Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » lun giu 17, 2013 3:58 pm

Titolo provocatorio per un dubbio che, col passare del tempo, non smette di attanagliarmi sempre +.

Dunque: si dice e legge sempre che i semi di lino non andrebbero mai consumati interi bensì tritati.
Questo pare dipendere dal fatto che, altrimenti, non verrebbero ridotti dal nostro sistema gastrico ma "espulsi" interi.

PRIMO DUBBIO
Ma se abbiamo i succhi gastrici che digerirebbero (e digeriscono) qualsiasi cosa, che possiendono un Ph=1 (cioè con nulla di equivalente nel nostro spettro alimentare, di qualsiasi genere) .... come è possibile che degli innocenti semetti con la sagoma di dischi volanti sfuggano a tanto stoico lavoro digestivo ??

SECONDO DUBBIO
Ma come mai (ad esempio) i semi di crescione, alfa-alfa, sesamo (che sono più piccoli) e i semi di girasole e zucca (che sono più grandi) non hanno alcun problema ad essere digeriti, nè necessitano di macinazione ..... mentr quelli di lino sì ??

.... oppure sono gli unici raccomandati :?:

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Danamomi » mar giu 18, 2013 12:54 pm

Bravo! Anche io me lo domando!
Fino a poco tempo fa facevo il pane con semi di sesamo e lino, ma da quando ho scoperto che interi non assolvono alle loro funzioni sono andata in panne! Ho provato a triturarli col trita tutto ma non si sono minimamente scalfiti; col supporto del mattarello idem...un mortaio non si trova nemmeno a pagarlo oro! Insomma, non so proprio come fare e tra l'altro non riesco a trovare in rete notizie che confermino effettivamente questa "voce".
Saranno davvero raccomandati, 'sti semini! :lol:

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » mar giu 18, 2013 1:27 pm

Ciao Danamomi!

Io invece col "tritatutto" (cioè il robottino da cucina) riescoo perfettamente a tritarli, alla massima velocità per una trentina di secondi.
... però mi sto seriamente domandando se, quello che faccio oramai da anni, non possa rivelarsi totalmente i-nu-ti-le .... :evil:

Grazie per avermi fatto sentire un pò meno solo in questo intricato "affaire" vegetale ...

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Cameli » mar giu 18, 2013 3:47 pm

Effettivamente trovare un mortaio è cosa rara, senza contare che quei pochi che ho trovato costano un occhio della testa e non mi sembrava una spesa per cui ne valesse la pena, considerato che lo userei per una piccola manciata di semi di lino al giorno.
Inoltre, non ho provato con il tritatutto, perchè sporcare il robottino (che è antipatico da smontare e lavare :roll: ) per la stessa funzione, lo vedo come una grossa scocciatura quotidiana :mrgreen:
Per cui, ho trovato una soluzione un pò "casalinga".
Normalmente li trito usando il manico di un piccolo mattarello di legno, all'interno di una ciotolina in ceramica.
E' un lavoro un pò certosino, per cui di solito non li trito tutti, anche perchè ingerendoli un pò interi aiutano il transito intestinale (anche se devo ammettere che da quando sono vegana non ho più avuto problemi di stitichezza).

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » mar giu 18, 2013 4:12 pm

Scusa Cameli, ma allora .... sono da tritare oppure è una bufala ?

(Io propendo per la seconda .... :cry: )

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Danamomi » mar giu 18, 2013 6:56 pm

IoSonoFelicissimo ha scritto: Grazie per avermi fatto sentire un pò meno solo in questo intricato "affaire" vegetale ...
Ti sono moralmente vicina :cry:

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Cameli » mar giu 18, 2013 8:45 pm

IoSonoFelicissimo ha scritto:Scusa Cameli, ma allora .... sono da tritare oppure è una bufala ?

(Io propendo per la seconda .... :cry: )
Secondo me é meglio tritarli per assimilare il loro contenuto ad es. di omega 3.
Ingeriti interi invece aiutano a risolvere problemi di stitichezza.
Infatti a volte ho notato che ne ritrovo qualcuno nelle feci, a conferma del fatto che interi non vengono digeriti.

claudios
Messaggi: 27
Iscritto il: gio gen 08, 2009 5:08 pm

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da claudios » lun lug 15, 2013 11:18 am

ma se l'olio di semi di lino deve essere conservato in frigo altrimenti fa male,
cuocere i semi di lino col pane
dovrebbe fare peggio

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » lun lug 15, 2013 2:00 pm

Ciao claudios .... ma chi ha mai parlato di "cottura" ?

claudios
Messaggi: 27
Iscritto il: gio gen 08, 2009 5:08 pm

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da claudios » mer lug 17, 2013 7:21 am

IoSonoFelicissimo ha scritto:Ciao claudios .... ma chi ha mai parlato di "cottura" ?
Danamomi
qualche messaggio più sopra
ci faceva il pane

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Danamomi » mer lug 17, 2013 8:16 am

Non ho mai letto che possano far male se cotti. C'è chi li usa anche per le torte (uovo di lino), quindi non accampiamo teorie :D
Credo che per l'olio sia diverso, proprio perché si tratta di sostanza diversa dal seme in sé e per sé. E poi io so che l'olio fuori dal frigo va a male, non che fa male. Certo, se va a male non puoi usarlo, ma è un'altra storia.

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » mer lug 17, 2013 1:32 pm

Hai ragione claudios, scusa.

Effettivamente (anche se non avevo letto quanto scritto da Danamomi) sono daccordo con te.

Non voglio convincere nessuno, ma nessun olio e nessun prodotto che produca olio (quindi frutta secca, semi, ecc.) andrebbe mai messo sul fuoco nè scaldato: al limite messo -freddo- sulle pietanze appena cotte, pena produzione (e digestione successiva) di "porcherie" chimiche nel piatto.
Io mi comporto così.

Per tornare al discorso di cui sopra ... sì, cuocere i semi (di lino) fa male, e fa male anche tritarli in anticipo: andrebbero triturati - quando serve - al momento, senza prepararli per volte successive.

In ogni caso i semi di lino sono meno esigenti del relativo olio, dal momento che non serve tenerli in frigo.

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da Danamomi » mer lug 17, 2013 2:49 pm

Posso chiedervi dove avete trovato questa informazione? Vorrei approfondire.

Avatar utente
IoSonoFelicissimo
Messaggi: 25
Iscritto il: mar giu 07, 2011 12:38 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da IoSonoFelicissimo » mer lug 17, 2013 5:26 pm

Ciao Danamomi.

Alcuni anni fa ho frequentato un corso di alimentazione vegANIC - durato 7 giorni.

Tra le innumerevoli cose che mi sono state insegnate - e che ho la fortuna di volere e riuscire a seguire quasi alla lettera -, c'è stato anche quella di non fare mai nemmeno scaldare alcun olio, di nessun genere, a nessuna temperatura superiore a quella ambiente.

Questo vale -evidentemente - anche per tutto ciò da cui un olio può derivare (semi, frutta secca, olive).

Mi dispiace, ma non ti saprei dire di più ....

Ti posso (se vuoi) scrivere un MP dandoti i riferimenti della persona che ho avuto come insegnante, per poterle eventualmente scrivere ....

Mi dispiace di non saper andare oltre .... ciao.

claudios
Messaggi: 27
Iscritto il: gio gen 08, 2009 5:08 pm

Re: Ma i semi di lino sono davvero i più furbi ?

Messaggio da claudios » gio lug 18, 2013 4:26 pm

olio o semi di lino freschi appena raccolti hanno un rapporto omega6/omega3 benèfico,
se subiscono anche minimi rialzi di temperatura si altera questo rapporto e diventano pro-infiammatori

insieme ad una lunga serie di accorgimenti anti-infiammatori come questo
sono guarito, parecchi anni fa, da uno stato infiammatorio che mi aveva procurato alopecia e dolori articolari

non ricordo più la fonte nè i dettagli

Rispondi