Polizza decennale postuma

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » ven ott 15, 2010 4:52 pm

ciao a tutti,

mi chiedevo se a qualcuno di voi che ha una casa prefabbricata è stata data questa polizza che pare sia obbligatoria e che copre i difetti costruttivi per dieci anni.

mi illuminate? grazie

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da Emc » dom ott 17, 2010 9:46 am

La norma di riferimento è il D. Lgs. 20 giugno 2005 n. 122
La disciplina del Dlgs si applica ai contratti aventi ad oggetto il trasferimento non immediato della proprietà o di altro diritto reale di godimento di immobili ...omissis
In sostanza, quando un acquirente compera un immobile versando da subito degli acconti e non ne consegue un'immediato trasferimento di proprietà, il costruttore DEVE rilasciare una fidejussione e fare un'assicurazione sull'immobile coerente con quanto previsto dal CC art. 1669. In pratica si evita di incappare nei casi in cui si compera sulla carta, si versano acconti e poi la ditta fallisce lasciandoti senza casa e senza denaro.
La norma non può essere applicata in modo generalizzato.
Nello specifico delle costruzioni prefabbricate in genere , almeno le aziende serie adottano queste modalità. Pagamento anticipato di tutta la somma o quota. L'azienda rilascia una fidejussione e un'assicurazione così come previsto dal Dlgs per l'ammontare della somma. in caso sia parziale, sarà cura del cliente stipulare una fidejussione per la quota non versata a favore dell'azienda e così fino ad arrivare al caso (normale) in cui il cliente non versa nulla e rilascia una fidejussine totale a favore dell'azienda, ma....attenzione che lo specifico di quanto previsto dall'art. 4 del Dlgs...stipula di una polizza assicurativa decennale a garanzia dell'esecuzione a regola d'arte dei lavori, non è applicabile alla generalità, ma solo allo specifico caso contemplato dal Dlgs citato.
Considerate infine la particolarità dello specifico caso. Un'edificio in legno di fatto è un 'oggetto acquistato come si acquista un'automobile! NON vi è passaggio di proprietà a seguito di rogito!!!! La proprietà si acquisisce di fatto con l'acquisto del materiale (firma del contratto e successivi pagamenti) e solo con l'accatastamento dell'edificio esso diventa immobile a tutti gli effetti...
NB io non sono un legale e quanto scritto è frutto di un'interpretazione personale, anche se supportata da esempi concreti ed esperienza diretta.

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da cavallopazzo83 » lun ott 18, 2010 10:58 am

La garanzia postuma va fatta solo nel caso di compravendita, la realizzazione generalmente è un contratto d'appalto o di fornitura, dipende.

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » mer ott 20, 2010 9:42 pm

Emc ha scritto: Considerate infine la particolarità dello specifico caso. Un'edificio in legno di fatto è un 'oggetto acquistato come si acquista un'automobile! NON vi è passaggio di proprietà a seguito di rogito!!!! La proprietà si acquisisce di fatto con l'acquisto del materiale (firma del contratto e successivi pagamenti) e solo con l'accatastamento dell'edificio esso diventa immobile a tutti gli effetti...
NB io non sono un legale e quanto scritto è frutto di un'interpretazione personale, anche se supportata da esempi concreti ed esperienza diretta.
spero che non sia così. per me e per tutti quelli che hanno una casa prefabbricata.
non penso che il materiale con cui viene costruita una casa o le modalità con cui viene costruita facciano legislazione a parte.

su un blog ho trovato questo:

Chi compra una casa o un'abitazione in fase di costruzione ha il diritto di avere da parte del costruttore una polizza assicativa indennitaria decennale a copertura dei danni materiali e diretti all'immobile, compresi i danni a terzi, così come previsto dall'art.4 del decreto legislativo n. 122/2005.
In sostanza, il costruttore ha l'obbligo di stipulare "una polizza assicurativa indennitaria decennale a beneficio dell'acquirente e con effetto dalla data di ultimazione dei lavori a copertura dei danni materiali e diretti all'immobile, compresi i danni a terzi, cui sia tenuto ai sensi dell'art. 1669 del Codice Civile, derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, e comunque manifestatsi successivamente alla stipula del contrato definitivo di compravendita o di assegnazione"; in ogni modo, secondo un'interpretazione estensiva dell'art. 1669 da parte della giurisprudenza, tra i ravi difetti costruttivi delle case e delle abitazioni rientrano anche elementi secondari ed accessori dell'opera quali impermeabilizzazioni, rivestimenti, infissi, pavimentazioni, impianti e quant'altro in grado di compromettere la funzionalità dell'abitazione.
Tale garanzia assicurativa non è dovuta se chi vende la casa o l'abitazione è un privato un soggetto che opera al fuori di qualsiasi attività professionale ed in forma occasionale.
Sono oggetto di garanzia con polizza decennale postuma le case le abitazioni, e gli immobili in genere, per i quali sia stato richiesto il permesso di costruire successivamente al 2 luglio 2005 e solo s e tali immobili siano, al momento della contrattazione, ancora da edificare o non siano ancora ultimati essendo in stato tale da non consentire il rilascio del relativo certificato di agibilità.


se in una casa crolla in testa ad un passante un pezzo di tetto penso che sia ininfluente che la casa sia in muratura tradizionale o in legno prefabbricata...

eppure questa polizza sarebbe una buona tutela a difesa del consumatore, se solo qualcuno ne sapesse qualcosa...
continuerò ad indagare, magari trovo un costruttore che la rilascia ai suoi clienti, la haus non mi ha dato nulla.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da Emc » gio ott 21, 2010 7:40 am

Ciao! E' quello che ho scritto...attenzione però al particolare che l'obbligo da parte del costruttore a stipulare fidejussione e assicurazione vale SOLO se non vi è l'immediato passaggio di proprietà! Ovvero NON vale se comperi una casa già costruita, anche se appena terminata ed effettui un rogito per l'intero ammontare! Questa è una norma che tutela il cliente nel periodo di mora tra la costruzione e la cessione dell'immobile. Non si può andare da un costruttore che ti vende casa e traferisce subito la proprietà (Anche nel caso accensione muti, ma la cosa è normata da altre leggi) e chiedergli di avere un'assicurazione a garanzia dei diritti sanciti dall'art. 1669 cc. La legge non lo prevede (Le lobies dei costruttori premono sulla classe politica perchè NON approvi una simile norma!!!!!) Cosa diversa invece è l'assicurazione per la responsabilità civile a cui mi sembra accenni quando parli di danni a persone per "crollo pezzi di teto". L'assicurazione di questo tipo è obbligatoria, è a carico del proprietario, ma è un'altra cosa!

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da carletto » gio ott 21, 2010 9:41 am

Cioè, M3M, per dirla breve: nel tuo caso e nella maggioranza dei casi presenti in questo forum, NON sei acquirente (cioè non acquisti da un'impresa la casa e tutte le sue pertinenze incluso terreno), ma sei COMMITTENTE, cioè affidi ad un'impresa (o più imprese in caso del grezzo) la costruzione di un edificio residenziale su un tuo terreno.

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » gio ott 21, 2010 1:49 pm

E' quello che ho scritto...attenzione però al particolare che l'obbligo da parte del costruttore a stipulare fidejussione e assicurazione vale SOLO se non vi è l'immediato passaggio di proprietà! Ovvero NON vale se comperi una casa già costruita, anche se appena terminata ed effettui un rogito per l'intero ammontare! Questa è una norma che tutela il cliente nel periodo di mora tra la costruzione e la cessione dell'immobile.
immediato... dipende da cosa si intende per immediato... 20 mesi dalla firma del contratto e pagamento caparra non è immediato... :mrgreen:
nel tuo caso e nella maggioranza dei casi presenti in questo forum, NON sei acquirente (cioè non acquisti da un'impresa la casa e tutte le sue pertinenze incluso terreno), ma sei COMMITTENTE,
potrebbe avere un senso.

ma perché sono spariti i pulsanti per quotare?!!! :shock:

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da Emc » gio ott 21, 2010 4:27 pm

Ciao! Per immediato significa che al pagamento non corrisponde...appunto...l'immediato passaggio di proprietà! Ad esempio versi una quota che corrisponde ad un quantitativo di lavori, poi l'avanzamento lavori, e poi un'altro...insomma dai del denaro, ma non sei proprietraio dell'immobile. Hai presente quei casi dove le ditte ad un certo punto spariscono, falliscono ecc...hanno preso soldi, costruito poco e lasciano il disgraziato a secco! La caparra non è considerata parte del pagamento del prodotto, ma una quota di servizio...infatti ti viene scontata dal costo finale....alla fine appunto! Poi, nei casi di aziende che costruiscono in prefabbricato di legno è sempre una quota minima a copertura spese!

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » dom ott 24, 2010 10:57 pm

siceramente non vedo questa differenza tra una costruzione tradizionale e una prefabbricata. l'acconto inziale serve a pagare i progettisti e a far partire l'ambaradan, ed è un vero e proprio acconto che non ti viene scontato alla fine.
poi quando ti portano la casa e iniziano a costruirla devi pagare il primo avanzamento lavori e così via, fino al saldo finale, nel mio caso 1 anno e mezzo dopo.

se ci dovesse essere una discriminante potrebbe essere quella tra compratore e committente. nel nostro caso siamo committenti e non compratori....

certo visto che qui ci sono fior di progettisti e venditori mi sarebbe piaciuto avere la loro opinione. :mrgreen:

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da franco mori » lun ott 25, 2010 8:23 am

come al solito emc ha spiegato la situazione molto bene. Certo il quesito sollevato da M3M non e' un quesito da sottovalutare e l'nterpretazione di emc sembra un po stiracchiata. Da venditore mi informero' e ti faro sapere. Di fatto e' vero che una casa in bioedilizia non la rogiti ma la accatasti. Noi rilasciamo oltre alla garanzia trentennale una fideussione valida 6 mesi sui difetti di costruzione ( e' una questione morale, visto che ti chiediamo una fideussione valida 6 mesi , te ne rilasciamo una anche noi valida 6 mesi ) ( mi sono fatto pubblicita? forse si , ma sei tu che hai richiesto l' opinione di noi venditori )di sicuro non ho mai rilasciato una polizza assicurativa

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da Emc » lun ott 25, 2010 12:23 pm

Quello che l'azienda di Franco :shock: fa è encomiabile! Rilasciare una fidejussione di 6 mesi sui difetti strutturali non è male e non credo siano molte aziende a farlo, ma....non è abbastanza! Al di la delle eventuali Fidejussioni rilasciate dal cliente per questioni di pagamenti o dall'azienda a fronte dei pagamenti, queste non sono a copertura degli eventuali difetti costruttivi. E' l'assicurazione eventuale sui difetti, che abbia valore decennale che sarebbe l'obiettivo da raggiungere. Premesso quanto ho detto nei miei precedenti post riguardo lo specifico caso del D.lgs. 122/2005, la meraviglia sarebbe che TUTTE le aziende stipulassero un'assicurazione decennale su eventuali danni da difetti costruttivi, in osservanza ai principi dell'art. 1669 del C.C....ma...chi mai stipulerà una polizza simile?? Migliaia di euro per 10 anni??? Che poi farebbero pagare ancora al committente! Nessuno! E non è che abbiano poi così torto!!!! Pagare ad una compagnia assicurativa (noti ladri) fior di soldi a fondo perduto è uno sprecco!!! L'ideale sarebbe una norma che obblighi l'azienda ad istituire un fondo vincolato, delle dimensioni economiche da parametrare al valore assoluto annuo degli edifici costruiti, destinato a coprire le spese per EVENTUALI danni derivati da difetti costruttivi. Un fondo vincolato, ma non immobilizzato che può però essere usato come strumento di garanzia finanziaria da parte dell'azienda per investimenti, ad esempio, che possa essere usato come serbatoio per spese particolari a fronte di un reintegro programmato. Magari strutturando addirittura fondi di associazioni d'impresa, Insomma non è così difficile come può sembrare, bisogna dare all'azienda una convenienza reale rispetto alla creazione di questo fondo nei confronti dello stipulare un'assicurazione. E qui mi fermo perchè non vorrei che qualche tremonti del caso mi prendesse sul serio, ma come sappiamo bene è meglio ingrassare le compagnie assicurative che tutelare davvero aziende e clienti!

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da cavallopazzo83 » lun ott 25, 2010 2:21 pm

M3M ha scritto:siceramente non vedo questa differenza tra una costruzione tradizionale e una prefabbricata. l'acconto inziale serve a pagare i progettisti e a far partire l'ambaradan, ed è un vero e proprio acconto che non ti viene scontato alla fine.
poi quando ti portano la casa e iniziano a costruirla devi pagare il primo avanzamento lavori e così via, fino al saldo finale, nel mio caso 1 anno e mezzo dopo.

se ci dovesse essere una discriminante potrebbe essere quella tra compratore e committente. nel nostro caso siamo committenti e non compratori....

certo visto che qui ci sono fior di progettisti e venditori mi sarebbe piaciuto avere la loro opinione. :mrgreen:
Capisco le tue perplessità, devi tener conto però che un contratto è libero, fatto da due parti che trattando trovano un'accordo libero... lo Stato non può e non deve intromettersi in tale accordo privilegiando una parte rispetto all'altra, tieni presente che il cliente privato è cmq protetto dalla legislazione in quanto il legislatore suppone che egli non abbia le piene facoltà di conoscere il mestiere a fondo come lo conosce un costruttore...dunque davanti ad un giudice ad esempio sei sempre in vantaggio,purtroppo, rispetto ad un'impresa. A mio modestissimo avviso, l'art. 3 del D. lgs. n. 122/2005 del 20 giugno 2005 tende a difendere esclusivamente l'acquirente, dico questo perchè purtroppo la mia impresa ha avuto una seria difficoltà oggettiva nata da questa legge. Tanto per dirtene una, noi abbiamo venduto una casa su carta, con contratto di compravendita, dunque tutti gli stati avanzamento lavori sono stati pagati, in ritardo, con diffide, ma sono stati pagati, una volta ottenuto il certificato di agibilità, invitiamo il cliente a fissare il rogito, poi come succede a volte, lui inizia a menarla per qualsiasi cosa, cercando lo sconto, risultato : lui ha il coltello dalla parte del manico, ha 460.000 euro di fideiussione in mano, non vuole presentarsi a rogito e deve saldare 120.000 euro da 3 anni, l'unica cosa per un'impresa rimane la via legale, per cui, visto che il cliente non vuole presentarsi al rogito, sarà il giudice a trasferire la proprietà, con i tempi e le menate che ne derivano... Se lui non avesse avuto la ideiussione in mano, a quest'ora si sarebbe fatto il rogito, credi a me...

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » lun ott 25, 2010 5:05 pm

cavallopazzo83 ha scritto:lui ha il coltello dalla parte del manico, ha 460.000 euro di fideiussione in mano,
lo stesso vale per me, se la Haus non avesse avuto la fideiussione in mano, io non avrei mai saldato l'intera somma, visti i danni che hanno lasciato e che in parte stanno sistemando dopo essere stati citati in giudizio.
cavallopazzo83 ha scritto:lui inizia a menarla per qualsiasi cosa, cercando lo sconto
evidentemente non tutto è stato realizzato a regola d'arte, altrimenti il subdolo cliente non avrebbe nessun appiglio, dimmi se sbaglio.

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da M3M » lun ott 25, 2010 5:26 pm

franco mori ha scritto: Noi rilasciamo oltre alla garanzia trentennale una fideussione valida 6 mesi sui difetti di costruzione ( e' una questione morale, visto che ti chiediamo una fideussione valida 6 mesi , te ne rilasciamo una anche noi valida 6 mesi ) ( mi sono fatto pubblicita? forse si , ma sei tu che hai richiesto l' opinione di noi venditori )di sicuro non ho mai rilasciato una polizza assicurativa
bè anche la Haus rilascia una fideuissione valida 1 anno sui difetti di costruzione... però... parte dalla data che decidono loro, poi sul testo c'è scritto che la fideussione non è valida per i difetti già contestati dal cliente, poi è un misero 5% della commessa, briciole in caso di problemi seri.

spero che la tua azienda invece si comporti in maniera più seria.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Polizza decennale postuma

Messaggio da franco mori » lun ott 25, 2010 8:27 pm

M3M ha scritto:
franco mori ha scritto: Noi rilasciamo oltre alla garanzia trentennale una fideussione valida 6 mesi sui difetti di costruzione ( e' una questione morale, visto che ti chiediamo una fideussione valida 6 mesi , te ne rilasciamo una anche noi valida 6 mesi ) ( mi sono fatto pubblicita? forse si , ma sei tu che hai richiesto l' opinione di noi venditori )di sicuro non ho mai rilasciato una polizza assicurativa
bè anche la Haus rilascia una fideuissione valida 1 anno sui difetti di costruzione... però... parte dalla data che decidono loro, poi sul testo c'è scritto che la fideussione non è valida per i difetti già contestati dal cliente, poi è un misero 5% della commessa, briciole in caso di problemi seri.

spero che la tua azienda invece si comporti in maniera più seria.
spero di si....di fatto, perlomeno io nella mia zona, non ho mai avuto bisogno di usare questa fideussione....certo non e' facile il rapporto cliente azienda....a volte l'azienda sbaglia a volte il cliente vuole troppo....nel tuo caso non saprei...non descrivendocelo non possiamo dare un giudizio....

Rispondi