Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 1:36 pm

Sono da poco uscite le linee guida riguardo la sicurezza durante la bonifica delle fibre artificiali vetrose (praticamente tutta la lana di roccia e fibra vetro). In tale relazione e studio vengono equiparate (in alcuni casi ben specificati) alla cancerogenicità dell'Amianto.
Incredibile questa cosa... Meglio iniziare a guardare veramente in profondità perchè altrimenti qui si rischia di essere complici tanto quanto gli stessi produttori di amianto.
Se così fosse abbagli grandi come case li ha addirittura presi Legambiente dando al prodotto Ecose Tecnology (Lana di vetro) il premio di prodotto amico dell'ambiente.

http://www.estambientenews.it/?p=270

Ora studierò bene bene la questione anche a livello di chimica dato che parte della discriminante la fanno, oltre alla grandezza di filatura delle fibre, anche la presenza in percentuale degli ossidi alcalini - Alcalino terrosi.

Meglio iniziare a ripensare all'intero mondo della progettazione.

Da tutti i miei studi veniva data per certa la non cancerogenicità di tali fibre però ora inizio a serbare qualche dubbio.
Paolo

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 1:46 pm

Mettiamoci tutti d'impegno e cerchiamo di avere informazioni rispetto alla percentuale di ossidi alcalini - alcalino terrosi all'interno dei pannelli.
il dato è il 18 % se superiore o inferiore. chi ha conoscenze chimiche provi a dare ulteriori informazioni.
Paolo

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da AndyB72 » lun mag 28, 2012 2:43 pm

Beh, partiamo specificando una bella differenza fra "amianto" e le fibre da te citate: il problema dell'amianto è principalmente legato all'Eternit e al fatto che questo materiale generalmente veniva utilizzato come ultimo strato di copertura di capannoni, tettoie, portici o simili.
Le fibre di vetro o roccia (a casa mia hanno utilizzato fibra di roccia nelle pareti interne) rimangono comunque chiuse all'interno della parete e mai più toccate se non per lavori di manutenzione straordinaria, quindi non credo siano affatto nocivi per chi abita all'interno delle abitazioni.

Poi è chiaro che se un materiale è nocivo quando viene lavorato, tagliato o movimentato bisognerà adottare le dovute precauzioni, ecc ecc, ma non creiamo subito allarmismo "all'italiana".

Ciao

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da angel72 » lun mag 28, 2012 2:46 pm

se non erro gli eventuali pericoli vanno comunque ricercati nel ciclo di produzione e, al limite, di smaltimento, ma non ne so molto

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 2:58 pm

AndyB72 ha scritto:Beh, partiamo specificando una bella differenza fra "amianto" e le fibre da te citate: il problema dell'amianto è principalmente legato all'Eternit e al fatto che questo materiale generalmente veniva utilizzato come ultimo strato di copertura di capannoni, tettoie, portici o simili.
Le fibre di vetro o roccia (a casa mia hanno utilizzato fibra di roccia nelle pareti interne) rimangono comunque chiuse all'interno della parete e mai più toccate se non per lavori di manutenzione straordinaria, quindi non credo siano affatto nocivi per chi abita all'interno delle abitazioni.

Poi è chiaro che se un materiale è nocivo quando viene lavorato, tagliato o movimentato bisognerà adottare le dovute precauzioni, ecc ecc, ma non creiamo subito allarmismo "all'italiana".

Ciao
Purtroppo non è così, anzi è l'esatto opposto.
L'eternit era in pannelli rigidi e quindi le fibre erano inglobate mentre i pannelli in fibra vetro o lana roccia sono pannelli con fibre libere.
Questo fa si che il grado di "volatilità nell'aria" sia estremamente maggiore di quello dell'eternit.
Quindi dato che sempre più spesso queste fibre vengono utilizzate come coibente all'interno delle abitazioni il rischio è estremamente maggiore. Leggersi le linee guida e quello che dicono.
Inoltre queste definiscono il problema della ristrutturazione classificandola al pari di smaltimento dell'amianto.
Non so se avete presente cosa succede per smaltire l'amianto è un cantiere LUNARE costosissimo. Quando poi le asl introducono il problema e per ora lo relegano alla ristrutturazione ha un semplicissimo sinificato e cioè che prima o poi passa anche al resto ma che per ora questa cosa non può essere allargata altrimenti le grandi lobbies s'incacchierebbero.
Paolo

cri_15
Messaggi: 672
Iscritto il: gio lug 10, 2008 3:51 pm

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da cri_15 » lun mag 28, 2012 3:06 pm

Secondo me, senza aver letto le linee guida, più che il rischio reale per la salute (pannelli all'interno delle pareti o sotto intonaco in un cappotto non credo possano creare particolari danni), ci sarà un grosso problema per il portafoglio quando si dovranno dismettere :cry:

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 3:22 pm

cri_15 ha scritto:Secondo me, senza aver letto le linee guida, più che il rischio reale per la salute (pannelli all'interno delle pareti o sotto intonaco in un cappotto non credo possano creare particolari danni), ci sarà un grosso problema per il portafoglio quando si dovranno dismettere :cry:
Purtroppo ripeto
La cancerogenicità è data dalla possibilità di volatilità delle fibre e queste (con il passare del tempo) risultano sempre più deboli e meno compatte per ovvi motivi e se si pensa che sono praticamente tenute confinate da una semplice lastra di cartongesso nemmeno sigillata e con tutti i punti liberi dive ci sono le prese allora la cosa potrebbe diventare seria.
Sicuramente poi la dismissione diventerà estremamente onerosa.
Si pensi che il tempo di una ditta specializzata nella rimozione di un tetto in eternit può essere superiore al mese di lavoro.
Paolo

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da AndyB72 » lun mag 28, 2012 3:32 pm

Paolo Boni ha scritto:Si pensi che il tempo di una ditta specializzata nella rimozione di un tetto in eternit può essere superiore al mese di lavoro.
Paolo
Dipende dal tetto, se non sbaglio siamo intorno ai 20 Euro x mq.
Io rimango della mia idea: non sarei così drastico nel definire come pericolosa una casa con coimbentazione in Lana di roccia. Anzi francamente di notte dormirò molto tranquillo considerando che prima della Lana di roccia avrò la pittura, la stuccatura e un pannello multistrato a "salvarmi" :)

Avatar utente
angel72
Messaggi: 792
Iscritto il: gio set 01, 2011 6:24 pm
Controllo antispam: cinque
Località: albenga

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da angel72 » lun mag 28, 2012 3:41 pm

ah già che "i tuoi" mettono il pannello in multistrato, prima del cartongesso!
è una delle cose che li differenzia

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 3:50 pm

AndyB72 ha scritto:
Paolo Boni ha scritto:Si pensi che il tempo di una ditta specializzata nella rimozione di un tetto in eternit può essere superiore al mese di lavoro.
Paolo
Dipende dal tetto, se non sbaglio siamo intorno ai 20 Euro x mq.
Io rimango della mia idea: non sarei così drastico nel definire come pericolosa una casa con coimbentazione in Lana di roccia. Anzi francamente di notte dormirò molto tranquillo considerando che prima della Lana di roccia avrò la pittura, la stuccatura e un pannello multistrato a "salvarmi" :)
Non è tanto un discorso di allarmismi ma quanto un discorso di iniziare a pensare a fibra vetro e lana di roccia come materiali NON bioedili

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da carletto » lun mag 28, 2012 4:00 pm

C'è un link dove si possono leggere queste linee guida nuove nuove?

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 4:15 pm

carletto ha scritto:C'è un link dove si possono leggere queste linee guida nuove nuove?
Si ti colleghi a quello che ho postato e poi in basso ci sono i riferimenti PDF

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da AndyB72 » lun mag 28, 2012 4:24 pm

Paolo Boni ha scritto:Non è tanto un discorso di allarmismi ma quanto un discorso di iniziare a pensare a fibra vetro e lana di roccia come materiali NON bioedili
Ah ok, ora ho recepito il messaggio.
Si può secondo te paragonare la fibra di vetro alla lana di roccia ? Hanno davvero caratteristiche di pericolosità così simili ?
Sulla fibra di vetro ho sentito diversi costruttori esprimersi a sfavore, ma sulla lana di roccia finora non avevo sentito pareri negativi, anzi, mi sembra che la usino in molti.

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Paolo Boni » lun mag 28, 2012 5:17 pm

AndyB72 ha scritto:
Paolo Boni ha scritto:Non è tanto un discorso di allarmismi ma quanto un discorso di iniziare a pensare a fibra vetro e lana di roccia come materiali NON bioedili
Ah ok, ora ho recepito il messaggio.
Si può secondo te paragonare la fibra di vetro alla lana di roccia ? Hanno davvero caratteristiche di pericolosità così simili ?
Sulla fibra di vetro ho sentito diversi costruttori esprimersi a sfavore, ma sulla lana di roccia finora non avevo sentito pareri negativi, anzi, mi sembra che la usino in molti.
la questione è la dimensione della filatura della fibra che è praticamente identica.
Quindi pericolosità identica

Votan
Messaggi: 111
Iscritto il: lun gen 16, 2012 1:30 pm
Controllo antispam: cinque
Località: bl

Re: Fibra vetro e lana di roccia equiparate all'amianto

Messaggio da Votan » lun mag 28, 2012 8:25 pm

Ciao,

vorrei portare il mio modesto contributo alla discussione (sono sicuramente più esperto in campo sanitario che in quello edilizio :) !):
premesso che nessuno a nessun livello può dare dei dati certi (che sono comunque in continua evoluzione negli anni) a me risulta:
1) lana di roccia e di vetro sono classificate dal 2001 in classe 2 B come sostanze di "non documentata ma potenziale azione carcinogenica"
2) per lana di vetro esistono studi su animali che hanno riportato un aumento di casi di alcuni tipi di tumore dell'apparato respiratorio ma nessuna evidenzia clinica significativa per l'uomo (studi vecchi, nel frattempo i produttori sostengono di aver migliorato molto la qualità riducendone la "biopersistenza", cioè il tempo che la sostanza rimane nell'organismo)
3) per lana di roccia è il contrario : tutto negativo su animali ma un numero di casi rilevante per l'uomo, sono però studi condotti su lavoratori con contatto quotidiano con il materiale (produzione, installazione, demolizione) e riguardanti ancora la vecchia tecnica produttiva Bach ora abbandonata in tutto il mondo

A mio avviso il rischio (come giustamente diceva Andy) c'è solamente per l'installatore e per l'addetto alla produzione o allo smaltimento, a patto chiaramente che i matertiali siano ben isolati.
Rispetto all' amianto questi materiali hanno si una struttura "fibrosa" molto simile, ma il loro tempo di permanenza nell' organismo è molto più ridotto....
Io comunque in casa metterò solo fibra di legno e canapa, nel garage per contenere i costi ripiegherò su lana di roccia in parete esterna e lana di vetro per il tetto (poi certo per lo smaltimento in un futuro più o meno lontano ha perfettamente ragione Paolo!)

Rispondi