Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » dom dic 22, 2013 4:28 pm

Ciao a tutti,

il 2014 è l'anno della mia nuova casa, almeno lo spero perché in quella attuale non ci stiamo più (e siamo solo in 2!).

Quindi sto iniziando ad informarmi, e a formare le idee della casa che vorrei, ma ovviamente per ora la confusione regna sovrana, per cui mi limito a dirvi quello che mi piacerebbe:

1) casa prefabbricata in legno su un solo piano di circa 150mq calpestabili
2) box spazioso di almeno 40mq collegato alla casa
3) un'area collegata alla casa mediante il box di 70mq circa da usare come hobby room / lab (mi piace suonare, fotografare, fare palestra in casa).

Ora, ho a disposizione un terreno edificabile di circa 750mq sul quale costruire, mi sono guardato le norme tecniche di attuazione del PGT e so che il rapporto di copertura è del 50% e l'indice di fabbricabilità di 1,2 mc/mq, ma da qualcosa dovrò pure incominciare...o meglio, qualcuno, e pensavo che l'architetto potesse essere questo qualcuno, che cosa ne dite?

Quindi sto cercando un architetto con cui creare il mio progetto, che ho già in parte immaginato / disegnato con sweethome3d (giusto per visualizzare gli spazi, non odiatemi), e mi chiedevo, quali caratteristiche dovrà avere questo architetto per condurmi fino alla realizzazione del progetto?

- Vorrei che avesse esperienza nella realizzazione di progetti in prefabbricato
- Vorrei che fosse flessibile e sapesse capire le nostre esigenze e tradurle in scelte concrete
- Vorrei che fosse in grado di valutare progetti di più Haus senza per forza di cose vincolarmi a quella con cui lavora sempre e soltanto lui
- Vorrei che sapesse aiutarmi a trovare gli altri tecnici (termotecnico) necessari a realizzare il progetto

Ben conoscendo la limitazione delle mie competenze, e considerato che sono un informatico (ebbene si, ma non sono ingegnere e nemmeno single! on riferimento ad un altro recente post :D) secondo voi questo mio approccio può funzionare, voi che avete realizzato la vostra casa in bioedilizia prefabbricata da cosa siete partiti? I requisiti che ho scritto sopra per la scelta dell'architetto vi sembrano sufficienti e validi?

Se vi va di dirmi la vostra opinione l'accoglierò con piacere! Per tutto quello che non vi va di dirmi in pubblico un messaggio in pvt va benissimo...

Per il momento sto raccogliendo più informazioni che posso cercando di districarmi tra lavoro e vita, e sicuramente sarò tra la folla nella fiera Klimahaus di Bolzano a Gennaio 2014.

Grazie a tutti per la pazienza e per le utili informazioni che portate sul forum ogni giorno, con questo post vorrei anche cogliere l'occasione per augurare a tutti voi un Buon Natale!

S.

jack76
Messaggi: 31
Iscritto il: ven ago 23, 2013 9:55 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da jack76 » dom dic 22, 2013 9:41 pm

Cristo santo mi sembra esattamente la mia storia hahaha uguale uguale pure Sweethome

Cmq io sono al terzo tentativo (3 città di 3 regioni diverse)
Dopo diverso tempo passato a bazzicare per il comune uffici vari catasto ecc ecc capisco che anche stavolta è impossibile
mando mia moglie a ritirare delle carte (lei è originaria di questa città e io no) incontra un'amica e fanno le solite 2 chiacchere e salta fuori il discorso che la casa in legno non ci danno il permesso

......passan 2 giorni e ci telefona il geometra del paese e ci dice:........ghe pensi mi.... :lol:

devo ancora : vendere la prima casa in altra regione, andare a rogito del terreno,geologo ecc ecc ma ho già tutte le carte pronte approvate in comune (senza limiti di tempo)


................. mi sono arreso al sistema italia, se voglio sta casa questo è l'unico maledetto sistema che ho trovato (purtroppo)

Paolo Boni
Messaggi: 3554
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da Paolo Boni » lun dic 23, 2013 11:22 am

jack76 ha scritto: ................. mi sono arreso al sistema italia, se voglio sta casa questo è l'unico maledetto sistema che ho trovato (purtroppo)
QUESTO E' IL MODO SBAGLIATO...
Quindi primo consiglio a Simmessa NON partire da questo modo...

Paolo

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da carletto » lun dic 23, 2013 11:55 am

Bof, io non avevo nessuno in comune, e nemmeno il mio architetto che tra l'altro non è dello stesso comune, eppure il permesso è arrivato lo stesso nei tempi previsti (lunghetti, 2 mesi, ma previsti). Sarà il sitema del tuo comune, ma non di tutta italia.
Diciamo che dovrebbe essere il professionista che ti segue nelle pratiche e nella realizzazione della casa che si occupa della parte burocratica, molto complessa e quindi da conoscere bene, non certo noialtri committenti.

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » lun dic 23, 2013 1:39 pm

Ciao Jack76,

mi sa che siamo in tanti a partire da presupposti simili! Io Sweethome3d l'ho scoperto proprio su questo bel forum, e per uno che non sa fare disegni tecnici l'ho trovato strumento utile e semplice.

Detto questo io sono convintissimo della strada intrapresa, ho l'esperienza di persone che conosco bene e motivazioni mie che mi spingono a portare avanti questo progetto fino alla fine, e poi vedi anche per te la situazione si è sbloccata, oppure mi sbaglio e ho capito male io?

Insomma, so dove voglio arrivare, semmai mi servirà una (grande) mano ad arrivarci :lol:

Torno sul mio quesito iniziale, la scelta dell'architetto, secondo voi quello della mia proposta è un approccio valido?

Cosa c'è da sapere per scegliere bene questo professionista, qualche consiglio per chi è inesperto come me?

So che d'ora in poi è una strada in salita e sto lavorando alle singole tappe, a Bolzano conto di vedere e conoscere qualche Haus e capire su cosa orientarmi, qualcuno di voi ci sarà?

Grazie ancora!

S.

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » lun dic 23, 2013 1:41 pm

carletto ha scritto:...
Diciamo che dovrebbe essere il professionista che ti segue nelle pratiche e nella realizzazione della casa che si occupa della parte burocratica, molto complessa e quindi da conoscere bene, non certo noialtri committenti.
Mi sembra molto vero, anche se credo che capire di cosa si sta parlando (quindi parlare un po'di tecnichese) possa tornare parecchio utile in alcuni casi!

Grazie Carletto della tua esperienza, mi rincuora!

S.

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » lun dic 23, 2013 1:46 pm

Paolo Boni ha scritto: QUESTO E' IL MODO SBAGLIATO...
Quindi primo consiglio a Simmessa NON partire da questo modo...
Buongiorno Paolo,

Io non sono sicuro di aver capito cosa ha comportato per Jack76 arrendersi al sistema Italia, magari lui ci vorrà dare dei chiarimenti? A quanto ho visto anche in fondo al suo tunnel c'era la luce! :)

Paolo tornando al quesito iniziale hai qualche consiglio per me? Vedo tante strade da cui è possibile cominciare ma ho un po' di confusione in testa, sto cercando di studiare bene il primo passo per partire con il piede giusto! :wink:

Grazie!

S.

Paolo Boni
Messaggi: 3554
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da Paolo Boni » lun dic 23, 2013 3:36 pm

simmessa ha scritto:
Paolo Boni ha scritto: QUESTO E' IL MODO SBAGLIATO...
Quindi primo consiglio a Simmessa NON partire da questo modo...
Buongiorno Paolo,

Io non sono sicuro di aver capito cosa ha comportato per Jack76 arrendersi al sistema Italia, magari lui ci vorrà dare dei chiarimenti? A quanto ho visto anche in fondo al suo tunnel c'era la luce! :)

Paolo tornando al quesito iniziale hai qualche consiglio per me? Vedo tante strade da cui è possibile cominciare ma ho un po' di confusione in testa, sto cercando di studiare bene il primo passo per partire con il piede giusto! :wink:

Grazie!

S.
Il Sistema Italia (soprattutto con tecnici compiacenti con il comune), oltre a comportare la voglia di uniformarsi per "comodi" propri al Sistema che ha danneggiato l'Italia, spesso funziona che il tecnico "immanicato e intrallazzone" lo è anche su altri fronti.
Inoltre il tecnico Intrallazzone se deve mettersi a discutere con il comune o altro ente preposto (in cui normalmente lavora) ci pensa non una ma cento volte. Questo potrebbe anche significare che possa condividere soluzioni che non vanno nella direzione dell'accontentare il Cliente ma che invece accontentano il comune pur di non discutere.
Mi è già capitato di subentrare ad altri tecnici e trovare che alcune cose che sembravano "bloccate" nella realtà con discussioni argomentate si potevano compiere e risolvere in altro modo.

Per quel che riguarda un consiglio direi che io sono la persona meno adatta a dartelo (dato che faccio questo di mestiere).
Anzi a dire il vero mi ero riproposto di non intervenire su questo post ma quando leggo del solito tecnico di paese mi ribolle il neurone :twisted: :twisted: :twisted: :twisted:

Cownsiglio che posso dare è il solito che troverai sempre su questo forum:
Tenta di comprendere bene quanto il tuo tecnico conosce di prefabbricazione in legno altrimenti i rischi sono alti.
Fai domande dirette, chiedi quanto hanno lavorato sulla prefabbricazione o, nel caso non l'abbiano mai fatto, quanto sono disposti ad informarsi (magari assieme a te). Nessuno nasce imparato però in pochi nascono con la voglia d'imparare, compresa questa discriminante direi che inizi ad essere sulla buona strada.

Ciao Paolo

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da gbykat » mar dic 24, 2013 7:34 am

non vedo la necessità di avere un tecnico intrallazzone.
se hai il terreno da regolamento edilizio l'unica cosa che può fare una figura del genere è combinare casini.
per fare una casa bisogna far la solita domanda con i soliti allegati.
è una pratica complessa ma ben consolidata.
un personaggio così può solo infilarsi in ogni piega burocratica per combinarti solo casini al solo scopo di poi "risolverteli".
queste cose van fatte bene,seguendo i regolamenti.
l'italia non cambierà se non cambia questo genere di cultura e sopratutto se non cambiamo NOI.

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da Daniele84 » mar dic 24, 2013 8:15 am

Non è per forza un bene un progettista esperto in legno...
Un buon progettista a prescindere dalle esperienze è quello che ascolta il progettista della Haus e le peculiarità del sistema scelto e non quello che magari sa tutto lui e va avanti per la sua strada.

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da gbykat » mar dic 24, 2013 8:25 am

Daniele84 ha scritto:Non è per forza un bene un progettista esperto in legno...
Un buon progettista a prescindere dalle esperienze è quello che ascolta il progettista della Haus e le peculiarità del sistema scelto e non quello che magari sa tutto lui e va avanti per la sua strada.
vero anche questo,la mia progettista ha già messo mano diverse volte al disegno. nonostante sia già stato approvato.
la linea che segue è" facciamo tutto quello che vuoi e che serve l'importante è che non mi cambi l impronta e i volumi".
alla fine si fa la variante una volta sola.
infatti le varie figure professionali necessarie hanno ognuna le sue esigenze e bisogna coordinarle.e tante problematiche vengono fuori in opera con le relative soluzioni.

jack76
Messaggi: 31
Iscritto il: ven ago 23, 2013 9:55 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da jack76 » mar dic 24, 2013 10:21 pm

simmessa ha scritto:Ciao Jack76,
Detto questo io sono convintissimo della strada intrapresa, ho l'esperienza di persone che conosco bene e motivazioni mie che mi spingono a portare avanti questo progetto fino alla fine, e poi vedi anche per te la situazione si è sbloccata, oppure mi sbaglio e ho capito male io?
S.
Paolo Boni ha già capito e spiegato in che situazione classica mi son trovato
no no nessuna strada bloccata, ora è un'autostrada nuova sgombra...appena faccio il biglietto parto
ho solo impiegato un po di tempo per decidere
anche se sono al terzo tentativo un po di esperienza ce l'ho (ho fatto il falegname per più di un decennio) quindi la ricerca è stata lunga per diversi motivi
sono "nate" nuove tecnologie che ho voluto approfondire
ascoltare haus grandi medie piccole con pregi e difetti di materiali garanzie fiducia dell'interlocutore rispetto del mio budget e progetto ecc ecc
e dopo mesi ho avuto la fortuna di conoscere un'ex commerciale che si era stufato della pagnottina mensile in cambio di prendere le cazziate sapendo di dover proporre, a volte, un prodotto che serviva di più alla ditta che al cliente
pian piano è nata un'amicizia e finalmente ho trovato qualcuno che non mi prendeva per il naso e mi ci è voluto gran poco a capirlo dato che le mie domande erano specifiche su ciò che fisicamente facevo in falegnameria
e se una cosa non la sapeva perfettamente l'umiltà lo portava subito a chiamare il tecnico che sapeva rispondergli
(mi ero un pò stufato di sentirmi dire: questa è la casa perfetta per lei ma non scendiamo in dettagli che tanto non potrebbe capire.....e manco io spiegarglieli, ma si fidi la casa che le proponiamo è la migliore)

Buon Natale

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » gio gen 02, 2014 5:24 pm

Ciao Jack, son contento di sapere che sei sulla buona strada! Ora tocca a me farmi un mazzo tanto, capire un milione di cose e partire con il progetto, qui culi e balene si sprecheranno!

Grazie per avermi raccontato la tua esperienza.

S.

Avatar utente
Noodles
Messaggi: 257
Iscritto il: lun apr 18, 2011 2:31 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da Noodles » ven gen 03, 2014 10:50 am

Nel mio caso avevo diverse scelte:
- amici architetti;
- giovane geometra (under 40, per meglio dire) con cui c'è un rapporto di lavoro;
- architetto specializzato legno;

Scartata la prima, perchè per esperienza mischiare le amicizie negli affari si rivela sempre un pessimo investimento...
ho scartato l'ultima perchè è legato ad una haus che non intendevo coinvolgere nei progetti ho optato ho scelto la seconda.

Il fatto che, pur avendo il padre costruttore, non abbia cercato di distoglierci dall'idea della casa in legno ha aiutato il percorso. Lui si è occupato della parte burocratica. Permessi, tecnica e vincoli. Noi di quella più progettuale e familiare.
Ovviamente aggiungendo gli incontri tecnici con la haus per geometra e la committenza.
Mettendo insieme le informazioni abbiamo presentato un progetto che soddisfava i requisiti tecnini, progettuali e familiari.

Quindi anche considerando un neofita è possibile immaginare una buona integrazione tra realtà locale, edilizia tradizionale e legno...

P.S. poi le ciambelle non sempre vengono con il buco, ma questo è un altro discorso.

Avatar utente
simmessa
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mag 06, 2013 6:22 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Scegliere un architetto per un progetto in bioedilizia

Messaggio da simmessa » ven gen 03, 2014 11:19 am

Ciao Noodles,

Grazie per aver condiviso la tua esperienza, questa cosa mi incoraggia, ovvero che un professionista anche se neofita (ti riferivi al geometra under 40, ho capito bene?) con la giusta determinazione e "impostazione mentale" possa fare un ottimo lavoro. Lascia ben sperare, a patto di trovare la persona giusta!

Una curiosità, più o meno quanto tempo è passato dalla richiesta al rilascio della concessione edilizia?

Ciao e grazie ancora!

S.

Rispondi