Nessuno costruisce più?!?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » mer gen 30, 2019 11:03 am

Ciao a tutti.
Non leggo ormai più da tempo interventi di qualcuno che parli in questo forum di progetti da realizzare.
Niente più domande o curiosità? Tutto ormai chiaro e limpido?!? La bioedilizia non ha più segreti???

...oppure nessuno costruisce più niente!
...oppure nessuno frequenta più questo forum e siamo rimasti in quattro gatti che si parlano addosso!


ciao!!!!
Thomas
p.s. Buttatevi!! Fate domande!!! Sono tutte lecite!! Anche su argomenti già trattati in passato...c'è sempre qualcosa da aggiungere a quanto si è già detto e scritto.

Nicola0768
Messaggi: 55
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da Nicola0768 » mer gen 30, 2019 2:57 pm

Avete (plurale majestatis , tu e molti altri) detto e stra-detto, scritto e stra-scritto , che bisogna affidarsi ai tecnici ed avere in loro fede (cieca).

Io da quando sono nelle mani del mio architetto , leggo per un ventesimo del tempo addietro il forum e neanche mi sogno lontanamente di intervenire con domande ... Ho fiducia in lui, e per quanto sia lento come nessuno al mondo , credo sia competente.
Ho in tasca dei fornitori con cui confrontare i costi che (prima o poi... ) mi sbobinerà e solo su questo per il momento penso di potermi confrontare , ma ti faccio degli esempi di quesiti che debbo assolutamente interiorizzare e non si possono dibattere :

1) meglio Telaio o Xlam ? la morte nera parte verso chi propone tale dilemma... Inviata dai gestori del forum, ovvio.
2) meglio lana di roccia, lana di vetro o EPs o... altro ? Facciamo un rapporto prezzo/performance dei materiali coibenti ??? Risposta come sopra + "senti il tuo tecnico per la zona dove vivi etc etc ..."
3) quale miglior sistema di riscaldamento/raffrescamento per una casa quasi passiva ? Si può parlare di biomassa o altro ? Solo pompa di calore ? Risposta : come sopra, con aggiunta della variabile , devi sentire il termotecnico, pirla.
4) ma neanche un'idea di prezzi ? Risposta come sopra, con in aggiunta che anche il battito d'ali condonato di una farfalla ad Ischia può influenzare tali valori. Pirla che hai pensato a chiederlo....
5) ma le finestre ? PVC / alluminio/legno ? Triplo e doppio ??? Tutto indifferente oppure ... Risposta : ma 'ndo vai se il progettista non ce l'hai ?
6) Ma la platea ? Travi rovesce ??? Risposta : Lascia perdere, non penserai che le aziende edili , in quanto tali troglodite, ti facciano una platea normalmente dimensionata ... via di 50cm e silenzio. Vola basso , tks.
7) ma una stratigrafia "vincente" per rapporto prezzo qualità , per fascia climatica, non esiste ??? sia nel tetto che nella parete ??? Risposta : cioè ... ma davvero non ce l'hai il progettista ?
8) Lamiera aggraffata o coppi/tegole ? Risposta :ma manco hai fatto la platea stai a pensare al tetto ?
9) ma meglio prefabbricazione oppure costruzione in opera a secco ? Eh ... ciccio ... dipende dal progetto... - e quindi il progettista.

etc etc etc ...

Avete creato il mostro mangia POST... ora ... gestitevelo !!! :-)

IngMR
Messaggi: 627
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da IngMR » gio gen 31, 2019 9:07 am

Nicola0768 ha scritto:Avete (plurale majestatis , tu e molti altri) detto e stra-detto, scritto e stra-scritto , che bisogna affidarsi ai tecnici ed avere in loro fede (cieca).

Io da quando sono nelle mani del mio architetto , leggo per un ventesimo del tempo addietro il forum e neanche mi sogno lontanamente di intervenire con domande ... Ho fiducia in lui, e per quanto sia lento come nessuno al mondo , credo sia competente.
Ho in tasca dei fornitori con cui confrontare i costi che (prima o poi... ) mi sbobinerà e solo su questo per il momento penso di potermi confrontare , ma ti faccio degli esempi di quesiti che debbo assolutamente interiorizzare e non si possono dibattere :

1) meglio Telaio o Xlam ? la morte nera parte verso chi propone tale dilemma... Inviata dai gestori del forum, ovvio.
2) meglio lana di roccia, lana di vetro o EPs o... altro ? Facciamo un rapporto prezzo/performance dei materiali coibenti ??? Risposta come sopra + "senti il tuo tecnico per la zona dove vivi etc etc ..."
3) quale miglior sistema di riscaldamento/raffrescamento per una casa quasi passiva ? Si può parlare di biomassa o altro ? Solo pompa di calore ? Risposta : come sopra, con aggiunta della variabile , devi sentire il termotecnico, pirla.
4) ma neanche un'idea di prezzi ? Risposta come sopra, con in aggiunta che anche il battito d'ali condonato di una farfalla ad Ischia può influenzare tali valori. Pirla che hai pensato a chiederlo....
5) ma le finestre ? PVC / alluminio/legno ? Triplo e doppio ??? Tutto indifferente oppure ... Risposta : ma 'ndo vai se il progettista non ce l'hai ?
6) Ma la platea ? Travi rovesce ??? Risposta : Lascia perdere, non penserai che le aziende edili , in quanto tali troglodite, ti facciano una platea normalmente dimensionata ... via di 50cm e silenzio. Vola basso , tks.
7) ma una stratigrafia "vincente" per rapporto prezzo qualità , per fascia climatica, non esiste ??? sia nel tetto che nella parete ??? Risposta : cioè ... ma davvero non ce l'hai il progettista ?
8) Lamiera aggraffata o coppi/tegole ? Risposta :ma manco hai fatto la platea stai a pensare al tetto ?
9) ma meglio prefabbricazione oppure costruzione in opera a secco ? Eh ... ciccio ... dipende dal progetto... - e quindi il progettista.

etc etc etc ...

Avete creato il mostro mangia POST... ora ... gestitevelo !!! :-)
Colgo la palla al balzo e rigiro la cosa. Di questi 9 punti il tuo progettista cosa ha detto rispetto alla tua abitazione? penso possa essere utile per altri del forum sapere come ha interagito un tecnico con il cliente su una situazione concreta e reale (il progetto di casa tua), rispetto a quesiti apparentemente semplici. Ci potresti dire com'è andata?

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » ven feb 01, 2019 11:04 am

Ciao Nicola
Nicola0768 ha scritto: Avete detto ...che bisogna affidarsi ai tecnici ed avere in loro fede (cieca)...
Io sono sicuramente tra i fautori per un tecnico che gestisca tutto il progetto ma sicuramente non parlerei di fede cieca, anzi!

La scelta del tecnico è basilare e deve essere trovato dopo lunga analisi e confronto.
Visto l'elenco delle tue domande e perplessità forse (Ipotizzo!!) che tu non abbia ancora trovato quello giusto in quanto le risposte corrette a tutti i tuoi dubbi può dartele solamente un progettista che sa esattamente di che progetto stiamo parlando e di quali siano le tue esigenze precise.
Non conoscendoti e non conoscendo niente del tuo progetto, alle tue domande io dovrei risponderti praticamente sempre "dipende!".
Le tue domande, tutte legittime e corrette, non hanno una risposta univoca e assoluta. Sono troppo generiche.

Prendo come esempio la prima domanda: meglio il telaio o l'Xlam.
Risposta: dipende!!
Per un sopralzo o un annesso è meglio il telaio
Per una villetta, se si parla di costi, è meglio il telaio
Per una villetta, se si parla di bioedilizia + niente colle (vedi xlam senza colle) + mi piace la massa + ho qualche soldo in più, allora è meglio l'xlam
Per una palazzina plurifamiliare, oltre i tre piani, allora è meglio l'xlam. Anzi, meglio un misto telaio + xlam
Per una casa in paglia, meglio il telaio
Per un cliente a cui piace l'xlam, è meglio l'xlam
Per un cliente a cui piace il sistema a telaio, è meglio probabilmente il telaio...credo..

ciao
thomas

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » ven feb 01, 2019 11:05 am

Ciao Nicola
Nicola0768 ha scritto: Avete detto ...che bisogna affidarsi ai tecnici ed avere in loro fede (cieca)...
Io sono sicuramente tra i fautori per un tecnico che gestisca tutto il progetto ma sicuramente non parlerei di fede cieca, anzi!

La scelta del tecnico è basilare e deve essere trovato dopo lunga analisi e confronto.
Visto l'elenco delle tue domande e perplessità forse (Ipotizzo!!) che tu non abbia ancora trovato quello giusto in quanto le risposte corrette a tutti i tuoi dubbi può dartele solamente un progettista che sa esattamente di che progetto stiamo parlando e di quali siano le tue esigenze precise.
Non conoscendoti e non conoscendo niente del tuo progetto, alle tue domande io dovrei risponderti praticamente sempre "dipende!".
Le tue domande, tutte legittime e corrette, non hanno una risposta univoca e assoluta. Sono troppo generiche.

Prendo come esempio la prima domanda: meglio il telaio o l'Xlam.
Risposta: dipende!!
Per un sopralzo o un annesso è meglio il telaio
Per una villetta, se si parla di costi, è meglio il telaio
Per una villetta, se si parla di bioedilizia + niente colle (vedi xlam senza colle) + mi piace la massa + ho qualche soldo in più, allora è meglio l'xlam
Per una palazzina plurifamiliare, oltre i tre piani, allora è meglio l'xlam. Anzi, meglio un misto telaio + xlam
Per una casa in paglia, meglio il telaio
Per un cliente a cui piace l'xlam, è meglio l'xlam
Per un cliente a cui piace il sistema a telaio, è meglio probabilmente il telaio...credo..

ciao
thomas

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » ven feb 01, 2019 11:09 am

...per non dire poi che qualche scelta è pure equivalente....

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da gbykat » ven feb 01, 2019 4:28 pm

Credo che le questioni tecniche non interessino subito tutti, e questo forum le tratta .
Io ricevo ogni giorno,attreverso il mio blog, diverse mail a cui cerco di rispondere.
Naturalmente sono le domande proprio base, la prima cosa è il prezzo,e il nome di qualche costruttore.
essendo io non tecnico ne venditore ma cliente, fornisco proprio le nozioni base, la polpa...
Ovviamente li indirizzo verso la strada che ho fatto anchio, e solo dopo mi capita di vederli qui in questo forum a trattare questioni tecniche o in altri forum.
Comunque negli ultimi anni l attenzione verso la bioediliziaa è notevolmente aumentata.
Io vedo case di legno ovunque.mentre prima non se ne vedeva una.
ma sono aumentati anche i costruttori, anche i ciarlatani.
ciao a tutti







http://costruirecasadilegnoamontonate.blogspot.com/

Nicola0768
Messaggi: 55
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da Nicola0768 » lun feb 04, 2019 5:39 pm

Eccomi ... dicevamo :
"Colgo la palla al balzo e rigiro la cosa. Di questi 9 punti il tuo progettista cosa ha detto rispetto alla tua abitazione? penso possa essere utile per altri del forum sapere come ha interagito un tecnico con il cliente su una situazione concreta e reale (il progetto di casa tua), rispetto a quesiti apparentemente semplici. Ci potresti dire com'è andata? "

Data la premessa , non credo di aver dato grandi paletti al tecnico. Abbiamo 2 limiti : uno , ovvio , il budget , e poi un' altro di cubatura.
L'edificio deve essere esattamente un tot di mcubi per rientrare nel concetto di demo-ricostruzione. 543 mc ca nella fattispecie.
Detto (misurato ) questo , l'architetto ha cercato di trovare una soluzione architettonica che utilizzasse tutti i mc , ma cercando di ottenere una metratura "utile" limitata sia perché i mq costano che perché non volevamo un'abitazione di 4 camere e 3 bagni , per dire.
Alla vigilia di ferragosto ci ha proposto una, a mio avviso, ottima soluzione con due matrimoniali ed una singola, un bagno sopra ed uno sotto , una zona giorno open space ed ha scaricato la cubatura in un garage doppio come chiesto da me, in un portico ed in una doppia altezza sulla zona giorno . Superficie utile ca 110 mquadri + garage doppio ca 36mq + portico ca 25 mq.
E poi affinato poche cose nella centrale termica / lavanderia etc.

Detto questo, ho lasciato a lui carta bianca comporre le soluzioni reali di come rendere reale questo progetto. Ma posso solo aver chiesto qualche perché qua e là. Non posso sindacare scelte che le mie competenze non coprono. Non so se è l'interazione "corretta".

Ha prospettato un X-lam da 10 cm con cappotto lana di vetro 16 cm (10 nel garage). Pompa di calore Weishaupt WWP LS8 , impianto VMC+ deumidificazione Zhender comfoair 350q e comfodew 200.
Fondazione a travi rovesce, Infissi doppio vetro e legno per utilizzare al meglio gli apporti solari, frangisole sul lato sud e ovest, nulla sulle finestrature a nord. Riassunto all'ennesima potenza.
Non so dire se ha progettato una Ford Mondeo SW o una Fiat Tipo SW o una Audi a4 Avant o una BMW serie 3 Touring, o un SW coreana e via dicendo.
Lui sa che ha la mia fiducia. Credo abbia in mente ottime soluzioni architettoniche ed abbia in mente di fare spendere sempre il meno possibile.
Dal mio punto di vista ho interagito poco nelle scelte. Ripeto : non ne ho le capacità
Posso solo dire, chessò , che un pezzo di ferro di un certo marchio costa il doppio rispetto ad un altro marchio (es. Zehnder vs Mitsubishi o Daikin). Ma io chi sono per obiettare tale scelta ?

Adesso dovrò farlo perché siamo completamente fuori budget, ma questo è un altro discorso.
Può essere che debba ridimensionarmi e finisca per fare la casa in pietra e mattoni e se va bene , cappotto in EPS.... Serramenti vetro singolo in PVC. E niente portone del garage ...

Ma il punto, tornando al forum ... Tutti questi "dipende" sembrano tanto una difesa. Un non volersi esporre.
Perché si parla di attacco al piede? Non bisogna parlarne ! E' un errore forse del passato magari ancora presente,, non ne ho idea , ma su questo tema il forum deve essere UN (maiuscolo) post che inizia e dice : la soluzione è questa : A o B o C. Altri contributi ? Segue il dibattito che esaurisce il tema e Stop.
L'attacco al tetto ... Stessa cosa : un tetto si deve agganciare al muro: soluzione A o B o C a seconda che sia Xlam o telaio o etc etc. le variabili saranno pure molte ... ma non sono infinite !

La platea ipotizzata ha profondità X cm .
Bene ... Posso mai mettermi a discutere che sono pochi o troppi ???
Ho fiducia nel mio architetto e fine. Cercherà di coniugare le mie esigenze con quelle dei suoi fornitori e fine.

Ripeto: posso anche averlo mandato a quel paese mentalmente per alcuni motivi e lui idem con me , ma un progetto senza un tecnico è ridicolo.
E non è pensabile di trovare una persona con cui andare d'accordo sempre. C'è qualcosa che non va, se fosse così.
Una casa a catalogo la può comprare solo ed esclusivamente chi compra un terreno quadrato di almeno 1000mq senza problemi di distanze e che può girare l'esposizione della casa a piacere.
Rivendico la scelta del mio che essendo andato in profondità della costruzione mi aiuterà a venirne fuori, foss'anche a farla in Cordura e Goretex etc.

TMX tu in sostanza dici "Attacchiamo la corda dove dice il padrone". E' un approccio che credo abbiano in molti. Professionisti e costruttori. Ma a me. letteralmente, terrorizza.
Io all'architetto ho pure detto, se costa meno, falla anche in acciaio. In sandwich di EPS e calcestruzzo ... CCV (che significa "quel czz che vuoi" ) ! Cerchiamo le performance all'interno di un budget. Uno dei motivi per cui lo abbiamo scelto è la sua "laicità" costruttiva.
Per il tema delle mie perplessità : quando avevo chiarimenti , ho sempre trovato un professionista disponibile che ha saputo e sa parlare potabile quando serve. L'elenco era uno spunto di critica del forum ...

Poco fa ho discusso, piacevolmente, con un prefabbricatore della prov di BZ (proprietà austriaca) che cercava di convincermi della sua qualità di livello assoluto.
E' un po' anche quello che si legge trasversalmente qui ... La qualità . Sempre e comunque. La perfezione.
Questo però è solo un lato della medaglia.
Se uno una certa cosa non se la può permettere, che altre soluzioni ci sono? Le hai ? Proponi solo automobili con interni di pelle di mucca 50enne cresciuta a 2mila metri ? Fai dei radiatori con manicotti esclusivamente in titanio ?
Tutto bene ... ma se non li posso comprare ... non dirmelo neanche, ti fermo io.

Ecco , poi finisco di annoiarvi.
Quel pizzico di pepe che manca al forum è... la pragmaticità. che leggevo solo saltuariamente , se non ricordo male, in Franco di Spazio Positivo.
La paglia a coibentare ... costa? Che differenza c'è tra un PVC ed un Legno ? E alluminio ? E migliorare la trasmittanza da 1,3 a 1 ? Cosa vuol dire ? Ha senso ? Perché ho conosciuto un costruttore di infissi che li propone (doppio vetro e pvc) a ca. 300 euro al mq ? Dove sta la qualità ? L'anima in acciaio ? le cerniere ? Il montaggio ? Tutto ???

Scusate ... vi ho tediato...

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » lun feb 04, 2019 5:58 pm

.....che budget hai previsto x la casa "chiavi in mano", escludendo x adesso tutto il resto (platea + iva + oneri + progettista +...)?

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » lun feb 04, 2019 6:22 pm

...anche una curiosità: lavori nel settore automotive?!?

Nicola0768
Messaggi: 55
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da Nicola0768 » lun feb 04, 2019 6:39 pm

Ciao. Allora...
Ero partito con 250mila all inclusive.
Strada facendo ho scorporato il tecnico (ca. 30k).
Quindi ad oggi Platea e iva inclusa 250k chiavi in mano. Ma anche qua... Accetto di fare il cancello in un secondo momento...
Meta recinzione è già fatta...

Ma finirà in bio poroton e bio eps. L'ho gia capito....

Automotive masticato anni fa. Niente di che. Scusa i continui rimandi. Ma trovo sia un'industria a cui guardare per come affronta il mercato.

IngMR
Messaggi: 627
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da IngMR » mar feb 05, 2019 9:08 am

Ciao, ci sono tante cose e un po di confusione in quanto hai scritto, ma è comprensibile. Parto da una cosa per nulla banale, che probabilmente non incontrerà l'opinione di tutti qui, ovvero che una buona realizzazione in mattoni (sempre ben studiata, progettata e realizzata) NON è assolutamente un ripiego alla costruzione in legno ma una valida alternativa.
Detto ciò, se i tuoi 250 sono comprensivi di tutto tutto tutto (compresa iva) ad eccezione del solo tecnico, a mio parere non sono abbastanza nemmeno per le metrature che hai indicato prima, purtroppo. i 30 indicati per le spese tecniche (intese complessivamente per ogni figura che prenderà parte al progetto) potrebbero essere ottimizzati.
Per quanto riguarda il tuo rapporto col tecnico, anche se non sei della materia, non sei pratico ne hai le conoscenze di base, DEVI stressarlo, chiedergli chiarimenti, informarti, domandargli tutto il possibile; il nostro ruolo è anche questo, ormai ci sono cose che dico e ripeto in loop da anni ma fa parte del "gioco". Non si arrabbierà, magari annoiarsi si ma non sono problemi tuoi.

Per gli aspetti generali, mi piacerebbe che per le problematiche ci fosse sempre la possibilità di scegliere tra A, B o C, ma purtroppo ci sono di mezzo tante di quelle variabili che probabilmente faticheresti a crederci finchè non le hai sotto gli occhi. In più ci si mette la volontà del cliente coi "si ma" o "però si potrebbe..." che di certo non aiuta! Ti prendo come esempio quello che hai fatto anche tu, scavo e fondazione. Troppo spesso nei disegni non è riportato nulla, poi ci si ritrova davanti alle indicazioni provenienti dalla relazione geologica e si possono trovare sorprese amare. Si scava tanto o poco? si arriva a un livello in cui conviene ipotizzare un interrato? isolamento, quanto dove e come? marciapiede si o no? impermeabilizzazioni varie? tipologia di fondazioni, da scegliere in base alla struttura del progetto...ho buttato lì solo una parte di un solo problema e già qui potrebbero ballare un sacco di soldi. L'idea di porre l'attenzione su determinate questioni, come attacco a terra o tetto, è dovuto dall'obbligo di consegnare un prodotto che duri nel tempo e non solo che stia all'interno di un budget. Se ti dovessi dare un prodotto che sta nella spesa ipotizzata ma diventa una continua spesa di manutenzione nel corso degli anni, significa che ho fatto malissimo il mio lavoro

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2366
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da tmx64 » mar feb 05, 2019 3:09 pm

Ciao Nicola
Nicola0768 ha scritto:.. Ma trovo sia un'industria a cui guardare per come affronta il mercato.
A mio avviso, per alcuni aspetti il mercato delle auto è un mercato drogato e con logiche folli. Mi bastano i racconti di alcuni miei amici che fanno i concessionari.
Inoltre, la scelta e la definizione di una casa hanno poco a che fare con il mercato automobilistico.

Detto questo (che sono mie personalissime opinioni!!), faccio anch'io un po' di fatica a seguirti.
I 250 k che citi si riferiscono a tutto-tutto-tutto, tranne progettista e terreno??
Hai anche delle demolizioni?!?

A mio avviso, il budget che indichi è basso anche x il tradizionale.
...a meno di volere un'auto diesel euro 4 senza FAP e senza navigatore...

ciao
thomas

Nicola0768
Messaggi: 55
Iscritto il: mar lug 12, 2016 1:56 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da Nicola0768 » mar feb 05, 2019 3:58 pm

Ciao Ing ,

Parto dalla fine : "Se ti dovessi dare un prodotto che sta nella spesa ipotizzata ma diventa una continua spesa di manutenzione nel corso degli anni, significa che ho fatto malissimo il mio lavoro"
NO !!!!

MA Perché ??????????????

Se tu sei trasparente e dici esattamente quello che sai , allora sì che fai esattamente il tuo lavoro !
Se suggerire il marchio top che non dà mai nessun problema , che costa il doppio di un 'altro , pensi sia invece un buon lavoro , sappi che dal mio punto di vista invece è un pessimo lavoro. E' un lavarsene le mani, coprirsi le natiche senza volersi spaccare la testa cercando soluzioni alternative "tanto il barbone sei tu"...
La difficoltà sta nel cogliere sfumature. Essere informati anche sulle versioni economiche di ogni tipo di prodotto (ogni ... beh ,hai capito ... più se ne conoscono e meglio è) e suggerirle alla bisogna se all'interno di un budget esponendo pro e contro.
Che come in questo forum è scritto quasi in ogni pagina e discussione, ogni prodotto ha insiti, dei pregi e dei difetti.

Per quanto riguarda il tuo intervento sulle complessità del progetto e la realizzazione... Non voglio svilire assolutamente il lavoro di nessuno. Ma io immagino che ragioniate con una matrice ad enne dimensioni ... nulla più e nulla meno.
Le vostre conoscenze e le vostre esperienze vi consentono di muovervi all'interno di questa matrice e trovare la soluzione per cui , "nei limiti A , G , M ed N , allora devo proporti Z oppure se hai da spendere , vai con Y , e se sei tirato potresti fare W ma allora ti porti a casa questo questo questo in meno rispetto a Z e forse questi problemi. ". Ecco , in questo forum non ho trovato forse mai una sorta di descrizione "operativa" del minimo indispensabile per una casa in bio-edilizia. Ok i suggerimenti della casa a due piani, ok il rapporto volume

Mi sono segnato la parte dell'ottimizzazione delle spese tecniche... Sono certo la controparte accetterà alla grande una riduzione del compenso :-)

Però gente ... se vogliamo dire che servono minimo 2mila euro al metro quadro per una casa con le tapparelle elettriche e la pompa di calore e VMC che deumidifica e un telaio in legno con cappotto in lana di roccia o di vetro...
boh .... per carità ...

Thomas : confermo. Nella nostra mente 250k euro per commerciali ca 150 mq + porticato , distribuiti su 540 metricubi , di cui 95 mc sono del garage con tetto piatto... No sporti, no balconi/terrazze ... Sono una somma sufficiente. Capisco che dovrò alzare la rata del mutuo ed allungarne pure la durata se non voglio rimanere con un terreno da vendere.
Ma più che altro perché, per un totale di oltre 400mila euro, portarsi a casa 2 matrimoniali ed una singola , 43 mq di ingresso/soggiorno/cottura e due bagni da 5 mq ... boh ... tu come la vedi ? Io la vedo senza senso.

IngMR
Messaggi: 627
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Nessuno costruisce più?!?

Messaggio da IngMR » mar feb 05, 2019 4:34 pm

forse non mi son spiegato bene.. non ho scritto che o scegli il top di gamma o non va bene nulla. Sto dicendo che con quella cifra quelle metrature le otterrai SOLO con un prodotto non valido. Ora puoi far ribaltare il tecnico che può star a pensare giorno e notte a come fare, il risultato sarà quello. E non lo dico con piacere, anzi, mi dispiace.. gbykat ha fatto un'ottima analisi costi in qualche post vecchio: ci sono spese tecniche da cui non potrai scappare, l'iva, gli oneri che ti toccano, le opere di fogna, il basamento... son tutte voci di costo che sottrai al corpo casa e che non potrai evitare.

Rispondi