Radiante (in rame) a soffitto

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Panegirico
Messaggi: 6
Iscritto il: mer mar 09, 2016 7:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Radiante (in rame) a soffitto

Messaggio da Panegirico » mar ago 25, 2020 3:54 pm

Ciao,
leggo con grande interesse questo forum da ANNI ed ho imparato un sacco di cose grazie alla professionalità di molti utenti che ne fanno parte.

Adesso è arrivato il momento e approfitterò anch’io per chiedere pareri e consigli!

Appartamento di 140 m2 da ristrutturare. Zona Padova.
Probabile cappotto esterno, pompa di calore, VMC, deumidificatore (da capire se integrato alla VMC o come macchina indipendente).
Dovendo comunque fare un controsoffitto Per far passare gli impianti (soffitti di 330 cm) e considerando i vantaggi del radiante a soffitto rispetto a pavimento, stiamo valutando questo sistema.
Da quanto abbiamo capito infatti il radiante a soffitto:
  • è più efficiente del pavimento (soprattutto se il pavimento sarà in legno): quindi è sufficiente una minore superficie radiante ed è possibile usare temperature più basse in inverno e più alte in estate;
  • non ci sono problemi con mobili, tappeti, impianti di scarico, ecc.;
  • minore inerzia;
  • migliori prestazioni in regime di raffrescamento (questo ci interessa MOLTO), dando meno problemi di condensa;
  • non è necessario rifare il massetto;
  • in caso di problemi non c’è da tirare su il pavimento;
  • minore movimentazione di polvere;
  • funziona per irraggiamento.
I pannelli prefabbricati con tubi in materiale plastico (notoriamente un ottimo isolante!) mi lasciano un po’ perplesso e mi piacerebbe un sistema fatto con tubi in rame annegati in intonaco di argilla (il rame dovrebbe essere un ottimo conduttore termico, circa 1.000 volte più dei materiali plastici).

Ho contattato la KME che aveva a catalogo il sistema HYPOPLAN, che sarebbe stato perfetto (tubi già curvati pronti alla posa). Purtroppo non lo producono più. I tubi in rame adesso li produce la Serravalle Copper Tubes, ma fanno solo matasse da 50 o 100 metri che vanno quindi sagomate sul posto (SCUDO RADIANT).
Chiedo se qualcuno ha esperienze in merito e se avete qualcuno da consigliarmi in zona Padova che sarebbe in grado di realizzare un sistema del genere.
Avete una vaga idea dei costi? Immagino che aumenterebbe parecchio la manodopera.
Facendo una veloce ricerca ho trovato in rete dei prezzi attorno ai 4 euro ivato al metro lineare per tubi diam. 14. Facendo due conti rapidissimi, per un passo 25 dovrebbe essere attorno ai 2.000 euro di tubazioni. Più manodopera. Più intonaco in argilla (quanto può costare?).
Forse insomma non si parla di cifre assurde, soprattutto in rapporto alle cifre assurde con cui vendono i pannelli radianti....

Cosa ne pensate? Consigli? Cose a cui prestare attenzione?
Grazie

Paolo Boni
Messaggi: 3582
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Radiante (in rame) a soffitto

Messaggio da Paolo Boni » ven ago 28, 2020 1:28 pm

Le cifre saranno alte, non saprei dirti un costo.
Per risparmiare un po' prova a valutate i pannelli di argilla con già predisposizione di passaggio tipo Kartosan di Ton gruppe.
In questo modo ti basta solamente rasare e sei a posto

Rispondi