ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven lug 16, 2021 2:29 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nealta.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Noi tutti sappiamo che quando si ha la pressione bassa, è consigliabile ingoiare del SALE, ma questo sale non fà innalzare la pressione, ma la REGOLARIZZA.
Sappiamo anche che però questo sale ingoiato nell'occasione:
NON CAUSA UNA PRESSIONE A 150-200, MA LA NORMALIZZA SUI 120.
Ed è proprio a questa che mi voglio riferire: LA PRESSIONE ALTA.
Ora, noi sappiamo che ma medicina dichiara che il BICARBONATO DI SODIO causa la PRESSIONE ALTA.
Dal sito della medicina, il più autorevole nel campo dichiara:
"Il bicarbonato di sodio è un farmaco (FALSO in quanto non ha l'allegato "figlio illustrativo all'acquisto) per l'apparato gastrointestinale, viene azitutto utilizzato quando si è in presenza di bruciori di stomaco, ulcere peptiche, gastriti e in tutte le circostanze ci sia l'esigenza di rendere alcaline le urine (SOLO LE URINE? E NON IL CORPO INTERO?)o akltri liquidi del nostro organismo. Viene dunque impiegato come antiacido nelle pirosi gastriche e per trattare molte patologie, tra cui acidosi metabolica, l'acidosi lattice e anche le aritmie ventricolari."
Ed ancora:
"Quali effetti collaterali ha l’assunzione di bicarbonato di sodio?
L’assunzione di bicarbonato di sodio provoca l’insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
Ma non basta perchè da Wikipedia e non solo, abbiamo una informazione importantissima su questo BICARBONATO DI SODIO, la cui presenza nel nostro organismo è COSTANTE e GIORNALIERA.
Il SODIO circola nel sangue animale da sempre, in quanto fà parte della pompa SODIO- POTASSIO, insieme però al MAGNESIO ed al CALCIO, base di TUTTE le cellule dell'essere vivente. Naturalmente non può mancare il BICARBONATO.
Infatti la pagina di Wikipedia recita:
"Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,
1,4-39 mmol/L ione fosfato;
Muco composto da glicosaminoglicano e glicoproteine;
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm

E' facile ora capire che se fossero vere le "controindicazione" attribuite a questo BICARBONATO DI SODIO, anche AUTOPRODOTTO, sul pianeta terra non ci sarebbe più la vita.
Non paiono strane queste contrapposizioni?
Per me alquanto, in quanto, dato che sono circa 4 mesi che ingoio costantemente BICARBONATO DI SODIO, che misurando l'ACIDITA'- ALCOLINITA' delle mie urine, e non solo, ma anche quelle di mia moglie, in qualsiasi momento della giornata il nostro pH è ALCALINO.
Devo ricordare che le cellule malate vivono SOLO nella ACIDITA'.
E' vero che il sito Humanitas dichiara che la quantità non ha il potere di ALCALINIZZARE l'ambiente delle cellule malate, ma ora ho forti dubbi che questa dichiarazione sia FALSA, come FALSE ormai quasi tutte le altre loro dichiarazioni.
A questo punto mi chiedo anche;
ma perchè la espulsione del dottor Simoncini che dichiarava di curare il tumore col BICARBONATO DI SODIO?
La risposta viene facile a questo punto:
Simoncini stava svelando i segreti della organizzazione.
Tornando alla foto di presentazione dell'articolo dove riporto i valori di questi giorni della mia personale PRESSIONE che è di 103 - 65, quindi bassa.
Allora, nonostante il periodo di assunzione di BICARBONATO DI SODIO, dato che la mia PRESSIONE è bassa, posso dichiarare che quanto riporta la pagina di Humanitas sulla PRESSIONE, è FALSO.
Non solo, ma con Franca non abbiamo MAI avuto, ritenzione idrica e quan'altro, anzi, dato che i reni ci guadagnano a vivere nell'ambiente ALCALINO lavorano meglio, con più necessità di orinare, non parliamo poi dei CALCOLI RENALI, che sono già stati attribuiti come causa ad altri "ALIMENTI ESSENZIALI" primo fra tutti l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3 (ORMONE, ecc.

Sul BICARBONATO ed il SODIO, una nuova scoperta da parte mia. Naturalmente come incompetente ed ignorante in materia. Su questa scoperta, già l'articolo precedente recita:
"Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica."
Oh, ma allora questo BICARBONATO DI SODIO, oggetto della pagina è importante nel mio corpo, in quanto viene addirittura AUTOPRODOTTO per il suo fabbisogno per la SALUTE.
Mi chiedo: "I gestori della medicina lo sapranno, dato che questo BICARBONATO DI SODIO è da questa congregazione dichiarato alla pari dei loro "principi attivi" i quali nella confezione il "foglio illustrativo"?
Personalmente non ho dubbi che questi signori quanto sopra lo sappiano, ma perchè sulle loro dichiarazione tutto il contrario dichiarandolo un VELENO alla pari dei "principi attivi" da loro consigliati?
La differenza tra l'"ALIMENTO ESSENZIALE il BICARBONATO DI SODIO ed i "principi attivo", una sola: il "foglio illustrativo" che la confezione di BICARBONATO DI SODIO che acquisto dal supermercato il "foglio illustrativo" non lo contiene. Quindi quale sarà altra differenza tra di loro?
Ecco che allora quanto dichiara la pagina del sito della medicina Humanitas è FALSO in quanto non solo un'alta pagina lo demolisce, ma altre due:
"Quali effetti collaterali ha l’assunzione di bicarbonato di sodio?
L’assunzione di bicarbonato di sodio provoca l’insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Oh, ma allora la causa dell'"aumento della pressione arteriosa", dato che abbiamo certezza che, secondo i due articoli, a mettere il BICARBONATO ed il SODIO nella saliva e nello stomaco è proprio il mio corpo, ecco che allora è lui a causarsi questo problema secondo la medicina.
AH,AH,AH,AH, e mi vogliono dire che il mio corpo è STUPIDO? MA QUANDO MAI!?!?!?!?
Conta la quantità? Un tanto al kilo? FALSO, in quanto il VELENO è SEMPRE VELENO, non facente parte della mia ALIMENTAZIONE come il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici forniti alla popolazione da almeno 100 anni nei dentifrici e gli altri prodotti per la bocca forniti dalla farmacia, chevingum compresi. E volete dirmi che mi fornisce "FLUORO" dei quali il simbolo chimico per il "FLUORO" è F, mentre per il FLUORURO DI SODIO è NAF, che se la chimica non è una opinione non basta avere una F in comune per essere parenti.
Ad ognuno le sue personali conclusioni.
Fissato questo per chiarezza, ora riporto quanto scrive il sito Wikipedia in proposito del BICARBONATO, del SODIO, del POTASSIO ed altri, che legati con il primo diventa BICARBONATO DI SODIO e BICARBONATO DI POTASSIO nella saliva, "ALIMENTI ESSENZIALI" che noi ingoiamo giornalmente da anni ottenendone tanti BENEFICI e nessun problema..
"Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,"

Rilevando anche lo ione CLORURO ed il MAGNESIO, ecco che unendosi questi due, diventa CLORURO DI MAGNESIO.
E pensare che dalla medicina vengono chiamati "integratori" e noi invece "ALIMENTI ESSENZIALI".
Ma questo è un altro vergognoso discorso del quale dovrei ammettere di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non solo, dovrei anche ammettere che nel mio corpo circolano degli "integratori".

La pagina riporta:
"Se si poteva avere dei dubbi sulla vericidità della composizione della SALIVA, in quanto Wikipedia non è sempre così trasaprente, ecco una altro articolo della dottoressa Federica Carlieri Odonoiatra, che con la sua esatta descrizione conferma quanto già elencato dagli altri deu articoli scrivendo per l'esattezza:
"I composti inorganici maggiormente rappresentati sono:
SODIO
POTASSIO
CLORO
BICARBONATO
CALCIO
MAGNESIO
FOSFATO
FLUORO
BIOCIANATO
A questo punto mi permetto di ridicolizzare certe affermazioni di PERICOLOSITA' dei tanto DEMONIZZATI "ALIMENTI ESSENZIALI" per i vari motivi, i:
SODIO
CLORO
FLUORO
CALCIO
dei quali di queste DEMONIZZAZIONI ne è pieno il web, ma quello che ritengo più vergognoso è che sia fatto dalla medicina la quale non solo permette queste FALSITA', ma partecipa lei stessa a queste DEMONIZZAZIONI come già ampiamente dimostrato.
Ho quindi certezza di non dover aggiungere altro al riguardo, lasciando che ognuno possa tirare le proprie personali conclusioni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
Mi permetto di riportare alcune parti di un altro articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre per far liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica rimetterlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed i reni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE."

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanri dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrice sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
Ill sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cose."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
Con il termine saliva (volgarmente chiamata bava) si indica, in fisiologia, il liquido che viene secreto dalle ghiandole salivari situate nella cavità orale. Le tre coppie di ghiandole salivari sono le parotidi a secrezione sierosa pura, le sottomandibolari e le sottolinguali a secrezione mista prevalentemente sierosa per le prime e mucosa per le seconde.

Indice
1 Composizione
1.1 Composizione
1.2 Concentrazione di ferro libero nella saliva
2 Funzioni
3 Secrezione
3.1 Ghiandole secretorie
3.2 Secrezione di ioni nella saliva
3.2.1 Funzione della saliva nell'igiene orale
3.3 Regolazione nervosa della secrezione salivare
3.3.1 Secrezione esofagea
3.4 Acquolina in bocca
4 Test salivari
4.1 L'esame del flusso salivare con o senza stimolazione
4.2 Potere tampone della saliva
4.3 Numero di colonie di S. mutans e Lactobacilli
4.4 Test HIV
4.5 Test SARS-Cov-2
5 Voci correlate
6 Altri progetti
7 Collegamenti esterni
Composizione
Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,
1,4-39 mmol/L ione fosfato;
Muco composto da glicosaminoglicano e glicoproteine;
Composti antibatterici come l'enzima perossidasi e immunoglobuline di tipo A (IgA);
Enzimi. I principali sono:
a-amilasi (EC3.2.1.1), conosciuta come ptialina
lisozima (EC3.2.1.17), con funzione antibatterica.
Lipasi (EC3.1.1.3).
Altri enzimi tra cui: fosfatasi acida (EC3.1.3.2), lattoperossidasi (EC1.11.1.7), superossido dismutasi (EC1.15.1.1), aldeide deidrogenasi (EC1.2.1.3);
Cellule umane;
Batteri e in certi casi anche virus;
Altre sostanze in misura minore (pepsina, testosterone, urogastrone).
La composizione della saliva risulta essere molto varia. È composta per il 99% da acqua e per il restante 1% da molecole organiche e inorganiche. Presenta mediamente un pH vicino alla neutralità che oscilla da 6.5 a 7.5 e al giorno ne viene prodotta una quantità variabile tra 0.6 e 2 litri. È caratterizzata dalla presenza di ormoni steroidei (comprendenti il cortisolo, il testosterone, il deidroepiandrosterone, gli estrogeni, il progesterone e l'aldosterone), peptidi, composti inorganici ( Fe 3 + {\displaystyle {\ce {Fe^3+}}} , Mg 2 + {\displaystyle {\ce {Mg^2+}}} , Na + {\displaystyle {\ce {Na+}}} , K + {\displaystyle {\ce {K+}}} , Ca 2 + {\displaystyle {\ce {Ca^2+}}} , Cl - {\displaystyle {\ce {Cl-}}} , HPO 4 2 - {\displaystyle {\ce {HPO4^2-}}} e HCO 3 - {\displaystyle {\ce {HCO3-}}} ), composti organici e vari enzimi[1]. È ricca anche di sostanze antibatteriche come la lattoferrina (Lf), il lisozima, le mucine (MG1 e MG2), le immunoglobuline IgA, IgM, IgG, l'alfa-amilasi e composti organici come l'albumina, l'urea, gli acidi urici, i lattati e la creatinina[1].
La lattoferrina, una glicoproeina in grado di chelare due atomi di ferro per molecola è il più importante fattore dell'immunità naturale della saliva che protegge i tessuti dall'aggressione di batteri, miceti e virus patogeni[2].Differentemente dalla mucina salivare (MG2), che è riportata possedere un'attività candicida e battericida verso il micobatterio parodontale Aggregatibacter actinomyctemcomitans[3][4][5], la lattoferrina salivare, oltre ad avere un'attività antimicrobica dovuta alla sua capacità di legare due atomi di ferro per molecola sottraendolo ai batteri patogeni, possiede anche un'attività anti-infiammatoria dimostrata in vitro[6] ed in vivo[7][8][9][10].
La saliva contiene circa 20 µg/ml di lattoferrina mentre altri fluidi come quello crevicolare ne contengono 1,23 µg/ml[11]. È stato inoltre dimostrato che i livelli di lattoferrina e MG2 sono alterati nei soggetti affetti da patologie orali[11][12]. Queste alterazioni, ma soprattutto la diminuzione della concentrazione di MG2 e di lattoferrina, sono particolarmente importanti. In particolare, la diminuzione della concentrazione di lattoferrina è rilevante per l'insorgenza di processi infiammatori patologici che sono associati a tutte le patologie infettive del cavo orale[10]. L'infiammazione patologica distruttiva, dovuta in parte alla carenza di lattoferrina nella saliva, è indotta anche da vari fattori come il sovraccarico di ferro libero e disponibile (circa 100 µM) nella saliva e nelle cellule. L'eccesso di ferro libero, dovuta alla carenza di lattoferrina, stimola la moltiplicazione microbica, la sintesi di radicali tossici dell'ossigeno (ROS), i processi infiammatori, la formazione di pigmenti e l'insorgenza di black stain[2][13][14].
Concentrazione di ferro libero nella saliva
La concentrazione di ferro libero nella saliva, essa oscilla in situazioni fisiologiche tra 0,1 e 1,0 µM, a seconda che l’analisi sia eseguita prima o dopo i pasti, mentre in situazioni patologiche raggiunge concentrazioni significativamente maggiori[13]. L’aumento patologico del ferro libero intra ed extracellulare è conseguente ai disordini nell’omeostasi del ferro: sovraccarico di ferro nei tessuti e secrezioni e carenza di ferro in circolo (anemia da carenza di ferro). I dettagli nella seguente sezione.
Inoltre, va menzionato che le analisi del contenuto di ferro nella saliva, riportate in letteratura, sono riferibili al ferro totale e non distinguono mai la concentrazione di ferro libero da quello emico derivante dal sanguinamento (degradazione dell’emoglobina), importante fattore di crescita e di virulenza dei batteri patogeni anaerobi, associati alle parodontopatie.
È stato riportato che il sovraccarico di ferro libero e disponibile nella saliva è critico per il passaggio dei batteri dallo stato planctonico a quello sessile in biofilm che caratterizza le infezioni orali pressoché ineradicabili[13]. Inoltre, poiché il sovraccarico di ferro libero può essere osservato non solo nelle secrezioni, ma anche all’interno delle cellule dell’ospite, i batteri Gram-positivi aerobi intracellulari facoltativi, come Streptococcus mutans ed i batteri Gram-negativi anaerobi intracellulari facoltativi, come Prevotella intermedia, ne usufruiscono per aumentare la loro moltiplicazione e, quindi, la severità delle gengiviti e delle parodontopatie.
Pertanto, i batteri patogeni competono con l’ospite per ottenere ferro sintetizzando delle piccole molecole (siderofori) ed i relativi recettori[15][16][17], oppure altri batteri patogeni, anaerobi facoltativi, come Porphyromonas gingivalis, acquisiscono il ferro direttamente dalla lattoferrina o dall’eme[18][19]. Il risultato, quindi, della competizione tra la lattoferrina ed il batterio per l’acquisizione del ferro[15] è considerato come uno dei più importanti fattori che consentono o meno la colonizzazione, la persistenza microbica nel cavo orale e la malattia. Il sovraccarico di ferro, nelle secrezioni o nei tessuti, caratterizza, quindi, lo stato patologico dell’ospite ed è dovuto:
all’assenza o alla diminuzione della lattoferrina nella saliva;
al sanguinamento delle gengive che induce il rilascio dell’eme;
ai processi infiammatori;
ad una carenza di ferro in circolo.
Il sovraccarico di ferro libero ed emico, pertanto, concorre all’aumento della suscettibilità dell’ospite alle infezioni inducendo la moltiplicazione dei batteri extracellulari e a quella degli intracellulari facoltativi associati alle gengiviti e alle parodontiti.
L’assenza o la diminuzione della lattoferrina nella saliva è correlata a carenze ormonali in quanto la sua sintesi è sotto il controllo degli estrogeni. Ne consegue che sia nelle donne in gravidanza che nella popolazione al di sopra dei 50 anni, la carenza di lattoferrina nella saliva aumenta la suscettibilità dell’ospite a patologie infettive del cavo orale come alitosi, gengiviti e parodontiti.
Nella saliva umana, il contenuto di ferro (da 0,1 a 1,0 µM) può aumentare a causa del sanguinamento gengivale dovuto alle infezioni ed ai relativi processi infiammatori[13]. Pertanto, la saliva rappresenta un modello interessante per studiare l’influenza della concentrazione di ferro e lattoferrina sulle infezioni batteriche. Infatti, il diverso rapporto tra ferro e lattoferrina svolge un ruolo importante nello stile di vita di diversi batteri in quanto il ferro libero, dovuto alla completa saturazione in ferro della lattoferrina, modula l’aggregazione e la formazione del biofilm. Una saliva con numerosi batteri in forma aggregata è tipica di soggetti senza carie, mentre quella con scarsi aggregati è tipica di soggetti con carie[13].
Inoltre, in individui affetti da gengivite e parodontite, l’elevata concentrazione di ferro e la presenza di emina induce la moltiplicazione di microorganismi che, a loro volta, sintetizzano le proteasi con cui degradano la lattoferrina[20][21]. La degradazione della lattoferrina a causa delle proteasi batteriche potrebbe essere responsabile, in vivo, della ridotta o assente attività della Lf. Occorre, tuttavia, ricordare che i risultati sull’associazione tra la concentrazione della lattoferrina nella saliva e le patologie microbiche del cavo orale possono essere influenzati dalla procedura sperimentale, dal flusso salivare, dalla presenza o assenza di ferro disponibile, dalla presenza di frammenti di lattoferrina derivanti dalla digestione enzimatica batterica, dall’età e dal sesso del soggetto e, pertanto, devono essere ben valutati.
Risulta evidente, quindi, seguire con attenzione le linee guida specifiche, prima di procedere alla raccolta dei campioni di saliva, al fine di minimizzare eventuali errori[22]. In particolare, cibi e bevande non devono essere assunti almeno 2 ore prima del prelievo e le bevande alcooliche 24 ore prima, al fine di evitare la non attendibilità e la non ripetibilità dei risultati[23].
Funzioni
La saliva svolge molteplici funzioni, prima fra tutte la difesa nei confronti dei patogeni orali. Il ruolo che svolge la saliva all'interno del cavo orale può essere così riassunta:
Diluizione ed eliminazione degli zuccheri;
Capacità tampone, bilanciamento demineralizzazione/remineralizzazione;
Azione di detersione per l'allontanamento dei batteri non ancora adesi, trasporto degli ioni calcio, fluoro e fosfato in tutto il cavo orale;
Attività antimicrobica per la presenza di enzimi quali lisozima, lattoferrina, ione tiocianato, anticorpi specifici (IgA, IgG, IgM), sistema mieloperossidasico.
La variazione del flusso salivare può essere influenzata da numerosi fattori fisiologici e patologici, reversibili o irreversibili. La saliva gioca quindi un ruolo cruciale nel mantenimento della salute delle strutture del cavo orale, partecipa alla formazione del bolo alimentare come parte attiva nel processo di digestione degli alimenti e protegge il cavo orale da possibili infezioni. Inoltre, studi su di essa permettono di determinare i marcatori di malattie sistemiche, intercettare l'assunzione di droghe e farmaci ormonali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nealta.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom lug 18, 2021 7:51 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rialti.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838 ... 566233234/

Enrico Venezia
06/07/2021 alle ore 20 circa ·
Buonasera Franco Genre
Vorrei condividere di nuovo la mia esperienza, con la speranza possa essere gradita e di aiuto.
Il 28 maggio scrivevo questo post:
_QUOTE_
Buongiorno Genre Franco mi auguro di trovarti bene. Vorrei condividere la mia esperienza e fare una domanda.
???? due mesi fa ho iniziato a ingoiare vitamina D3 e K2, nel rapporto raccomandato di D3 10.000? UI -> K2 100 mcg
Partendo da valori molto bassi (purtroppo non ho fatto gli esami all’inizio, ma sicuramente?ampiamente insufficienti?), ho iniziato ingoiando 40.000 unità al giorno e dopo il primo mese ho fatto le analisi del sangue raggiungendo il valore di 67 ng/l.
Al fine di raggiungere dei valori intorno ai 100 ng/l, ho continuato con lo stesso dosaggio e, dopo esattamente un mese, ho ripetuto gli esami raggiungendo il valore di 362 ng/l.
I biologi del ?laboratorio mi hanno detto che, in trent’anni di lavoro, era la prima volta che vedevano dei valori così alti.
Al momento, il mio obiettivo sarebbe quello di interrompere completamente la D3 per 10 giorni, per poi?? iniziare con 10.000 UI die, E dopo un mese ripetere gli esami. ?
Nel frattempo continuerei a prendere 200 mcg di K2 al giorno. ??
Ora, partendo dal presupposto che so bene
che voi non commentate sui dosaggi, vi chiedo se potete portare alla luce casi similari ed eventualmente segnalarmi se devo essere particolarmente preoccupato (i Biologi lo erano, ma so anche che la vitamina D3 viene ampiamente demonizzata dalla comunità scientifica italiana). ?
Grazie in anticipo per la risposta
Un caro saluto
Enrico
_UQUOTE_
????
Nel frattempo ho dimezzato le dosi, passando da 40.000 UI a 20.000 UI, ed ho avuto anche la fortuna di conoscere personalmente il Dott. Massimo Citro Della Riva, il quale mi ha rasserenato completamente sulla presunta “tossicità” della D3, in quanto inesistente ed inventata a tavolino!
Dato che ero già a metà strada, ho deciso di proseguire comunque con metà dose, tanto per vedere cosa succedeva, e dopo un mese ho fatto esami scoprendo di essere passato da 362 ng/l a 92 ng/l !!! Ed ho pure preso il sole nel frattempo!!!
Tornerò ad assumere le dosi raccomandate come prevenzione per le complicanze del “coso ??” ovvero:
40.000 UI D3
400 mcg K2
Il Dott. Citro afferma che i valori del sangue devono risultare almeno 150 - 200 ng/l, dicendo inoltre che lui stesso ha valori alti, sui 600 ng/l, e non è affatto preoccupato, dato che SEMPRE protegge con adeguato apporto di K2.
Un caro abbraccio
Enrico

Genre Franco
Ciao Enrico venezia, premetto che la tua testimonianza è molto gradita, anche perchè molto reale, però noto che è molto reale anche la tua PAURA. ------continua------>

Genre Franco
Tranquillo, la PAURA è un male comune in quanto volutamente creata dal nostro simile perchè la classe medica ha un solo mezzo per imporre i loro voleri, ed è appunto la PAURA. continua------>
Genre Franco
Riguardo alle dosi di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) di 40000 UI, sono state ingoiate anche da me ad iniziare dall'inizio 2015, ottenendo il valore in data
in data 13-04-15 il valore di 86 ng/ml
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
continua------>

Genre Franco
in data 17/07/2015 il valore di 124 ng/ml
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
continua------>

Genre Franco
In data 09/09/2015 il valore di 121 ng/ml
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ter15a.htm
continua------>

Genre Franco
in data 27/11/2015 il valore di 90.8 ng/ml sempre con dose di 40000 UI giornalieri, ma in quel periodo, temendo della INTOSSICAZIONE sono sceso a 10000 UI giornalieri ottenendo il risultato di:
continua------>

Genre Franco
In data 21-04-2016 il valore di 39.8 ng/ml
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ter16a.htm
continua------>

Genre Franco
Nel frattempo, la nostra amica Mariuccia, ingoiando come me 40000 UI giornalieri da circa sei mesi,
in data 23/09/2015 il valore è 780 ng/ml.
continua------>
Genre Franco
si è spaventata e per un mese non ne ha ingoiato più ottenendo
in data 30/11/2015 il valore di 86.5
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciapal.htm
continua------>
Genre Franco
Era il periodo che anche noi credevamo nella INTOSSICAZIONE, passando quindi a 10000 UI giornalieri, mentre per me in data 25/03/2017 mi è stato asportato un tumore al colon.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
continua------>
Genre Franco
Ora sapendo il passato del periodo posso dichiarare senza tema di smentita che i miei valori non sono mai stati alti in quanto questo tumore rubava molta vitamina D3. ------continua------>

Genre Franco
Scrivi: "ho avuto anche la fortuna di conoscere personalmente il Dott. Massimo Citro Della Riva, il quale mi ha rasserenato completamente sulla presunta “tossicità” della D3, in quanto inesistente ed inventata a tavolino!", ------continua------>

Genre Franco
ed ancora:"Il Dott. Citro afferma che i valori del sangue devono risultare almeno 150 - 200 ng/ml, dicendo inoltre che lui stesso ha valori alti, sui 600 ng/ml, e non è affatto preoccupato, dato che SEMPRE protegge con adeguato apporto di K2. " ------continua------>

Genre Franco
E' a questo dottore, con il valore di 600 ng/ml, che mi accodo, avendo capito nella completezza della falsità di questa organizzazione, pur di raggiungere il loro scopo di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, che mai come oggi lavorano allo scoperto per questo motivo. continua------>

Genre Franco
Ecco che non posso che continuare, con mia moglie, ad ingoiare 20000 UI giornalieri che lo facciamo da quasi 4 anni ininterrottamente con valori di SUPERIORE a 150 ng/ml per lei, mentre per me a 114 ng/ml.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
continua------>

Genre Franco
Naturalmente non posso che apprezzare questa tua testimonianza che seono certo servirà a molte altre persone. ciaoo Franco

Enrico Venezia
Genre Franco grazie

Enrico Venezia
Il Dott. Citro afferma che 150-200 è il valore minimo necessario per una buona difesa immunitaria
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rialti.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio lug 22, 2021 5:24 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... altovd.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il membro Maria Anna Cordaro fatto l'esame della vitamina D3 (ORMONE), il valore rilevato è di 126.6, e, mancandogli delle informazioni precise, ha paura della INTOSSICAZIONE dichiarata erroneamente dalla medicina. Ecco per cui, documentando, mi permetto di riportarle le GIUSTE INFORMAZIONI in proposito.

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838 ... 477201543/

Maria Anna Cordaro ha fatto una domanda .
24 giugno 2021 alle ore 08:47 ·
Buongiorno! Dopo 6 mesi di dose fisiologica di vitamina D,10000ui al dì, oggi ritiro gli esami e trovo il valore di 126,6. Chiedo gentilmente devo sospendere o diminuire visto che vado al mare 15 giorni? Grazie!

Mirian Florio Pezzati
Seguo

Genre Franco
Ciao Maria Anna Cordaro, prima di tutto è bene chiarire il fatto che è completamente FALSO che la vitamina D3, in qualsiasi dose venga ingoiata, INTOSSICHI come dichiarato dalla medicina. Provarlo con documentazione è molto semplice- ------continua------>

Genre Franco
Dato che non è la vitamina D3 ad intossicare, però a causare danni può essere il CALCIO, non per il troppo CALCIO, ma perchè questo può essere fissato nelle parti molli come le arterie, ma basta ingoiare della vitamina K2 MK7 per ovviare all'inconveniente. ------continua------>

Genre Franco
Questo video è molto chiaro in proposito. Per la vitamina K2 e la sua essenzialità
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... K2base.htm
La vitamina K2 è per i denti e per la pelle e rende giovane il corpo.
A questa aggiungo un video molto importante di un sito medico:
https://www.facebook.com/StudioMedicoOr ... 983330545/
continua------>

Genre Franco
Ed ancora: Vitamina D, K2 e A, l'azione sinergica delle tre per cuore, ossa e metabolismo
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQs ... pp=desktop
Per lo scheletro, quindi la OSTEOPOROSI ed i DENTI, Stiamo dimenticando il SILICIO ORGANICO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQs ... itK713HxSI
continua------>

Genre Franco
Per la vitamina D un medico smentisce il protocollo con un video.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/

Dalla pagina recita:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivideo.htm
continua------>

Genre Franco
Detto questo, ora aggiungo il video di Hanke, molto esplicativo:il video
https://www.youtube.com/watch?v=i6Ecnk4Sih0

Leo Karl Hanke ha condiviso un link.
8 m ·
Ciao a tutti! Ho fatto un nuovo video sulla vitamina D, nel quale racconto la interessante storia della scoperta della vitamina D e per quale motivo, pur trattandosi di un ormone, è stata scambiata per una vitamina.
Capendo la storia che c'è dietro, diventa molto più chiaro come mai c'è così tanta confusione dietro a valori e dosaggi, e per quale motivo c'è diffidenza a integrarla correttamente.
Se ti piace, condividi!!!

Genre Franco Amministratore
Ciao Leo Karl Hanke, ho visto il tuo video che ho apprezzato moltissimo il quale arriva nel nostro gruppo al momento giusto, in quanto troppi imbrogli hanno fatto sì che di questo ORMONE non ci si potesse arrivare a coclusioni giuste e logiche. ------continua------>

Genre Franco Amministratore
Anche se già altri chiarimenti hanno fatto sì che si potesse arrivare ad un punto fermo. Quindi per me è un onore il poter proporre il tuo video che riporterò sia nei gruppi di facebook che nei forum sui quali ho la fortuna di poter scrivere. GRAZIE ancora. Alla prossima data la tua competenza. ciaooo Franco
continua------>

Genre Franco
Inke Richter
Il valore di 126 è ottimo - detto questo vorrei sapere anch'io se è utile sospendere in estate. Esco regolarmente con il cane e prendo quindi almeno un paio di ore di sole al giorno.

Genre Franco
Ora, torniamo a parlare della FALSA INTOSSICAZIONE della vitamina D3 (ORMONE) con PROVE alla mano. ------continua------>

Genre Franco
Ciao Enza Iacovino, ti invito gentolmante a leggere le regole del gruppo attentamente, le quali ti faranno capire che nei nostri gruppi, ogni post DEVE ESSESE DOCUMENTATO, anche perchè IL CONTRARIO DI TUTTO è in agguato continuamente, onde confondere le idee del lettore. continua------>

Enza Iacovino
Perché vengono cancellati i post di risposta di ognuno? mi dispiace ma questo gruppo è a senso unico

Genre Franco
Ciao Enza Iacovino, ti invito gentolmante a leggere le regole del gruppo attentamente, le quali ti faranno capire che nei nostri gruppi, ogni post DEVE ESSESE DOCUMENTATO, anche perchè IL CONTRARIO DI TUTTO è in agguato continuamente, onde confondere le idee del lettore. continua------>

Genre Franco
Quindi le idee personali o del sentito dire o di fantasia non sono bene accettate. Che invece sono molto accettate se sono riportate le documentazioni. Questa la pagina: il link post fisso per vitamina D
https://www.facebook.com/groups/1393838 ... 304725005/
continua------>

Genre Franco
Scusate. Prima di tutto per parlare della vitamina D3 (ORMONE) è bene fissare il fatto che questa vitamina ha 3 (tre) forme. La prima come COLECALCIFEROLO, che quella che ogni essere vivente si AUTOPRODUCE per tutta la vita, specie umana compreso. ------continua------>

Genre Franco
Naturalmente, per gli umani, vi è anche il COLECALCIFEROLO che viene commercializzatoe che è misurato in UI. Questa prima forma NON E' ATTIVA, quindi che ci si esponga al sole, come è naturale che sia, o che lo si ingoi liquida od in perle, è la stessa cosa in quanto SOLO UNA FORMULA CHIMICA, la C27H44O. ------continua------>

Genre Franco
Quindi se NON E' ATTIVA, è certo che non può causare danni, ma viene immagazzinata nei grassi in quanto è LIPOSOLUBILE e si scioglie SOLO nei grassi. ------continua------>

Genre Franco
E' quindi facile capire anche che qualsiasi quantità venga AUTOPRODOTTA dal corpo con una esposizione al sole di molte ore al giorno, o che si ingoi alte dosi di questa forma COLECALCIFEROLO NON PUO' CAUSARE ALCUN DANNO MAI. Anche perchè se necessario il corpo lo elimina a suo piacimento. ------continua------>

Genre Franco
Fissato questo ora passiamo alla seconda forma di vitamina D3 (ORMONE) detta 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3), che è quella che il medico ne richiede il valore con l'esame del sangue. Ed è quì che è l'inghippo della INVENTATA INTOSSICAZIONE. ------continua------>

Genre Franco
Per capire meglio, dobbiamo tornare indietro di un passo e tornare all' immagazzinato COLECALCIFERO INATTIVO, in quanto al bisogno il corpo dell'individuo recupera il necessario fabbisogno e lo porta al FEGATO, ed è in questo sito che il COLECALCIFEROLO viene ATTIVATO nella sopradetta forma 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3). ------continua------>

Genre Franco
A questo punto però DEVO stabilire un fatto IMPORTANTISSIMO, e chiarire il fatto che il medico, da sempre usa tutti i modi possibili per convincere le persone che il suo corpo è STUPIDO, ma dato che il mio corpo fin'ora mi ha mantenuto in SALUTE senza il bisogno di un medico, questa stabilisce senza ombra di dubbio che il mio corpo NON E' AFFATTO STUPIDO.. ------continua------>

Genre Franco
Dico che NON E' STUPIDO, per il semplice fatto che ho CERTEZZA che lui NON ATTIVERA' MAI TANTO COLECALCIFEROLO PER CAUSARSI DANNI, anche perchè se così fosse sarei morto da SEMPRE. Ma non solo, ribaltandolo agli altri esseri viventi, sul pianeta terra non ci sarebbe più la vita. ------continua------>

Genre Franco
Continuando il ciclo della vitamina D3 (ORMONE) ora passiamo alla terza forma, detta 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è la forma circolante nel sangue detta 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) che viene ancora trasformata nei reni, nei quali il sangue ha un passaggio obbligato, quindi il mio corpo, a sua necessità, e dato che NON E' STUPIDO questa vitamina D3 (ORMONE) lo traforma ancora per il suo fabbisogno. ------continua------>

Genre Franco
Tutto quanto descritto, NON è di mia fantasia o mia personale invenzione, ma DOCUMENTATO da uno scritto di un Laboratorio Analisi dal quale articolo ne ho tratto quanto sopra: continua------>

Genre Franco
In proposito ecco l'articolo che recita: "Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo." http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm continua------>

Genre Franco
Ora, a riprova della NON TOSSICITA' di questa vitamina D (ORMONE) riporto gli esami di Franca con un valore SUPERIORE a 150 ng/ml sia nell'esame del 2020 che nell'esame del 2021:mentre nel 2019 era 128 ng/ml http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm ------continua------>

Genre Franco
mentre per me solo quest'anno sono superiore a 100, quindi a 114 ng/ml emntre prima ro vicino ai 100. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm continua------>

Genre Franco
Pur ingoando da ormai 3 anni e mezzo 20000 (ventimila) UI al giorno di COLECALCIFEROLO, anche andando al mare e prendere sole. Se ci fossimo INTOSSICATI, l'avemmo rilevato da molto tempo. ------continua------>

Genre Franco
Vorrei ora invece dimostrare la mia SALUTE ad 81 anni http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acorsa.htm ------continua------>

Genre Franco
Non solo, ma ho provato che la medicina non fà altro che ingannare purtroppo e le prove ci sono, per esempio la pagina recita: "Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm continua------>

Genre Franco
Quindi Maria Anna Cordaro, spero di averti dato modo di decidere della tua vita AUTONOMAMENTE, senza lasciarti influenzare soprattutto dal CONTRARIO DI TUTTO, quindi FALSO. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... altovd.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun lug 26, 2021 4:45 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dal gruppo:
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838 ... 502459507/

Titti Poliziano ha fatto una domanda .
12 luglio 2021 alle ore 16:05 ·

Ragazzi secondo voi per me che ho 65 anni
Sono sufficienti, 6 gocce di D Base al giorno
Il medico me l ha prescritte per l osteoporosi
Grazie

Franco Genre
Ciao Titti Poliziano, dato che non conta l'età o il peso del soggetto, a seguire il consiglio del dottor Coimbra, lo specialista della vitamina D3 (ORMONE, ma non solo lui, non si può sbagliare. continua------>

Franco Genre
Non solo, ma il dottor Massimo Citro Della Riva dichiara un valore della vitamina D3 (ORMONE) nel suo sangue, sui 600 ng/ml. ------continua------>

Franco Genre
In proposito la pagina recita: "
Nel frattempo ho dimezzato le dosi, passando da 40.000 UI a 20.000 UI, ed ho avuto anche la fortuna di conoscere personalmente il Dott. Massimo Citro Della Riva, il quale mi ha rasserenato completamente sulla presunta “tossicità” della D3, in quanto inesistente ed inventata a tavolino!
Dato che ero già a metà strada, ho deciso di proseguire comunque con metà dose, tanto per vedere cosa succedeva, e dopo un mese ho fatto esami scoprendo di essere passato da 362 ng/l a 92 ng/l !!! Ed ho pure preso il sole nel frattempo!!!
Tornerò ad assumere le dosi raccomandate come prevenzione per le complicanze del “coso ” ovvero:
40.000 UI D3
400 mcg K2
Il Dott. Citro afferma che i valori del sangue devono risultare almeno 150 - 200 ng/l, dicendo inoltre che lui stesso ha valori alti, sui 600 ng/l, e non è affatto preoccupato, dato che SEMPRE protegge con adeguato apporto di K2. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rialti.htm ------continua------>
Ora parlando della quantità prescritta dal tuo medico, un protocollo, è facile fare il conto degli UI che ingoi moltiplicando 6 gocce per 250 UI contenuti in ogni goccia, che i 250 li trovi scritti sul foglio illustrativo, tu stai ingoiando 1500 UI giornalieri, ben lontano dai 10000 UI consigliati dal dottor Coimbra e molti altri medici. ------continua------>

Il dottor Coimbra dice in un suo video: "E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Franco Genre
Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di sesso e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita. ------continua------>

Franco Genre
Ti faccio notare che Enrico Venezia nella sua testimonianza sopra citata, ha ingoiato fino a 40000 UI giornalieri che poi è passato a 20000 UI, la quantità che con mia moglie Franca ingoiamo da ormai più di 3 anni ininterrottamente. ------continua------>

Franco Genre
Ora, mia cara Titti Poliziano, non potendo dare consigli, lascio a te le tue personali conclusioni, dicendoti che anche Franca soffre di OSTEOPOROSI, con un vaore di densità ossea al 50% causato dal micidiale bruffen 600. ------continua------>

Franco Genre
La pagina recita:
"Oggi 26 gennaio 2021, mi permetto di riportare la densitometria ossea di Franca e paragonarla, con la documentazione, alle altre precedenti per vedere se è possibile recuperare i danni causati dal bruffen 600 e dalle iniezioni consigliate dallo specialista prescritta come cura a questi danni.
Oggi 03 maggio 2020, con Franca, chiusi in casa dal coronavirus, avendo bisogno di movimento, facciamo mano nella mano passeggiate in casa molto veloci, in quanto i nostri corpi hanno bisogno di MOVIMENTO. Questa passeggiata veloce la facciamo 3-4 volte al giorno per mezz'ora, e vi consiglio di farlo anche voi.
Ho CERTEZZA che a restare a riposo e allungarsi sui sofà o sulle poltrone, oltre che ammalarsi, quando si uscirà da questo CARCERE FORZATO, le persone di una certa età non saranno più capaci di camminare.
Ricordo a tutti che nessun altra specie animale ha le COMODITA' del letto, delle poltrone, dei sofà o delle sedie però loro non hanno neppure i problemi umani. Loro non stanno mai fermi anche perchè i predatori sono il loro pericolo, Ma anche l'uomo ha il PREDATORE, il suo silenzioso SIMILE.
QUINDI LE COMODITA' COSTANO CARE, SPECIALMENTE QUELLE CHE TI LEVANO LA SALUTE, VERO?
Ora invece voglio comunicarvi che Franca stà uscendo da una OSTEOPOROSI con densità ossea al 50% e non ha più alcun dolore ed ha la mia stessa resistenza alla fatica.
La pagina recita.
"Queste le densità ossee fatte da Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica. Mi permetto ricordare che il prossimo mese raggiungo gli 80 anni, ma dove prendo tutte queste energie?
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 037753136/

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm ciaooo Franco

ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer lug 28, 2021 11:11 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Da qualsiasi parte mi giro non trovo altro che INGANNI della medicina, per il medesimo fine: IL DENARO.
Ma come fine ultimo,
LA DIMINUZIONE DELLA SPECIE UMANA.
Pare che alcuni individui con la raccolta fondi dichiarata all'inizio dell'articolo, questi fondi non sono MAI serviti per il fine dichiarato da questi individui:
LA RICERCA SUL CANCRO
che in effetti ora abbiamo certezza che non hanno MAI perseguito questo fime, ma per tutt'altro scopo.

L'articolo in oggetto inizia:
"La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca."
E mi e vi chiedo, ma perchè noi non lo sappiamo?
E' addirittura un Premio Nobel per la medicina, come tanti altri, specialmente chi ha isolato l'ACIDO ASCORBICO il chimico ricercatore ed insegnante di chimica di nome Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986), Premio Nobel per la chimica nel 1937, e non parliamo poi della vitamina D3 (ORMONE) che venne isolato dal chimico Adolf Otto Reinhold del quale Wikipedia scrive:
"Studiò la trasformazione del colesterolo in colecalciferolo (vitamina D3). Vinse il premio Nobel per la Chimica nel 1928 per le sue ricerche sugli steroidi e sulle loro relazioni con le vitamine."
https://it.wikipedia.org/wiki/Adolf_Ott ... ld_Windaus

E molte altre vitamina, ma non capisco perchè noi siamo tagliati fuori da queste informazioni che mi paiono molto utili alla nostra SALUTE.
Scoprendo poi che oltre a nascondere questi personaggi, la medicina dichiara FALSITA' come quella del BICARBONATO DI SODIO, che mi pare una fatto molto sporco.

Ora vi porto quì perchè conosciate, appunto sul BICARBONATO DI SODIO delle verità che vi serviranno per mantenervi in SALUTE,

Mi permetto di riportare alcune parti dell'articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre par la fa liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica riscaricarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed ireni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE.

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanti dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrite sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"
Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
mentre il sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito Humanitas come visto sopra.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi di denaro per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cose.
La causa primaria del cancro è l’acidità

La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca.

Nel 1923 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha trovato la causa primaria del cancro: studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo, vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.
ACIDOSI ALIMENTARE E SEDENTARIA CAUSA PRIMA DI CANCRO

Warburg ha scoperto che il cancro è il risultato di uno stile di vita anti-fisiologico, ovvero di una dieta basata su cibi acidificanti da un lato (acidificazione) e sulla inattività fisica dall’altro (precaria ossigenazione cellulare).
La mancanza di ossigeno nelle cellule crea ambiente acido. Il grande ricercatore tedesco ha affermato che “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia. Se una persona ha uno, ha anche l’altro”. Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, è anche carente, nel contempo, di ossigeno nel suo sistema.

TOGLI OSSIGENO ALLA CELLULA AL 35% PER 48 ORE E PROVOCHI IL CANCRO

Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”.
Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno. “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”.
“Tutte le cellule normali hanno bisogno assoluto di ossigeno, mentre le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. Trattasi di regola senza eccezioni. “I tessuti tumorali sono acidi, e quelli sani sono invece alcalini.”

Questo Articolo è scritto e proposto da: Dionidream

Fonte originale: Premio Nobel: “La causa primaria del cancro è l’acidità”.

facebook Share on Facebook
Twitter Tweet
Follow Fol
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven lug 30, 2021 1:25 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ancro1.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Leggendo questo altro articolo, che conferma appieno la mia scoperta del BICARBONATO DI SODIO che ALCALINIZZA il corpo dell'individuo, conferma anche che l'attuale mascherina gioca un ruolo importante nell'evitare che il corpo dell'individuo sia OSSIGENATO, sopratutto nel cervello, tanto da causare un ambiente ACIDO, quindi CANCEROGENO, che collegando l'ambiente ACIDO causato, sviluppano il tumore in un tempo relativamente breve. Mantenendo poi l'ambiente ACIDO nel tempo gli si dà modo di svilupparsi portando l'individuo alla morte. Questo è il vero scopo della attuale medicina; DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE,
Ecco per cui la DITTATURA SANITARIA raggiunge lo scopo di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, agendo su personaggi DISINFORMATI in tutti i modi possibili.
Ecco il fine di tutta questa montatura, che a prima vista pare che il fine sia di fare i vaccini per il denaro.
Ormai di denaro ne hanno fin sopra i capelli, in quanto finanziati da rincitrulliti governi.
La riprova ci viene dal fatto che l'ex presidente americano Trump, il quale è stato boicottato alle elezioni in quanto ha attaccato chi della medicina che ha dichiarato non voler più finanziare.

La pagina in oggetto conferma il Premio Nobel al dottor Otto Heinrich Warburg che ha trovato la causa primaria del cancro: studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Questo per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo, vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina.

La pagina recita:
"Da qualsiasi parte mi giro non trovo altro che INGANNI della medicina, per il medesimo fine: IL DENARO.
Ma come fine ultimo,
LA DIMINUZIONE DELLA SPECIE UMANA.
Pare che alcuni individui con la raccolta fondi dichiarata all'inizio dell'articolo, questi fondi non sono MAI serviti per il fine dichiarato da questi individui:
LA RICERCA SUL CANCRO
che in effetti ora abbiamo certezza che non hanno MAI perseguito questo fime, ma per tutt'altro scopo.

L'articolo in oggetto inizia:
"La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca."
E mi e vi chiedo, ma perchè noi non lo sappiamo?
E' addirittura un Premio Nobel per la medicina, come tanti altri, specialmente chi ha isolato l'ACIDO ASCORBICO il chimico ricercatore ed insegnante di chimica di nome Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986), Premio Nobel per la chimica nel 1937, e non parliamo poi della vitamina D3 (ORMONE) che venne isolato dal chimico Adolf Otto Reinhold del quale Wikipedia scrive:
"Studiò la trasformazione del colesterolo in colecalciferolo (vitamina D3). Vinse il premio Nobel per la Chimica nel 1928 per le sue ricerche sugli steroidi e sulle loro relazioni con le vitamine."
https://it.wikipedia.org/wiki/Adolf_Ott ... ld_Windaus

E molte altre vitamina, ma non capisco perchè noi siamo tagliati fuori da queste informazioni che mi paiono molto utili alla nostra SALUTE.
Scoprendo poi che oltre a nascondere questi personaggi, la medicina dichiara FALSITA' come quella del BICARBONATO DI SODIO, che mi pare una fatto molto sporco.

Ora vi porto quì perchè conosciate, appunto sul BICARBONATO DI SODIO delle verità che vi serviranno per mantenervi in SALUTE,

Mi permetto di riportare alcune parti dell'articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre par la fa liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica riscaricarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed ireni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE.

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanti dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrite sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"
Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
mentre il sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito Humanitas come visto sopra.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi di denaro per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cose.
L a pagina recita:
"La causa primaria del cancro è l’acidità

La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca.

Nel 1923 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha trovato la causa primaria del cancro: studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo, vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.
ACIDOSI ALIMENTARE E SEDENTARIA CAUSA PRIMA DI CANCRO

Warburg ha scoperto che il cancro è il risultato di uno stile di vita anti-fisiologico, ovvero di una dieta basata su cibi acidificanti da un lato (acidificazione) e sulla inattività fisica dall’altro (precaria ossigenazione cellulare).
La mancanza di ossigeno nelle cellule crea ambiente acido. Il grande ricercatore tedesco ha affermato che “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia. Se una persona ha uno, ha anche l’altro”. Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, è anche carente, nel contempo, di ossigeno nel suo sistema.

TOGLI OSSIGENO ALLA CELLULA AL 35% PER 48 ORE E PROVOCHI IL CANCRO

Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”.
Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno. “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”.
“Tutte le cellule normali hanno bisogno assoluto di ossigeno, mentre le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. Trattasi di regola senza eccezioni. “I tessuti tumorali sono acidi, e quelli sani sono invece alcalini.”

Questo Articolo è scritto e proposto da: Dionidream

Fonte originale: Premio Nobel: “La causa primaria del cancro è l’acidità”.

facebook Share on Facebook
Twitter Tweet
Follow Fol
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm
Una notizia che ha dell’incredibile: la causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa (1923) da uno scienziato premio Nobel per la medicina, nel 1931.
E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca, attraverso associazioni come, ad esempio l’italiana, AIRC.
Quando la causa primaria del cancro era già conosciuta.
Nel 1931, lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha ricevuto il Premio Noanimaltesting Nobel per la scoperta sulla causa primaria del cancro.
Proprio così. Ha trovato la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel.
Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico.
Perché? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido (nel caso di inattività, per una cattiva ossigenazione delle cellule).
L’acidosi cellulare causa l’espulsione dell’ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido.
Egli ha detto: “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l’altro”.
Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, quindi automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l’ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo.
Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”.
Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno.
Egli ha dichiarato: “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”.
“Tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. (Una regola senza eccezioni).
“I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.”
Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).
Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.
Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno.
Pertanto, il cancro non è altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente acido e privo di ossigeno.
IN SINTESI:
Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.
IMPORTANTE:
Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a seconda della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole … tutto dipende unicamente da ciò che si mangia.
Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro.
È importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggermente alcalino (poco di sopra al 7).
In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45.
Se il pH del sangue di una persona è inferiore 7, va in coma.
GLI ALIMENTI CHE ACIDIFICANO IL CORPO:
* Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. Il suo pH è di 2,1 (molto acido)
* Carne. (Tutti i tipi)
* Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
* Il sale raffinato.
* Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
* Margarina.
* Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato)
* Alcool.
* Tabacco
* Antibiotici
* Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”)
* Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.

Il sangue si ‘autoregola’ costantemente per non cadere in acidosi metabolica, garantire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l’acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati (per lo più raffinati) acidificano il sangue e ammorbano il corpo.
Dobbiamo tener conto che con il moderno stile di vita, questi cibi vengono consumati almeno 3 volte al giorno, 365 giorni l’anno e tutti questi alimenti sono anti-fisiologici.

GLI ALIMENTI ALCALINIZZANTI:
* Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.”. Altre sono un po acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
* I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il più potente di tutti - non fatevi ingannare dal sapore acidulo)

* I frutti producono abbastanza ossigeno.
* Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini.
* I cereali integrali: l’unico cereale alcalinizzante è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti.
*Il miele è altamente alcalinizzante.
* La clorofilla: le piante sono fortemente alcaline. (In particolare aloe vera, noto anche come aloe)
* L’acqua è importante per la produzione di ossigeno. “La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.” Lo afferma il Dott. Feydoon Batmanghelidj.
* L’esercizio ossigena tutto il corpo. “Uno stile di vita sedentario usura il corpo.”

L’ideale è avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti.
Non abusare del sale o evitarlo il più possibile.
Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi.
Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il più possibile.”
Il Dr. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.”
Come precedentemente accennato, è del tutto impossibile, per il cancro, comparire in una persona che libera il corpo dagli acidi con una dieta alcalina, che aumenta il consumo di acqua pura e che eviti i cibi che producono acido.
In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo può produrre il cancro.
Mencken ha scritto: “La lotta della vita è contro la ritenzione di acido”. “Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”.
Il Dr. Theodore A. Baroody ha scritto, nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (alcaline o Die):
” In realtà, non importa i nomi delle innumerevoli malattie, ciò che conta è che essi provengono tutti dalla stessa causa principale: molte scorie acide nel corpo”
Dr. Robert O. Young ha detto:
“L’eccesso di acidificazione nell’organismo è la causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare, allora le malattie si manifestano.”
Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno dire: “… Poteva capitare a chiunque …”
No, non poteva!
“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”.
(Ippocrate, il padre della medicina)

FONTI: http://www.ecplanet.com/node/3619
http://www.pmbeautyline.wordpress.com/

ALTRI ARTICOLI:
ISTITUTO SUPERIORE SANITA': http://www.scienzaeconoscenza.it/artico ... calino.php
PIANETA CANCRO: http://www.assie.it/italiano/nir/nir.htm
ALDO VACCARO: http://valdovaccaro.blogspot.it/2012/11 ... -otto.html
QUESTA ITALIA: http://questaitalia.wordpress.com/2012/ ... mio-nobel/
WIKIPEDIA: http://it.wikipedia.org/wiki/Otto_Heinrich_Warburg
Otto Heinrich Warburg
Otto Heinrich Warburg è stato un medico e fisiologo tedesco, figlio di Emil Warburg.
Fu direttore (dal 1931 al 1953) del Kaiser Wilhelm Institute (ora Max Planck Institute) per la fisiologia cellulare a Berlino. Studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo (di Warburg), vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.
Scrisse anche La prima causa e la prevenzione del cancro che presentò nel corso di una celebre lezione tenuta ad un congresso di vincitori del Premio Nobel, il 30 giugno 1966 a Lindau, sul Lago di Costanza, in Germania. Nel suo discorso, egli mostrò diverse prove che dimostravano come causa primaria del cancro la carenza di ossigeno (altrimenti detta anaerobiosi).
Fu uno dei maestri di Hans Adolf Krebs scopritore dell'omonimo ciclo.

L'effetto Warburg: Warburg individuò come differenza fondamentale tra le cellule sane e quelle cancerose la velocità di flusso della glicolisi: tale evento, confermato anche da analisi recenti, è tuttora indicato come effetto Warburg.Le cellule tumorali, infatti, possono presentare livelli di attività glicolitica fino a 200 volte superiori a quelli dei tessuti sani, anche in presenza di grandi condizioni di ossigeno. Questo evento fu spiegato da Warburg negli anni trenta attraverso l'osservazione di un elevato consumo locale di ossigeno, che ne genera concretamente una carenza nelle cellule tumorali, con conseguente innalzamento dei livelli di glicolisi.
Più recentemente tuttavia, tale effetto è stato anche correlato alla presenza in quantità maggiori di una particolare forma di esochinasi legata ai mitocondri, che genera un aumento dell'attività glicolitica senza che l'ossigeno sia necessariamente consumato.
Questo effetto ha delle conseguenze molto rilevanti in alcune applicazioni biomediche. L'elevata glicolisi delle cellule tumorali, infatti, può essere utilizzato come fattore diagnostico di un tumore, come fattore per la valutazione di efficacia del trattamento, nonché per una esatta localizzazione della massa tumorale attraverso tecniche di imaging mediate da un radiotracciante per PET come il fluorodeossiglucosio (un substrato modificato della esochinasi).

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: https://sites.google.com/site/infermier ... -sanitaria
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ancro1.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1232
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom ago 01, 2021 1:39 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acaffe.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

https://www.facebook.com/dr.massimospat ... &ref=notif
Ecco Alessandro Soliani Raschini che ci regala una sua personale esperienza con ogni tipo di CAFFE', e ve la offro con tutto il cuore, in modo che possiate farne tesoro, e sappiate come comportarvi se volete la VERA SALUTE.

Alessandro Soliani Raschini
Se posso dire la mia esperienza da quando ho eliminato tutte le forme di caffè sia dek che normale,non ho più dolori articolari alle giunture

Giuliano Arzillo
Alessandro Soliani Raschini hai letto articoli a riguardo?, sarei interessato

Alessandro Soliani Raschini
Giuliano Arzillo si trovano rare notizie in merito in quanto il caffè ha un potere economico immenso..posso dirti però della mia esperienza..
Sono sempre stato accanito consumatore di caffe sia normali che decaffeinati..circa 6-7 al giorno.
Intanto attribuivo alle mie quasi cinquanta primavere tutti i miei dolori articolari..schiena, ginocchia e la rotazione del collo ridotta notevolmente.
Essendo un agonista di tiro a volo ,sono andato a fare la prima prova del campionato italiano e durante il viaggio e per tutta la competizione è capitata casualmente una serie di coincidenze per le quali non ero riuscito a prendere un solo caffè.
Mi son reso conto poco prima di rientrare a casa che riuscivo a scendere dalla macchina come un ragazzino di 20 anni..anziché aspettare come sempre che le mie ossa si riprendessero dal viaggio almeno per cinque minuti..tornato a casa,ho ripreso il mio solito consumo di caffè e immediatamente sono tornati tutti i miei problemi articolari..adesso sono tre mesi che non ho un risentimento articolare,ed in più sparite completamente anche le rare infiammazioni gengivali.
Questa ovviamente è la mia esperienza personale,dovuta puramente al caso ma sono davvero felice di aver risolto.

Genre Franco
Ciao Alessandro Soliano Raschini, GRAZIE per la tua testimonianza, in quanto sono 30 anni che combatto contro questo "beneamato" CAFFE' DROGA INSETTICIDA e ne ho aprto un gruppo per poter informare. ------continua------>
Questa la pagina: IL CAFFE' DROGA INSETTICIDA
https://www.facebook.com/groups/220619906078342/ ho però aperto altri 12 gruppi per informare sulle FALSITA' della cosidetta medicina. ------continua------>

Genre Franco
Sul caffè vi sono molti video, ma quelli che ritengo i più importanti sono questi: Quest'ultimo video dichiara il contenuto in METALLI PESANTI nel CAFFE', in ogni forma si usi.
A questo punto non ho più parole riguardo al tanto pubblicizzato, consigliato ed amato CAFFE', del quale si dice anche FALSAMENTE faccia parte della nostre tradizioni, dopo aver ascoltato questo video.
Prendetevi il vostro tempo, in quanto capirete perchè l'ho definito il
PRIMO FLAGELLO umano
cliccando su questo link:
https://www.facebook.com/groups/2363884 ... o&d=n&vh=e
Allora i MINERALI PESANTI, dato che non possono essere nel chicco di CAFFE' altrimento mirirebbe, prima della TOSTATURA, dato che questi METALLI non risentono del calore, li mettono appositamente con il solito fine:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE CAUSANDO LE MALATTIE,
La conferma ci viene ora da
IT
Rai3 Report - Ma cosa hai messo nel caffè?
quindi UDITE, UDITE, UDITE e comportatevi. Addirittura ATERILIZZA I MASCHI, quindi il fine è DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE A TUTTI I COSTI USANDO OGNI MEZZO POSSIBILE.
https://www.youtube.com/watch?v=QjWzAxsFQjM

come stanno aggiungendo il VELENO per i topi di nome FLUORURO DI SODIO e scritto chiaro chiaro sulla tua confezione di dentifricio di qualsiasi marca dichiarando di aggiungere FLUORO per i denti.
Ecco la differenza tra FLUORO e FLUORURO DI SODIO dei dentifrici INGANNO per ammalare le persone http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ed ancora peggio dichiarano FALSAMENTE che il FLUORO attacca la GHIANDOLA PINEALE, Capisci il perchè però è FALSO leggilo sulla pagina: http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
continua------>

Genre Franco
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
http://www.guidafinlandia.it/informazio ... ffe-video/
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... videoa.htm ------continua------>

Genre Franco
Mentre ho radunato molte falsità della medicina su questo CAFFE su questa pagina http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... febase.htm ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acaffe.htm

Ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi