Step by step

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Step by step

Messaggio da sandrobiker » mer lug 23, 2008 1:18 pm

Ok; dal basso della mia inesperienza, chiedo ora il vostro prezioso aiuto.
Il disegno di massima della casa (una bozza schizzata a mano e un primo tentativo di progetto) l'abbiamo approvato (mi riferisco alle infinite mediazioni con la mia morosa... :lol: ).
Ora, ho provato a sentire l'altro giorno un progettista delle mie zone certificato Casa Clima; mi ha sparato prezzi da capogiro proponendo diverse ipotesi di classe energetica. Per una casa di 140 mq su 2 piani le ipotesi sono le seguenti (progetto escluso):
- Casa passiva: 300000,00 €
- Classe A: 290000,00 €
- Classe B: 250000,00 € ecc ecc...
:shock:
A me sembra uno sproposito: ho letto da più parti che una casa di classe energetica A si aggira sui 1300 - 1400 € al metro quadro, ovviamente chiavi in mano.
Nelle ipotesi sopraccitate ci si aggira sui 2000-2100 euro al mq!... :?

Sbaglio o è un po' esagerato?
Il progettista si appoggia ad una ditta di costruzioni, cmq mi farebbe pagare pure il progetto, ma non si è sbilanciato su questa voce di spesa... e quanto potrà costare un progetto?

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da Emc » mer lug 23, 2008 1:51 pm

Tanto per cominciare ciao! Poi...un progettista che parte proponendoti edifici con prezzi secondo la classe energetica MI PIACE POCO! E che cavolo significa? E' un approccio sbagliato! Per prima cosa deve progettare la tua casa a tua somiglianza mediando con le soluzioni migliori dal punto di vista architettonico, impiantistico e di stile oltre che di uso dei materiali, tecnica costruttiva e tecnologie poi....al massimo si preoccupa in che classe andrà la casa.
Come la vuoi? Edilizia tradizionale o prefabbricata? Perchè tutte due possono portarti a soluzioni eccellenti. I costi? Prefabbricate in legno tra i 1200 e 1400 e poi in su...edilizia tradizionale, ma evoluta verso l'uso del bio e energeticamente valida....come la precedente....dipende dove la fai, con chi la fai e così via!Il progetto se lo fanno pagare e come...anche qui dipende chi è il progettista e di quale titolo si fregia...comunque prima di affidargli un incarico, anche solo a parole!!!!....digli di farti vedere e visitare qualche sua realizzazione!!! Le case prefabbricate le puoi fare su modello personale, e quindi ritorniamo al progettista, oppure le scegli " a catalogo" dalle varie ditte di settore...ce ne sono di bellissime!
Un saluto

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Re: Step by step

Messaggio da sandrobiker » mer lug 23, 2008 2:02 pm

Ok... perdonami se ho dimenticato di salutare; :oops: lo davo per scontato.... :roll:

Cmq ho omesso alcuni particolari: la casa non posso farla in legno (causa impedimenti esterni: chiusure mentali altrui dalle quali purtroppo non posso prescindere...), quindi mi sono orientato verso soluzioni miste legno/laterizio.
Non si tratta dunque di prefabbricata, ma di casa da realizzare sulla base di un progetto.
Progetto per il quale non so a chi affidarmi, dato che molte imprese costruttrici hanno all'interno del loro team dei progettisti oppure si avvalgono di consulenti esterni...

Quindi diciamo che un'idea su come voglio farla questa casa ce l'ho: in effetti neanche a me piace uno che propone soluzioni standardizzate in base ai livelli di prezzo. Addirittura all'inizio dell'incontro ha chiesto: "Di che budget disponete?" Al che ho pensato "bravo pirla, così mi spenni vivo..."

Più che altro non so a chi rivolgermi: uno studio certificato Casa Clima? UN ingegnere? Un architetto? Un geometra? Nessuno di questi, cioè devo rivolgermi direttamente all'impresa costruttrice?


Ciao! :wink:

robrossi

Re: Step by step

Messaggio da robrossi » mer lug 23, 2008 2:06 pm

"Prefabbricate in legno tra i 1200 e 1400 e poi in su" ...
no no .... puoi spendere meno a parità di qualità . Io (e non solo io) ne sono l'esempio .

Ci sono ormai diverse aziende solidissime che fanno case bellissime a meno di quelle cifre .... magari non cantano "uber alles" .... ma quelli non sono problemi miei ....
Ti potrei citare almeno 2 nomi che conosco molto bene .... che non consiglierei a nessuno perché non ho voglia di consigliare niente a nessuno , ma che conosco sì ! e che lavorano bene sì ! Poi ognuno faccia i suoi paragoni e le sue scelte . Ma quelle cifre secondo me oggi sono fuori mercato .

Ciao
Roby

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Re: Step by step

Messaggio da sandrobiker » mer lug 23, 2008 2:10 pm

Eh, purtroppo, come ho già scritto, la soluzione integrale in legno mi è preclusa per motivi "politici" (cioè per motivi che si possono giustificare solo con l'infinita ignoranza di certe persone...). :(

Quindi mi devo orientare o su soluzioni miste, o sull'edilizia tradizionale ma orientata all'eficienza energetica (Classe A+, A, B, ecc...)

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da pomola » mer lug 23, 2008 2:27 pm

è un cane che si morde la coda... fintanto che non sai cosa vuoi è difficile parlare di prezzi... quando hai definito un progetto ti sei già messo nelle mani di un progettista.
io (sono un professionista) farei così: chiedi ad amici, parenti etc etc se conoscono un progettista che reputano valido, valuti le esperienze, la formazione etc etc ...ci fai una chiaccherata informale senza lasciare troppi dati affinchè non possa di fatto iniziare un progetto ... ripeti l'operazione con persone diverse.
Stabilisci bene il bugget. Ad un certo punto subentra la fiducia, una persona che venga pagata il giusto non ha alcun motivo di fregarti, tanto più se rischia di farsi un cattivo nome...
A differenza di emc credo che impostare subito il discorso su ciò che pretendi dalla tua abitazione sia ragionevole, perchè determinerà le scelte progettuali. Preparati a fare una scala di priorità perchè dovrai operare molte rinunce, chiedi di impostare il progetto in modo da dover ricorrere il meno possibile ad impianti attivi, molti incrementi ai costi da sostenere sono dovuti al fatto che non sappiamo rinunciare a nulla.
saluti
Omar

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da pomola » mer lug 23, 2008 2:34 pm

guarda che chiedere il bugget è normale e professionale... se chiedi una casa passiva da 150 mq e vuoi spendere 100000 euro tanto vale non parlarne!
se non sai quanto vuoi/puoi spendere come fai a comprare ad esempio una vettura? mazza cha malfidenti!
che è...professionista=rapinatore....

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Re: Step by step

Messaggio da sandrobiker » mer lug 23, 2008 2:46 pm

Ciao a tutti,
non voglio sembrare malfidente, ma chi chiede di che budget disponi, è uno che vuole fare il massimo margine sulla tua richiesta, questo è palese... lo so anch'io che con 100000 € non costruisco una casa di classe A, ma io vorrei valutarle personalmente e in un secondo momento queste cose; l'approccio iniziale dovrebbe essere "cosa vuole il mio potenziale cliente? Cosa posso fare io per soddisfare queste richieste al minor costo per lui? Quali alternative posso proporre? "

Non credo di scrivere fesserie... e cmq resta il fatto che i prezzi ipotizzati sono sproporzionatamente grandi!
Io parto dalla seguente ipotesi: 1300,00 € al mq x 140 mq = 182000, quindi 200000,00 € arrotondando per eccesso, + costo di progettazione (e chiedo a voi quanto possa costare) + oneri verso il comune per l'edificazione.

Poi va aggiunti altri elementi "extra" quali i pannelli solari termici, ecc ecc...


E ripeto: parlo sempre di soluzioni chiavi in mano...



Ciaoooo

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da pomola » mer lug 23, 2008 3:01 pm

senza entrare nel merito di quelli che effettivamente sembrano dei prezzi decisamente alti, dico semplicemente che se parli con me professionista ti chiedo cosa vuoi e quanto vuoi spendere , è ovvio, e non è per fare la parcella più alta possibile , manco fossi l'unico architetto, ma semplicemente per capire che progetto vuoi, quale sarà l'entità dei lavori e di conseguenza quanto ci dovrò stare dietro, cosa dovrò pensare a livello progettuale per stare nel bugget... ma è così strano?

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Re: Step by step

Messaggio da sandrobiker » mer lug 23, 2008 3:20 pm

Non è una questione di contenuti, bensì di forma. Nel senso che non mi aspetto un "tariffario" di questo tipo senza aver prima valutato il tipo di materiali e di componenti che intendo/posso impiegare per la costruzione.
A meno che il progettista in questione non contempli solo determinati tipi di materiali da rendere la determinazione del costo molto simile ad un tariffario; ma in questo caso mi stupirei della limitatezza nella scelta dei materiali, e cmq dei prezzi troppo alti...
Quel che non mi è piaciuto, è stata la mancanza di proposte alternative, di diverse ipotesi di materiali/costo, ecc... sembrava quasi ci fosse un'unica via per la realizzazione di una casa climaticamente efficiente... tra l'altro tutta in muratura!

pomola
Messaggi: 83
Iscritto il: dom apr 27, 2008 11:01 am
Località: torino
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da pomola » mer lug 23, 2008 3:34 pm

così e tutt'altro discorso...le soluzioni sono infinite. Volevo solo chiarire che chiederti "quanto vuoi spendere?" non è sinonimo di "adesso ti aggiusto io...eh eh eh" è un modo un po' brusco, se vuoi, per tagliare immediatamente una serie di soluzioni... in più normalmente più risparmi tu... più lavoro io !(far risparmiare un cliente equivale ad un 20% di lavoro in più, più preventivi, più telefonate, più giri a vuoto, più spese, più visite in cantiere se la soluzione non è "tradizionale")...

Omar

Montata
Messaggi: 663
Iscritto il: mer giu 25, 2008 2:36 pm
Località: Milano

Re: Step by step

Messaggio da Montata » mer lug 23, 2008 5:25 pm

senza sapere le modalità con cui ti ha comunicato queste cifre, ritengo che abbia fatto comunque bene a dartele, in modo che tu potessi cominciare a valutare quanto ti offriva. Poi non sarà sicuramente l'unico disponibile, ma almeno è stato chiaro.
Credo che:
1. i prezzi saranno di massima, in base alla sua esperienza;
2. come normalmente si fa, sarà stato un pò abbondante;

ti dirò anche che i valori di cui parli (1400) sono un pò bassini per un edilizia tradizionale con queste caratteristiche.

Per il resto concordo con Pomola
Ciao

arch.uterzi
Messaggi: 818
Iscritto il: dom giu 01, 2008 6:08 pm

Re: Step by step

Messaggio da arch.uterzi » mer lug 23, 2008 9:08 pm

Ma è mai possibile che non esista più il vecchio rapporto committente-progettista?
Si è così squalificata la nostra categoria?
Secondo me l'unica via percorribile è:
1) committente: voglio una casa bioqualcosa. Non una baracca, non un'astronave, ma una casa dignitosa, sana, duratura. Sono disposto a spendere dai ............. fino ad un massimo di ............ euro. Caro progettista, sei in grado di progettarmela correttamente, magari proponendomi due o più alternative con relativi capitolati e stime dei costi, magari assistendomi nella scelta dell'impresa più idonea e dei materiali più appropriati, magari indicandomi cosa fare subito e cosa fare più avanti?
2) progettista: si/no.
Fine del discorso

sandrobiker
Messaggi: 40
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:19 pm

Re: Step by step

Messaggio da sandrobiker » gio lug 24, 2008 8:12 am

Buongiorno a tutti,

non concordo con l'ultimo intervento: il progettista è prima di tutto un consulente, non un ragioniere.
Prima io, cliente potenziale, voglio capire di cosa sei capace, cosa puoi propormi, poi si valuta insieme cosa è meglio per me in base alle mie preferenze e, ovviamente, assecondando i vincoli imposti dal portafoglio...

Sfoderare certe cifre a priori, senza indicare i modi e le alternative per raggiungere certe classi di efficienza energetica, mi sembra un po' mettere le mani avanti.

Cmq non sto criticando il professionista in questione, tutt'altro. Preferisco la chiarezza fin dall'inizio.
Però mi aspettavo un approccio più consulenziale...

Ciao!

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Step by step

Messaggio da Emc » gio lug 24, 2008 8:30 am

Dovresti cercare di vedere case del tipo che vuoi tu nella tua zona. Risalire a chi le ha progettate e costruite e farti un'idea "realistica" dell'offerta. Devi avere coraggio e pazienza per acquisire informazioni, chiedi a chi le abita le loro impressioni e magari di fartele vedere...non abbatterti ai rifiuti.
Non aver timore a chiedere, magari vai dal tuo tecnico comunale e domanda se lui è a conoscenza di qualche buon edificio e fai così nei comuni vicini. Poi studiati un po' la materia in rete o comperando qualche rivista. Se non ti costruisci prima un minimo di cultura non potrai avere la capacità, seppur minima, di fare un'analisi vera, poi, ovviamente dovrai trovare un tecnico di fiducia.
Un saluto

Rispondi