Trombe d'aria

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
giantex
Messaggi: 10
Iscritto il: gio nov 06, 2008 4:27 pm

Trombe d'aria

Messaggio da giantex » lun giu 08, 2009 10:15 am

Ultimamente dalle mie parti si verificano fenomeni di trombe d'aria devastanti, che distrugendo delle case intere.

Sappiamo tutti che le case in legno hanno un'alta resistenza ai terremoti, ma se fossero dei veri e propri tornadi come quello che si è verificato sabato in provincia di treviso, sono più resistenti le case in legno e le case in muratura?

Gianluca

Avatar utente
alexbio
Messaggi: 534
Iscritto il: lun feb 27, 2006 6:05 pm
Località: Sulle dolci colline friulane

Re: Trombe d'aria

Messaggio da alexbio » lun giu 08, 2009 11:03 am

Ciao. E' una domanda che mi sono posto anch'io, ma credo che non ci siano grandissime differenze.
Tegole e infissi sono i primi a partire indipenentemente dalla struttura. Perché anche le murature possano riportare danni servirebbero venti con velocità da esplosione nucleare, perché mi pare che le nostre strutture sono più solide di quelle generalmente utilizzate negli Stati Uniti. Certo è che la rpospettiva di dover fare i conti anche da noi con veri e propri tornado (perché di questo si è trattato nel trevigiano) non mi rallegra.
Di certo tutti gli esterni (tetto, cappotto, infissi) , dopo che sono passati eventi del genere, sono da buttare...
Mandi
Alex

giantex
Messaggi: 10
Iscritto il: gio nov 06, 2008 4:27 pm

Re: Trombe d'aria

Messaggio da giantex » mar giu 09, 2009 7:46 am

Infatti negli stati uniti le fanno in legno anche per questo motivo, una volta distruttta la rifanno su per intero, solo che i prezzi delle loro case in legno credo siano molto + bassi dei nostri. Sicuramente anche con strutture molto meno solide, conviene che voli via tutta per poi rifarla.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Trombe d'aria

Messaggio da Emc » mar giu 09, 2009 8:20 am

Se arrivaun tornado fino a F2 se non sradica il tetto la casa si può ancora salvare, da F3 in poi non si salva niente!
La resistenza delle prefabbricate in legno non sta nella struttura che è più debole di una in C.A., ma nel fatto che sono ermetiche!!! Se il vento non è forte a sufficienza da scoperchiarla la casa può resistere a venti molto forti. Una prefabbricata in legno ha maggiori possibilità di non essere scalfitta di una normale, ma quando succede il disastro può essere più significativo. Questo non significa che le abitazioni tradizionali ne escono incolumi, vengono bellamente disastrate anche loro!!
Un saluto

Avatar utente
marmobox
Messaggi: 17
Iscritto il: mer giu 04, 2008 3:55 pm
Controllo antispam: cinque
Località: nel trevigiano

Re: Trombe d'aria

Messaggio da marmobox » mer giu 17, 2009 11:18 am

Ciao giantex,
abito a qualche km di distanza dal paese colpito dal tornado/tromba d'aria e... beh devo dire che è stato davvero impressionante.
Io penso che, se il tornado è davvero forte, c'è poco da fare, legno o mattone possono fare la stessa fine.
Ha ragione alexbio per quanto riguarda tegole ed infissi: soprattutto questi ultimi, una volta distrutti, consentono alla furia del vento di "incanalarsi" all'interno dell'edificio e sottoporre l'intera struttura alla sua furia devastatrice.
Pochi ne parlano, ma uno dei problemi di questi giorni nell'area circostante è il recupero dei rottami, soprattutto le parti di copertura di amianto tipiche dei capannoni e magazzini: la maggior parte verrà raccolta da ditte specializzate e trattata come rifiuto pericoloso, ma una certa quantità è ormai sbriciolata e dispersa nei campi intorno, con buona pace dei nostri polmoni...

th0mas
Messaggi: 154
Iscritto il: ven dic 05, 2008 5:59 pm
Controllo antispam: CINQUE

Re: Trombe d'aria

Messaggio da th0mas » mer lug 08, 2009 9:57 am

Resta da vedere se esistono compagnie in grado di assicurare questa tipologia di rischi....
Sto chiedendo proprio in queste ore un preventivo di polizza assicurativa....!
Di quanto il nostro paese sia arretrato anche in questo settore ne ho avuto conferma dal balbettìo derll'agente che per fornirmi una risposta deve prima consultare la Direzione...e si tratta di una compagnia di primaria importanza nel campo assicurativo di immobili.
Vi saprò dire....
Certo è che, da quello che ho capito, il rischio maggiore che devono assumersi è quello dell'incendio....non tanto quello legato agli agente atmosferici !

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Trombe d'aria

Messaggio da arch.uterzi » mer lug 08, 2009 11:58 am

giantex ha scritto:Infatti negli stati uniti le fanno in legno anche per questo motivo, una volta distruttta la rifanno su per intero, solo che i prezzi delle loro case in legno credo siano molto + bassi dei nostri. Sicuramente anche con strutture molto meno solide, conviene che voli via tutta per poi rifarla.
Le case americane non sono un investimento immobiliare. Le case americane sono il sogno di avere un tetto e quattro pareti per tantissimi americani che vivono ancora in roulotte o tende. Le case americane sono il sogno di realizzare la propria casa con le proprie mani, un martello due chiodi e quattro assi.
Le case americane, se progettate e costruite correttamente, resistono anche agli uragani.
E costano molto meno delle ville in legno che si fanno da queste parti.

Rispondi