamina K2: in generale, più il grasso è giallo o arancione, maggiore è il contenuto di vitamina K2. Un’altra fonte di proteine grass-fed è la selvaggina. L’anatra, il fagiano, il coniglio, il cervo, il cinghiale (e così via) si nutrono naturalmente di vegetazione verde.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ak2mk7.htm

Quindi ecco un'altra causa, la CARENZA di vitamina K2, oltre il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici.
Ma un'altra causa concorre alla formazione della carie. La CARENZA di SILICIO ORGANICO.
La pagina recita:
"L'articolo in oggetto recita:
"Questo prezioso minerale ha un effetto-lifting sui tessuti spenti, rinfoltisce i capelli e frena il decadimento cellulare…
Il silicio è un elemento essenziale, tanto in natura quanto nel nostro organismo. Con l’avanzare degli anni, tuttavia, nel corpo si registra un progressivo calo nei livelli di silicio che spesso si accompagna alla diminuzione degli estrogeni, concomitante con la menopausa. Quali sono i rischi che corriamo? La carenza di silicio porta prima di tutto a una perdita di elasticità dei tessuti, in particolare delle arterie e della pelle, perché questo minerale promuove la rigenerazione di elastina, collagene e altri elementi del tessuto connettivo. In assenza di silicio, il calcio prende il suo posto rendendo le pareti dei vasi sanguigni più rigide e fragili. Ma non è tutto: il silicio rafforza anche ossa e denti, mantiene sane le cartilagini articolari, i capelli e le unghie… Infine il silicio riequilibra il pH del nostro organismo e neutralizza gli accumuli di tossine acide, causa principale dell’invecchiamento. Per questo è il minerale da privilegiare in un programma di rigenerazione primaverile."

Ed ora, ho trovato invece questo articolo che conferma la validità di quanto vi sottopongo sul SILICIO ORGANICO, in quanto è: IL CONTRARIO DEL TUTTO
come sappiamo, troviamo sul web IL NOSTRO TUTTO..
Riporto una parte del link che scrivendo del SILICIO ORGANICO dice:
"SALUTE – Cercando in internet informazioni a proposito del silicio organico (regolarmente acquistabile negli store online) ci si trova di fronte moltissimi articoli che citano le sue presunte proprietà benefiche: da rafforzante per ossa, unghie e articolazioni, a protettore delle mucose gastriche, a sostanza in grado di contrastare l’accumulo di alluminio nel cervello, fino a chi parla di vero e proprio antidoto contro malattie che sappiamo essere molto complesse come l’Alzheimer. Per non parlare degli effetti generici sulla non meglio specificata “salute cardiovascolare”.
Si tratta di proprietà che sembrano davvero incredibili, specie se pensiamo che il silicio organico non è altro che una molecola di silicio inorganico a cui si attacca una molecola organica, che ne permette l’assorbimento da parte del nostro organismo.
“La prima cosa da dire è che il silicio organico non è un medicinale, ma un integratore, e per questo può essere commercializzato liberamente e assunto senza prescrizione medica” spiega Roberto Fanelli, Direttore del Dipartimento di Salute Ambientale dell’ IRCCS-Mario Negri di Milano. “Riguardo invece ai presunti benefici di questa sostanza per gli ambiti elencati poc’anzi dobbiamo essere netti: la scienza ha mostrato che non siamo autorizzati a parlare di effetti benefici sulla salute, a esclusione di un eventuale placebo.”
A metterlo in chiaro è nientemeno che l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che nel 2011 ha pubblicato un documento dove si esaminano prodotti contenenti questa sostanza in relazione ai presunti effetti benefici su diversi aspetti della salute. Documento che conclude che sebbene sia dimostrato che questi prodotti non facciano male, non vi sono evidenze per asserire che abbiano un qualche effetto benefico reale per l’organismo.
Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm

La pagina scrive:
"Quindi ti dicono che la CARIE è causata dagli zuccheri, ma anche questo è FALSO, invece è il FLUORURO DI SODIO a causare LA CARIE.
Lo dico con certezza in quanto questo VELENO agisce su DUE COSE, sul CERVELLO, causando anche il MAL DI TESTA, e sullo SCHELETRO. Di conseguenza riguarda il CALCIO.
E dato che i denti sono di CALCIO e nessun altro minerale, ecco svelato l'arcano delle CARIE.
Infatti dopo anni di ingerimento di questo VELENO FLUORURO DI SODIO , pur se solo una piccola quantità, e dato che ognuno di noi è a sè in quanto a processi interni, ecco che ad un individuo causa un problema, ad un altro un altro problema che alla fine causano dei danni infiniti.
Vedasi per gli occhi, gli occhiali a beneficio degli oculisti, che nessun altro animale usa, vedasi per la CARIE dopo la quale si toglie i denti a beneficio dei dentisti.
A proposito di dentisti la pagina recita:
"Questo espongono i dentisti,anche negli ospedali:
SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
IL 76% DEI PICCOLI IN ETA' PRESCOLARE NON E' MAI STATO DAL DENTISTA. SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
(DIRE: Notiziario Sanità) Roma 28 apr. -Una corretta igiene orale dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana anche da piccoli.
In realtà sono stati i bambini al di sotto dei 6 anni, circa un milione e mezzo, che devono fare i conti con problemi come carie e placca. Eppure il 76% dei piccoli in età prescolare non è mai stato dal dentista. I dati sono emersi nell'ambito del Congresso Nazionale dei docenti di Discipline Odontostomatologiche che si è tenuto a Firenze ed a Siena dal 14 al 16 Aprile. I bambini non conoscono l'importanza della pulizia dei denti, in particolare dopo i pasti. Spesso l'igiene orale viene trascurata sia in casa che a scuola. Nel primo caso, come illustrato da uno studio presentato durante il Congresso, la metà dei genitori crede sia sufficiente che i figli lavino i denti solo una volta al giorno e sostituiscono lo spazzolino ogni tre o quattro mesi. Per quanto riguarda la scuola, bisogna fare i conti con le raccomandazioni che vietano ai bambini di portare con se i prodotti per l'igiene personale, per scongiurare i rischi di trasmissione di malattie o infezioni tramite lo scambio di tali prodotti. Di conseguenza, dovrebbero essere forniti degli spazzolini da denti monouso, cosa che a quanto pare non accade e che dunque impedisce ai bambini di procedere ad una regolare igiene orale dopo i pasti.
(Wel/Dire)
I cartelli?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eianni.htm
Ma non basta, pensiamo agli animali che NON mettono gli occhiali, e quale sarà la causa di questo?
La EREDITARIETA'?
Possibile che la causa per la medicina sia sempre solo questa?
Ne parleremo in altra pagina.

Per comprendere quanto voglio trasmettere con questa pagina, è bene partire da dati inconfutabili e certi cui nessuno possa ribattere in alcun modo.
Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE.
Se mi si vuole convincere che l'Homo Sapiens è superiore, quindi non è animale, rispondo subito che L'Homo Sapiens volente o nolente fà parte del REGNO ANIMALE.
Infatti, come ho già detto, nelle elementari gli insegnati parlando della EVOLUZIONE ci hanno detto che ad un certo punto di questa vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora sia animali che vegetali proveniamo da una unica fonte, altrimenti perchè la GRANDE SEPARAZIONE?
E non solo, poi però ci hanno anche detto che questi REGNI sono uniti dalla CATENA ALIMENTARE, dove vi sono animali che si cibano di vegetali, mentre ci sono vegetali che si cibano di animali.
Il perchè è semplicissimo da spiegare: sia il SANGUE degli animali che la LINFA dei vegetali contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", denominati "integratori" dalla medicina per gli umani, che quindi di conseguenza sono nel loro DNA e circolanti per il corpo degli esseri viventi. Per gli animali gli "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le cellule dei quali queste cellule si cibano per vivere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
Mentre la base della cellula è formata da "ALIMENTI ESSENZIALI" ed è la cosidetta POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo questi ma anche MAGNESIO e CALCIO ma sopratutto ACIDO ASCORBICO il quale tutti gli animali se lo AUTOPRODUCONO.
Quindi è comprensibile che se vi è CARENZA di uno di qesti per l'individuo è MALATTIA certa.
La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... nzione.htm

Tornando al discorso sull'Homo Sapiens non animale, chi si sente superiore, deve capire che di superiore ha SOLO IL GRANDE CERVELLO, ma così stupido, ma così stupido che personalmente mi vergogno di averlo così superiore.
Infatti basta un elettrodomestico, quindi una TV per confondergli tutte le sue convinzioni.
E' contestabile questa informazione?
La pagina recita:
"Dato che il corpo dell'animale, quindi anche quello umano che fà parte di questo REGNO, sono certo che questo condotto ha un'altra funzione che ritengo importantissima come detto sopra:
"IL CONTROLLO DEL CIBO CHE IL CERVELLO FA' INGOIARE AL CORPO, DAL QUALE DIPENDE LA SUA VITA".
Ho certezza che il corpo dell'individuo sà benissimo che il suo GRANDE CERVELLO dal quale lui dipende è TOTALMENTE STUPIDO."
La conferma su questa pagina che recita:
"Con questo post voglio dimostrare che neppure Albert Einstein, un GRANDE CERVELLONE cui mi prostro davanti a LUI, si è accorto che il CERVELLO UMANO è il più stupido cervello al mondo che lui denomina "idiota" con ragione e lo era anche ai suoi tempi. Oggi però questo salta di più agli occhi in quanto la tecnologia è arrivata al punto da lui preventivato, però sotto dimostro che non è cambiato nulla da allora, in quanto il CERVELLO UMANO è SEMPRE STATO "idiota" causato dal SISTEMA. "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

La dimostrazione pratica di questa stupidità è provata giornalmente dal fatto che fermandosi davanti ad un elettrodomestico, una TV, o uno giornale, o ad un qualsiasi mezzo di comunicazione, vista la pubblicità, questo GRANDE CERVELLO cambia idea ogni momento su una sua data convinzione.
La prova certa è che il GRANDE CERVELLO impone al corpo di bere tutti gli intrugli possibili, alcool compreso, di fumare, di bere CAFFE', quindi drogarsi con questo ed anche con le droghe pesanti, e chi più ne ha più ne metta, in quanto il piacere ottenuto non è del corpo ma è goduto esclusivamente da questo GRANDE CERVELLO. Non parliamo poi dei CIBI INNATURALI, in quanto data la pubblicità SPAZZATURA, non è in grado di decidere quale sia il CIBO idoneo alla sua VERA SALUTE.
Quindi il corpo, sapendo questo, dalla notte dei tempi, ecco che questo esofago lo ha adattato per un CONTROLLO di ciò che il CERVELLO gli fà introdurre come cibo.
In proposito, ci stiamo dimenticando che TUTTI gli altri esseri viventi non bevono altro che acqua, la quale è la FONTE DELLA VITA, e non sicuramente gli intrugli umani, prodotti solo per il lucro. Ed ingoiano SOLO CIBI NATURALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sofago.htm

Fissato questo dato, abbiamo capito che, tornando a parlare di MAL DI TESTA, nessun'altra specie animale ne soffre, nel qual caso una specie avesse dovuto soffrirne questa si sarebbe estinta.
Ma come mai la specie umana invece ne soffre?
Vi sarà un motivo particolare per questo, vero?
Possiamo dire con certezza che la causa non può essere che un qualcosa che entra dall'esterno, poichè se fosse già all'interno lo sarebbe per TUTTI gli animali al mondo, ma così non è.
Quindi un qualcosa che entra dalla bocca ed il quale viene fornito ogni giorno con costanza, che se in caso solo ogni tanto non si avrebbero i risultati che conosciamo.
Certo, questa causa si chiama FLUORURO DI SODIO dei DENTIFRICI che fin da bambini con costanza, come da insegnamenti dei genitori si è dovuto lavare i denti dopo ogni pasto.
Però, come si potrà controllare prendendo il proprio dentifricio sul cui tubetto troviamo scritto:
"CONTIENE FLUORURO DI SODIO" che a volte aggiungono ancora una ante parola al FLUORURO.
E cosa è il FLUORURO DI SODIO?
il FLUORURO DI SODIO è un VELENO PER I TOPI e non solo loro, m anche per altri animaletti.
Difatti sempre sul tubetto del dentifricio ti ricordano di NON INGOIARE, e di stare attento per i bambini, che in caso rivolgersi al proprio medico.
Ma scusate, se consigliano di NON INGOIARE, vuol dire che questo dentifricio è PERICOLOSO, altrimenti che ragione ci sarebbe di questo avviso?
Oh, ma allora è la conferma che il dentifricio contiene VELENO!?!?!?!?!?
E' dichiarato che viene aggiunto al dentifricio in quanto mentre ti lavi i denti, questo fornisce il FLUORO per mantenere forti e belli i tuoi denti.
Questo però è completamente FALSO, leggilo su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ecco quindi chiarito quale è la causa VERA del MAL DI TESTA della umanità, in quanto è impossibile che il corpo di un individuo si causi danni AUTONOMAMENTE, altrimenti la nostra specie non esisterebbe più.
Naturalmente poi, arriva il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, quindi DROGA LEGALE come il TE ed il TABACCO. che unendosi al FLUORURO DI SODIO, ingoiato inconsapevolmente per anni, ci servono senza comunicarlo, quei problemi di salute che purtoppo conosciamo fin da bambini, pensando che questo sia GIUSTO.
Ma vi sembra GIUSTO avvelenarci piano piano ogni giorno nel nome della CIVILTA'?
Ma non basta, quando si soffre ecco che hanno inventato gli ANTIDOLORIFICI che sono utili solo in apparenza e funziona SOLO NELLA PUBBLICITA', ma che a quelli appena sopra descritti fanno fare il pieno sfociando in malattie che sono diventate ereditarie, croniche, autoimmuni, degenerative ma sopratutto MOLTE NUOVE di cui non si conoscono le origini, che noi invece ormai sappiamo benissimo che sono così perchè AVVELENIAMO il nostro corpo inconsapevolmente e con COSTANZA.
Sottolineo la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace». "
E recita ancora:
"Come si cura
La cura è una sola: sospendere i farmaci analgesici. Ma è vietato il fai da te. Bisogna rivolgersi invece a un centro specializzato per la cura delle cefalee. «La riduzione dei medicinali è graduale per evitare il rischio di attacchi convulsivi», chiarisce l’esperto. «In parallelo, al paziente viene prescritta una cura cortisonica per contrastare lo stato di infiammazione e una cura preventiva per trattare l’emicrania sottostante. Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa. Una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, però, riemergono le crisi di emicrania, che vanno curate coi farmaci giusti. Altrimenti, il pericolo che la paziente ricaschi nell’abuso è molto alto».
Oh, ma allora sono DROGHE, quindi creano la DIPENDENZA, lo indica la parte che dice:
"Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa."
Questo però NON VIENE SCRITTO sul foglio illustrativo.
Purtroppo su questo foglio non vengono scritte molte cose.

CONCLUSIONE:
In quanto alla cura, sapendolo, non resta che BUTTARE IL DENTIFRICIO, BUTTARE IL CAFFE' E SMETTERE GLI ANTIDOLORIFICI INGOIANDO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI" con la stessa costanza cui ci si lavavano i denti con il DENTIFRICIO.
I denti, come si lavano?
Basta un dito di acqua e metterci un pizzico di ACIDO ASCORBICO, un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO ed un pizzico di BICARBONATO DI SODIO, il solvay che si usa in cucina.
Il tutto frigge e noi bagniamo lo spazzolino e ci laviamo i denti, poi alla fine ci risciacquiamo la bocca con l'acqua rimasta che in caso si può anche ingoiare in quanto LORO sono ciò che già stanno nel nostro sangue quindi nel nostro corpo.
La pagina recita:
"Due donne su dieci che soffrono di emicrania abusano dei farmaci. E ciò provoca, oltre a un'intossicazione, altre crisi di mal di testa. Ecco cosa fare
Il mal di testa solo in Italia colpisce oltre 26 milioni di persone. Ed è considerato dall’OMS fra le prime 10 cause al mondo di disabilità.
Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace».
Come si riconosce il mal di testa da eccesso di farmaci
A essere più a rischio sono le donne che soffrono di emicrania con almeno 2 attacchi alla settimana. «Il passaggio alla cefalea da abuso di farmaci è abbastanza rapido», interviene l’esperto. «Sono sufficienti infatti almeno 15 analgesici al mese per tre mesi di seguito». I benefici del medicinale man mano durano sempre meno. Così, c’è chi arriva ad assumere anche due-tre antidolorifici in una giornata e a modificare dose e classe di principi attivi. Più o meno in due casi su tre, poi, si passa alle formulazioni composte, cioè analgesico e altre sostanze quali oppioidi, caffeina, barbiturici. «Questa forma di cefalea ha anche delle caratteristiche ben precise», dice il professor Barbanti. «Il mal di testa non ha più niente a che vedere con l’emicrania. Da pulsante, intenso e localizzato a solo un lato della testa, si trasforma in un dolore diffuso, presente pressoché sempre».
Come si cura
La cura è una sola: sospendere i farmaci analgesici. Ma è vietato il fai da te. Bisogna rivolgersi invece a un centro specializzato per la cura delle cefalee. «La riduzione dei medicinali è graduale per evitare il rischio di attacchi convulsivi», chiarisce l’esperto. «In parallelo, al paziente viene prescritta una cura cortisonica per contrastare lo stato di infiammazione e una cura preventiva per trattare l’emicrania sottostante. Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa. Una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, però, riemergono le crisi di emicrania, che vanno curate coi farmaci giusti. Altrimenti, il pericolo che la paziente ricaschi nell’abuso è molto alto».
PUBBLICITÀ
inRead invented by Teads
Il rischio di ricadere nell'abuso di farmaci
Attenzione, però. Alcuni studi rivelano che un quarto o addirittura la metà di chi si disintossica dai farmaci analgesici, prima o poi ci ricasca. «Succede quando il paziente non viene educato sulle ragioni del proprio mal di testa e sulla necessità di una gestione attenta e non impulsiva del problema, e non sia stata instaurata una idonea prevenzione del mal di testa ed un opportuno trattamento degli eventuali problemi psicologici», interviene l’esperto. «Invece è necessario impostare una corretta terapia, sia preventiva, sia curativa. Ricordiamoci infatti che una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, bisogna affrontare l’emicrania». Dopo la disintossicazione dunque bisogna ripartire letteralmente da zero e rivedere drasticamente lo stile di vita, correggere i fattori di rischio, trattare i concomitanti disturbi d’ansia e depressivi, quando presenti , e impostare una nuova cura farmacologica contro l’emicrania.
Individuare i fattori di rischio
Sono decisamente numerosi i fattori che possono scatenare le crisi di emicrania. Conoscerli è importante, perché in questo modo è possibile prevenire molti attacchi e non ricadere più nell’abuso di farmaci.
Il primo fattore scatenante è lo stress in otto casi su dieci. Paradossalmente anche il relax durante il week-end dopo un'intensa settimana lavorativa può essere scatenante. In questi casi vale la regola di non accumulare tensioni quando si lavora e di cercare di non concentrare il sabato e la domenica tutti gli impegni anche piacevoli che non si riescono a svolgere durante la settimana.
Il secondo fattore scatenante, nella donna, è rappresentato dalle variazioni ormonali in oltre sei casi su dieci. E il terzo, strano a dirsi, è il digiuno in quasi sei casi su dieci. Ciò dipende dal fatto che il cervello emicranico, dotato di particolare eccitabilità, ha un difetto dei meccanismi di produzione di energia all’interno dei mitocondri e deve pertanto essere sempre regolarmente alimentato da fonti energetiche, vale a dire da pasti regolari.
L'emicrania può poi essere scatenata anche da alcuni particolari alimenti che contengono nitrati, glutammato e tiramina: i principali imputati sono i formaggi stagionati, gli insaccati, carni stagionate o affumicate, alcune qualità di dadi per brodo e la frutta secca.
Ma soprattutto le bevande alcoliche possono dar luogo ad attacchi di emicrania nel 38 percento dei casi. Secondo alcuni fra l’altro sarebbe più a rischio di crisi il vino bianco a causa dei contenuti.
Un ruolo importante è svolto anche dalle variazioni climatiche (53%), in particolare dai bruschi cambiamenti di temperatura e di umidità. Infine possono provocare l'emicrania anche il rumore eccessivo, gli odori pungenti, il monossido di carbonio, il fumo di sigaretta, uno sforzo fisico esagerato, oppure un accumulo di stanchezza come alla fine di un lungo viaggio.
Farmaci, ma con giudizio
Se le crisi di emicrania sono al massimo tre, quattro al mese, va bene utilizzare i farmaci solo al bisogno: tra questi possono risultare utili il paracetamolo o i farmaci antinfiammatori non steroidei (nelle forme più lievi) o farmaci più specifici quali i triptani. Se però gli attacchi disabilitanti sono almeno quattro al mese è corretto introdurre anche sotto controllo medico, una cura preventiva finalizzata a ridurre il numero di attacchi mensili, migliorare la qualità di vita del paziente e anche ridurre il rischio di sviluppare nuovamente una cefalea da iperuso di analgesici.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifici.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isodio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mag 04, 2020 9:45 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oggi 03 maggio 2020, con Franca, chiusi in casa dal coronavirus, avendo bisogno di movimento, facciamo mano nella mano passeggiate in casa molto veloci, in quanto i nostri corpi hanno bisogno di MOVIMENTO. Questa passeggiata veloce la facciamo 3-4 volte al giorno per mezz'ora, e vi consiglio di farlo anche voi.
Ho CERTEZZA che a restare a riposo e allungarsi sui sofà o sulle poltrone, oltre che ammalarsi, quando si uscirà da questo CARCERE FORZATO, le persone di una certa età non saranno più capaci di camminare.
Ricordo a tutti che nessun altra specie animale ha le COMODITA' del letto, delle poltrone, dei sofà o delle sedie però loro non hanno neppure i problemi umani. Loro non stanno mai fermi anche perchè i predatori sono il loro pericolo, Ma anche l'uomo ha il PREDATORE, il suo silenzioso SIMILE.
QUINDI LE COMODITA' COSTANO CARE, VERO?
Ora invece voglio comunicarvi che Franca stà uscendo da una OSTEOPOROSI con densità ossea al 50% e non ha più alcun dolore ed ha la mia stessa resistenza alla fatica.
La pagina recita.
"Queste le densità ossee fatte da Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica."
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 037753136/

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mag 04, 2020 10:32 am

genfranco ha scritto:
lun mag 04, 2020 9:45 am
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oggi 03 maggio 2020, con Franca, chiusi in casa dal coronavirus, avendo bisogno di movimento, facciamo mano nella mano passeggiate in casa molto veloci, in quanto i nostri corpi hanno bisogno di MOVIMENTO. Questa passeggiata veloce la facciamo 3-4 volte al giorno per mezz'ora, e vi consiglio di farlo anche voi.
Ho CERTEZZA che a restare a riposo e allungarsi sui sofà o sulle poltrone, oltre che ammalarsi, quando si uscirà da questo CARCERE FORZATO, le persone di una certa età non saranno più capaci di camminare.
Ricordo a tutti che nessun altra specie animale ha le COMODITA' del letto, delle poltrone, dei sofà o delle sedie però loro non hanno neppure i problemi umani. Loro non stanno mai fermi anche perchè i predatori sono il loro pericolo, Ma anche l'uomo ha il PREDATORE, il suo silenzioso SIMILE.
QUINDI LE COMODITA' COSTANO CARE, VERO?
Ora invece voglio comunicarvi che Franca stà uscendo da una OSTEOPOROSI con densità ossea al 50% e non ha più alcun dolore ed ha la mia stessa resistenza alla fatica.
La pagina recita.
"Queste le densità ossee fatte da Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica. Mi permetto ricordare che il prossimo mese raggiungo gli 80 anni, ma dove prendo tutte queste energie?
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 037753136/

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar mag 05, 2020 10:36 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come già detto in un articolo precedente, devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
Chiedo scusa per la foto di presentazione dell'articolo. ma è messa di proposito per rendere chiara l'idea dell'importanza dei denti per la valorizzazione del viso, quindi dell'individuo.
Quindi i denti sono IMPORTANTISSIMI, sia per l'estetica che per la VERA SALUTE.
Dell'articolo in oggetto devo sottolineare questa parte che recita:
"Secondo i dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), a 12 anni i ragazzi hanno già, in media, sei denti cariati. L’Associazione nazionale dentisti italiani informa che su 100 bambini visitati, 73 hanno una o più carie e il 47% ha già perso un dente a causa della carie."
che prendendolo alla lettera ci informa che purtroppo la CARIE non viene solo ad una platea di adulti, ma inizia a danneggiare i denti a bambini di pochi anni. A parte i denti da latte.
Però vi sarà pure una causa a produrre tutto questo sfacelo, ricerchiamola insieme?
La causa, non può essere un prodotto che i bambini ingoiano ogni tanto, questo prodotto deve essere obbligatoriamente introdotto nel corpo anche molte volte nella giornata.
Se fossero i cibi, alimentandoli con cibi diversi, non possono esserne la causa.
Quindi cosa può essere se non ciò che si mettono in bocca per lavarsi i denti?
Ormai questo lo conosciamo molto bene ed è contenuto dai dentifrici e si chiama FLUORURO DI SODIO, un veleno per i topi, lo stesso che già stà causando ad altri bambini il MAL DI TESTA.
La pagina al riguardo del mal di testa, recita:
"Per comprendere quanto voglio trasmettere con questa pagina, è bene partire da dati inconfutabili e certi cui nessuno possa ribattere in alcun modo.
Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE. "

Ora, tornando all'articolo in oggetto, questo riporta:
"DENTI SANI con l'ALIMENTAZIONE GIUSTA e le GIUSTE ABITUDINI .
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola.
Quali sono le abitudini alimentari piu’ dannose per la salute dei denti e quali sono i cibi che li mantengono in salute.
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola: dai comportamenti sbagliati a preziosi consigli
Comportamenti errati???
E' meglio lavare i denti a mezz’ora dal pasto per dar modo alla saliva di svolgere la sua funzione protettiva.
I denti servono principalmente per masticare il cibo e facilitare la digestione da parte dei succhi gastrici, ma hanno altre funzioni non meno importanti, danno espressione al viso e, se correttamente posizionati, garantiscono un giusto allineamento della colonna vertebrale."
Questa parte la ritengo TOTALMENTE FALSA, in quanto che se fosse vero, questo sarebbe DA SEMPRE, ma in verità NON MI RISULTA.
Se mai posso aggiungere che oltre al FLUORURO DI SODIO, è anche la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" come l'ACIDO ASCORBICO in primis, ma seguito da una vitamina, la vitamina K2.
La pagina recita:
"Devo sottolineare quanto scrive dei prodotti alimentari delle industrie il dottor Weston Price:
Noi ormai abbiamo perso talmente memoria di tutto questo, che la dentatura storta è accettata come "normale" nei bambini e la carie attribuita alla scarsa igiene.
Gli esseri umani possono sviluppare una carenza di vitamina K2 in soli sette giorni di dieta con poca vitamina K; e questo è uno dei motivi fondamentali per cui livelli insufficienti di vitamina K2 sono tanto comuni. L’altro motivo principale della grande diffusione di carenza di vitamina K2 è che assumerla dalla nostra dieta è diventato estremamente difficile con i cibi moderni. Quali erano questi «cibi del commercio moderno», come li definì Price, che sembravano avere un effetto tanto nocivo su chi li mangiava? Cibo che poteva essere trasportato per lunghe distanze senza rovinarsi: farina bianca, zucchero bianco, riso bianco, grassi vegetali, prodotti in scatola e altri cibi lavorati, raffinati e privati di qualsiasi sostanza vitale. In altre parole: gli elementi che costituiscono il fondamento della nostra dieta industrializzata.
Quando abbiamo tolto gli animali dai pascoli, inconsapevolmente abbiamo rimosso la vitamina K2 dalla nostra dieta. Gli esseri umani non sono in grado di trasformare la vitamina K1 assunta dalle piante in vitamina K2. Gli animali possono farlo, innanzitutto se nella loro dieta ricevono abbondanti dosi di vitamina K1. I cereali contengono soltanto una parte del precursore della vitamina K2 che si trova nell’erba verde. Quando gli animali pascolavano sui prati, nel cibo a nostra disposizione la vitamina K2 era abbondante. I prodotti principali di una dieta comune, come burro, uova, formaggio e carne, anche se consumati in quantità relativamente esigue, erano in grado di soddisfare il nostro fabbisogno di menachinone. Da quando gli animali vengono nutriti nelle stalle con cereali, non sintetizzano più la vit. K2, di conseguenza noi ne siamo carenti (anche se la carne è "biologica"!).
Il grasso di animali alimentati a erba ha un alto contenuto di menachinone e tende ad avere un colore giallo o arancione più intenso rispetto al grasso di animali non alimentati a erba. Ecco una buona regola da seguire quando si scelgono i cibi ricchi di vitamina K2: in generale, più il grasso è giallo o arancione, maggiore è il contenuto di vitamina K2. Un’altra fonte di proteine grass-fed è la selvaggina. L’anatra, il fagiano, il coniglio, il cervo, il cinghiale (e così via) si nutrono naturalmente di vegetazione verde.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ak2mk7.htm

Quindi ecco un'altra causa, la CARENZA di vitamina K2, oltre il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici.
Ma un'altra causa concorre alla formazione della carie. La CARENZA di SILICIO ORGANICO.
La pagina recita:
"L'articolo in oggetto recita:
"Questo prezioso minerale ha un effetto-lifting sui tessuti spenti, rinfoltisce i capelli e frena il decadimento cellulare…
Il silicio è un elemento essenziale, tanto in natura quanto nel nostro organismo. Con l’avanzare degli anni, tuttavia, nel corpo si registra un progressivo calo nei livelli di silicio che spesso si accompagna alla diminuzione degli estrogeni, concomitante con la menopausa. Quali sono i rischi che corriamo? La carenza di silicio porta prima di tutto a una perdita di elasticità dei tessuti, in particolare delle arterie e della pelle, perché questo minerale promuove la rigenerazione di elastina, collagene e altri elementi del tessuto connettivo. In assenza di silicio, il calcio prende il suo posto rendendo le pareti dei vasi sanguigni più rigide e fragili. Ma non è tutto: il silicio rafforza anche ossa e denti, mantiene sane le cartilagini articolari, i capelli e le unghie… Infine il silicio riequilibra il pH del nostro organismo e neutralizza gli accumuli di tossine acide, causa principale dell’invecchiamento. Per questo è il minerale da privilegiare in un programma di rigenerazione primaverile."

Ed ora, ho trovato invece questo articolo che conferma la validità di quanto vi sottopongo sul SILICIO ORGANICO, in quanto è: IL CONTRARIO DEL TUTTO
come sappiamo, troviamo sul web IL NOSTRO TUTTO..
Riporto una parte del link che scrivendo del SILICIO ORGANICO dice:
"SALUTE – Cercando in internet informazioni a proposito del silicio organico (regolarmente acquistabile negli store online) ci si trova di fronte moltissimi articoli che citano le sue presunte proprietà benefiche: da rafforzante per ossa, unghie e articolazioni, a protettore delle mucose gastriche, a sostanza in grado di contrastare l’accumulo di alluminio nel cervello, fino a chi parla di vero e proprio antidoto contro malattie che sappiamo essere molto complesse come l’Alzheimer. Per non parlare degli effetti generici sulla non meglio specificata “salute cardiovascolare”.
Si tratta di proprietà che sembrano davvero incredibili, specie se pensiamo che il silicio organico non è altro che una molecola di silicio inorganico a cui si attacca una molecola organica, che ne permette l’assorbimento da parte del nostro organismo.
“La prima cosa da dire è che il silicio organico non è un medicinale, ma un integratore, e per questo può essere commercializzato liberamente e assunto senza prescrizione medica” spiega Roberto Fanelli, Direttore del Dipartimento di Salute Ambientale dell’ IRCCS-Mario Negri di Milano. “Riguardo invece ai presunti benefici di questa sostanza per gli ambiti elencati poc’anzi dobbiamo essere netti: la scienza ha mostrato che non siamo autorizzati a parlare di effetti benefici sulla salute, a esclusione di un eventuale placebo.”
A metterlo in chiaro è nientemeno che l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che nel 2011 ha pubblicato un documento dove si esaminano prodotti contenenti questa sostanza in relazione ai presunti effetti benefici su diversi aspetti della salute. Documento che conclude che sebbene sia dimostrato che questi prodotti non facciano male, non vi sono evidenze per asserire che abbiano un qualche effetto benefico reale per l’organismo.
Nel 2016 sempre EFSA si è espressa nuovamente sull’argomento in un altro documento dove si autorizzava l’immissione in commercio di silicio organico (monometilsilanetriolo) e di oligosaccaridi di fosforil e calcio aggiunti agli alimenti e usati nella fabbricazione di integratori alimentari. “Non si tratta però di una contraddizione del precedente pronunciamento. In entrambe le opinioni – continua Fanelli – EFSA dichiara anzitutto che il prodotto di silicio organico per cui è stato richiesto un parere non costituisce un rischio per il consumatore se utilizzato alle dosi indicate, anche se le pretese di efficacia contro una serie di patologie non hanno una documentazione scientifica sufficiente perché possano essere sostenute. Essendo il silicio già presente nella nostra dieta l’unica proposta sostenibile è di usarlo appunto come integratore nel caso l‘apporto dietetico sia insufficiente, anche se non ci sono evidenze solide che ne provino l’utilità.”
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm

La pagina scrive:
"Quindi ti dicono che la CARIE è causata dagli zuccheri, ma anche questo è FALSO, invece è il FLUORURO DI SODIO a causare LA CARIE.
Lo dico con certezza in quanto questo VELENO agisce su DUE COSE, sul CERVELLO, causando anche il MAL DI TESTA, e sullo SCHELETRO. Di conseguenza riguarda il CALCIO.
E dato che i denti sono di CALCIO e nessun altro minerale, ecco svelato l'arcano delle CARIE.
Infatti dopo anni di ingerimento di questo VELENO FLUORURO DI SODIO , pur se solo una piccola quantità, e dato che ognuno di noi è a sè in quanto a processi interni, ecco che ad un individuo causa un problema, ad un altro un altro problema che alla fine causano dei danni infiniti.
Vedasi per gli occhi, gli occhiali a beneficio degli oculisti, che nessun altro animale usa, vedasi per la CARIE dopo la quale si toglie i denti a beneficio dei dentisti.
A proposito di dentisti la pagina recita:
"Questo espongono i dentisti,anche negli ospedali:
SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
IL 76% DEI PICCOLI IN ETA' PRESCOLARE NON E' MAI STATO DAL DENTISTA. SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
(DIRE: Notiziario Sanità) Roma 28 apr. -Una corretta igiene orale dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana anche da piccoli.
In realtà sono stati i bambini al di sotto dei 6 anni, circa un milione e mezzo, che devono fare i conti con problemi come carie e placca. Eppure il 76% dei piccoli in età prescolare non è mai stato dal dentista. I dati sono emersi nell'ambito del Congresso Nazionale dei docenti di Discipline Odontostomatologiche che si è tenuto a Firenze ed a Siena dal 14 al 16 Aprile. I bambini non conoscono l'importanza della pulizia dei denti, in particolare dopo i pasti. Spesso l'igiene orale viene trascurata sia in casa che a scuola. Nel primo caso, come illustrato da uno studio presentato durante il Congresso, la metà dei genitori crede sia sufficiente che i figli lavino i denti solo una volta al giorno e sostituiscono lo spazzolino ogni tre o quattro mesi. Per quanto riguarda la scuola, bisogna fare i conti con le raccomandazioni che vietano ai bambini di portare con se i prodotti per l'igiene personale, per scongiurare i rischi di trasmissione di malattie o infezioni tramite lo scambio di tali prodotti. Di conseguenza, dovrebbero essere forniti degli spazzolini da denti monouso, cosa che a quanto pare non accade e che dunque impedisce ai bambini di procedere ad una regolare igiene orale dopo i pasti.
(Wel/Dire)
I cartelli?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eianni.htm
Ma non basta, pensiamo agli animali che NON mettono gli occhiali, e quale sarà la causa di questo?
La EREDITARIETA'?
Possibile che la causa per la medicina sia sempre solo questa?
Ne parleremo in altra pagina.

Per comprendere quanto voglio trasmettere con questa pagina, è bene partire da dati inconfutabili e certi cui nessuno possa ribattere in alcun modo.
Quindi niente di più reale che guardarci intorno e rilevare ciò che è NATURA.
Mi riferisco al fatto che escluso l'Homo Sapiens, nessuna specie animale soffre del MAL DI TESTA di cui l'articolo in oggetto, ma non solo di questo, essi NON PORTANO GLI OCCHIALI e guai se un leone avesse la CARIE.
Se mi si vuole convincere che l'Homo Sapiens è superiore, quindi non è animale, rispondo subito che L'Homo Sapiens volente o nolente fà parte del REGNO ANIMALE.
Infatti, come ho già detto, nelle elementari gli insegnati parlando della EVOLUZIONE ci hanno detto che ad un certo punto di questa vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora sia animali che vegetali proveniamo da una unica fonte, altrimenti perchè la GRANDE SEPARAZIONE?
E non solo, poi però ci hanno anche detto che questi REGNI sono uniti dalla CATENA ALIMENTARE, dove vi sono animali che si cibano di vegetali, mentre ci sono vegetali che si cibano di animali.
Il perchè è semplicissimo da spiegare: sia il SANGUE degli animali che la LINFA dei vegetali contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", denominati "integratori" dalla medicina per gli umani, che quindi di conseguenza sono nel loro DNA e circolanti per il corpo degli esseri viventi. Per gli animali gli "ALIMENTI ESSENZIALI" formano le cellule dei quali queste cellule si cibano per vivere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
Mentre la base della cellula è formata da "ALIMENTI ESSENZIALI" ed è la cosidetta POMPA SODIO-POTASSIO, e non solo questi ma anche MAGNESIO e CALCIO ma sopratutto ACIDO ASCORBICO il quale tutti gli animali se lo AUTOPRODUCONO.
Quindi è comprensibile che se vi è CARENZA di uno di qesti per l'individuo è MALATTIA certa.
La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... nzione.htm

Tornando al discorso sull'Homo Sapiens non animale, chi si sente superiore, deve capire che di superiore ha SOLO IL GRANDE CERVELLO, ma così stupido, ma così stupido che personalmente mi vergogno di averlo così superiore.
Infatti basta un elettrodomestico, quindi una TV per confondergli tutte le sue convinzioni.
E' contestabile questa informazione?
La pagina recita:
"Dato che il corpo dell'animale, quindi anche quello umano che fà parte di questo REGNO, sono certo che questo condotto ha un'altra funzione che ritengo importantissima come detto sopra:
"IL CONTROLLO DEL CIBO CHE IL CERVELLO FA' INGOIARE AL CORPO, DAL QUALE DIPENDE LA SUA VITA".
Ho certezza che il corpo dell'individuo sà benissimo che il suo GRANDE CERVELLO dal quale lui dipende è TOTALMENTE STUPIDO."
La conferma su questa pagina che recita:
"Con questo post voglio dimostrare che neppure Albert Einstein, un GRANDE CERVELLONE cui mi prostro davanti a LUI, si è accorto che il CERVELLO UMANO è il più stupido cervello al mondo che lui denomina "idiota" con ragione e lo era anche ai suoi tempi. Oggi però questo salta di più agli occhi in quanto la tecnologia è arrivata al punto da lui preventivato, però sotto dimostro che non è cambiato nulla da allora, in quanto il CERVELLO UMANO è SEMPRE STATO "idiota" causato dal SISTEMA. "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

La dimostrazione pratica di questa stupidità è provata giornalmente dal fatto che fermandosi davanti ad un elettrodomestico, una TV, o uno giornale, o ad un qualsiasi mezzo di comunicazione, vista la pubblicità, questo GRANDE CERVELLO cambia idea ogni momento su una sua data convinzione.
La prova certa è che il GRANDE CERVELLO impone al corpo di bere tutti gli intrugli possibili, alcool compreso, di fumare, di bere CAFFE', quindi drogarsi con questo ed anche con le droghe pesanti, e chi più ne ha più ne metta, in quanto il piacere ottenuto non è del corpo ma è goduto esclusivamente da questo GRANDE CERVELLO. Non parliamo poi dei CIBI INNATURALI, in quanto data la pubblicità SPAZZATURA, non è in grado di decidere quale sia il CIBO idoneo alla sua VERA SALUTE.
Quindi il corpo, sapendo questo, dalla notte dei tempi, ecco che questo esofago lo ha adattato per un CONTROLLO di ciò che il CERVELLO gli fà introdurre come cibo.
In proposito, ci stiamo dimenticando che TUTTI gli altri esseri viventi non bevono altro che acqua, la quale è la FONTE DELLA VITA, e non sicuramente gli intrugli umani, prodotti solo per il lucro. Ed ingoiano SOLO CIBI NATURALI"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sofago.htm

Fissato questo dato, abbiamo capito che, tornando a parlare di MAL DI TESTA, nessun'altra specie animale ne soffre, nel qual caso una specie avesse dovuto soffrirne questa si sarebbe estinta.
Ma come mai la specie umana invece ne soffre?
Vi sarà un motivo particolare per questo, vero?
Possiamo dire con certezza che la causa non può essere che un qualcosa che entra dall'esterno, poichè se fosse già all'interno lo sarebbe per TUTTI gli animali al mondo, ma così non è.
Quindi un qualcosa che entra dalla bocca ed il quale viene fornito ogni giorno con costanza, che se in caso solo ogni tanto non si avrebbero i risultati che conosciamo.
Certo, questa causa si chiama FLUORURO DI SODIO dei DENTIFRICI che fin da bambini con costanza, come da insegnamenti dei genitori si è dovuto lavare i denti dopo ogni pasto.
Però, come si potrà controllare prendendo il proprio dentifricio sul cui tubetto troviamo scritto:
"CONTIENE FLUORURO DI SODIO" che a volte aggiungono ancora una ante parola al FLUORURO.
E cosa è il FLUORURO DI SODIO?
il FLUORURO DI SODIO è un VELENO PER I TOPI e non solo loro, m anche per altri animaletti.
Difatti sempre sul tubetto del dentifricio ti ricordano di NON INGOIARE, e di stare attento per i bambini, che in caso rivolgersi al proprio medico.
Ma scusate, se consigliano di NON INGOIARE, vuol dire che questo dentifricio è PERICOLOSO, altrimenti che ragione ci sarebbe di questo avviso?
Oh, ma allora è la conferma che il dentifricio contiene VELENO!?!?!?!?!?
E' dichiarato che viene aggiunto al dentifricio in quanto mentre ti lavi i denti, questo fornisce il FLUORO per mantenere forti e belli i tuoi denti.
Questo però è completamente FALSO, leggilo su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ecco quindi chiarito quale è la causa VERA del MAL DI TESTA della umanità, in quanto è impossibile che il corpo di un individuo si causi danni AUTONOMAMENTE, altrimenti la nostra specie non esisterebbe più.
Naturalmente poi, arriva il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, quindi DROGA LEGALE come il TE ed il TABACCO. che unendosi al FLUORURO DI SODIO, ingoiato inconsapevolmente per anni, ci servono senza comunicarlo, quei problemi di salute che purtoppo conosciamo fin da bambini, pensando che questo sia GIUSTO.
Ma vi sembra GIUSTO avvelenarci piano piano ogni giorno nel nome della CIVILTA'?
Ma non basta, quando si soffre ecco che hanno inventato gli ANTIDOLORIFICI che sono utili solo in apparenza e funziona SOLO NELLA PUBBLICITA', ma che a quelli appena sopra descritti fanno fare il pieno sfociando in malattie che sono diventate ereditarie, croniche, autoimmuni, degenerative ma sopratutto MOLTE NUOVE di cui non si conoscono le origini, che noi invece ormai sappiamo benissimo che sono così perchè AVVELENIAMO il nostro corpo inconsapevolmente e con COSTANZA.
Sottolineo la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace». "
E recita ancora:
"Come si cura
La cura è una sola: sospendere i farmaci analgesici. Ma è vietato il fai da te. Bisogna rivolgersi invece a un centro specializzato per la cura delle cefalee. «La riduzione dei medicinali è graduale per evitare il rischio di attacchi convulsivi», chiarisce l’esperto. «In parallelo, al paziente viene prescritta una cura cortisonica per contrastare lo stato di infiammazione e una cura preventiva per trattare l’emicrania sottostante. Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa. Una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, però, riemergono le crisi di emicrania, che vanno curate coi farmaci giusti. Altrimenti, il pericolo che la paziente ricaschi nell’abuso è molto alto».
Oh, ma allora sono DROGHE, quindi creano la DIPENDENZA, lo indica la parte che dice:
"Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa."
Questo però NON VIENE SCRITTO sul foglio illustrativo.
Purtroppo su questo foglio non vengono scritte molte cose.

CONCLUSIONE:
In quanto alla cura, sapendolo, non resta che BUTTARE IL DENTIFRICIO, BUTTARE IL CAFFE' E SMETTERE GLI ANTIDOLORIFICI INGOIANDO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI" con la stessa costanza cui ci si lavavano i denti con il DENTIFRICIO.
I denti, come si lavano?
Basta un dito di acqua e metterci un pizzico di ACIDO ASCORBICO, un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO ed un pizzico di BICARBONATO DI SODIO, il solvay che si usa in cucina.
Il tutto frigge e noi bagniamo lo spazzolino e ci laviamo i denti, poi alla fine ci risciacquiamo la bocca con l'acqua rimasta che in caso si può anche ingoiare in quanto LORO sono ciò che già stanno nel nostro sangue quindi nel nostro corpo.
La pagina recita:
"Due donne su dieci che soffrono di emicrania abusano dei farmaci. E ciò provoca, oltre a un'intossicazione, altre crisi di mal di testa. Ecco cosa fare
Il mal di testa solo in Italia colpisce oltre 26 milioni di persone. Ed è considerato dall’OMS fra le prime 10 cause al mondo di disabilità.
Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace».
Come si riconosce il mal di testa da eccesso di farmaci
A essere più a rischio sono le donne che soffrono di emicrania con almeno 2 attacchi alla settimana. «Il passaggio alla cefalea da abuso di farmaci è abbastanza rapido», interviene l’esperto. «Sono sufficienti infatti almeno 15 analgesici al mese per tre mesi di seguito». I benefici del medicinale man mano durano sempre meno. Così, c’è chi arriva ad assumere anche due-tre antidolorifici in una giornata e a modificare dose e classe di principi attivi. Più o meno in due casi su tre, poi, si passa alle formulazioni composte, cioè analgesico e altre sostanze quali oppioidi, caffeina, barbiturici. «Questa forma di cefalea ha anche delle caratteristiche ben precise», dice il professor Barbanti. «Il mal di testa non ha più niente a che vedere con l’emicrania. Da pulsante, intenso e localizzato a solo un lato della testa, si trasforma in un dolore diffuso, presente pressoché sempre».
Come si cura
La cura è una sola: sospendere i farmaci analgesici. Ma è vietato il fai da te. Bisogna rivolgersi invece a un centro specializzato per la cura delle cefalee. «La riduzione dei medicinali è graduale per evitare il rischio di attacchi convulsivi», chiarisce l’esperto. «In parallelo, al paziente viene prescritta una cura cortisonica per contrastare lo stato di infiammazione e una cura preventiva per trattare l’emicrania sottostante. Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa. Una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, però, riemergono le crisi di emicrania, che vanno curate coi farmaci giusti. Altrimenti, il pericolo che la paziente ricaschi nell’abuso è molto alto».
PUBBLICITÀ
inRead invented by Teads
Il rischio di ricadere nell'abuso di farmaci
Attenzione, però. Alcuni studi rivelano che un quarto o addirittura la metà di chi si disintossica dai farmaci analgesici, prima o poi ci ricasca. «Succede quando il paziente non viene educato sulle ragioni del proprio mal di testa e sulla necessità di una gestione attenta e non impulsiva del problema, e non sia stata instaurata una idonea prevenzione del mal di testa ed un opportuno trattamento degli eventuali problemi psicologici», interviene l’esperto. «Invece è necessario impostare una corretta terapia, sia preventiva, sia curativa. Ricordiamoci infatti che una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, bisogna affrontare l’emicrania». Dopo la disintossicazione dunque bisogna ripartire letteralmente da zero e rivedere drasticamente lo stile di vita, correggere i fattori di rischio, trattare i concomitanti disturbi d’ansia e depressivi, quando presenti , e impostare una nuova cura farmacologica contro l’emicrania.
Individuare i fattori di rischio
Sono decisamente numerosi i fattori che possono scatenare le crisi di emicrania. Conoscerli è importante, perché in questo modo è possibile prevenire molti attacchi e non ricadere più nell’abuso di farmaci.
Il primo fattore scatenante è lo stress in otto casi su dieci. Paradossalmente anche il relax durante il week-end dopo un'intensa settimana lavorativa può essere scatenante. In questi casi vale la regola di non accumulare tensioni quando si lavora e di cercare di non concentrare il sabato e la domenica tutti gli impegni anche piacevoli che non si riescono a svolgere durante la settimana.
Il secondo fattore scatenante, nella donna, è rappresentato dalle variazioni ormonali in oltre sei casi su dieci. E il terzo, strano a dirsi, è il digiuno in quasi sei casi su dieci. Ciò dipende dal fatto che il cervello emicranico, dotato di particolare eccitabilità, ha un difetto dei meccanismi di produzione di energia all’interno dei mitocondri e deve pertanto essere sempre regolarmente alimentato da fonti energetiche, vale a dire da pasti regolari.
L'emicrania può poi essere scatenata anche da alcuni particolari alimenti che contengono nitrati, glutammato e tiramina: i principali imputati sono i formaggi stagionati, gli insaccati, carni stagionate o affumicate, alcune qualità di dadi per brodo e la frutta secca.
Ma soprattutto le bevande alcoliche possono dar luogo ad attacchi di emicrania nel 38 percento dei casi. Secondo alcuni fra l’altro sarebbe più a rischio di crisi il vino bianco a causa dei contenuti.
Un ruolo importante è svolto anche dalle variazioni climatiche (53%), in particolare dai bruschi cambiamenti di temperatura e di umidità. Infine possono provocare l'emicrania anche il rumore eccessivo, gli odori pungenti, il monossido di carbonio, il fumo di sigaretta, uno sforzo fisico esagerato, oppure un accumulo di stanchezza come alla fine di un lungo viaggio.
Farmaci, ma con giudizio
Se le crisi di emicrania sono al massimo tre, quattro al mese, va bene utilizzare i farmaci solo al bisogno: tra questi possono risultare utili il paracetamolo o i farmaci antinfiammatori non steroidei (nelle forme più lievi) o farmaci più specifici quali i triptani. Se però gli attacchi disabilitanti sono almeno quattro al mese è corretto introdurre anche sotto controllo medico, una cura preventiva finalizzata a ridurre il numero di attacchi mensili, migliorare la qualità di vita del paziente e anche ridurre il rischio di sviluppare nuovamente una cefalea da iperuso di analgesici.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifici.htm

DENTI SANI con l'ALIMENTAZIONE GIUSTA e le GIUSTE ABITUDINI .
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola.
Quali sono le abitudini alimentari piu’ dannose per la salute dei denti e quali sono i cibi che li mantengono in salute.
Salute dei denti: alimentazione e igiene orale a tavola: dai comportamenti sbagliati a preziosi consigli
Comportamenti errati???
E' meglio lavare i denti a mezz’ora dal pasto per dar modo alla saliva di svolgere la sua funzione protettiva.

I denti servono principalmente per masticare il cibo e facilitare la digestione da parte dei succhi gastrici, ma hanno altre funzioni non meno importanti, danno espressione al viso e, se correttamente posizionati, garantiscono un giusto allineamento della colonna vertebrale.

Hanno nomi diversi, a seconda del ruolo che svolgono nella masticazione.

I molari, sono grossi e robusti, triturano il cibo, e pensate che la pressione che sono in grado di esercitare è pari a quella di un peso di 70 Kg.

I premolari sono 8 come i molari, escludendo i 4 denti del giudizio, e svolgono funzione masticatoria mentre i 4 canini, a forma appuntita, servono a lacerare il cibo. Con il passare delle generazioni si sono accorciati diventando meno acuminati per il variare dell’alimentazione.

Gli incisivi sono gli 8 frontali che addentano gli alimenti.

Secondo i dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), a 12 anni i ragazzi hanno già, in media, sei denti cariati. L’Associazione nazionale dentisti italiani informa che su 100 bambini visitati, 73 hanno una o più carie e il 47% ha già perso un dente a causa della carie.

La cattiva salute dei denti è un problema diffusissimo ed è entrato a far parte del pensiero comune che avere denti malati sia del tutto normale, oltre alla convinzione che l’unico problema causato dai denti malati sia il dolore che provocano e il conto del dentista.
Il cattivo stato dei nostri denti può avere ripercussioni negative sulla salute di molti organi e sulla struttura scheletrica. La malattia di una singola parte non puo’ non considerare tutta la persona nel suo complesso: principio cardine della medicina naturale ma anche di quella omeopatica.

Parliamo di carie, il problema dentale piu’ diffuso, e gengive.
Bella lotta per le mamme che vogliono difendere i denti dei figli, combattono quotidianamente in nome dell’ igiene orale.

Carie, cause: dalla scarsa igiene al fattore ereditario

Ma gli adulti che sono piu’ attenti all’igiene orale non soffrono di carie?

La carie è il disturbo più frequente e quelle persone che non ne sono mai state affette sono una minoranza. La carie erode lentamente il dente fino a distruggerlo. E’ a causa delle carie che si verifica la maggior parte delle infezioni e delle infiammazioni delle gengive e delle altre strutture di sostegno del dente.
E’ semplicistico e riduttivo sostenere che derivi solamente da una cattiva igiene orale: non è così.

Vi sono altre cause che la determinano come:

- i fattori ereditari;
- la struttura della dentatura, anche la disposizione dei denti può favorire l’accumulo di placca e carie;
- le variazioni ormonali che si verificano durante l’adolescenza;
- la gravidanza e la menopausa rendono a volte i denti più facilmente aggredibili dalla carie;
- alcune malattie gravi come il diabete;
- l’alimentazione ricca di zuccheri, cibi raffinati, prevalentemente cotti e una dieta povera di fibre è dimostrato che influisce negativamente sulla salute dei denti;
- molti farmaci che diminuiscono la secrezione salivare, infatti una abbondante salivazione svolge un ruolo battericida nei confronti dei germi responsabili della carie.

Come mantenere i denti in buona salute

Con l’alimentazione.

La salute dei denti dipende in larga misura dal tipo di alimentazione; occorre garantire all’organismo tutti gli elementi di cui ha bisogno e scegliere cibi che non inducono un’eccessiva formazione di placca.
Alcuni studi evidenziano che molto spesso la nostra alimentazione, povera di frutta e verdura è carente di calcio, zinco, magnesio, ferro, silicio, boro.
Gli ortaggi a foglia verde scuro (il cavolo verde è perfetto) sono buone fonti di minerali, contengono calcio e magnesio e poco fosforo.
Gli studiosi della American Dental Association hanno posto l’accento sul ruolo delle carenze vitaminiche e minerali: fondamentali gli apporti di calcio, vitamina D (essenziale per il suo assorbimento), fosforo e fluoro che assicurano una dentatura in buona salute.
Negli Stati Uniti, nonostante le campagne per aumentare il consumo di latticini, il consumo di calcio si aggira intorno ai 740 mg al giorno, rispetto ad un fabbisogno giornaliero di 1200 mg.

Le vitamine più utili a fermare il sanguinamento delle gengive sono la vitamina C (agrumi, kiwi, lattuga), i betacaroteni (carote, zucca, cachi e verdure a foglia verde come spinaci e verze) e la vitamina E (frutta secca, semi di girasole, olio d’oliva, germe di grano) che abbondano nella frutta e nella verdura. Chi soffre di problemi gengivali può trarre benefici dal consumo di verdura cruda, germogli e semi oleosi. Il pesce, cereali integrali, verdure a foglia verde, noci aiutano l’integrazione di calcio, fosforo e vitamine.
Il fluoruro lo assimiliamo da alimenti come i pomodori, le lenticchie, il pollo, le patate, i broccoli, il tè …
Ecco perchè molti naturopati e anche molti medici ritengano inutile e anche dannoso ricorrere a dentifrici contenenti fluoro che è un minerale neurotossico e un interferente endocrino se introdotto in eccesso.
Del fosforo ne ho già parlato nell’articolo sul calcio. Brevemente, aiuta l’assimilazione del calcio nel giusto rapporto, un eccesso di fosforo ha l’effetto contrario. La nostra alimentazione è molto ricca di fosforo (bevande gassate, soprattutto cola, sigla E338), oli vegetali (contenuti in tutte le preparazioni industriali e non) è presente anche nella frutta perché è contenuto nella maggior parte dei fertilizzanti usati in agricoltura.
Alimentazione: quali cibi fanno male ai nostri denti
I carboidrati si dividono in semplici (zucchero semolato, miele, fruttosio, glucosio) e complessi (amidi della pasta e del pane).
Entrambi sono il cibo preferito dei batteri che causano la carie ma quelli semplici, contenuti in larga misura negli snack e merendine, creano un terreno più fertile per la loro proliferazione. Insomma i dolci, le caramelle, i cioccolatini sono più dannosi della pasta e del pane.
I dolci consumati fra un pasto e l’altro sono più dannosi che il dolce a fine pasto perché i loro residui non vengono eliminati da cibi consumati successivamente.
Comunque è importante ridurre l'apporto dei carboidrati in generale, presenti nella nostra dieta in modo preponderante e che costituiscono la causa di molte patologie, andate allargandosi a macchia d'olio fra la popolazione dei cosiddetti paesi industrializzati (in tutti i sensi e soprattutto in campo alimentare).

Per la merenda dei bambini quindi, niente di meglio della frutta, noci, frutta secca o di uno yogurt (prodotto con la yogurtiera, in casa) che da solo apporta il 10% della dose, giornaliera raccomandata, di calcio.

Alcuni zuccheri hanno la tendenza ad attaccarsi ai denti, il miele spalmato sul pane si attacca ai denti più dello zucchero che non quello sciolto in una tisana. Per non parlare poi delle caramelle gommose & affini … ormai ci hanno bombardato sulla loro pericolosità per i nostri denti quindi non mi dilungo.

I cibi integrali sono da preferire a quelli di farina raffinata perché costringono ad una maggiore masticazione che favorisce la secrezione salivare, sono ricchi di sali minerali e hanno un minor indice glicemico. La saliva ha un’azione antibatterica per cui è importante masticare bene i cibi.

Consumare ad ogni pasto verdure crude. Le verdure crude a fronte di un alto apporto di fibre, contengono quantità modeste di zuccheri. La frutta meno zuccherina, come le mele, è da preferire a cachi e fichi, quando non possiamo lavarci i denti.

Consumare frutta fuori dai pasti, senza eccedere, comunque contiene zuccheri. Preferire la frutta meno zuccherina come le mele, è da preferire rispetto a cachi e fichi. La frutta contiene zuccheri, ma anche fibre che puliscono i denti da residui.

Bevande gassate. La cola sicuramente non è benefica per i denti, ma ricordo che anche l’anidride carbonica addizionata all’acqua favorisce l’erosione dentale che rende il dente più soggetto a carie.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab mag 09, 2020 3:20 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... enzano.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
La testimonianza di Roberto Colombo ci viene su una pagina da lui condivisa, e dimostra senza ombra di dubbio che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" a partire dall'ACIDO ASCORBICO, possono solo dare salute, anche perchè circolando nel sangue degli AINALI e nella LINFA dei VEGETALI è scritto. come gli altri, A LETTERE DI FUOCO nel loro DNA, quindi possono dare SOLO LA SALUTE.

Roberto Colombo
acidoascorbico.altervista.org

Roberto Colombo Genre Franco Ciaoooo Franco grazie a tè, da quando prendo tutti gli alimenti essenziali da due anni non ho più niente, neanche un raffreddore cioè in piena salute.. 🙏💖
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... enzano.htm
ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mag 11, 2020 11:10 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gnesio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La testimonianza di Stefano Bordignon riguardo all'OLIO DI MAGNESIO è importantissima, in quanto poi viene anche usato per i dolori di qualsiasi natura. Però non contiene olio, ma solo acqua di rubinetto. Non solo ma messo sulle macchie della pelle costantemente, col tempo le fà sparire. Questo determina chiaramente che gli ANIMALI o i vegetali che vivono nelle acque di mare, sature di CLORURO DI MAGNESIO non hanno i problemi umani.

Dal gruppo
Cloruro di magnesio

Stefano Bordignon
1 h

volevo portare la mia esperienza con il cloruro di magnesio....anni fa ne presi diverse confezioni e da marzo era in scadenza...mi sono fatto un litro di olio di magnesio, consigliatissimo per massaggi e per la pelle. OTtima soluzone....prima di andare a coricarmi, usatelo nella schiena o nelle ginocchia.....inizialmente , "brucia " un po , ma poi emana calore e benessere. UN vero toccasana...=)
7Tu, Pita Curiel e altri 5
Commenti: 6Condivisioni: 2
Mi piace
Condividi
Commenti

Genre Franco
Genre Franco Ciao Stefano Bordignon, ti devo ringraziare per la tua ottima esperienza che mi mancava. A parte che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" NON SCADONO MAI, in quanto PRODOTTI CHIMICI e la conferma viene dal fatto che sullo SVELTO per i piatti non vi è scadenza e neppure suugli altri PRODOTTI CHIMICI VELENOSI che ci fanno entrare in casa dalla porta.adducendo che ci portano LA PULIZIA, che invece CI AVVELENANO. ------continua------>
1

Mi piace
· 1 h

Genre Franco
Genre Franco Della tua esperienza è comprensibile il fatto che TUTTI gli esseri viventi che vivono nel mare saturo di CLORURO DI MAGNESIO, dentro questo, come dico sempre, LORO CI NASCONO, CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA E CI MUIONO. Quindi non riesco ad immaginare che loro soffano di DOLORI, che con questa tue esperienza ce ne dai prova. ------continua------>
1

Mi piace
· 1 h

Antonella Adamo
Antonella Adamo che percentuale di olio e che olio e quanto di magnesio?
1

Mi piace
· 1 h

Genre Franco
Genre Franco Ora, onde evitare domande inutili che si porranno le persone che leggono questa tua esperienza, informo che per preparare l'OLIO DI MAGNESIO, ma che di OLIO non ne contiene nulla, ma èstato chiamato così per distinguerlo dalle altre forme, come per esempio le dosi. ------continua------>
2

Mi piace
· 1 h

Genre Franco
Genre Franco Il prepararlo è semplicissimo, basta mettere un bicchiere di acqua di rubinetto in un pentolino, accendere il gas ed aggiungere quando l'acqua è tiepida 20-25 cucchiaini di CLORURO DI MAGNESIO girando con un cucchiaio che si sciolga NON portare ad ebollizione ma quando l'acqua diventa limpida, spegnere e lasciare freddare. Così l'OLIO DI MAGNESIO che alla fine è SOLO ACQUA con alta concentrazione di CLORURO DI MAGNESIO è pronto per l'uso. ------continua------>
1

Mi piace
· 59 min · Modificato

Genre Franco
Genre Franco Conservarlo in un recipiente di vetro chiudendolo ogni volta per l'igiene.E NON SCADE MAI. Naturalmente questa tua esperienza ci dimostra chiaramente che l'effettto SALUTARE che regala agli esseri marini, lo regala anche al nostro corpo in quanto provenienti anche noi sulla terra ferma, da queste acque. GRAZIE ancora Le dosisia di acqua che di CLORURO DI MAGNESIO indicano solo il rapporto ma non la quantità. La quantità la stabilirete voi ciaooo Franco
1

Mi piace
· 52 min · Modificato
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gnesio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer mag 13, 2020 9:36 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Devo dire che il giornalista SCIENTIFICO Gianluca Dotti,autore dell'articolo, di "scientifico" non ha proprio nulla.
Mi permetto di dichiararlo in quanto questo signore, come molti dei personaggi come lui, dimenticano, o non sanno, ed almeno ho certezza che nessuno glielo ha mai detto, che la maggior parte di CLORURO DI MAGNESIO, unica forma di magnesio in natura, è proprio nelle acque di mare e degli oceani, ma quello che inoltre non sanno è che in queste acque vi è la maggior parte di specie viventi sul pianeta terra, sia di ANIMALI che di VEGETALI, e non riuscirò MAI ad ammettere che un solo individuo di queste specie soffra degli stessi problemi umani.
Oh, ma allora questo CLORURO DI MAGNESIO è proprio IMPORTANTE per ogni essere vivente in quanto sono NOSTRI FRATELLI, e lo dimostro subito:
Sono certo che tutti, sia uomini che donne, sanno qual'è la forma dello SPERMATOZOO, che tutti sanno anche che è la forma del "girino" piccolo della rana, ed aggiungo che è anche la forma del pesciolino appena nato, quindi è facile capire che la vita è iniziata dall'acqua di mare che poi la rana EVOLVENDOSI si è spostata nell'acqua dolce, mentre un unicellulare è uscito dall'acqua e si è fermato sulla terra. Poi la EVOLUZIONE ha fatto il resto.
La conferma del tutto ci viene dallo scrittore Lorenzo Acerra che questo passaggio lo descrive veramente bene e scrive:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm

Quindi, fissato questo, che è incontrovertibile, mi permetto di smentire le dichiarazioni di questo giornalista "scientifico", poichè rilevata la sua completa INCOMPETENZA in merito.
Personalmente, che dal 2008 ingoio il CLORURO DI MAGNESIO, ingoiandolo costantemente ogni giorno, e non alle dosi consigliate da chi dovrebbe essere all'altezza di consigliare, ho dovuto rilevare senza ombra di dubbio che i benefici ottenuti sono stati innumerevoli nel tempo.
A dimostrazione riporto il video personale che sui pattini sul ghiaccio a 69 anni, (ho iniziato questo divertimento a 65 anni, quindi nel 2009), dimostra chiaramente la mia SALUTE e resistenza alla fatica.
Il complesso palaghiaccio e piscina delle soddisfazioni due.
https://www.facebook.com/photo.php?v=10 ... 788&type=3

Naturalmente con l'ACIDO ASCORBICO che ingoio costantemente ogni giorno dal 1992, quindi con una esperienza di 28 anni ora nel 2020, ed insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI".
E dato che questo è nella pagina del "coronavirus" e si vede rilabile in giallo, il sito vorrà dirci che il CLORURO HI MAGNESIO non potrà mai fare nulla contro questo coronavirus?
Però vorrei poter chiedere all'utore dell'articolo se lui è informato che nei mari, gli esseri viventi potranno mai ammalarsi di VIRUS o quant'altro relativo a questo.

La pagina recita:
"L'articolo della pagina recita:
"Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche."
Da questo scritto mi rendo conto che la DISINFORMAZIONE E' TOTALE, se non di più, e mi permetto di dichiararlo in quanto mi stupisce che chi ha partecipato agli studi citati, non ha rilevato che nell'acqua di mare vi è il CLORURO DI MAGNESIO, in maggior quantità sul pianeta terra, poichè ha citato il CALCIO e lo IODIO, 2 (due) "ALIMENTI ESSENZIALI" come lo è anche il CLORURO DI MAGNESIO.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
La pagina recita:
"Inizio, prima di tutto, fissando un dato di fatto incontrovertibile e che nessuno scienziato può negare.
Noi siamo su questa pagina per rilevare i valori decisi, quindi stabiliti dal nostro simile dirigente della medicina e quindi del Ministero Della Salute per l'Italia, su quanto stà e circola quindi nel nostro sangue, quindi nel sangue di ogni animale al mondo, la qual pagina sulla quale volgiamo e puoi rilevare questi valori sulla foto delle pagine con le variazioni nel tempo, che sono in fondo alla pagina.
Stabilito questo dobbiamo stabilire un altro fatto che ritengo FONDAMENTALE:
SE QUESTO VALORI FOSSERO ADEGUATI, SONO CERTO CHE OGNI INDIVIDUO AVREBBE LA MASSIMA SALUTE, MA QUESTO NON MI RISULTA, però possiamo notare che i nostri FRATELLI ANIMALI, di qualsiasi razza siano, VIVONO LA LORO VITA IN SALUTE, SENZA L?AUSILIO DI NESSUNO.
Quindi vuol dire che la imposizione di questi valori è da SCARTARE ISTANTANEAMENTE.
Però il mio simile sà benissimo che il GRANDE CERVELLO UMANO E' COSI STUPIDO da seguire involontariamente o anche volontariamente questi valori.
Consiglio quindi a chi legge questo articolo di ingoiare questi elencati "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" senza timori e se vuole maggiori informazioni chiami senza problemi il 3779649029.
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
CALCIO mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
IODIO mcg 225
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Quindi possiamo capire che addirittura 3 (tre) "ALIMENTI ESSENZIALI", insieme possono fare una grossa differenza.
Dei benefici citati dall'articolo dichiarati dagli studi, ne abbiamo ampie prove, ma questo avviene poichè non solo gli abitanti di queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, NASCENDO, VIVENDO TUTTA LA LORO VITA, ed alla fine anche MORENDO, ne hanno questi benefici, ma anche gli abitanti della terra ferma, sia ANIMALI che VEGETALI, che provengono anche loro da queste acque.
La riprova semplicissima ce la dà la forma dello spermatozoo animale, con la sua forma di pesciolino e del girino, i quali vivono entrambi nelle acque, tenendo conto che sicuramente in un tempo precedente anche la rana viveva nel mare, ma poi nel tempo e con la EVOLUZIONE si è adattata alle acque dolci come vive oggi.

E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVOLO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvello.htm

Per chiarire un altro fatto molto importante su questo CLORURO DI MAGNESIO, la pagina recita:
"L'articolo della pagina del link sotto scrive:
"Ecco come il tuo corpo ti comunica una carenza di magnesio nel sangue
e ne elenca 9 segnali, voglia scoprirli insieme?
Dell'articolo di cui la pagina sotto, cito una parte che ritengo molto importante che descrive le malattie che ingoiando il CLORURO DI MAGNESIO si hanno avuto con certezza delle guarigioni:
"Il Cloruro di Magnesio aiuta a curare “epilessie, distrofie, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, influenza, pertosse, raucedine, affezioni dell’apparato gastrointestinale, malattie cervicali, tensioni neuro muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano (anche quando il paziente è già rigido), morsi di vipera (lavare anche la ferita), rabbia, parotite, scarlattina, rosolia, morbillo e le altre malattie dell’infanzia”."

La pagina riporta: L'AZIONE ANTIBIOTICA DEL CLORURO DI MAGNESIO
"Volevo ricordare un episodio che ho già riferito e mi pare particolarmente importante:
E’ incredibile come il caso del Dott. Neveu sia caduto completamente nel dimenticatoio. Riporto il testo per intero:
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oneveu.htm

Riguardo alla sua proposta, questo gli scrive il suo amico e collega il professor Pierre Delbet:
"separator-trasp-2
80, rue de l’Universite´ 16 novembre 1944
“… la pubblicazione della mia comunicazione del 20 giugno e` stata definitivamente rifiutata. ll Consiglio dell’Accademia ha trovato, dopo cinque mesi di riflessione, la motivazione seguente: “facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite, verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse generale e` di generalizzare Ie vaccinazioni”. Il Consiglio aveva la pretesa di non menzionare neppure la mia comunicazione nel bollettino. Ho protestato energicamente. Poiche´ la mia comunicazione e` stata letta in una seduta pubblica, il titolo deve comparire nel bollettino. Ho chiesto che. dopo il titolo, fosse indicato che la pubblicazione era stata rifiutata . Non ho potuto ottenere soddisfazione su questo punto. E` molto significativo, si rifiuta la pubblicazione ma non ci si vuol prendere la responsabilita` del rifiuto. Come riprendere la questione e darle la pubblicita` che merita? Se vedete una possibilita`, indicatemela… “.
Cordiali Saluti
Pierre Delbet
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... irgini.htm

È dal 1915 che si conosce questa notizia ma praticamente nessuno la diffonde.
Il cloruro di magnesio cura tutto, uno scarto del sale dal costo irrisorio. Le sue proprietà furono scoperte nel 1915 dal prof. Pierre Delbet ,ma le case farmaceutiche hanno voluto censurare questa informazione, in quanto le proprietà benefiche del cloruro di magnesio sono talmente tante che avrebbero limitato la vendita di una grossa quantità di farmaci tale da farle fallire totalmente. Delbet, utilizzando per la prima volta una soluzione di cloruro di magnesio per lavare le ferite, si accorse che non solo queste guarivano più in fretta, ma i tessuti non subivano alcun tipo di danno.*
Questa sostanza può avere incidenza in numerosi malanni: distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia.
Nelle sue tante ricerche, il prof. Pierre Delbet sperimentò il cloruro di magnesio anche sotto forma di pomata, per applicazioni esterne, e con sua grande sorpresa, poté constatare che i pazienti sottoposti al trattamento, se incanutiti dal tempo, riuscivano a riprendere un po’ di colore su capelli e peli ormai bianchi. Anche nella cura della pelle si erano fatti registrare dei risultati sorprendenti e, per la precisione, eczemi, psoriasi, verruche, ma anche in altre legate a stati allergici come le orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... pertaa.htm
Il titolo di un articolo sotto dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante della terra.

Come abbiamo letto del dott. Angelo Bona, abbiamo capito che la vitamina D è importantissima per ogni essere vivente, ma ed il MAGNESIO?
Ma perchè fà bene alla vita il CLORURO DI MAGNESIO?
Su di questo CLORURO DI MAGNESIO Lorenzo Acerra ci sottolinea la importanza fondamentale non solo per noi ma anche per tutti gli esseri viventi, informandoci che:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
Infatti i vegetali sono nostri fratelli:
Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
Questo è comprensibile in quanto, come sappiamo, anche loro sono nostri fratelli poichè proveniamo da quegli unicellulari usciti dal mare di cui ci parla Irwin Stone:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf
e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
Ed ora parliamo della vitamina D, la quale il corpo animale si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO che circola nel sangue, trasmutandolo grazie ai raggi UV del SOLE.
La pagina recita:
"Insieme per evitare gli effetti collaterali
Scommetto che nessuno ti ha detto che il magnesio e vitamina D devono essere prese insieme in modo da evitare di vitamina D effetti collaterali e per massimizzare l'assorbimento di entrambe le sostanze. Nutrienti non funzionano da soli, e quando si tratta di assunzione di vitamina D, è importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme e non solo di vitamina D da solo in grandi dosi come questo può portare a quello che la gente crede sono la vitamina D effetti collaterali, ma sono in realtà solo sintomi di carenza di magnesio che sono stati indotti a causa di come la vitamina D 'utilizza fino' di magnesio nella sua conversione alla sua 'forma attiva' nel flusso sanguigno da integratori e la luce del sole.
Questo è un grosso problema perché, come sempre più persone, e loro medici, cominciano a realizzare i sorprendenti benefici per la salute che la vitamina D ha da offrire e per capire la gravità delle lunghe termSymptoms di carenza di vitamina D, più persone stanno prendendo la vitamina D con l'effetto che vi sia un aumento di persone che hanno questi cosiddetti 'effetti della vitamina d collaterali.
Ma ciò che non è stato affrontato da operatori sanitari, tuttavia, è che molti di questi 'di vitamina D Effetti collaterali' non sono problemi con la vitamina D, ma sono problemi di non ottenere abbastanza magnesio! Ci sarebbe una riduzione significativa dei problemi con l'assunzione di vitamina D se solo la gente avrebbe preso magnesio e vitamina D insieme sono state prese allo stesso tempo.
Parte di questo problema è che quasi come molte persone hanno diagnosticato carenze di magnesio così come le persone con carenze di vitamina D. E purtroppo, i livelli di magnesio nel sangue sono praticamente senza valore e non si può dire se sei veramente il magnesio carente
In realtà, segni di carenza di magnesio sono così prevalenti che il Dr. Carolyn Dean chiama questo problema un 'epidemia'. E se avete ancora amild carenza di magnesio non riconosciuta, i tuoi segni di carenza di magnesio stanno per essere amplificato notevolmente quando la vitamina D è taken- in particolare nelle grandi dosi comunemente usate per la vitamina D il trattamento carenza. E questa è la creazione di alcuni effetti collaterali di vitamina D che non sono in realtà problemi con l'assunzione di vitamina D in sé, ma i sintomi di una carenza di magnesio indotta!
E 'vitale per prendere il magnesio e vitamina D per il corretto assorbimento
2K + Salva
Alcuni dei problemi sperimentati da coloro che l'assunzione di vitamina D da solo sono:
Insonnia
nervosismo
Crampi muscolari
Ansia
Palpitazioni
Stipsi
Mal di testa
dolore peggioramento
Il dolore del corpo / dolore osseo
Tutto ciò sono esattamente gli stessi come segni di carenza di magnesio !! Mentre ci sono certamente andando sempre essere quelli che semplicemente non può tollerare l'assunzione di vitamina D Supplementi per un motivo o un altro, la buona notizia è che la stragrande maggioranza di questi problemi possono essere risolti o facilmente prevenuta essere sicuri di prendere cofattori sufficienti , con vitamina a e la vitamina K di essere altrettanto importante quanto prendere il magnesio in una dose sufficiente per risolvere qualsiasi carenza latente, come ad esempio, che viene disegnato sulla pagina di magnesio dosaggio, insieme con la vitamina d.
Come magnesio e vitamina D
Lavorare insieme
Dal momento che è necessario il magnesio per la conversione della vitamina D nella sua forma attiva, è anche vero che l'assunzione di vitamina D non può sollevare i livelli ematici di vitamina D in coloro che sono carenti di magnesio !! Assicurarsi di leggere questo nuovo e di capire questo magnesio e vitamina D interrelazione:
Il magnesio è 'consumata' quando la vitamina D viene convertita nella sua forma attiva nel sangue
Il magnesio è 'richiesto' per convertire la vitamina D nella sua forma attiva nel sangue
Funziona in entrambi i modi. Il magnesio non è solo esaurita, ma non permette di convertire la vitamina D se non si ha abbastanza magnesio, al fine di consentire la vitamina D da convertire !! In molti casi in cui grandi dosi di vitamina D sono prese, ma il livello di vitamina D non venire, sia per la persona carente e il loro medico credono che stanno avendo problemi di assorbimento della vitamina D. Questo finisce per provocare:
Un sacco di paura che un serio problema medico di base esiste
Inutilmente alti dosaggi di vitamina D sono spesso prese causando un peggioramento della carenza di magnesio
Migliaia e talvolta decine di migliaia di dollari vengono spesi in inutili test medici per trovare il problema 'assorbimento'
La carenza di magnesio sottostante è spesso mai trovato e affrontato, perché il test per i livelli di magnesio non è un test utile per determinare necessità di tale nutriente
A differenza dei farmaci, nutrienti sono 'sinergico' e interconnessi tra loro. Soprattutto nel caso di magnesio e vitamina D è estremamente importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme quando si sta assumendo la vitamina D al fine di evitare questi problemi.
Un'altra ragione di questo è che il magnesio aiuta l'assorbimento del calcio, così, e molte donne che prendono vitamina D e calcio 'le mie ossa' non finire per prendere il magnesio insieme con questi due Fertilizzanti- e questo può compromettere l'efficacia costruzione osso del vitamina d e calcio.
Quindi, non farsi prendere l'assunzione di vitamina D senza prendere sia magnesio e vitamina D insieme! E 'davvero così importante! Continua a leggere per scoprire quali altri fattori possono influenzare l'assorbimento della vitamina D.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminaD.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... adbase.htm

L'articolo e la SCIENZA parlano di 16 malattie guarite recandoti al mare per una vacanza, ma sono certo che sono molte di più.

Dell'articolo in oggetto DEVO e VOGLIO far rilevare un fatto molto importante di cui la INCOMPETENZA dei nostri medici sottolinea la loro poca dedizione alla nostra salute, quindi al MAGNESIO, ma dimostra invece la loro dedizione al business.
Sottolineo quindi che i valori che si rilevano nel sangue di cui la medicina fà riferimento e di cui i medici pensano che con i valori segnalati il paziente abbia una OTTIMA SALUTE, in realtà è COMPLETAMENTE FALSO e fuorviante.
Quindi attenti a non essere carenti di questo elettrolita MAGNESIO, così importante per la salute di ognuno di noi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
La pagina recita:
"Una delle ragioni che dimostrano quanto la medicina occidentale sia sbagliata è il modo in cui lo testano: con esami del sangue.
Gli esami del sangue non danno alcuna informazione sul MAGNESIO … perché? Poiché il corpo controlla i livelli di MAGNESIO nel sangue molto strettamente.
Se il MAGNESIO nel sangue scende solo un po‘, si sta andando per avere un attacco di cuore. E‘quel campione. Quindi, per evitare ciò, il corpo ruba da tutte le sue cellule, tessuti e ossa il MAGNESIO per mantenere i livelli ematici costanti. Se si fa un esame del sangue per il MAGNESIO, le cellule potrebbero essere completamente vuote, mentre i livelli nel sangue rimangono costanti.
Quel che è peggio è che il MAGNESIO non è nemmeno nel sangue. 99% del MAGNESIO nel corpo è immagazzinato nelle cellule che vengono derubate, mentre solo l’1% di MAGNESIO totale del corpo è nel sangue. Questi test sono una completa perdita di tempo, e i medici sono all’oscuro da questa realtà.
“Un test del siero per il MAGNESIO è in realtà più che inefficace, perché un risultato che è entro i limiti normali dà un falso senso di sicurezza sullo stato del minerale nel corpo. Ciò spiega anche perché i medici non riconoscono la carenza di MAGNESIO; considerano i livelli di MAGNESIO nel siero come una misura accurata di tutto il MAGNESIO nel corpo. “- Dr. Carolyn Dean, il MAGNESIO miracolo.
Ho rilevato che questo articolo sia molto importante per la maggior parte delle persone, anche in giovane età, quindi lo sottopongo a tutti.
"Dr. Carolyn Deam, MD
I segni di carenza di magnesio sono ovunque se si sa cosa cercare, Purtroppo, i sintomi sono così incredibilmente comuni che costantemente non vengono considerati!
Quasi nessuno, sopratutto i medici, comprende che i disturbi di cui soffriamo quotidianamente sono i realtà sintomi di CARENZA DI MAGNESIO, La maggior parte due problemi di salute compresi i disturbi lievi sono collegati ad una mancanza di questo preziosissimo minerale salva-vita nel nostro corpo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rolita.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... egnali.htm

Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche.
E liberare i bronchi e i polmoni dall’ umidità e i batteri che inaliamo durante un arco di tempo.
Inoltre è un ottimi antiossidante e ripulisce i polmoni dal fumo delle sigarette e dallo smog della città.
Il calcio presente nell’ acqua permette:
Alleviare i danni alle ossa e riduce i dolori dovute a distorsioni , fratture , osteoporosi , malattie reumatiche , rachitismo e dolori articolari .
L’ acqua salata invece porta diversi benefici alla pelle , tra cui :
Cura dal acne seborroica , dalla dermatite , dalla psoriasi e dagli eczemi.
Lo iodio :
Ha effetti benefici sulla tiroide e migliora il sistema circolatorio.
Viene consigliato particolarmente a persone che hanno avuto trattamenti radioterapici .
Inoltre il mare ha altre mille benefici :
Migliora:
1 gli stati anemici.
2 le malattie ginecologiche.
3 l’ipotiroidismo e il linfatismo.
4 a combattere gli stati depressivi.
5 Si riduce la ritenzione idrica.
6 Vengono eliminati i chili di troppo.
7 Migliora il tono muscolare.
8 Rilassa i muscoli.
9 Scioglie le contratture accumulate.
10 Allontana lo stress.
Non a caso , da pochi anni si sta diffondendo nel mondo il trattamento della cosiddetta “talassoterapia” , ossia cura e prevenzione tramite l’ assorbimento di queste sostanze benefiche proveniente dal mare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm

C'è chi ne parla come la cura di tutti i mali e chi invece lo include tra gli additivi alimentari tossici. Invece non è né un supercibo né un cancerogeno, va solo assunto nelle giuste quantità

A volte viene dipinto come la panacea di ogni male, capace di “alleviare quasi tutti i malanni” inclusi il tetano, la poliomielite e i tumori. In altri casi invece diventa una sostanza tossica per l’organismo, se non addirittura cancerogena. Insomma, in quanto a bufale il cloruro di magnesio non si fa mancare proprio nulla.

Secondo un articolo pubblicato da Coscienza italiana all’inizio del mese, “il cloruro di magnesio cura praticamente tutto” e “si sapeva dal 1915 ma nessuno ci ha mai informato, dato il costo irrisorio perché è uno scarto del sale”. Nel testo della notizia, che in realtà è il copia-incolla di una storia uscita sul sito Tutta salute nel luglio 2013 e su Jeda news nel settembre 2014, si racconta anche di una generica censura da parte delle case farmaceutiche e si spiega come questo sia un perfetto esempio di come“la natura sia in grado, da sola, di risolvere la maggior parte dei mali dell’uomo”. (Ci ricorda qualcosa?)

I fatti riportati nell’articolo, comunque, sono in parte corretti. È vero che le proprietà del cloruro di magnesio furono scoperte dal medico e anatomista francese Pierre Delbet negli anni della prima guerra mondiale, quando si era alla ricerca di una sostanza in grado di disinfettare e igienizzare le ferite dei militari senza provocare danni ai tessuti lesionati. Ed è corretto che un secolo fa quella sostanza rappresentava un grande passo in avanti rispetto ai prodotti disinfettanti dell’epoca, che non erano affatto innocui per il corpo. Infine, è giusto che il cloruro di magnesio, se assunto in quantità moderate e ben dosato, è innocuo per l’organismo.

Allo stesso modo è scientificamente dimostrato che la carenza di magnesio può aggravare o provocare alcune specifiche condizioni cliniche, fra cui crampi muscolari, ipertensione arteriosa, aritmie cardiache, tremori, variabilità dell’umore, confusione mentale e – nelle donne – la sindrome premestruale. Ma al di là degli aspetti clinici che possono determinare simili carenze, il problema di una storia come questa – che mescola realtà e invenzione – è l’invito implicito a consumare dosi elevate di prodotto, attribuendogli proprietà ben superiori a quelle dimostrate e classificandolo tra le cosiddette supermedicine.

Nell’articolo si sostiene, ad esempio, che l’elenco delle patologie curate dal cloruro di magnesio comprende “epilessia, distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia”. A cui si devono aggiungere i “risultati sorprendenti” su “eczemi, psoriasi, verruche, […] orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora”.

Ciò che l’articolo non spiega, invece, è che dosi eccessive di cloruro di magnesio possono danneggiare l’organismo. Dai sintomi più comuni dovuti all’assunzione eccessiva, come nausea, diarrea e mal di stomaco, si può arrivare fino all’ipermagnesemia, che ha tra le conseguenze l’alterazione della respirazione, lo sviluppo di stati ipotensivi, di aritmie e di problemi cardiaci anche gravi. Inoltre andrebbe ricordato che, al di là degli integratori alimentari e dei cibi che possono dare un significativo apporto di questa sostanza, il magnesio si trova anche in molti farmaci contro gastriti e stitichezza, e quindi l’assunzione di magnesio contemporaneamente da più fonti – alimentari e non – dovrebbe sempre essere discussa con il proprio medico per scongiurare il rischio di ipermagnesemia.

Se da una parte teorie come questa sui supercibi possono portare ad abusi, dall’altra ci sono storie che dipingono il cloruro di magnesio come una sostanza da evitare a tutti i costi. Come vi avevamo raccontato nelle scorse settimane, da anni circola un falso elenco con una lista di additivi tossici e attribuita recentemente al centro antitumori di Aviano. Ebbene, tra gli additivi cancerogeni compare anche l’E511, ossia proprio il cloruro di magnesio, utilizzato nell’industria alimentare per regolare l’acidità, esaltare la sapidità, come agente rassodante e come anti-agglomerante.

Che fare dunque? Anzitutto evitare le ricette fai-da-te sull’assunzione di magnesio, poiché il corretto apporto giornaliero varia in base al sesso, all’età, allo stile di vita e alla stagione. Per esempio, l’integrazione spesso viene consigliata nei mesi estivi e per chi è impegnato in discipline sportive di lunga durata, ma sempre affidandosi a un parere competente: bastano infatti pochissimi grammi al giorno di cloruro di magnesio per superare i limiti massimi di assunzione quotidiana.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar mag 19, 2020 6:40 am

Ciao Onofrio Cristiano Gerlando, prima di tutto devo chiarire che NON possono esistere alimentazioni specifiche, bensì una alimentazione giusta che è ingoiare di tutto NATURALE, che contengano gli "ALIMENTI ESSENZIALI", sia quello ANIMALE che quello VEGETALE. Quelle alimentazioni inventate nel secolo scorso hanno un solo scopo ben preciso, quello di fare ingoiare i PRODOTTI VELENOSI delle industrie in quanto RAFFINATI e che degli "ALIMENTI ESSENZIALI" non ne nemmeno l'ombra.
In proposito, l'esempio più chiaro è quello che da un fagiolo, la soia, che usando la chimica e quindi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, per trasformarlo in prodotti diversi spacciandoli per prodotti sani. Mi permetto ora di contrapporre ad alcuni consigli dell'articolo, ciò che propongono i fratelli Panzironi con la life 120, che propongono di ingoiare per la maggior parte del cibo, delle PROTEINE, al contrario dei CARBOIDRATI consigliati da questo articolo.
Naturalmente confermo senza ombra di dubbio che il corpo di ogni individuo, sia ANIMALE che VEGETALE si AUTOGUARISCE, che se così non fosse le specie senza l'AUTOGUARIGIONE si sarebbero ESTINTE, ma a me non risulta. Fatto che ritengo fondamentale.
Fissato questo però non posso dire che possa esistere un CIBO GIUSTO, ma un CIBO NATURALE, questo sì, in quanto la specie umana non è che una su chissà quante specie ANIMALI e VEGETALI esistenti su questo nostro pianeta, quindi dichiarando il CIBO GIUSTO si dovrebbe ammettere che anche le altre specie per vivere hanno bisogno di questo CIBO GIUSTO. Ma neppure questo mi risulta e non può essere vero.
Lo dimostra chiaramente la pagina che in parte recita:
"E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE. Però ci hanno anche detto che li unisce un fatto IMPORTANTISSIMO: LA CATENA ALIMENTARE, per cui l'ANIMALE ingoia il VEGETALE e viceversa. Quindi questo fatto dimostra chiaramente che per CIBARCI abbiamo bisogno di OGNI ESSERE VIVENTE, NESSUNO ESCLUSO.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVOLO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm

Detto questo ora posso concludere che non è possibile che solo per l'uomo vi sia il CIBO GIUSTO e lo dimostra il fatto che la medicina dice: "Sr vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura" che anche questo è FALSO, in quanto non solo i VEGETALI si AUTOPRODUCONO ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma se lo AUTOPRODUCONO anche gli ANIMALI.
Ma come farà una mela a contenere ACIDO ASCORBICO se non glielo fornisce madre pianta?
Ma sopratutto come farà a fornirglielo madre pianta se non con la LINFA? la quale è UGUALE al SANGUE ANIMALE.
Ma non solo l'ACIDO ASCORBICO ma TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che le servono per vivere, che poi noi ingoiandola questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li diamo al nostro corpo ottenendone la VERA SALUTE.
Questo è chiaro, vero?
Spero di essermi spiegato, ecco perchè è sbagliato che l'articolo DEMONIZZI per esempio le patate, o altri CIBI NATURALE come la carne degli ANIMALI fratelli dei pesci in quanto appartenenti al medesimo REGNO, in quanto che loro TUTTI, contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" miei e della mela.
Concludo quindi che NON ESISTE UN CIBO GIUSTO, ma solo un CIBO NATURALE in quanto nel mondo siamo TUTTI prede e predatori, in quanto provenienti TUTTI dalla medesima FONTE.

dal gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA

Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giusto.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio mag 21, 2020 11:47 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avismo.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Solo alcuni giorni fà abbiamo dimostrato, senza ombra di dubbio, ciò che è VERO IN NATURA, e che non basta fregiarsi delle parola "scientifico" per scrivere la VERITA' sugli "ALIMENTI ESSENZIALI", che nel caso specifico si tratta del CLORURO DI MAGNESIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" descrivendolo UNA BUFALA, quindi DEMONIZZANDOLO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

Oggi invece mi tocca di dimostrare la stessa cosa sull'ACIDO ASCORBICO, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che ritengo LA BASE DELLA VITA su questo pianeta, cui l'autore dell'articolo lo chiama vitamina C, in oggetto nel fondopagina, DEMONIZZANDOLO.
E lo ripeto: l'ACIDO ASCORBICO detto vitamina C è LA BASE DELLA VITA SULLA TERRA, in quanto è la BASE del liquido seminale maschile di ogni specie ANIMALE insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" come il MAGNESIO, il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, la vitamina A, la vitamina D, il gruppo delle vitamine B ecc., nel quale poi il suo corpo GENERA quello spermatozoo per l'inizio della vita. L'UNICO compito dato al maschio nel mondo. Quindi si nasce NUDI, ci si fà ognuno il proprio compito nella CONTINUAZIONE DELLA SPECIE e poi NUDI si ritorna da dove si è venuti. Qualcuno me lo può contestare?
E questo per il REGNO ANIMALE, mentre per il REGNO VEGETALE è il GERME che è uguale al liquido seminale maschile con una differenza, che nel seme non vi è ACIDO ASCORBICO, ma la maggior parte è di vitamina E in quanto i semi non sono nell'acqua e nel loro interno vi è l'olio, nel quale circola questa vitamina E come ANTIOSSIDANTE.
Ce lo dichiara sui suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso, un certo Irwin Stone, un chimico che studiano nelle università gli studenti che vogliono diventare chimici, il quale questo ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, e fino alla morte, e lo fà lasciandoci un disegno molto esplicativo al riguardo:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Egli scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?

E' quindi facile dedurre che chi scrive fà parte di quella medicina ortodossa che attualmente, FALSAMENTE dice di dedicarsi alla SALUTE UMANA, dichiarando di voler curare le persone con dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI denominati "principi attivi".

La prima cosa che devo sottolineare è il fatto che l'autore dell'articolo cita come fonte una pagina che probabilmente vuole confermare quanto asserisce l'articolo stesso, mentre noi come citazione riportiamo LA NATURA.

Ora l'autore, il dottor Liborio Quinto, inizia il suo articolo scrivendo:
"La maggior parte delle persone è carente di vitamina c,"
che mi permetto purtroppo di ammettere, ma dubito che lui sappia il vero perchè. E continua:
"perchè non mangia abbastanza frutta e verdura cruda. Le verdure cotte ed i cibi industriali, sono quasi completamente privi di vitamina C."
A proposito di questo, lui con i suoi colleghi sapranno mai che proprio nelle strutture che dovrebbero dedicarsi alla SALUTE umana, gli ospedali, (lo dico per esperienza personale vissuta), come frutta per i degenti è di FRUTTA COTTA? Certo per loro l'ACIDO ASCORBICO ( vitamina C) non ha alcuna importanza, ma NON E' COSI'.
E questo sarebbe un modo per CURARE LE PERSONE?
Altro che vitamina C!
Mi pare proprio che si predichi bene e si razzoli male.

Con questo probabilmente il dottore non sà che NON SOLO I VEGETALI SI AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma TUTTI gli esseri viventi escluso la nostra specie umana.
Ce lo dichiara sui suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso, un certo Irwin Stone, un chimico che studiano nelle università gli studenti che vogliono diventare chimici, il quale questo ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, e fino alla morte, e lo fà lasciandoci un disegno molto esplicativo al riguardo:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Lo dimostra il fatto che l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) lo ingoiano anche i nordici che ingoiano poca frutta e verdura, dato l'ambiente, ma ingoiano tanto pesce, i quali ho certezza che sono meno carenti del resto del popolo mondiale, mantenendosi in perfetta salute.
Ma questo dubito che l'autore dell'articolo lo sappia.
E proprio in questi giorni poi, in proposito vi è un'altra riprova che è proposta dai fratelli Panzironi che consigliano di ingoiare tante proteine e poca verdura, ma la frutta proprio no.
Eppure vi sono moltissime testimonianze di persone che ne hanno avuto molti benefici., dimostrando che non è indispensabile ingoiare frutta e verdura per ingoiare ACIDO ASCORBICO (vitamina C).
Personalmente però non condivido la loro proposta.
Continuando nell'analisi dell'articolo che recita:
"Un modo alternativo "o complementare", di assumere vitamina C, sono gli Integratori alimentari.
Ma con gli integratori di vitamina , bisogna fare molta attenzione.
Per integrarla, bisogna rispettare le dosi "indicate nella scheda tecnica dei prodotti".
Alcuni fanatici dell'ACIDO ASCORBICO, però, abusano con le dosi.
C'è gente che integra 4 - 12 grammi di vitamina C. come fosse zucchero!"
Con questa frase mi sento personalmente citato e quindi ecco il perchè di questa mia pagina sulla quale riporto le prove della sua FALSITA' E DEMONIZZAZIONE.
E' vero che grazie alla AUTOPRODUZIONE dell'ACIDO ASCORBICO da parte delle altre specie ANIMALI, nessuna di loro ha bisogno del loro simile per la VERA SALUTE, possibile che questo sia solo per il GENERE UMANO?
Un qualcosa non mi torna, però sappiamo che data la MANCATA AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO da parte di questa nostra specie, avendo a che fare con persone come l'autore dell'articolo citato che si dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE è chiaro che se noi la SALUTE non l'abbiamo è perchè il loro comportano è per la nostra MALATIIA e non per la nostra SALUTE.
Un esempio eclatante è appunto questo suo consiglio, che cercando di creare la paura, di cuoi mai come oggi per il coronavirus ne è uno dei tanti esempi, pur di mantenere questa nostra specie in MALATTIA. Anche perchè questi personaggi sono IN CONFLITTO DI INTERESSI, il che lo ritengo GRAVISSIMO.
Ed abbiamo prove inconfutabili che la classe medica vive solo sulle paure create, non avendo altro modo per ottenere quei risultati da loro preventivati.
E quì mi fermo, in quanto dubito che l'autore sia informato che, data la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), di ogni altra specie vivente, sia ANIMALE che VEGETALE, l'ACIDO ASCORBICO se la AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, e sono certo che il corpo dell'individuo lo fà aumentando la AUTOPRODUZIONE a seconda del SUO FABBISOGNO senza limiti nè di tempo nè di quantità.
Al riguardo cito la parte di un libro del sopradetto Irwin Stone che recita
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

e l'autore dell'articolo, il dottore Liborio Quinto continua:
"Questa gente sbaglia ad usare queste dosi massicce, perchè rischia di compromettere la salute."
Solo il medico "può valutare e prescrivere" ad un paziente dosi superiori ad 1 - 2 grammi al giorno. Chi invece decide di integrarla per il proprio benessere, deve "acquistare prodotti di farmacia" rispettando la posologia scritta sull'etichetta."
E daje, possibile che questo dottore nella sua visuale non veda altro che i suoi colleghi?
Questo fatto la dice lunga, vero?

A questo invito mi permetto di giudicare questo dottore molto ingenuo, in quanto è palese che il suo comportamento è MOLTO INTERESSATO su tutti i fronti.
Ma sopratutto con questa mia pagina voglio dimostrare senza ombra di dubbio la incompetenza di questo dottore, il quale scrive ancora ed in grossetto:
"Chi assume dosi di vitamina C, lo può fare sotto la sorveglianza medica, perchè si possono avere effetti collaterali anche gravi."

Ed è a questa sua dichiarazione che mi appello, ricordandogli che TUTTI i PRODOTTI CHIMICI che dichiaro VELENOSI, consigliati dalla sorveglianza medica, viene dichiarata la loro VELENOSITA' da quel "foglio illustrativo", detto anche bugiardino, allegato ad ogni prodotto di farmacia, mentre la confezione di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) di foglio illustrativo non ne ha.
Quindi al riguardo posso solo concludere che ogni prescrizione medica è una prescrizione VELENOSA, proprio per quegli avvisi dichiarati su quel "foglio illustrativo" allegato.
Infatti il dottor Abram Hoffer in una sua intervista, alla domanda risponde:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm

Quindi parlando con persone sensate, come ci si potrà mai fidare di un personaggio che si dichiara medico, se non sà fare altro che DEMONIZZARE ciò che già il mio corpo ha in ogni sua cellula e che addirittura circola nel suo sangue?

Ma non solo, riguardo alle dosi da lui citate di 4 - 12 grammi, mi permetto ora di riportare quanto scrive il sopracitano SCIENZIATO Irwin Stone su un suo libro:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Queste dosi di 20 grammi giornalieri le confermo anche da parte mia da anni.
Ora ancora dall'articolo:
"Tra gli effetti collaterali da eccesso vitamina C, abbiamo:
1. Crisi emolitiche che si manifestan in soggetti che hanno il il favismo (carenza di enzima G6PD).
2. Formazione ci Calcoli Renali di Ossalato di calcio.
3. stress ossidatiuvo.

Mi permetto oa di citare LA NATURA, quella che vive intorno a noi e che ha la mia medesima provenienza, ma sopratutto, riguardo a questa sua ultima dichiarazione sugli effetti dell'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), se fosse vera, e dato che le altre SPECIE ANIMALI, il cui corpo è UGUALE AL MIO, cambiano solo la forma estetica, l'interno invece è UGUALE al mio ed ha le stesse funzioni di vita, se fossero vere queste sue dichiarazioni, sono certo che anche loro avrebbero gli stessi problemi da lui dichiarati, ma non mi risulta, ed a voi?
Sempre riguardo a queste dosi, cito ancora il libro del dottor Cathcart, che considero uno SCIENZIATO che ha dedicato la sua vita, nel secolo scorso, che ha curato e guarito con queste sue dosi e che personalmente, avendo subito l'asportazione di un tumore al colon il 25 marzo 2017, dopo la dismissione dall'ospedale, giornalmente e per mesi ho ingoiato con costanza le dosi da lui consigliate, Naturalmente non con la sua posologia.
Sul suo libro scrive:
"TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE 24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE 24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... _C_ITA.pdf

Ora mi permetto di dimostrare a questo dottore in caso gli capiti sottomano questo mio articolo, il modo di RILEVARE la mia SALUTE, dato che la sua lui deve ancora dimostrare quale sia:
"Certi siti non favorevoli all'assunzione insistono nell'informare che l'ACIDO ASCORBICO non viene assorbito totalmente ma viene espulso con le urine. Sicuramente è vero, ma questo (essendo un conservante) gioca un ruolo molto importante nelle mie vie urinarie e genitali, visto che NON soffro e NON ho mai sofferto di alcuna patologia in questo senso. Alla mia età il 90% e forse anche più dei miei coetanei soffre di "prostatite". Quindi ben venga questa espulsione, perchè il costo di questo vale bene la mia salute in tale senso. E cosa ancora più importante NON ho mai dovuto usare il famoso VIAGRA pur mantenendo (come sopra descritto) una buona attività sessuale. Allego esame PSA
del 2010 con valore 0.300
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e10PSA.htm
e del 2011con valore 0.347
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e11PSA.htm
e del 2012 con valore 0.340
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e12PSA.htm
e del 2013 con valore 0.320
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... e13PSA.htm
e del 2014 con valore 0.41
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
e del 2015 con valore 0.48
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same15.htm
e del 2015 con valore 0.60
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
e del 2016 con valore 0.529
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... osto16.htm
e del 2017 con valore 0.246
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio17.htm
e del 2018 con valore 0.361
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... febb18.htm
e del 2020 con valore 0.598
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm

E questo come puoi notare per 7 anni di fila, quindi non è una eccezione. Ti ricordo che la mia età è di 76 anni suonati. Penso di averti detto tutto e che dopo 23 anni che ingoio ACIDO ASCORBICO sena smettere mai un giorno, il mio corpo si comporta come il corpo di un qualsiasi maschio del mondo che procrea fino al suo ultimo giorno di vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... ettura.htm
con i valori di tutti gli esami nel tempo dal 1994:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm

Concludo sicuramente che se le sue "interessate" infomrazioni fossero giuste, non sè quante specie ANIMALI dovrebbero essesi estinte e quante invece in via di ESTINZIONE.
Inoltre aggiungo che SOLO LA MEDICINA riesce a DEMONIZZARE la AUTOPRODUZIONE di un qualcosa di vitale come il
COLESTEROLO
pur di ottenere dei BENEFICI per la classe medica.
In quanto al favismo ed ai calcoli renali o quant'altro, non riesco ad immaginare che vi sia una qualche altra specie animale che di questi problemi ne soffrano, come potrebbero vivere ancora? Se fosse vero ecco la ESTINZIONE dietro l'angolo.
Lascio che ognuno tiri ora le sue personali conclusioni.

Non riporto altri scritti dell'articolo, primo: in quanto non ho il tempo di copiarli, e secondo perchè non ne vale la pena perdere del tempo per farlo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avismo.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun mag 25, 2020 11:58 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oiarne.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm


La prima cosa che dobbiamo pensare quando ci chiediamo quanto ACIDO ASCORBICO possiamo ingoiare giornalmente, volendolo fare, è di ricordarci che TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO TUTTA LA LORO VITA, VEGETALI compresi. Difatti la medicina ti dice che se vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura.
Questo deve essere un punto fermo e di partenza per arrivare ad una buona realtà.
Infatti l'unico essere vivente (altri 4 animali come noi) a non AUTOPRODURSELO più è la razza umana, per motivi che nessuno potrà mai sapere e che alla fine non importa a nessuno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Questo disegno è dello SCIENZIATO del secolo scorso Irvin Stone che l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni.
Però possiamo determinare senza ombra di dubbio che se tutti gli altri individui viventi se lo AUTOPRODUCONO è perchè >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno ritenuto che farlo è IMPORTANTISSIMO e ne và della loro vita.
Ma se è IMPORTANTISSIMO per loro, ho certezza che sarebbe IMPORTANTISSIMO anche per l'uomo
Fissato anche questo parametro, ora di parametri ne abbiamo 3 (tre):
il primo è che TUTTI gli esseri viventi selo AUTOPRODUCONO
il secondo è che si può dire che solo la razza umana NON SE LO AUTOPRODUCE PIU'
il terzo parametro è che è IMPORTANTISSIMO per ogni essre vivente, uomo compreso, dato che arriviamo TUTTI dalla medesima fonte.
La pagina recita:
"E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE. Però ci hanno anche detto che li unisce un fatto IMPORTANTISSIMO: LA CATENA ALIMENTARE, per cui l'ANIMALE ingoia il VEGETALE e viceversa. Quindi questo fatto dimostra chiaramente che per CIBARCI abbiamo bisogno di OGNI ESSERE VIVENTE, NESSUNO ESCLUSO.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVULO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvello.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm

Chiarito anche questo importantissimo fatto, ora con questi possiamo iniziare le nostre ricerche.
Fatte le dovute ricerche, ho trovato una informazione che ritengo utilissima per determinare la eventuale dose da ingoiare giornalmente:
Da un libro di Irwin Stone ho rilevato un fatto che chiarisce ancora di più il fatto della quantità giornaliera AUTOPRODOTTA dagli esseri viventi che fanno parte del REGNO ANIMALE come noi:
Riporto esattamente:
"pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus."
...ed ancora:
"pagina 3/7------chi assume diventa più intelligente rilevato dai suoi dipendenti
A partire dagli anni '30, quando l'ACIDO ASCORBICO divenne commercialmente disponibile, io e la mia famiglia diventammo le cavie di noi stessi, sperimentando gli effetti di queste mega dosi sulla nostra salute e sul nostro benessere. Al diminuire del prezzo dell'ACIDO ASCORBICO aumentarono le nostre dosi giornaliere. Sviluppai presto anche una terapia, efficace al 95% secondo i miei test, per interrompere il comune raffreddore. Non ho mai avuto un raffreddore per oltre quarant'anni. A partire dalla metà degli anni quaranta ho avuto nel mio laboratorio confezioni da 100 grammi circa di ACIDO ASCORBICO e di ASCORBATO DI SODIO, che vendevo ai miei impiegati al prezzo di costo. Notai un calo di assenteismo dovuto a malattia e quando erano al lavoro era come se avessero più stima, erano meno stanchi e sembravano più intelligenti delle loro "SCORBUTICHE" controparti.

pagina 3/7------le dosi ingerite causa il suo incidente e guarigione
Nel maggio del 1960, all'incontro di Mineapolis, fui eletto Vice Presidente della società Americana dei mastro birrai, un'associazione alla quale ho partecipato a lungo. Questo significava che sarei diventato presidente nel 1962-63. Dopo l'incontro decidemmo di trascorrere una vacanza alle Blak Hills, Sud Dakota e visitare il monte Rushmore ma non ci arrivammo mai. Fuori Rapid Citym Sud Dakota, fummo vittime di un grave incidente automobilistico, in cui un ubriaco che guidava contromano a 150 km/h fece una collisione frontale con la nostra vettura. Mia moglie ed io fummo gravemente feriti e l'unica ragione per cui ci salvammo fu che prendevamo regolarmente mega dosi di ACIDO ASCORBICO da decenni. Non andammo mai in shok profondo, condizione letale per la maggior parte delle vittime di incidenti, e fui personalmente in grado di verificare le notevoli qualità curative dell'ascorbato, assumendone una dose di 50 fino a 60 grammi al giorno durante la nostra convalescenza. Mia moglie si rimise presto e mi fece da "infermiera". Subii cinque operazioni serie senza nessun trauma chirurgico e le mie numerose lesioni alle ossa guarirono così in fretta che fui in grado di lasciare l'ospedale in meno di tre mesi; fare un viaggio in treno di verso casa per più di 3500 km e solo dopo ancora due mesi essere già in grado di tornare al lavoro nel mio laboratorio. Lasciai l'ospedale coi miei mezzi, con le stampelle, camminando con delle gambe che il dottore predisse non sarei stato in grado di usare per almeno un anno. La mia laringe fu danneggiata da una parte del volante che mi ferì profondamente la gola e i dottori persero la speranza, dicendomi che non avrei più proferito parola. Con l'aiuto di megadosi di ascorbati, risolsi lentamente il problema e fui in grado di riprendere a tenere discorsi pubblici in qualità di presidente della società scientifica, anche se con tono di voce leggermente diverso. Se chiedete a mia moglie vi dirà che ora parlo anche troppo."
...e continua:
"pagina 5/7------carenza di ACIDO ASCORBICO anche per i cani ed i gatti
Nel 1975, in collaborazione con un mio caro amico, Wendell O.Belfield, Dottore in Veterinaria, scrissi una relazione per dimostrare il bisogno e gli ottimi risultati della terapia mega-ascorbica ottenuti in cani e gatti, nonostante essi siano dotati di gene intatto GLO. Scoprimmo che cani e gatti producono scarse dosi giornaliere di ACIDO ASCORBICO nel loro fegato, circa un quinto della quantità prodotta da altri mammiferi con il gene intatto del il GLO. Per molti anni Wendell continuò, da solo e con grande successo, ad utilizzare i mega-ascorbici nella cura del cimurro e della displasia dell'anca in cani di grande taglia. Recentemente ha anche risolto con dosi mega-ascorbiche, il problema della leucemia felina, prima causa di morte infantile nei gatti. Wendell, come i suoi colleghi nella medicina umana, ebbe problemi con le istituzioni mediche veterinarie. I suoi due libri sui cani (1981) e sui gatti (1983) sono dei classici per mantenere queste due razze in buona salute."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

E questo è per il REGNO ANIMALE, mentre per il REGNO VEGETALE scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
PERICOLOSO?
Questo non lo dico io, ma il relativo "foglio illustrativo" che NON ELENCA le malattie che cura, ma SOLO I DANNI CHE ARRECA QUESTO VELENO, purtroppo.
Me lo si può contestare?

Sono certo che fino a questo punto abbiamo chiarito la importanza di questo ACIDO ASCORBICO, detto dall'autore dell'articolo in oggetto vitamina C, per ogni essere vivente, sia del REGNO ANIMALE, del quale fà parte che la specie umana, e sia del REGNO VEGETALE, dei quali è LA BASE DELLA VITA.
Questa base per il REGNO ANIMALE è che questo ACIDO ASCORBICO è LA BASE DEL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove parte la vita di questo REGNO, mentre per il REGNO VEGETALE non può essere parte del GERME da dove parte la vita di questo REGNO, in quanto il seme non contiene acqua, la quale necessita all'ACIDO ASCORBICO per sciogliersi e compiere il compito a lui assegnato nell'individuo, ma, come scrive Irwin Stone riportato sopra::
""pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.".
Mentre del liquido seminale maschile, la pagina recita:
"Ora però ti devo fare una domanda chiara: SAI PERCHE' SEI VENUTO AL MONDO?
Lo sai che il tuo passaggio su questa terra è perchè tu abbia modo di continuare la TUA SPECIE e quindi la SPECIE UMANA?
SIII?!?!?!? BENE, NE SONO FELICE.
Però ciò che purtroppo NON SAI e che invece devi sapere chiaramente, è che da questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dipende questa tua possibilità, che tu sia maschio o che tu sia femmina. Lo scoprirai sotto, se avrai la voglia di ed tempo di capirlo. Scoprirai che l'ACIDO ASCORBICO è la BASE di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA. Scoprirai che questo ACIDO ASCORBICO insieme a tutti gli altri"ALIMENTI ESSENZIALI" essi permettono di GENERARE quello spermatozoo dal quale tuo figlio nascerà e dandoti un nipote potrà continuare la tua specie e che da questi dipende la NOSTRA SALUTE, questo perchè SONO LA BASE DELLA NOSTRA VITA.
QUINDI TI AVVISO CHE SE CHI GUIDA LE REDINI DEL MONDO VOLESSE IMPEDIRTI DI INGOIARE NEI CIBI O A CUCCHIAINI COME FACCIO DAL 1992, DATO CHE I CIBI NEI MOMENTI ATTUALI SONO CARENTI DI QUESTI "ALIMENTI ESSENZIALI", CAUSA LA RAFFINAZIONE INDUSTRIALE, EGLI COSI' FACENDO TI IMPEDIRA' QUESTA TUA CONTINUAZIONE, RENDENDO INUTILE LA TUA VENUTA AL MONDO, COME HA RESO INUTILE E VANA LA MIA, STERILIZZANDOMI CON I VACCINI NEGLI ANNI 60.
IN QUESTO CASO, LASCERAI FARE TERMINANDO LA TUA SPECIE O TI RIBELLERAI COME STO' FACENDO PERSONALMENTE OGNI GIORNO?
Eccoti chiaro il perchè della mia instancabile e continua INFORMAZIONE con ogni mezzo possibile a mia disposizione senza cercare nè guerre, nè rivoluzioni ma con la SOLA NOSTRA SALUTE.
...sono stato sterilizzato CON I VACCINI DELLA INFLUENZA E DEL TETANO negli anni 60 come puoi rilevare dal video che dice:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm

Quindi, dato che la medicina ed anche l'articolo in oggetto ti dice che se vuoi ingoiare ACIDO ASCORBICO devi ingoiare frutta e verdura, è chiaro che per esempio una mela, per vere dentro di sè questo ACIDO ASCORBICO, qualcosa o qualcuno DEVE averglielo fornito, e chi se non la pianta madre? e come avrù mai fatto a fornirglielo?
Noi sappiamo che nella pianta circola un liquido chiamato LINFA, il quale parte dalle radici ed arriva ad ogni parte del suo corpo.
Oh ma allora ha le stesse funzioni del SANGUE ANIMALE, oh ma allora il SANGUE ANIMALE è UGUALE alla LINFA VEGETALE e questo ACIDO ASCORBICO circola liberamente in ogni individuo, sia ANIMALE che VEGETALE.

Così abbiamo definito senza ombra di dubbio che l'ACIDO ASCORBICO è IMPORTANTISSIMO per ogni essere vivente e che lui è LA BASE DELLA SUA VITA.
E' quindi comprensibile che la CARENZA può essere letale per ogni individuo vivente e ne fà fede la AUTOPRODUZIONE.

Come posso quindi equiparare il disegno riportato all'inizio pagina ed all'inizio dell'articolo in oggetto, il quale fissa delle dosi ipotetiche della BASE DELLA MIA VITA, e che riporta dei valori di ACIDO ASCORBICO o vitamina C, decisamente IRRISORI se li paragono alle AUTOPRODUZIONI di TUTTE le altre specie viventi, sia in ANIMALI che in VEGATALI, le quali alla necessità ne AUTOPRODUCONO la quantità necessaria per superare l'eventuale STRESS a cui sono sottoposti?

Se posso esprimere il mio pensiero, posso dichiarare senza problemi che l'autore vuole essere certo che la specie umana si ammali. Non importa di quale malattia, purchè si ammali.

Al riguardo mi permetto di riportare quanto scrive Irwin Stone sulle dosi giornaliere, sue e degli amici suoi che hanno circa la sua età:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer. "
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf
Che confermo personalmente da anni, ma che dopo l'intervento durante il quale mi hanno tolto un tumore al colon, le mie dosi giornaliere per medi sono state anche fino a 150 grammi al giorno per bocca.
Quindi è rilevabile la differenza della quantità consigliata dall'autore dell'articolo e le dosi ingoiate per moltissimi anni dagli SCIENZIATI citati dalla pagina precedente e che confermo, anche mie da moltissimi anni avendo iniziato nel 1992.

Ed ancora, dell'articolo sottolineo la parte che recita:
"Pertanto, anche individui definiti “sani” nei paesi industrializzati possono essere a rischio di carenza da vitamina C a causa di fattori legati allo stile di vita, come quelli che seguono una dieta squilibrata e le persone che affrontano periodi di eccessivo stress fisico o psicologico."

Che mi permetto di citare le parole:
"come quelli che seguono una dieta squilibrata"
della quale vorrei chiedere all'autore cosa intende per DIETA EQUILIBRATA.
Se intende ingoiare dei CIBI VELENOSI delle industrie esposti nei supermercati, sono certo che di !equilibrato" non trova paroprio NULLA, ma TUTTI CIBO VELENOSI.

L'articolo scrive:
"Asssumere vitamina C con la dieta."
Ma non si vuole capire che tra l'AUTOPRODURRE l'ACIDO ASCORBICO al bisogno ed ingoiarlo con la dieta la differenza è TOTALE, oppure l'autore dell'articolo non è proprio così informata su questo IMPORTANTISSIMO PRODOTTO, ma se non ha le basi necessarie, non riesco a capire perchè intavola questo discorso così pericoloso per la specie umana?
Ma no, lo capisco benissimo, ed è quello di NON FARTE INGOIARE, in quanto se tu hai la SALUTE, questo autore dottore, dove troverà ancora i clienti da spennare?

E poi riporta una foto con i valori di ACIDO ASCORBICO contenuti nella frutta e nella verdura, che riporta la frase:
"Vitamina C negli alimenti (100g)"
Ma non sà neppure che anche gli ANIMALI l'ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCONO per tutta la loro vita?
Infatti gli eschimesi di frutta e verdura non ne vedono neanche l'ombra, eppure campano come tutti noi.
Certo, ma loro ingoiano pesce crudo con tanto ACIDO ASCORBICO come la frutta e la verdura.
Inoltre il contenuto di questo cibo è IRRISORIO, ma lei fà parte di quella medicina che non calcola la salute delle persone, ma solo il loro DIO DENARO.

Posso quindi concludere che l'articolo è completamente FALSO e vuole mantenere in CARENZA la persone che hanno la sfortuna di leggerlo, in quanto così facendo, saranno sempre IN MALATTIA per la fortuna degli addetti alla FALSA MEDICINA.
Solo alcuni giorni fà abbiamo dimostrato, senza ombra di dubbio, ciò che è VERO IN NATURA, e che non basta fregiarsi delle parola "scientifico" per scrivere la VERITA' sugli "ALIMENTI ESSENZIALI", che nel caso specifico si tratta del CLORURO DI MAGNESIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" descrivendolo UNA BUFALA, quindi DEMONIZZANDOLO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

La vitamina C (o acido ascorbico) è il più potente antiossidante idrosolubile nel nostro corpo ed è il principale antiossidante che agisce eliminando i radicali perossilici e prodotti ossidati plasmatici derivanti da proteine, carboidrati, lipidi ed acidi nucleici. Oltre alla funzione antiossidante, la vitamina C e’ indispensabile per la sintesi del collagene, sintesi di carnitina, entra in gioco nel metabolismo del ferro, aumentandone la assimilazione, inibisce la formazione di nitrosamine, che sono composti cancerogeni. Inoltre, la vitamina C e’ fondamentale per il sistema immunitario, dove contribuisce:

-alla difesa immunitaria supportando varie funzioni cellulari del sistema immunitario innato e adattivo

– a mantenere integra e funzionante la barriera epiteliale contro i patogeni.

– a migliorare la chemiotassi e il meccanismo di fagocitosi da parte dei neutrofili (globuli bianchi coinvolti nella difesa contro i patogeni, stimolando la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS).

Pertanto una carenza di vitamina C compromette il sistema immunitario e determina una maggiore suscettibilità alle infezioni. A loro volta, le infezioni hanno un impatto significativo sui livelli di vitamina C, che viene consumata durante il processo infiammatorio.

Come mantenere buoni livelli di vitamina C nel sangue e nelle cellule

Le concentrazioni plasmatiche di vitamina C dipendono da diversi fattori:

-assunzione con la dieta

-assorbimento di vitamina C da parte del tratto gastrointestinale

-distribuzione nei fluidi corporei e assorbimento da parte dei tessuti

-metabolismo irreversibile della vitamina C (utilizzo)

-escrezione della vitamina C da parte dei reni.

Tra tutte le variabili, la più importante, e’ l’assunzione con gli alimenti.

Una dieta che fornisce 100-200 mg/die di vitamina C e’ sufficiente a determinare livelli adeguati sia nel sangue che nelle cellule, senza necessità di supplementazione

Tuttavia cattive abitudini alimentari, stili di vita che limitano l’assunzione o aumentato fabbisogni in determinate fasi della vita, quali gravidanza, esposizione a sostanze inquinanti, fumo (sia attivo che passivo), malnutrizione (in eccesso o difetto) possono essere causa di ipovitaminosi C (vitamina C plasmatica <23 µmol/L), che e’ relativamente comune nelle popolazioni occidentali, o determinare una carenza, (vitamina C <11 µmol/L).

Pertanto, anche individui definiti “sani” nei paesi industrializzati possono essere a rischio di carenza da vitamina C a causa di fattori legati allo stile di vita, come quelli che seguono una dieta squilibrata e le persone che affrontano periodi di eccessivo stress fisico o psicologico.

La carenza di vitamina C determina una patologia della pelle, lo scorbuto, che oggi non più frequente, poiche’ per prevenirla bastano concentrazioni molto basse che assumiamo facendo una dieta corretta. Pertanto, la dose giornaliera raccomandata (RDA) di vitamina C, che varia a seconda del sesso, età e dallo stato individuale, e’ mirata a:

mantenere costanti i livelli ottimali nel sangue

assicurare livelli ottimali (saturazione) nelle cellule immunitarie

limitare l’eliminazione per escrezione urinaria

raggiungere una dose “ottimale” e non sufficiente in base alle esigenze dell’individuo

Quanta Vitamina C dovremmo assumere?

I fabbisogni raccomandati di assunzione giornaliera con la dieta per il bambino varia da 40-65 mg/die per la fascia di età da 1 a 11 anni. Nell’adulto, i fabbisogni sono rispettivamente a sono di 105 mg/die nell’uomo adulto, e 85 mg/die per la donna, che diventano 100 e 130, in gravidanza e allattamento (LARN, 2012). Queste indicazioni riguardano persone sane e non fumatori, e si basano sugli studi di farmacocinetica.

La dose giornaliera raccomandata per la vitamina C è determinata da diversi fattori, biodisponibilità, livelli ematici individuali, escrezione urinaria, concentrazione cellulare. E’ importante capire che una persona che introduce con la dieta circa 100 mg al giorno di vitamina C, raggiunge già i 2/3 della concentrazione massima della vitamina nel sangue, pertanto una supplementazione, in questo caso non apporta benefici. A livello cellulare, con 100 mg al giorno, neutrofili e linfociti raggiungono la saturazione (rispettivamente, 1300 mM, 3650 mM). In una meta-analisi che comprendeva 9.000 casi di tumore ai polmoni, l’assunzione di 100 mg al giorno di vitamina C per via alimentare, riduceva il rischio di cancro del polmone del 7%. Questa dose è anche associata anche a una ridotta mortalità complessiva e mortalità specifica per carcinoma mammario nelle donne. Il fatto che la vitamina C potesse prevenire o ritardare lo sviluppo del cancro è stato ulteriormente supportato da studi pre-clinici.

Vitamina C: a dosi troppo elevate, la eliminiamo per via renale

Data la sua importanza per il sistema immunitario, siamo portati a pensare che più vitamina C assumiamo e meglio e’. In realtà questo non e’ esattamente vero, in quanto il sistema di assorbimento di vitamina C e’ saturabile, la biodisponibilità diminuisce tanto più aumentiamo le dosi e l’eccesso di vitamina viene eliminato attraverso i reni, con le urine. Come si può vedere bene nella figura a dosi elevate di 1000 mg al giorno, la biodisponibilità è pari al 60% in quanto gran parte della vitamina non viene assorbita totalmente e viene eliminata le urine. Nella figura, si vede bene come a basse concentrazioni, invece la biodisponibilità e’ elevata e l’eliminazione renale e’ pari a zero, mentre a dosi elevate di 500-1000 mg la biodisponibiltà si dimezza, e la maggior parte della vitamina assorbita viene eliminata nelle urine, dove contribuisce alla formazione di ossalati e di urati ( calcoli renali). Quindi sebbene, elevati dosaggi non sono tossici potrebbero contribuire alla calcolosi in soggetti predisposti.

Assumere vitamina C con la dieta.

La dose giornaliera di vitamina C dovrebbe essere assunta con la dieta, attraverso i cibi che ne sono ricchi. Poiche’ la vitamina C e’ facilmente ossidabile e termolabile, e’ opportuno avere delle accortezze: conservare frutta e vegetali che la contengono al fresco, proteggerli dalla luce, e non utilizzare alte temperature. Nella spremuta di arancia la vitamina C in realtà, si perde facilmente, se resta all’aria dopo spremuta o conservata lungo, pertanto andrebbe bevuta subito. Studi condotti sul succo di fragole, hanno dimostrato come la conservazione a temperature fredde e l’aggiunta di zucchero prevengano l’ossidazione della vitamina, ma aggiungere zucchero non e’ una soluzione salutare, cosi come e’ consigliabile mangiare il frutto intero e non spremuto, per assumere le fibre, importanti nel controllare l’assorbimento degli zuccheri.

Meglio mangiare verdura preferibilmente cruda come lattuga, crescione, cavolo rosso radicchio verde che ne contengono buone quantità e per la verdura che va consumata previa cottura, e’ consigliato utilizzare il vapore che e’ sicuramente il modo migliore di conservare maggiormente la vitamina.

Quando e come supplementare?

Ci sono alcune condizioni, come l’esposizione ad inquinanti ambientali, fumo di sigaretta, infezioni o patologie di tipo ossidativo e infiammatorie croniche, come il diabete di tipo 2, Morbo di Crohn, in cui potrebbe essere necessario un maggiore fabbisogno di vitamina C. Tuttavia e’ sempre preferibile eseguire un dosaggio per valutare i livelli di vitamina C nel sangue e se opportuno, ricorrere ad integrazioni per os, a basse concentrazioni, che assicurano la maggiore biodisponibilità, evitando eliminazione per via urinaria.

Vitamina C e dosaggi terapeutici

E’ importante specificare che il trattamento terapeutico con vitamina C ad alto dosaggio, proposta per curare infezioni virali e patologie tumorali, va effettuata endovena, in quanto e’ ampiamente riconosciuto che la concentrazione 25-30 mM (millimolare) di vitamina C, necessaria per indurre la citotossicità nelle cellule tumorali può essere raggiunta solo se cosi somministrata. Infatti se la stessa dose di vitamina c viene somministrata per via orale, si raggiunge una concentrazione plasmatica massima inferiore a 0,2 mM, ossia cento volte inferiore. Anche se il trattamento terapeutico ha dato risultati interessanti, gli studi sull’efficacia terapeutica sono ancora da confermare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oiarne.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1119
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven mag 29, 2020 10:46 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossico.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto, onde evitare che dopo le prime tre righe qualcuno, DROGATO di CAFFE', rinunci a leggere l'articolo fino in fondo, perchè considerato troppo lungo, allora riporto subito cosa si può fare contro queste INTOSSICAZIONI da alluminio.
E' naturale e comprensibile che la prima mossa verso la SALUTE è quella di eliminare dalla cucina TUTTI i prodotti contenenti alluminio, primo fra tutti la stagnola e poi tutti gli altri senza rimpianti.
Se la stagnola la si vuole usare, mettere il cibo nella pellicola e poi nella stagnola, evitando così il contatto diretto dei cibi al VELENOSO metallo
Naturalmente evitare come la peste i prodotti elencati nell'articolo in oggetto, ma, dato che non basta si deve correre ai ripari ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il primo è l'ACIDO ASCORBICO costantemente ogni giorno, il quale è LA BASE DELLA VITA SUL NOSTRO PIANETA, il quale sà benissimo come togliere l'individuo dagli impicci nei quali il suo CERVELLO STUPIDO lo trascina il più delle volte.
Ora dobbiamo tirare delle CONCLUSIONI riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" da me ingoiati con tanta costanza dal 1992, sopratutto abbondantemente nelle varie occasioni.
Devo riportare quanto scrive Linus Paulig sul suo libro dichiarato da Irwin stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf
Nello specifico, l'articolo riporta di un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" di nome ACIDO MALICO: che viene in aiuto agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" come l'ACIDO ASCORBICO, il BORO ecc. che INSIEME formano le DIFESE IMMUNITARIE e mai da soli, di cui l'articolo riporta:
"Acido Malico – L’acido malico è uno dei più potenti disintossicanti dall’alluminio. Aiuta a ridurre la tossicità di alluminio per il cervello, e per questo motivo potrebbe essere utilizzato per aiutare nei casi di morbo di Alzheimer. L’acido malico ha dimostrato di aumentare l’escrezione fecale e urinaria di alluminio. Può anche ridurre la quantità di alluminio che si trova negli organi e nei tessuti del corpo. L’acido Malico si trova in natura, soprattutto nel rabarbaro, nell’aceto di mele e nel vino.
Cosa è l'ACIDO MALICO, e dove lo si trova?"
Wikipedia ci viene in aiuto e scrive:
"L’acido malico, noto anche come acido di mela o acido fruttico in quanto si ritrova nelle mele (in particolare nella buccia) ed in altra frutta, è un acido organico alfa-idrossilato, presente sia nelle piante che negli animali, incluso l'uomo. Sotto forma del suo anione, il malato, l'acido malico è l'intermedio chiave nel principale ciclo di produzione dell'energia cellulare, noto come ciclo di Krebs o ciclo dell'acido citrico, che si svolge all'interno dei mitocondri.
https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_malico

Ora invece letto l'articolo in oggetto, la prima mia impressione, non sò la vostra, ma è quella di vivere in un "campo minato" preparato dai marines nelle guerre del passato, tanto l'ambiente è TOSSICO, VELENOSO e CATTIVO.
Come "ambiente" non intendo parlare dell'aria, ma parlare di ciò che la medicina fà dell'uso della parola "scienza" e "ricerche scientifiche".
Infatti parlo dei prodotti, frutto di queste parole che si trovano nell'ambiente cosidetto "farmaceutico", che viene proposto per la "guarigione" di molti problemi causati dai "cibi innaturali" che troviamo sugli scaffali, prodotti dalle industrie per il GIOCO DEL BUSINES (COMMERCIO), ai quali moltissime persone si rivolgono per vivere credendo nella loro bontà, ma ingannati.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm

Riguardo a questo ALLUMINIO usato anche per i CIBI come contenitori, nonostante si sappia che è un VELENO, la pagina recita:
"POVERI RAGAZZI!
... martellati dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA di certe tv alle quali conta SOLO l'AUDITEL
Mi spiego:
Il 9 dicembre 2019, quindi pochi giorni fà, Max Laudadio ha intervistato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, sulla pericolosità dell'ALLUMINIO, ed ha parlato solo della stagnola, ma e le lattine di alluminio di TUTTE le bevande a portata di mano dei nostri ragazzi a cominciare dalla coca-cola?
Daranno loro mai la SALUTE?
l'intervistato parla di non tenere il cibo nella stagnola, ma nelle lattine che le bevande ci stanno anche mesi, saranno SALUTARI?
Il SISTEMA, quanto è FALSO ed INFINGARDO il SISTEMA!
Sono certo che passa inosservata questo interessamento al riguardo, anche perchè le industrie dell'alluminio sono POTENTI, ed al riguardo la pagina recita:
"I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione,"
Questa frase la trovi sotto.
Noi sappiamo che l'ALLUMINIO è causa di molti problemi di SALUTE.
Ho visitato molti castelli, dei quali le relative cucina.
Le pentole usate a quei tempi erano di RAME.
Ma il rame è anche nel SANGUE degli ANIMALI, e di conseguenza nella LINFA dei VEGETALI.
Ce lo dice la R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
A quei tempi i medici erano una rarità, eppure la durata della vita era longeva.
Nel secolo scorso però a rimpiazzare il RAME, le pentole sono diventate di ALLUMINIO, ad un costo malto più basso.
In tutte le case le pentole di ALLUMINIO erano in abbondanza.
Però si è accorciata anche la vita delle persone.
Ora dato che si dice che ad allungare la vita è stata la medicina, ma questo non è altro che un SOGNO, ecco che alla luce della verità già nel secolo scorso hanno preso piede le pentole di acciaio, introdotte le quali sono state abbandonate quelle di alluminio, eliminando di conseguenza i danni causati da questo minerale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gevita.htm
Dato che ritengo attendibile questo articolo in oggetto, la parte che più mi ha colpito in modo "forte" è questa:
"Farmaci: Gli antiacidi molto spesso contengono Trisilicato di alluminio, come anche l’aspirina tamponata (rivestita per evitare emorragie). Gli antiacidi possono contenere 200 milligrammi o più di alluminio elementare in una singola compressa. Alcuni antiacidi popolari contengono idrossido di alluminio. L’alluminio è presente in farmaci da banco e da prescrizione come alcuni antidolorifici e antidiarroici.
Altri prodotti contenenti alluminio: è possibile trovarlo nei dentifrici, spray nasali, antitraspiranti, amalgami dentali, filtri per sigarette e pesticidi. Alcuni prodotti per pulire e lucidare metalli contengono ossido di alluminio."
E quì non posso fare a meno di riportare del FLUORURO DI SODIO, lo scarto della lavorazione dell'alluminio, dichiarata "tossica", ma che invece di essere smaltito come di dovere, viene introdotto in larga scala nei dentifrici e non solo come da questo articolo:
"Anche in questo articolo che considero di un certo spessore, involontariamente si passa dal FLUORO che ho nel mio sangue al FLUORURO DI SODIO, usato come veleno per i topi, come se fossero lo stesso prodotto.
Per fortuna la chimica mi viene in aiuto e smentisce chiaramente che questi due prodotti, l'uno il FLUORURO DI SODIO veleno per i topi, possa essere il FLUORO,
I due simboli chimici sono:
per il FLUORO F
mentre per il FLUORURO DI SODIO è NaF
quindi come si può confondere l'uno con l'altro?
Mi stupisce che il "piccolo" chimico, nel tempo, non abbia avuto il coraggio di correggere questi che considero MADORNALI ED INGANNEVOLI ERRORI che posso considerare anche VOLUTAMENTE DISINFORMATIVI.
Infatti come si potrà leggere sull'articolo in oggetto che si dedica al FLUORURO DI SODIO che scrive:
"Il fluoruro cominciò a fare la sua comparsa durante la seconda guerra mondiale dove fu usato per scopi bellici, come la produzione della bomba atomica e del gas nervino. Il fluoruro è un rifiuto speciale dell’industria dell’alluminio e dell’industria bellica le quali hanno trovato il modo non solo di risparmiare soldi evitandone lo smaltimento ma addirittura stanno guadagnando enormemente facendolo mettere nell’acqua, nei pesticidi e in tutti i prodotti per l’igiene orale. I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione, puoi smettere adesso di assumere fluoruro e sentirne tu stesso l’effetto nel corpo. Sono circa 5 anni che non lo assumo e posso dire di averne notato in pochi giorni la differenza."
mentre il FLUORO è nei cibi che ingoio giornalmente in quanto un "ALIMENTO ESSENZIALE".
Me lo conferma la R.G.R. (Razione giornaliera raccomandata) del Ministero della Salute che gli "ALIMENTI ESSENZIALI", i quali sono nel mio e nel tuo sangue, ma anche nella LINFA dei vegetali, e di conseguenza nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo e non solo ma anche nel GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo, ed è proprio da questi vegetali che il mio corpo se li fornisce.
La pagina recita:
"Con questo post vorrei chiarire un fatto molto importante, in quanto su questa ERRATA INFORMAZIONE, molte persone da questo INGANNO ne traggono immensi profitti causando danni incalcolabili alla nostra SALUTE.
Incriminati sono il FLUORO ed il FLORURO DI SODIO.
Inizio dichiarando senza ombra di dubbio che il FLUORO, parrà strano, ma è un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel sangue di tutti gli animali, ma è anche nella linfa di tutti i vegetali, data la fratellanza.
E si, SPERMA=GERME.
E quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossina.htm

Ma non basta, l'altra parte recita:
"FONTI DI ALLUMINIO
I farmaci da banco possono essere una delle maggiori fonti di alluminio: coloro che assumono spesso aspirina tamponata, come le persone con artrite, possono assumere fino a 700 mg di questo metallo ogni giorno. Ma dal momento che l’alluminio contribuisce al danno osseo, l’aspirina aumenta effettivamente l’artrite.
I medicinali per l’apparato digerente, come i farmaci contro la diarrea, gli antiacidi e quelli per le emorroidi, possono contenere anche alluminio. Una dose tipica di antiacidi contenenti alluminio può contenerne fino a 200 mg., e l’uso di un’intera giornata può fornire 800-5000 mg. di alluminio.
L’alluminio è spesso aggiunto ai prodotti per l’igiene, come gli antitraspiranti e i bagnoschiuma.
I cibi che sono stati cotti o conservati in pentole di alluminio e in fogli di alluminio sono un’altra fonte. Le stime dicono che fino a 4 milligrammi di alluminio possono essere trasferiti ad ogni porzione di alimenti acidi come i pomodori o gli agrumi che sono stati riscaldati o conservati con alluminio.
Anche le pentole in acciaio inossidabile possono essere una fonte, in quanto vengono prodotte saldando l’acciaio inox con strati di alluminio. Il mio test e l’esperienza dimostrano che, dopo che il pentolame in acciaio inox è stato utilizzato per un breve periodo di tempo, tracce di alluminio iniziano a passare nel cibo.
Ci sono sei sali di alluminio che sono stati approvati come additivi alimentari negli Stati Uniti. I sali più comunemente usati sono i fosfati di sodio e alluminio. Essi si aggiungono a torte, minestre, pasta surgelata, pancake mix, farine autolievitanti, formaggio fuso, cibi a base di formaggio e birra (in lattine di alluminio). Una singola fetta di formaggio fuso confezionata singolarmente può contenere fino a 50 mg di alluminio. Si pensa che il cheeseburger possa avere uno dei contenuti più alti di alluminio rispetto a qualsiasi alimento. I prodotti da forno hanno circa 5-15 mg per porzione.
Un sottaceto media grandezza contiene da 5 a 10 mg se è stato trattato in una soluzione di allume, come comunemente avviene. L’allume è una forma di solfato di alluminio che viene utilizzata nella soluzione di decapaggio per rassodare i cetrioli.
I Vaccini: il Dr. Hugh Fudenberg, uno dei leader mondiali in immunologia e genetica, ha affermato che i pericoli dei vaccini sono dovuti tra l’altro ”all’alluminio e al mercurio che quasi ogni vaccino anti-nfluenzale contiene. Il graduale accumulo di alluminio e mercurio nel cervello porta a disfunzioni cognitive”.
Le Scie Chimiche spruzzate nel cielo contengono alluminio: il Dottore e Professore Russel L.Blaylock della National Health Federation in un articolo parla specificatamente delle particelle dei composti di alluminio di dimensioni nanometriche, affermando come sia dimostrato scientificamente che tali particelle siano infinitamente più reattive e che inducano ad intense infiammazioni in uno svariato numero di tessuti. Il professore prosegue affermando quanto queste nanoparticelle di alluminio stiano aumentando le malattie neurodegenerative del cervello, tra cui cita demenza di Alzheimer, il morbo di Parkinson e la malattia di Lou Gehrig (S.L.A.) e di come queste malattie sia scientificamente correlate all’esposizione all’alluminio ambientale."

Per l'artrite noi conosciamo molto bene il BORO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" considerato velenoso dalla medicina ma che troviamo in farmacia col nome di acido borico.
Di questo la pagina recita:
""Il borace Conspiracy - Come The Cure Artrite è stato fermato da Walter Ultima
Gio, 2013/06/27 - 01:34 - Arthur Cristian
Il borace Conspiracy
Come la cura di artrite è stato arrestato

Di Walter Ultimo
Potrebbe non essere in grado di immaginare che il borace, questo umile insetticidi e lavanderia detersivo, ha il potenziale di da solo abbattere il nostro intero sistema economico. Ma non c'è bisogno di preoccuparsi, il pericolo è stato riconosciuto e sono già state adottate le misure necessarie per sdrammatizzare la situazione. Vorrei iniziare con le basi e capirete cosa intendo come la storia si sviluppa. Borace è un minerale naturale comunemente estratto da laghi salati secchi, ed è la fonte di altri composti di boro fabbricati.
I principali giacimenti sono in California e Turchia. Nomi chimici sono sodio tetraborato decaidrato, tetraborato decaidrato, o semplicemente borato di sodio. Questo significa che contiene quattro atomi di boro come caratteristica centrale combinata con due atomi di sodio e dieci molecole (o volte meno) di acqua di cristallizzazione. Tutti borace è naturalmente estratto, non c'è borace sintetico, la differenza è solo la quantità di acqua di cristallizzazione contiene - decaidrato significa 10 molecole di acqua, significa pentaidrato 5, e anidrite significa 0 acqua; chimicamente è lo stesso.
Il borace è comunemente venduto come grado tecnico o agricolo con 99-99,5% di purezza minima. Potenziali impurità costituite da sodio, potassio, calcio, cloruro, bicarbonato, carbonato, solfato e fosfato ma metalli non tossici o pesanti. Questo grado comprende il borace comunemente usato come detergente per la casa. Qualità farmaceutica non è visibilmente più puro o migliore.
Borace è il sale sodico dell'acido borico debole. Poiché sodio è più fortemente alcalino, questo rende una soluzione di borace fortemente alcalina con un pH compreso tra 9 e 10 (pH 7 è neutro). Se ingerita, reagisce con l'acido cloridrico nello stomaco per formare acido borico e sodio cloruro. Il contenuto in boro di borace è 11,3%, mentre per l'acido borico è 17,5% o superiore al 50% circa. Composti di boro ingeriti sono rapidamente e quasi completamente escreti con le urine. L'acido borico Precedentemente è stato ampiamente utilizzato come conservante in alimenti, ma è ora vietato per questo scopo in molti paesi, ed è anche vietato di vendita al pubblico in Australia.
Secondo la medicina convenzionale non è noto se il boro è essenziale per gli esseri umani, ma la ricerca dimostra che abbiamo bisogno di esso. Il motivo per cui è stato difficile rispondere a questa domanda è la presenza di boro in tutte le piante e gli alimenti non trasformati. Le diete con una discreta quantità di frutta e verdura forniscono circa 2 a 5 mg di boro al giorno, ma questo dipende anche la regione in cui è stato coltivato il cibo e come è stato coltivato.
In realtà l'assunzione media nei paesi sviluppati è di 1-2 mg di boro al giorno. Pazienti istituzionalizzati possono ricevere solo 0,25 mg di boro al giorno. I fertilizzanti chimici inibire l'assorbimento del boro dal suolo: una mela biologica coltivata in buona terra può avere 20 mg di boro, ma se coltivate con fertilizzanti che possono avere solo 1 mg di boro. Fertilizzanti combinati con scelte alimentari poveri hanno notevolmente ridotto la nostra assunzione di boro rispetto a 50 o 100 anni fa.
Inoltre, metodi di cottura salutari ridurre notevolmente la disponibilità del boro dal cibo. L'acqua di cottura delle verdure che contengono la maggior parte dei minerali può essere eliminata durante la cottura di casa o di trasformazione commerciale; acido fitico nei prodotti da forno, cereali e legumi cotti può ridurre notevolmente la disponibilità, mentre la sensibilità al glutine e crescita eccessiva del Candida inibiscono l'assorbimento di minerali. Tutto questo rende i problemi di salute a causa di carenza di boro ora molto comune.
Effetti sulla salute di boro
A causa del loro contenuto di boro, borace e acido borico hanno sostanzialmente gli stessi effetti sulla salute, con buona antisettico, antimicotico, e antivirali ma solo lieve azione antibatterica. Nelle piante e animali boro è essenziale per l'integrità e la funzione delle pareti cellulari, ed i segnali vengono trasmessi modo attraverso le membrane.
Boro è distribuito in tutto il corpo con la più alta concentrazione nelle ghiandole paratiroidee, seguita da ossa e smalto dentale. E 'essenziale per osso sano e funzione articolare, regolando l'assorbimento e il metabolismo di calcio, magnesio e fosforo attraverso la sua influenza sulle ghiandole paratiroidee. Con questo boro è per le paratiroidi ciò che lo iodio è per la tiroide.
Carenza di boro provoca le paratiroidi a diventare iperattiva, rilasciando troppo ormone paratiroideo, che aumenta il livello di calcio nel sangue con il rilascio di calcio dalle ossa e dei denti. Questo porta ad osteoartrite e altre forme di artrite, l'osteoporosi e carie. Con l'avanzare dell'età alto livelli ematici di piombo calcio per calcificazione dei tessuti molli causando contrazioni muscolari e rigidità; calcificazioni delle ghiandole endocrine, in particolare la ghiandola pineale e le ovaie; arteriosclerosi, calcoli renali, e calcificazione dei reni potrebbe sfociare in insufficienza renale. Carenza di Boro in combinazione con la carenza di magnesio è particolarmente dannoso per le ossa e dei denti.
Boron influenza il metabolismo degli ormoni steroidei, e soprattutto di ormoni sessuali. Aumenta i livelli di testosterone negli uomini e livelli di estrogeni nelle donne in menopausa. Essa ha anche un ruolo nella conversione della vitamina D nella sua forma attiva, aumentando così l'assorbimento del calcio e la deposizione in ossa e dei denti, piuttosto che causare dei tessuti molli calcificazione. Anche altri effetti benefici sono stati segnalati come il miglioramento dei problemi di cuore, la visione, la psoriasi, l'equilibrio, la memoria e la cognizione.
Il ricercatore tedesco cancro Dr. Paul-Gerhard Seeger ha dimostrato che il cancro comunemente inizia con il deterioramento delle membrane cellulari. Come boro è essenziale per le membrane cellulari e carenza di Boro diffusa, questo può essere una causa importante per l'inizio della crescita tumorale. Composti di boro hanno proprietà anti-tumorali e sono "potente anti-osteoporosi, antinfiammatoria, hypolipemic, anticoagulante e agenti anti-neoplastici" (1).
Questa panoramica mostra l'influenza di ampia portata del boro sulla nostra salute. Di seguito vorrei descrivere alcuni di questi effetti sulla salute in modo più dettagliato."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... /boroc.htm
La pagina parla dell'ALLUMINIO:
Mi sono permesso di aprire questo gruppo denominato:
"L'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO, "
"Alluminio, dentifricio, caffè e prodotti CHIMICI VELENOSI, gli avamposti dei problemi umani"

Mi sono permesso di aprire questo gruppo denominato L'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO,onde poter informare l'umanità che fra le molte trappole disseminate sulla loro strada nella loro vita, oltre che il FLUORURO DI SODIO, l'ALLUMINIO, un minerale detto PESANTE, in quanto VELENO DELLA VITA, che si iniziano ad usare, ed ingoiare inconsapevolmente, fin dalla tenera età, in quanto contenuto nei dentifrici il primo, ed usato come pentole e padelle il secondo, usati con costanza giornaliera, Per il secondo, la stagnola, e contenitori usati per i CIBI, sia dalle industrie che in cucina. Il FLUORURO DI SODIO ha a che fare con l'ALLUMINIO in quanto lo scarto della lavorazione di questo metallo, che giocando sulla DISINFORMAZIONE dichiarano di voler apportare FLUORO per i denti.
FALSO! è dimostrato chiaramente su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

Riguardo a questo ALLUMINIO usato anche per i CIBI come contenitori, nonostante si sappia che è un VELENO, la pagina recita:
"POVERI RAGAZZI!
... martellati dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA di certe tv alle quali conta SOLO l'AUDITEL
Mi spiego:
Il 9 dicembre 2019, quindi pochi giorni fà, Max Laudadio ha intervistato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, sulla pericolosità dell'ALLUMINIO, ed ha parlato solo della stagnola, ma e le lattine di alluminio di TUTTE le bevande a portata di mano dei nostri ragazzi a cominciare dalla coca-cola?
Daranno loro mai la SALUTE?
l'intervistato parla di non tenere il cibo nella stagnola, ma nelle lattine che le bevande ci stanno anche mesi, saranno SALUTARI?
Il SISTEMA, quanto è FALSO ed INFINGARDO il SISTEMA!
Sono certo che passa inosservata questo interessamento al riguardo, anche perchè le industrie dell'alluminio sono POTENTI, ed al riguardo la pagina recita:
"I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione,"
Questa frase la trovi sotto.
Noi sappiamo che l'ALLUMINIO è causa di molti problemi di SALUTE.
Ho visitato molti castelli, dei quali le relative cucina.
Le pentole usate a quei tempi erano di RAME.
Ma il rame è anche nel SANGUE degli ANIMALI, e di conseguenza nella LINFA dei VEGETALI.
Ce lo dice la R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
A quei tempi i medici erano una rarità, eppure la durata della vita era longeva.
Nel secolo scorso però a rimpiazzare il RAME, le pentole sono diventate di ALLUMINIO, ad un costo malto più basso.
In tutte le case le pentole di ALLUMINIO erano in abbondanza.
Però si è accorciata anche la vita delle persone.
Ora dato che si dice che ad allungare la vita è stata la medicina, ma questo non è altro che un SOGNO, ecco che alla luce della verità già nel secolo scorso hanno preso piede le pentole di acciaio, introdotte le quali sono state abbandonate quelle di alluminio, eliminando di conseguenza i danni causati da questo minerale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gevita.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oumano.htm
Altra pagina dice:
"Col tempo, nella mia vita ho dovuto capire che le paure che ci hanno insegnato da piccoli, come la strega, il mago, il buio ecc. prima, e le VERGOGNE affibbiate poi, il nostro simile, di queste si serve per imporci la sua volontà.
Non solo, ma ha ha inventato e coniato i dubbi esistenziali come quello di Amleto "essere o non essere", che sono quelle dell'uovo e della gallina, chi è nato prima, oppure se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI O NO?
Non avere certezze lascia adito ai FURBONI di imbrogliare e far prendere per oro colato quello CHE E' FALSO
Purtroppo ho anche capito che questa volontà non è BENEFICA, ma MALEFICA poichè NON vengono sfruttate per il bene della comunità, ma vengono sfruttate in modo da trarne profitto SEMPRE E COMUNQUE.
Quindi con questa pagina voglio fare il punto degli INGANNI a cui siamo esposti giornalmente sia sul WEB che dalle INDUSTRIE, dalla MEDICINA e dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA, insomma dal SISTEMA, e mai smentiti da nessuno.
Premetto che non voglio scomodare le religioni, in quanto potrei ottenere delle brutte reazioni che non voglio proprio causare.
Riguardo all'uovo ed alla gallina, è presto scoperto l'INGANNO.
Come potrebbe uscire un pulcino dall'uovo NON FECONDATO se fosse nato prima?
Impossibile vero?
Ma allora deve essere nata sicuramente prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, in quanto senza i due non si continua la specie.
Mentre con le VERGOGNE hanno impedito alla mente umana di mettere dei punti fermi alla propria esistenza, come il PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO?
PER CONTINUARE OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE LA PROPRIA SPECIE.
Ma non è tutto, poichè con le VERGOGNE tu non hai la mentre pronta a scoprire le componenti che compongono questo evento.
L'unica cosa che si sà la riguardo è la esistenza degli SPERMATOZOI.
Mi fermo, poichè il mio discorso o è un altro, GLI INGANNI.

Il primo inganno e sono certo, è il più terribile il:
FLUORURO DI SODIO, veleno per i topi e lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO aggiunto al dentifricio, il quale DEVE causare ogni sorta di problemi, cominciando dalla CARIE AI DENTI, la perdita della VISTA, la perdita dei CAPELLI, la SORDITA', la OSTEOPOROSI, il MAL DI TESTA, in quanto è dato giornalmente al proprio corpo, e con costanza, sopratutto per le femmine, le quali sono quelle le quali sono in gran numero superiore ai maschi, alle quali si dice che la colpa è della menopausa, e sempre per la maggiore costanza ad usare questo dentifricio contenente il FLUORURO DI SODIO, sono in gran numero superiore ai maschi anche per il MAL DI TESTA.
Innegabile, vero?
In proposito la pagina recita:
"Certo, la OSTEOPOROSI si può prevenire in quanto nessun animale soffre di questa DEBILITANTE MALATTIA, quindi è mai possibile che solo la specie umana soffra di questa malattia?
E' incredibile, ma le ragione per cui il genere umano ne soffre, ci sono, eccome ci sono!
Prima causa è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO in quanto TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, quindi non hanno il rischio di CARENZA, mentre il genere umano ha perso questa importantissima AUTOPRODUZIONE ottenendone quei risultati che si vedono nella intera umanità.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

E questa non è che la prima VERA CAUSA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... velati.htm

La pagina recita:
"Sicuramente non posso condannare il comportamento del dr. Matthias Rath, anzi non posso che aggiungere alcuni fatti certi che confermano quanto sia giusta la sua denuncia al riguardo di questi personaggi.
A conferma del pezzo:
«L’80 PER CENTO DEI PRODOTTI FARMACEUTICI ATTUALMENTE SUL MERCATO NON È DI PROVATA EFFICACIA»
riporto quanto scrive il dottor William Osler, considerato il capostipite della medicina scrisse ai suoi tempi:
IL dottor William Osler, considerato il capostipite della medicina scrisse ai suoi tempi:
"Sotto trovi il detto del dottor Wiliam Osler, considerato il capostipite moderno della medicina attuale:
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Osler
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ottore.htm

e se vuoi la sua scritta clicca sul link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ttorea.htm
Non solo ma dò una prova inconfutabile che la medicina permette CONSAPEVOLMENTE un fatto che ritengo GRAVISSIMO, che oltre che permettere di aggiungere ai cibi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI quali CONSERVANTI, COLORANTI.... "AROMI" o "AROMI NATURALI" ricavati dal petrolio, e curare con altrettanti PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, la cui velenosità è provata dal "foglio illustrativo" (BUGIARDINO) allegato, vi è un fatto che ritengo oltre i limiti della delinquenza:
la pagina recita:
Nei dentifrici, è permesso di aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, ma sopratutto, ben segnalato nella formula:
"Contiene FLUORURO DI SODIO (1450 ppm)"
Sotto la scritta:
"Non ingoiare"
per la maggior parte delle ditte segue la scritta
"Non lavarti i denti più di due volte al giorno",
e sotto la scritta::
"Bambini fino a 6 anni utilizzare una piccola quantità di dentifricio sotto la supervisione si un adulto per ridurre al minimo l'ingerimento. In caso si assunzione di FLUORURO da altre fonti contattare il dentista o il medico."

DOPO QUESTA SCRITTA VOLETE DIRMI CHE SE ANDATE DAL DENTISTA O DAL MEDICO IN QUESTA OCCASIONE; QUESTI CASCANO DALLE NUVOLE E DEVONO INFORMARSI PRIMA DI PROVVEDERE AL CASO?
CERTO CHE NO; LORO SANNO BENISSIMO CHE QUANTO INGERITO DA VOSTRO FIGLIO E' UN "VELENO".
Quindi abbiamo certezza che loro sono informati della sua pericolosità, e non solo loro, ma anche TUTTA LA CLASSE MEDICA LO SA', ma perchè lo permettono sapendolo?
Certo, loro sanno benissimo che siamo circondati di PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, quindi uno in più o uno in meno non cambia nulla, ma la salute umana?.
E pensare che un padre che manda suo figlio a studiare da medico con la convinzione che suo figlio potrebbe essere un domani il salvatore della umanità, scoprire che invece salvatore non lo diventerà mai, anzi scopre che fà parte di una congregazione particolare, piena di PROTOCOLLI, e contro la SALUTE UMANA, sono certo che per questo padre deve essere dura avere la certezza di questo, vero?
La differenza tra FLUORURO DI SODIO e FLUORO, un inganno perpetrato negli anni il quale ti dice ingannevolmente che ti mettono il FLUORO per i tuoi denti.
In proposito la pagina recita:
"Anche in questo articolo che considero di un certo spessore, involontariamente si passa dal FLUORO che ho nel mio sangue al FLUORURO DI SODIO, usato come veleno per i topi, come se fossero lo stesso prodotto.
Per fortuna la chimica mi viene in aiuto e smentisce chiaramente che questi due prodotti, l'uno il FLUORURO DI SODIO veleno per i topi, possa essere il FLUORO,
I due simboli chimici sono:
per il FLUORO F
mentre per il FLUORURO DI SODIO è NaF
quindi come si può confondere l'uno con l'altro?
Mi stupisce che il "piccolo" chimico, nel tempo, non abbia avuto il coraggio di correggere questi che considero MADORNALI ED INGANNEVOLI ERRORI che posso considerare anche VOLUTAMENTE DISINFORMATIVI. "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

SONO SICURO CHE SE HITLER; TORNASSE IN VITA; A SENTIRE QUESTE COSE SI SENTIREBBE UN POPPANTE.
NON HO PIU' PAROLE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dicina.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tthias.htm

La pagina recita:
Questa pagina la dedico alle persone che grazie alla confusione FLUORURO DI SODIO e FLUORO che crea INGANNI e DISINFORMAZIONE, vivono una vita condizionata da una disabilità che toglie loro una soddisfazione molto importante nella loro vita, l'UDIRE.
E' impossibile per una persona normale capire la condizione di chi è sordo.
Per capire la causa di questa situazione, dobbiamo partire da un punto fermo.
Abbiamo certezza che la bocca, le orecchie e gli occhi comunicano tra di loro.
Ricordo che da ragazzo prima mi riempivo i polmoni di aria e poi mi tappavo la bocca ed il naso e con i polmoni poi, cercavo di far uscire l'aria dagli altri buchi comunicanti.
Ricordo che era per me un piacere sentire quel clic nelle orecchie e mi usciva del liquido dagli occhi, dalla parte intera vicino al naso.
Mi collego a questa certezza per sottoporvi il perchè questo MICIDIALE FLUORURO DI SODIO, usato con costanza per lavare i denti fin dalla tenera età, può comodamente causare quei danni che conosciamo molto bene tutti.
Causando la SORDITA' come descritto da questa pagina:
 i problemi della VISTA,
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isodio.htm

il MAL DI TESTA,
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifici.htm

la CERVICALE e la CARIE , che per entrambe la loro base è il CALCIO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... velati.htm
e come non buon ultimo la OSTEOPOROSI..
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

Abbiamo già chiarito che il FLUORURO DI SODIO ed il FLUORO sono prodotti totalmente diversi, la riprova ce la dà la chimica, difatti mentre per il FLUORURO DI SODIO la formula chimica è NAF, per il FLUORO che circola nel mio SANGUE, quindi anche nel tuo e nella LINFA dei VEGETALI, la formula chimica à F.
Quindi il detto che con il FLUORURO DI SODIO le industrie produttrici di dentifrici, riportano del FLUORO per rinforzare i denti è completamente FALSO.
Ed ora, tornando ai problemi che condizionano una vita, fin da ragazzini, ecco spiegato chiaramente il ciclo del FLUORURO DI SODIO.
Quando prendi lo spazzolino per lavarti i denti, metti il dentifricio sulla spazzola e mettendolo in bocca inizi a sfregare.
Però non è il dentifricio che ti lava i denti, ma lo spazzolino, intanto il dentifricio che vi hai messo sopra a contatto con la saliva si scioglie e comincia a circolare con questa saliva per tutta la bocca.
Una parte nel frattempo viene assorbito dalle mucose ed immesso nel corpo, ma un'altra parte entra in quelle vie comunicative che abbiamo elencato sopra raggiungendo gli occhi e le orecchie.
Dato che abbiamo anche certezza che il FLUORURO DI SODIO, scarto della lavorazione dell'alluminio è un VELENO,
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossico.htm
 
come potrà questo VELENO NON DANNEGGIARE TUTTO QUANTO LUI VIENE IN CONTATTO?
Ma questo non è una volta ogni tanto, ma una azione COSTANTE di più volte al giorno per tutta una vita, iniziando dalla tenera età, e come si può pretendere che questo VELENO a contatto di organi DELICATISSIMI come gli OCCHI e le ORECCHIE passi senza lasciare danni irreversibili?
A questo punto, onde evitare fraintendimenti, devo riportare quanto scritto sul tubetto del dentifricio:
"Creando la DISINFORMAZIONE, ti dicono di CURARE i tuoi denti col FLUORO usando il FLUORURO DI SODIO "VELENO" PER I TOPI."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ordita.htm

L’ALLUMINIO STA CAUSANDO L’AUMENTO ESPLOSIVO DELLE MALATTIE NEURO-DEGENERATIVE”!

In merito alle nostre ricerche pubblichiamo questo articolo lungo ma molto approfondito sulla TOSSICITA' DELL'ALLUMINIO.

Per una eventuale pubblicazione del presente articolo su altre pagine si prega di citare la nostra fonte . Grazie

L'alluminio non tossico al tatto, ma e' tossico se ingerito . L'assunzione di alluminio può avvenire attraverso il cibo, creme, farmaci e Vaccini, attraverso la respirazione e tramite il contatto con la pelle (cosmetici ed altro).
Un'assunzione continuata di concentrazioni significative di alluminio oppure con iniezioni diretta nel sangue (vaccini) puo' provocare seri effetti sulla salute, come:

Danneggiamento del sistema nervoso centrale
Demenza
Perdita della memoria
Indebolimento
Severo tremore
Autismo (Ndr: l'alluminio, cosi come il Thiomersal)

L'alluminio costituisce un rischio in certi luoghi di lavoro, come le miniere, dove può essere presente nell'acqua. Le presone che lavorano nelle fabbriche dove si utilizza alluminio durante i processi di produzione possono riscontrare problemi ai polmoni quando respirano polvere di alluminio. L'alluminio può causare problemi ai pazienti di malattie renali quando entra nel corpo durante le dialisi renali.

L'inalazione di polvere di alluminio a di ossido di alluminio finemente divisa e è stata indicata come causa di danni polmoni e di fibrosi polmonare. Questo effetto, noto come malattia del rasoio, è complicato dalla presenza si silicio e di ossidi di ferro nell'aria inalata.
Può anche essere implicato nella malattia dell'Alzheimer.

MORBO DI ALZHEIMER: NESSUNO CI DICE VERAMENTE COME PREVENIRE
Demenza senile è il termine dato a diverse malattie che causano demenza nelle persone anziane. Oltre la metà di tutti i casi di demenza sono malati di morbo di Alzheimer. E questo sembra che sia il destino di sempre più persone nella fascia di età chiamata vecchiaia.

Per prevenire l’insorgenza di queste malattie, è importante evitare prodotti contenenti alluminio.

Nelle autopsie su persone decedute che erano malate di Alzheimer si osservano calcificazioni e considerevole quantità di alluminio. La medicina ufficiale rifiuta la presenza di alluminio nel cervello come causa dell’Alzheimer, nonostante l’alluminio sia un metallo neurotossico.

Indipendentemente da questa presa di posizione della scienza, l’alluminio nel cervello non fa certo bene e ci devono essere fonti da dove questo alluminio viene assorbito dall’organismo, e nessuno avrà da obiettare se si consiglia di evitarne l’assunzione per quanto sia possibile.

La perdita di memoria non è l’unico sintomo del morbo di Alzheimer, dato che nelle fasi iniziali i sintomi della malattia sono diversi. Ci sono molti fattori o combinazioni di fattori che possono causare la malattia. L’ambiente inquinato, i prodotti chimici, le carenze nutrizionali, sono tutti fattori che potrebbero far precipitare la malattia.

Carenza di calcio e magnesio organici in combinazione con l’accumulo di metalli pesanti quali alluminio possono svolgere un ruolo nell’insorgenza del morbo di Alzheimer. Le fibre nervose nel cervello di persone affette dal morbo Alzheimer contengono quantità insolitamente elevate di alluminio.

La prevenzione è attualmente l’unica cosa da fare, attualmente non esistono cure, a meno che un essere non sia in grado di rigenerare il suo cervello, cosa alquanto improbabile per un essere condizionato dal cervello affetto dal morbo Alzheimer.

FONTI DI ALLUMINIO
Pentole e utensili in alluminio: far bollire l’acqua in pentole di alluminio produce idrossidi tossici, farvi lessare la carne produce cloruri e far friggere, per esempio, pancetta o salsiccia in una padella di alluminio aumenta i nitrati. Non si dovrebbero usare teiere in alluminio perché l’acido tannico nel tè facilita l’assorbimento di alluminio nel tè. Andrebbero evitate le bevande gassate in lattina.

Additivi alimentari: I seguenti additivi alimentari contengono composti di alluminio:
E173, E520, E521, E523, E541, E545, E554, E555, E556, E559.

L’alluminio è un additivo alimentare comune che viene usato in alimenti come formaggi fusi, sale da cucina, lieviti, sottaceti, farina bianca, impasti pronti, miscele per dolci, creme non derivate dal latte, polveri alla vaniglia e alcuni biscotti secchi. Il latte in polvere per neonati può contenere fino a quattrocento volte più alluminio del latte materno.

Farmaci: Gli antiacidi molto spesso contengono Trisilicato di alluminio, come anche l’aspirina tamponata (rivestita per evitare emorragie). Gli antiacidi possono contenere 200 milligrammi o più di alluminio elementare in una singola compressa. Alcuni antiacidi popolari contengono idrossido di alluminio. L’alluminio è presente in farmaci da banco e da prescrizione come alcuni antidolorifici e antidiarroici.

Altri prodotti contenenti alluminio: è possibile trovarlo nei dentifrici, spray nasali, antitraspiranti, amalgami dentali, filtri per sigarette e pesticidi. Alcuni prodotti per pulire e lucidare metalli contengono ossido di alluminio.

Per evitare di diventare vittima del morbo di Alzheimer, è prudente evitare tutti i coloranti, additivi, sostanze chimiche tossiche, pesticidi e aria e acqua inquinata. Sarebbe opportuno non bere alcol, in quanto contribuisce a veicolare le molecole di alluminio al cervello. Assicurarsi che i livelli di zucchero nel sangue siano normali ed evitare zuccheri raffinati e farinacei. Sarebbe anche opportuno prendere un grammo di vitamina C al giorno e una compressa di zinco.

LA CAFFETTIERA IN ALLUMINIO, UN PERICOLO SCONOSCIUTO
Le azioni abituali, quelle che vengono fatte ritualmente ogni giorno, apprese fin dall’infanzia e portate avanti fino all’età adulta e avanzata, difficilmente vengono valutate per determinare la loro correttezza o meno. Penso che quasi tutti troveranno fra i loro ricordi il nonno o la nonna mentre preparano il caffè. Prendono i tre pezzi della caffettiera dallo scolapiatti, perché è lì che rimane quando la si usa tutti i giorni e anche più volte al giorno, ci mettono l’acqua nella parte inferiore, infilano il filtro, ci mettono il caffè, avvitano la parte superiore e la mettono sul fuoco o sulla stufa, con movimenti precisi e rapidi.

Tuttavia se uno ci pensa, quaranta o cinquant’anni di caffè quotidiani fatti con la caffettiera di alluminio, possono avere un certo impatto nel contribuire all’insorgenza del morbo di Alzheimer? Facendo il caffè una sola volta al giorno sono circa 15.000 caffè. Quanto alluminio può “donare” nel corso della vita di una persona che usi abitualmente una caffettiera di alluminio?

Ci sono stati figli e figlie premurose nei confronti degli anziani genitori che, quando si sono resi conto di questo, sono andati immediatamente a comprare una caffettiera in acciaio inossidabile e l’hanno portata confezionata in pacco regalo per rendere la cosa ancora più difficile da rifiutare.

Quando dopo una settimana sono tornati a fare visita, hanno scoperto che erano andati a ripescare la vecchia caffettiera in alluminio nella spazzatura, e avevano riposto quella nuova in acciaio inossidabile nello scomparto più in alto di un armadietto della cucina, e quando i figli hanno chiesto il motivo hanno risposto che quella vecchia fa il caffè più buono!

È possibile che qualsiasi sostanza presa quotidianamente per decenni possa produrre una sorta di richiamo quasi al pari delle droghe?

Qualcuno potrebbe dire che sono sciocchezze, e a qualche anziano cocciuto, lo dico con tenerezza ricordando persone che ho conosciuto, sarà impossibile togliere la sua amata caffettiera. Sarebbe comunque opportuno che chi ancora desidera bersi qualche caffè fatto in casa con la moka si procuri una caffettiera in acciaio inossidabile. Assicurandosi che anche i filtri siano in acciaio e non in alluminio. Quasi tutte, forse proprio tutte, hanno i filtri in alluminio, ed è difficile far capire ai costruttori che tutta la caffettiera, filtri inclusi deve essere in acciaio.

È sottinteso che adottare un’alimentazione con frutta e verdura biologiche e uno stile di vita sano come proposto dal Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco sono la primaria strategia di prevenzione per il morbo di Alzheimer e altre malattie degenerative.

I DANNI DELL’ALLUMINIO: DOVE SI TROVA, EFFETTI E RIMEDI NATURALI
L’alluminio è presente nel nostro cibo (vedi qui, qui e qui), nell’approvvigionamento idrico e del suolo (vedi qui), e in numerose altre fonti di uso quotidiano (vedi in fondo all'articolo) per cui la maggioranza delle persone soffre di un certo grado di tossicità da alluminio. Dopo anni di esposizione accumulata e del suo deposito nei tessuti del corpo, questo veleno può avere risultati che vanno da una degenerazione del cervello a deformità. Secondo le statistiche del laboratorio Mineral Test, nelle Marche che è una tra le regioni a più basso inquinamento di metalli pesanti, il livello di alluminio nella popolazione è il doppio rispetto al limite massimo consentito.

Fegato, ossa polmoni, tiroide e cervello sono i siti in cui si immagazzina l’Al nel nostro organismo. La percentuale di Al nel capello è in stretta relazione alla percentuale presente nelle ossa. E’ accertato che il morbo di Alzheimer è correlato anche ad alte quantità di Al nel tessuto cerebrale.

Una ricerca dell’autunno 2000 del dott. R. Chinellato, chimico, svolta tramite spettrofotometro presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, avente per obiettivo l’aranciata in lattine, rivela che anche in presenza di un degrado del rivestimento interno apparentemente non degno d’interesse, l’Al della lattina viene ceduto alla bibita fino ad una concentrazione di 0,5 mg/lt, equivalente ad oltre il doppio della concentrazione massima prevista dalle normative nazionale.

I PERICOLI DELL’AVVELENAMENTO DA ALLUMINIO
- L’alluminio è particolarmente tossico per il sistema nervoso, con una serie di sintomi che possono includere disturbi del sonno, nervosismo, instabilità emotiva, perdita di memoria, mal di testa, e compromissione intellettiva.

- Esso può fermare la capacità del corpo di digerire e fare uso di calcio, fosforo e fluoro. Questo impedisce la crescita ossea e riduce la densità delle ossa. L’alluminio può anche causare condizioni che effettivamente scacciano il calcio dalle ossa. Ciascuna di queste situazioni può portare a debolezza e a deformazione della struttura ossea, con effetti paralizzanti.

- L’avvelenamento può anche provocare dolori muscolari, disturbi del linguaggio, anemia, problemi digestivi, diminuzione della funzionalità epatica, coliche renali e compromissione della funzionalità renale.

FONTI DI ALLUMINIO
I farmaci da banco possono essere una delle maggiori fonti di alluminio: coloro che assumono spesso aspirina tamponata, come le persone con artrite, possono assumere fino a 700 mg di questo metallo ogni giorno. Ma dal momento che l’alluminio contribuisce al danno osseo, l’aspirina aumenta effettivamente l’artrite.

I medicinali per l’apparato digerente, come i farmaci contro la diarrea, gli antiacidi e quelli per le emorroidi, possono contenere anche alluminio. Una dose tipica di antiacidi contenenti alluminio può contenerne fino a 200 mg., e l’uso di un’intera giornata può fornire 800-5000 mg. di alluminio.

L’alluminio è spesso aggiunto ai prodotti per l’igiene, come gli antitraspiranti e i bagnoschiuma.

I cibi che sono stati cotti o conservati in pentole di alluminio e in fogli di alluminio sono un’altra fonte. Le stime dicono che fino a 4 milligrammi di alluminio possono essere trasferiti ad ogni porzione di alimenti acidi come i pomodori o gli agrumi che sono stati riscaldati o conservati con alluminio.

Anche le pentole in acciaio inossidabile possono essere una fonte, in quanto vengono prodotte saldando l’acciaio inox con strati di alluminio. Il mio test e l’esperienza dimostrano che, dopo che il pentolame in acciaio inox è stato utilizzato per un breve periodo di tempo, tracce di alluminio iniziano a passare nel cibo.

Ci sono sei sali di alluminio che sono stati approvati come additivi alimentari negli Stati Uniti. I sali più comunemente usati sono i fosfati di sodio e alluminio. Essi si aggiungono a torte, minestre, pasta surgelata, pancake mix, farine autolievitanti, formaggio fuso, cibi a base di formaggio e birra (in lattine di alluminio). Una singola fetta di formaggio fuso confezionata singolarmente può contenere fino a 50 mg di alluminio. Si pensa che il cheeseburger possa avere uno dei contenuti più alti di alluminio rispetto a qualsiasi alimento. I prodotti da forno hanno circa 5-15 mg per porzione.

Un sottaceto media grandezza contiene da 5 a 10 mg se è stato trattato in una soluzione di allume, come comunemente avviene. L’allume è una forma di solfato di alluminio che viene utilizzata nella soluzione di decapaggio per rassodare i cetrioli.

I Vaccini: il Dr. Hugh Fudenberg, uno dei leader mondiali in immunologia e genetica, ha affermato che i pericoli dei vaccini sono dovuti tra l’altro ”all’alluminio e al mercurio che quasi ogni vaccino anti-nfluenzale contiene. Il graduale accumulo di alluminio e mercurio nel cervello porta a disfunzioni cognitive”.

Le Scie Chimiche spruzzate nel cielo contengono alluminio: il Dottore e Professore Russel L.Blaylock della National Health Federation in un articolo parla specificatamente delle particelle dei composti di alluminio di dimensioni nanometriche, affermando come sia dimostrato scientificamente che tali particelle siano infinitamente più reattive e che inducano ad intense infiammazioni in uno svariato numero di tessuti. Il professore prosegue affermando quanto queste nanoparticelle di alluminio stiano aumentando le malattie neurodegenerative del cervello, tra cui cita demenza di Alzheimer, il morbo di Parkinson e la malattia di Lou Gehrig (S.L.A.) e di come queste malattie sia scientificamente correlate all’esposizione all’alluminio ambientale.

EVITARE DI ASSUMERE ALLUMINIO
Il primo passo per liberare il nostro corpo da questo veleno è evitare l’assunzione di alluminio, per quanto possibile, quello successivo consiste nel fornire al vostro corpo dei supporti nutritivi per dare ad esso la forza necessaria per disintossicarsi da questo metallo. Esistono vari supplementi che possono aiutarvi in questo processo.

Sostituire le pentole in alluminio. Su quali sono le pentole più salutari e quali da evitare pubblicherò a breve un articolo.Evitare di usare Caffettiere in alluminio che possono essere lentamente corrosi, favorendo la dissoluzione di alluminio negli alimenti

Non cucinare con foglio di alluminio, e ridurne al minimo l’uso per la conservazione degli alimenti. Non usarlo mai per avvolgere cibi acidi (arance, limoni, pomodori, ecc) o cibi cotti ancora caldi.

Evitare di bere bibite in lattina.

Usate cestelli per cottura al vapore in bamboo invece che di metallo.

Controllate le etichette di tutti i prodotti alimentari, medicinali ed igienici che acquisti, evitando quelli che contengono alluminio.

Ridurre al minimo il consumo di formaggio, in particolare dei formaggi fusi.

Ridurre al minimo l’assunzione di eventuali prodotti da forno che non sono fatti in casa senza additivi alluminio.

Alcuni Lieviti Artificiali e Cosmetici contengono alluminio.

RIMUOVERE NATURALMENTE L’ALLUMINIO DAL CORPO
Quello che segue è un breve riepilogo di alcuni rimedi.

Zeolite - La Zeolite è un minerale di origine vulcanica che protegge e disintossica i nostri organi dalle tossine che invadono quotidianamente il nostro corpo (pesticidi, smog, etc.), combattere i radicali liberi, espellere i metalli pesanti ed altre sostanze dannose come i radionuclidi e lo ione ammonio. E’ il minerale con il più alto valore di scambio cationico che esista. La clinoptilolite, un tipo di zeolite, ha una struttura cristallina costituita da due tetraedri di SiO4 ed AlO4 legati mediante ponti ossigeno che genera ampi spazi liberi e canali a carica negativa nei quali possono essere accolti i cationi dei metalli pesanti. La Zeolite viene poi espulsa con le feci insieme a tutte le sostanze che ha catturato, senza quindi affaticare i reni. Per approfondire leggi la pagina Zeolite Clinoptilolite.

Clorella – La Clorella è uno degli alimenti più ricercati. Siccome è un alimento, è difficile assumerne troppo. E’ considerato uno dei migliori disintossicanti ed è in grado di eliminare l’alcol dal fegato, e i metalli pesanti, i pesticidi e i PCB nei tessuti dell’organismo. La clorella può anche assorbire le tossine dall’intestino, alterare la flora batterica intestinale (in meglio), eliminare i gas intestinali e contribuire ad alleviare la costipazione cronica. Circa un terzo di coloro che provano la clorella la tollerano.

Coriandolo – Il coriandolo mobilita mercurio, cadmio, piombo e alluminio nel cervello e nel sistema nervoso centrale. Probabilmente è l’unico integratore in grado di mobilitare il mercurio immagazzinato negli spazi intracellulari e nel nucleo della cellula. Esso, tuttavia, può mobilitare più tossine di quante non possa espellerne dal corpo, e quindi può solo spostare i metalli pesanti in un’altra parte del corpo. A causa della incapacità del coriandolo di rimuovere il mercurio dal corpo dopo che esso è stato mobilitato, non dovrebbe mai essere assunto da solo. E’ stato accertato che la Zeolite e la Clorella lavorano in sinergia con il coriandolo in quanto essi riescono ad intrappolare i metalli mobilitati dal coriandolo.

Aglio – L’aglio contiene zolfo, che ossida il mercurio, il cadmio e il piombo e li rende solubili in acqua. E’ anche un potente antimicrobico e antimicotico, il che rende lo efficace contro la Candida albicans e i parassiti. L’aglio contiene un minerale che protegge il corpo dalla tossicità del mercurio. Si chiama selenio bioattivo. Il selenio contenuto nell’aglio è la migliore forma di selenio disponibile. L’aglio crudo, ovviamente, sarebbe il migliore. Ma se non ti piace crudo, la forma migliore immediatamente successiva sarebbe l’estratto di aglio invecchiato come il marchio Kyolic. Poiché lo zolfo che si trova nell’aglio è la ragione principale per cui esso è in grado di ossidare i metalli pesanti, potrebbe anche essere utile integrare con MSM, in quanto è una forma di zolfo.

Clorofilla – La clorofilla è un pigmento che si trova in piante a foglia verde intenso e che è importante per il processo fotosintetico. Questo pigmento, tuttavia, fa qualcosa di più che agevolare la produzione di energia nelle piante. La Chlorella prende il suo nome per l’elevato contenuto di clorofilla. Spinaci, fagiolini verdi, porro, cavolo verde e altri vegetali a foglia molto verde sono una buona fonte di clorofilla.

Acido Malico – L’acido malico è uno dei più potenti disintossicanti dall’alluminio. Aiuta a ridurre la tossicità di alluminio per il cervello, e per questo motivo potrebbe essere utilizzato per aiutare nei casi di morbo di Alzheimer. L’acido malico ha dimostrato di aumentare l’escrezione fecale e urinaria di alluminio. Può anche ridurre la quantità di alluminio che si trova negli organi e nei tessuti del corpo. L’acido Malico si trova in natura, soprattutto nel rabarbaro, nell’aceto di mele e nel vino.

SINTOMI DELLA DISINTOSSICAZIONE
Quando l’alluminio fuoriesce dalle parti del vostro corpo nelle quali è immagazzinato può agire come irritante. Per esempio, esso ha una tendenza ad irritare le terminazioni nervose, il che può irritare i muscoli. Perciò, quando qualcuno si disintossica dall’alluminio, questo può provocargli un disagio. E, dal momento che i reni sono gli organi che gestiscono questo disintossicazione, ci può essere anche dolore alla schiena, ai reni.
Poiché l’alluminio tende a concentrarsi nel cervello, il processo di disintossicazione può essere accompagnato da confusione mentale.
Esso può anche causare sintomi simil-influenzali con febbre, brividi e scarico delle mucose. La disintossicazione farà il suo corso ed i sintomi scompariranno. Poiché ogni secrezione nasale è tossica, sputatela invece di inghiottirla.

Mentre il vostro corpo può tollerare bassi livelli di alluminio, si deve essere sicuri che il livello rimanga basso e non salga. Questo richiede attenzione e un monitoraggio continuo. Ci sono test, come i l’analisi del capello/delle urine/ del sangue che si possono fare per aiutare a controllare i livelli di alluminio nel vostro organismo.

Mondo Sporco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossico.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi