Risc. a pavimento e sostituzione piastrelle

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Antonio M.
Messaggi: 49
Iscritto il: mar nov 30, 2004 4:40 pm

Risc. a pavimento e sostituzione piastrelle

Messaggio da Antonio M. » lun apr 11, 2005 3:30 pm

Ciao a tutti, ancora un'informazione riguardante il riscaldamento a pavimento, volevo sapere cosa avviene nel caso in cui per un qualsiasi motivo vi sia la necessità di sostituire le piastrelle, nel momento in cui queste vengono scavate, che fine fanno i tubi? vanno sostituiti anchessi? Ciao e Grazie

AleTS
Messaggi: 26
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:45 pm
Località: Trieste

Messaggio da AleTS » mar apr 12, 2005 7:51 am

Secondo me, in caso di sostituzione di piastrelle non si usa "scavare" il pavimento. Di solito si usa incollare le nuove piastrelle sopra a quelle esistenti. Se proprio vuoi rimuovere le vecchie non bisogna demolire tutto: basta togliere le piastrelle cercando di rimuovere il più possibile lo strato di colla usato per la loro posa.
Che io sappia il massetto cementizio sottostante, nelle normali ristrutturazioni, non viene rotto. Quindi non cambia nulla se sotto c'è un sistema radiante o meno.
ciao

ecocomp
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 06, 2004 10:04 am
Località: Milano

Rottura di un tubo a pavimento

Messaggio da ecocomp » mar apr 12, 2005 6:56 pm

Caro AleTS, quando si rompe un tubo a pavimento, cosa succede e come si può ripararlo? Immagino che prima di tutto l'acqua va nel locale sottostante, dopo di che dovrei rintrarciare il punto dove si è bucato, non facile in quanto l'acqua corre nei forati del pavimento. In fine, non potendo sollevare tutto il pavimento per cercare il punto preciso dove perde, non mi resta che chiudere il circuito interessato escludendolo dal sistema, naturalmente a scapito della resa dell'impianto, è così...?
Saluti a tutti

Antonio M.
Messaggi: 49
Iscritto il: mar nov 30, 2004 4:40 pm

Messaggio da Antonio M. » mer apr 13, 2005 9:21 am

ciao ecocomp, di norma il tubo non dovrebbe rompersi, in quanto non vi sono giunture, perchè il tubo parte e arriva direttamente alla centralina, l'unico modo di rompere il tubo è in maniera accidentale, scavando o bucando il pavimento ma a quel punto è chiaro dove sia la rottura..non penso che con i normali tubi in rame o in pvc vi siano problemi di degrado...almeno spero...

Giorgio
Messaggi: 32
Iscritto il: mer ott 06, 2004 10:46 am
Località: Como

Messaggio da Giorgio » mer apr 13, 2005 3:19 pm

Antonio M. ha scritto:ciao ecocomp, di norma il tubo non dovrebbe rompersi, in quanto non vi sono giunture, perchè il tubo parte e arriva direttamente alla centralina, l'unico modo di rompere il tubo è in maniera accidentale, scavando o bucando il pavimento ma a quel punto è chiaro dove sia la rottura..non penso che con i normali tubi in rame o in pvc vi siano problemi di degrado...almeno spero...
Purtroppo ho avuto due esperienze di degrado del tubo in rame del mio impianto di riscaldamento rifatto nuovo nel 1987. In entrambi i casi c'è stata una perdita che sono riuscito a localizzare abbastanza in fretta. Ciao.

Antonio M.
Messaggi: 49
Iscritto il: mar nov 30, 2004 4:40 pm

Messaggio da Antonio M. » mer apr 13, 2005 3:56 pm

era un impianto a pavimento??

Giorgio
Messaggi: 32
Iscritto il: mer ott 06, 2004 10:46 am
Località: Como

Messaggio da Giorgio » ven apr 15, 2005 1:10 pm

Antonio M. ha scritto:era un impianto a pavimento??
avevo focalizzato l'attenzione al problema e non al tipo di impianto.....
no non è a pavimento. il mio problema era dato dal fatto che mi hanno messo dei tubi di rame di 'bassa qualità' che hanno delle micro forature.
Mi scuso se ti ho dato una informazione fuorviante. Ciao.

Antonio M.
Messaggi: 49
Iscritto il: mar nov 30, 2004 4:40 pm

Messaggio da Antonio M. » lun apr 18, 2005 8:17 am

Figurati, nessun problema anzi è sempre utile avere delle informazioni, anche se non proprio riguardanti il topic...

AleTS
Messaggi: 26
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:45 pm
Località: Trieste

Re: Rottura di un tubo a pavimento

Messaggio da AleTS » mar apr 19, 2005 1:00 pm

ecocomp ha scritto:Caro AleTS, quando si rompe un tubo a pavimento, cosa succede e come si può ripararlo? Immagino che prima di tutto l'acqua va nel locale sottostante, dopo di che dovrei rintrarciare il punto dove si è bucato, non facile in quanto l'acqua corre nei forati del pavimento. In fine, non potendo sollevare tutto il pavimento per cercare il punto preciso dove perde, non mi resta che chiudere il circuito interessato escludendolo dal sistema, naturalmente a scapito della resa dell'impianto, è così...?
Saluti a tutti
Se devi riparare un tubo rotto che sta nel paviemento non c'è altro da fare che rompere fino a trovare la rottura, è ovvio. Se devi solo rifare il pavimento no.
Per quanto riguarda rotture dei tubi, è molto difficile che un tubo di rame si rompa (dovrebbero essere "eterni"). Negli impianti a pavimento però non si usa il rame bensì dei tubi PEX-C (plastica per dare un'idea). Questi tubi vengono forniti con garanzie quarantennali e quindi non dovrebbero rompersi in tempi brevi. Può accadere che nella posa in opera vengano rovinati ma in questo caso ci si dovrebbe accorgere subito alla prima messa in pressione dell'impianto.
ciao

pinopippo
Messaggi: 6
Iscritto il: mer apr 20, 2005 10:21 pm

Messaggio da pinopippo » ven apr 22, 2005 10:02 pm

ma perchè non si realizzano impianto di riscaldamento a soffitto........ non ha penso problemi di sorta ... vedi il"domuslife"
http://www.idrotecnoclima.com
saluti

Iregaia
Messaggi: 695
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:21 am
Località: Correggio (RE) Emilia - mamma di Gaia 31/10/03 e Giulio 09/03/06

Messaggio da Iregaia » gio apr 28, 2005 1:12 pm

pinopippo ha scritto:ma perchè non si realizzano impianto di riscaldamento a soffitto........ non ha penso problemi di sorta ... vedi il"domuslife"
http://www.idrotecnoclima.com
saluti
ma il calore non va in alto e il freddo in basso? Forse è questo il motivo!

pinopippo
Messaggi: 6
Iscritto il: mer apr 20, 2005 10:21 pm

Messaggio da pinopippo » gio apr 28, 2005 2:53 pm

Iregaia ha scritto:
pinopippo ha scritto:ma perchè non si realizzano impianto di riscaldamento a soffitto........ non ha penso problemi di sorta ... vedi il"domuslife"
http://www.idrotecnoclima.com
saluti
ma il calore non va in alto e il freddo in basso? Forse è questo il motivo!
forse perchè il tipo di riscaldamento è ad irragiamento, puoi vedere le spiegazioni anzi sentirle sul sito che ho indicato..... ciao

Paolo Boni
Messaggi: 3584
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re:

Messaggio da Paolo Boni » mer ago 11, 2010 2:36 pm

pinopippo ha scritto:
Iregaia ha scritto:
pinopippo ha scritto:ma perchè non si realizzano impianto di riscaldamento a soffitto........ non ha penso problemi di sorta ... vedi il"domuslife"
http://www.idrotecnoclima.com
saluti
ma il calore non va in alto e il freddo in basso? Forse è questo il motivo!
forse perchè il tipo di riscaldamento è ad irragiamento, puoi vedere le spiegazioni anzi sentirle sul sito che ho indicato..... ciao
Corretto (forse) :mrgreen:
Paolo

Rispondi