Wigo addio!

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Wigo addio!

Messaggio da Daniele84 » ven ott 25, 2013 7:21 am

angel72 ha scritto:andy stai dicendo che se tornassi indietro non sceglieresti più wigo? non c'è un po' di sproporzione tra il lavoro fatto per l'intera casa e i disservizi su un mancato intervento post-vendita?
beh mi pare ovvio, a lui è andata bene perchè ha costruito prima del crack se non sbaglio, ogni tanto guardo il suo blog, ma ora come ora perchè dovresti scegliere wigo? o sei poco informato o sei attratto da eventuali offertone ma a quel punto ti fidi della lavorazione? la manodopera sarà sempre tanto esperta e tanto cara o sarà meno esperta e più low cost per l'azienda?ci saranno squadre di montatori esterne ed economiche?

ci sono tanti punti interrogativi insomma.

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Wigo addio!

Messaggio da AndyB72 » ven ott 25, 2013 10:20 am

angel72 ha scritto:andy stai dicendo che se tornassi indietro non sceglieresti più wigo? non c'è un po' di sproporzione tra il lavoro fatto per l'intera casa e i disservizi su un mancato intervento post-vendita?
Ho mai scritto questo ?
Sto dicendo che il servizio post-vendita è uno dei punti essenziali che i clienti devono considerare quando scelgono l'azienda che costruirà la loro casa. In questo Wigo sta dimostrando alcune lacune. Da cosa dipende al cliente non interessa.

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Wigo addio!

Messaggio da AndyB72 » ven ott 25, 2013 10:27 am

Daniele84 ha scritto:beh mi pare ovvio, a lui è andata bene perchè ha costruito prima del crack se non sbaglio, ogni tanto guardo il suo blog, ma ora come ora perchè dovresti scegliere wigo? o sei poco informato o sei attratto da eventuali offertone ma a quel punto ti fidi della lavorazione? la manodopera sarà sempre tanto esperta e tanto cara o sarà meno esperta e più low cost per l'azienda?ci saranno squadre di montatori esterne ed economiche?
ci sono tanti punti interrogativi insomma.
Innanzitutto ti ringrazio per aver seguito il mio blog. Fa piacere sapere che non scrivo solo per me.
Non credo che Wigo andrà a modificare le squadre dei montatori perché non farebbe altro che crearsi ulteriori problemi.
Il fatto è che qualcosa è successo e i particolari li conoscono solo loro. Se hanno trovato un buco simile, di svariati milioni, qualcuno non avrà incassato quel denaro, qualcun altro l'avrà sottratto più o meno legalmente o chi di dovere ha gestito l'azienda male.
Si parla del fatto che Wigo Italia sia invece in ottime condizioni e via dicendo, ma francamente quale cliente differenzia Wigo Italia da Wigo Austria o dalla produzione Roth considerando che tutti fanno parte (considerando i proprietari delle quote) della stessa famiglia ?
Parliamoci chiaro: Wigo per recuperare questa situazione dovrà fare i salti mortali o per lo meno sperare che se ne parli meno possibile in modo da poter "attaccare" nuovi clienti che non conoscono i recenti avvenimenti.

Detto questo io mi auguro caldamente che l'azienda superi le difficoltà perché rimango convinto della bontà e della qualità dei materiali e delle loro costruzioni, così come delle persone che lavorano all'interno dell'azienda stessa.

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Wigo addio!

Messaggio da angel72 » ven ott 25, 2013 11:43 am

AndyB72 ha scritto:
angel72 ha scritto:andy stai dicendo che se tornassi indietro non sceglieresti più wigo? non c'è un po' di sproporzione tra il lavoro fatto per l'intera casa e i disservizi su un mancato intervento post-vendita?
Ho mai scritto questo ?
Sto dicendo che il servizio post-vendita è uno dei punti essenziali che i clienti devono considerare quando scelgono l'azienda che costruirà la loro casa. In questo Wigo sta dimostrando alcune lacune. Da cosa dipende al cliente non interessa.
Avete scritto:
quanti sceglieranno wigo?
quelli che guarderanno i prezzi
etc
da queste amare seppur realistiche considerazioni è derivata la mia domanda, molto semplice. l'ho fatta pensando a quelli che sceglieranno wigo ANCHE per tutte le caratteristiche tecniche che te l'hanno fatta preferire ad altre (moltissime) aziende, pur con tutte le lecite riserve di daniele

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Wigo addio!

Messaggio da Daniele84 » ven ott 25, 2013 12:19 pm

qua nessuno si augura che wigo vada male comunque.
Sto solo dicendo per risanare l'azienda ci sono non troppe strade, o arriva qualcuno che apre il portafoglio e si riparte e/o ristrutturi l'azienda.
Se ti limiti a ristrutturare il debito e l'azienda stessa ti troverai a potare qualche ramo secco, contingentare i costi ecc
Per far questo una soluzione è praticamente sempre in queste situazioni diminuire il costo del lavoro ma per far ciò è ovvio che devi rinunciare a un capitale umano si più costoso ma anche più esperto, poi magari andrai a risparmiare sulla materia prima quindi più osb, forniture più scadenti (freni vapore, viti, isolanti ecc).

Quindi le domande che mi pongo io senza polemiche è se la WIGO, che fa un ottimo prodotto, per rilanciarsi andrà a risparmiare sul capitale umano,assumendo qualche apprendista giovane da formare appaltando magari lavoro a qualche squadra di montatori esterna, e diminuire il costo di costruzione della casa ma anche la sua qualità.
Se ci pensate bene quale committente può dire qualcosa se le viti utilizzate invece che rothoblaas, wurth, bti ecc ecc arrivano da mercati emergenti ed economici? tanto per fare un esempio.

Non sto dicendo che la wigo SICURAMENTE farà così, ma ora come ora il danno di immagine è enorme ed è veramente difficile trovare nuovi clienti che non sappiano nulla dell'accaduto, soprattutto se è vero come dite che non rilasciano fidejussioni bancarie a garanzia del loro lavoro.

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Wigo addio!

Messaggio da angel72 » ven ott 25, 2013 2:36 pm

e hai tralasciato di nominare il problema principale, ossia che l'edilizia è immobile a prescindere dalle grane di wigo

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Wigo addio!

Messaggio da Daniele84 » ven ott 25, 2013 3:03 pm

angel72 ha scritto:e hai tralasciato di nominare il problema principale, ossia che l'edilizia è immobile a prescindere dalle grane di wigo
si vabbè quello è un dato di fatto purtroppo.
anche se poi vai a vedere nel piccolo l'edilizia "prefabbricata" del legno è più dinamica di quella tradizionale in questa fase e sta guadagnando quote di mercato con un buon trend.

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Wigo addio!

Messaggio da angel72 » ven ott 25, 2013 3:15 pm

certo, il mio pensiero era anche rivolto al fatto che in una situazione di mercato stagnante le notizie hanno più enfasi e più peso, quando c'è da correre e trottare, non si ha il tempo né la "malizia" di ricamare sulle disgrazie altrui

riccio123
Messaggi: 49
Iscritto il: mer nov 27, 2013 7:39 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Wigo addio!

Messaggio da riccio123 » lun dic 02, 2013 11:41 pm

mi trovo dentro alla vicenda Wigo visto che sono vicino a dover decidere tra vari preventivi per la costruzione di una casa in legno nella primavera 2014

Sono in contatto con la wigo da ormai un anno e mezzo ho chiesto una revisione di preventivo a fine agosto (per modifiche nel progetto) e la risposta l'ho avuta solo 10 giorni fa non capivo come mai per una revisione di preventivo ci volesse tutto quel tempo, poi leggendo i vostri commenti sono venuto a conoscenza della vicenda fallimento...ho chiesto al venditore di zona di spiegarmi la situazione, lui mi ha raccontato più o meno quello che già ho letto in questo forum ma sembrerebbe che entro dicembre la vicenda si risolverà e che un compratore americano dovrebbe far ripartire l'azienda in modo normale....Ora che mi consigliate di fare l'ultima decisione la dovrò prendere in gennaio nel caso di una risoluzione della questione fallimento potrò fidarmi??? potrò avere la certezza che la wigo di 2 anni fa tornerà ad esserlo nel 2014???
oppure devo scegliere una ditta che apparentemente oggi è sana come la Rasom che a parità di allestimenti mi propone un prodotto e qualità ottime con un prezzo simile????
se non ci fosse stato questo fallimento a parità di prezzo e allestimenti chi scegliereste tra Rasom e Wigo????
non ho mai capito se il sistema rodo sia una via di mezzo tra il sistema telaio e sistema massiccio o un evoluzione?!?!?!?

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Wigo addio!

Messaggio da Daniele84 » mar dic 03, 2013 6:03 am

Ognuno fa quello che vuole ma costruire una casa è già un bello stress non capisco perché infilarsi in questa situazione traballante fatta di se e di ma.
Oltretutto non si parla di briciole ma si investe tantissimi soldi, io ci penserei bene.

Se non ricordo male la wigo neanche rilascia fidejussioni.
Oltretutto fossi io al posto tuo sarei anche abbastanza alterato per il fatto che il venditore non ti ha mai detto nulla o accennato se non quando glielo hai fatto presente.

Valuta un sistema massiccio nel caso tu non l'abbia già fatto visto che comunque parli della rodo come sistema misto.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Wigo addio!

Messaggio da Emc » mar dic 03, 2013 8:36 am

Solo una considerazione. Trovo difficile paragonare Wigo a Rasom

Ivan81
Messaggi: 111
Iscritto il: lun set 03, 2012 5:56 am
Controllo antispam: Cinque
Località: Ancona

Re: Wigo addio!

Messaggio da Ivan81 » mar dic 03, 2013 9:10 am

Senza dubbio Wigo, anche se quoto EMC. Daniele ha ragione però, senza sicurezze è un'avventura troppo rischiosa. Ergo fidejussione (bancaria) e pagamenti il più possibile collegati ai SAL o Rasom. Mio parere, sia chiaro...

riccio123
Messaggi: 49
Iscritto il: mer nov 27, 2013 7:39 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Wigo addio!

Messaggio da riccio123 » mer dic 04, 2013 12:07 am

in che senso difficile paragonare wigo a rasom??? spiegatemi quali sono i punti forti e deboli di ognuna per favore....comunque la firma sul contratto con la casa prescelta dovrò farla a fine febbraio quindi teoricamente la situazione wigo dovrebbe essere chiara in quel periodo..

di Wigo mi piace molto il fatto che se predisponi tutto prima non hai cartongessi con intercapedini all'interno per il passaggio di impianti ma un cartongesso posato direttamente su una lastra massiccia con le "tagliole" già fatte in fabbrica

di rasom gradisco molto la serietà confermata da più persone che hanno avuto a che fare con questa azienda...

ma mi dite che ne pensate dei 2 tipi di pareti rodo per la wigo e x lam classico per rasom????

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Wigo addio!

Messaggio da Daniele84 » mer dic 04, 2013 8:03 am

riccio123 ha scritto:in che senso difficile paragonare wigo a rasom??? spiegatemi quali sono i punti forti e deboli di ognuna per favore....comunque la firma sul contratto con la casa prescelta dovrò farla a fine febbraio quindi teoricamente la situazione wigo dovrebbe essere chiara in quel periodo..

di Wigo mi piace molto il fatto che se predisponi tutto prima non hai cartongessi con intercapedini all'interno per il passaggio di impianti ma un cartongesso posato direttamente su una lastra massiccia con le "tagliole" già fatte in fabbrica

di rasom gradisco molto la serietà confermata da più persone che hanno avuto a che fare con questa azienda...

ma mi dite che ne pensate dei 2 tipi di pareti rodo per la wigo e x lam classico per rasom????
allora guarda mhm come sistema, ci sono diverse ditte.
dove è che vivi tu?prova a vedere se nei dintorni c'è qualche cantiere aperto o anche finito dove ci vivono già.

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Wigo addio!

Messaggio da AndyB72 » mer dic 04, 2013 9:36 am

Non scartate Wigo Haus a prescindere. Forse per fine anno avranno novità importanti (me lo auguro) sul risanamento aziendale.

Lo spero per loro.

Rispondi