Professionista cercasi...

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Avatar utente
ECOFABRI
Messaggi: 243
Iscritto il: gio mar 12, 2009 9:19 am
Località: Provincia di rn

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da ECOFABRI » gio mar 19, 2009 4:52 pm

Montata ha scritto:
anticosamurai ha scritto:heilààà dotting,
ma quali esperienze ti hanno segnato così ?
Ogni professionista , per forza di cose, fa parte di un'associazione di categoria; poi è evidente che se ti rivolgi "all'associazione" chi ti risponde si preoccuperà di segnalarti i suoi protetti.
Diverso è il caso di chi non conoscendo nessuno prende l'elenco degli iscritti e chiama i più vicini o quelli che gli sono più simpatici.
E' un punto di partenza, non un dogma, da quì inizia la scrematura in larghe linee come detto prima, o come si crede meglio; ma sei hai altri sistemi da suggerire è proprio in questo forum che devi farlo.
Saluti dotting, non prendertela coi tecnici e goditi S Giuseppe la festa dei falegnami.
Concordo con Dotting,
credi che rivolgendoti all'associazione questa ti segnali i più bravi/meritevoli?
Tra l'altro un'associazione seria dovrebbe darti o tutti i nominativi, magari scremati per località o nessuno, altrimenti discriminerebbe tra i suoi iscritti.
Ergo meglio l'elenco telefonico.
Ciao
M
Magari potrebbero darti i nominativi di quelli che hanno già lavorato in bioedilizia (se glielo chiedi!)... ma forse sono io che sono ingenuo o che credo che farebbero come farei io: semplicemente dare il suggerimento che gli viene chiesto
saluti

perplex
Messaggi: 58
Iscritto il: mer ott 08, 2008 8:20 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da perplex » lun mar 23, 2009 4:10 pm

ECOFABRI ha scritto:
Montata ha scritto:
anticosamurai ha scritto:heilààà dotting,
ma quali esperienze ti hanno segnato così ?
Ogni professionista , per forza di cose, fa parte di un'associazione di categoria; poi è evidente che se ti rivolgi "all'associazione" chi ti risponde si preoccuperà di segnalarti i suoi protetti.
Diverso è il caso di chi non conoscendo nessuno prende l'elenco degli iscritti e chiama i più vicini o quelli che gli sono più simpatici.
E' un punto di partenza, non un dogma, da quì inizia la scrematura in larghe linee come detto prima, o come si crede meglio; ma sei hai altri sistemi da suggerire è proprio in questo forum che devi farlo.
Saluti dotting, non prendertela coi tecnici e goditi S Giuseppe la festa dei falegnami.
Concordo con Dotting,
credi che rivolgendoti all'associazione questa ti segnali i più bravi/meritevoli?
Tra l'altro un'associazione seria dovrebbe darti o tutti i nominativi, magari scremati per località o nessuno, altrimenti discriminerebbe tra i suoi iscritti.
Ergo meglio l'elenco telefonico.
Ciao
M
Magari potrebbero darti i nominativi di quelli che hanno già lavorato in bioedilizia (se glielo chiedi!)... ma forse sono io che sono ingenuo o che credo che farebbero come farei io: semplicemente dare il suggerimento che gli viene chiesto
saluti
Lavorare in "bioedilizia" non cambia molto le carte in tavola... se un tecnico è preparato lo è automaticamente anche in "bioedilizia" e non ha nessun timore di misurarsi con materiali diversi dal solito, informarsi presso le aziende... senza ricaricare questi costi sul cliente perchè questa ricerca serve prima di tutto a lui.

mi permetto di segnalare che l'ordine degli architetti di Bologna ha una commissione etica che si occupa (gratuitamente) di molti temi tra cui il risparmio energetico. sicuramente gli architetti che la formano sono bene informati sui temi che ci interessano. questi architetti non fanno necessariamente parte del consiglio dell'ordine, non sono "protetti" da nessuno, non percepiscono denaro per le cose che organizzano nella commissione (anzi, si sobbarcano le spese di telefono, tempo e spostamenti).

mbisco
Messaggi: 24
Iscritto il: lun nov 12, 2007 3:53 pm
Località: Porcia (PN)
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da mbisco » sab apr 04, 2009 10:43 am

"se un tecnico è preparato lo è automaticamente anche in "bioedilizia" e non ha nessun timore di misurarsi con materiali diversi dal solito".........?!?!?! Scusami ma allora quelli che studiano, fanno corsi, girano per conoscere esperienza altrui....buttano via il loro tempo? Non voglio polemizzare, ma credo sia, a dir poco, limitativo ridurre la bioedilizia ad una semplice sostituzione di materiali, dal polistirene al sughero, dal premiscelato alla calce. Non è giusto nei confronti di quelle persone (e io sono fra quelle), che progettano in bioedilizia e che hanno dovuto e voluto seguire un lungo percorso che li ha portati a conoscere un mondo che per molti aspetti non ha niente a che vedere con il "normale costruire" di oggi. Questo non significa essere degli eletti, dei geni, ma più semplicemente delle persone con un'animo ambientalista più spiccato di altri e che ha deciso di tradurlo concretamente nella propria professione.

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da Emc » dom apr 05, 2009 8:51 am

Mbisco hai ragione! Costruire in bioedilizia o con una forte tensione al risparmio energetico richiede un approccio etico e anche/sopratutto un percorso di ricerca e apprendimento su materiali, tecniche di progettazione che non si risolve in poche e semplici azioni di apprendimento.
Un saluto

perplex
Messaggi: 58
Iscritto il: mer ott 08, 2008 8:20 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da perplex » dom apr 05, 2009 10:23 pm

domanda:
i "bioprogettisti" in che università studiano???
risposta:
in quelle normali.

poi approfondiscono la loro conoscenza (ed esperienza) nei materiali a minore impatto ambientale e nelle tecnologie a risparmio energetico, e per costruire una casa, se si possiede già una buona preparazione "tradizionale", basta avere voglia di rimettersi a studiare un po' e di documentarsi.

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da dotting » lun apr 06, 2009 6:51 am

Emc ha scritto:Mbisco hai ragione! Costruire in bioedilizia o con una forte tensione al risparmio energetico richiede un approccio etico e anche/sopratutto un percorso di ricerca e apprendimento su materiali, tecniche di progettazione che non si risolve in poche e semplici azioni di apprendimento.
Un saluto
Ma manco per sogno, serve una buona preparazione di base ed una certa "apertura" mentale.
Le tecniche di progettazione sono un bagaglio culturale di qualunque tecnico che si possa così definire.
Quello che serve è la curiosità per i nuovi materiali e sopratutto la volontà di sperimentarli, in molti casi contro il parere di colleghi ottusi e riottosi.

mbisco
Messaggi: 24
Iscritto il: lun nov 12, 2007 3:53 pm
Località: Porcia (PN)
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da mbisco » lun apr 06, 2009 8:01 am

perplex ha scritto:domanda:
i "bioprogettisti" in che università studiano???
risposta:
in quelle normali.

poi approfondiscono la loro conoscenza (ed esperienza) nei materiali a minore impatto ambientale e nelle tecnologie a risparmio energetico, e per costruire una casa, se si possiede già una buona preparazione "tradizionale", basta avere voglia di rimettersi a studiare un po' e di documentarsi.
Propio perchè non c'è un'università che forma il "bioprogettista", e che tutti si formano in università "normali" che il percorso di formazione non è così semplice. Cosa vuol dire "materiali a minor impatto ambientale"....ecc non vuol dir, certo, semplicemente leggere i depliant delle ditte produttirici, non basta mettere il sughero per dire che si sta facendo bioarchitettura....che sughero è?....ha colle?....Da dove proviene? In ogni caso tu stesso avvalori questo mio pensiero quando dici che ci deve essere un'approfondimento. Ripeto non è un percorso impossibile, ma và fatto per avere un punto di vista più completo sia della progettazione che del panorama dei materiali.

perplex
Messaggi: 58
Iscritto il: mer ott 08, 2008 8:20 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da perplex » lun apr 06, 2009 1:05 pm

dunque dunque...
riporto alcuni miei pensieri che possono (spero! :-) ) spiegare il filo conduttore delle mie affermazioni.
1- quando in un altro topic ho scritto che secondo me un progettista dovrebbe essere un architetto laureato con tesi in progettazione (cosa che è ovvia nel resto d'Europa e in tanti altri paesi del mondo), sicuramente sono stata antipatica (chiedo scusa) e sono la prima a sostenere che ci sono comunque tanti architetti somari e ingegneri bravissimi, ma non ho parlato a caso.
2- cosa intendo per "PROGETTO"? intendo quell'insieme di operazioni dell'intelletto (possibilmente di più persone coordinate) che coniugano armoniosamente l'arte e la tecnica. una casa, una costruzione, DEVE soddisfare varie esigenze: stare in piedi, essere legittima (soddisfare i requisiti richiesti dagli enti competenti), essere bella e comoda nella sua "forma", funzionare bene (consumare poco), essere accessibile a tutti ed essere dismissibile con il minor impatto possibile sulle generazioni future.
fare una casa è molto facile. farla bene è difficile. per quanto mi riguarda, fare case non bene dovrebbe essere vietato e perseguibile dalla legge.
3- i regolamenti attuali obbligano i cittadini a preoccuparsi (finalmente) del consumo energetico delle case con conseguente obbligo dei progettisti e degli altri tecnici ad adeguare la propria preparazione.
4- un progettista DEVE seguire un'etica professionale che lo guida verso la sostenibilità. chi non lo fa è un criminale.

PROBLEMA: ognuno di questi punti è soggettivo e include gli altri, non si riescono a codificare il bene e il male, il bello e il brutto, il bravo e il somaro. conosco molti architetti ai quali non farei progettare nemmeno la cuccia del cane che non ho, e buona parte di questi si fregiano del titolo (inesistente) di bioarchitetti e simile, convinti di salvare il pianeta con un pezzo di sughero (materiale che ritengo poco sostenibile) o di polistirolo perchè hanno letto 4 riviste e seguito un corso di 120 ore presso qualche associazione nazionale bioecologica autocertificata che autorizza professionisti pigri a diventare più presuntuosi e alla moda.
per costruire bene non esistono regole fisse, ma obbiettivi da raggiungere ed è necessario ristudiare di volta in volta quasi tutti i problemi da risolvere, approfittando anche dei risultati delle nuove ricerche che ogni giorni offrono spunto per nuove soluzioni, sperando che il meglio di oggi venga surclassato domani.
per fare questo non ci vuole un bio/eco/progettista, ma un serio progettista e i prefissi "bio/eco" non dovrebbero nemmeno essere più usati.

mbisco
Messaggi: 24
Iscritto il: lun nov 12, 2007 3:53 pm
Località: Porcia (PN)
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da mbisco » lun apr 06, 2009 1:20 pm

Controfirmo dalla prima all'ultima riga!!!
Ma questa è una realtà che non esiste, che entrambi sogniamo....se mi guardo intorno, nella mia zona, è quasi il deserto: una mia collega un pò di tempo fa mi chiese: "ma perchè studi bioarchitettura, tanto qui da noi non tira".......Il "professionista" è impegnato a fare business, a fare immobiliari per guadagnare di più,... è più semplice costruire in maniera "tradizionale". Se si parla di bioarchitettura è perchè quasi nessuno progetta/costruisce in maniera rispettosa della natura...se così non fosse, come dici tu, non servirebbe parlare di bioarchitettura. Condivido anche un'altra cosa: alcuni bioarchitetti, ho notato, amano enfatizzare tutto ciò che è bio dandogli poteri, a volte, anche esoterici, o propietà fisiche assolutamente esagerate forse per creare il personaggio e la parcella conseguente........Io penso si possa fare bioarchitettura in maniera diversa!!!

perplex
Messaggi: 58
Iscritto il: mer ott 08, 2008 8:20 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da perplex » lun apr 06, 2009 3:14 pm

anche io sono un' architetto, e se dividessi i miei compensi per le ore di lavoro, a volte mi converrebbe andare a fare volantinaggio, per tutto il tempo che impiego a confrontare e analizzare le diverse possibilità, a cercare nuove soluzioni, a capire se sono valide o meno. è da un po' che non posso lavorare con materiali a basso impatto perchè mi sto occupando di ristrutturazioni di edifici vincolati (in cui comunque faccio quel che posso) e di interni su misura. se mi arrivasse un lavoro in cui applicare tecnologie a risparmio energetico (non sono io a scegliere i clienti), riprenderei in mano il mio vecchio bagaglio di nozioni ed esperienze e non esiterei a rimettere tutto in discussione e non mi sembrerebbe strano farlo.

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da M3M » lun apr 06, 2009 10:25 pm

guardate che per costruire una casa prefabbricata non serve un esperto di bioedilizia, basta conoscere le basi...
ringraziate se trovate un progettista con la testa sulle spalle, che non si metta a sperimentare sulla vostra casa o, peggio, che faccia finta di progettare ciò che la Haus progetta per conto suo.

se invece avete bisogno di un consulente per soluzioni personalizzate, allora è un altro discorso... avete vinto al superenalotto per caso?
altrimenti dovete "accontentarvi" di quello che passa la Haus.

mbisco
Messaggi: 24
Iscritto il: lun nov 12, 2007 3:53 pm
Località: Porcia (PN)
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da mbisco » mar apr 07, 2009 8:12 am

M3M ha scritto:guardate che per costruire una casa prefabbricata non serve un esperto di bioedilizia, basta conoscere le basi...
ringraziate se trovate un progettista con la testa sulle spalle, che non si metta a sperimentare sulla vostra casa o, peggio, che faccia finta di progettare ciò che la Haus progetta per conto suo.

se invece avete bisogno di un consulente per soluzioni personalizzate, allora è un altro discorso... avete vinto al superenalotto per caso?
altrimenti dovete "accontentarvi" di quello che passa la Haus.
1-si stava parlando di bioedilizia.....associare, necessariamente, casa in legno-bioedilizia è una bufala;
2-molte ditte di case prefabbricate in legno, di bio hanno ben poco
3-superenalotto....mah! non so che riferimenti hai, io so solo che fare un progetto autonomo da qualunque offerta commerciale e poi mettere in concorrenza le varie ditte per un'offerta è un sistema che funziona......confrontare le singole ditte su sistemi diversi è folle!!!

M3M
Messaggi: 637
Iscritto il: mar mar 03, 2009 9:05 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da M3M » mer apr 08, 2009 8:49 pm

punto 1 e 2: sono d'accordo al 100%
punto 3: il sistema funziona se sei un esperto di case e preventivi, altrimenti il modo di fregarti lo trovano lo stesso.

mbisco
Messaggi: 24
Iscritto il: lun nov 12, 2007 3:53 pm
Località: Porcia (PN)
Contatta:

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da mbisco » gio apr 09, 2009 4:21 pm

E' chiaro che deve essere un preventivo sufficientemente dettagliato, ma se non altro stai confrontando le ditte sullo stesso prodotto.

Avatar utente
giorgia g
Messaggi: 55
Iscritto il: ven nov 21, 2008 5:20 pm

Re: Professionista cercasi...

Messaggio da giorgia g » ven apr 10, 2009 8:13 pm

buona sera a tutti ,abbiamo appena acquistato il terreno e siamo in cerca di un tecnico che ci segua dall'inizio alla fine.abbiamo per il momento due preventivi :il piu caro 47000 +iva;il piu economico 15000+iva voi cosa ne pensate? quanto avete speso? dimenticavo quello da 47000 e' di un amico di famiglia

Rispondi