Perche non autocostruirla?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Pasquo7
Messaggi: 30
Iscritto il: sab apr 05, 2014 12:18 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Pasquo7 » sab set 27, 2014 7:12 pm

Sto intraprendendo la via della casa in legno, ho dato il via alle varie burocrazie necessarie e mi sono informato da alcune aziende con cui collaboro. Da circa quindici anni faccio il montatore per un azienda di legnami, ho alle spalle una buona esperienza con tetti, pergolati e strutture varie ma sinceramente non ho mai montato una casa in legno anche se non la vedo difficile. Parlando con i titolari dell'azienda con cui collaboro mi prospettano l'idea di montarla da solo ( la cosa mi intriga notevolmente), a monte ci sarà cmq un progetto ben fatto e tutto il necessario per essere in regola con permessi e quant'altro. Mi sorge però un dubbio, come viene riportato devo comunicare al comune il nome di un azienda (la mia) ma poi che faccio mi autofatturo?

gbykat
Messaggi: 1048
Iscritto il: dom set 23, 2012 8:21 am
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da gbykat » dom set 28, 2014 6:11 pm

i miei dubbi sull autocostruzione sono sempre gli stessi e secondo me ben fondati.
il comune vuole certificazioni su tutto e occorre il durc per qualsiasi cosa.
se lei è un montatore professionista con ditta individuale non dovrebbe avere problemi per certificare tutto e acquistare il materiale.anzi credo che se parla con il commercialista troverà il modo di scaricare anche qualche spesa.
se è una ditta individuale anche come singolo non dovrebbe avere problemi nemmeno con il durc.probabilmente può semplicemente fare una autocertificazione.sicuramente serviranno le certificazioni degli impiantisti e dei materiali.
se invece è lavoratore dipendente dovrà appoggirsi alla ditta in tutto e per tutto ma non sò fino a che punto saranno daccordo.dipende da che rapporto avete.
francamente,se riesce ad autocostruirla, un pò la invidio.

Pasquo7
Messaggi: 30
Iscritto il: sab apr 05, 2014 12:18 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Pasquo7 » dom set 28, 2014 8:44 pm

Ho una piccola impresa artigiana e collaboro con aziende del settore legno, il fatto di costruirmela da solo mi affascina parecchio anche se ho alcuni dubbi su certificazioni e modalità fiscali. Mi informerò senz'altro dal commercialista perché oltre ad assaporare il gusto di costruirmi una casa secondo le mie idee avrei anche un notevole risparmio, per un grezzo (struttura incappottata e tetto fino alla guina) si parla di meno la metà di quello che ho visto qui sul forum.

angeloh(a)rD
Messaggi: 44
Iscritto il: dom ago 17, 2014 7:31 am
Controllo antispam: diciotto
Località: bologna, roma, abruzzo
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da angeloh(a)rD » lun set 29, 2014 8:36 am

"...se lei è un montatore professionista con ditta individuale non dovrebbe avere problemi per certificare tutto e acquistare il materiale.anzi credo che se parla con il commercialista troverà il modo di scaricare anche qualche spesa.
se è una ditta individuale anche come singolo non dovrebbe avere problemi nemmeno con il durc.probabilmente può semplicemente fare una autocertificazione.sicuramente serviranno le certificazioni degli impiantisti e dei materiali...."

"...avrei anche un notevole risparmio, per un grezzo (struttura incappottata e tetto fino alla guina) si parla di meno la metà di quello che ho visto qui sul forum..."

salve,

le 2 affermazioni di cui sopra sono senz'altro vere
inoltre non è da dimenticare che casi di autocostruzione ce ne sono, anche ai giorni nostri e non solo al tempo dei nonni, ormai tanti e questo testimonia il fatto che si può fare

una via "ufficiale" che aiuta molto per questioni burocratiche è quella della costituzione di una cooperativa di autocostruzione, anche se non so nel caso di una monofamiliare: magari chiedere ad avvocato/commercialista in merito?

comunque la necessità dei tecnici, e non solo "per firmare" è evidente:
il primo passo è un progetto valido!

infine: in altri threads del forum si parla di case in legno (struttura) e balle di paglia, che è una tecnica che uso come progettista da qualche anno e con la quale ho realizzato diverse cose
oltre alla validità tecnica di questa soluzione, ed alla sua sostenibilità secondo me imbattibile, non va dimenticato che questa tecnica nacque ESATTAMENTE per permettere l'autocostruzione

io ci farei un pensierino...
saluti
angelo

angeloh(a)rD
Messaggi: 44
Iscritto il: dom ago 17, 2014 7:31 am
Controllo antispam: diciotto
Località: bologna, roma, abruzzo
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da angeloh(a)rD » lun set 29, 2014 8:41 am

...dimenticavo:

costano pochissimo!

angelo

Pasquo7
Messaggi: 30
Iscritto il: sab apr 05, 2014 12:18 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Pasquo7 » lun set 29, 2014 1:02 pm

Ho proprio un'impresa e quindi per il durc e documenti vari non ho assolutamente problemi. Per tecnico ovviamente cercherò di trovarne uno bravo mentre per la paglia il discorso è intrigante e da approfondire senz'altro.

the.fic
Messaggi: 53
Iscritto il: dom ago 02, 2009 10:10 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da the.fic » mar set 30, 2014 11:15 am

Ragazzi !
Non scherziamo !
Voi non sapete come sono le case costruite dai nostri NONNI !

TOTALMENTE FUORI NORMA !

Dall'isolamento energetico, ( BOMBE ENERGETICHE )
strutturale, ( NON antisismiche )
SICUREZZA CANTIERE, ( senza casco, cinture, ponteggi )
Gestione dei lavori ( senza un piano preciso di coordinamento )
Certificazioni degli impianti , ( chi certifica un impianto posato da te ? )
mantenimento dell'edificio nel corso del tempo ... ( gli accorgimenti contro l'umidità, non sono semplici ... )

Sto seguendo proprio adesso una demolizione e ricostruzione ,
in casa in legno ...

Casa AUTOCOSTRUITA in muratura ...
Umidità dappertutto, intonaco scrostato ...

lasciamo perdere ...

va bene SOLO se fate un CAPANNO PER GLI ATTREZZI ...

Davvero, con TUTTO IL CUORE...
Lasciamo perdere,
NON è un giocattolo E' una Fabbrica ...

Paolo Foggetti

Pasquo7
Messaggi: 30
Iscritto il: sab apr 05, 2014 12:18 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Pasquo7 » mar set 30, 2014 7:03 pm

the.fic ha scritto:Ragazzi !
Non scherziamo !
Voi non sapete come sono le case costruite dai nostri NONNI !


TOTALMENTE FUORI NORMA !

Dall'isolamento energetico, ( BOMBE ENERGETICHE )
strutturale, ( NON antisismiche )
SICUREZZA CANTIERE, ( senza casco, cinture, ponteggi )
Gestione dei lavori ( senza un piano preciso di coordinamento )
Certificazioni degli impianti , ( chi certifica un impianto posato da te ? )
mantenimento dell'edificio nel corso del tempo ... ( gli accorgimenti contro l'umidità, non sono semplici ... )

Sto seguendo proprio adesso una demolizione e ricostruzione ,
in casa in legno ...

Casa AUTOCOSTRUITA in muratura ...
Umidità dappertutto, intonaco scrostato ...

lasciamo perdere ...

va bene SOLO se fate un CAPANNO PER GLI ATTREZZI ...

Davvero, con TUTTO IL CUORE...
Lasciamo perdere,
NON è un giocattolo E' una Fabbrica ...

Paolo Foggetti
Si sta parlando del fatto che io sono un artigiano con regolare impresa, ho i requisiti per comunicare al comune che inizio determinati lavori, ho le cinte, i caschi, i guanti e pure un po' di impalcatura, ho una moglie geometra e un fratello ingegnere termo idraulico, il cugino di mia moglie ha una ditta di elettricisti e io sono 15 anni che lavoro nell'edilizia e nel legno per edilizia.
Comunque se non sei all'altezza è meglio che lasci stare anche il capanno degli attrezzi.

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da giangiman » mar set 30, 2014 9:45 pm

the.fic ha scritto:Ragazzi !
lasciamo perdere ...

va bene SOLO se fate un CAPANNO PER GLI ATTREZZI ...

Davvero, con TUTTO IL CUORE...
Lasciamo perdere,
NON è un giocattolo E' una Fabbrica ...

Paolo Foggetti
...dipende dal come si fanno le cose!
La mia è autocostruita ed è su da sette anni senza alcun problema di umidità o di staticità.
Nella casa in cui vivevo prima (35mq) spendevo circa 500€ di gpl/annui
Ora vivo in 100mq e spendo circa 180/annui di gpl e con un comfort indescrivibilmente migliore

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Paolo Boni » mer ott 01, 2014 8:35 am

Un concetto FONDAMENTALE SULL'AUTOCOSTRUZIONE.
L'autocostruzione è un processo produttivo totalmente differente dalla costruzione "tradizionale" (con tradizionale non intendo in muratura ma nel tradizionale modo di produrre o costruire , legno o muratura che sia).
Partendo da questo concetto imprescindibile i progettisti devono progettare anche la semplificazione costruttiva definendo cosa un autocostruttore può fare e cosa è meglio delegare a profesionisti.
OGNI AUTOCOSTRUZIONE è DIFFERENTE PERCHè DIFFERENTI SONO LE CAPACITà DI CHI VI PARTECIPA A REALIZZARLA.

Io non sopporto più tutti quei progetti "tradizionali" ed assolutamente non ottimizzati fatti realizzare al singolo cliente incompetente ( non mi sto riferendo a Pasquo ma come concetto generale)
Ho visto progetti di autocostruzione con delle ricerche tali sui materiali e sulla loro semplicità esecutiva che hanno saputo ottimizzare tutto e minimizzare i danni.

I contro dell'autocostruzione sono e rimangono sempre gli stessi:
- elevati rischi di dover intervenire entro breve tempo per sistemare errori di messa in opera da parte del personale non specializzato con costi anche importanti.

QUINDI NELL'AUTOCOSTRUZIONE è FONDAMENTALE CHE IL PROGETTISTA SI SBATTA PER SEMPLIFICARE E STANDARDIZZARE TUTTI GLI AGGANCI E LE POSE. SE NON LO FA SI MOLTIPLICA ESPONENZIALMENTE IL RISCHIO DI DOVER INTERVENIRE SUCCESSIVAMENTE A SISTEMARE O RIPRISTINARE O peggio RIFARE LE COSE CON COSTI ELEVATI.

Paolo

Paolo Boni
Messaggi: 3572
Iscritto il: gio ott 29, 2009 6:15 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Carpenedolo (BS)
Contatta:

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Paolo Boni » mer ott 01, 2014 8:35 am

Un concetto FONDAMENTALE SULL'AUTOCOSTRUZIONE.
L'autocostruzione è un processo produttivo totalmente differente dalla costruzione "tradizionale" (con tradizionale non intendo in muratura ma nel tradizionale modo di produrre o costruire , legno o muratura che sia).
Partendo da questo concetto imprescindibile i progettisti devono progettare anche la semplificazione costruttiva definendo cosa un autocostruttore può fare e cosa è meglio delegare a profesionisti.
OGNI AUTOCOSTRUZIONE è DIFFERENTE PERCHè DIFFERENTI SONO LE CAPACITà DI CHI VI PARTECIPA A REALIZZARLA.

Io non sopporto più tutti quei progetti "tradizionali" ed assolutamente non ottimizzati fatti realizzare al singolo cliente incompetente ( non mi sto riferendo a Pasquo ma come concetto generale)
Ho visto progetti di autocostruzione con delle ricerche tali sui materiali e sulla loro semplicità esecutiva che hanno saputo ottimizzare tutto e minimizzare i danni.

I contro dell'autocostruzione sono e rimangono sempre gli stessi:
- elevati rischi di dover intervenire entro breve tempo per sistemare errori di messa in opera da parte del personale non specializzato con costi anche importanti.

QUINDI NELL'AUTOCOSTRUZIONE è FONDAMENTALE CHE IL PROGETTISTA SI SBATTA PER SEMPLIFICARE E STANDARDIZZARE TUTTI GLI AGGANCI E LE POSE. SE NON LO FA SI MOLTIPLICA ESPONENZIALMENTE IL RISCHIO DI DOVER INTERVENIRE SUCCESSIVAMENTE A SISTEMARE O RIPRISTINARE O peggio RIFARE LE COSE CON COSTI ELEVATI.

Paolo

formula1
Messaggi: 12
Iscritto il: lun ago 30, 2010 3:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da formula1 » mer ott 08, 2014 9:56 am

io vi porto la mia esperienza ..
ci sono diverse possibilità
e sicuramente richiede una certa conoscenza..
io dopo aver costruito 3 case in semi autocostruzione
dalla prima degli anni 80 mio padre faceva il muratore e ci siamo fatti tutto noi
a quelle degli anni 2000 in cui ho usato un'impresa per il grezzo e idraulico per gli impianti..
veniamo alla normativa per evitare i lavori in nero o di personale non in regola non sono più ammessi lavori in economia
o meglio il muratore è l'unico dei lavori per costruire una casa a cui non serve una certificazione
ovvero io domani apro una partita iva come muratore lo posso fare perché il responsabile dei lavori
è sempre il direttore lavori..
ad ogni modo il durc è obbligatorio solo per persone che si trovano in cantiere che non sia il proprietario..
quindi dal punto di vista pratico se io voglio alzarmi un muro lo posso fare nessuna legge me lo vieta..
è il responsabile lavori che certifica che io lo so fare...
vi dico del mio progetto .. ho intenzione di costruire una casa ..
come già fatto in passato progetto lo faccio io poi lo passo al tecnico per la presentazione
i lavori tipo scavo chiamo lo scavatore e lo faccio fare
per semplificare mi avvarrò di un'impresa cosa già fatta in passato per l'assistenza lavori e le solette l'impresa può essere anche solo un artigiano con regolare durc
il resto lo faccio io quindi mi costruisco i muri qui bisogna trovare un giusto compromesso sui materiali
pensavo di usare i blocchi della isotex per lo scantinato facili da montare poi gettare nell'intercapedine
per i getti mi faccio aiutare dall 'impresa è mezza giornata anche se si tratta solo di dirottare la pompa del cemento nelle fessure .. poi faccio armare la soletta dall'impresa .. qui si puo sceglie in base ai preventivi il materiale lo pago io uso le solette tipo barberi quelle con i piattelli da 50 e isolante arrivano già fatte e sono da posare con la gru..
poi muro primo piano dovrei usare un monoblocco tipo quello della danesi da 48 con l'isolante ts si posa con la colla
per cui fissella lungo il perimetro e si segue la fissella
tetto vado in trentino compero il materiale e pago la posa della struttura poi perlinare e il resto lo faccio io
intonacare il piano interrato lo faccio io il primo piano faccio intonacare a 10 euro al metro più materiale 3,50 euro sabbia cemento stabilitura impianto elettrico lo so fare ma per la certificazione al primo piano lo faccio fare all'elettricista circa 3000 euro impianto idrauilco all'idraulico sottofondi a pompa 6 euro al mq più materiale
il mio vantaggio è che lo so fare l'ho già fatto a dimenticavo i serramenti li faccio arrivare dalla polonia pvc più persiane alluminio già posati da mè almeno un centinaio il segreto è conoscere i fornitori per avere dei buoni prezzi conoscere i prezzi di mercato e fare lavorare le imprese a quei prezzi ci vorra qualche anno prima che inizio sto finendo una casa per venderla per avere i soldi per costruire questa io dopo alcune esperienze sono convinto che seguire la costruzione sia un bel sbattimento ma almeno è fatta come uno la vuole e se ci sono dei problemi ci si incazza meno e con le imprese ci sono ci sono comunque

Rispondi