Pavimento in legno: flottante o incollato?

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
Gpiero
Messaggi: 2
Iscritto il: lun gen 03, 2005 11:55 am

Pavimento in legno: flottante o incollato?

Messaggio da Gpiero » lun gen 03, 2005 12:08 pm

Buongiorno a tutti.sono nuovo del forum e avrei un quesito da porre.Ho in corso una ristrutturazione e ho deciso di mettere del parquet in quasi tutto l'alloggio.Tuttavia sono indeciso se incollarlo o posarlo flottante.Il dubbio nasce dal fatto che ho installato un riscaldamento a pavimento.I rivenditori che ho interpellato mi hanno tutti fornito dei pro e dei contro alla posa flottante.Pro: il pavimento è indipente dal massetto ,norisente dei suoi movimenti, è più gradevole camminarci sopra.Contro : si spende di più in riscaldamento.
Sarò grato a chiunque che abbia esperienza in materia che voglia rispondermi.
Gpiero

Livio
Messaggi: 6
Iscritto il: sab dic 11, 2004 5:56 pm

Messaggio da Livio » lun gen 03, 2005 1:48 pm

Mi scuserai se invece di una risposta nata dall'esperienza aggiungo qualche domanda?
Anch'io vorrei mettere il parquet e mi chiedo:
- Il flottante non scricchiola di più al palpestio?
- Le colle utilizzate per il parquet incollato, specialmente se sotto c'è un riscaldamento a pavimento, non liberano sostanze nocive (formaldeidi i cattiverie simili) ?

Meglio evitare le bi-componente? Quali colle senza emissioni consigliate? ho letto della Fast-Wood e la sua U-Bond, che ne dite? E le colle viniliche?
Sono così diffidente verso le colle supra al riscaldamento a pavimento che per non dover optare per un parquet inchiodato (che è molto più caro di un lamparquet) sto rinunciando a questo tipo di riscaldamento.
Forse (dopo aver isolato per bene) lascierò i termosifoni attuali, o magari farò riscaldamento a parete.

Che ne dite?

liuda
Messaggi: 19
Iscritto il: mar gen 11, 2005 3:38 pm

Messaggio da liuda » lun feb 14, 2005 9:55 am

Posso assicurarti che un parquet flottante è molto + rumoroso in quanto l'aria che rimane sotto funge da cassa armonica; per quanto riguarda le colle puoi ovviare all'inconveniente scegliendo un parquet ad incastro senza colla

Livio
Messaggi: 6
Iscritto il: sab dic 11, 2004 5:56 pm

Messaggio da Livio » lun feb 14, 2005 2:05 pm

Non mi è chiaro cosa sia un parquet ad incastro senza colla.

Si tratta di un prefinito maschiato? Si può posare senza usare colle?

liuda
Messaggi: 19
Iscritto il: mar gen 11, 2005 3:38 pm

Messaggio da liuda » mar feb 15, 2005 9:42 am

I listelli vengono incastrati con una combinazione maschio-femmina su un materassino fonoassorbente. prova a vedere qui: http://www.naturalegno.it/

beppe64
Messaggi: 82
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:15 pm
Località: Verona

Messaggio da beppe64 » mar feb 15, 2005 9:35 pm

Secondo il mio parere un parquet incollato perde la sua bellezza, la sua naturalezza, la sua stessa essenza: Il legno è un materiale vivo ed elastico e perchè relegarlo a solo fatto estetico e perchè rinchiuderlo incollandolo eternamente al cemento?
Lasciamolo libero di esprimersi, di muoversi, di differenziarsi dagli altri materiali spesso freddi e rigidi.
E se la natura del legno non si sposa bene con il riscaldamento che vogliamo fare o cambiamo tipo di riscaldamento oppure scegliamo una diversa pavimentazione.

Avatar utente
robvi
Messaggi: 144
Iscritto il: mer ott 06, 2004 1:17 pm
Controllo antispam: diciotto
Contatta:

Messaggio da robvi » ven feb 18, 2005 9:26 am

Che casino questi "pavimenti flottanti" !!!
Fatevi una breve ricerca in rete e vedrete che ne esistono di mille tipi.

Per quanto attiene la relazione tra il tipo di posa e l'impianto di riscaldamento, vorrei dire solo che, se tra il legno e il massetto riscaldante, si interpone uno strato di aria o altro isolante, si compromette decisamente la resa dell'impianto di riscaldamento (il che non vuol dire che si spende di più, ma che non si riesce a scaldare la casa).
Lo stesso vale se si posa un pavimento troppo spesso (in genere si sconsiglia di superare 1,5 cm) perchè il legno stesso è un isolante.

Capite che è del tutto illogico posare un impianto di riscaldamento sotto uno strato isolante (che sia aria, legno o altro materiale).

Ciao

Rispondi