Ampliamento in Bioedilizia

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » ven ago 07, 2009 3:48 pm

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum ma mi son letto diverse discussioni recenti per cercare di capirne qualcosa :D

Alla mia ragazza ed io piacerebbe ampliare una costruzione già esistente (normale) costruendoci sopra il "1° piano" in bioedilizia.

Navigando nei forum mi han detto che andrebbe fatto uno studio di fattibilità per vedere se il piano sotto regge quello sopra etc..

Cosa ne pensate?
Devo contattare i rappresentanti delle ditte del settore per far fare un controllo e/o preventivo?

Volevo sapere inoltre se secondo voi si risparmia qualosa, e in che %, ampliando nel modo descritto rispetto alla costruzione da zero.

Grazie :wink:

moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » mer ago 12, 2009 12:36 pm

Qualcuno puoi aiutarmi? :)

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2439
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da tmx64 » mer ago 12, 2009 2:42 pm

ciao Moxie.
ti confermo che è possibile sopraelevare una casa con una struttura prefabbricata in legno.
Devi però iniziare con il tuo tecnico:
- valutazione statica della casa esistente. La struttura esistente può sostenere un piano in più con i carichi aggiuntivi?
- valutazione permessi / possibilità di esecuzione. Il piano regolatore + leggi attuali mi permettono di alzarmi di un piano?
- realizzare il tuo progetto.

Solo dopo contatterei chi fa case prefabbricate. Tieni conto che alcuni produttori non sono molto interesati alle sopraelevazioni / annessi a case esistenti.

Vamtaggi di una sopraelevazione in prefabbricato:
- carichi statici molto più ridotti rispetto ad una casa tradizionale...pesa poco!
- velocità nel coprire la casa esistente. Facendo una sopraelevazione in maniera tradizionale, la mia casa rimane "scoperchiata" per parecchio tempo. Rischio che la pioggia possa entrarmi in casa. Con il prefabbricato, se sono bravo, in una settimana tolgo il tetto esistente e metto (al grezzo) pareti + tetto della sopraelevazione.

Dal punto di vista economico non ci sono grosse differenze. Ho però sicuramente dei costi certi e più definiti.

ciao
tmx64

moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » mer ago 12, 2009 3:36 pm

Grazie mille per la tua risp. :wink:

Hai sottolineato due punti (peso e velocità di costuzione del prefabbricato) che non avevo considerato.

Cosa intendi per costi certi e definiti?

Altra domanda, quindi tu pensi che sia meglio contattare i venditori di case prefabbricate solo dopo che io ho già un progetto di ampliamento in mano?
Io pensavo che fossero loro a propormi delle varianti :roll:

Avatar utente
audioban
Messaggi: 244
Iscritto il: ven apr 27, 2007 10:07 am
Località: Padova
Contatta:

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da audioban » mer ago 12, 2009 5:34 pm

moxie ha scritto:Grazie mille per la tua risp. :wink:

Hai sottolineato due punti (peso e velocità di costuzione del prefabbricato) che non avevo considerato.

Cosa intendi per costi certi e definiti?

l:
Hai mai chiesto un preventivo a un muratore? Il mio (per fortuna ha fatto sola la platea) ha sforato del 30%. Il costruttore di prefabbricato non mi ha invece sbagliato di un €cent. Spero sia chiaro. ;-)

moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » mer ago 12, 2009 5:53 pm

Ah in quel senso ^^

Ho capito.Grazie :wink:
Qualcuno puoi aiutarmi coi miei dubbi ancora aperti?

"Altra domanda, quindi tu pensi che sia meglio contattare i venditori di case prefabbricate solo dopo che io ho già un progetto di ampliamento in mano?
Io pensavo che fossero loro a propormi delle varianti :roll:"

P.S: Io speravo di risparmiare un buon 30% costruendo sopra un edificio già esistente :(

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2439
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da tmx64 » mer ago 19, 2009 5:43 pm

Ciao Moxie,
secondo me devi iniziare con il tuo tecnico.
I produttori di case non hanno idea di cosa puoi realizzare sopra la tua casa esistente.
E' il tuo tecnico che, con quello che permette il piano regolatore del tuo comune + leggi varie e con quello che vuoi ottenere tu come sopraelevazione (stanze, bagni, balconi, abbaini,...), realizza il progetto. Questo progetto potrai dopo sottoporlo alle varie aziende che ti ispirano di più.
Devi per forza iniziare dal tuo tecnico perchè magari il tuo terreno non permette neanche di aumentare la volumetria della casa esistente...o altri impedimenti...
Magari devi fare un progetto dove risulta che fai solamente un sottottto abitabile. Ci possono essere mille impedimenti o limiti che solo il tuo tecnico può definire.

Sopraelevare in prefabbricato o in tradizionale (discorso mooolto ma mooolto spannometrico e rischioso), a parità di caratteristiche tecniche ed estetiche, non comporta elevate differenze di prezzo.
Sopraelevare (in tradizionale o in prefabbricato) una casa esistente costa magari meno che farsi una casa nuova semplicemente xchè non devo comperare un terreno. In certe zone il terreno può costarti più della casa!!!

ciao
Tmx64

moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » gio ago 20, 2009 3:53 pm

Grazie per la tua risposta.

Cavolo io speravo davvero di risparmiare qualcosa visto che non dovevo costruire il basamento... :?

Cercherò di contattare un tecnico di fiducia e vediamo cosa ne viene fuori.

Vorrei farla in bioedilizia, mi confermi che generalmente costruire in bioedilizia costa il 15% in più rispetto al tradizionale?
Anche per l'ampliamento in questione è cosi?

Grazie.

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2439
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da tmx64 » gio ago 20, 2009 5:11 pm

...risparmi sul basamento, però devi demolire il tetto esistente, fare un ponteggio più alto, alla fine dei lavori devi anche (come minimo) tinteggiare la facciata dei piani esistenti,...a spanne direi che i costi si avvicinano.

Per quanto riguarda i costi dell'intervento, io sono dell'avviso che è sempre meglio non parlare di "costi della casa in bioedilizia", "costi della casa tradizionale", "costi della casa prefabbricata dell'azienda TizioHAUS o CaioHAUS",...Dare dei costi generici trae sempre in inganno.
Ogni casa avrà un prezzo diverso perchè ognuno di noi farà scelte sempre diverse dagli altri (ogni casa ha mille componenti) e avrà situazioni uniche.
Esempio stupido: Se io abito in un appartamento in affitto e decido di costruirmi una casa, facendola in prefabbricato la realizzo molto più velocemente e risparmio molti mesi d'affitto. Devo considerare anche questi soldi nel "prezzo della casa".
Sicuramente una casa in bioedilizia prefabbricata costa di più rispetto una casa in tradizionale "vecchia maniera", ma ci possono essere benissimo case in tradizionale che alla fine costano di più di una casa prefabbricata. Ci sono troppe variabili.

Secondo me poi anche il termine "bioedilizia" non è univoco.
Io, per esempio, considero già "bioedilizia" applicare un cappotto di 10 cm in polistirene (materiale aborrito in bioedilizia pura ma più economico della fibra di legno) ad una casa che ne è sprovvista. Il risparmio energetico ottenuto con l'intervento farà sì che avrò un bilancio comlessivo più che positivo sull'ambiente.
Naturalmente se ho qualche soldo in più passo ad un materiale più ecologico, oppure mi tengo il polistirene e metto dei bei pannelli solari sul tetto!!
...spero di non vare detto un'eresia per questo forum!!! :D

ciao
tmx

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da franco mori » lun ago 24, 2009 4:28 pm

tecnicamente la costruzione di un piano supplettivo in bioedilizia e' sicuramente possibile oltre che consigliato per i pesi ed i tempi di realizzazione e la certezza dei costi

il mio consiglio e' pero' di rivolgerti ad una ditta locale perche' i costi connessi a questa operazione sono proibitivi se il cantiere e' a piu' di 60 km dalla fabbrica di case

ciao

franco

moxie
Messaggi: 14
Iscritto il: gio lug 30, 2009 3:34 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da moxie » mar ago 25, 2009 8:38 am

Ciao!

Il discorso distanza credo che valga anche nel caso di una costruzione da zero, no?

Cmq è un fattore al quale non avevo pensato :)

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2439
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da tmx64 » mar ago 25, 2009 9:23 am

...la sopraelevazione è un intervento po' particolare.
Deve essersi sempre un'impresa tradizionale che mi deve fare parecchio lavoro aggiuntivo (demolire il tetto esistente con relative murature del sottotetto, devo intervenire sulla soletta esistente magari x aprire un vano scale, fare una scala d'accesso al piano, devo sempre come minimo ritinteggiare la facciata sottostante se non addirittura fare un cappotto, magari ne approfitto x rifare i serramenti dei piani esistenti,....) e spesso gli impianti della sopralevazione devono collegarsi all'impiantistica esistente. Sono lavorazioni che in genere chi fa la sopraelevazione prefabbricata non può/vuole fare.
Il mio consiglio, in questi casi, è di far fare la sopraelvazione al grezzo più o meno avanzato: con o senza finestre, l'intonaco magari lo faccio fare all'impresa così può intervenire in maniera omogenea anche al piano di sotto, anche gli impianti posso farli fare direttamente al mio impiantista.
Logicamente questo implica di trovare in zona imprese tradizionali ed impiantisti capaci/di fiducia (e ce ne sono, nonostante si leggano sempre notizie negative....il problema che x uno bravo ce ne sono due non bravi....) ma soprattutto devo avere il mio tecnico (=direttore dei lavori) che sappia il fatto suo!!


ciao
tmx

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da franco mori » mar ago 25, 2009 1:49 pm

tmx64 ha scritto:...la sopraelevazione è un intervento po' particolare.
Deve essersi sempre un'impresa tradizionale che mi deve fare parecchio lavoro aggiuntivo (demolire il tetto esistente con relative murature del sottotetto, devo intervenire sulla soletta esistente magari x aprire un vano scale, fare una scala d'accesso al piano, devo sempre come minimo ritinteggiare la facciata sottostante se non addirittura fare un cappotto, magari ne approfitto x rifare i serramenti dei piani esistenti,....) e spesso gli impianti della sopralevazione devono collegarsi all'impiantistica esistente. Sono lavorazioni che in genere chi fa la sopraelevazione prefabbricata non può/vuole fare.
Il mio consiglio, in questi casi, è di far fare la sopraelvazione al grezzo più o meno avanzato: con o senza finestre, l'intonaco magari lo faccio fare all'impresa così può intervenire in maniera omogenea anche al piano di sotto, anche gli impianti posso farli fare direttamente al mio impiantista.
Logicamente questo implica di trovare in zona imprese tradizionali ed impiantisti capaci/di fiducia (e ce ne sono, nonostante si leggano sempre notizie negative....il problema che x uno bravo ce ne sono due non bravi....) ma soprattutto devo avere il mio tecnico (=direttore dei lavori) che sappia il fatto suo!!


ciao
tmx

trovo molto giusto il tuo intervento. per rispondere ad una domanda in particolare posso dire che costruire su una platea strutturata secondo i disegni forniti dalla ditta di bioedilizia e' diverso che costruire su un piano gia' esistente con tutti i problemi qui giustamente citati.
e' molto giusto dire ( sono un venditore di case in bioedilizia) che le ditte in generale snobbano questi interventi dove il vantaggio di una prefabbricazione e' annullato dalla complessita' dell' intervento rendendo diffile l'ottenimento di un utile effettivo

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Ampliamento in Bioedilizia

Messaggio da cavallopazzo83 » mar set 15, 2009 9:53 am

Secondo me potresti sentire un'azienda costruttrice in primis.
Senti cosa ti dicono, se firmao tutte le carte che devono puoi anche pensarci, altrimenti senti un tecnico preparato in materia e vedi cosa ti dice...

Rispondi