Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » lun giu 08, 2020 5:41 pm

Ciao a tutti.

Sto provvedendo a far chiudere il terrazzo della mia abitazione (posta al secondo piano di una villetta) in modo tale da poter ricavare una cucina-soggiorno, all’interno della quale trascorrerò la maggior parte delle mie giornate.

La struttura per chiudere il terrazzo sarà realizzata in questo modo:
- le pareti saranno realizzate per metà in cemento e per l’altra metà in vetrate;
- il tetto, invece, sarà realizzato con travi in legno, sopra le quali verranno collocati i classici coppi in terracotta.

Ho questo dubbio:

quale materiale mi consigliate per isolare al meglio, dal punto di vista termico, il tetto sopra citato?

Sul web ho letto di tutto, da chi consiglia il poliuretano espanso, a chi la fibra di legno, ecc...però non mi sono ancora fatto un'idea chiara in merito.

Ciò che vorrei ottenere è un ottimo livello di isolamento termico sia dal freddo, sia – soprattutto – dal caldo, considerato che la villetta si trova in Sicilia, e, qui dalle nostre parti, il clima è particolarmente caldo, specie in estate.

Mi piacerebbe ricevere qualche consiglio da parte vostra, magari anche da chi ha già realizzato un progetto simile al mio.


Grazie

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da tmx64 » mar giu 09, 2020 10:05 am

Ciao S.M. e benvenuto!
Il tuo problema principale sarà il caldo estivo.

Ti consiglierei di prevedere la fibra di legno come coibente (almeno un 16 cm...minimo).
La fibra di legno è il materiale ideale x l'estate. Scegli una fibra con almeno 110 kg/mc di densità (minimo!).
Sopra la fibra fai fare una camera di ventilazione di almeno 6 cm. Ricordati che la camera di ventilazione avrà bisogno di un ingresso (in gronda) ed un'uscita (zona colmo) dell'aria.
Sopra il listello di ventilazione metterei un secondo tavolato (roba grezza, niente perlinati. Anche dei pannelli tipo OSB sono ok).
Sopra il tavolato prevedi una barriera riflettente tipo Reflex.
Poi listellino sempre di ventilazione + listello tegola + tegola.

Robe del genere:
https://naturalia-bau.it/it/sistemi/tetto/open/
https://www.3therm.it/wp-content/upload ... volato.pdf


Occhio infine ai serramenti. Che siano ombreggiati in estate. L'ideale sarebbe di fare uno sbalzo della gronda che possa proteggere dal sole durante le ore più calde.

ciao!!
Thomas

S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » mer giu 10, 2020 1:29 am

ti ringrazio per la tua dettagliata risposta.

sapresti dirmi se il costo dei pannelli in fibra di legno è più elevato rispetto ai più diffusi pannello in polistirene?

inoltre, l'installazione dei pannelli in fibra di legno richiede delle competenze specialistiche rispetto all'installazione dei pannelli in polistirene?


la ditta che ho contattato al momento mi ha proposto l'installazione dei pannelli in polistirene..me li sconsigli totalmente per l'isolamento dal caldo estivo? con i pannelli in fibra di legno avrei un risultato nettamente superiore in termini di isolamenti termico?
(confrontando i dati di isolamento termico di entrambi i materiali ho notato che i valori lambda sono molto simili, però, non essendo un tecnico, potrei anche sbagliarmi)

grazie

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da tmx64 » mer giu 10, 2020 9:42 am

Ciao SM
S.M. ha scritto:
mer giu 10, 2020 1:29 am
sapresti dirmi se il costo dei pannelli in fibra di legno è più elevato rispetto ai più diffusi pannello in polistirene?
Sì, la fibra di legno è più cara. Considera un 50% in più.
Se poi la ditta che ti fa i lavori non la conosce oppure se è "ostile" al prodotto, te la farà pagare anche di più.
Soldi che ti ripagherai sicuramente spendendo meno in aria condizionata e ottenendo una vivibilità dell'ambiente molto migliore.
Poi, con tutti gli incentivi che ormai ci sono, magari riesci pure a pagare i lavori poco o niente .
S.M. ha scritto:
mer giu 10, 2020 1:29 am
inoltre, l'installazione dei pannelli in fibra di legno richiede delle competenze specialistiche rispetto all'installazione dei pannelli in polistirene?
Non più di tanto. Come x ogni cosa, ci vuole un minimo di testa.
Esempio banalissimo: se piove posso lasciare il polistirene a prendere tranquillamente l'acqua. Devo coprire molto bene la fibra di legno.
S.M. ha scritto:
mer giu 10, 2020 1:29 am
la ditta che ho contattato al momento mi ha proposto l'installazione dei pannelli in polistirene..me li sconsigli totalmente per l'isolamento dal caldo estivo? con i pannelli in fibra di legno avrei un risultato nettamente superiore in termini di isolamenti termico?
(confrontando i dati di isolamento termico di entrambi i materiali ho notato che i valori lambda sono molto simili, però, non essendo un tecnico, potrei anche sbagliarmi)
Il polistirene va benissimo in inverno ma è quasi totalmente inutile x l'estate.
La fibra di legno va benissimo in inverno ma anche in estate.
Il valore lambda mi indica una caratteristica del materiale che mi serve quando fa freddo. Il valore lambda non mi dice molto x il comportamento estivo. In estate, oltre al lambda, mi interessa il peso specifico del materiale (più pesa il materiale meglio è) e il suo valore Cp (capacità termica specifica). Anche questo valore, più alto è meglio è. Sul valore lambda i due materiali sono molto simili. Sugli altri due valori la fibra di legno vince alla grande.

Come ti dicevo però, in estate sono sempre molto a rischio i serramenti rivolti verso sud. Se non sono adeguatamente ombreggiati (protetti all'esterno!!! Non all'interno con delle tende!!) allora magari possono essere loro il tallone d'Achille.


ciao
thomas

S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » ven giu 12, 2020 5:18 pm

Intanto ti ringrazio per le tua gentilezza e per le preziose informazioni che mi stai fornendo.

Leggendo quello che mi hai scritto, ho deciso di abbandonare i pannelli sintetici (polistirene ecc..), sia per un problema di scarse prestazioni di sfasamento termico (che mi creerebbero problemi di caldo, specie in estate), sia per un problema di potenziale nocività per la salute.

Mi sto invece orientando sui materiali naturali (fibra di legno / sughero), che dovrebbero risentire meno delle due problematiche poc'anzi richiamate.

Da quello che mi scrivi, ho dedotto che per avere un buon isolamento termico utilizzando i pannelli in fibra di legno, sarei costretto a ricorrere a pannelli di elevato spessore (almeno da 16 cm), cosa che però vorrei evitare.

Dunque, vorrei chiederti questo:

1) se opto per i pannelli in fibra di sughero (invece di quelli in fibra di legno), di che spessore li dovrei acquistare per raggiungere il mio obiettivo, cioè l'ottimo isolamento dal caldo, specie quello estivo? e quale densità mi consiglieresti?

2) considerato che i pannelli in fibra di sughero - come quelli in fibra di legno - sono anch'essi "naturali" e non "sintetici", temo che anche per loro valga il problema di proteggerli da infiltrazioni d'acqua, una volta installati nel tetto (o sbaglio?)
Pertanto, che soluzioni tecniche bisognerebbe adottare per proteggere i pannelli in fibra di sughero dall'acqua, una volta installati nel tetto?

Grazie

Paolo Boni
Messaggi: 3584
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da Paolo Boni » lun giu 15, 2020 10:10 am

S.M. ha scritto:
ven giu 12, 2020 5:18 pm


1) se opto per i pannelli in fibra di sughero (invece di quelli in fibra di legno), di che spessore li dovrei acquistare per raggiungere il mio obiettivo, cioè l'ottimo isolamento dal caldo, specie quello estivo? e quale densità mi consiglieresti?

2) considerato che i pannelli in fibra di sughero - come quelli in fibra di legno - sono anch'essi "naturali" e non "sintetici", temo che anche per loro valga il problema di proteggerli da infiltrazioni d'acqua, una volta installati nel tetto (o sbaglio?)
Pertanto, che soluzioni tecniche bisognerebbe adottare per proteggere i pannelli in fibra di sughero dall'acqua, una volta installati nel tetto?

Grazie
1) Sul tetto meglio abbondare. io calcolerei due spessori 8+12 (per un totale di 20 cm) il 12 sopra ti serve perchè se vuoi sfalsare la gronda esterna che non sia continuazione di quella interna puoi metterci travettini in legno di 12 cm di altezza che escono per fare la gronda.
La densità se usi fibra legno sarebbe meglio stare dai 140 in su. Ci sono già con doppia densità che vanno più che bene.

2) tra fibra legno e sughero quest'ultimo non assorbe acqua e se si bagna si asciuga senza alcun problema. il pacchetto classico sarebbe un buon freno vapore sopra le tavelle interne e un buon telo aptamente traspirante sopra il pacchetto isolante, poi dipende dove metti la ventilazione.
Io uso spesso Riwega che trovo ottimo come teli, oppure molto buoni sono i teli della Naturaliabau

Paolo

S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » lun giu 15, 2020 3:34 pm

Sarei più orientato sui pannelli in sughero.

Quali sono più sicuri per la salute? quelli in sughero biondo naturale o quelli tostati?

Avete qualche azienda da suggerirmi dove potrei acquistare detti pannelli?
grazie

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da tmx64 » lun giu 15, 2020 3:51 pm

Ciao SM
S.M. ha scritto:
ven giu 12, 2020 5:18 pm
Da quello che mi scrivi, ho dedotto che per avere un buon isolamento termico utilizzando i pannelli in fibra di legno, sarei costretto a ricorrere a pannelli di elevato spessore (almeno da 16 cm), cosa che però vorrei evitare.
Per l'inverno siciliano i 16 cm sarebbero sicuramente esagerati. Per l'estate invece sono il minimo (secondo me).
Se fai la gronda con il travetto sfalsato (travetto di gronda inserito nel pacchetto coibentato) allora riesci a tenere uno spessore in gronda molto ridotto.
S.M. ha scritto:
ven giu 12, 2020 5:18 pm
1) se opto per i pannelli in fibra di sughero (invece di quelli in fibra di legno), di che spessore li dovrei acquistare per raggiungere il mio obiettivo, cioè l'ottimo isolamento dal caldo, specie quello estivo? e quale densità mi consiglieresti?
Lo spessore è circa uguale come x la fibra di legno. Per spessori e densità vedi anche cosa dice Paolo Boni.
S.M. ha scritto:
ven giu 12, 2020 5:18 pm
2) considerato che i pannelli in fibra di sughero - come quelli in fibra di legno - sono anch'essi "naturali" e non "sintetici", temo che anche per loro valga il problema di proteggerli da infiltrazioni d'acqua, una volta installati nel tetto (o sbaglio?)
Pertanto, che soluzioni tecniche bisognerebbe adottare per proteggere i pannelli in fibra di sughero dall'acqua, una volta installati nel tetto?
Il sughero, al contrario della fibra di legno, non teme assolutamente l'acqua. Costa però qualcosa in più.
Chi vende i pannelli in sughero dice sempre che in natura è il sughero della corteccia che protegge in legno dalle intemperie!
Tieni poi conto che i tappi del vino sono proprio in sughero.

Nel caso avessi difficoltà a reperire la fibra di legno o il sughero, potresti magari anche provare un'altra alternativa.
Prova anche a valutare i pannelli in legno-cemento tipo CELENIT N
https://www.celenit.com/it/celenit-n.php
Non sono dei veri e propri pannelli coibenti nel senso classico del termine (lambda circa 0,065) ma sono molto pesanti e con una buona capacità termica specifica. Dovrebbero essere più facilmente reperibili in quanto vengono utilizzati nell'edilizia tradizionale.
Secondo me, con tre strati da 75 mm dovresti essere più che a posto sia in estate che in inverno.
Non sono economici e magari non è il massimo della bioedilizia, però sempre meglio dell'EPS!

ciao
thomas

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da tmx64 » lun giu 15, 2020 4:05 pm

S.M. ha scritto:
lun giu 15, 2020 3:34 pm
Quali sono più sicuri per la salute? quelli in sughero biondo naturale o quelli tostati?

Avete qualche azienda da suggerirmi dove potrei acquistare detti pannelli?
grazie
Direi che sono ok entrambe le varianti, biondo o tostato.
Puoi provare per esempio con la Tecnosugheri.
Dovrebbero avere tre rivenditori in Sicilia
https://www.tecnosugheri.it/la-filiera- ... corkstore/

ri-ciao
thomas

S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » mar giu 23, 2020 3:48 pm

Seguendo i Vs. preziosi consigli, ho ordinato i pannelli in sughero della tecnosugheri.

Ora ho il problema della scelta delle barriere da applicare sotto e sopra l'istallazione dello strato di pannelli in sughero.

Avete consigli al riguardo? il mio obiettivo è sempre lo stesso: ottimo isolamento termico e no prodotti nocivi per la salute.

Grazie

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da tmx64 » mar giu 23, 2020 5:46 pm

Ciao SM.
Se fai un tetto ventilato, allora sopra il perlinato e prima della coibentazione devi mettere un FRENO al vapore, per esempio questo:
https://www.riwega.com/usb-micro-strong/

Subito sopra la coibentazione devi invece mettere una MEMBRANA TRASPIRANTE, tipo questa:
https://www.riwega.com/usb-classic/

Quello che devi guardare è il loro valore Sd.
Più vai verso la zona fredda del pacchetto, più il valore Sd deve essere piccolo.
Come membrana traspirante forse andrebbe anche meglio questa, che è pure riflettente:
https://www.riwega.com/usb-reflex-plus/
Visto che il tuo problema è principalmente il caldo, una membrana riflettente in estate da un aiuto in più.


ciao
thomas

S.M.
Messaggi: 6
Iscritto il: lun giu 08, 2020 5:40 pm
Controllo antispam: diciannove

Re: Isolamento termico tetto - qual è il materiale migliore?

Messaggio da S.M. » gio giu 25, 2020 3:42 am

tmx64 ha scritto:
mar giu 23, 2020 5:46 pm
Ciao SM.
Se fai un tetto ventilato, allora sopra il perlinato e prima della coibentazione devi mettere un FRENO al vapore, per esempio questo:
https://www.riwega.com/usb-micro-strong/

Subito sopra la coibentazione devi invece mettere una MEMBRANA TRASPIRANTE, tipo questa:
https://www.riwega.com/usb-classic/

Quello che devi guardare è il loro valore Sd.
Più vai verso la zona fredda del pacchetto, più il valore Sd deve essere piccolo.
Come membrana traspirante forse andrebbe anche meglio questa, che è pure riflettente:
https://www.riwega.com/usb-reflex-plus/
Visto che il tuo problema è principalmente il caldo, una membrana riflettente in estate da un aiuto in più.


ciao
thomas
Ciao Thomas, ti ho inviato un m.p.
Quando puoi, mi fai sapere, grazie :wink:

Rispondi