Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazione...

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Frankie72
Messaggi: 199
Iscritto il: gio apr 08, 2010 11:10 am
Controllo antispam: cinque

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da Frankie72 » mer nov 10, 2010 2:13 pm

Io ti consiglio prudenza e di farti bene i conti. come hanno detto altri considera un buon 10-20% di margine.
soprattutto considera l'iva, che su le cifre di cui parliamo incide di brutto, anche quella al 4% su 250.000 euro sono 10.000.
mica trascurabile.
Nel tuo caso devi solo essere sicuro di arrivare a pagare i lavori fino al grezzo.
Poi se ti fai tu delle cose e prendi artigiani vari puoi controllare caso per caso.
Naturalmente perdi uno dei principali vantaggi del prefabbricato: la velocità di esecuzione.
Ma per te credo non sia un problema. Per quanto mi riguarda è stata fondamentale per la scelta.
con un cantiere aperto 2 anni sarei impazzito.
Io dopo solo a 2 mesi sto già friggendo e ho lo stress a 1000.

Avatar utente
barbara71
Messaggi: 1457
Iscritto il: ven apr 06, 2007 2:09 pm
Controllo antispam: cinque
Località: provincia torino
Contatta:

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da barbara71 » mer nov 10, 2010 2:47 pm

ciao Alberto
due consigli:

vai a convivere un pò con l'amata, in affito... dopo almeno un annetto cominciate a riprendere in mano il sogno...

quindi...

cerca un terreno lontano da grandi città, che costi meno di 50mila euro. e poi, sulla base del terreno (dimensioni, esposizione ecc.) comincia a chiedere preventivi reali... e così ti renderai conto se è un sogno fattibile o meno

in ogni caso.. auguri!

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da carletto » mer nov 10, 2010 2:48 pm

Frankie72 ha scritto:.
con un cantiere aperto 2 anni sarei impazzito.
.
Bè dai non è la regola, anzi direi l'eccezione. Io l'ho praticamente chiuso in 8 mesi. E mi son arrangiato con mie maestranza dal grezzo in poi. Basta un progetto chiaro e preciso prima di iniziare ed una buona pianificazione dei lavori.

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da carletto » mer nov 10, 2010 2:54 pm

barbara71 ha scritto:ciao Alberto
due consigli:

vai a convivere un pò con l'amata, in affito... dopo almeno un annetto cominciate a riprendere in mano il sogno...

!
Concordo in pieno. Anzi lo renderei obbligatorio. Altro che corsi prematrimoniali...1 anno (minimo) di convivenza obbligatoria! Lo so lo so, molti genitori/suoceri non sarebbero daccordo e poi siamo OT. ;)

mordor
Messaggi: 13
Iscritto il: gio ott 28, 2010 7:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da mordor » mar gen 18, 2011 11:05 am

Ragazzi mi sa che mi tocca lasciare perdere.
Non è per il costo della casa in se, ma per il contorno.
Ho osservato un po attorno:
Il terreno + spese varie burocratiche e " progettuali + fondazioni, viene a costare di piu che la casa in se: insostenibile come spesa.
Per assurdo con poco piu del solo terreno qui in zona ci si prende una singola o porzione tradizionale con ristrutturazioni non strutturali ( comunque la finitura volevo farmela io anche nel caso del nuovo ).Si parla quasi della metà come costi. Sono due cose completamente diverse, ok ristruttuerò con isolanti e materiali " di buona tecnologia ", ma siamo a cifre esorbitanti.
Due numeri: con 150 mila euro qui si compera nella media un 110 mq di casa singola o porzione con 500 metri di scoperto senza lavori strutturali da fare , solo intonaci pavimenti ecc ( cose che faccio io ).
L'equivalente di legno significa 150 mila euro + 80 100 di 600mq terreno in periferia, piu allacciamenti, progettuali e fondazioni, spese burocratiche. Parliamo quasi del doppio... e i mutui poi non li danno piu cosi facilmente.
Improponibile per un giovane a mio avviso.

davdem
Messaggi: 83
Iscritto il: lun ott 12, 2009 9:55 am
Controllo antispam: cinque

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da davdem » mar gen 18, 2011 11:26 am

E' anche il mio pensiero! Mentre sull'acquisto dell'esistente (nuovo o da ristrutturare) si riescono a spuntare prezzi decisamente più bassi rispetto a due o tre anni fa ed il coltello è in mano all'acquirente, nella costruzione di una casa ho l'impressione che i prezzi siano sempre più alti. Penso che ciò sia dovuto alle rigidità del nostro mercato e che ciò valga sia per la costruzione in tradizionale che in legno. Per il legno basti vedere come le ditte estere abbiano un listino prezzi per l'Italia diverso da quello che applicano all'estero. Per il tradizionale ho l'impressione che, avendo chiuso un certo numero di ditte costruttrici, quelle che restano sul mercato sono piene di lavoro e se ne approfittano. E sui materiali i prezzi non sono scesi per nulla. Io il terreno l'ho acquistato ma potrei anche decidere di lasciarlo ai figli... Per ora voglio finire la redazione del progetto ed avere un capitolato dettagliato con il quale cominciare a chiedere preventivi (e vorrei farlo prima di presentare il progetto in comune...) per decidere cosa fare

Paolo Boni
Messaggi: 3589
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da Paolo Boni » mar gen 18, 2011 11:32 am

mordor ha scritto:Ragazzi mi sa che mi tocca lasciare perdere.
Non è per il costo della casa in se, ma per il contorno.
Ho osservato un po attorno:
Il terreno + spese varie burocratiche e " progettuali + fondazioni, viene a costare di piu che la casa in se: insostenibile come spesa.
Per assurdo con poco piu del solo terreno qui in zona ci si prende una singola o porzione tradizionale con ristrutturazioni non strutturali ( comunque la finitura volevo farmela io anche nel caso del nuovo ).Si parla quasi della metà come costi. Sono due cose completamente diverse, ok ristruttuerò con isolanti e materiali " di buona tecnologia ", ma siamo a cifre esorbitanti.
Due numeri: con 150 mila euro qui si compera nella media un 110 mq di casa singola o porzione con 500 metri di scoperto senza lavori strutturali da fare , solo intonaci pavimenti ecc ( cose che faccio io ).
L'equivalente di legno significa 150 mila euro + 80 100 di 600mq terreno in periferia, piu allacciamenti, progettuali e fondazioni, spese burocratiche. Parliamo quasi del doppio... e i mutui poi non li danno piu cosi facilmente.
Improponibile per un giovane a mio avviso.
C'è qualcosa che non va nei tuoi calcoli...
Se con 150.000 € comperi casa singola + terreno significa che (conti della serva):
superficie commerciale della casa mq 150 circa X € 650 (costo di costruzione mi pare di capire al rustico) = 97.500 €
Spese tecniche anticipare ed oneri € 15.000 + 4.000 = 19.000 €
Incidenza terreno la rimanenza e cioè 150.000 - (97500+19000) 116.500 = 33.500 €
Se dividi indicativamente 33.500 per circa la superficie di terreno che sarà circa 600 mq ti da il costo del terreno che è di 33.500 € / 600 mq = 56 €/mq

Detto questo aumenta pure a 70 €/mq e moltiplicalo per 600 mq del terreno nuovo = 42.000 € quindi ti stanno chiedendo uno sproposito.
Ciao Paolo

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da franco mori » mar gen 18, 2011 3:27 pm

ho venduto diverse case da quando lavoro in questo settore. Per curiosita' ho sempre chiesto tutti i costi sostenuti dai miei clienti.

Un caso esemplare

casa 100 mq chiavi in mano ad un piano con sottotetto calpestabile 130 mila euro +iva
platea 20 mila euro
terreno 50 mila euro
geometra 10 mila euro
progetto incluso nel prezzo

alla fine i clienti , con cui sono diventato amico ed abbiamo un ottimo rapporto, mi hanno detto che, compreso il caffe ' al bar preso mentre si seguiva il cantiere , hanno speso 300 mila euro tondi tondi......
piu' o meno la stessa esperienza l ho riscontrata in altri clienti

ci sono circa 100 mila euro di costi occulti in oneri di costruzione , scavi, permessi , giardinaggio, garage, recinzione, etc etc

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da franco mori » mar gen 18, 2011 3:28 pm

chiaramente comprendendo anche il costo dell'arredamento ( cucina , mobili, stufa a pellet ) su cui certo non hanno risparmiato perche ' hanno ottimi gusti ed avevano il budget

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2450
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciannove
Località: Milano
Contatta:

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da tmx64 » mar gen 18, 2011 5:44 pm

mordor ha scritto: ....Resta il fatto che è come se mi fossi svegliato in un pianeta alieno e non so nemmeno dove girarmi...
Ciao Mordor,
io, per far una primissima stima a superspanne, considero la spesa complessiva (il totalone!) dell'intervento (casa, terreno, oneri, platea, progettista,caffè, giornale,...) moltiplicando i mq lordi della casa che vorrei per 2.500 euro/mq.
Ipotesi: Niente scantinato, terreno in zona di medio mercato, grandezza terreno sui 600 mq, casa normale, caffè non corretto,....
Nel tuo caso 140 mq lordi x 2.500 = 350.000 euro. Primissima idea di larghissima massima!

In questa fase non perderti in dettagli costruttivi / strutturali / finiture. A mio avviso è troppo presto.
Se un totale del genere può rientrare nelle tue disponibilità (mutuo, risparmi, vendita appartamento, accattonaggio da parenti vari, vendita di un figlio su ebay,...), allora il passo successivo è il progettista....F O N D A M E N T A L E! ..lo ripeto ormai alla noia!!
Il primo problema nel realizzare una casa (a mio avviso!) è che si rischia di perdere moltissimo tempo, e di conseguenza di perdersi d'animo, perchè si fanno certi passi nel momento sbagliato.

ciao
tmx

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da franco mori » mar gen 18, 2011 6:00 pm

va beh tmx io ho venduto e realizzato decine di case senza progettista, per cui non e' cosi vero. dipende dai servizi che ti offre chi costruisce. Certo se la Haus non ti da disegni , calcoli, personale professionale il progettista e direttore dei lavori e' fondamentale

cri_15
Messaggi: 672
Iscritto il: gio lug 10, 2008 3:51 pm

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da cri_15 » mar gen 18, 2011 6:23 pm

franco mori ha scritto:va beh tmx io ho venduto e realizzato decine di case senza progettista, per cui non e' cosi vero. dipende dai servizi che ti offre chi costruisce. Certo se la Haus non ti da disegni , calcoli, personale professionale il progettista e direttore dei lavori e' fondamentale
Tu si che guadagni, franco :wink:

davdem
Messaggi: 83
Iscritto il: lun ott 12, 2009 9:55 am
Controllo antispam: cinque

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da davdem » mar gen 18, 2011 6:31 pm

tmx64 ha scritto: io, per far una primissima stima a superspanne, considero la spesa complessiva (il totalone!) dell'intervento (casa, terreno, oneri, platea, progettista,caffè, giornale,...) moltiplicando i mq lordi della casa che vorrei per 2.500 euro/mq.
Mi sembrano veramente tanti! Io dovrei costruire 250 m2 lordi fuori terra + 140 di seminterrato. Con i tuoi calcoli mi avvicinerei al milione di euro... :shock:

Se è così non ci riuscirò mai, nonostante il terreno l'abbia già acquistato...

Tra qualche tempo dovrei avere il progetto terminato e inizierò a chiedere i preventivi ma penso che se riuscirò a tenermi su queste cifre:

1000 €/m2 per il seminterrato
1500 €/m2 per il fuori terra in tradizionale

potrò iniziare a costruire, altrimenti lascerò il terreno ai figli...

loulou
Messaggi: 36
Iscritto il: gio dic 23, 2010 2:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da loulou » mar gen 18, 2011 8:01 pm

davdem ha scritto:
tmx64 ha scritto: io, per far una primissima stima a superspanne, considero la spesa complessiva (il totalone!) dell'intervento (casa, terreno, oneri, platea, progettista,caffè, giornale,...) moltiplicando i mq lordi della casa che vorrei per 2.500 euro/mq.
Mi sembrano veramente tanti! Io dovrei costruire 250 m2 lordi fuori terra + 140 di seminterrato. Con i tuoi calcoli mi avvicinerei al milione di euro... :shock:

Se è così non ci riuscirò mai, nonostante il terreno l'abbia già acquistato...

Tra qualche tempo dovrei avere il progetto terminato e inizierò a chiedere i preventivi ma penso che se riuscirò a tenermi su queste cifre:

1000 €/m2 per il seminterrato
1500 €/m2 per il fuori terra in tradizionale

potrò iniziare a costruire, altrimenti lascerò il terreno ai figli...
be' non sono pochi 1500 per il tradizionale...

certo che il seminterrato è una bella botta... io non lo voglio

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Un consiglio ( e un po di conforto ) per nuova abitazion

Messaggio da franco mori » mar gen 18, 2011 10:08 pm

cri_15 ha scritto:
franco mori ha scritto:va beh tmx io ho venduto e realizzato decine di case senza progettista, per cui non e' cosi vero. dipende dai servizi che ti offre chi costruisce. Certo se la Haus non ti da disegni , calcoli, personale professionale il progettista e direttore dei lavori e' fondamentale
Tu si che guadagni, franco :wink:
non capisco cosa vuoi dire.....comunque se vieni a trovarmi te le faccio visitare tutte..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Rispondi