Case in Legno - Costruttori Ialiani

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
pata pata
Messaggi: 247
Iscritto il: gio nov 13, 2008 12:41 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da pata pata » sab mar 28, 2009 12:34 am

Caro Antonio,
permettimi di darti anticipatamente il benvenuto fra gli amici del forum.
Rispondo alla tua domanda, premesso che: non sono ne costruttore, ne sponsorizzo ditte. In merito (purtroppo avendo un esperienza prettamente scolastica) al materiale da te citato, posso dirti che essendo un materiale fondamentalmente naturale, lo considero un ottimo coimbente contro il freddo invernale e il caldo estivo, permeabile al vapore, eccellente insonorizzante, di facile utilizzo e inoltre riciclabile, inodore, e ......che altro, può essere considerato multiuso( su tetto, parete, pavimenti) inoltre la sua applicazione comporta una riduzione del peso strutturale, classificato in B2 per resistenza al fuoco, resistente all'umidità(in riferimento ai pannelli prodotti non in umido, con colle ecologiche), e i fine con possibilità di raggiungere buoni spessori per parete. Insomma un prodigio naturale(come si vede nelle diverse pareti di diverse ditte che ho visionato). Spero di esserti stato di aiuto. Ciao Luca :D

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » ven apr 03, 2009 8:54 am

Ciao pata pata,

sulla fibra di legno nutro sinceramente grossi dubbi, che non sono legati alle sue caratteristiche , che sono ottimie ed indiscutibili.
La mia paura è la sua durata nel tempo, ovvero il mio professionista sostiene che dopo 20 anni si potrebbero avere problematiche relative all' uidità e quindi la possibilità che possa marcire con il tempo, essendo un materiale supernaturale penso che sia abbastanza logico che abbia un adurata media.
Mi ha anche accompagnato a vedere un cappotto in fibra di legno che era stato posato circa 7 anni fa, e in effetti aveva le prime insorgenze di muffa e aveva segnato il colore all' esterno scurendo la parete, parlo di una parete esposta lato nord che non prende mai il sole.
Sincereamente preferirei mettere sulla mia abiatzione un materiale che non mi dia dei problemi con il tempo, e che non debba rifare il cappotto dopo 10o 20 anni.
Ciao Antonio

stefano65
Messaggi: 59
Iscritto il: mar nov 04, 2008 2:04 pm

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da stefano65 » ven apr 03, 2009 11:38 am

Ciao Antonio quali sono i materiali che che ti sono stati consigliati e che pensi di utilizzare? E, se posso chiedertelo, di dove sei? A che zona identificativa appartienti?
Grazie Stef

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » ven apr 03, 2009 3:45 pm

Ciao Stefano,

io sono di Altavilla Vicentina (VICENZA),
e sto girando tantissimo per cercare di capire al meglio quale sia l'Azienda ed i tipi di materiali che fanno al mio caso.
Certo la scelta è difficile poichè siamo in un panorama vasto, ma io sono indirizzato per un' azienda italiana.
Di sistemi costruttivi ne ho visti tanti, è quello che si avvicina maggiormenete alle mie esigenze è un sistema a telaio con coibentazione ecc. ecc.
Per quanto riguarda i materiali, credo che la lana di roccia sia quello che preferisco, viste le caratteristiche tecniche, sia per il grado di infiammabilità sia perche il costo che è sicuramente inferiore ad altri materiali ma con vantaggi e qualità davvero elevati considerando che è anche un materiale naturale.
Per quanto riguarda la chiusura dei telai ho visto tanti materiali: fermacell, osb, cartongesso, compensati. ecc. ecc.
Io sono orientato per l' OSB, viste le caratteristiche strutturali del materiale, per il fatto che è impermeabile e che a differenza di fermacell e cartongesso non si sfalfa con l'umidità ma rimane sicuramnete un materiale che alla lunga dura molto di più nel tempo.
Per il cappotto sono ancora nell 'indecisione, preferirei un cappotto in EPS con grafite, ma l' altrenativa sarebbe anche un cappotto in lana di roccia, oancor meglio in vetro cellulare, ma costerebbe troppo per le mie tasche.
A grandi linee utilizzerei per il coperto anche gli stessi materiali ma in spessori ovviamente idonei pe rla coibentazione.
Non ho grandi pretese mi basata una casa che sia in clesse B o C anche se non certificata.
Nel panorama delle aziende ho visto che è difficile configuare questi materiali insienme.
Ma un paio di aziende accontenterebbero queste mie richieste senza neppure avere chi sa che prezzi maggiorati.
Quindi alla fine più che consigli sono scelte personali, e del mio professionista che per fortuna mi segue e mi consiglia.

Ciao Antonio

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » lun nov 09, 2009 12:41 pm

Buon giorno,

è tanto che manco dal Forum............. finalmente pare che si apri uno spiraglio nel mio sogno di realizzare una casa in legno.
So che nel forum si trovano sempre risposte a quello che si cerca e quindi la mai domanda è:

qualcuno conosce la Mattarei(montorio verona)?
Nella mi ricerca di azende costruttrici italiane nel veneto, questa mi pare sia un costruttore, nata come azenda che realizzava tetti in legno.
Poichè a breva vado atrovarli per farmi un idea più concreta, qualcuno può darmi indicazioni sull' Azienda.

grazie in anticipo
Antonio

AndyB72
Messaggi: 1933
Iscritto il: mar giu 23, 2009 9:56 am
Controllo antispam: diciotto
Località: prov. di Udine
Contatta:

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da AndyB72 » lun nov 09, 2009 1:45 pm

Antonio Cavedon ha scritto:Ciao pata pata,

sulla fibra di legno nutro sinceramente grossi dubbi, che non sono legati alle sue caratteristiche , che sono ottimie ed indiscutibili.
La mia paura è la sua durata nel tempo, ovvero il mio professionista sostiene che dopo 20 anni si potrebbero avere problematiche relative all' uidità e quindi la possibilità che possa marcire con il tempo, essendo un materiale supernaturale penso che sia abbastanza logico che abbia un adurata media.
Mi ha anche accompagnato a vedere un cappotto in fibra di legno che era stato posato circa 7 anni fa, e in effetti aveva le prime insorgenze di muffa e aveva segnato il colore all' esterno scurendo la parete, parlo di una parete esposta lato nord che non prende mai il sole.
Sincereamente preferirei mettere sulla mia abiatzione un materiale che non mi dia dei problemi con il tempo, e che non debba rifare il cappotto dopo 10o 20 anni.
Ciao Antonio
Qualcuno può confermare o meno questa dichiarazione?
Uno dei fornitori con cui sono in contatto costruisce praticamente tutta la casa con coimbentazione in fibra di legno, affermando che è il migliore come rapporto prestazioni/prezzo e sia per l'Inverno che l'estate.
Non mi hanno però in effetti parlato della durata nel tempo...

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » lun nov 09, 2009 3:26 pm

Ciao pata pata,

io non sono un esperto ma voglio andare a fondo ed in modo logico per capire la durata di questo prodotto(fibra di legno).
Leggoin base a ricerche su internet che la fibra di legno non è altro che trucioli di legno trattato poi si crea una fibra e poi viene pressato.
Da nessuna parte ho trovato garanzie di durata..............allora la domanda che mi pongo è:
se è legno cosa succede se questa viene utilizzata in zone umide?
Es. la zona di Rovigo?
Il legno poi si muove............. quindi si muove anche il cappotto in fibra di legno?
questo non crea cavillature sul cappotto?
Capisco che è un ottimo materiale, capisco che è naturale, ma che garanzie ho se usato a cappotto?
e se si usa a forte spessore può essere soggetto a ammaccature? Tipo grandine ecc...Come posso fissare lampade all' estreno? Come fisso i ferma scuri?
Sono tanti dubbi, ma quello ch emi preoccupa di più.........cosa dura nel tempo?
Certo che rifare un cappotto per una villetta non costa pochissimo e quindi cosa succede dopo 20 anni?
Con i miei occhi ho visto un cappotto in fibra di legno, che dopo qualche anno, su una parete lato nord, avava scurito il colore della parete e creato delle piccole insorgenze di muffa.
E quindi mi chiedo prodotto sbagliato, o chi ha fatto il lavoro ha sbagliato qualcosa?
Avete qualche link dove si trovano garanzie di durata all' umidità?
Ci sono garanzie che non si muova nel tempo?
Sicuramente trovare delle risposte tranquillizzerebbe me ed anche chi come me deve fare delle scelte per la propia casa.

saluti Antonio

P.S.
Lo trovo più idoneo all'interno di una parete, dove meno soggetto a intemperie umidità e cambi di temperatura.

Avatar utente
specialdue
Messaggi: 620
Iscritto il: mer set 30, 2009 1:41 pm
Controllo antispam: cinque
Località: EMILIA R.

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da specialdue » lun nov 09, 2009 4:14 pm

Riguardo al cappotto che descrivi ,risponderti quale e' la causa bisognerebbe vederlo,i problemi potrebbero essere tanti o uno solo.

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da tmx64 » lun nov 09, 2009 5:45 pm

Antonio Cavedon ha scritto:....E quindi mi chiedo prodotto sbagliato, o chi ha fatto il lavoro ha sbagliato qualcosa?.....
Ciao Antonio,
difficile dire cos'è stato il problema.
- Hanno forse usato un pannello in fibra di legno sbagliato. Ci sono vari tipi di pannelli ed ognuno ha il suo utilizzo ben specifico.
- Forse non è stato fatto il primo giro di cappotto (quello più a contatto del terreno) con un pannello in materiale sintetico. Se metto la fibra di legno a contatto con il terreno / pavimentazione allora tenderà ad assorbirmi l'acqua come una spugna. Il legno non teme l'umidità (che poi può asciugare) ma teme l'acqua stagnante
- Forse non hanno utilizzato l'intonaco corretto. Magari ci sono stati fenomeni di condensa tra fibra di legno ed intonaco non traspirante.
Come tutti i materiali, anche la fibra di legno deve essere utilizzata in maniera corretta. Per info guarda per esempio il sito della PAVATEX o della NATURALIA BAU.
Antonio Cavedon ha scritto:....
-travatura in legno lamellare
-perlinato in abete maschio e femmina da 32mm
-membrana traspirante
-morali in legno da 150 mm x 60 mm
-lana di roccia 150 mm
-OSB 12 mm
-guaina impermeabilizzante
-guaina riflettente
-isolante in EPS da 120 mm
-ventilazione
-manto di copertura con tegole portoghesi.
Ho letto x caso la descizione del tetto che hai fatto parecchio tempo fa ....mi sembra a mio avviso un po' confusa!

ciao
TMX

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da tmx64 » lun nov 09, 2009 6:24 pm

Ciao Antonio,
ti segnalo il convegno che ci sarà il 20 di novembre a Verona:
http://www.promolegno.com/convegni/vero ... bre-09.htm
L'iscrizione è gratuita.

Parleranno di grandi strutture in prefabbricato di legno (edifici pluripiano). Sicuramente molto interessante
Ci sarano inoltre con dei piccoli stand varie aziende legate al legno ed alle case prefabbricate.
Inoltre troverai sia la Legnami Mattarei sia la Naturalia Bau. Puoi prendere due piccioni con una fava!!

Alla pagina che ti ho indicato, sulla destra, trovi l'elenco di tutte le aziende che potrai trovare


ciao
tmx

Avatar utente
specialdue
Messaggi: 620
Iscritto il: mer set 30, 2009 1:41 pm
Controllo antispam: cinque
Località: EMILIA R.

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da specialdue » lun nov 09, 2009 6:34 pm

tmx64 ha scritto:
Antonio Cavedon ha scritto:....E quindi mi chiedo prodotto sbagliato, o chi ha fatto il lavoro ha sbagliato qualcosa?.....
Ciao Antonio,
difficile dire cos'è stato il problema.
- Hanno forse usato un pannello in fibra di legno sbagliato. Ci sono vari tipi di pannelli ed ognuno ha il suo utilizzo ben specifico.
- Forse non è stato fatto il primo giro di cappotto (quello più a contatto del terreno) con un pannello in materiale sintetico. Se metto la fibra di legno a contatto con il terreno / pavimentazione allora tenderà ad assorbirmi l'acqua come una spugna. Il legno non teme l'umidità (che poi può asciugare) ma teme l'acqua stagnante
- Forse non hanno utilizzato l'intonaco corretto. Magari ci sono stati fenomeni di condensa tra fibra di legno ed intonaco non traspirante.


ciao
TMX
Giustissimo,Chiaro e Cristallino
:wink:

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » mar nov 10, 2009 10:58 am

Ciao TMX,

Scusami mi puoi spiegare meglio cosa intendi per confusa la descricione del coperto?
Poichè voglio ben capire come si può migliorare e dove c'è la confusione.
Grazie Ciao Antonio

Ti ringrazio per l'invito a promo legno ma in quei giorni sono impegnato.

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da cavallopazzo83 » mar nov 10, 2009 11:07 am

ANTONIO, fossero tutti decisi come te, sarebbe fantastico.
In linea di massima ti piace uno standard normale, visto il livello che chiedi il mio consiglio è il seguente :

PARETE ESTERNA :

traliccio misto, lamellare nelle zone maggiormente sollecitate e massello nei tamponamenti 160/45 mm, con 160 mm di lana di roccia mv. 30 kg/mc, tamponi con OSB 15 mm, internamente rivesti con cartongesso 12,5 mm, esternamente vai di EPS, va bene anche senza graffite.


TETTO :

-Orditura portante in legno lamellare d’abete
-Strato di cartongesso in lastre della Knauff o similare, secondo le normative in vigore, spessore 10.00 mm. ( o perlinato in abete da 20 mm )
-Telo microforato Rivega o similare
-Listoni per contenimento isolazione
-Isolaizone in lana di roccia, mv. 30 kg/mc, spessore 25 cm
-Strato di assi grezze, spessore 20 mm, pezzatura variabile
-Guaina impermeabile tipo Difobar o similare
-Listelli e contro listelli per intercapedine d’areazione
-Tegola tipo Supercoppo Gold epoca


Per quanto riguarda la fibra di legno, ho visto un cappotto che mi dicono sia stato realizzato nel 92 e non aveva nessun tipo di problema, come costi non sei fuori di tantissimo, ultimamente si spuntano ottimi prezzi.
In linea di massima la tua casa non costerà molto, anzi..

Antonio Cavedon
Messaggi: 26
Iscritto il: mer mar 11, 2009 11:18 am

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da Antonio Cavedon » mer nov 11, 2009 9:51 am

Ciao Cavallopazzo,

mi hai dato degli ottimi suggerimenti e consigli, ma secondo te per star tranquillo con l'EPS, che tipo di densità mi consigli? Ovvero per far si che non si facciano ammaccature con grandine o urti.

ciao Antonio

Avatar utente
tmx64
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio lug 02, 2009 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Milano

Re: Case in Legno - Costruttori Ialiani

Messaggio da tmx64 » mer nov 11, 2009 10:09 am

Antonio Cavedon ha scritto:...cosa intendi per confusa la descricione del coperto?...
...mi sembra che ci siano un sacco di strati messi un po' a caso.

Fino alla lana di roccia può andare bene ma poi seguono OSb+due barriere (di cui una riflettente!). Prima di tutto basta una barriera ma poi messe in quel punto del pacchetto ho paura che possano generare della condensa.
Poi dopo queste barriere segue altra coibentazione e per di più fatta con un altro materiale.
Inoltre hai 270 mm di coibentazione complessiva!! Roba che fanno al nord della Norvegia forse :D
Non ho idea dove devi edificare ma in genere da 12 cm (tirato!) a 16 cm di coibentazione potrebbero essere sufficienti x un tetto.
Se utilizzerai lana di roccia x il tetto, scegli un prodotto con un peso specifico minimo di 100 kg/mc ...ti aiuta in estate.

ciao
tmx

Rispondi