Massetto

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Massetto

Messaggio da FaManY77 » mer giu 09, 2010 2:36 pm

Ho un paio di dubbi sul massetto, forse qualcuno può chiarirmeli.

Volevo sapere, il massetto per il pavimento in una casa in legno serve SEMPRE? O solamente in presenza di riscaldamento a pavimento?
Non si possono alloggiare tutte le varie tubazioni, canaline, corrugati, bocchette etc sul pavimento, poi coibentare, listellare e poi ad esempio ricoprire con un parquet o pavimento in legno?
Immagino che il massetto serva obbligatoriamente anche se ci vanno messe delle mattonelle clasiche.

Saluti

Avatar utente
Anelis
Messaggi: 36
Iscritto il: gio dic 13, 2007 11:06 am
Località: Ravenna

Re: Massetto

Messaggio da Anelis » mer giu 09, 2010 2:47 pm

Io non ci capisco molto... ma secondo me il massetto è la cosa più pratica. Poi, quando cammini non senti il vuoto sotto di te.

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » mer giu 09, 2010 2:55 pm

Pratica? Bo mica tanto e cmq ha un costo.
Se metti la Fibra di legno o di roccia insieme ai controlistelli e poi ci metti i listelloni d'abete ad una distanza adeguata tra loro, non credo che senti il vuoto sotto, anche perchè c'è il telo quello anti calpestio fono assorbente

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2430
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Massetto

Messaggio da tmx64 » gio giu 10, 2010 10:27 am

FaManY77 ha scritto:.....il massetto per il pavimento in una casa in legno serve SEMPRE? ...
Ciao FaMan,
il massetto non è che sia necessario. Ci sono mille modi per creare una stratigrafia di pavimento, molti dei quali anche a secco.

Sicuramente il massetto, con un adeguato strato inferiore e laterale insonorizzante, aiuta molto ad abbattere i rumori tra i piani.
Inoltre, al contrario del resto della casa prefabbricata, avendo una massa di una certa rilevanza, funge da volano termico in inverno: durante il giorno il sole, attraverso le finestre, tende a scaldarlo. Questo calore viene poi rilasciato più tardi - Quando spengo il riscaldamento, l'ambiente tende a raffreddarsi meno velocemente-....etc etc...

Si possono anche fare solai a secco pesanti e in super-bioedilizia: Sul tavolato faccio una listelaltura, tra i listelli metto dei mattoni in argilla, chiudo con pannellature tipo cartongessi o similari su cui poi faccio il pavimento finale.

Qui puoi trovare un po' di solai interpiano di vario tipo: con e senza massetto
http://www.dataholz.com/cgi-bin/WebObje ... anguage=it


Ognuno fa poi le sue considerazioni scelte strettamente personali...

ciao
tmx64

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » gio giu 10, 2010 2:25 pm

Grazie per la risposta, ma non essendo io un tecnico, cosa mi consiglierebbe un tecnico in merito al rapporto qualità/prezzo? Cioè magari con il massetto di mezzo spendo tot e ho alcuni vantaggi tipo quelli elencati da te, senza spendo X che è molto meno di Y (oppure solamente poco meno?) e ho altri vantaggi o altri svantaggi.

Alla fine qual'è il miglior pavimento considerando di spendere non dico il meno possibile, ma quasi? :-)

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2430
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Massetto

Messaggio da tmx64 » gio giu 10, 2010 3:36 pm

FaManY77 ha scritto:....qual'è il miglior pavimento considerando di spendere non dico il meno possibile, ma quasi? .....
E' un po' una contraddizione nei termini!! :D

Comunque bella domanda...anche perchè il concetto di "qualità" ha degli aspetti anche di ordine personale.
Dipende poi anche come intendi fare la casa:
- CHIAVI IN MANO: Sei in genere legato allo standard del produttore. Per esempio mi sembra (non vorrei sbagliarmi) che la Rubner non propone il massetto ma una soluzione alternativa a secco.
- GREZZO più o meno avanzato e finiture fatte da IMPRESE LOCALI: Ti consiglio un banalissimo massetto. Lo sanno (spero!) fare in molti e non devi questionare per una stratigrafia a secco con gli operai che ti danno del (della) matto (matta).
- GREZZO più o meno avanzato e finiture fatte da TE / AMICI E PARENTI: Ti consiglio un massetto a secco prendendo spunto dagli esempi disponibili.

La soluzione (penso!) meno cara è andare direttamente sull'ultimo tavolato grezzo (o pannello OSB) della struttura del solaio con del cartongesso / fibrogesso e su questo posare il pavimento finale (magari un bel parquet IKEA che viene via per 4 soldi e lo posi tu). E' una soluzione stile americano: quattro tavole e via!!!!! :D Difetti: Rumorosità, niente impianti / tubi corrugati in spessore al pavimento (non c'è lo spazio).
Vi prego: non massacratemi x questa proposta !! E' solo un'ipotesi x avere costi molto bassi e per promuovere l'autocostruzione (a chi ne ha voglia).

ciao
tmx64

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: Massetto

Messaggio da giangiman » dom giu 20, 2010 11:46 am

il mio (autocostruito):
multistrato pioppo 18+18mm incrociati ed incollati
fibra di legno 230kg/mc
materassino fonoassorbente
parquet

Come dice giustamente tmx64 non ci passano gli impianti, è un po' rumoroso nel senso che da sotto senti il calpestio ma non è molto fastidioso (almeno per le nostre orecchie). Molto economico.

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » dom giu 20, 2010 12:30 pm

Scusa ma è un pò rumoroso solamente perchè manca il massetto di cemento? E' così tanto fonassorbente?

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: Massetto

Messaggio da giangiman » dom giu 20, 2010 12:42 pm

sullo stesso piano del parquet ho anche un bagno e volendo mettere le piastrelle ho fatto così:
multistrato pioppo 18+18mm incrociati ed incollati
2cm nivorapid additivato con latex plus
piastrelle
La differenza acustica, soprattutto quella da calpestio è enorme. Molto, molto più silenzioso il bagno che le altre stanze.

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Massetto

Messaggio da Paolo Boni » lun giu 21, 2010 10:01 am

Un modo per risparmiare potrebbe essere quello di eliminare il massetto per il passaggio impianti e fare invece il massetto per il riscaldamento a pavimento.
Per eliminare il massitto passaggio impianti esiste solo un modo quello di progettare semplificando tutti i passaggi impianti prima così da poter successivamente evitare la caldana di ricopertura impianti.
Naturalmente non è così facile a farsi e non va lasciato nulla al caso. Inoltre bisognerebbe vedere bene che tipologia dìimpianto c'è e come è il progetto della casa perchè non sempre è fattibile.
Ciao Paolo

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » lun giu 21, 2010 2:24 pm

Paolo Boni ha scritto:Un modo per risparmiare potrebbe essere quello di eliminare il massetto per il passaggio impianti e fare invece il massetto per il riscaldamento a pavimento.
Per eliminare il massitto passaggio impianti esiste solo un modo quello di progettare semplificando tutti i passaggi impianti prima così da poter successivamente evitare la caldana di ricopertura impianti.
Naturalmente non è così facile a farsi e non va lasciato nulla al caso. Inoltre bisognerebbe vedere bene che tipologia dìimpianto c'è e come è il progetto della casa perchè non sempre è fattibile.
Ciao Paolo
Quindi da quello che leggo deduco che dove passano gli impianti = massetto in cemento? Quindi dove ci sono gli impianti il massetto a secco è sconsigliato? Perchè?

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Massetto

Messaggio da Paolo Boni » lun giu 21, 2010 2:34 pm

FaManY77 ha scritto: Quindi dove ci sono gli impianti il massetto a secco è sconsigliato? Perchè?
L'esatto opposto... CONSIGLIATISSIMOOOOO
per un semplice motivo perchè essendo a secco puoi intervenire nel tempo senza dover rompere pavimenti e caldane in Cls.
Paolo

questo tipo per esempio
http://www.tolin.it/ita/posa_sabbia_risc.asp#

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » lun giu 21, 2010 2:37 pm

Ah ecco :-)
Infatti mi pareva di aver visto in qualche sito di qualche haus delle foto del cantiere, dove sul pavimento c'era uno strato di X cm di isolante dove era "scavata" un passaggio dove erano alloggiati i vari tubi e/o corrugati. Ricoperto poi dai vari strati fono assorbenti etc. e il pavimento in legno.

Ma questa soluzione è molto più economica di un massetto classico? Oltre comunque a portare i vantaggi evidenti di NON rottura del massetto in caso di guasti.

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Massetto

Messaggio da Paolo Boni » lun giu 21, 2010 2:39 pm

FaManY77 ha scritto:Ah ecco :-)
Infatti mi pareva di aver visto in qualche sito di qualche haus delle foto del cantiere, dove sul pavimento c'era uno strato di X cm di isolante dove era "scavata" un passaggio dove erano alloggiati i vari tubi e/o corrugati. Ricoperto poi dai vari strati fono assorbenti etc. e il pavimento in legno.

Ma questa soluzione è molto più economica di un massetto classico? Oltre comunque a portare i vantaggi evidenti di NON rottura del massetto in caso di guasti.
Quello a sabbia non molto economico anche se non costa uno sproposito.
Per il passaggio nell'isolamento questo varrebbe solamente per il piano terreno dato che ti devi isolare dal freddo che sale da sotto (autorimessa o sopra terreno) per il piano primo (se esiste) non hai previsto nessun isolamento.
Paolo

FaManY77
Messaggi: 362
Iscritto il: gio mar 18, 2010 5:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Massetto

Messaggio da FaManY77 » lun giu 21, 2010 2:45 pm

Se la casa è completamente isolata, pian terreno, muri perimetrali e tetto, ha senso isolare il solaio tra un piano e l'altro?
Nel mio caso specifico penso di si perchè io metterei zona giorno + camera da letto + bagno al pian terreno e secondo bagno e le altre stanze al primo piano, che però almeno per i primi 3/4 anni di vita della casa, saranno quasi sempre inutilizzate.
Magari isolando tra primo piano e secondo si potrebbero tenere spenti tutti i termosifoni del mansardato, ha senso?

Rispondi