TERMOFON GRIP 38

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Alfio
Messaggi: 3
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:15 pm
Località: Manziana

TERMOFON GRIP 38

Messaggio da Alfio » mar gen 25, 2005 10:08 pm

Vi do alcuni dati sul materiale in oggetto:

-SPESSORE : 38 CM;
-TRASMITTANZA K(d'esercizio con 1,5 intonaco est.-int) : 0.444 W/mq K (0.383 kcal/hmq °C);
- conducibilità : 0.183 W/mK (0.158 kcal/hm °C);
- Isolamento acustico : 48 dB a 520 Hz;
- Capacità termica : 1*800*.38 = 304 Kj/mqK;
- Resistenza al fuoco : CLASSE 180.

E' abbastanza per fare delle pareti degne di tale nome in struttura portante in zona a basso rischio sismico nel centro italia a circa 400 m. di latitudine?
Qualcuno conosce e/o ha già usato il TERMOFON GRIP ?
Grazie e ciao a tutti

Benni
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ott 19, 2004 5:53 pm
Località: Veneto

Messaggio da Benni » dom gen 30, 2005 9:47 am

Il materiale come hai constatato è uno dei migliori di contro c'è un pò il prezzo elevato .
Tieni presente che ha un'altezza di 19 cm. attualmente contro i 25 cm del blocco classico quindi sulle valutazioni al mc è facile non pensarci.
Io ero molto propenso a questo tipo di blocco per il fatto dell'eliminazione dei ponti termici verticali.
Ora per la mia abitazione sono ripiegato si fa per dire sul blocco termofon T38 che ha un K=0,492 W\mqK quindi leggermente inferiore al grip K=0,444 W\mqK ma considerato che è la stessa fabbrica e che dal raffronto dei certificati si può desumere che il blocco a T e calcolato secondo norma uni e invece il grip e dato da prova sperimentale del muretto ricavo che non ci dovrebbero essere differenze.
L'unica differenza importante del grip dovrebbe essere la possibilità di uso in zona sismica.
Per migliorare ulteriormente questo tipo di muro avevo chiesto i dati con l'uso di malta di alettamento isolante .
Mi hanno risposto che posso usare la M2 prodotta da fassa in quanto per loro è importante che la malta in ogni caso non venga usata la m3 per evitare problemi di cavillature. Per quanto riguarda il dato termico loro non hanno certificato in merito riferendosi alla bontà del prodotto e che volendo si può ovviare al ponte termico orizzontale con la doppia muratura sfalzata.
Concludendo con la differenza di prezzo in zona non sismica utilizzerei il blocco a T con malta di alettamento isolante.
Se qualcuno mi può aiutare su questa mia teoria avendo dei dati più precisi sul guadano che da la malta di alettamento isolante può dare alla muratura ben venga qualunque sia la sua idea.

Rispondi