RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
pininmar
Messaggi: 53
Iscritto il: dom ago 05, 2007 1:03 am

RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da pininmar » mer apr 08, 2009 1:39 pm

Lasciando da parte gli edifici storici che necessitano di un valido recupero per tornare al loro aspetto originale, perchè le nuove abitazioni non vengono costruite con case prefabbricate? Tempi brevi, risparmio energetico, ecologiche ecc ecc. sono troppo ingenua a pensare ad una soluzione così semplice? Gli ostacoli sono solo tangenti, interessi dei vari politici locali, mancanza di personale qualificato nel settore oppure secondo voi ci sono altri motivi? E una domanda che guardando le varie trasmissioni televisive di questi ultimi brutti giorni mi rende particolarmente curiosa e arrabbiata, non c'è stato nessuno che ha osato proporre la suddetta soluzione, quali sono secondo voi i motivi'

Avatar utente
green
Messaggi: 84
Iscritto il: dom feb 15, 2009 7:05 pm
Contatta:

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da green » mer apr 08, 2009 1:55 pm

Sono troppo a sud.
Non sono pronti per questo tipo di costruzioni.

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Montata » mer apr 08, 2009 2:52 pm

Prima di tutto credo sia un salto culturale per cui non siamo (in generale) ancora pronti.
E' anche un salto tecnologico (dal mattone/pietra al legno...) estraneo al nostro (in generale) DNA.

Ciao
M

Avatar utente
green
Messaggi: 84
Iscritto il: dom feb 15, 2009 7:05 pm
Contatta:

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da green » mer apr 08, 2009 3:24 pm

C'è bisogno di una educazione edilizia.
Anche con il biologico c'è bisogno di una educazione.
Faccio il responsabile di un GAS , ma vedo che la gente crede che i GAS siano una specie di LIDL.
Figuriamoci gli Aquilani, soprattutto gli anziani se gli parli di case prefabbricate in legno.

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Montata » mer apr 08, 2009 3:55 pm

green ha scritto:C'è bisogno di una educazione edilizia.
Anche con il biologico c'è bisogno di una educazione.
Faccio il responsabile di un GAS , ma vedo che la gente crede che i GAS siano una specie di LIDL.
Figuriamoci gli Aquilani, soprattutto gli anziani se gli parli di case prefabbricate in legno.
Non focalizzerei sulla geografica, sarebbe così ovunque, salvo che in un paio di regioni , forse...

Avatar utente
green
Messaggi: 84
Iscritto il: dom feb 15, 2009 7:05 pm
Contatta:

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da green » mer apr 08, 2009 4:13 pm

Non focalizzerei sulla geografica, sarebbe così ovunque, salvo che in un paio di regioni , forse...[/quote]

Quali?

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Montata » mer apr 08, 2009 4:19 pm

green ha scritto:Non focalizzerei sulla geografica, sarebbe così ovunque, salvo che in un paio di regioni , forse...
Quali?[/quote]

Trentino-Alto Adige e forse Friuli

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Emc » mer apr 08, 2009 4:30 pm

Sul fatto di costruire prefabbricati come soluzioni definitive, non sarà facile, ma perchè no! Soprattutto nel ricostruire edilizia pubblica come scuole, palestre, strutture polifunzionali! Ci vorrebbe una qualche ditta o un pool di ditte che presentasse al ministero un progetto in tal senso. Avrei delle idee...poi che la cosa funzioni è da vedere...certo che stiamo a guardare!!!
Nel mio piccolo sto pensando di progettare una casa in legno da prontointervento per casi come questo. Economicissima, rapida da montare e sicura ovviamente, una "tenda" in legno che offra maggiore confort per periodi di tempo medi, che possa essere ricovero anche in condizioni climatiche poco favorevoli e magari riutilizzabile o utilizzabile in un seocndo momento come struttura di servizio alle abitazioni. Non una casetta prefabbricata classica, ma un po' come una scatola di cartone che è piatta per lo stoccaggioio e il trasporto e si apra all'a bisogna. Un modo per portare nuove tecniche alla conoscenza di molti, un modo per esercitarsi.
Un saluto

perplex
Messaggi: 58
Iscritto il: mer ott 08, 2008 8:20 pm

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da perplex » mer apr 08, 2009 6:52 pm

e come si fa per gli edifici di otto piani?
e poi troverei più giusto utilizzare le risorse locali anche per aiutare l'economia dell'Abruzzo e le persone che insieme alla casa hanno perso il lavoro.

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da M3M » mer apr 08, 2009 8:56 pm

perplex ha scritto:e come si fa per gli edifici di otto piani?
e poi troverei più giusto utilizzare le risorse locali anche per aiutare l'economia dell'Abruzzo e le persone che insieme alla casa hanno perso il lavoro.
alla fine un po' di buon senso esce in questa discussione un po' razzista un po' qualunquista.

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Luisa Simoncelli » mer apr 08, 2009 9:51 pm

M3M ha scritto: alla fine un po' di buon senso esce in questa discussione un po' razzista un po' qualunquista.
Molto razzista , molto qualunquista e anche qualcosa d'altro .
Rispondo da produttore e distributore di case a struttura portante di legno .
Nel week end tra il 28 e il 29 marzo eravamo a Tornimparte, che è stato poi l'epicentro del terremoto, .... non stavamo ovviamente giocando .
Alcune frasi sono veramente gratuite , incommentabili e prive di ogni fondamento .
Un forte dolore ci ha chiuso la bocca e dovrebbe chiuderla anche a qualcun altro , magari solo per qualche ora . In raccoglimento .
Non aggiungo altro .

Luisa Simoncelli

Avatar utente
alexbio
Messaggi: 534
Iscritto il: lun feb 27, 2006 6:05 pm
Località: Sulle dolci colline friulane

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da alexbio » ven apr 10, 2009 3:49 pm

Mi associo allo sconcerto di Luisa :oops: :oops: :oops: :oops:
Certe considerazioni andrebbero ricacciate nell'angolo oscuro dei nostri pensieri, perchè questa capacità di capire che certe affermazioni sono inutili spiega quale sia la differenza fra intelligenza e istinto.
Io scrivo dal Friuli.
So cosa significa "terremoto". Il mio paese ha avuto 130 morti.
Ancora oggi, a parte l'area del cratere, dove le case sono state ricostruite o rese antisismiche, gran parte del patrimodio edilizio non è in grado di offrire adeguata sicurezza in caso di sisma. E non parlo certo degli edifici storici...
Nonostante un senso di profonda tristezza, buona Pasqua.
Mandi
Alex

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da Montata » ven apr 10, 2009 9:19 pm

Credo che le parole mute o assordanti non siano sempre quello che dicono.

o almeno così mi è parso

robrossi

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da robrossi » ven apr 10, 2009 9:36 pm

Montata ha scritto:Credo che le parole mute o assordanti non siano sempre quello che dicono.
o almeno così mi è parso
Criptico ...

Molto più chiaramente io dico che era meglio evitar di scrivere certe vac... te di fronte a tale disgrazia .
Vacc..te per le quali non c'è molto spazio di interpretazione per quanto benevoli si voglia essere o apparire .
Il silenzio in queste situazioni non è mai troppo e ci uniamo a quello chiesto da Luisa .

Roby

giangiman
Messaggi: 204
Iscritto il: mer set 05, 2007 2:46 pm

Re: RICOSTRUZIONI DOPO TERREMOTI

Messaggio da giangiman » gio apr 16, 2009 4:26 pm

Emc ha scritto:Nel mio piccolo sto pensando di progettare una casa in legno da prontointervento per casi come questo. Economicissima, rapida da montare e sicura ovviamente, una "tenda" in legno che offra maggiore confort per periodi di tempo medi, che possa essere ricovero anche in condizioni climatiche poco favorevoli e magari riutilizzabile o utilizzabile in un seocndo momento come struttura di servizio alle abitazioni. Non una casetta prefabbricata classica, ma un po' come una scatola di cartone che è piatta per lo stoccaggioio e il trasporto e si apra all'a bisogna. Un modo per portare nuove tecniche alla conoscenza di molti, un modo per esercitarsi.
Un saluto
ciao Emc, questo progetto mi incuriosisce e se occorre una mano, nel mio piccolo aiuterei molto volentieri.

Rispondi