X-FRAME

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Avatar utente
Il guardingo
Messaggi: 226
Iscritto il: mar ott 04, 2011 4:07 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Rimini

X-FRAME

Messaggio da Il guardingo » mar lug 31, 2012 3:52 pm

Siete indecisi tra X-lam e Frame? allora perchè non prendersi tutti e due? X-FRAME.

Ieri sul sole 24 ore c'era la pubblicità di www.eco-live.it ditta che fa una parete di 45 cm con strato in Xlam e strato in telaio, ...e tutto ciò per arrivare a U=0,14, perfettamente ragiungibile con una sola di queste tecniche...allora mi chiedo, a che serve? Non è uno spreco? A me sembra solo una trovata commerciale per tutti quelli che vogliono il paretone e non capendoci niente vogliono avere la sensazione di non aver rinunciato a niente. Da quello che vedo indicano l'X-frame per casa in classe A+ e X-lam per classe B, come a confermare la genialata commerciale. Non oso pensare quanto costa.

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: X-FRAME

Messaggio da Paolo Boni » mar lug 31, 2012 4:18 pm

Il guardingo ha scritto:Siete indecisi tra X-lam e Frame? allora perchè non prendersi tutti e due? X-FRAME.

Ieri sul sole 24 ore c'era la pubblicità di http://www.eco-live.it ditta che fa una parete di 45 cm con strato in Xlam e strato in telaio, ...e tutto ciò per arrivare a U=0,14, perfettamente ragiungibile con una sola di queste tecniche...allora mi chiedo, a che serve? Non è uno spreco? A me sembra solo una trovata commerciale per tutti quelli che vogliono il paretone e non capendoci niente vogliono avere la sensazione di non aver rinunciato a niente. Da quello che vedo indicano l'X-frame per casa in classe A+ e X-lam per classe B, come a confermare la genialata commerciale. Non oso pensare quanto costa.
Secondo me stanno anche valutando se proporre anche il Block-X-Frame con il sistema blockhaus all'esterno così risparmi la rasatura del cappotto...
Paolo

Jack Donah
Messaggi: 4
Iscritto il: mar mag 29, 2012 1:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: X-FRAME

Messaggio da Jack Donah » mar lug 31, 2012 5:01 pm

Una struttura simile è proposta anche da una ditta di Rimini che ho incontrato da poco e che usa, oltre alla struttura in Xlam (8 cm), un isolamento intercapedine dai 20 ai 30 cm in cellulosa nella struttura a telaio, poi 6 cm di cappotto in fibra di legno...

RedWine
Messaggi: 4
Iscritto il: mer giu 27, 2012 2:40 pm
Controllo antispam: cinque

Re: X-FRAME

Messaggio da RedWine » gio ago 02, 2012 7:18 am

Premetto che non sono un tecnico, ma uno che deve costruire casa, io lavoro in tutt'altro settore, quindi chiedo un parere ai tecnici qui nel forum.
Così a spanne direi che in una casa in x-lam o blockhaus la parete massiccia è portante e l'isolamento esterno può essere puro materiale isolante proprio perchè già c'è la struttura portante.
Invece in una casa a telaio, il telaio in legno serve da struttura portante ma dal punto di vista energetico dovrebbe essere penalizzante perchè ha caratteristiche d'isolamento inferiori al materiale isolante posto all'interno del telaio.
Ora...se la struttura portante già c'è, perchè mettere il telaio all'esterno che inficia le prestazioni d'isolamento offerte dal cappotto?
Io mi son fatto quest'idea...sbaglio?
Eppure se fanno una cosa del genere avranno ben una spiegazione tecnica da offrire al cliente, qual è?

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: X-FRAME

Messaggio da Paolo Boni » gio ago 02, 2012 8:58 am

Premesso che sarebbe il caso di chiederlo a loro comunque una prima spiegazione rispetto alla loro risposta potrebbe essere quella di aver creato un pacchetto per una classe A+ e quindi passiva (visto che nel loro sito il sistema X-Frame viene abbinato alla scritta A+)
Detto questo in se il concetto è esagerato in quanto anche per me è inutile raddoppiare struttura e costi e manutenzioni (perchè ogni parte aggiuntiva poi con il tempo va manutentata). Inoltre se si punta alla passività la struttura a telaio crea puntuali ponti termici dovuti al telaio stesso e quindi non è il massimo puntare sul coibente esterno di riempimento e poi ridurre al minimo il cappotto esterno che dovrebbe aver lo scopo di uniformare le dispersioni sia verso l'esterno che verso l'interno.
Così ad occhio concordo con il fatto di trovarla più una trovata commerciale tanto per distinguersi e non rifarsi ad altre motivazioni tecnico-fisiche.
Se poi riescono ad avere prezzi simili alla sola X-Lam e cappotto o al solo telaio e cappotto allora riparliamone perchè significa che hanno trovato il modo per ottimizzare qualcosa che ad ora mi sfugge.
Ciao Paolo

Rispondi