Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
bxsm
Messaggi: 7
Iscritto il: lun ago 21, 2017 10:20 am
Controllo antispam: diciotto

Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da bxsm » mar feb 25, 2020 4:55 pm

Buongiorno a tutti,

vi scrivo perchè, dopo tanto cercare, abbiamo finalmente comprato un terreno su cui costruiremo la nostra casa.
Sul terreno insiste un fabbricato di grandi dimensioni che demoliremo per poi ricostruire, in particolare ricostruiremo con una volumetria inferiore.
La circolare dell'agenzia entrate 13 del maggio 2019 conferma che una demolizione con ricostruzione di volume inferiore ha diritto, a priori, alle detrazioni fiscali come ogni altra ristrutturazione. Questo è confermato anche attraverso due risposte ad interpelli, sempre del 2019.
A quanto abbiamo capito, però, per poter usufruire delle detrazioni fiscali, è necessario che il "titolo" della pratica presentata ed accettata dal comune riporti chiaramente il fatto che l'intervento di demolizione e ricostruzione è considerato una ristrutturazione.
Poichè dal comune ci è stato chiesto di portare delle evidenze che è corretto considerare ristrutturazione questo tipo di intervento, vorremmo chiedervi se avete materiale a riguardo.
Ci sono comuni che hanno emesso circolari o documentazione a riguardo?
Avete avuto modo di costruire un'abitazione con questa modalità o esperienze simili? Leggendo le diverse discussioni ho visto che alcuni utenti (gigilatrottola, IngMR, Michele Ricci) hanno in effetti parlato di questa condizione.
Grazie mille in anticipo a chi vorrà rispondere.

Ciao!

IngMR
Messaggi: 661
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da IngMR » mer feb 26, 2020 7:19 am

Ciao,il mondo dei tecnici comunali è molto variopinto.... non è un grosso problema comunque, mandi il tuo tecnico a far un incontro preliminare e si fa dire precisamente cosa inserire nella pratica edilizia. Quello che poi sarà utile inserire sono gli elaborati che evidenzino l'esistenza di un fabbricato di determinate dimensioni e tot volumetria, che verrà demolito per far posto a un altro edificio ecc ecc. La cosa più importante invece è assicurarsi che l'edificio da demolire ti permetta di accedere alle detrazioni. Mi spiego, se per esempio demolisci un fienile per farci una casa non otterrai detrazioni,anche se riduci la volumetria. Il tuo tecnico dovrà recuperare i dati catastali dell'edificio esistente e assicurarsi che tu possa rientrare nelle detrazioni.

Paolo Boni
Messaggi: 3584
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da Paolo Boni » mer feb 26, 2020 9:03 am

Oltre a quello che ha detto IngMR devi aggiungere che il vecchio fabbricato sia a tutti gli effetti riconosciuto come fabbricato di civile abitazione trasformabile (es. Fienile potrebbe non rientrare), Inolte per ottenere la detrazione fiscale per l'efficientamento energetico deve assolutamente esserci un sistema riscaldante nel vecchio fabbricato. Se non esiste nulla di riscaldante non puoi accedere alla detrazione fiscale per miglioramento energetico.

PS: nel caso non ci sia nulla, come spesso accade nei vecchi fabbricati rurali, cercati uno split di quelli vecchi (magari fai un salto in discarica a vedere se ne trovi qualcuno). Quando lo trovi te lo appendi uno in soggiorno e uno in camera e fai le foto come se il vecchio proprietario li avesse messi per scaldare. Fai foto documentali che dimostrino che scaldavano con quello o con altro sistema e fai fare una ape dello stato di fatto così da poterlo migliorare. Occhio anche alla parte di atto notarile che se viene fatta dichiarando che l'Ape non serve potresti avere problemi.

Benvenuto nel mondo delle detrazioni fiscali con corsa ad ostacoli
Ciao paolo

bxsm
Messaggi: 7
Iscritto il: lun ago 21, 2017 10:20 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da bxsm » mer feb 26, 2020 12:27 pm

Buongiorno,

grazie mille per le vostre risposte.
Il nostro tecnico ha già avuto incontri con il comune, credo che il problema sia che il comune non ritiene avere sufficienti informazioni sulle normative per poter considerare il caso una ristrutturazione. Non potendo quindi indicare l'attività come ristrutturazione, non avremmo poi diritto alle detrazioni.
Da informazioni reperite online e su documenti credo sia invece considerabile una ristrutturazione. Ci troviamo quindi in una posizione in cui non sappiamo bene come procedere.
Per quanto riguarda la possibilità di ottenere le detrazioni, credo sia possibile, anche in seguito a discussioni con professionisti. L'edificio attuale è un laboratorio, con demolizione, ricostruzione e cambio di destinazione d'uso diventerà abitazione. Nel seguente link, ad esempio, indica che questa possibilità è percorribile.

https://www.fiscal-focus.it/l-esperto/l ... so,3,93163

Indicando quindi bene che alla fine dell'attività si otterrà un'abitazione, questo procedimento dovrebbe essere corretto. Ho riportato un solo link d'esempio, con una ricerca se ne trovano altri. Pensate che quanto indicato possa non essere corretto?
L'aspetto che sembra destare più dubbi è la volumetria inferiore, solo che ci sembra risulti sufficientemente chiaro da quanto disponibile e non sapremmo cos'altro produrre per dimostrare la correttezza di quanto chiediamo.
Vi ringrazio per i consigli sulla parte di riscaldamento, adesso vedremo come gestire il tutto. Se avete materiale o documenti di come altri comuni hanno gestito questo aspetto oppure vostre esperienze in merito sono ben accetti.
Grazie anche per il benvenuto... ci stiamo già rendendo conto di tutti gli ostacoli!

Ciao!

Paolo Boni
Messaggi: 3584
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da Paolo Boni » mer feb 26, 2020 1:58 pm

bxsm ha scritto:
mer feb 26, 2020 12:27 pm
Buongiorno,

grazie mille per le vostre risposte.
Il nostro tecnico ha già avuto incontri con il comune, credo che il problema sia che il comune non ritiene avere sufficienti informazioni sulle normative per poter considerare il caso una ristrutturazione. Non potendo quindi indicare l'attività come ristrutturazione, non avremmo poi diritto alle detrazioni.
Da informazioni reperite online e su documenti credo sia invece considerabile una ristrutturazione. Ci troviamo quindi in una posizione in cui non sappiamo bene come procedere.
Per quanto riguarda la possibilità di ottenere le detrazioni, credo sia possibile, anche in seguito a discussioni con professionisti. L'edificio attuale è un laboratorio, con demolizione, ricostruzione e cambio di destinazione d'uso diventerà abitazione. Nel seguente link, ad esempio, indica che questa possibilità è percorribile.

https://www.fiscal-focus.it/l-esperto/l ... so,3,93163

Indicando quindi bene che alla fine dell'attività si otterrà un'abitazione, questo procedimento dovrebbe essere corretto. Ho riportato un solo link d'esempio, con una ricerca se ne trovano altri. Pensate che quanto indicato possa non essere corretto?
L'aspetto che sembra destare più dubbi è la volumetria inferiore, solo che ci sembra risulti sufficientemente chiaro da quanto disponibile e non sapremmo cos'altro produrre per dimostrare la correttezza di quanto chiediamo.
Vi ringrazio per i consigli sulla parte di riscaldamento, adesso vedremo come gestire il tutto. Se avete materiale o documenti di come altri comuni hanno gestito questo aspetto oppure vostre esperienze in merito sono ben accetti.
Grazie anche per il benvenuto... ci stiamo già rendendo conto di tutti gli ostacoli!

Ciao!
Purtroppo in Italia siamo rimasti all'Italia dei Comuni. Anche se dimostri che un altro comune o addirittura più di un comune accetta quanto voi descrivete se il comune non vuole farlo ti metterà i bastoni tra le ruote e tu rimani in balia del nulla e delle interpretazioni e quindi rischi solamente che dopo qualche anno ti richiedano i soldi perchè non ne avevi diritto.

IngMR
Messaggi: 661
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da IngMR » gio feb 27, 2020 7:27 am

Ciao,se è accatastato come laboratorio (dovrebbe essere categoria C ) nn potrai usufruire delle detrazioni sulla ristrutturazione. Puoi informarti circa gli altri bonus. L'iter teorico sarebbe far un cambio di destinazione d'uso (se fattibile), far risultare gli adattamenti necessari per permettere che l'immobile diventi abitazione, riaccatastarlo come abitazione,far la pratica di demolizione/ricostruzione. Hai già capito che è una perdita di tempo. Solo per curiosità, hai fatto un passaggio intermedio che ti valuti la reale quota che riuscirai eventualmente a detrarre?

bxsm
Messaggi: 7
Iscritto il: lun ago 21, 2017 10:20 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da bxsm » gio feb 27, 2020 11:44 am

Buongiorno,

grazie di nuovo per i vostri riscontri.
In realtà credo che nel caso specifico non dovrebbe essere un problema la detrazione, purchè risulti chiaro che l'attività complessiva porti ad un immobile abitativo.
A riguardo, dopo esserci informati online e su diversa documentazione, abbiamo chiesto chiarimenti anche a dei professionisti in ambito fiscale.
Come contributo riporto i seguenti link, spero possano essere utili.

https://www.cafacli.it/it/notizie-fisco ... 21_idnews/

https://www.ecnews.it/i-lavori-su-edifi ... etraibili/

Credo quindi che questo tipo di detrazione, così come le altre, sia usufruibile per il nostro intervento. Sicuramente escluso è il bonus facciate, poichè è chiaramente esplicitato sul documento dell'agenzia delle entrate disponibile da febbraio.
Per la quota da detrarre, abbiamo fatto una valutazione preliminare sia per convenienza sia per capienza, è sicuramente la strada migliore. Faremo poi una verifica più approfondita dopo l'ok per la ristrutturazione.
Ci impressiona però vedere come tutti questi argomenti siano "aleatori" e sembri che ogni ente proceda in ordine sparso.

Ciao!

Avatar utente
hm52
Messaggi: 884
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bassano del Grappa
Contatta:

Re: Ristrutturazione con demolizione e ricostruzione

Messaggio da hm52 » lun mar 02, 2020 11:45 pm

Per la ristrutturazione configura l’intervento come una parziale demolizione mantenendo uno dei muri che danno meno fastidio all’intervento: ad esempio una porzione di muro interno che imbraghi Levi e ricollochi con un muletto da cantiere e poi utilizzi ad esempio come quinta ad un elemento d’arredo vintage oppure come schiena alla tv ad una stufa a Pellet ecc ecc
Il tecnico con na demolizione parziale non può più mettersi di traverso: è a tutti gli effetti una ristrutturazione

P.

Rispondi