edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da pomola » gio mar 12, 2009 7:01 am

[quote="M3M"]perché costruire una casa veramente in bioedilizia costerebbe un occhio della testa, oltre al fatto che penso ci siano 4 gatti in grado di farlo..."

credo che rimanga un po' di confusione sull'argomento; con bioedilizia si intende normalmente costruzioni con materiali naturali, nulla di difficile, basta scegliere da catalogo i materiali, magari con un occhio alla provenienza come già detto da altri.
QUASI tutte le case in legno prefabbricate di cui si parla spesso in questo forum lo sono, o almeno le aziende meno improvvisate ne hanno a catalogo. Cosa diversa è il progetto bioclimatico, che usa un occhio di riguardo per il clima in cui è inserita la costruzione e tenta di relazionarsi con esso in modo energeticamente intelligente (il risparmio energetico è una delle componenti prese in considerazione), e qui che normalmente si complicano le cose...

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Montata » gio mar 12, 2009 11:30 am

pomola ha scritto:
credo che rimanga un po' di confusione sull'argomento; con bioedilizia si intende normalmente costruzioni con materiali naturali, nulla di difficile, basta scegliere da catalogo i materiali, magari con un occhio alla provenienza come già detto da altri.
QUASI tutte le case in legno prefabbricate di cui si parla spesso in questo forum lo sono, o almeno le aziende meno improvvisate ne hanno a catalogo.
sicuramente nulla di difficile, basta scegliere serramenti in legno e non in PVC, isolante naturale e non polistirene/poliuretano/lana di roccia, intonaco in argilla...
pomola ha scritto:Cosa diversa è il progetto bioclimatico, che usa un occhio di riguardo per il clima in cui è inserita la costruzione e tenta di relazionarsi con esso in modo energeticamente intelligente (il risparmio energetico è una delle componenti prese in considerazione), e qui che normalmente si complicano le cose...
mi sa che il di BIO.... sta diventando sterminato :wink:

E pensare un buon progetto di architettura dovrebbe rispondere al 90% di queste BIOate!
M

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Montata » gio mar 12, 2009 11:56 am

rettifico:

...un buon progetto di architettura inserito in una corretta pianificazione urbanistica.
M

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mar 12, 2009 12:12 pm

Aggiungo qualche riga su questo argomento immenso di cui ho già parlato con Montata per pochissimo .
La valutazione della "bioecologicità" non va fatta esclusivamente concentrandosi sul prodotto in sè e su aspetti comunque importantissimi e rilevanti ad esso strettamente legati quali :
- prodotto naturale (inteso come "normalmente esistente in natura")
- sicuro sia per per l'uomo che lo lavora e che per quello che lo utilizza
- non pericoloso in caso di smaltimento
- ecc. ecc.

A mio parere la valutazione va fatta anche "pesando" le stesse aziende che producono la materia prima presa in esame (giustissimo e puntuale il richiamo fatto da Terzi),
Vanno conosciute e valutate le politiche ambientali attuate da queste aziende, le loro certificazioni ambientali e l'impatto dei loro processi produttivi al netto delle politiche e degli investimenti attuati a favore della preservazione dell'ambiente stesso .

Questo (credo) sia l'approccio più completo , ma anche più difficile per fare una valutazione esauriente della bioecologicità di una materia prima ed è il motivo per cui non mi sento di concordare con il giudizio dato da Montata sulla lana di roccia in generale (pur rispettandolo e avendone ora compreso lo spirito)

Se invece si vuole stilare una classifica di merito all'interno dei prodotti "bio-ecologici" ... questo è un altro ambito ancora e (credo) ancor più complicato .

Saluto tutti e vi auguro una buona giornata

Luisa Simoncelli

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Montata » gio mar 12, 2009 1:06 pm

Cavolacci!!! :D :D

non faccio in tempo a citare la lana di roccia che intervieni in un baleno (eravamo passati ad un più forumistico "tu", giusto?). Mi vien quasi il sospetto che tu possegga delle azioni di qualche ditta produttrice :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (ovviamente scherzo, )

Comunque concordo pienamente con i seguenti distinguo :wink: con quanto hai scritto, in particolare

"..La valutazione della "bioecologicità" non va fatta esclusivamente concentrandosi sul prodotto in sè e su aspetti comunque importantissimi e rilevanti ad esso strettamente legati quali :
- prodotto naturale (inteso come "normalmente esistente in natura")"
BIO ovvero di origine biologica, quindi non minerale (il mio non è necessariamente un giudizio di merito e comunque chiunque può pensare diversamente, of course)
- sicuro sia per per l'uomo che lo lavora e che per quello che lo utilizza. Perbacco, acnhe se ono così scontato evidentemente!, anche se il discorso diventa complicatissimo alla luce della diffusione crescente delle patologie allergiche cui i materiali BIO e di origine naturale non sono esenti.
- non pericoloso in caso di smaltimento. Un prodotto BIO dovrebbe essere in grado di venire riimmesso e riassorbito nel ciclo naturale in tempi non geologici, per cui parlare di smaltimento (pericoloso o no) è teoricamente fuori luogo.

Sul resto concordo pienamente senza distinguo e aggiungerei che sarebbe interessante valutare questa "classifica" nell'ottica che ben ha spiegato Terzi.
Ciao
M

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mar 12, 2009 3:04 pm

Montata ha scritto:Cavolacci!!! :D :D
Mi vien quasi il sospetto che tu possegga delle azioni di qualche ditta produttrice :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (ovviamente scherzo, )
magaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaariii :lol: :lol: (non credo dispiacerebbe nemmeno a te .... di un gigante che conosciamo molto bene in particolare :lol: :lol: )

Ciao e grazie del confronto di idee !

Luisa

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da Montata » gio mar 12, 2009 4:08 pm

Luisa Simoncelli ha scritto:
Montata ha scritto:Cavolacci!!! :D :D
Mi vien quasi il sospetto che tu possegga delle azioni di qualche ditta produttrice :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (ovviamente scherzo, )
magaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaariii :lol: :lol: (non credo dispiacerebbe nemmeno a te .... di un gigante che conosciamo molto bene in particolare :lol: :lol: )

Ciao e grazie del confronto di idee !

Luisa
Peccato che ora sia secco :oops: e debba rimpinzare il materasso per poter finalmente costruire qualcosa. :wink:
Ciao e grazie a te
M

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da pomola » gio mar 12, 2009 4:46 pm

concordo... le BIOate poi, sono cosa difficile da trattare... resta il fatto che normalmente quasi nessuna delle abitazioni tanto decantate, quando sono messe in opera sono così Bio, spesso hanno solo alcune delle caratteristiche sopra citate, tipo i materiali e trasmittanze varie, che non mi stancherò mai di ripeterlo, non sono sempre garanzia di risparmio energetico se alla base non c'è il progetto di cui parlava montata...
Sul forum poi si leggono ricette da medico (14 cm di isolante di legno 3 volte al giorno dopo i pasti...), queste ricette sono sempre da prendere con le dovute attenzioni, nessun professionista/termotecnico ti direbbe una cosa del genere senza conoscere bene il caso (ce vojiono i calcoli.., un sopralluogo etc etc)...,
leggo anche che si consigliano pareti ventilate... si, ma dove? si potrebbe fare come in un progetto visto di recente in cui un geometra andava tutto fiero del suo condominio eco con parete ventilata (peccato che fosse a nord, dove non innesca i moti ascensionali utili per evitare il surriscaldamento)... in conclusione: un centinaio di euro a mq che moltiplicati per una facciata sono soldoni buttati nel ...
bah...!?

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: edilizia ecologica o risparmio energetico..due cose diverse?

Messaggio da arch.uterzi » gio mar 12, 2009 9:38 pm

pomola ha scritto:...Sul forum poi si leggono ricette da medico (14 cm di isolante di legno 3 volte al giorno dopo i pasti...)...
Se le leggi è perchè tutti le vogliono, e qualcuno -in buona fede naturalmente- le da...

Rispondi