Domanda sulla B12

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Michy78
Messaggi: 10
Iscritto il: lun dic 05, 2011 11:09 pm
Controllo antispam: cinque

Domanda sulla B12

Messaggio da Michy78 » ven ott 26, 2012 9:15 pm

Ciao a tutti! C'è una cosa che non riesco a capire... forse sono io che non ci arrivo.. :roll:
Ma perchè, se la dose giornaliera raccomandata di b12 è di circa 2 mcg, consigliano di assumere una compressa alla settimana da 2000 mcg?? Che equivalgono a quasi 300 mcg al giorno?! :?:
Qualcuno ha le idee più chiare delle mie? :idea:
Grazie a tutti! :D

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da marco'72 » sab ott 27, 2012 3:35 pm

Credo che una compressa a settimana sia già la dose per supplire ad una carenza. Mio padre per un breve periodo ne ha presa una al giorno perchè la carenza era considerevole :D

Avatar utente
Vivere Scalzo
Messaggi: 104
Iscritto il: sab nov 27, 2010 6:15 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Vivere Scalzo » dom ott 28, 2012 8:58 am

La B12 se assunta spesso è molto più assimilabile.
In pratica se la assumessi ogni ora basterebbero 2 mcg al giorno, per comodità si propone di assumerne una volta la settima 2000 mcg.

Giorgio

Avatar utente
Vegan Purity
Messaggi: 49
Iscritto il: lun gen 21, 2013 5:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Vegan Purity » lun gen 21, 2013 10:24 pm

Lascia perdere la storia della b12, quando fai spesa compra i vegetali freschi che la b12 la prendi più che a sufficenza senza pillole :D

edera23
Messaggi: 10
Iscritto il: lun gen 28, 2013 5:06 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da edera23 » lun gen 28, 2013 11:41 pm

Anch'io avrei una domanda sulla B12.
(chiedo scusa se è già stato detto da qualche parte, sono nuova del forum e un po' imbranata :oops: )
Da cosa si capisce un'eventuale carenza di B12? Intendo, ci sono dei "sintomi" chiaramente visibili o bisogna ricorrere agli esami?

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Cameli » mar gen 29, 2013 8:53 am

edera23 ha scritto:Anch'io avrei una domanda sulla B12.
(chiedo scusa se è già stato detto da qualche parte, sono nuova del forum e un po' imbranata :oops: )
Da cosa si capisce un'eventuale carenza di B12? Intendo, ci sono dei "sintomi" chiaramente visibili o bisogna ricorrere agli esami?
Entrambi, per vedere effettivamente una carenza bisognerebbe fare gli esami, ma ci sono anche dei sintomi come debolezza, mal di testa, diminuzione della facoltà mentale come difficoltà di concentrazione, irritabilità, ecc.
Tieni presente comunque che un'eventuale carenza si manifesta dopo moltissimo tempo...

Avatar utente
Vegan Purity
Messaggi: 49
Iscritto il: lun gen 21, 2013 5:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Vegan Purity » gio feb 07, 2013 4:33 pm

Comunque apparte che non serve, pero se vi può aiutare, soprattutto se state facendo il passaggio a Vegan io vi voglio consigliare di assumerla con il latte valsoia, la versione calcio che ha la b12 e altre aggiunte, cosi almeno sostituite bene pure il latte, comunque ricordate che questo è , e rimane relativo, non è necessario, non createvi il problema, il fatto che uno in un certo periodo si può sentire più fiacco e debole può essere influenzato da un sacco di cose :!: :!: :!: :!: :!: :!: :!:
Ogni tanto una verdura fresca, e non vi ci tormentate, che diventa presto una paranoia che poi fa spaventare anche chi vegan ancora non lo è, ma vuole diventarlo :!: :!: :!:

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Cameli » gio feb 07, 2013 5:33 pm

Io invece sconsiglio il latte della marca valsoia, è pieno di schifezze, ci sono tante marche migliori di latti vegetali, magari biologici, contenenti solo soia e acqua.
Poi se uno lo preferisce più dolce può sempre aggiungere lo zucchero o altro dolcificante mentre
per la B12 si può sempre integrare a parte

Avatar utente
Vegan Purity
Messaggi: 49
Iscritto il: lun gen 21, 2013 5:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Vegan Purity » ven feb 08, 2013 7:55 pm

Cameli ha scritto:Io invece sconsiglio il latte della marca valsoia, è pieno di schifezze, ci sono tante marche migliori di latti vegetali, magari biologici, contenenti solo soia e acqua.
Poi se uno lo preferisce più dolce può sempre aggiungere lo zucchero o altro dolcificante mentre
per la B12 si può sempre integrare a parte
Puoi sempre aggiungere lo zucchero? non ti fare illusioni, il latte di soia è una scomessa, soprattutto quelli come dici tu "solo acqua e soia", prova a farlo a casa per capire cosa ti voglio dire che poi ti rendi conto che non è proprio cosi.
Perchè pieno di schifezze?
Ecco qui listati gli ingriedienti della versione Calcio;
Acqua,semi di soia (7,9%),zucchero di canna grezzo, carbonato di calcio, citrato di calcio, sale marino, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, stabilizzante: gomma di gellano, correttore di acidità: fosfato monopotassico, aromi, vitamine: B2,B12,D2.
Dove stanno le schifezze?
Inanzitutto è 100% vegetale, soia no OGM prodotto certificato, ha lo zucchero grezzo di canna, che per chi non lo sa, lo zucchero raffinato bianco oltre ad essere una vera bomba per il corpo è raffinato usando il carbone animale, che altro non è che ossa di animali bruciate e compattate in panetti usati come filtri, poi è buono che è una crema, dasolo è il top, e comunque si presta in modo ottimo a tutti gl'usi, sia dolci che salati, in quanto il suo gusto dolce rimane delicato, non invadente, quindi è sano/nutriente/gustoso, eccoti anche i valori nutrizionali:
per 100g:
valore energetico = 45 Kcal
proteine = 3,3 g
Carboidrati 3,4 g
di cui zuccheri = 2,9 g
Grassi = 2,0 g
di cui: saturi = 0,4 g
monoinsaturi = 0,5 g
polinsaturi = 1,1 g
colesterolo = 0 mg
Fibre alimentari = 0,2 g
Sodio = 0,1 g
Calcio = 120 mg
Vitamina B2 = 0,21 mg
Vitamina B12 = 0,375 mcg
Vitamina D2 = 1,5 mcg
___________________________________
Questo latte io lo chiamo "oro vegano", perché è buonissimo, super nutriente e molto costoso.

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Cameli » dom feb 10, 2013 11:08 am

Per esempio gli aromi: sono di natura chimica e quindi io li evito come la peste!
Personalmente acquisto solo latti di soia bio contenenti solo acqua e soia, gli unici ingredienti ammissibili in una bevanda di soia (proprio come quella che si farebbe in casa), senza bisogno di altre cose come emulsionanti vari contenuti nel valsoia.
Ci sono un paio di marche bio che acquisto al supermercato che hanno un ottimo prezzo (circa 1,70 euro al litro) e sono molto buone sia da bere da sole sia per preparazioni come ad es. besciamella.
Ma ovviamente é solo una mia modesta opinione: io il valsoia non lo comprerei mai! :wink:

Giulia76
Messaggi: 123
Iscritto il: mar apr 03, 2012 1:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Giulia76 » lun feb 11, 2013 11:14 am

Scusate ma io so che i mono- e digliceridi degli acidi grassi oltre a non essere proprio salutari, possono essere di origine animale...
E comunque secondo me nel latte della Valsoia c'è troppa roba chimica. Preferisco quello biologico solo soia e acqua.

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Cameli » lun feb 11, 2013 12:19 pm

Giulia76 ha scritto:Scusate ma io so che i mono- e digliceridi degli acidi grassi oltre a non essere proprio salutari, possono essere di origine animale...
E comunque secondo me nel latte della Valsoia c'è troppa roba chimica. Preferisco quello biologico solo soia e acqua.
E' giusto quello che dice Giulia, i mono e digliceridi degli acidi grassi sono ricavati da oli vegetali di bassa qualità (es. palma o cocco che oltre ad essere dannosi per l'organismo hanno un forte impatto ambientale per la modalità con cui vengono estratti che implica un'importante deforestazione e morte certa di tutti gli animali che vivono in quell'ecosistema) oppure spesso da scarti della macellazione di animali...per cui il latte Valsoia ad essere precisi non sarebbe neppure corretto definirlo vegan...

Avatar utente
Vegan Purity
Messaggi: 49
Iscritto il: lun gen 21, 2013 5:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Vegan Purity » mar feb 12, 2013 3:49 pm

Giulia76 ha scritto:Scusate ma io so che i mono- e digliceridi degli acidi grassi oltre a non essere proprio salutari, possono essere di origine animale...
E comunque secondo me nel latte della Valsoia c'è troppa roba chimica. Preferisco quello biologico solo soia e acqua.
Quello che dici tu è pur vero, ma tu realmente non usi alcun cibo che ne abbia di mono e ...etc.. (E471 in breve) che viene usato ormai da tutti i produttori per vari prodotti fornari e dolciari ???
Perché se è cosi ha un senso, del resto l'alimentazione di questo tipo in se stessa è sbagliata, pero uno se proprio deve escludere qualcosa lo dovrebbe fare in linea con un filo di senso logico, che poi un giorno vada escluso insieme al resto sicuramente, comunque il latte valsoia è in parte BIO perche usa semi di soia integrali scelti e BIO, ed è un prodotto con particolare attenzione salutistica, visto che la marca si basa su quello, quindi io non ci starei tanto a sputare sopra,
e ne tanto meno a non dargli il valore che merita nonostante il prezzo da pagare a livello ambientale etc, ma come per gl'altri cibi di questa categoria del resto.

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da Cameli » mar feb 12, 2013 6:11 pm

Vegan Purity ha scritto:comunque il latte valsoia è in parte BIO perche usa semi di soia integrali scelti e BIO, ed è un prodotto con particolare attenzione salutistica, visto che la marca si basa su quello, quindi io non ci starei tanto a sputare sopra,
e ne tanto meno a non dargli il valore che merita nonostante il prezzo da pagare a livello ambientale etc, ma come per gl'altri cibi di questa categoria del resto.
La Valsoia non è una marca bío: per esserlo dovrebbe essere certificata da ente apposito e dotata di marchio europeo a forma di foglia.
Inoltre una marca che utilizza aromi e mono digliceridi degli acidi grassi ad esempio, non può essere definita salutistica, piuttosto la definirei furba perchè cerca di acquisire una fetta di mercato di acquirenti poco informati sulla scienza dell'alimentazione.
Diciamo le cose come stanno, cerchiamo di essere consumatori consapevoli,poi ognuno è libero di mettere ciò che vuole nel proprio carrello della spesa.

salice
Messaggi: 42
Iscritto il: sab ott 15, 2011 2:43 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Domanda sulla B12

Messaggio da salice » sab mar 30, 2013 5:03 pm

Quali sono i cibi completamente 'naturali' (cioè privi di ogni tipo di arrichimento o simili come il altte suddetto: diciamo solo colti, lavati, cucinati e stop, per capirci :) ) e le relative quantità che garantiscono l'apporto di vitamina B12 in una dieta 100% vegana?

Rispondi