Sto Impazzendo....in Liguria

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

zalboz
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mag 17, 2011 7:08 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da zalboz » lun giu 06, 2011 8:56 pm

...proprio a proposito di prove un momento di empasse durante gli incontri che ho avuto è quando ho chiesto chi certifica poi la classe energetica dell'edificio.

Mi hanno detto che loro danno tutti i dati che certificano come è stata costruita la casa, e da quelli, e da qualche altra considerazione, si deduce la classe dell'abitazione.

Ma io ho chiesto, di rimando, che sistemi ci sono per fare delle verifiche strrumentali dei dati che comunica la haus.

Ossia, non è per fare polemica sterile, ma mi chiedo se ci sia qualcuno preposto a verificare che se per una data stratigrafia i valori dichiarati sono di un certo tipo poi nella pratica venga fatto il rilievo sul campo e si veda come la realtà si avvicni o meno al presunto. Il comune può fare delle verifiche in tal senso ? Per evitare truffe magari da chi cerca di usufruire di agevolazioni... :? .

Insomma, un pò come si fa per le prove delle moto: le case dichiarano KW, coppia, accelerazione, peso a secco e le riviste fanno poi le prove con la strumentazione e dicono quello che a loro in effetti risulta. :D

Poi ho fatto un ragionamento sul caldo: sfasamento o no se in estate ho fuori casa 26/27 gradi al mattino alle 7 e 34/35 alle 13:00 è chiaro che in casa non potrò avere meno di 26/27 gradi al mattino, che cresceranno durante il giorno , nonstante tutto l'isolamento del mondo, almeno di uno o due gradi per poi ridiscendere la sera.

Quindi, alla fine, più di tutto fa lo schermo dai raggi solari e la disposizone e dimensione delle finestre.... giusto ?

Ma a questo punto con una pompa di calore banalissima dovrei riuscire a riscaldare d'inverno la casa e a raffrescarla quel tanto che basta d'estate ........è una cosa che si fa ? Ho visto che mettono tutti come standard il riscaldamento a pavimento...
Ma qui da noi c'è qualcuno che si aggiusta con la pompa di calore in una casa classe Z figuriamoci una classe B......dovrei scaldarla solo coi fornelli... :lol:

Scusate se sono un pò prolisso.... :wink:

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da dotting » mar giu 07, 2011 6:14 am

In Italia i passi sinteticamente sono questi:
1.- tu DEVI depositare in comune, prima dell'inizio lavori, la relazione legge 10 che contiene il progetto termotecnico: involucro e impianti;
2.- il Direttore dei Lavori prepara alla fine dei lavori l'Attestato di Qualificazione Energetica (AQE) che assevera la correttezza di quanto dichiarato nella relazione legge 10 o ne presenta le varianti;
3.- successivamente un soggetto terzo che non abbia partecipato ne alla progettazione ne alla direzione lavori prepara l'Attestato di Certificazione Energetica (ACE), con il quale viene assegnata la classe di merito alla casa.

Il riscaldamento a pavimento non è uno standard, ma è indiscutibilmente il modo migliore di immettere calore in ambiente, studi approfonditi sul benessere termoigrometrico lo hanno dimostrato da tempo.

Tuttavia in zona climatica B, in cui è più importante raffrescare piuttosto che riscaldare, io uso PDC aria/aria o meglio, PDC aria/acqua con distribuzione di calore a mezzo particolari ventilconvettori ibridi radiatore/ventil.
In una zona climatica D bassa (Arenzano) invece sto facendo mettere PDC aria/acqua e appunto pavimento radiante.

Ultimo appunto: ricordati che tu non puoi sostituire nessuna delle figure professionali di cui ai tre punti precedenti.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da franco mori » mar giu 07, 2011 7:39 am

caro zalboz,

per una volta sono d'accordo con dotting, quello che dice e' sacrosanto. Il riscaldamento a pavimento e' una grossa comodita' pero' le haus oramai offrono anche in alternativa piu o meno allo stesso prezzo la PDC che dice dotting che, nelle tue zone, sarebbe da preferire al pavimento. Certo poi devi avere un bel fotovoltaico sul tetto e quindi fare una bella falda a sud per un 6kwh di picco. Se lo stato ora rispetta il nuovo conto energia , avrai acqua calda( boiler elettrico ) e riscaldamento gratuito.....altrimenti monta il riscaldamento a pavimento ed un piccolo split solo nel sottotetto, sara sufficiente per raffrescare un po...io lo consiglio sempre, anche se le case non ne avrebbero bisogno. L' avrebbero e' perche se tua moglie si dimentica di schermare le finestre di giorno o , come e' successo ad un mio cliente di pescara, le lascia aperte ed entra un bel vento caldo africano, dopo dormi la notte con 32 gradi in camera ....

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da franco mori » mar giu 07, 2011 7:42 am

dimenticavo, per cio' che riguarda la verifica in cantiere delle promesse sulla carta, chiedi la classe energetica al Climahaus di Bolzano , loro fanno il blower door test che scopre tutte le magagne ....ti costa qualche centinaio di euro ma sei sicuro di quello che hai costruito.

zalboz
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mag 17, 2011 7:08 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da zalboz » mar giu 07, 2011 9:09 pm

dotting ha scritto:Ultimo appunto: ricordati che tu non puoi sostituire nessuna delle figure professionali di cui ai tre punti precedenti.
Ma come si fa per avere l'appoggio di un buon tecnico?
Questa è la classica questione risolvibile solo con una buona dose di fortuna...o basta andare sul sito di casa clima e vedere per la propria regione quali sono i tecnici abilitati ? (l'ho già fatto ma non ne conosco nessuno :? )
Purtroppo il mio geometra è di vecchio stampo, gli ho affidato le verifiche statiche e la prima bozza del progetto per semplicità e velocità dato che è la stessa persona che ha fatto la casa in origine....ma di bioedilizia o anche solo di edilizia a basso consumo energetico non ne mastica molto....per contro io non voglio per forza fare la casa in legno, anche se devo dire mi stuzzica molto, ma mi piacerebbe trovare un tecnico bi-partisan (va di moda è :wink: ) che mi sappia realmente ben consigliare e non volermi magari indirizzare per forza in un verso piuttosto che in un altro...questo è il motivo che mi spinge ad approfondire così la materia per poter poi essere in grado di fare valutazioni anche sulle proposte che mi dovessero essere fatte..

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2424
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da tmx64 » mer giu 08, 2011 9:40 am

zalboz ha scritto:...l'ho già fatto ma non ne conosco nessuno ..
Ciao Zalboz,
non è importante che tu conosca i nomi indicati. Chiamane qualcuno e inizia a sondare.
Fatti una lista di argomenti che ti stanno a cuore e vedi come ti rispondono.
Cerca anche sulle liste ANAB http://www.anab.it/anab.php?c=9&p=39&regione=LIG
Inoltre, come ho già detto più volte (mia personalissima opinione), non santifichiamo troppo CasaClima!
zalboz ha scritto: ...purtroppo il mio geometra è di vecchio stampo ......
Con tutto il dovuto rispetto x il tuo geometra, mollalo. Non è la figura professionale di cui hai bisogno in questo momento
zalboz ha scritto: ......per contro io non voglio per forza fare la casa in legno.. ..
CasaClima, ANAB, bioedilizia non sono assolutamente sinonimi di case in legno! Il legno è solo una possibilità realizzativa. Posso fare degli ottimi edifici in edilizia tradizionale. Ognuno alla fine fa la propria scelta assolutamente personale e non criticabile.

Per finire, se posso, un mio consiglio relativamente alla sopraelevazione: Attenzione a chi ti segue dal punto di vista della statica. Attualmente (dipende molto da regione a regione, da comune a comune) posso avere grandissime difficoltà a causa della verifica statica (sisma in primo luogo) dell'edificio esistente.


ciao
tmx

Paolo Boni
Messaggi: 3570
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Sto Impazzendo....in Liguria

Messaggio da Paolo Boni » mer giu 08, 2011 9:53 am

E' il solito dilemma...
Purtroppo non esiste nulla che possa assicurarti sulla scelta che andrai a compiere.
Come dice TMX64 cerca tecnici che almeno hanno compiuto un percorso di studio (casaclima, Anab, Inbar o altro) Per la bioedilizia consigliabile Anab o Inbar per il risparmio energetico Casaclima o altra figura legata al campo energetico.
Poni domande ai tecnici (le stesse così valuti meglio le risposte) quando trovi il tecnico che ti segue nelle tue risposte e ti da l'impressione oltre ad essere preparato di credere in quello che dice e disponibile ad ascoltarti allora hai trovato la persona giusta...
Quelli che dicono di sapere tutto loro o che si scocciano nel risponderti (anche se sei insistente con tante domande ) lasciali perdere.
L'umiltà è il primo requisito per poter lavovare bene.
Stessa cosa fai nella scelta di eventuali Haus o imprese edili... molla immediatamente quelle che non ti sanno dare risposte tecniche ai quesiti.
Ciao Paolo

Rispondi