impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
cucciolella
Messaggi: 1
Iscritto il: mer ott 12, 2016 7:34 pm
Controllo antispam: diciotto

impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da cucciolella » lun ott 17, 2016 4:55 pm

Buongiorno a tutti,sono nuova del forum.La questione per cui scrivo è questa:a breve inizierò la costruzione di casa in bioedilizia con sistema a telaio,con lana di roccia tra i montanti cappotto in sughero esternamente e all'interno pensavo di mettere anche i pannelli in cartongesso già coibentati.Il costruttore mi sta dicendo che ne ha fatte molte con questo sistema,usando come unica fonte di riscaldamento la VMCcon scambiatore di calore.In altre parole mi assicura che una volta coibentata a dovere la casa solo con questi metodi dovrei avere una buona temperatura costante tutto l'anno.Qualcuno di voi può confermarmi questa esperienza?Grazie per l'attenzione,un saluto

Avatar utente
hm52
Messaggi: 884
Iscritto il: gio feb 11, 2010 7:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bassano del Grappa
Contatta:

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da hm52 » lun ott 17, 2016 5:12 pm

Con la VMC riesci a scaldare se le prestazioni dell'edificio sono sotto i 15 kWh/mq anno altrimenti si rischia di dover usare aria in mandata troppo calda (sopra i 52° C si carbonizza la polvere) o con troppi ricambi ora
Il costruttore ti dovrebbe dichiarare a contratto la presunta prestazione energetica dell'edificio e quindi la deve calcolare e quindi non dovrebbe avere difficoltà a farti avere il dato.
La VMC va comunque integrata con radiatori scaldasalviette nei bagni e sarebbe meglio una integrazione in zona gg per coprire la domanda di picco ossia i 10 gg più freddi dell'anno (i gg della merla) e per riportare in temperatura in tempi accettabili i locali qualora ci fosse una perdita di carico importante (apertura finestre da parte dei bambini ecc.)

Per esperienza usare la VMC e riscaldare e raffrescare in post non crea disconfort, ma l'edificio deve essere ben progettato e soprattutto gli apporti solari devono essere considerati e calcolati con attenzione soprattutto per quanto riguarda l'estivo, meglio se con il PHPP che si usa per calcolare le passivhaus


P.

---
NOTA BENE: tutto quello che scrivo in questo forum, essendo costruttore bioedile, è di parte!

yatahaze
Messaggi: 74
Iscritto il: sab giu 16, 2012 9:04 pm
Controllo antispam: cinque

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da yatahaze » lun ott 17, 2016 6:44 pm

valuta queste marche e se desideri rendici partecipi dei costi, di quanti mq netti parliamo, in che zona?
- Nilan Compact P, forse la migliore se casa passiva e per metrature non grandi <=150mq netti (a cui aggiungere eventualmente l'unità esterna AIR9, la geotermia (occhio, in caso da mettere sotto la platea, quindi da scegliere preventivamente)
- Mydatec 4 in 1
- Aernova Ethos 006
- Vmc italia let's
- Athitalia
- Clivet elfopack
- ???

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da angel72 » mar ott 18, 2016 10:30 am

attenzione, segnalo da mydatec una versione nuova, in uscita a gennaio, che integra un recuperatore passivo e non solo il termodinamico. In soldoni significa che ogniqualvolta le condizioni climatiche lo consentano, il recupero dell'energia dall'aria estratta avverrà a pompa di calore spenta, cioè consumando intorno ai 100 watt anzichè intorno ai 1000. Per certi climi e con la casa progettata in modo adeguato questo tipo di funzionamento potrebbe coprire 9/10 mesi su 12, parliamo di cifre importanti. Inoltre viene mantenuta la funzione di ricircolo, che è strategica laddove il solo circuito di mandata fosse insufficiente a gestire caldo o freddo extra mantenendo la velocità dell'aria nella zona del comfort

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da angel72 » mar ott 18, 2016 10:33 am

x ora continuo a vendere lavatrici, non sono un loro commerciale :lol: :lol: :lol:

yatahaze
Messaggi: 74
Iscritto il: sab giu 16, 2012 9:04 pm
Controllo antispam: cinque

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da yatahaze » mar ott 18, 2016 10:38 am

angel72 ha scritto:attenzione, segnalo da mydatec una versione nuova, in uscita a gennaio, che integra un recuperatore passivo e non solo il termodinamico. In soldoni significa che ogniqualvolta le condizioni climatiche lo consentano, il recupero dell'energia dall'aria estratta avverrà a pompa di calore spenta, cioè consumando intorno ai 100 watt anzichè intorno ai 1000. Per certi climi e con la casa progettata in modo adeguato questo tipo di funzionamento potrebbe coprire 9/10 mesi su 12, parliamo di cifre importanti. Inoltre viene mantenuta la funzione di ricircolo, che è strategica laddove il solo circuito di mandata fosse insufficiente a gestire caldo o freddo extra mantenendo la velocità dell'aria nella zona del comfort
interessante, in uscita intendi a gennaio 2017? hai un link?
porta pazienza, per capire meglio, puoi spiegare la differenza recuperatore passivo e termodinamico?
e per funzione di ricircolo? (o l'ultima frase)?
in pratica diventa come la Nilan compact P in termini di consumi?

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da angel72 » mer ott 19, 2016 8:36 am


yatahaze
Messaggi: 74
Iscritto il: sab giu 16, 2012 9:04 pm
Controllo antispam: cinque

Re: impianto di riscaldamento per nuova casa in bioedilizia

Messaggio da yatahaze » mer ott 19, 2016 9:09 am

ma è quella già presente in questo aggregato? o è una nuova in uscita nel 2017?
http://www.mydatec.com/it/prodotti-la-v ... /acquaria/

Rispondi