Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Abmm
Messaggi: 7
Iscritto il: sab nov 17, 2018 11:49 am
Controllo antispam: Diciotto

Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da Abmm » lun feb 15, 2021 11:45 am

Buongiorno,
ho realizzato una casa in legno con muri esterni strutturati in questo modo (da interno verso esterno):
- 12,5 mm pannello di cartongesso
- 50 mm fibra di legno Gutex
- 15 mm pannello OSB
- FRENO VAPORE
- 120 mm struttura portante legno e isolante minerale naturale
- 15 mm pannello OSB
- 80 mm pannello isolante EPS
- 2 mm malta, retina e intonaco esterno

A distanza di un anno da fine lavori, per poter far passare un corrugato da dentro verso esterno ho fatto fare un foro nella parete (si tratta della parete del garage e non di un locale della casa) che quindi ha bucato il FRENO VAPORE.

Ora, il costruttore, sapendo questo, mi ha CALDAMENTE SUGGERITO di far ripristinare il FRENO VAPORE dalla loro ditta in quanto se ciò non avvenisse rischierei la "marcescenza della parete con conseguente possibile cedimento della struttura nell'arco di max 5 anni, oltra alla perdita della garanzia trentennale sulla struttura". Ovviamente il tutto ad un costo spropositato (oltre 1.500 euro per un foro di 2 cm).
Per ripristino intendono aprire un'area di 10x10 cm di cartongesso, raggiungere il FRENO VAPORE, ripristinarlo con un particolare nastro adesivo e rispristinare il cartongesso.

Vorrei sapere se davvero rischio che la parete marcisca e collassi, o se invece andrei in contro al massimo a qualche macchia di umidità sulla parete del garage. Avete avuto esperienze simili?
Grazie
Ciao

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da tmx64 » lun feb 15, 2021 2:24 pm

Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 11:45 am
Ora, il costruttore, sapendo questo, mi ha CALDAMENTE SUGGERITO di far ripristinare il FRENO VAPORE dalla loro ditta in quanto se ciò non avvenisse rischierei la "marcescenza della parete con conseguente possibile cedimento della struttura nell'arco di max 5 anni, oltre alla perdita della garanzia trentennale sulla struttura". Ovviamente il tutto ad un costo spropositato (oltre 1.500 euro per un foro di 2 cm).
Per ripristino intendono aprire un'area di 10x10 cm di cartongesso, raggiungere il FRENO VAPORE, ripristinarlo con un particolare nastro adesivo e rispristinare il cartongesso.
:lol: :lol: :lol:
Ma chi sono?? Terrorismo allo stato puro, condito da (spero almeno voluto!) incompetenza tecnica!!

In linea di massima, in effetti bisognerebbe bucare il meno possibile le pareti perimetrali.
Se lo faccio, devo naturalmente sigillare poi in maniera corretta il passaggio del corrugato.
Questo però vale soprattutto per un volume che verrà riscaldato in inverno (parlo delle tue zone, provincia di Torino).
Tra un volume quasi freddo (=box auto) e l'esterno non avrò tendenzialmente fenomeni di condensa all'interno della parete.
Ti consiglio solo di nastrare intorno al tubo corrugato (bastano anche dei nastri isolanti semi-professionali che trovi al Brico) e poi eventualmente cercare anche di tappare lo spazio tra il filo elettrico e e pareti del corrugato con qualcosa di spugnoso, che possa espandersi bene e impedire il più possibile un passaggio d'aria. Ma forse è anche esagerato.

...5 anni di condensa e poi crolla la struttura...1.500 euro x chiudere un foro con due tocchi di nastro...
Ma forse hanno ragione loro. Siamo noi che forse non abbiamo capito un cazzz di come bisogna stare al mondo...

Ultime domande (mie curiosità personali):
- La parete che indichi è anche quella del box? E' comunque un po' strana anche per una casa
- La società che ti ha fatto la casa è italiana? Hai scelto allora tra Barra & Barra o Wolf??
- E' le che produce le pareti oppure è qualcosa che arriva dall'estero (intendo la parete)?? A naso, sembra quasi roba slovena...
- Hai solo un cartongesso da 12,5 mm all'interno??!?


ciao
thomas

Abmm
Messaggi: 7
Iscritto il: sab nov 17, 2018 11:49 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da Abmm » lun feb 15, 2021 5:53 pm

Ciao Thomas,
effettivamente la parete che ho indicato è quella della casa vera e propria. Quella del garage non ha lo strato di fibra di legno (gutex), almeno questo è quello che capisco dai disegni di stratigrafia che mi sono stati consegnati.

Confermo, all'interno un solo pannello di 12,5 mm di cartongesso.

Credo che io stia "pagando" una serie di divergenze che ho avuto con il costruttore, non corrono buoni rapporti ecco... alla fine si tratta di una casa Wolfhaus.
Sono sincero, il risultato finale è molto bello e sono soddisfatto anche delle prestazioni della casa, ma il percorso per arrivarci è stato particolarmente complesso e difficile. Credevo che con un chiavi in mano non avrei avuto problemi con il cantiere, invece non è stato così per svariati motivi.
Sicuramente se potessi tornare indietro farei solo il grezzo e poi impianti e finiture le farei in altro modo con altre aziende magari del posto.

Tornando al foro, quindi sarebbe comunque opportuno aprire il cartongesso e nastrare con un nastro isolante?

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da tmx64 » mar feb 16, 2021 11:26 am

Ciao Abmm
Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 5:53 pm
Confermo, all'interno un solo pannello di 12,5 mm di cartongesso.
Cavoli, pochino dal punto di vista di resistenza meccanica. L'hai chiesto tu o te l'hanno proposto loro?
E' proprio cartongesso oppure almeno fibrogesso?
Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 5:53 pm
Credevo che con un chiavi in mano non avrei avuto problemi con il cantiere, invece non è stato così per svariati motivi.
Mi risulta che la Wolf non faccia un vero chiavi in mano. Il grezzo avanzato è un contratto diretto Wolf mentre tutto il resto è un contratto separato con un'altra società. ...magari mi sbaglio!!
Parlo di come operano in genere qui in Lombardia. Lo "camuffano" come un chiavi in mano loro ma in verità si parla di società diverse.
Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 5:53 pm
Sicuramente se potessi tornare indietro farei solo il grezzo e poi impianti e finiture le farei in altro modo con altre aziende magari del posto.
Assolutamente sì, straconsigliato.
Continua ad esserci l'idea assurda che chi fa la struttura in legno (=25% del costo della casa) debba fare anche il chiavi in mano (=75%) della casa.
Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 5:53 pm
Tornando al foro, quindi sarebbe comunque opportuno aprire il cartongesso e nastrare con un nastro isolante?
Dal punto di vista tecnico direi che non ce ne bisogno.
Dal punto di vista "rapporti con la Haus" direi che forse hai svegliato il can che dorme. Loro magari prendono lo spunto per direi che danneggiato l'involucro e perciò ti tolgono tutte le possibile garanzie di questo mondo sulla casa!!

ciao
thomas

Abmm
Messaggi: 7
Iscritto il: sab nov 17, 2018 11:49 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da Abmm » mar feb 16, 2021 4:22 pm

Ciao Thomas,
è la loro parete standard ad essere fatta così con un solo pannello di "fibra di gesso naturale antincendio". Se sia fibrogesso o cartongesso non saprei dirti... ma che "problemi" potrebbe dare avere solo un pannello?

Wolfhaus fa un chiavi in mano nel senso che fai un contratto solo con loro e gestiscono tutto loro, mandando poi in cantiere ditte in subappalto diverse (la stessa ditta di carpenteria del legno che ha montato la struttura non era nemmeno Wolfhaus, bensì Carpenwood con in quali ci siamo trovati benissimo).

La nostra scelta per il chiavi in mano è stata dettata da due motivi particolari:
1) velocità nell'avere una casa pronta ed abitabile (6 mesi esatti da posa prima parete a ingresso in casa, sarebbero diventati anche 9-10 se non avessimo insistito come matti sui ritardi che si accumulavano)
2) "illusione" di non aver problemi in cantiere dovendo chiamare ditte e maestranze diverse e pensando di non dover "star dietro" ai lavori e alle ditte diverse. Mai illusione si è rivelata più sbagliata, purtroppo. Le ditte che arrivavano per le finiture e gli impianti spesso non avevano indicazione precise e/o disegna aggiornati, chiedevano a me o mia moglie che passavamo per caso in cantiere (all'inizio per caso, poi vedendo l'andazzo sempre più spesso).
Si è rivelato tutto molto difficile dal punto di vista di gestione del cantiere perchè il referente Wolfhaus passava in loco una volta ogni morte di papa (su 6 mesi di lavori non si può passare una volta ogni 5-6 settimane) dato che non era del Piemonte bensì del Veneto (problemi interni Wolfhaus che avevano perso il referente piemontese di zona alcune settimane prima dell'inizio dei lavori).

Lato garanzia, diciamo anche che si tratta del garage: se mai avessi dei problemi sulle pareti della casa (dio non voglia!) e non del garage non credo possano farmi storie!

Biuti
Messaggi: 6
Iscritto il: gio dic 03, 2020 9:51 am
Controllo antispam: diciannove

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da Biuti » mer feb 24, 2021 9:28 am

tmx64 ha scritto:
mar feb 16, 2021 11:26 am
Abmm ha scritto:
lun feb 15, 2021 5:53 pm
Confermo, all'interno un solo pannello di 12,5 mm di cartongesso.
Cavoli, pochino dal punto di vista di resistenza meccanica. L'hai chiesto tu o te l'hanno proposto loro?
E' proprio cartongesso oppure almeno fibrogesso?
Nel vano tecnico usano pannelli di fibra di legno molto più densa rispetto a quello che vedo altrove, 150/160 Kg/mc, che vengono intagliati per il passaggio degli impianti, quindi dal punto di vista resistenza o confort o massa per l'inerzia termica non dovrebbero esserci problemi.

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Foro in parete legno con FRENO VAPORE

Messaggio da tmx64 » gio feb 25, 2021 11:55 am

L'unico pannello che puoi usare è il Gutex Thermoinstal.
Ho già visto fare contropareti con questo pannello, aggraffato all'OSB interno, e poi con il cartongesso avvitato direttamente contro, senza listellatura di supporto.

mah...il produttore ti indica questa tipologia di posa...però ho qualche perplessità...


ciao
tmx

Rispondi