RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
MANFRO
Messaggi: 2
Iscritto il: mer dic 29, 2004 7:06 pm

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Messaggio da MANFRO » lun gen 31, 2005 10:24 am

Ciao a tutti,
volevo sapere se avete esperienze su impianti di riscaldamento a pavimento della ditta TECE italia (filiale della TECE tedesca) e della ditta EHT italia (ditta umbra).
Il progettista ha previsto il sistema della KLOBEN.
A parte il fatto che la KLOBEN è più famosa, volevo sapere se i prodotti sono validi, ed in particolare volevo sapere se il tubo della TECE in pvc con copertura in alluminio antiossigeno è più valido dei comuni tubi pvc con barriera antiossigeno.

Grazie a tutti

bighe
Messaggi: 19
Iscritto il: mer dic 29, 2004 9:40 am
Contatta:

riscaldamento a pavimento

Messaggio da bighe » dom feb 06, 2005 10:32 am

I componenti dei riscaldamenti a pavimenti sono ormai standardizzati. Volevo sottolineare che spesso si parla di tubi in PVC ma in realtà sono quasi sempre in polietilene reticolato.
Per esperienza posso dire che la differenza negli impianti a pavimento la fa il sistema di progettazione più che il resto.
Tece è un buon sistema sicuramente.
Se vuoi fare un paragone abbastanza oggettivo sui tubi dovresti vedere di quale densità sono, se sono in materiale multistrato (migliore lavorazione ma il risultato finale non cambia).
Stai lontano da proposte di tubi a media densità.

ecocomp
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 06, 2004 10:04 am
Località: Milano

tubi multistrato in pvc...o tubi in rame

Messaggio da ecocomp » ven feb 11, 2005 10:04 am

Vi passo alcune informazioni tecniche dei tubi in rame e dei tubi in pvc multistrato su cui riflettere:
Tubo rame Tubo PEX
Conducibilità
W/m*°K 390 0,35

Rugosità
assoluta (mm) 0,0015 0,007

La conducibilità termica del tubo in rame è 1000 volte superiore al tubo in pvc, la rugosità è 5 volte più piccola, in definitiva trasmette molto meglio il calore alla struttura, e occorre meno energia elettrica per pompare l'acqua nelle tubazioni. Inoltre il rame è riciclabile al 100%, il multistrato no e richiede un elevato costo per lo smaltimento. Il rame ha un comportamento valuto E=eccellente a contatto con i materiali da costruzione, quali : calce, cemento,etc. (vedi dati pubblicati dall'Istituto Italiano del Rame).....ragazzi riflettete..!! ...saluti

ecocomp
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 06, 2004 10:04 am
Località: Milano

Messaggio da ecocomp » ven feb 11, 2005 10:18 am

scusate, ma la grafica del forum ha mischiato i numeri del mio precedente intervento, per cui li ripeto per chiarezza:

Conducibilità termica tubo rame: 390 W/m°K
Conducibilità termica tubo pvc multistrato (PEX): 0,35 W/m°K

Rugosità assoluta tubo rame : 0,0015 mm
Rugosità assoluta tubo pvc multistrato (PEX) : 0,007 mm

tiziano
Messaggi: 16
Iscritto il: ven gen 14, 2005 1:19 pm

Messaggio da tiziano » ven feb 11, 2005 10:43 am

Mi potresti dare anche un valore di costo dei due materiali?
Quali sono le difficoltà che si possono trovare nell'uso del rame?

bighe
Messaggi: 19
Iscritto il: mer dic 29, 2004 9:40 am
Contatta:

Messaggio da bighe » ven feb 11, 2005 10:48 am

tutto quello che dici è estremamente vero, ma mettiti nei panni di chi installa: è sicuramente più leggero un tubo di plastica e quindi si lavora molto più facilmente.
Per il resto pienamente d'accordo

Avatar utente
robvi
Messaggi: 144
Iscritto il: mer ott 06, 2004 1:17 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Messaggio da robvi » ven feb 11, 2005 6:49 pm

Sono daccordo che il tubo in rame è meglio di quello in Pex, però il fatto che la conducibilità termica è 1000 volte superiore significa poco; il calore che il tubo in Pex non riesce a scambiare, torna in caldaia e quindi non c'è nessuno spreco.
Anche per quanto riguarda la rugosità, vale lo stesso discorso, il rame è meglio, però questo vuol solo dire che il circolatore consumerà un pò di più (parliamo sicuramente di pochi Watt).

In teoria, è senz'altro meglio il tubo in rame, però se volessimo fare una pagella dei due tubi (tanto per fare qualcosa ...) io direi:

1) Conducibilità termica: Rame 6 - Pex 4
2) Rugosità: Rame 6 - Pex 4
3) Facilità di posa: Rame 6 - Pex 8
4) Riciclabilità : Rame 6 - Pex 4
5) Costo : Rame 6 - Pex 10
6) Conducibilità elettrica: Rame 4 - Pex 6

TOTALE : Rame 34 - Pex 36

P.S. : da non prendere troppo sul serio !

Ciao

ecocomp
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 06, 2004 10:04 am
Località: Milano

confronto tubo rame con tubo Pex

Messaggio da ecocomp » ven feb 11, 2005 8:28 pm

Aggiungo altri dati utili per un corretto confronto:

Tubo Pex 20x2,0 (16) costo 2,1 €/m, max pressione 6 bar, T.max 90°C
Tubo rame 18x1 (16) costo 1,9 €/m, max pressione 16 bar, T.max 120°C

Normalmente si usa rame cotto in rotoli, abbastanza malleabile, e comunque più resistente alla pressione e alle temperature.
Il maggior spessore e la bassa conducibilità del Pex ti costringe utilizzare acqua ad una temperatura più elevata di almeno 5°C a causa dell'effetto isolante del materiale e questo porta a un maggior consumo di combustibile, a parità di calore scambiato.
Il tubo in rame non lascia passare ossigeno attraverso le pareti, mentre i tubi in Pex hanno creato grossi problemi in passato proprio a causa della porosità del materiale, tanto vero che hanno creato il tubo multistrato per ovviare a questo inconveniente e sovente con all'interno uno strato di alluminio.....non vi sembra sufficientemente complicato..?!!!!
Infine, ma non meno importante il rame è completamente riciclabile, è un metallo perfetto, esistono manufatti costruti secoli fa e ancora oggi disponibili. I tubi in Pex sono recenti, 10-15 anni, non si conosce con certezza la loro durata, e per quanto a mia conoscenza hanno tutt'ora una vita travagliata.
Mi risulta che negli USA e nei paesi del Nord Europa, il rame è tutt'oggi impiegato in larga misura negli impianti tecnologici in genere, molto meno l'uso di tubi in plastica che inspiegabilmente sono usati diffusamente nel nostro paese.

psq
Messaggi: 72
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am

Messaggio da psq » lun feb 14, 2005 11:46 am

Alla pagella di Robvi aggiungerei

economicita' attrezzatura rame 8 pex 6
Affidabilita giunzioni rame 8 pex 7

Mi sto' ristruttrando da solo una casa di campagna e nei limiti del possibile cerco di usare materiali "bioedili" ovviamente senza integralismi :)
Per l'impiantistica idraulica ad esempio sto' usando il rame anche per la maggior economicita' delle attrezzature necessarie alla sua lavorazione e per la flessibilita' d'impiego
Una brasatura dolce ha un costo irrilevante e permette una giunzione robusta e pressoche' eterna. I polimeri hanno una lenta ma certa tendenza a perdere elasticita', quindi un giunto a compressione su un tubo di plastica e' probabile che possa durare meno di una brasatura; inoltre il costo di un manicotto a compressione e' inevitabilmente superiore a quello di uno a saldare senza calcolare che la pressatrice costa minimo 1500€

michele tubo
Messaggi: 13
Iscritto il: ven feb 11, 2005 8:55 am
Località: Verona sud
Contatta:

Riscaldamento a pavimento

Messaggio da michele tubo » mer feb 16, 2005 9:32 am

Sono installatore di impianti e vorrei dire la mia a proposito della controversia rame vs polietilene reticolato e multistrato.
Tutto dipende dall'utilizzo finale che se ne vuole fare e comunque il più facile da posare è sicuramente il multistrato, anche se il costo dell'attrezzatura è elevato ( nelle mie zone i grossisti mettono a disposizione la pressatrice ) e le giunzioni sono sicure a prova di c..
Il rame della quale sono appassionato, ha indiscussi vantaggi di conducibiltà termica, particolarmente adatto in impianti a parete sottointonaco e posato a vista per collegamenti in centarle termica, ma sicuramente più difficoltoso da posare nei grossi diametri per persone non del mestiere.
Il polietilene reticolato Pe-Xc o Pe-Xb lo trovo molto interessante nell'impianto a pavimento, anche se nutro fortissimi dubbi per quanto riguarda l'utilizzo del polistirolo come supporto ed isolante. Ricordo che è fatto con stirene e benzene sostanze volatili (dopo anni) ed accertatamente cancerogene, pertanto il problema dello smaltimento del tubo in polietilene come aveva fatto notare qualcuno diventa quasi irrilevante.
A casa mia ho un'impianto a pavimento da 11 anni :( e quando ho saputo dei problemi " teorici " del polistirolo .....

fabiob22
Messaggi: 1
Iscritto il: mar mar 10, 2015 4:28 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Messaggio da fabiob22 » sab mar 14, 2015 10:21 am

I tubi utilizzati nei riscaldamenti a pavimento sono in PEX
ovvero in polietilene reticolato e non tutti sanno che un sistema a pannelli radianti può essere installato anche senza rompere il pavimento:
http://www.riscaldamentoapavimento.org/ ... pavimento/

Rispondi