Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantiere?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da Montata » gio ott 27, 2011 8:11 am

sicuramente montati benissimo in stabilimento, però...

poi vengono trasportati...e non su un nastro di velluto
poi vengono montate le pareti...ed anche qui non mi sembra si possa essere molto delicati

sicuri il montaggio perfetto fatto in stabilimento lo si ritrovi a casa ultimata?

Io non mi fascerei la testa ne per l'una ne per l'altra soluzione.
Credo siano semplicemente logiche produttive diverse.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » gio ott 27, 2011 8:18 am

Esternamente vai col cappotto direttamente sul telaio internamente col cartongesso sul telaio....tra il legno della casa ed il legno del telaio della finestra non deve passare più di 0,5 mm per questo e meglio farlo in fabbrica. Su questa fessura puoi applicare o silicone oppure un nastro adesivo isolante prodotto dalla wurth che fa tenuta all aria e all acqua....certo quest ultimo non e molto bio ma nenache chiodi e viti lo sono......

Per montata

Il massimo che puo succedere e' che rompa un vetro....poi dipende come dici tu dalle logiche produttive....maggiore e l industrializzazione più si tendera a montare in fabbrica

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » gio ott 27, 2011 8:29 am

Certo che se sai che devi passare un BDT farlo in cantiere e' un bel rischio come e un bel rischio consegnare un grezzo senza finestre lasciando al serramentista del cliente il compito di isolarle....alla fine ne andra del nome della haus

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da Emc » gio ott 27, 2011 9:10 am

I serramenti montati in fabbrica gantiscono maggior solidità, soluzione migliore dei ponti termici...il telaio è ancorato alla struttura portante e successivamente completato con il montaggio dei pannelli (gesso, cappotto o varie) a chiudere e sigillare il tutto + ovviamente vari nastri e altri sigillanti. L'azienda, così facendo garantisce al massimo la correttezza del lavoro. Montare in cantiere, soprattutto se lasciato a terzi (ovviamento non l'arch.) svincola le responsabilità. Spesso devono smontare e poi rimontare parte dei pannelli già montati per agganciarsi e...se per caso le misure degli infissi non sono perfette? Che si fa? Si rifà il serramento o si aggiusta alla meglio tanto chiuso tutto chi lo vede? Mmmmmm....ovviamente questa è il peggior risultato possibile e probabilmente buone aziende e buoni artigiani non cedono alla tentazione di ....far male! Inoltre, dimenticavo, se nel montaggio in fabbrica un serramento si rompe così come un vetro o si danneggia anche solo esteticamente, viene sostituito perchè non te lo consegnano sbilenco!!! Se lo danneggi in cantiere cosa succede?

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da ECOFABRI » gio ott 27, 2011 9:38 am

Navigatorx ha scritto:
ECOFABRI ha scritto:
Montata ha scritto: per amanti della robustezza :mrgreen: :mrgreen: e della colla!!
della colla?? lo sai bene che ci sono altri sistemi di assemblaggio delle tavole x-lam che non la usano.
questa da te non me l'aspettavo! :lol:
Ciao
Fabri
Quali altri sistemi di assemblaggio ? Parli di chiodi di alluminio forse ? O altro ?

Ciao :)
quelli a mia conoscenza, oltre ai chiodi in alluminio, sono:
graffe metalliche, chiodi o viti in legno, aggancio delle tavole a coda di rondine; tutti sistemi che non usano colla.
Ciao

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da ECOFABRI » gio ott 27, 2011 9:49 am

Montata ha scritto:ti aspettavo al varco :mrgreen: :mrgreen:
mannag.... :evil: :evil: :mrgreen: :lol:

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » gio ott 27, 2011 10:00 am

Emc ha scritto:e...se per caso le misure degli infissi non sono perfette? Che si fa? Si rifà il serramento o si aggiusta alla meglio tanto chiuso tutto chi lo vede?
quello che e' successo a me....la haus in questione a cui ho venduto le finestre ,di fronte alla mia richiesta di ordinare le finestre a buco fatto...(loro me le volevano ordinare su disegno e far montare in cantiere ).. mi ha detto...no no , noi abbiamo le macchine a controllo numerico, laser, tecnologie avanzatissime,...poi al momento del montaggio i fori erano stretti 5 cms in piu ' rispetto alle finestre....quindi che si fa?......via di flessibile ad allargare i buchi in cantiere.....un lavoro bellissimo!!! :lol: :lol: vi chiederete perche' volevano ordinarle su disegno? perche' se le avessimo ordinate a buco fatto il cantiere doveva stare fermo due mesi per aspettare le finestre.... se invece questo sbaglio di misure fosse successo in fabbrica , si avevano tutti gli strumenti ed i macchinari appositi per adattare la parete alle finestre.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » gio ott 27, 2011 10:04 am

questo e' il vero problema Adriano,...lascia perdere quei programmi di sky...troppo generici...magari c'era un capocantiere che diceva che per lui era piu' comodo montarle in fabbrica per il clima, si anche questo e' vero, ma rappresenta un piccolo problema credimi, non la sostanza del problema.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » ven ott 28, 2011 7:12 am

carletto non farlo!!! gia' hai una paretina che regge a malapena il tetto..... :lol: :lol: :lol: (dai scherzo...)

comunque bravo tmx sotto i tre piani solo telaio...!!! chi fa xlam spreca soldi ed alberi.... :roll: :roll: :roll:

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » ven ott 28, 2011 7:13 am

ECOFABRI ha scritto:
Navigatorx ha scritto:
ECOFABRI ha scritto:
Montata ha scritto: per amanti della robustezza :mrgreen: :mrgreen: e della colla!!
della colla?? lo sai bene che ci sono altri sistemi di assemblaggio delle tavole x-lam che non la usano.
questa da te non me l'aspettavo! :lol:
Ciao
Fabri
Quali altri sistemi di assemblaggio ? Parli di chiodi di alluminio forse ? O altro ?

Ciao :)
quelli a mia conoscenza, oltre ai chiodi in alluminio, sono:
graffe metalliche, chiodi o viti in legno, aggancio delle tavole a coda di rondine; tutti sistemi che non usano colla.
Ciao
domanda non tendenziosa

ma questi chiodi di legno reggono?

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » ven ott 28, 2011 7:15 am

scusatemi eh cerco di movimentare un po gli argomenti , se no, a parte i friulani che se al contano fra di loro ed il mio amico gioerrante con cui ci facciamo quattro ghignate al bar ( io e lui intendo), non scrive nessuno.....ho anche notato che alle domande tecniche non risponde nessuno...cos'e' perche ' bisogna pagarvi per avere le risposte o perche ' non le sapete?? :mrgreen:

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da ECOFABRI » ven ott 28, 2011 9:45 am

franco mori ha scritto:
domanda non tendenziosa

ma questi chiodi di legno reggono?
se non è tendenziosa vuol dire che hai verificato che ci sono problemi, esponili.
le voci su presunti problemi di tenuta le ho sentite anch'io ma delle chiacchere non so cosa farmene, vorrei sentire delle testimonianze di chi ci vive.
Da quando ho visto in fiera le viti in legno non avrei dubbi su cosa scegliere, peccato che la ditta che li usa sia un po' caruccia, dovrò accontentarmi delle graffe.
E a proposito del legno sprecato per l'x-lam che ho letto qualche post indietro... bah! ognuno la pensa come vuole, pensa che io faro un monopiano in x-lam!

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » ven ott 28, 2011 10:19 am

No io non ho sentito niente sui chiodi....era solo una mia curiosita'....non credo il punto sia costrure o meno in xlam l importante e costruire bene.....quello che scrive tmx e "il sentimento comune degli addetti ai lavori" certo a me viene comodo visto che vendo telaio mentre tmx puo' scegliere e per questo il suo parere forse non e viziato da interessi commerciali

dott.bordar
Messaggi: 108
Iscritto il: dom dic 19, 2010 6:39 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Venezia

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da dott.bordar » lun ott 31, 2011 2:43 pm

franco mori ha scritto:domanda non tendenziosa
ma questi chiodi di legno reggono?
Si, e per sincerarsene basta richiedere le prove di laboratorio o analizzare il comportamento del giunto. Detto questo le connessioni tutto legno sono però difficoltose e costose, la disposizione di finestre e aperture deve essere ben definita perchè la disposizione delle connessioni cambia, modifiche successive sono da affrontare con criterio, bisogna fare attenzione a non fresare dove c'è la giunzione, in fondo è una connessione puntiforme e non omogeneamente distribuita come ad esempio per le pareti chiodate.
Io per non farmi mancare nulla mi sono andato a vedere anche il comportamento delle controventature nelle pareti a telaio sottoposte a stress ... mooolto interessate, che dite basta per dare un po' di pepe alla conversazione? :D
ECOFABRI ha scritto:dovrò accontentarmi delle graffe.
Mmmm, li ho rivisti al made expo di Milano, ora non ricordo perfettamente tutto ma da subito ho notato una parete in larice che stonava ... mi hanno confermato in seguito che in realtà utilizzano abete; non mi sono piaciuti per niente alcuni particolari di montaggio tipo tetto appoggiato direttamente su parete senza dormiente (sembra quasi spingente), attacco a terra su elementi e non su appoggio distribuito, gestione un po' semplicistica di isolazione acustica, tenuta all'aria e al vento. So per certo comunque che utilizzano materiali di buona qualità e caspentieri capaci.
Emc ha scritto:I serramenti montati in fabbrica gantiscono maggior solidità, soluzione migliore dei ponti termici
Ni, valido per la prefabbricazione spinta non per l'edilizia in generale. La solidità va in base al sistema di posa, è praticamente uguale se si utilizza lo stesso standard (vedi normative a riguardo) la gestione dei ponti termici può essere svolta tranquillamente ovunque, logico pensare che se una parete arriva già intonacata e finita è bene che il serramente sia già presente o andremmo incontro paradossalmente a maggiori costi per rifare cose già fatte.
Emc ha scritto:se nel montaggio in fabbrica un serramento si rompe così come un vetro o si danneggia anche solo esteticamente [...] Se lo danneggi in cantiere cosa succede?
Il discorso non fà una grinza ma come ogni cosa c'è anche il rovescio della medaglia, e se durante il trasporto o il montaggio delle pareti la finestra si incrina per sollecitazioni non previste? Secondo mè l'unica soluzione valida è la regola del far bene e maneggiare con cura e professionalità.

Ma veniamo alla questione binomio strutture/utilizzo:
1) STRUTTURA A TELAIO ESEGUITA IN CANTIERE e 2) STRUTTURA A TELAIO PREFABBRICATA IN STABILIMENTO AL SUPER-GREZZO
Concordo, il primo ampliamenti e casi particolari , potendo sfruttare la modularità potrebbe divenire interessante per l'autocostruzione, ma siamo in Italia e ti cioncano le manine al solo pensiero. Il secondo penso non ci sia nulla da aggiungere.

3) STRUTTURA A TELAIO PREFABBRICATA IN STABILIMENTO
Io arriverei anche a 4 piani ed edilizia pubblica per case popolari, in questo modo costerebbero poco, si risparmierebbe sui costi di gestione e non dovremmo aspettarci la sparizione di fondi prima o durante la costruzione. Rigida nella sua impostazione di base, se adeguassero i costi al mercato con logica tipo Ikea (parlo delle case non dei mobili) potrebbero attrarre i "desperados" che una casa adesso non possono proprio permettere.

4) STRUTTURA IN XLAM
Qui invece non concordo, il costo non è così enorme a parità di qualità e tipologia materiali, se poi andiamo ad adeguare una costruzione leggera per l'estivo il divario si fà sottile. Da 1 a 3 piani, pareti con spessori elevati (oltre i 18) esenti colle, oltre i 4 piani pareti incollate. Da 1 a 3 piani se si vuol andare a risparmio perchè il portafogli non lo consente, allora meglio un buon telaio fatto come si deve che un x-lam.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Telaio o Xlam? - Prefabbricato in stabilimento o cantier

Messaggio da franco mori » mar nov 01, 2011 4:55 pm

dott.bordar ha scritto:[
4) STRUTTURA IN XLAM
Da 1 a 3 piani, pareti con spessori elevati (oltre i 18) esenti colle, oltre i 4 piani pareti incollate. Da 1 a 3 piani se si vuol andare a risparmio perchè il portafogli non lo consente, allora meglio un buon telaio fatto come si deve che un x-lam.
scusa Dario, per 18 cms intendi l XLAM vero? cioe' escluso il cappotto....visto che quello che vedo nelle fiere molte volte e' di 9 cms, come mai lo sconsigli?

Rispondi