Quanto mi costerà la mia casa???

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2382
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da tmx64 » gio giu 13, 2019 10:44 am

...oggi ho voglia di "sparare" quattro prezzi...visto poi che il forum è in agonia...
Giusto x chi è agli inizi. Logicamente prezzi di massima, spannometrici.
E' la madre di tutte le domande che ci fanno!!!

Tutti i prezzi "chiavi in mano" che trovate in internet o che vi dicono le varie Haus si riferiranno sempre e solo alla pura costruzioni della casa in legno. Mancheranno ancora tantissime voci!!!! ...terreno, oneri comunali, sistemazioni esterne, fondazioni, tecnici e progettisti, IVA (!),....
Però prima di iniziare anche solo a sognare di realizzarvi una casa, dovete chiedervi se riuscirete a "organizzare" un primo budget adeguato: mutuo, risparmi, suoceri,...Vedo che purtroppo (troppo spesso) che i progettisti fanno fatica a chiarire questi primissimo punto fondamentale. Le Haus poi non ne parliamo..

Parto dalla situazione peggiore: non ho terreno, non ho un progettista, non ne capisco niente. Mi piacerebbe però farmi una casa normale sui 170 mq lordi (circa 130 - 140 calpestabili).

CASA AL GREZZO: Solo struttura al grezzo delle pareti, tetto coibentato, fornita e montata. Manca tutto il resto: terreno, cappotto, impianti, progettista, IVA...
Mi costerà in media sui 450 euro/mq, per un totale di 170x450= 76.500 + iva

CASA LA GREZZO AVANZATO: Casa completa fuori (con cappotto tegole serramenti, portoncino), dentro praticamente tutto da fare. Sempre senza terreno, platea, progettista oneri IVA...
Mi costerà in media sui 900-1000 euro/mq, per un totale di 170x1.000= 170.000 + iva

A mio avviso, la casa al grezzo o al grezzo avanzato sono il futuro delle case prefabbricate.

CASA CHIAVI IN MANO: Casa completa, dentro e fuori. Mancano platea, terreno, IVA, progettista
Mi costerà in media sui 1.700 euro/mq, per un totale di 170x1.700= 289.000 + iva

...e ora il gran finale...ma quanto dovrò veramente spendere in totale?!?

TUTTO TUTTO TUTTO INCLUSO: Devo però comprare un terreno (faccio un'ipotesi di stra-massima! x un terreno da 150 euro/mq), pagare dei tecnici e progettisti, pagare l'IVA, fare le fondazioni, oneri comunali, allacci, cazzi e mazzi...
Mi costerà in media sui 2.800 - 3.000 euro/mq, per un totale di 170 x 3.000= 500.000 + iva

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2382
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da tmx64 » gio giu 13, 2019 10:54 am

..morale della storia..
Se parti da zero e non hai neanche il terreno allora ragiona con 3.000 euro al mq lordo di casa.
Non considerare assolutamente i prezzi che trovi in internet o che ti dicono in fiera. Non è che siano sbagliati. Ti stanno solo indicando un bicchiere mezzo pieno.

Se bene o male potrebbe essere una cifra per te abbordabile (ripeto: mutuo, vendo il mio appartamento, i suoceri non vedono l'ora di sganciare qualcosa al loro genero o nuora,...) allora i primi due passi da fare (quasi in contemporanea) sono terreno e progettista.
Soprattutto all'inizio non "toccate" le Haus e astenetevi da iniziare a chiedere dei preventivi!!

Cercare di partire senza avere un minimo di budget chiaro è solo illudersi e perdere anche anni dietro a niente.

ciao
tmx

Serjente
Messaggi: 6
Iscritto il: mar giu 11, 2019 8:13 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Serjente » gio giu 13, 2019 6:49 pm

Grazie per avermi scoraggiato! :D :D

Scherzi a parte. Faccio le mie considerazioni da neofita, in tutta umiltà, correggetemi se sbaglio.
Il tutto parte dal costo del terreno. Se mi porto a casa un terreno ad un buon prezzo è un buon inizio.

I WANT TO BELIEVE. :mrgreen: :D :mrgreen:

Vi farò sapere come andrà a finire con la mia avventura. In questo momento io e la mia compagna abbiamo individuato alcuni terreni e stiamo sentendo svariati progettisti.
Una volta scelto il progettista giusto, che ci accompagnerà in questo percorso, ci faremo fare i preventivi da diverse aziende. Solo lì capiremo se il tutto è realizzabile con il nostro budget.

Che figata i forum, non usavo forum ed emoticon da almeno 10 anni. :P :P :lol:

IngMR
Messaggi: 635
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da IngMR » ven giu 14, 2019 7:53 am

anche se potranno sembrare soldi buttati, dovresti investire una piccola somma per farti fornire un progetto + analisi costi. Non sarà una tutela sicura al 100%, che non esiste, ma è un ottimo strumento per avere un prospetto realistico di quello a cui andrai incontro. Da non addetto ai lavori, il rischio di trovarti in mano numeri sballati/incomprensibili/incompleti è altissimo

aures
Messaggi: 3
Iscritto il: dom dic 06, 2015 12:03 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da aures » sab giu 15, 2019 10:09 pm

la tua analisi dei costi è assolutamente inattendibile, suddetti costi lasciano un margine di guadagno all'impresa che costruisce oltre il 100% e questa è l'edilizia speculativa, non c'è nessun settore produttivo che si permette questo margine, noi costruiamo già da anni a dei costi che sono la metà e bada bene in NZEB e con tutte le prove ( blower door test,termografie, test acustuci ecc) e con il protocollo S.A.L.E., occorre solamente costruire in filiera
A settembre partiremo con il primo Quartiere Ecologico in Emilia Romagna con attestazione CLIM ABITA , ma con dei prezzi di acquisto degli immobili accessibili a tutti o quasi, questo per noi significa cambiare le cose, l'edilizia è ad una svolta epocale, bisogna cambiare non solo la cultura nel costruire ma occorre cambiare anche la filosofia imprenditoriale, altrimenti le strutture in legno delle case , rimarranno un sogno di pochi !

IngMR
Messaggi: 635
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da IngMR » lun giu 17, 2019 9:50 am

aures ha scritto:
sab giu 15, 2019 10:09 pm
la tua analisi dei costi è assolutamente inattendibile, suddetti costi lasciano un margine di guadagno all'impresa che costruisce oltre il 100% e questa è l'edilizia speculativa, non c'è nessun settore produttivo che si permette questo margine, noi costruiamo già da anni a dei costi che sono la metà e bada bene in NZEB e con tutte le prove ( blower door test,termografie, test acustuci ecc) e con il protocollo S.A.L.E., occorre solamente costruire in filiera
A settembre partiremo con il primo Quartiere Ecologico in Emilia Romagna con attestazione CLIM ABITA , ma con dei prezzi di acquisto degli immobili accessibili a tutti o quasi, questo per noi significa cambiare le cose, l'edilizia è ad una svolta epocale, bisogna cambiare non solo la cultura nel costruire ma occorre cambiare anche la filosofia imprenditoriale, altrimenti le strutture in legno delle case , rimarranno un sogno di pochi !
Ciao aures, da cosa deriva questa valutazione? Lo chiedo per capire un diverso punto di vista. Io non faccio parte del mondo aziendale, per cui non entro nel merito delle percentuali e dei margini aziendali, ma da progettista vorrei capire meglio cosa intendi con costruire in filiera. A proposito del quartiere ecologico invece, è possibile avere un link con qualche specifica in più? oppure se possiamo approfittare di te per aver dei dettagli in più

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2382
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da tmx64 » lun giu 17, 2019 3:28 pm

Buongiorno! :D
aures ha scritto:
sab giu 15, 2019 10:09 pm
la tua analisi dei costi è assolutamente inattendibile, suddetti costi lasciano un margine di guadagno all'impresa che costruisce oltre il 100% e questa è l'edilizia speculativa, ...
Non mi ero accorto che stavo guadagnando il 100%!!! Ecco perché sono ricco e la banca continua a chiamarmi!!! :lol:

Scherzi a parte, forse non hai capito bene a cosa mi stavo riferendo con i costi indicati.
Il tuo intervento (con tutto il rispetto!!) mi sembra un po' vago e forse più commerciale che altro.
Riesci a darci qualche info in più?


ciao
TMX
p.s. non voglio sembrarti pignolo però vedo che questo è il tuo primo intervento sul forum.
In genere, farebbe parte di una certa "netiquette" dei social presentarsi e spiegare un minimo chi sì è (non intendo nome e cognome) e di cosa ci si occupa....

IngMR
Messaggi: 635
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da IngMR » mar giu 18, 2019 8:31 am

tmx64 ha scritto:
lun giu 17, 2019 3:28 pm
Non mi ero accorto che stavo guadagnando il 100%!!! Ecco perché sono ricco e la banca continua a chiamarmi!!! :lol:
quindi offri la cena a tutti?!

aures
Messaggi: 3
Iscritto il: dom dic 06, 2015 12:03 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da aures » mer giu 19, 2019 10:44 pm

premetto, anche se sono nuovo, di carattere non mi piacciono le polemiche, ho voluto solo apportare un contributo alla discussione sui costi, che credo sia uno degli argomenti più importanti in questo momento di svolta epocale del mondo dell'edilizia. Per anni, per decenni abbiamo visto che il prodotto casa è stato oggetto di tanta speculazione, nei momenti di crisi ( in tutti i settori produttivi) ci sono stati dei cambiamenti importanti, da questa crisi che abbiamo passato ( ed ancora ne stiamo sentendo i morsi) non siamo riusciti a trarne i cambiamenti necessari, importanti, per cancellare gli errori del passato. Nell'edilizia ci sono ancora troppi passaggi inutili che portano il prezzo del prodotto casa , non congruo per il suo valore reale. Quando parlavo di filiera intendevo ed intendo che tutti gli attori principali che concorrono a costruire un edificio siano figure principali, non dei semplici subappaltatori o prestatori d'opera. Rispondo anche a chi mi tacciava di parlare " commerciale" si sbaglia, io portavo il mio discorso su una diversa etica professionale. Il prodotto casa, di qualità, ha bisogno di più figure, dove ognuno deve apportare il suo apporto personale, di esperienza, di conoscenza , per far si che il prodotto che ne esce sia il massimo della qualità, all'interno comunque di un lavoro d'equipe, che porta comunque un arricchimento professionale per tutti.
Io sono un professionista che lavora nel campo della (vera ) bioedilizia da oltre 35 anni anni,con esperienze lavorative in Germania, negli Stati Uniti, in Canada, quando io trattavo di termica, acustica, qui in Italia si costruivano case che di più basso livello non si poteva…...l'importa era far soldi, e...speculare, speculare speculare e ancora speculare, non importa che chi acquistava casa, magari impegnandosi per una vita con un mutuo da pagare, stesse acquistando un bene che era vecchio anche se nuovo, non importa che si devastasse il territorio cementificando a più non posso e si depauperasse il territorio di materie prime non rinnovabili, consumando energia a più non posso e acqua potabile ecc.
Io ero in Germania per lavoro quando nasceva Vauban, pensavo e penso tutt'ora che questa sia una delle poche vie percorribili per cambiare il modo di costruire e di abitare…...ma siamo ancora tanto lontani, è da alcuni anni che seguo il v/s forum e dico grazie a chi di voi, svolge il proprio lavoro facendo cultura e informando, ma non mi piacciono le polemiche, perch'è non è che dobbiamo fondare la nostra vita per il guadagno, è giusto che chi lavori guadagni , ma quello è un mezzo, non un fine…..di Trump basta uno e avanza, perché come dice giustamente il mio amico Norbert Lanstnher, di terra ne abbiamo una sola e oramai non basta più, comunque complimenti per il vostro lavoro e dico…..ce ne fossero di più.
Scusate se sono stato prolisso, ma comunque il tema del costruire è troppo legato alle nostre esistenze ma come diceva Obama "....si può fare…!

Paolo Boni
Messaggi: 3527
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Paolo Boni » gio giu 20, 2019 6:03 am

Concordo...
Aggiungerei un aspetto che sempre più trovo esagerato nell'attuale costruire di "qualita".
L'aspetto è la ricerca spasmodica del componente certificato che "necessita" alla casa certificata.
Per un verso questa cosa ha prodotto ed introdotto miglioramenti sensibili nei componenti, per l'altro ha creato un esorbitante implementazione dei costi.
Non si spende più tanto per migliorare l'oggetto casa, si spende tanto per dimostrare bollini su prodotti (sicuramente di qualità) ma rincarati di parecchio per il certificato congruo alla targhetta fabbricato

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2382
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da tmx64 » gio giu 20, 2019 1:32 pm

Ciao Aures.
Ti do pienamente ragione quando dici che ai vecchi tempi si costruiva male e si guadagnava bene nell'edilizia (con il senno di poi siamo tutti bravi). Anche l'Eternit è stata una boiata colossale...col senno di poi però! Al tempo sembrava una panacea per ogni problema ed è stata invece presa una cantonata micidiale che paghiamo ancora oggi. Chissà quante cose che usiamo nella bioedilizia e che i nostri nipoti ci rinfacceranno...
aures ha scritto:
mer giu 19, 2019 10:44 pm
Il prodotto casa, di qualità, ha bisogno di più figure, dove ognuno deve apportare il suo apporto personale, di esperienza, di conoscenza , per far si che il prodotto che ne esce sia il massimo della qualità, all'interno comunque di un lavoro d'equipe, che porta comunque un arricchimento professionale per tutti...
Siamo tutti d'accordo ma, con tutto il rispetto e a mio modo di vedere, siamo nel campo delle ovvietà (nel senso buono dell'affermazione!!).
Un po' come quando sento parlare delle "case in legno antisismiche", del "il calore del legno, un materiale vivo" o della "casa che respira". Anche il discorso "filiera" mi sembra un po' un affermazione di moda. Tutti termini che butto nel mucchio dove ho già messo "start-up", "bioedilizia", "smart cities" e altro.
Anche il citare paesi stranieri come esempi di qualità del costruire...mah!! Sicuramente in certi campi siamo indietro però da qui a dire che gli altri costruiscono meglio ce ne passa. Anch'io ho lavorato in Germania in edilizia per vari anni ma parlare di qualità migliore della nostra....mah!!!! Forse in qualche campo sì (acustica prima di tutto) ma non sicuramente nel complesso di tutta la costruzione.
...lasciamo poi perdere l'America...

Rimane comunque la questione base che dal tuo intervento non mi viene chiarita: tu dici che dai costi che ho indicato c'è un guadagno di oltre il 100% dell'impresa. Io però rimango dell'opinione che forse (sempre con il massimo rispetto x te, sia ben chiaro!!) non hai capito bene a che costi mi stavo riferendo.

ciao
tmx

Cargo
Messaggi: 127
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Cargo » mar lug 02, 2019 6:44 pm

Incuriosito dal topic e dalla “polemica” tra tecnici, ho fatto il calcolo di quanto ho speso visto che ho appena concluso i lavori.
Casa a telaio, Villa singola, protocollo sale, su un piano, con box doppio a lato, platea senza seminterrato, vmc, pompa calore con riscaldamento a pavimento, raffrescamento a split, tutto compreso (terreno,tecnici, oneri, iva prima casa) siamo sui 2300/2400 euro al metro quadro.

Manca volendo una recinzione seria (ho rete e paletti, e da sistemare il giardino).

Prezzi e tempistiche rispettate, ad oggi soddisfatto su molti aspetti, meno su altri.
Ps. Discreta tenuta col caldo bestiale di questi giorni, split comunque utilizzati quando si sale sopra i 33/34 gradi esterni.

Paolo Boni
Messaggi: 3527
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Paolo Boni » mer lug 03, 2019 7:27 am

Tanto per aggiungere polemica tecnica :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Parli di mq...
Intendi quindi superficie non considerata commerciale.
Es. Il box auto lo hai considerato al 50% ?

Cargo
Messaggi: 127
Iscritto il: dom mar 18, 2018 6:39 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Cargo » mer lug 03, 2019 8:08 am

Si Paolo, box al 50% e via dicendo. (mi pare che patio e marciapiede intorno a casa sia al 10%).

Per completezza, tra antifurto box pertinenziale e altre cosette detrarro circa 12/13 mila euro nei prossimi 10 anni.
Peccato non vi siano altri incentivi (davvero scandaloso).

Ad ogni modo, per chi non è ancora avvezzo ai tecnicismi (all'inizio dell'avventura è per tutti così) posso tradurre:
Terreno 650 mq (compreso casa)
105 mq netti di casa più patio da 20 mq e marciapiede intorno con vari slarghi.
Box doppio con locale tecnico annesso (quindi un po' più grande di un box doppio).
Tutto di tutto compreso intorno ai 300000

Serjente
Messaggi: 6
Iscritto il: mar giu 11, 2019 8:13 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Quanto mi costerà la mia casa???

Messaggio da Serjente » mer lug 03, 2019 11:18 am

Ciao Cargo, riesci a contattarmi? Vorrei farti alcune domande. Purtroppo non riesco ad inviare messaggi in pvt.
Grazie mille

Rispondi