ossigeno nell'impianto

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
psq
Messaggi: 72
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am

ossigeno nell'impianto

Messaggio da psq » mar giu 14, 2005 8:37 am

Ho notato che i bollitori ad accumulo termico inerziale per le caldaie a legna sono in lamiera nuda privi di trattamenti interni anticorrosione; la motivazione addotta dai produttori, e' che non essendoci ricambio di acqua dall'acquedotto non c'e' ossigenazione e conseguente ossidazione delle parti metalliche.
La domanda e':
Dato che questi impianti devono essere istallati per legge a vaso aperto, non c'e' comunque ossigenazione dal vaso di espansione?

michele tubo
Messaggi: 13
Iscritto il: ven feb 11, 2005 8:55 am
Località: Verona sud
Contatta:

Messaggio da michele tubo » mar giu 14, 2005 9:07 pm

Ciao psq, l'importante è il tipo di acciaio che viene utilizzato per costruire il boiler o la caldaia, per quanto riguarda l'ossigenazione dovuta al vaso aperto è molto limitata se non esiste la circolazione tramite lo sfiato dell'impianto

bighe
Messaggi: 19
Iscritto il: mer dic 29, 2004 9:40 am
Contatta:

Messaggio da bighe » dom lug 24, 2005 10:11 am

in questo caso la caldaia a vaso aperto andrebbe separata con uno scambiatore dall'accumulo o dall'impianto. Il problema ossigenazione è oggettivo e reale.

Il problema del vaso aperto non si pone in caso di caldaie a pellets poichè c'è una nuova normativa che prevede la possibilità del circuito chiuso.

Fra poco arriverà finalmente anche la normativa per le caldaie a legna & c., cosa che dovrebbe riallinearci a quanto è già previsto in Europa...

Rispondi