Perche non autocostruirla?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

ilmartellatore
Messaggi: 55
Iscritto il: mer nov 12, 2008 11:41 pm

Perche non autocostruirla?

Messaggio da ilmartellatore » dom ott 18, 2009 3:03 pm

Ciao a tutti,Vorrei proporre un mio pensiero,osservando quasi ogni giorno la costruzzione di una bifamigliare che sta per essere ultimata a pochi km da dove io vivo, ecioe' nella campagna Cesenate,in poche settimane hanno eretto questa grande casa,a occhio e croce misurera sui 300 m2,sudivisa in due piani con garag centrali.Vista la semplicita con cui l'hanno costruita(non sono ne un edile ne un tecnico e quindi rimane un a mia valutazione personale)Non si potrebbe pensare di autocotruirla ? Come facevano i nostri nonni dopo la guerra e anche oltre fino ai nostri padri,naturalmente a disposizione servirebbe un tecnico per seguire i lavori e le pratiche varie.Esistono dei progetti e aziende che forniscono magari i KIT e i materiali da assenblare? Anni fa ricordo di aver letto qualcosa su un forum germanico,se esistesse questa possibilita,secondo voi a quanto potrebbe ammontare il risparmio su una villetta a un piano di 150 m2? La casa vicino a me e' costruita con pannelli pieni ad assi incrociate,in una giornata ahanno montato tutto il perimetro ligneo,il giorno dopo e toccato al tetto,tutto procede speditamente alla conclusione,nel giro di poche settimane,ed e' propio questo che mi ha incuriosito,la semplicita di posa che a mio avviso e' abbordabile da tutti o quasi.Grazie per le vostre eventuali risposte.

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da arch.uterzi » dom ott 18, 2009 10:17 pm

ilmartellatore ha scritto:...Non si potrebbe pensare di autocotruirla ? Come facevano i nostri nonni dopo la guerra e anche oltre fino ai nostri padri...
Bei tempi
ilmartellatore ha scritto:...naturalmente a disposizione servirebbe un tecnico per seguire i lavori e le pratiche varie....
Naturalmente
ilmartellatore ha scritto:...Esistono dei progetti e aziende che forniscono magari i KIT e i materiali da assenblare?....
So che aziende come Legnoluce sono in grado di fornire la sola struttura.
http://www.legnoluce.it/prodotti/legnol ... _l_abruzzo
ilmartellatore ha scritto:... La casa vicino a me e' costruita con pannelli pieni ad assi incrociate...
Questa tecnologia non è adatta all'autocostruzione. Meglio il blockbau o il platform frame.

Fritz
Messaggi: 258
Iscritto il: lun lug 27, 2009 10:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Fritz » lun ott 19, 2009 6:42 am

a me vengono male pure i mobili dell'ikea...figurarsi se provassi a costruirmi casa...mi ritroverei la porta di ingresso al secondo piano e l'interruttore ella luce in salotto farebbe tirare lo sciacquone del bagno...preferisco lasciar fare a chi lo sa fare...

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da carletto » lun ott 19, 2009 7:46 am

Magari magari se vado in pensione...

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da cavallopazzo83 » lun ott 19, 2009 8:48 am

Ragazzi è una casa non un armadio...

ilmartellatore
Messaggi: 55
Iscritto il: mer nov 12, 2008 11:41 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da ilmartellatore » lun ott 19, 2009 11:49 am

Grazie a voi tutti per le risposte,anche se mi attendevo qualcosa in piu',che ne so esperienze gia vissute,persone che hanno costruito in economia,con l'ausilio di qualche esperto in materia.

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Montata » lun ott 19, 2009 11:57 am

o hai esperienza specifica o è meglio lasciar perdere.
E fossi in in te l'esperienza non la farai sulla mia casa, al massimo farei la casetta degli attrezzi :wink:
Spiacente di non esserti di aiuto
ciao
M

Avatar utente
specialdue
Messaggi: 620
Iscritto il: mer set 30, 2009 1:41 pm
Controllo antispam: cinque
Località: EMILIA R.

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da specialdue » lun ott 19, 2009 12:36 pm

Credo che gia' assistenza(manovalanza) sarebbe un buon risparmio,non certo su casa prefabbricata in laterizio o massiccia in legno,ma una struttura telaio in legno o tradizionale in laterizio un paio di persone che aiutino su cose semplici sarebbe fattibile.Non so quantificare la percentuale ma credo si possa raggiungere 10%,piu' qualche bestemia e insulti degli operai specializzati.Penso che edilizia degli ultimi anni sia notevolmente piu' responsabile su vari fattori e particolari e non sia quella degli anni 70-80-90 ,per questo difficilmente autocostruibile con un solo professionista e tanta buona volonta' di persone non del settore.Ciao

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da giangiman » lun ott 19, 2009 11:16 pm

Il mio avatar è dedicato ad Alcor, personaggio della serie animata Goldrake (hai ragione uterzi, bei tempi quelli...). Oltre ad essere molto legato a quei cartoni, c'è una caratteristica di Alcor che ci accomuna: l'autocostruzione. Lui il suo disco volante io la mia casa.
Si, io me la sono autocostruita; non è finita ma ci vuole poco ancora.
Un'esperienza straordinaria nell'accezione pura del termine. Ma ci sono anche altri aggettivi x descrivere questa esperienza: bellissima, soddisfacente, dolorosa, rabbiosa, divertente, pionieristica...mi fermo qui ma potrei continuare x ore, visto che ad ogni aggettivo si associa un ricordo.
Certamente da soli è impossibile, ci sono molti aspetti normativi complicati (alcuni assurdi come ha mostrato Report qualche domenica fa), calcoli di stabilità di tutta la struttura che non puoi sottostimare e tantissime altre cose da valutare.
Allo stesso modo far da soli e farlo bene ti permette, come nel mio caso, di adottare soluzioni al passo coi tempi e che meglio si adattano al tuo stile di vita.
Qualche esempio. Ho fatto da me l'impianto idraulico con riscaldamento a pavimento, predisposizione dell'acqua calda vicino alla lavatrice e alla lavastoviglie e circuito separato x lo scarico wc x un futuro recupero dell’acqua piovana; ora se lasciavo fare agli impia(stri)ntisti della mia zona stavo con termosifoni e manco una delle altre cose. Impianto elettrico con differenziazione delle zone a caxxi miei, raddoppio dei corrugati, predisposizione x antintrusione e x demotica sparsa in tutta la casa. Non parliamo dell’isolamento termico: i miei attuali 16cm di fibra e lana di legno sarebbero stati sostituiti da (sigh!) 3cm di polistirene. A quel punto sarebbe mi servito un bel fegato nuovo.
Senza la decisione di autocostruire avrei lasciato il destino della mia casa…al caso.
Allora vedi che l’aspetto economico diminuisce della sua importanza e subentrano altre variabili come il contesto, la zona dove vuoi costruire e magari altre di carattere personale.
Ecco, credo che alla fine tutto si risolva in una valutazione, la quale certamente deve comprende la tua disponibilità economica ma che ASSOLUTAMENTE non può esser solo quella a spingerti verso questa pazza decisione. E questo è sicuro, bisogna avere una grande dose di pazzia per inseguire il sogno di una casa tutta tua...e autocostruita.

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da arch.uterzi » mar ott 20, 2009 9:49 am

http://www.alisei.org/

Comunque ci vuole (molto) tempo libero, attitudine al bricolage e senso delle misure:

http://www.youtube.com/watch?v=PoGWuK5e_nY

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da cavallopazzo83 » mar ott 20, 2009 9:59 am

Io me la sono ristrutturata, ci ho messo 5 anni, nel fine settimana e nel dopo lavoro...Semplicemente perchè avevo pochi soldi a disposizione e non volevo impegnarmi per più di 15 anni con il mutuo.
Tieni conto però che io laoro in un'impresa e sono figlio di un muratore che mi ha dato una grossa mano, alla fine non ho speso moltissimo tra comprare e ristrutturare, però ad un occhio attento e critico alcuni dettagli si notano, ma ne avevo la consapevolezza fin da subito che non sarebbe stato un lavoro da 10 e lode. Poi, una cosa è ristrutturare l'esistente e un'altra cosa è realizzare nuovo, il nuovo è più complesso se non hai esperienza nel settore.

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da giangiman » mar ott 20, 2009 12:38 pm

arch.uterzi ha scritto:Comunque ci vuole (molto) tempo libero, attitudine al bricolage e senso delle misure
Quoto, quoto, quoto!

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2430
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da tmx64 » mar ott 20, 2009 6:15 pm

Ciao Martellatore...

Autocostruzione della struttura prefabbricata grezza: Particamente impossibile a meno che tu non sia un carpentiere. Avrai però sempre bisogno di tecnici che firmano.
Autocostruzione impianti: Anche qui (giustamente) la vedo dura, soprattutto quando c'è gas ed elettricità. Avrai inoltre anche qui sembre bisogno di qualcuno che firma (impiantisti).
Autocostruzione finiture: Molto più abbordabile, soprattutto le finiture interne. Pavimenti, porte, tinteggiature,..sono lavorazione abbastanza alla portata di tutti. Un bel laminato IKEA a 4 euro/mq e via!!! :D

Se parli invece di una casettina (tipo baracchetta) semiabusiva il disocorso cambia.

ciao TMX

Fritz
Messaggi: 258
Iscritto il: lun lug 27, 2009 10:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Fritz » mar ott 20, 2009 7:10 pm

[quote="giangiman"]Il mio avatar è dedicato ad Alcor, personaggio della serie animata Goldrake (hai ragione uterzi, bei tempi quelli...). [...]quote]


bei tempi quelli di goldrake, beata infanzia felice...
Il mio avatar invece è una mia immagine mentre suono...la mia passione è questa e quando posso scappo a fare musica...non edilizia.
Passare 5 anni a costruire casa per me sarebbe un incubo...so già che non avrei pazienza, tempo, voglia. Io sono del partito "è meglio che ognuno faccia il proprio mestiere", io non credo proprio che potrei fare meglio di un buon idraulico, elettricista, carpentiere, ecc.
Di mio ci metto tutto l'impegno possibile a cercare di capire le cose, voglio sapere esattamente cosa deve fare un buon idraulico, elettricista, carpentiere, ma poi lo faccio fare a loro, io (insieme al mio direttore dei lavori) devo assicurarmi che siano bravi ed onesti, ma non posso improvvisarmi e fare meglio di qualcuno che certe cose le fa di mestiere...
Sto comprando e studiando manuali di bioarchitettura, termotecnica, concetti di casaclima...alla fine quando dovrò scegliere voglio farlo consapevolmente.

Bruno
Messaggi: 48
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:02 pm

Re: Perche non autocostruirla?

Messaggio da Bruno » lun ott 26, 2009 11:13 pm

Per poterlo fare credo che si possa fare, perchè no?
Credo che farlo possa dare grande gioia e soddisfazione ... se c'è l'ingrediente "passione".
Diversamente, in assenza di VERA ED AUTENTICA PASSIONE, credo sia un'avventura, anzi, una disavventura da disperazione.
In termini di risparmio economico (x una casa di mq. 120), il risparmio (mano d’opera) per la sola costruzione di un grezzo è equivalente al costo di 3 specialisti occupati per una settimana, ovvero 5000 € circa.
C'è da considerare inoltre che, per un privato, l'acquisto dei materiali per edificare una casa in legno è abbastanza oneroso.
Per le finiture interne il "fai da te" ci può stare. Non c'è fretta, non c'è il pericolo della pioggia e del freddo, si può procedere al ritmo preferito, ci si può far aiutare.
Senza la guida di un vero professionista (per professionista intendo un Operaio con le mani d’oro) c'è forte rischio che il risultato finale sia poco soddisfacente se non deludente.
Se questa guida c'è la cosa è fattibile, anche se economicamente scarsamente conveniente.
Complimenti al coraggioso che ci vuol provare.
Sul forum potrebbe raccogliere un bel po’ di suggerimenti, tanto da pubblicare un piccolo manuale operativo.
Saluti.
Bruno Minon

Rispondi