Albertani - Albecase

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Emc » mar lug 09, 2013 8:36 am

La differenza la fanno i soldi :lol: e questo per prima cosa, poi la fa il cliente che deve capirne un poco e avere le idee chiare su cosa vuole, poi arriva il tecnico che deve mediare tra il potere della tecnica, le fantasie del cliente e il capitale disponibile, in fine arriva l'azienda con cui si costruirà che se sa fare bene il suo mestiere trasformerà in realtà un'idea. Tutto questo è un sistema che deve funzionare al meglio....ma in realtà basterebbero il cliente e l'azienda. Casa vista e piaciuta, denaro disponibile ed ecco che la casa si fa!! Tutto quello che c'è in mezzo è una complicazione. Se l'azienda e il cliente sono seri questo funziona! Ve lo assicuro perchè di tutti casi da me visti, quelli compresi in questa casistica si sono conclusi tutti senza intoppi e con estrema soddisfazione di tutti. Forse bisogna farci una riflessione sopra!

Millodi
Messaggi: 18
Iscritto il: gio lug 04, 2013 2:02 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Parma

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Millodi » mar lug 09, 2013 9:22 am

tmx64 ha scritto:Ciao Millodi,
il gruppo Albertani ha un passato (e speriamo anche un futuro, visto i tempi) glorioso più che altro nel mondo delle strutture in legno lamellare (Habitat + Archlegno). Sono una serie di fratelli (o parenti vari) che ogni tanto litigano, si separano, si riacquistano, si riseparano,...
Della famiglia (non del gruppo) fa parte anche la Holzalbertani http://www.holzalbertani.it/
Tieni conto che strutturalmente è molto più complicata una grande struttura lamellare rispetto ad una banalissima e stupidissima casa.
In fatto di case, hanno soprattutto uno storico nel campo delle blockhaus. Sulle case "normali" sono molto meno conosciuti ma questo non vuol dire niente. Tutte le certificazioni che citi più di tanto non ti garantiscono nulla.
Cerca di vedere loro cantieri, parlare con chi ha fatto con loro una casa (possibilmente senza la presenza del commerciale di zona), cerca di valutare il commerciale,...
..direi senza gloria e senza infamia come un po' tutti (tedesconi inclusi)...
Grazie TMX, hai scritto prorpio quello che volevo sapere e poi non mi hai dato del venditore come altri.......
tmx64 ha scritto:Ricordati comunque che (secondo me!!!) chi veramente farà la differenza sarà solo ed esclusivamente il tuo tecnico!!!
Qui tocchi un nervo scoperto, mi sono avvicinato al mondo delle case prefabbricate in legno quattro anni fa e come tutti ho fatto il giro delle sette chiese ma parliamo sempre di produttori-venditori che ti offrono il loro tecnico che è di parte.
Ho parlato con alcuni geometri e ingegneri della mia zona ma quando parli di queste case non sanno nulla, tutto gravita sul mattone.
Qualcuno sa dirmi l'indirizzo di un bravo tecnico o studio di progettazione INDIPENDENTE nella mia zona di Parma?
Potete contattarmi privatamente nel caso fosse vietato dalle regole del forum.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Emc » mar lug 09, 2013 10:28 am

Perchè il tecnico di parte non potrebbe andare bene? Qual'è il motivo ostativo? Se trovi un'azienda che ti propone una casa come vuoi tu, che ti offre le opportune garanzie sulla qualità del prodotto perchè non dovrebbe andar bene il tecnico che si affida ad un'azienda e che ha esperienza nel settore. Io ho un caro amico che è un progettista molto conosciuto in Italia ed è anche esperto del settore prefabbricazione, offre case di una nota azienda, come bisognerebbe comportarsi con lui? Solo perchè offre case di una determinata azienda è da scartare? Tutta la sua esperienza non conta niente? Forse è anche ora di smetterla di pensare che i tecnici che si appoggiano alle aziende siano per forza dei furboni. E ancora insisto sul fatto che il tecnico certe volte forse è meglio che ne sappia poco e segua solo nel migliore dei modi la parte burocratica e al massimo da raffinatore tra il cliente e l'azienda. Quando senza esperienza si mettono di mezzo volendo ad ogni costo dire la loro, creano solo confusione e guai!!! Ma diciamocelo , quanti tecnici superpartes esistono conoscitori del settore, delle peculiarità delle aziende, padroni di così tante tecniche e che siano capaci di esprimere una progettualità scevra da ogni condizionamento? NESSUNO!!!! Se vogliono acquisire esperienza DEVONO appoggiarsi ad un'azienda o meglio a più aziende, ma questo significa dover fare ANNI di apprendimento e poi DEVONO tenersi continunamente aggiornati e come fanno se non hanno il supporto di un azienda!!! Smettiamola di inseguire chimere. Il fatto chiave è: se l'azienda è seria e funziona la casa la può progettare anche il committente assieme all'azienda senza nessun problema!! Un'altro aspetto è la questione burocratica, ma un onesto geometra porta a cas ail risultato senza problemi!!!

Millodi
Messaggi: 18
Iscritto il: gio lug 04, 2013 2:02 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Parma

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Millodi » mar lug 09, 2013 11:04 am

Emc ha scritto:Perchè il tecnico di parte non potrebbe andare bene? Qual'è il motivo ostativo? Se trovi un'azienda che ti propone una casa come vuoi tu, che ti offre le opportune garanzie sulla qualità del prodotto perchè non dovrebbe andar bene il tecnico che si affida ad un'azienda e che ha esperienza nel settore. Io ho un caro amico che è un progettista molto conosciuto in Italia ed è anche esperto del settore prefabbricazione, offre case di una nota azienda, come bisognerebbe comportarsi con lui? Solo perchè offre case di una determinata azienda è da scartare? Tutta la sua esperienza non conta niente? Forse è anche ora di smetterla di pensare che i tecnici che si appoggiano alle aziende siano per forza dei furboni. E ancora insisto sul fatto che il tecnico certe volte forse è meglio che ne sappia poco e segua solo nel migliore dei modi la parte burocratica e al massimo da raffinatore tra il cliente e l'azienda. Quando senza esperienza si mettono di mezzo volendo ad ogni costo dire la loro, creano solo confusione e guai!!! Ma diciamocelo , quanti tecnici superpartes esistono conoscitori del settore, delle peculiarità delle aziende, padroni di così tante tecniche e che siano capaci di esprimere una progettualità scevra da ogni condizionamento? NESSUNO!!!! Se vogliono acquisire esperienza DEVONO appoggiarsi ad un'azienda o meglio a più aziende, ma questo significa dover fare ANNI di apprendimento e poi DEVONO tenersi continunamente aggiornati e come fanno se non hanno il supporto di un azienda!!! Smettiamola di inseguire chimere. Il fatto chiave è: se l'azienda è seria e funziona la casa la può progettare anche il committente assieme all'azienda senza nessun problema!! Un'altro aspetto è la questione burocratica, ma un onesto geometra porta a cas ail risultato senza problemi!!!
Ma cosa stai dicendo?
Le chimere è pensare che un tecnico che lavora con una sola ditta vada contro la sua azienda per fare gli interessi del cliente, insomma non si chiede mai all'oste se il vino è buono.
Non è malafede ma autotutela, cosa c'è di male?
Sono sempre esistiti nell'edilizia tradizionale ingegneri e architetti di provata professionalità che si rivolgevano a più imprese in base alle esigenze del committente, questo è il vero professionista.
Io ho chiesto semplicemente se qualcuno conosce un tecnico indipendente ed è sottinteso che abbia esperienza, ho scritto il contrario per caso?
Tu dici che un tecnico che lavora con una sola impresa è più aggiornato di chi lavora con tante?
Secondo me è proprio il contrario perchè il tecnico che lavora con tante Haus vede realtà diverse le compara e ne trae maggiore conoscenza e può condurre il cliente verso la scelta più appriata per il suo progetto senza condizionamenti di marca, mentre il tecnico che lavora solo con una sola azienda ha solo informazioni del suo prodotto che sono parziali e non rappresentano tutto ciò che esiste sul mercato e spesso ho trovato persone molto autorefenziali, chi vende tealio parla male di X-lam e viceversa, chi vende roba tedesca parla male degli italiani e viceversa.

Il tuo è il classico discorso che ho sentito fare da alcuni venditori di case a catologo tedesche le quali non consentendo la minima modifica ritengono i tecnici o i clienti che richiedono varianti dei rompiscatole.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Emc » mar lug 09, 2013 11:58 am

Ma cosa stai dicendo?
Le chimere è pensare che un tecnico che lavora con una sola ditta vada contro la sua azienda per fare gli interessi del cliente, insomma non si chiede mai all'oste se il vino è buono.

Non è malafede ma autotutela, cosa c'è di male?

Proprio per questo devi valutare il vino (l'Azienda) e non l'oste (tecnico). Comunque l'oste di turno ti venderà il vino o i vini che gli procurano maggior guadagno.

Sono sempre esistiti nell'edilizia tradizionale ingegneri e architetti di provata professionalità che si rivolgevano a più imprese in base alle esigenze del committente, questo è il vero professionista.

Questo perchè le tecniche, i materiali generalmente usati erano praticamente per tutte identiche e laddove il tecnico chiedeva un certo materiale piuttosto che una determinata soluzione l'azienda andava a magazzino e il muratore eseguiva, tanto i maggiori costi li pagava comunque il committente, spesso fregato in partenza con capitolati e preventivi "civetta".
Con la prefabbricazione non è così! Le aziende generalmente non costruiscono indifferentemente a telaio o in blockbau o xlam, questo lo fanno gli assemblatori, ma è un'altro discorso questo! Ti rinnovo la sfida a trovarmi un tecnico superpartes che sia avezzo e conoscitore di tutte le tecniche al punto da poter scegliere la migliore..(.che non esiste)...anche lui sceglierà sulla base di preferenze derivate dall'esperienza con un azienda piuttosto che un'altra e spesso dal "contributo" che una offre rispetto all'altra, e non facciamo finta di scandalizzarci perchè alla fine è cosi!

Io ho chiesto semplicemente se qualcuno conosce un tecnico indipendente ed è sottinteso che abbia esperienza, ho scritto il contrario per caso?

Legittima richiesta, ma è un'illusione sperarci, semplicemente troverai il migliore, o meglio quello che ti sembra più adatto e magari pure simpatico rispetto alla tua visione di come la cosa andrebbe gestita.

Tu dici che un tecnico che lavora con una sola impresa è più aggiornato di chi lavora con tante?

Probabilmente su quel tipo di tecnologia e tecnica SI se si tratta di un'impresa che progetta, costruisce, monta, se si tratta di assemblatori allora con grande probabilità NO!

Secondo me è proprio il contrario perchè il tecnico che lavora con tante Haus vede realtà diverse le compara e ne trae maggiore conoscenza e può condurre il cliente verso la scelta più appropriata per il suo progetto senza condizionamenti di marca, mentre il tecnico che lavora solo con una sola azienda ha solo informazioni del suo prodotto che sono parziali e non rappresentano tutto ciò che esiste sul mercato

Chi lavora con tante Haus? Che significa? Che usa prodotti di tante haus. Ho seri dubbi su questa tua affermmazione perchè nella stragrande maggioranza dei casi non essendo inseriti in organico hanno solo una percezione marginale del processo e quindi non possono "carpirne" i segreti e non riescono ad ottimizzare le soluzioni. Hanno una seppur dicreta conoscenza dei prodotti, ma non vanno oltre.

e spesso ho trovato persone molto autorefenziali, chi vende tealio parla male di X-lam e viceversa, chi vende roba tedesca parla male degli italiani e viceversa.


Capita anche questo e hai ragione, il commerciale o tecnico che lavora per un'azienda se è serio non parla mai male di altre aziende o sistemi,...ma a qunato pare è una pratica diffusa in ogni settore di questo splendido paese.

Il tuo è il classico discorso che ho sentito fare da alcuni venditori di case a catologo tedesche le quali non consentendo la minima modifica ritengono i tecnici o i clienti che richiedono varianti dei rompiscatole.

Vedo che hai già dei preconcetti, ma in parte hai ragione, ho un debole per le case a catalogo, trovo che siano quanto di meglio possa esserci sul mercato per una fascia di clientela media. Probabilmente sei incappato in aziende che non sono elastiche in termini di modifiche e integrazioni, ma ti assicuro che per le più serie non è così! Dipende ovviamente da che genere di modifiche si parla...spesso ho visto persone che pensano che una casa di legno sia semplicemente un modo diverso per costruire una "brutta cosa" che nella loro mente è una meraviglia...chiedono di fare cose impossibili su una casa di legno ed è ovvio che l'azienda non può dargliele, ma non è mancanza di flessibilità, si tratta di non contraddire le leggi della fisica!!
Fanno poi bene i clienti a rivolgersi a chi gli promette che si può fare tutto! Tanto poi non si assumono nessuna responsabilità perchè sono sistemi a scatole cinesi e quando poi il cliente si troverà la casa che si smonta dopo un paio d'anni...beh...magari si saranno già eclissati a quel tempo e potrà consolarsi con il suo tecnico di fiducia che ha preso una cantonata pure lui, sempre che non se ne sia andato con l'azienda modello!

Sono un seguace del frate Guglielmo da Occam: « A parità di fattori la soluzione più semplice è da preferire »


Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da tmx64 » mar lug 09, 2013 4:58 pm

Millodi ha scritto:... Qualcuno sa dirmi l'indirizzo di un bravo tecnico o studio di progettazione INDIPENDENTE nella mia zona di Parma?..
..sfrutta il forum e prova con l'arch Boni...è un assiduo frequentatore di questo forum, ne mastica sicuramente di case il legno ed è sicuramente indipendente da qualsiasi Haus.
Non è vicinissimo (Desenzano d. Garda) ma ormai i progettisti, visti anche i tempi, si spostano tranquillamente.

ciao
TMX

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da angel72 » mar lug 09, 2013 6:19 pm

CHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII??????????????????????????????
BONIIIIII???????????????
MA NON è CAPACEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
paolino for president :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Paolo Boni
Messaggi: 3585
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Paolo Boni » mer lug 10, 2013 8:42 am

tmx64 ha scritto:
Millodi ha scritto:... Qualcuno sa dirmi l'indirizzo di un bravo tecnico o studio di progettazione INDIPENDENTE nella mia zona di Parma?..
..sfrutta il forum e prova con l'arch Boni...è un assiduo frequentatore di questo forum, ne mastica sicuramente di case il legno ed è sicuramente indipendente da qualsiasi Haus.
Non è vicinissimo (Desenzano d. Garda) ma ormai i progettisti, visti anche i tempi, si spostano tranquillamente.

ciao
TMX
Di legname l'unico che abbia mai masticato sono i bastoncini di liquirizia... Buonissimiiii
Per il resto ti ringrazio per la tua proposta... quindi se Millodì fosse interessato nessun problema a spiegargli come gira questo mondo (naturalmente senza nessun impegno economico richiesto).
Prima di tutto la fiducia (reciproca).

For President???
eddecheeee...
La prossima casa la progetterò in legname di liquirizia... una leccatina prima di andare al lavoro ed una al ritorno... Pomelli intercambiabili da masticare, ecc. ecc.

Grazie Paolo

Votan
Messaggi: 111
Iscritto il: lun gen 16, 2012 1:30 pm
Controllo antispam: cinque
Località: bl

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Votan » mer lug 10, 2013 9:53 am

La prossima casa la progetterò in legname di liquirizia... una leccatina prima di andare al lavoro ed una al ritorno... Pomelli intercambiabili da masticare, ecc. ecc.
(quote)



Attento alla pressione Paolo! :lol:

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da carletto » mer lug 10, 2013 11:22 am

tmx64 ha scritto: ..sfrutta il forum e prova con l'arch Boni...è un assiduo frequentatore di questo forum, ne mastica sicuramente di case il legno ed è sicuramente indipendente da qualsiasi Haus.
Non è vicinissimo (Desenzano d. Garda) ma ormai i progettisti, visti anche i tempi, si spostano tranquillamente.

ciao
TMX
Dissento. L'Arch boni collabora da tempo con la Pangasio Bio Costruzioni dei F.lli Pangasio di Peschiera del Garda ( e con la sede distaccata di Peschiera Borromeo). Sicuramente non avrà nessun problema a far visita all'utente del forum interessato in quel di Parma, illustrando le molteplici soluzioni della Pangasio magari discutendone durante un giro per i colli Parmensi con la Ford Torino aziendale.
Cordialità.

Paolo Boni
Messaggi: 3585
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da Paolo Boni » mer lug 10, 2013 12:47 pm

carletto ha scritto:
tmx64 ha scritto: ..sfrutta il forum e prova con l'arch Boni...è un assiduo frequentatore di questo forum, ne mastica sicuramente di case il legno ed è sicuramente indipendente da qualsiasi Haus.
Non è vicinissimo (Desenzano d. Garda) ma ormai i progettisti, visti anche i tempi, si spostano tranquillamente.

ciao
TMX
Dissento. L'Arch boni collabora da tempo con la Pangasio Bio Costruzioni dei F.lli Pangasio di Peschiera del Garda ( e con la sede distaccata di Peschiera Borromeo). Sicuramente non avrà nessun problema a far visita all'utente del forum interessato in quel di Parma, illustrando le molteplici soluzioni della Pangasio magari discutendone durante un giro per i colli Parmensi con la Ford Torino aziendale.
Cordialità.
la pangasio ha da tempo messo in produzione pareti a telaio in liquirizia.
su mio consiglio sta pensando di impregnarle d'essenza limone per entrare sul mercato con questa nuova tecnologia denominata LIQUÌ...
accorrete a FLOTTE... :mrgreen:
ciao paolo

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2442
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da tmx64 » gio lug 11, 2013 8:13 am

Paolo Boni ha scritto:... La prossima casa la progetterò in legname di liquirizia...
carletto ha scritto:.. L'Arch boni collabora da tempo con la Pangasio Bio Costruzioni dei F.lli Pangasio di Peschiera del Garda ( e con la sede distaccata di Peschiera Borromeo)..
angel72 ha scritto:... MA NON è CAPACEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!..
Dai ragazzi, un minimo di serietà. Millodi è nuovo del forum e magari non capisce con chi a che fare.
Sappiamo tutti che la PAngasio promette 100 e mantiene 1. E' una bolla di sapone!!!!!
Mi ha fatto la corte per anni e alla fine mi ha promesso una Gran Torino arancione con fascia laterale bianca.
Bene, io sono ancora qui ad aspettare la macchina!!! Vi sembra un comportamento corretto questo?!??
Se si comporta così con la rete vendita, figuriamoci con i clienti!!!!

ciao
TMX

P.s. Per Millodi: Comunque, ad onor della cronaca, bisogna dire anche una cosa: sfido chiunque a trovare un cliente che sia rimasto deluso o fregato dalla Pangasio HolzHaus GmbH. Mai una contestazione!!! Che azienda!!!!!

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da angel72 » ven lug 12, 2013 6:31 pm

anche perché in caso di contestazioni, pare che siano bravi a realizzare l'isolamento in ... "committente scontento", un nuovo materiale bio

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Albertani - Albecase

Messaggio da franco mori » lun lug 15, 2013 11:58 am

Millodi ha scritto:
Emc ha scritto:Perchè il tecnico di parte non potrebbe andare bene? Qual'è il motivo ostativo? Se trovi un'azienda che ti propone una casa come vuoi tu, che ti offre le opportune garanzie sulla qualità del prodotto perchè non dovrebbe andar bene il tecnico che si affida ad un'azienda e che ha esperienza nel settore. Io ho un caro amico che è un progettista molto conosciuto in Italia ed è anche esperto del settore prefabbricazione, offre case di una nota azienda, come bisognerebbe comportarsi con lui? Solo perchè offre case di una determinata azienda è da scartare? Tutta la sua esperienza non conta niente? Forse è anche ora di smetterla di pensare che i tecnici che si appoggiano alle aziende siano per forza dei furboni. E ancora insisto sul fatto che il tecnico certe volte forse è meglio che ne sappia poco e segua solo nel migliore dei modi la parte burocratica e al massimo da raffinatore tra il cliente e l'azienda. Quando senza esperienza si mettono di mezzo volendo ad ogni costo dire la loro, creano solo confusione e guai!!! Ma diciamocelo , quanti tecnici superpartes esistono conoscitori del settore, delle peculiarità delle aziende, padroni di così tante tecniche e che siano capaci di esprimere una progettualità scevra da ogni condizionamento? NESSUNO!!!! Se vogliono acquisire esperienza DEVONO appoggiarsi ad un'azienda o meglio a più aziende, ma questo significa dover fare ANNI di apprendimento e poi DEVONO tenersi continunamente aggiornati e come fanno se non hanno il supporto di un azienda!!! Smettiamola di inseguire chimere. Il fatto chiave è: se l'azienda è seria e funziona la casa la può progettare anche il committente assieme all'azienda senza nessun problema!! Un'altro aspetto è la questione burocratica, ma un onesto geometra porta a cas ail risultato senza problemi!!!
Ma cosa stai dicendo?
Le chimere è pensare che un tecnico che lavora con una sola ditta vada contro la sua azienda per fare gli interessi del cliente, insomma non si chiede mai all'oste se il vino è buono.
Non è malafede ma autotutela, cosa c'è di male?
Sono sempre esistiti nell'edilizia tradizionale ingegneri e architetti di provata professionalità che si rivolgevano a più imprese in base alle esigenze del committente, questo è il vero professionista.
Io ho chiesto semplicemente se qualcuno conosce un tecnico indipendente ed è sottinteso che abbia esperienza, ho scritto il contrario per caso?
Tu dici che un tecnico che lavora con una sola impresa è più aggiornato di chi lavora con tante?
Secondo me è proprio il contrario perchè il tecnico che lavora con tante Haus vede realtà diverse le compara e ne trae maggiore conoscenza e può condurre il cliente verso la scelta più appriata per il suo progetto senza condizionamenti di marca, mentre il tecnico che lavora solo con una sola azienda ha solo informazioni del suo prodotto che sono parziali e non rappresentano tutto ciò che esiste sul mercato e spesso ho trovato persone molto autorefenziali, chi vende tealio parla male di X-lam e viceversa, chi vende roba tedesca parla male degli italiani e viceversa.

Il tuo è il classico discorso che ho sentito fare da alcuni venditori di case a catologo tedesche le quali non consentendo la minima modifica ritengono i tecnici o i clienti che richiedono varianti dei rompiscatole.
intervengo per dire che , pur essendo venditore di case tedesche non parlo mai male delle case italiane, e che a me i tecnici danno fastidio solo se non sono onesti, e purtroppo , fortunatamente non spesso, accade anche questo. Altrimenti i tecnici io li vedo molto bene perche, se soddisfatti del nostro operato , magari mi portano altri clienti che magari avrebbero preferito a priori costruire in muratura. a proposito di aziende nelle zone che dici tu millodi , una che sta cominciando a costruire in quell area e proprio un impresa che e venuta da me guardando ESCLUSIVAMENTE il prezzo. in questo caso e a maggior ragione ci vorrebbe veramente un tecnico che facesse valutare al cliente quello che sta acquistando.

Rispondi