La Classe A è così indispensabile?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
Bandito
Messaggi: 529
Iscritto il: mar mar 03, 2009 11:02 am

La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da Bandito » ven mar 20, 2009 6:46 pm

ragazzi!!
non vorrei aver detto una cavolata, ma la casa deve essere per forza in classe A?
e se la mia fosse una B?
Infondo, io vivo nelle prime colline della pianura padana, l'unica cosa che c'è in abbondanza è la nebbia e qualche zanzara, l'inverno è freddo ma non come i paesi nordici e durante l'estate ti ammazza il tasso d'umidità.
Voi come la pensate?

Buon fine settimana!!!

Bandito

mrtambourineman
Messaggi: 138
Iscritto il: mar feb 05, 2008 12:11 pm

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da mrtambourineman » ven mar 20, 2009 9:07 pm

magari in italia fossero tutte classe A le case
ma magari fossero tutte classe B.....voglio dire mi accontenterei di vivere in classe C ma mi sa che dalle mie parti ,costruire in classe C è un sogno!
Esagero?!
non credo, se i costrutturi nel sud italia continuano a costruire richiedendo i materiali meno costosi e fregandosene dei ponti termici e fregandosene dell'acustica....allora siamo a cavallo !!!

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da arch.uterzi » ven mar 20, 2009 10:25 pm

Bandito ha scritto:... la casa deve essere per forza in classe A?
e se la mia fosse una B?
Finalmente una persona di buon senso.....

Avatar utente
ronaldagt
Messaggi: 48
Iscritto il: ven gen 30, 2009 8:06 am
Località: CO

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da ronaldagt » ven mar 20, 2009 10:42 pm

arch.uterzi ha scritto:Finalmente una persona di buon senso.....
Architetto, è quello che Lei va ripetendo da tanto tempo e non posso che darle assolutamente ragione, ma ho spesso la sensazione che sia un dialogo tra sordi. Che senso ha arrovellarsi le meningi per una classe A o B+, quando le case che costruiscono ancora oggi sono a malapena in classe E? Da noi vendono case a basso impatto energetico che di basso non hanno nulla, a partire dal costo spaventoso. Le spacciano per classe A ma quando leggi i capitolati ti chiedi come fanno, visto che per renderle veramente ad alto risparmio energetico non basterebbe la Sacra Sindone! Accontentiamoci di una onesta classe C o magari, a voler esagerare, di una B, che qui da noi, a parte nelle località in montagna, basta e ne cresce.

mrtambourineman
Messaggi: 138
Iscritto il: mar feb 05, 2008 12:11 pm

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da mrtambourineman » sab mar 21, 2009 12:44 am

io ho sentito dalle mie parti cose veramente assurde, degli architetti che sono convinti che stanno costruendoin classe A , come?!
impianto fotovoltaico e solare teermico e cappotto in polistirene da 8 cm ....gli ho chiesto se era sicuro che bastasse e mi ha risposto che avrebbero intonacato internamente con l'argilla, che bufala. quanto intonaco devono metterci?
l'intonaco d'argilla è eccezionale, non crea formazione di muffe e igroscopico ecc...ma ha un lambda abbastanza alto e per raggiungere degli ottimi risultati bisogna mettercene veramente tanto e a che pro, se costa comunque più che un cappotto?

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da Emc » sab mar 21, 2009 7:34 am

Certo che non è necessario avere una casa in classe A! E' più importante avere una casa che ben si adatta alle esigenze personali e sia ben progettata in modo da sfruttare al meglio l'orientamento, i volumi e così facendo potremo ridurre i consumi energetici. Avere una classe A serve a poco se poi chi la abita tiene le luci sempre accese, non usa lampade a basso consumo, usa elettrodomestici come se fossero pacemaker, ha 18 televisori, 23 stereo, 4 playstation, 7 PC, l'asciugatrice da 9 kg, e così via! Classe A è anche una filosofia di vita che esce dal cerchio della classe della casa! Ho incontrato persone che volevano Bio ad ogni costo e poi riempivano l'abitazione di diavolerie tecnologiche dispensatrici di campi elettromagnetici, mangiavano schifezze inenarrabili, e andavano in giro con auto ultra inquinanti...insomma l'equilibrio è la miglior scelta.
Un equilibrio di classe A in una casa anche di classe C!
Un saluto

Avatar utente
Bandito
Messaggi: 529
Iscritto il: mar mar 03, 2009 11:02 am

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da Bandito » sab mar 21, 2009 11:09 am

Quoto in pieno emc.

Come tutti sapete stò cercando di capire che direzione intraprendere per realizzare la casetta.
tutte le aziende che ho iniziato a chiamare mi propongono sempre la classe A e come vi chiedvo nel post PARETI PARETi, trovo delle diversità enormi nella loro composizione e rimango perplesso delle cartteristiche termiche dichiarete, quasi sempre uguali!!!! ma! come! una in 32cm ha 10 tipi di componenti e l'altra 4! ma!?!?!

In paralello stò portando avanti dei preventivi per costruire in laterizio e qui per poter arrivare ad una classe accettabile ( studio eseguito dal termotecnico ) devo spendere più soldi in prodotti isolanti che per il resto della costruzione.
Il mio tecnico, studiata la zona geografica,l'esposizione della casa ecc ecc.. si limiterebbe ad una C massimo B, poi interpellando una azienda ( vedi il mio elenco ) mi ha chiesto( è stata l'unica ) dove è ubicata la casa, come è esposta ecc. ecc. e mi ha proposto di realizzare la mia casa in Classe B, dicendomi che la A sarebbe sovradimensionata ed andrei a spendere molti soldi in più.

Continuo a leggere e ringrazio tutti quelli che mi girano informazioni importanti, un abbraccio a tutti quelli che vengono tempestati dai miei mp.

Buon Fine settimana a tutti

Bandito

mrtambourineman
Messaggi: 138
Iscritto il: mar feb 05, 2008 12:11 pm

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da mrtambourineman » dom mar 22, 2009 2:30 am

ciao bandito, tu dici "devo spendere più soldi in prodotti isolanti che per il resto della costruzione", mi dispiace ma non ci credo!
capisco che è una esagerazione la tua, lanciata un pò per esagerare ma una casa di più o meno 100mq , incluso il tetto e pavimento , ti può costare al massimo 25 000 euro di isolamento calcolando un cappotto intonacato e posato da 10 cm, e il mio calcolo, fatto molto approssimativamente è fatto considerando materiali ecologici.

1 mq di cappotto da 10 cm in fibra di legno(che è tra i più costosi) ti costa posato,intoncato e finito... 100 euro
mettere a vista la pietra ricomposta che ha solo ed esclusivamente valore estetico ti costa la stessa cifra e il lavoro da fare è molto meno complicato, ora dimmi tu se è più importante spendere soldi per l'stetica o per l'efficienza energetica...ciò non toglie che va bene una casa in classe B ma per favore non dirmi che isolarla costa troppo, del resto se vuoi spendere meno puoi metterci il polistirene e spendere 15-20 euro in meno!
una casa in classe C è buona, in classe B è meglio in classe A è ancora meglio, questa è la teoria se no chi costtruisce in classe A è un cogl...e....e non credo!!!

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da ECOFABRI » dom mar 22, 2009 8:30 am

sono d'accordo con EMC,
cercare di vivere nel modo meno "energivoro" possibile dovrebbe essere una filosofia di vita che attraversa tutto quello che facciamo, dal cibo biologico o ancora meglio biodinamico, all'usare l'energia elettrica, l'acqua e il gas solo quando serve, mi sembra inutile volere a tutti i costi una casa in classe A+ per poi dimenticarsi lampade e TV accesi, usare il gas per scaldare l'acs a 60 gradi per poi miscelarla con l'acqua fredda, mandare inutilmente il frigo a "palla" ecc, una omogeneità nei comportamenti farebbe risparmiare di più che "solo" una casa in classe A.

robrossi

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da robrossi » dom mar 22, 2009 11:45 am

Bandito ha scritto:ragazzi!!
e se la mia fosse una B?
Bandito
La nostra è una B ! "Funziona" e la viviamo benissimo grazie !!! :lol: :lol: :lol:

ehehehehehe ....

Ciao Bandito

Roby

Avatar utente
alexbio
Messaggi: 534
Iscritto il: lun feb 27, 2006 6:05 pm
Località: Sulle dolci colline friulane

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da alexbio » dom mar 22, 2009 7:31 pm

Seguo Robrossi e confermo ogni singola lettera da lui scritta... :D
Vivo in una classe B, mi trovo bene. Rispetto alla casa dove vivevo prima mi sento un re... :mrgreen:
Se avessi avuto più soldi, forse avrei costruito una classe A, ma ho preferito dirottare parte dei fondi sull'impianto per il recupero di acqua piovana, perché buttare nel cesso acqua potabile mi sembrava una bestialità.
Nella mia zona la temperatura più fredda raggiunta questo inverno è stata -8. Dentro stavo da Dio, mentre secondo qualche testa d'uovo con l'impianto geotermico non ce l'avrei fatta a scaldare la casa e dovevo anche mettere una caldaia a gas!! :twisted: .
La netta impressione è che molti parlino senza aver acceso prima il cervello, che si basino sul sentito dire piuttosto che su conoscenze oggettive :evil: :evil: :evil: .
Come sempre, si tratta di scegliere, anche sulla base dei propri ideali, verificando però se in tasca ci sono abbastanza soldi.
Mandi
Alex

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da Montata » lun mar 23, 2009 10:13 am

A mio parere fortemente consigliata a patto che anche lo stile di vita lo sia (quoto EMC, Ecofabri).
Inutile fare paragoni con il parco case esistente... :x :x
Guardiamo avanti e facciamo del nostro meglio (per quanto possiamo).

Ovviamente anche una B va bene. Al di sotto non scenderei.

Diverso secondo me il discorso di una casa passiva.
Ciao
M

robrossi

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da robrossi » lun mar 23, 2009 10:37 am

Al meglio non c'è limite ... al portafogli ahime' sì ... capisco che per qualcuno che scrive anche il portafogli non abbia limite .... beato lui .


Roby

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da Montata » lun mar 23, 2009 11:36 am

robrossi ha scritto:Al meglio non c'è limite ... al portafogli ahime' sì ... capisco che per qualcuno che scrive anche il portafogli non abbia limite .... beato lui .


Roby
Se ti riferisci a me, ti sbagli :wink:
M

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: La Classe A è così indispensabile?

Messaggio da ECOFABRI » lun mar 23, 2009 11:45 am

Montata ha scritto:
robrossi ha scritto:Al meglio non c'è limite ... al portafogli ahime' sì ... capisco che per qualcuno che scrive anche il portafogli non abbia limite .... beato lui .


Roby
Se ti riferisci a me, ti sbagli :wink:
M
anch'io vorrei avere tutte le tecnologie possibili per il massimo risparmio energetico, ma anche per me il portafogli ha un limite ben chiaro ed invalicabile! perciò dovrò accettare dei compromessi sperando di non fare pasticci (conto sul vostro aiuto ragazzi!!! :wink: ), ma si sà che la vita è fatta di compromessi....
Fabrizio

Rispondi