Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Pece008
Messaggi: 74
Iscritto il: lun feb 06, 2017 8:21 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da Pece008 » ven mag 26, 2017 1:00 pm

Ciao Alex, ho capito cosa sono i geopali!!
Li usavamo nel mio lavoro precedente per realizzare impianti fotovoltaici a terra. Sono quei vitoni di acciaio che vanno nel terreno e si uniscono con travi a formare un reticolo. La ditta che li forniva si chiamava Krinner e so che li usavano anche per abitazioni, passerelle , parchi gioco, illuminazione stradale. Non erano neanche costosissimi.
Hai ragione in Italia avendo tutti i vincoli comunali, nel mio caso la H max dell'edificio, non sarebbe realizzabile. Però sarebbe la soluzione a cemento 0 e totale impossibilitá di umido di risalita.
Nel mio terreno la.platea allora non si può fare, perché devo raggiungere almeno 1, 5m sotto il piano di campagna. Mi resta la trave rovescia ma devo decidere se inserire igloo oppure no
È giusto il ragionamento che sto facendo?

Alex Merotto
Messaggi: 99
Iscritto il: lun mag 01, 2017 9:30 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da Alex Merotto » ven mag 26, 2017 2:56 pm

Ciao Pece

Si i geopali sono quelli, ci sono anche pali di dimensioni adatte per sostenere una casa.
Ipotizzando di avere il fondo scavo a -150 e il pavimento finito a +40 hai diverse soluzioni a disposizione per riempire i 190 cm:

Gli strati necessari sono:

Magrone 10cm
Platea o Trave rovescia (dai 30 ai 50 cm)
Sottofondo pavimento ipotizzo 25 cm

Quindi di 190 cm ne occupi dai 65 agli 85 cm a seconda del tipo di fondazione e ti rimangono dai 125 ai 105 cm da riempire.
Questo spazio può essere occupato da un vespaio aerato, ma su queste altezze fai attenzione con gli igloo, meglio un solaio vero e proprio.
Oppure puoi fare una bonifica del terreno creando un cassonetto in misto natura della stessa altezza del vuoto sotto la fondazione. In pratica si scava fino a -150 e si riporta con terreno buono e costipato fino a quota -50/-25 da dove si inizia gettare il magrone e la fondazione...
In alternativa, con queste quote, valuta anche l'interrato.

Ovviamente sono indicazioni di massima, sono cose che vanno valutate con ing e geologo.

Ciao

A.

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da Paolo Boni » ven mag 26, 2017 3:48 pm

Alex Merotto ha scritto:Ciao Pece

Si i geopali sono quelli, ci sono anche pali di dimensioni adatte per sostenere una casa.
Ipotizzando di avere il fondo scavo a -150 e il pavimento finito a +40 hai diverse soluzioni a disposizione per riempire i 190 cm:

Gli strati necessari sono:

Magrone 10cm
Platea o Trave rovescia (dai 30 ai 50 cm)
Sottofondo pavimento ipotizzo 25 cm

Quindi di 190 cm ne occupi dai 65 agli 85 cm a seconda del tipo di fondazione e ti rimangono dai 125 ai 105 cm da riempire.
Questo spazio può essere occupato da un vespaio aerato, ma su queste altezze fai attenzione con gli igloo, meglio un solaio vero e proprio.
Oppure puoi fare una bonifica del terreno creando un cassonetto in misto natura della stessa altezza del vuoto sotto la fondazione. In pratica si scava fino a -150 e si riporta con terreno buono e costipato fino a quota -50/-25 da dove si inizia gettare il magrone e la fondazione...
In alternativa, con queste quote, valuta anche l'interrato.

Ovviamente sono indicazioni di massima, sono cose che vanno valutate con ing e geologo.

Ciao

A.
Quando devo andare in profondità la soluzione meno costosa spesso è quella di scavi in sezione ristretta sino alla parte portante del terreno, riempimento con ghiaione costipato, livellamento con magrone e travi rovesce. Naturalmente dipende anche dalla forma dell'edificio che più è semplice meglio ottimizzi.
I vitoni li ritengo pure io molto interessanti e più volte ho provato a valutare di utilizzarli ma sino ad ora mi sono capitate costruzioni con terreni con poca portanza e necessità di doversi abbassare di parecchio e in quel caso i vitoni diventavano antieconomici...
Ma prima o poi ci riuscirò.
Paolo

Avatar utente
Noodles
Messaggi: 257
Iscritto il: lun apr 18, 2011 2:31 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da Noodles » mar mag 30, 2017 3:47 pm

per quel che conta... ho messo igloo su terreno argilloso con possibile risalita della falda (verificatasi nel 2013 per quell'anno di mmm per le piogge incessanti e sbigottimento del geologo).
Per cui buco in un angolo e collegamento ad acque meteoriche così possibilità di umidità derivante da falda pari a 0.

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da gbykat » mar mag 30, 2017 6:57 pm

Pece008 ha scritto:Non so se l'argomento è già stato trattato, non mi è riuscito di trovare granchè qua sul forum
Devo decidere che tipo di fondazioni fare e a seconda del progettista che sceglierò mi sono state proposte diverse tipologie. Mi hanno parlato di igloo, travi rovesce e solaio areato.
Poichè non posso chiedere preventivi senza avere un progetto e non posso avere un progetto senza incaricare un progettista... qualcuno di voi se ne intende? Quale fra queste tipologie è la migliore? E quale la più economica? Il fatto che vorrei rialzarmi di circa 40 cm dal piano di campagna dovrebbe influenzare la mia scelta?
Scusate se forse le domanda è un po' vaga e grazie a chiunque abbia informazioni da condividere.
mia esperienza......casa fatta e platea pure, finche non avrai una perizia geologica non puoi saper quanto scavare.
da quello dipende l altezza degli igloo ecc. se poi vuoi star fuori 40 cm tanto meglio ma è un pò esagerato. bastano 10 cm.
se sei in pianura e all asciutto e "il buono" è già sotto i 40 cm non ti setrviranno nemmeno gli igloo, basterà una gettata di un paio di strati con sotto il hiaione e ti costerà ben poco, dalle mie parti stai sui 150 al mq. ma se incominci a scavare, trovi acqua, sassoni, tereno molle...allora tanto vale che fai la cantina e ,sempre dalle mie parti, vai di 700 al mq.

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da gbykat » gio giu 01, 2017 6:26 pm

valuterei anche la casa sull albero o la palafitta.
certamente si abbattono le spese di platea.
non so nulla sulla normativa. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
hm52
Messaggi: 885
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bassano del Grappa
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da hm52 » sab giu 03, 2017 3:24 pm

Immagine

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da tmx64 » mar giu 06, 2017 9:06 am

gbykat ha scritto:valuterei anche la casa sull albero o la palafitta.
certamente si abbattono le spese di platea.
non so nulla sulla normativa. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Tu scherzi ma è stra-complicato farsi una casa sull'albero!
I comuni vanno in crisi proprio perché non esiste una normativa.
Se dici che vuoi farti una casa sull'albero, quasi sempre non ce la farai mai.
Riesci ad aggirare l'ostacolo (risparmiando anche oneri e tasse) dicendo semplicemente che fai una specie di capanno giochi x i figli o solo un capanno x i tuoi hobby.
Allora non ti chiederanno niente e non dovrai pagare niente...

Oppure la fai sull'albero ma come palafitta, con i suoi bei pilastrini che la sorreggono. Svicolata strutturalmente dal tronco dell''albero.

ciao
tmx

Avatar utente
hm52
Messaggi: 885
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bassano del Grappa
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da hm52 » mar giu 06, 2017 10:11 am

tmx64 ha scritto:
gbykat ha scritto:valuterei anche la casa sull albero o la palafitta.


Oppure la fai sull'albero ma come palafitta, con i suoi bei pilastrini che la sorreggono. Svicolata strutturalmente dal tronco dell''albero.

ciao
tmx
Unico modo ammissibile e calcolabile e collaudabile

P.

axelscorpion
Messaggi: 10
Iscritto il: gio ott 10, 2019 1:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da axelscorpion » sab nov 02, 2019 5:34 pm

Secondo voi in lombardia si può pensare di fare una platea e non fare igloo?
Poi dovrei comunque fare dei muretti h circa 30 cm per appoggio delle pareti in legno..
allego un immagine tipo..non so se ha senso prolungare all'esterno la platea per realizzare i camminamenti..
grazie
Allegati
bozza fondazione.JPG
bozza fondazione.JPG (121.04 KiB) Visto 1518 volte

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da Paolo Boni » dom nov 03, 2019 11:45 pm

Iglooo...
Non servono molto. In Lombardia purtroppo abbiamo l'Asl che alcune volte li obbliga per via del radon. Nel caso li puoi evitare utilizzando guaine antiradon che svolgono medesima funzione.

Platea sporgente.
Non ha senso. Costi in più e problemi di ponti termici. Sganciate i marciapiedi dalla struttura della casa di circa 15/20 cm e mettete della ghiaia estetica bianca con funzioni drenanti che migliorano lo scorrimento dell'acqua. Il cappotto lo fate arrivare sino a coprire i fianchi platea così da migliorare il ponte termico.
Paolo boni

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Fondazioni ideali per costruzioni in legno

Messaggio da tmx64 » lun nov 04, 2019 10:29 am

Ciao Axelscorpion.
Anche a me non fa impazzire il dettaglio.
Chi l'ha fatto? Dove lo hai preso?

Vedo anche una difficoltà nell'aggancio degli hold down. Li mettono all'esterno?
Anche mettere un OSB in piano, sotto il sottofondo, non è che mi piaccia molto. Non ne capisco inoltre lo scopo...
Fare poi una parete a telaio da 120 mm è naturalmente fattibile però mi sembra molto che si vada sul risparmio.

Per tornare alla tua domanda, come già anticipato da Paolo, è possibile evitare gli igloo. Magari dovrai questionare un po' con il comune però, in genere, accettano soluzione alternative.

Anche a me il vespaio areato lascia sempre molti dubbi. Spesso li vedo fatti male, se non addirittura completamente sbagliati.

ciao
Thomas

Rispondi