Corrosione dovuta ad acido citrico

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

labirynt
Messaggi: 43
Iscritto il: lun set 10, 2012 10:46 am
Controllo antispam: cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da labirynt » mar set 11, 2012 4:52 pm

Come procede l'esperimento? Sono curiosa!!

stellasoave
Messaggi: 223
Iscritto il: mar ago 26, 2008 12:33 am

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da stellasoave » mar set 11, 2012 5:00 pm

Mi ero dimenticata di questo esperimento ma sono curiosa pure io....

Avatar utente
Akiramy
Messaggi: 359
Iscritto il: mer ago 24, 2011 6:25 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Akiramy » ven set 14, 2012 10:12 am

Idem

Avatar utente
manux
Messaggi: 69
Iscritto il: mar gen 11, 2011 5:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da manux » lun set 24, 2012 7:07 pm

io non so..non ci capisco più niente..
ho rifatto l'esperimento seguendo istruzioni di Fabrizio e sono rimasta allibita quando ho tirato fuori la vite dall'acido citrico notevolmente rimpicciolita rispetto alla vite inserita nella soluzione con aceto....direi quasi un terzo più dimagrita..
ma non doveva succedere il contrario? :shock:
che sia perchè ho usato due viti uguali invece di due chiodi? (non avevo chiodi uguali e le viti mi sembra siano cmq di materiale ferroso)
ci sono rimasta un pò malino e sono pure andata via dal forum ma adesso sono tornata e ci vorrei capire qualcosa perchè sono assolutamente sicura che Fabrizio dice la cosa corretta, tant'è che io ho continuato ad usare il citrico esattamente come prima...
Fabrizio, please mi spieghi perchè secondo te a me l'esperimento non è venuto? grazie

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Fabrizio Zago » lun set 24, 2012 7:12 pm

Tu dimmi esattamente le diluizioni che hai adottato e vediamo se si trova l'inghippo. Lo stesso giorno ho messo a bagno due chiodi ed a me è successo esattamente quello che mi aspettavo: acetico molto corrosivo e citrico poco o nulla.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
manux
Messaggi: 69
Iscritto il: mar gen 11, 2011 5:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da manux » lun set 24, 2012 11:43 pm

dunque Fabrizio, ho usato aceto puro di vino bianco (quello normale del supermercato) vs soluzione di citrico al 5% (5 gr su 100 ml di acqua)...
mi sento abbastanza sicura sui grammi perchè avevo appena acquistato una bilancina di precisione per le vitamine e per arrivare ai 100 ml di acqua ho usato un dosatore di quelli tipo sciroppo che aveva la tacca dei 20 ml (e l'ho moltiplicata x 5)...
può essere che non fossero adatti i due contenitori usati? (quelli di plastica trasparente dei gelati...)
o forse che ho usato acqua del rubinetto x la soluzione citrico invece della demineralizzata?
la cosa strana è che nello stesso periodo ho fatto un altro esperimento (quello del riso di Masaru Emoto) e pure in quel caso il risultato è stato l'opposto di quanto mi aspettavo...
proprio non so...
grazie Manux

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Fabrizio Zago » mar set 25, 2012 1:17 pm

Hai fatto tutto giusto e quindi rimane solo da considerare la vite che hai usato. Di che materiale sono? Possono essere di ferro, di ottone o altro. A noi servono quelle in acciaio inox.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
manux
Messaggi: 69
Iscritto il: mar gen 11, 2011 5:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da manux » mar set 25, 2012 1:41 pm

mah, non saprei dire con esattezza di che materiale erano le viti..direi ferro...sicuramente non acciaio inox perchè erano chiare ma non lucide come di solito è l'acciaio...
quindi se mi dovessero capitare un paio di chiodi o di viti sicuramente inox ritenterò l'esperimento perchè non è bello lasciare le cose in sospeso e vi farò sapere...
mi è venuto in mente che ho usato dell'aceto preso da una bottiglia ben tappata ma aperta da mesi che non usavo più proprio perchè passata al citrico e chissà? forse la potenza corrosiva dell'aceto era ormai nulla?
se ritento l'esperimento toccherà anche aprire una nuova bottiglia...
ciao
Manux

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da sole75 » mer gen 16, 2013 3:42 pm

Fabrizio Zago ha scritto: il calcolo è questo: nell'aceto di vino (o di altro) c'è il 5% (circa) di acido acetico. Quindi se ne uso 100 ml in realtà avrò usato 5 ml di acido acetico. Se vogliamo fare i conti alla pari diciamo che dovrei confrontare questa quantità con 5 grammi di acido citrico. Uno dei vari problemi che si hanno con l'uso dell'aceto è appunto che di acido ce n'è pochino. In un litro ce ne sono 50 ml. Vorrei che tu riflettessi sulla quantità di imballo che questo genera. Un litro di aceto cioè 50 grammi di acido puro comporta l'utilizzo di una bottiglia di vetro che pesa moltissimo che ha usato una grande quantità di petrolio per essere fabbricata e trasportata. 50 grammi di acido citrico invece costano pochissimo perché li puoi avere in un sacchettino di plastica che peserà pochi grammi, trasporti praticamente solo l'acido.
Carissimi,

Vorrei fare un calcolo.

Abbiamo appurato che l'acido acetico anidro è più di 53 volte più inquinante e 12 volte più corrosivo sui metalli dell'ac citrico anidro.

In una bottiglia da 1 litro di aceto ci sono all'incirca 50 gr di acido acetico.

Nella nostra bottiglia di ammorbidente autoprodotto ci sono in media 150 gr di acido citrico su 1 litro di soluzione.

Quando qualcuno usa l'aceto come ammorbidente mette all'incirca 100 ml di aceto, vuol dire 5 gr di acido acetico.

Quando mettiamo 50 ml di soluzione di ac citrico al 15% mettiamo 7,5 gr di acido citrico

Se l'ac citrico mi causa una corrosione x, l'acido acetico me la causa 12x.

Dunque la corrosione che avrò mettendo 100ml di aceto in lavatrice è 5 x 12x = 60x
la corrosione che avrò mettendo in lavatrice 50ml di soluzione di ac citrico al 15% è 7,5x

Questo significa che è comunque di parecchio MAGGIORE la corrosione provocata dall'aceto

A maggior ragione poi quando si va a considerare i volumi critici di diluizione dove il rapporto citrico:acetico è di 1: 53.

Fabrizio, mi dici per favore se i miei calcoli sono corretti?


Un abbraccio a tutti

sole

P.S. Perché si usano 100ml di aceto e non 50ml?
Cmq pur rifacendo i calcoli rimarrebbero nettamente a sfavore dell'aceto :mrgreen:

Avatar utente
Sara73
Messaggi: 460
Iscritto il: sab set 24, 2011 8:42 am
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Sara73 » mer gen 16, 2013 4:14 pm

sole75 ha scritto:Perché si usano 100ml di aceto e non 50ml?
ciao Sole,
non c'è scampo per l'aceto :lol:
Secondo me è proprio questo il punto: per avere la stessa efficacia della soluzione di citrico (sia in lavatrice che come detergente anticalcare) devono usare il doppio di ml di aceto (che appunto non è solo acido acetico). Tutto a discapito del trasporto del vetro, ecc, ecc.(oltre ovviamente al fatto che inquina 53 volte di più con il calcolo della biodegradabilità).
ciao Sara

Avatar utente
Daniela T
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mar 04, 2013 11:53 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Daniela T » ven mar 08, 2013 10:37 am

Il mio nome e Daniela e non posso dirvi quanto sono felice di aver trovato questo forum.Prima di tutto voglio farvi i miei complimenti e il mio grazie per tutto il lavoro che fatte da cui noi tutti gli altri cogliamo i frutti.Ho scoperto da poco l'acido citrico e i suoi miracolosi poteri e come le pulizie(domestiche)li faccio anche per lavoro non solo a casa e visto che la casa in cui lavoro di bagni ne ha ben 6,ho proposto alla mia principale(che tra l'altro e una farmacista) di portargli in po' di acido per fargli vedere i miracoli.Ho riscontrato un rifiuto da parte sua,nonostante io adesso uso il aceto e il bicarbonato.Chiedo un consiglio a voi,cosa faccio,continuo a usare il aceto che per me e meno inquinante dei soliti prodotti che si trovano nei supermercati,no lo so?
Grazie.

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Fabrizio Zago » ven mar 08, 2013 7:29 pm

Ciao, siccome la tua principale è una farmacista secondo me ci mette poco a capire che l'aceto è un autogol clamoroso.
Digli di venire qui tra noi e la convinciamo parlando la sua lingua cioè la scientificità. Non ci piaciono i concetti fideistici ed a occhi chiusi, ci piace ragionare e provare quello che diciamo.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Daniela T
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mar 04, 2013 11:53 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Daniela T » ven mar 08, 2013 10:04 pm

Non sa quanto ne sarei felice se scoprise questo forum,che dal mio punto di vista e equivalente alla strada della consapevolezza,e purtroppo quella manca.Io da ignorante fino a poco tempo fa pensavo,come molti altri anche,che usando l'aceto facevo un bene al ambiente e anche a me stessa visto che ero direttamente a contato con lui,adesso non so proprio cosa usare.E se voglio tenermi il lavoro non posso insistere su una proposta già scartata(e mi creda so di cosa parlo).

Fabrizio Zago
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Fabrizio Zago » ven mar 08, 2013 10:23 pm

Bene, è un osso duro però puoi dirle di aver fatto un calcolo di CDV Tox (Valore critico di diluizione) e che l'acido acetico è 52 volte più dannoso per gli organismi acquatici dell'acido citrico. Poi vediamo se può ribattere a questo calcolo scientifico.
Ciao
Fabrizio

Avatar utente
Daniela T
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mar 04, 2013 11:53 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Corrosione dovuta ad acido citrico

Messaggio da Daniela T » sab mar 09, 2013 8:50 am

È qui il mio punto dolente,che se gli dico che ho scoperto che l'acido acetico e corrosivo e rilascia il nickel a contato con l'acciaio,mi farà tornare ai detersivi tradizionali,ne sono certa. :cry:

Rispondi