Ancora sul riscaldamento ad aria

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » dom nov 27, 2016 10:16 am

Casa mia a Milano....classe G , anni 60 ....tra dieci giorni arrivano le "mie" finestre nuove...per ora finestre in alluminio a taglio "forse " termico (il telaio è perennemente bagnato...) ...vetro doppio con ug 1.1 gas argon e basso emissivo....ad avvicinarsi, nonostante il vetro super performante, ti devi mettere il piumino....

Ho una bella porta finestra enorme di fianco al letto, per cui la camera è' sempre fredda.....in soggiorno abbiamo un eccezionale stufa a pellet che riscalda tutta la casa ma la camera da letto no...non ci arriva.

Prima di coricarci accendevamo uno scaldino ad aria, caldo immediato....lo spegni....dopo 10 minuti un freddo becco....oltretutto consumi elettrici da paura,

Abbiamo risolto con un piccolo radiante ad olio (54euro) consumi bassissimi , silenzioso, e caldo assicurato....grazie all'olio caldo che irradia costantemente calore...è vero che anche lo scaldino ad aria si accende e si spegne da solo....ma prima viene freddo, quindi, a parte il rumore ed i consumi, comfort inesistente...

Ora è vero che in una casa a classe A reale il calore si disperde molto meno, ma il principio è lo stesso, consumi compresi

Per questo motivo osteggerò sempre i sistemi ad aria

Paolo Boni
Messaggi: 3585
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da Paolo Boni » lun nov 28, 2016 8:20 am

Non vedo e non comprendo il nesso...
Checcentraaa...

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » lun nov 28, 2016 10:24 am

A me sembra chiarissimo....se nn lo è vieni a dormire con me... :mrgreen:

IngMR
Messaggi: 661
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da IngMR » lun nov 28, 2016 11:26 am

com'è che non vivi in una casa in legno a telaio con eps e serramenti in legno???? :lol:

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » lun nov 28, 2016 12:44 pm

IngMR ha scritto:com'è che non vivi in una casa in legno a telaio con eps e serramenti in legno???? :lol:
Le mie costano troppo e sn brutte e per contratto non posso comprare dai concorrenti!!! :D

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » lun nov 28, 2016 1:15 pm

Cmque quando riuscirò , probabilmente nella prossima vita, a trovare i soldi per una casa delle mie , la farò con cappotto di lana di roccia minerale....magari quei 5 Mila euro in più li risparmio da un inutile e dannosa vmc.... :mrgreen:

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da gbykat » lun nov 28, 2016 6:06 pm

caro franco vieni quando vuoi a passare un confortevole pomeriggio di gennaio nella mia casa con impianto completamente ad aria.
in tale occasione potrai constatare che anche se ti metti vicino alle ampie vetrate ,24mq,del soggiorno non sentirai il freddo dell esterno nemmeno appoggiando il naso sui vetri.
in tale occasione non sentirai nessun flusso o differenza di calore nei vari angoli della casa.
tutto il pomeriggio potrai tenere in mano il controller senza fili che tiene monitorati i consumi così da verificare i consumi ridicoli di tale impianto.
osserverai l assenza di accumuli,serbatori,serpentine,condense e maliodori.
potrai utilizzare il bagno in un tepore confortevole.
berrai il caffè in pace......
e dopo che ti avrò convertito andrai a comprarti una bella vmc ...chi ben comincia...... :lol: :lol: :lol: :lol:
vieni quando vuoi

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » lun nov 28, 2016 7:15 pm

Guarda che vengo sul serio.....ma aspetto il freddo becco!!!

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da tmx64 » mar nov 29, 2016 10:36 am

Ciao Franco.
Direi che ogni casa ha un suo riscaldamento ottimale.
In una classe G il riscaldamento ad aria che si accende e si spegne non funziona. Avere invece qualcosa che mi irraggia continuamente mi da una sensazione migliore.
In una classe A++A4 mega gold magari non ce l'hai neanche bisogno di un sistema di riscaldamento.

Per certi versi si potrebbe fare un discorso simile con i serramenti che stai cambiando.
Quanto volte ci sono state persone che hanno messo dei serramenti mega-performanti in case di classe Z e poi si sono trovati la muffa in casa. La prima cosa che dicono è che i serramenti sono un pacco (nel senso di fregatura) e che i vecchi serramenti andavano molto meglio perchè la muffa non c'era!!!

ciao
TMX

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » mar nov 29, 2016 12:10 pm

I serramenti moderni hanno la microventilazione proprio per quello. Hai ragione per le case, infatti io mi farei una classe B casaclima e non una A perche la trovo migliore nel rapporto qualità prezzo e gestibilita, con un bel riscaldamento radiante che, anche se apro le finestre, mi crea un taglio di calore(tipo negozi per intenderci)

IngMR
Messaggi: 661
Iscritto il: mer dic 05, 2012 10:27 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da IngMR » mar nov 29, 2016 12:48 pm

ma alla fine il boni viene a dormire da te? :lol:

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » mar nov 29, 2016 1:11 pm

Sta facendo il prezioso....vuole anche essere invitato a cena per concedersi.....

Paolo Boni
Messaggi: 3585
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da Paolo Boni » mar nov 29, 2016 1:33 pm

Prima la cena...
Poi si vedrà...

Sono indeciso... senza Vmc rischio di prendere freddo al pancino

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da franco mori » mar nov 29, 2016 3:08 pm

Tranquillo Paolo ti faccio stare a pancia in giù...... :lol: :lol: :lol:

Paolo Boni
Messaggi: 3585
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Ancora sul riscaldamento ad aria

Messaggio da Paolo Boni » mar nov 29, 2016 5:20 pm

franco mori ha scritto:Tranquillo Paolo ti faccio stare a pancia in giù...... :lol: :lol: :lol:
Mmmmmmmmm
Devo decidere...
Mi sa che è un inc.....

Torniamo a noi...
Casa passiva abitata ed assolutamente senza impianti (dato che devono ancora arrivare). Senza quindi vmc e senza pompa di calore.

La casa ad oggi rimane su di una media di 23-24 gradi.
Solo riscaldsta con sole e effetto stalla.
Mi dice anche che dopo 10 giorni dii nuvole e pioggia continuativi la casa è arrivata a 22 gradi.
Naturalmente prevedo che giornalmente aprano le finestre per aereare

Rispondi