Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » lun lug 13, 2009 10:00 am

La domanda è banale quanto semplice: meglio secondo voi una casa con pareti in traliccio o con pareti massiccie? Perchè?

Vi prego di specificare chiaramente nella risposta se siete utilizzatori, architetti, costruttori o altro.

Grazie

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da Emc » lun lug 13, 2009 10:38 am

Ciao! Guarda...ne stiamo discutendo da anni e una risposta non c'è! Sarebbe come chiedere se uno preferisce la torta con il panadispagna o la bignolata!

Progettista, utilizzatore e qualcosaltro!

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » lun lug 13, 2009 12:15 pm

Emc ha scritto:Ciao! Guarda...ne stiamo discutendo da anni e una risposta non c'è! Sarebbe come chiedere se uno preferisce la torta con il panadispagna o la bignolata!

Progettista, utilizzatore e qualcosaltro!
Tu avrai un tuo parere, no? :wink:

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da arch.uterzi » lun lug 13, 2009 11:31 pm

AndyB72 ha scritto:La domanda è banale quanto semplice: meglio secondo voi una casa con pareti in traliccio o con pareti massiccie? Perchè?
Da che punto di vista?
Del costo?
Dalla facilità di progettazione?
Della velocità di realizzazione?
Della facilità di modifica?
Della quantità di legno utilizzato/sprecato?
Della effimera sensazione di solidità?
Del comportamento termoclimatico? Sfasamento/smorzamento?
Del comportamento al sisma?
Della possibilità di sopraelevare più piani?
Dell'estetica delle finiture?
Etc...?

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » mar lug 14, 2009 7:45 am

Da che punto di vista?
Ho chiesto un parere generico.

Del costo?
Non necessariamente, quello lo verificherò di persona.

Dalla facilità di progettazione?
Non necessariamente, quello è un problema del tecnico.

Della velocità di realizzazione?
Mi sembra che entrambe le tipologie costruttive siano abbastanza veloci.

Della facilità di modifica?
Sì, questo mi potrebbe eventualmente interessare.

Della quantità di legno utilizzato/sprecato?
Questo non mi interessa.

Della effimera sensazione di solidità?
Sì, ma immagino che la sensazione di solidità maggiore rispetto all'altro sistema sia scontata.

Del comportamento termoclimatico? Sfasamento/smorzamento?
Soprattutto.

Del comportamento al sisma?
Non necessariamente, entrambi i sistemi mi sembrano abbastanza validi.

Della possibilità di sopraelevare più piani?
No, devo fare una monofamigliare max 1 piano.

Dell'estetica delle finiture?
Non capisco in che modo influisca, quindi mi interessa.

Etc...?
Certamente :-)


Grazie per le eventuali risposte.

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da ECOFABRI » mar lug 14, 2009 7:50 am

mi inserisco anch'io in questo topic perchè da tempo sto cercando di valutare quale sia la scelta migliore.
devo dire che a "simpatia" opterei per la parete in legno massiccio; non essendo esperto ho letto tutto il possibile per acculturarmi, ne ho dedotto che:
la parete in legno massiccio viene assemblata in tavole, incollata o con graffe in metallo o fissata con tasselli in legno;
la parete può essere solo legno senza altri materiali coibenti o puo essere aggiunto un cappotto di fibra di legno o sughero o altro materiale "bio-ecologico";
la parete in L.M. "respira", mantiene una temperatura è un'umidità relativamente costante rispetto a quella esterna con buoni/ottimi valori di trasmittanza e sfasamento dell'onda termica;
la parete sia interna che esterna può essere lasciata legno a vista o intonacata in vari modi;
la parete il L.M. è più difficile e costosa da modificare, quindi il progetto deve essere completo e definitivo;
per quanto riguarda la parete a telaio può essere composta in moltissimi modi (cosa che mi lascia abbastanza perplesso confrontandola con la semplicità della parete in solo legno), e coibentata con materiali bio-ecologici e non.

mi rendo conto di essere stato generico, spero che chi ne sa di più possa aggiungere informazioni e/o commenti per alimentare questo topic.
Ciao
fabrizio

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2439
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da tmx64 » mar lug 14, 2009 9:39 am

Ciao Andy, ciao a tutti,
temo che purtroppo la domanda non abbia una risposta univoca.

Faccio una premessa..spero di aver capito bene....con pareti in legno massiccio ho inteso che parliate delle pareti a tavole incrociate (incollate o chiodate tra loro, pareti xlam) e non delle pareti tipo blockhaus (che sono pareti in legno massiccio ma con caratteristiche completamente diverse).

Le case fatte con pareti a telaio o con pareti a pannelli in legno massiccio, alla fin fine, potranno avere caratteristiche finali praticamente simili.
Logicamente i commerciali delle varie aziende giureranno che la loro parete è la migliore al 100%, ma questo fa parte delle regole del gioco!!!!!
Visto poi che una casa ha centinaia di variabili, non mi concentrerei troppo sulle due opzioni. Tecnicamente sono due buone soluzioni equiparabili.
Naturalmente non devo confrontare una parete a telaio supercoibentata con una parete in massiccio nuda e cruda, o viceversa.

- Per avere lo stesso valore di coibenza termica dovrò applicare alla parete massiccia un consistente cappotto esterno. Il legno massiccio ha buone caratteristiche termiche ma non arriva ai valori dei materiali coibenti veri e propri.
- La parete massiccia, a mio avviso, non può rimanere a vista all'interno della casa. Si tratta sempre di tavole strutturali, di qualità non a vista, magari con chiodature/graffettuature visibili. Dovrò sempre applicare cartongessi / fibrogessi. In genere poi si fanno delle intercapedini tecniche (listellature + pannello cartongesso/fibrogesso) e di conseguenza applico i miei tasselli sui pannelli in cartongesso come dalle case a telaio
- Sicuramente x lo sfasamento estivo la parete massiccia è più performante. Pareti complete con strutture a telaio possono però raggiungere sfasamenti paragonabili.
- Le stratigrafie delle pareti con pannelli in legno massiccio sono sempre orientate verso materiali più ecologici come le fibre di legno. Avranno di coseguenza costi maggiori rispetto a pareti a telaio con matriali tipo lane di roccia. Ognuno di noi farà scelte molto personali in merito ai singoli materiali / alla case nel loro complesso. Magari cerco di risparmiare sulla parete (scelgo pareti a telaio con lane di roccia) per investire maggiormente sull'impiantistica (pannelli solari, riscaldamento a a pavimento, geotermia,...)....

Io credo che alla fine si dovrebbe scegliere una società di case non tanto x la parete che mi propone, quanto per il "sistema casa" che può offrirmi.
Con questo termine intendo tutto: dalla casa nel suo complesso (materiali, impianti, finiture,...), alla personalizzazione che mi offrono, a come vengo seguito ed ascolato, al fatto che mi vogliono vendere la loro casa o dal fatto che vogliono fare la mia casa....


ciao
tmx64

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » mar lug 14, 2009 10:13 am

tmx64 ha scritto:Ciao Andy, ciao a tutti,
temo che purtroppo la domanda non abbia una risposta univoca.CUT
ciao
tmx64
Grazie per l'ottima risposta.

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » ven lug 17, 2009 7:49 am

Ieri ho visitato l'agenzia di una ditta che fornisce le pareti in travi di abete incrociate, se vogliamo chiamarle PLM, LM o legno massiccio, va bene lo stesso.

Mi hanno fatto una buona impressione e in attesa di alcuni loro preventivi esemplificativi, vorrei comunque visitare alcune delle loro case costruite, per toccare con mano la solidità delle stesse.

L'idea della parete "piena" mi piace molto devo dire, probabilmente più del sistema a traliccio, ma sarebbe molto utile ascoltare il parere di qualcuno di questo forum che è invece di parere contrario al mio.

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da AndyB72 » mar ago 11, 2009 9:49 pm

AndyB72 ha scritto:Da che punto di vista?
Ho chiesto un parere generico.

Del costo?
Non necessariamente, quello lo verificherò di persona.

Dalla facilità di progettazione?
Non necessariamente, quello è un problema del tecnico.

Della velocità di realizzazione?
Mi sembra che entrambe le tipologie costruttive siano abbastanza veloci.

Della facilità di modifica?
Sì, questo mi potrebbe eventualmente interessare.

Della quantità di legno utilizzato/sprecato?
Questo non mi interessa.

Della effimera sensazione di solidità?
Sì, ma immagino che la sensazione di solidità maggiore rispetto all'altro sistema sia scontata.

Del comportamento termoclimatico? Sfasamento/smorzamento?
Soprattutto.

Del comportamento al sisma?
Non necessariamente, entrambi i sistemi mi sembrano abbastanza validi.

Della possibilità di sopraelevare più piani?
No, devo fare una monofamigliare max 1 piano.

Dell'estetica delle finiture?
Non capisco in che modo influisca, quindi mi interessa.

Etc...?
Certamente :-)


Grazie per le eventuali risposte.
Noto con dispiacere che l'architetto non ha completato le sue risposte...

rino
Messaggi: 42
Iscritto il: dom mar 30, 2008 1:04 am

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da rino » mer ago 12, 2009 11:35 am

Ciao a tutti,mi inserisco in questa discusione in qualità di costruttore,non nascondendovi che anche a me sono venuti questi dubbi.Essendo sempre stato convinto che la soluzione a telaio da noi adottata fosse non la migliore ma una soluzione.Indiscutibilmente la scelta di una delle soluzioni prospettate naturalmente a mio avviso è buona.La scelta del così o pomì è soggettiva e dipende da voi.Certo che ad esempio io non vivrei in un bunker antiatomico come tale è paragonata una casa in xlam.Senza pensare alla quantità di legno.Il rapporto è di 1a3,5.Vantaggi per il costruttore,acquisti un pannello spess.cm10 h cm300 lungo quello che ti serve ci fai i buchi per le finestre e le porte lo tagli con le inclinazioni del tetto ed il gioco è fatto.Ancora meglio invio per mail il disegno in Germania o Austria e mi faccio inviare la casa già tagliata.Il resto penso lo conoscete già.Ho l'impressione che nel campo delle case prefabbricate si stia passando dallo scetticismo totale al tutto va bene.Partendo dal fatto che le costruzioni a telaio sono le più antiche e quelle a pareti assemblate un'evoluzione di quelle a telaio(perchè sempre a telaio sono) perchè rischiare?Qualcuno in questo forum scriveva che era stato a visitare alcune blok haus in cui le persone ci vivevano da un paio d'anni e non ne aveva avuto una buona impressione.In effetti il legno assorbe sì l'umidità e poi la rilascia ma si comporta nella medesima maniera con gli odori,e non è traspirante come una parete a telaio con intercapedine.Spero di non aver creato ulteriore confusione.
A volte anche i costruttori hanno un'anima!!!!! un saluto a tutti, rino

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da Emc » ven ago 14, 2009 12:52 pm

Noi esseri umani siamo costruiti a telaio! Personalmente sono per il telaio con qualche ibridazione con pannelli "pieni"...secondo i casi però!
Un saluto

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da franco mori » lun ago 17, 2009 10:50 am

effettivamente e' una domanda complessa

in generale, perlomeno dai corsi che ho frequentato essendo un operatore del settore, la casa a traliccio garantisce un isolamento maggiore ( non e' una mia opinione ma e' surrogata da dati tecnici di isolamento raggiunti ) anche se le differenze sono minime. Credo che sia una questione di scelta del costruttore e che abbia ben poca influenza sulla qualita' generale della casa

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da arch.uterzi » mer ago 19, 2009 8:07 am

AndyB72 ha scritto:
Noto con dispiacere che l'architetto non ha completato le sue risposte...
Andy, di che ti dispiaci? Non darmi troppa importanza. Sono solo un architettucolo e neanche tanto esperto sul legno come tanti altri qui....

P.S.
Le mie domande erano volte a chiarire meglio quali erano le aspettative alla base della tua domanda. I pareri generici sono pericolosissimi.
Servivano più agli altri forumisti (che infatti ti hanno risposto con maggiore cognizione di causa) che a me.
Io posso solo aggiungere qualche piccolissima considerazione:

Del costo?
Non necessariamente, quello lo verificherò di persona.
--- Invece era, è e resta il parametro fondamentale: è meglio non fare mai nulla che costi più del 70% del proprio budget. Qualunque preventivo crescerà del 30% a fine cantiere.

Dalla facilità di progettazione?
Non necessariamente, quello è un problema del tecnico.
--- Magari. Invece è proprio un tuo problema, perchè un tecnico che progetti qualcosa senza consultarti 100 volte ti consegnerà una casa, non la TUA casa.

Della velocità di realizzazione?
Mi sembra che entrambe le tipologie costruttive siano abbastanza veloci.
--- La velocità di realizzazione si misura dal momento della firma del contratto alla chiusura del cantiere. Costruire in legno è un sistema rapido, ma non uniforme.

Della facilità di modifica?
Sì, questo mi potrebbe eventualmente interessare.
--- La flessibilità di un sistema a telaio è superiore.

Della quantità di legno utilizzato/sprecato?
Questo non mi interessa.
--- Male, in un forum come questo.

Della effimera sensazione di solidità?
Sì, ma immagino che la sensazione di solidità maggiore rispetto all'altro sistema sia scontata.
--- Ho detto effimera. Ti dice niente?

Del comportamento termoclimatico? Sfasamento/smorzamento?
Soprattutto.
--- Qui va chiarito che l'aspetto strutturale c'entra pochissimo. Ponti termici strutturali non ce ne sono, quindi va esaminato il comportamento dell'involucro. Il legno è un'ottimo isolante, quindi una parete di legno massiccia ha sicuramente delle buone doti isolanti. Ma le stesse caratteristiche di isolamento e sfasamento/smorzamento possono essere ottenute con pannelli sandwich. Anzi, a mio avviso, alle nostre latitudini e con le nostre escursioni termiche e climatiche, più sono gli strati e più diversi sono e meglio è.

Del comportamento al sisma?
Non necessariamente, entrambi i sistemi mi sembrano abbastanza validi.
--- L'effetto del sisma è direttamente proporzionale alla massa che l'onda sismica sposta e la capacità dissipativa dei nodi è fondamentale. La casa in pannelli massicci pesa di più di una casa a telaio e i nodi sono più rigidi. Inoltre, una casa a pannelli massicci, oggi, non è a norma (perchè le NTC'08 non danno indicazioni su come progettarla e realizzarla).

Della possibilità di sopraelevare più piani?
No, devo fare una monofamigliare max 1 piano.
--- Oggi. E fra vent'anni?

Ciao.

Un saluto a Franco Mori, in ricordo dei vecchi tempi.

Avatar utente
franco mori
Messaggi: 4971
Iscritto il: lun ago 17, 2009 10:10 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Domanda semplice: traliccio o PLM ?

Messaggio da franco mori » lun ago 24, 2009 9:21 am

mi ero dimenticato di precisare una cosa forse importante..la mia ditta ora costruisce a traliccio mentre prima adottava i pannelli. Il motivo ? dicono che il legno non ' un buon isolante per l' umidita' ed il suono ...vedo che anche rino e' d'accordo. E' vero anche che ho visitato case a pannello di cui i proprietari erano contenti...forse perche non avevano provato l' alternativa a traliccio e non potevano valutarne le differenze?? come ho gia' scritto nel messaggio precedente sono convinto che la differenza sia minima bisogna vedere cosa uno cerca, se si accontenta di un buon risultato o se vuole un risultato eccellente;certo e' che costruire a traliccio e' piu' impegnativo che costruire a pannello...i macchinari che servono sono costosi e rappresentano investimenti importanti , diversi da farsi tagliare 4 pareti in austria ed assemblarle.Un ultimo commento sulla resistenza al caldo estivo della parete a traliccio o a pannello: una cosa e' certa che la parete a traliccio tiene benissimo , noi abbiamo case nella bassa padana che nel sottotetto al secondo piano con 40 gradi al sole di temperatura esterna non superano i 27 gradi...infatti molti clienti predispongono la casa per il condizionatore ma poi non lo montano...per chiudere vorrei salutare l' architetto Terzi ma vorrei anche ricordarmi chi e'......forse un conoscevi un mio omonimo??

Rispondi