Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Montata » mer mar 25, 2009 7:01 pm

Non credo che chi bazzica su questo Forum abbia come proposito costruirsi "una casa appena appena decente".
Forse mi sbaglio...

La casa appena appena decente di oggi sarà vista in futuro come noi guardiamo il patrimonio edilizio esistente: "di c..."

Cerchiamo di guardare un pò più in là... almeno fino a dove il salvadanaio di ciascuno permette.

Alcune cose sono indispensabili, altre vivamente consigliate, tenuto conto che o si fanno subito o mai più.

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da arch.uterzi » mer mar 25, 2009 10:46 pm

Montata ha scritto:Non credo che chi bazzica su questo Forum abbia come proposito costruirsi "una casa appena appena decente".
Forse mi sbaglio....
Non ti sbagli, ma pretendere -o sognare- il caviale dove oggi c'è pane e formaggio non è plausibile.
Montata ha scritto:La casa appena appena decente di oggi sarà vista in futuro come noi guardiamo il patrimonio edilizio esistente: "di c..."
Cominciamo a concretizzare case in classe C, o B se possibile, invece di continuare a sognare per sempre case in classe a+++goldgold.
Montata ha scritto:... almeno fino a dove il salvadanaio di ciascuno permette.
E' tutto qui il problema.
Montata ha scritto:... Alcune cose sono indispensabili, altre vivamente consigliate, tenuto conto che o si fanno subito o mai più.
Sono d'accordo, meglio fare le cose indispensabili davvero.

Giò
Messaggi: 17
Iscritto il: gio mar 12, 2009 5:27 pm

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Giò » mer mar 25, 2009 11:00 pm

gabry77 ha scritto:Ciao Emc! ma il detto non recita ci non risika non rosika!???? Vabbè... Io credo che comunque in fase di costruzione valga la pena di fare mettere i tubi per l'aria nelle pareti, in modo che se non ho i soldini per completare l'impianto adesso magari lo posso comunque ultimare fra qualche tempo.... (saranno anni nel mio caso).

Ciao a tutti

Non male come idea..., ma che ne pensano gli esperti?
Ancora grazie a Stefano per aver aperto l'argomento

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Montata » gio mar 26, 2009 10:11 am

arch.uterzi ha scritto:
Montata ha scritto:Non credo che chi bazzica su questo Forum abbia come proposito costruirsi "una casa appena appena decente".
Forse mi sbaglio....
Non ti sbagli, ma pretendere -o sognare- il caviale dove oggi c'è pane e formaggio non è plausibile.
Montata ha scritto:La casa appena appena decente di oggi sarà vista in futuro come noi guardiamo il patrimonio edilizio esistente: "di c..."
Cominciamo a concretizzare case in classe C, o B se possibile, invece di continuare a sognare per sempre case in classe a+++goldgold.
Montata ha scritto:... almeno fino a dove il salvadanaio di ciascuno permette.
E' tutto qui il problema.
Montata ha scritto:... Alcune cose sono indispensabili, altre vivamente consigliate, tenuto conto che o si fanno subito o mai più.
Sono d'accordo, meglio fare le cose indispensabili davvero.
Però la situazione al contorno è radicalmente diversa oggi rispetto anche solo a 3 anni fa. Le nuove norme hanno portato anche i più recalcitranti a dover fare i conti con prestazioni energetiche dell'involucro decisamente migliori, (passando per esempio da un blocco da 25 ad uno da 32, e date le agevolazioni già previste per i virtuosi, anche a 40 cm, parlo di edilizia tradizionale). Nello stesso tempo i produttori di materiali e componenti si sono adeguati, per cui da una scarsissima vetrocamera (fatta giusto per dire che era una vetrocamera) oggi si trovano con facilità anche vetri con doppia vetrocamera e gas inerti, con prestazioni incredibili.
L'offerta c'è (a differenza di qualche anno fa): non stiamo quindi parlando di caviale.
L'esperienza, almeno in alcune regioni, anche.
Tra l'altro in molte regioni non è che faccia poi così freddo..
Sta a noi chiedere o accontentarci.
Magari sacrificando coppi anticati o tegole stonalizzate.
Ciao
M

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da arch.uterzi » gio mar 26, 2009 10:41 am

Montata ha scritto:... (passando per esempio da un blocco da 25 ad uno da 32, e date le agevolazioni già previste per i virtuosi, anche a 40 cm, parlo di edilizia tradizionale). Nello stesso tempo i produttori di materiali e componenti si sono adeguati, per cui da una scarsissima vetrocamera (fatta giusto per dire che era una vetrocamera) oggi si trovano con facilità anche vetri con doppia vetrocamera e gas inerti....
Montata, tanto per capirci, io intendo una casa "appena appena decente" proprio quella che abbia "almeno" queste caratteristiche. Che, credimi, non sono ancora molto diffuse.
Montata ha scritto:...Tra l'altro in molte regioni non è che faccia poi così freddo...
Perchè, il caldo non ti sembra un problema altrettanto serio? E poi il "ricircolo", quando serve, serve d'inverno, mica d'estate.
Montata ha scritto:... Magari sacrificando coppi anticati o tegole stonalizzate.
Quoto

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Montata » gio mar 26, 2009 10:51 am

arch.uterzi ha scritto:
Montata ha scritto:... (passando per esempio da un blocco da 25 ad uno da 32, e date le agevolazioni già previste per i virtuosi, anche a 40 cm, parlo di edilizia tradizionale). Nello stesso tempo i produttori di materiali e componenti si sono adeguati, per cui da una scarsissima vetrocamera (fatta giusto per dire che era una vetrocamera) oggi si trovano con facilità anche vetri con doppia vetrocamera e gas inerti....
Montata, tanto per capirci, io intendo una casa "appena appena decente" proprio quella che abbia "almeno" queste caratteristiche. Che, credimi, non sono ancora molto diffuse.
Montata ha scritto:...Tra l'altro in molte regioni non è che faccia poi così freddo...
Perchè, il caldo non ti sembra un problema altrettanto serio? E poi il "ricircolo", quando serve, serve d'inverno, mica d'estate.
Montata ha scritto:... Magari sacrificando coppi anticati o tegole stonalizzate.
Quoto
Beh con quelle caratteristiche la classe B è vicina, almeno in zona E.
Non trascuro il caldo, infatti serve anche per quello. una volta che hai canalizzato ci puoi fare quello che vuoi, dipende dalla macchina che metti o dove fai passare i tubi, prima di entrare in casa.

L'utilità del sistema va a compensare la variabilità delle modalità d'uso dell'abitazione (arieggiamenti) e risolvere l'accumulo di umidità che i serramenti stagni (anche quelli normali) non permettono di smaltire.

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da arch.uterzi » gio mar 26, 2009 10:57 am

Montata ha scritto:Beh con quelle caratteristiche la classe B è vicina, almeno in zona E..
Appunto, per questo ho scritto "Cominciamo a concretizzare case in classe C, o B se possibile"

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Montata » gio mar 26, 2009 11:02 am

arch.uterzi ha scritto:
Montata ha scritto:Beh con quelle caratteristiche la classe B è vicina, almeno in zona E..
Appunto, per questo ho scritto "Cominciamo a concretizzare case in classe C, o B se possibile"
Vaaaaaaa bene!!
B o A, se possibile :mrgreen:

Avatar utente
Bandito
Messaggi: 529
Iscritto il: mar mar 03, 2009 11:02 am

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Bandito » gio mar 26, 2009 6:57 pm

Ciao ragazzi
dico la mia e se devo prendermi una tirata d'orecchie ...ben venga!!

utilizzando il Ricircolo, la cappa della cucina dove và a finire? Ho sempre la tubazione che esce sul tetto ?
se non è così, tutti i profumi della cucina mi vengono distribuiti in maniera uniforme nelle altre stanze?
Una fi...... potrò andare a letto con il profumo di torta appena sfornata? o mascherare eventuali flautolenze :D :D :D :D

credo che il sistema possa andar bene a chi vive in un centro urbano con molto traffico con relativo smog acustico e aria pesante, ma se ho la fortuna di abitare in campagna, in estate stò ad ascoltare la natura con le finestre aperte.

resta il fatto che se voglio realizzare la mia casetta con tutte le ultimissime novità la potrò realizzare solo su carta,perchè sarò sempre alla ricerca dela perfezione...che infondo nn esiste.
Probabilmente la soluzione potrebbe essere quella di predisporre il sistema e solo in futuro, magari nel breve o medio periodo , decidere di attivare il sistema.

Resto dell'idea dell'arch.terzi , ma questa è la mia personale idea.

Ciao A tutti

Bandito

P.S.

X le zanzariere, dipende dalla Haus che te le vende....x alcuni sono d'oro!!!! :lol: :lol: :lol:

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Emc » ven mar 27, 2009 10:20 am

Il ricircolo è creato aspirando nei locali d'uso; cucina, bagni, locali tecnici, e immettendo negli altri; soggiorni, camere, ecc. E' evidente che gli odori che in genere si producono in cucina e bagno vengano subito levati dall'ambiente e non circolino. Se il sistema prevede l'aspirazione per la cappa è ovvio che la convoglierà in apposita uscita. Sia chiaro che non si tratta di ricircolo, ma circolazione forzata. Ogni punto di aspirazione è isolato dai restanti come ogni punto di immissione. Non c'è mai mescolamento fra i flussi d'aria e quindi è impossibile che gli odori vengano "sparpagliati"!!!! Così dicasi per i rumori che non vengono trasmessi da una stanza all'altra!!! Poi...se vuoi spegnere tutto e aprire le finestre fallo!!! Nessuno lo impedisce. L'unico accorgimento è che se apri le finestre devi spegnere l'impianto....se apri 5 minuti una finestra non succede comunque nulla!
Un saluto!

luigi09
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 30, 2009 8:46 am

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da luigi09 » lun mar 30, 2009 9:10 am

Premetto che sono un agente di case prefabbricate.
Il concetto di ricircolo di aria con recupero di calore è abbastanza sconosciuto in Italia, come molti altre innovazioni che esitono nel mercato.
Serve? vi ricordate l'aria condizionata in auto 15/20 anni fa: solo i ricchi la avevano e noi "normali" la ritenevamo una cosa non indispensabile... adesso non potremmo vivere senza e, cosa importante, non si riesce più a vendere una macchiana usata se non la ha!. Con il ricircolo e il recupero del calore si ripropone la stessa doamnda: serve? . Il costo dell'impianto (8/10.000) non lo si ammortizza mai perchè il vantaggio economico effettivo è troppo basso, ma il confort di questo impianto ve lo stanno raccontando tutti quelli che hanno avuto la fortuna di installarlo. E' indispensabile? : se si vuole certificare la casa in classe A si, altrimenti no. Una domanda importante che spesso mi faccio è la seguente: cosa darà alla mia casa un valore aggiuntivo tale da rendere il mio bene più facilmente vendibile?
E qui arriva il grande vantaggio delle case prefabbricate: ogni singola cosa ha un valore a preventivo: quindi io potro, come scelgo gli optional in una macchina, decidere prima di costruire e con il budget che dispongo dove meglio impiegare i miei soldi.
In questo caso io personalmente consiglio di utilizzare l'impianto a termosifoni e il ricircolo dell'aria che costa poco di più di un impianto di riscaldamento a pavimento (richiesta normale dalle mie parti). E' la mia opinione e molti possono essere i motivi per cui si può dissentire: alla fine poi la decisione la prende il cliente in base alle sue personali convinzioni.
Luigi

spily
Messaggi: 12
Iscritto il: sab ago 05, 2006 3:00 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da spily » lun mar 30, 2009 9:37 pm

Ciao a tutti,
mi inserisco in coda per portare un'esperienza concreta, anche se ovviamente resta un giudizio un po' soggettivo.

Viviamo in una casa GriffnerHaus da settembre 2007.
Abbiamo un impianto di ventilazione forzata con recupero termico e bypass. L'aspirazione avviene tramite un fungo esterno che fuoriesce di circa 1m dal suolo. L'aria viene fatta passare dentro una tubazione da circa 30cm di diametro che corre per una trentina di metri lineari sotto il giardino di casa per poi entrare in casa, passare dallo scambiatore e distribuirsi in casa.

Ritengo che i soldi spesi siano stati spesi bene. Parlo di circa 12000€ per l'impianto normalmente montato dall'azienda che fa gli impianti per questo costruttore. Scegliendo altri fornitori (es. Aldes) avrei speso un po' meno (dagli 8 ai 10mila) ma avrei avuto difficoltà a far passare i tubi nelle pareti Griffner. Infatti l'impianto che ho utilizza tubazioni in acciaio inox di sezione rettangolare 10x5cm mentre gli altri usano il PVC a sezione tonda da 8cm...

Uso l'impianto tutti i giorni, programmandone accensione e spegnimento da un touch panel BTICINO (ho un impianto elettrico a bus), in genere a media velocità (ne ha 3 disponibili).

D'inverno è una cannonata. Effettivamente la qualità dell'aria in casa è migliorata rispetto al nostro appartamento di prima.
Grazie a questo impianto siamo stati certificati (la casa, non noi...) classe A con 19,6kw/m2/anno.

D'estate la storia è diversa: la deumidificazione (che avviene per il passaggio del tubo sottoterra) non riesce a compensare l'elevata temperatura dell'aria. Quindi usare l'impianto vuol dire portare dentro calore.
Noi abitiamo in campagna (tra Crema e Cremona) ma tenere le finestre aperte d'estate vuol dire far diventare la casa un forno. Meglio tenerle chiuse fino a quanto la temperatura esterna scende sotto quella interna e poi aprire le finestre in modo incrociato per far girare un po' d'aria. Così facendo, la scorsa estate la temperatura in casa è sempre stata accettabile senza far desiderare un condizionatore.

In conclusione: questo impianto è uno di quelli che io consiglio. Dimenticatevi però ogni considerazione circa il risparmio, vedetelo come uno strumento per vivere un po' meglio. Nella mia lista delle scelte che farei nuovamente viene al terzo posto: casa di legno, frangisole, ventilazione

ciao
Luca

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da M3M » mar mar 31, 2009 7:08 am

ma la temperatura sotto terra quant'è?
dovrebbe essere ampiamente sotto i 20 gradi, quindi dovrebbe portare solo aria fresca d'estate e aria calda d'inverno, considerando la differenza con la temperatura esterna.
questo se l'impianto è stato progettato come si deve.

nella mia cantina in piena estate fa freddo, basterebbe prendere aria da li per condizionare la casa intera. :D

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Emc » mar mar 31, 2009 8:08 am

il sistema illustrato da spily è in pratica un pozzo provenzale evoluto! I 30 metri del percorso sotterraneo sono svolti probabilmente ad una profondità che oscillatra il 1.50 e i 2.00 m. La temperatura a quella profondità, ma dipende dal tipo di terreno, dall'esposizione ecc, dovrebbe essere più o meno compresa tra i 13 e i 16 gradi. Visti i volumi d'aria aspirati e quelli del sistema interrato è evidente che il passaggio dell'aria non permette di avere uno scambio ottimale, in sostanza troppo poco volume d'aria raffreddato e troppo poco tempo di permanenza alle basse temperature per raffreddare l'aria da immettere a dovere. Questo però è sicuramente ben spiegato dall'istallatore. In effetti sistemi come questi permettono di deumidificare l'aria e di abbassare di 4/6° medi la massa immessa in casa...e non è poco!!!! Un raffrescamento naturale per niente inquinante. 4/6° in meno non sono pochi, all'interno dell'edificio si può abbassare la temperatura di 1/2° con un basso livello di umidità...significa confort e non poco! Certo è che se uno vuole il condizionamento a 20° allora è un'altra cosa...perdonatemi che considero demente!!! E che cavolo!!! Si vuole una casa ecologica ed energeticamente risparmiosa e poi si mette un condizionatore che consume 2000w ora? Non ha senso!

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Ricircolo d'aria è SI! Ricircolo d'aria NO!

Messaggio da Montata » mar mar 31, 2009 9:49 am

Ciao Luca,

hai avuto anche tu gli stessi problemi con la ASL che ha riportato EMC?
Come hai risolto la questione della cappa della cucina e del foro di aerazione?
Ciao
M

Rispondi