Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Lollarts
Messaggi: 166
Iscritto il: mer feb 14, 2007 1:30 pm
Località: Padova Rimini Como

Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Lollarts » mer mag 21, 2008 9:26 pm

Ciao a tutti!
Forse l'argomento è già stato trattato, ma non ho trovato nulla della "sostanza", a parte vespai ecc..
Mi chiedevo che cosa ne pensate delle due tipologie di "riempimento"?
I sassi di fiume sono sicuramente bio-ecologici, gli igloo non direi...
Ma a livello di pregi e difetti x la loro funzione?
E di costi?
Chiedo a voi esperti, e non, pareri ed opinioni...

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Emc » gio mag 22, 2008 7:38 am

Al di la della questione bio...tutta da valutare...gli igloo garantiscono sicuramente un'isolamento in generale e una circolazione d'aria decisamente superiore ai "sassi", senza contare eventuali benefici dovuti alla creazione dell'intercapedine utilizzabile per alloggiare impiantistica varia o per attingere aria raffrescata. Voto igloo che ho tra l'altro usato...in materiale riciclato!
Un saluto

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da dotting » gio mag 22, 2008 8:01 am

Uno si chiama vespaio, l'altro vespaio aerato.
L'aerazione impedisce il fenomeno dell'umidità da risalita, che ho riscontrato in tantissimi scantinati oggetto di contenzioso in cause civili di cui sono stato CTU, in cui era stato realizzato un vespaio in pietrame.
Ed eliminare questo difetto strutturale non è semplice, l'unico appena efficace prevede l'adozione di iniezioni di sostanze chimiche.
Contenti voi!!
Pietrame preciso, da noi in Sardegna da molti anni, se ti beccano a portar via un sasso di fiume ti denunciano.
Come ho detto in altre discussioni gli igloo tendono a spanciarsi sotto il peso degli operatori che realizzano il getto, occorre mettere delle passerelle in legno per risolvere questo problema.
Gli igloo sono quadrati, i granchi che sono nervati, sono rettangolari, per cui si hanno meno sfridi.
Non conviene assolutamente tagliare i singoli elementi.

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mag 22, 2008 8:50 am

Il vespaio con pietrame/sassi di fiume è una soluzione altrettanto valida a quella con igloo .
La risalita di eventuale umidità viene "tagliata" grazie alla posa di una membrana di impermeabilizzazione
quale puo' ad esempio un foglio in polietilene, un tessuto non-tessuto in poliestere di fondo
anche abbinato ad un manto sintetico in PVC.... sino all'impiego e all'eventuale abbinamento di prodotti bentonici .....
Ambedue le tecniche utilizzate (iglooo, pietrame) senza la necessaria perizia possono portare a fastidiosi inconvenienti .
Ambedue le tecniche applicate con la corretta perizia/metodologia danno risultati assolutamente soddisfacenti .
Esistono per questo motivo i tecnici di fiducia e le aziende .

Ciao Lolla
Luisa

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Emc » gio mag 22, 2008 10:44 am

Luisa che intendi...senza la necessaria perizia possono portare a fastidiosi inconvenienti? Che se le opere non sono ben realizzate possono arrivare problemi??? Se questo è ciò che intendi sono d'accordo!!!! Sul fatto che il vespaio con pietrame sia altrettanto valido di un areato con igloo/granchi...non ne sono convinto, credo sia migliore il secondo....sempre se eseguito ad opera d'arte!
Un saluto

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da dotting » gio mag 22, 2008 10:53 am

Luisa Simoncelli ha scritto:La risalita di eventuale umidità viene "tagliata" grazie alla posa di una membrana di impermeabilizzazione quale puo' ad esempio un foglio in polietilene, un tessuto non-tessuto in poliestere di fondo
anche abbinato ad un manto sintetico in PVC.... sino all'impiego e all'eventuale abbinamento di prodotti bentonici .....
E tu su uno strato di pietrame/sassi di fiume metti un foglio di polietilene o ecc... ecc... e poi ci fai la gettata sopra.
Sai cosa rimane di quel foglio di polietilene....

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mag 22, 2008 1:24 pm

Per EMC : "Chiedo a voi esperti, e non, pareri ed opinioni..." .
Scusami, senza offesa , ma in questo caso esclusivo la tua è una opinione . Preciso pero' : noi proponiamo solitamente vespaio aereato con igloo, ma non escludiamo aprioristicamente l'utilizzo di sassi di fiume . Dipende da una serie di fattori su cui non midilungherei oltre rischiando l'OT . Per il resto sono stata capita correttamente e quindi siamo felicemente d'accordo . Ti ringrazio .

Per Dotting : Mi è già capitato di essere zittita da lei malamente e senza
aver possibilità di replica a causa di una chiusura del topic un po' troppo
rapida . Qualche giorno dopo è stato ampiamente provato quanto lei in quella
occasione avesse torto e non conoscesse le norme in vigore . Mi sento quindi
di evitarle la mia risposta ad una domanda retorica e tendenziosa che denota ancora
o la sua non piena conoscenza della materia ovvero la volontà di polemizzare
gratuitamente senza alcun apporto a questo forum . Tra l'altro Lei evidentemente
e per l'ennesima volta NON ha letto o non ha compreso compiutamente gli interventi asserendo che i
nostri tecnici poserebbero direttamente un isolante sullo strato di ciottolame .
Questa affermazione non è mai stata fatta e l'utilizzo degli isolanti citati era finalizzato
a chiarire in modo preciso come evitare l'eventuale risalita di umidità .
Scherzosamente e per tagliare veramente corto le direi che il magrone non è il contrario di grassone :D :D .... e spero che
questa volta lei capisca ....
Ulteriori approfondimenti presso i miei uffici previo appuntamento con lo staff tecnico .
La saluto e la ringrazio per l'occasione
Rimango comunque sempre in attesa di imparare qualcosa da Lei .

Luisa Simoncelli

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Emc » gio mag 22, 2008 1:49 pm

Luisa scrive...Per EMC : "Chiedo a voi esperti, e non, pareri ed opinioni..." .
Scusami, senza offesa , ma in questo caso esclusivo la tua è una opinione
...per l'amor del cielo!!! Non mi offendo!Provvengo da una famiglia di impresari edili da quattro generazioni e il mio primo gioco è stato martellare un mattone forato, oltre che costruire bazzoka con i tubi in pvc per le fognature, che assieme a tondini, cazzuole, betoniere, tecnigrafi, ponteggi e altri amenicoli come programmi CAD, rendering, fiere di settore hanno rappresentato il mio orizzonte quiotidiano. Ho studiato qualche annetto la materia oltre ad aver progettato qualche casetta, capannone, chiesetta, e altre schifezzuole...anche se non esercito da molto tempo la passione delle costruzioni, delle tecniche, delle tecnologie in me è rimasta profonda. Non sono un esperto ultra aggiornato, sicuramente questo è vero, ma non sono uno sprovveduto e il mio modesto parere qualche fondamento tecnico ce l'ha! Tutto qui!
Un cordialissimo saluto

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mag 22, 2008 2:35 pm

Perdonami EMC se quella mia espressione ti ha infastidito .
Ti chiedo pero' di considerare che le mie parole nei tuoi confronti sono state solo "ma in questo caso esclusivo la tua è una opinione."
Tutti noi esprimiamo opinioni tutte degne di attenzione . Questo era il senso .
Non ti conosco e non oso nemmeno provare a mettere in dubbio la tua professionalità .
Non ne trarrei alcun beneficio e il fatto risulterebbe spiacevole, scorretto e stupido .
Mi scuso di cuore per la cattiva interpretazione che le mie parole possono averti suscitato .
La nostra esperienza e conoscenza ci ha comunque insegnato che le due soluzioni sono ampiamente proponibili, da valutare di caso in caso, di progetto in progetto senza
pregiudiziali aprioristiche per l'una e per l'altra .
Credo che alla fine questo ultimo punto sia di interesse .
Se tu sei convinto per la tua esperienza e per la tua professionalità che a priori sia sempre meglio, qualsivoglia siano le condizioni, optare per gli igloo ?
Sei sicuro ?
Noi assolutamente no ....ma non succede nulla .... me lo auguro e lo spero vivamente .

Ciao
con affetto
Luisa

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Emc » gio mag 22, 2008 2:48 pm

Non preoccuparti! Mi sono solo infastidito un poco, ma la ragione non sta nel forum!!!Potenza dei rompiscatole che mi girano attorno!!!
Le soluzioni sono valide tutte e due e a dire il vero anche alcune altre che non abbiamo citato!
Un cordialissimo saluto!

Avatar utente
Castagna
Messaggi: 6
Iscritto il: sab ott 27, 2012 12:29 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Castagna » gio nov 22, 2012 11:42 am

Torno sull'argomento dopo un pò di tempo..
spero di trovare ancora qualcuno!
Allora, presento la mia situazione:
Ho una vecchia casa di famiglia da ristrutturare..
precisamente un esempio di bio edilizia storica-popolare (povera)..
una vecchia casa fatta con pietre (di tutte le dimensioni) e malta di fango al piano terra (quindi muri spessi un metro poggiati sul terreno, senza fondamenta). Al primo piano muri in terra cruda (o ladiri, come si dice dalle mie parti).
Tenuta termica ottimale in ogni stagione.
Distanza 8 km dal mare, 5 m. slm.
Ma.. c'è un ma.. Umidità di risalita pazzesca.
Al piano terra abbiamo intenzione di levare i vecchi pavimenti, scavare e fare una vespaio.
Parete libera solo a sud per le bocchette del vespaio ventilato.
So di non risolvere il problema dell'umidità di risalita sui muri, ma solo a pavimento.
Dobbiamo completamente scrostare i muri e rintonacare con biocalce traspirante.
Stavamo pensando ad una soluzione come l'ecosmosi per "asciugare" le pareti. Pareri? Esperienze?

Per il vespaio..
ci sono opinioni contrastanti..
Non abbiamo ancora incaricato un tecnico..lo faremo,ma nel frattempo cercavo qualche informazione utile e "biocompatibile".
Alcuni ci parlano di vespaio con igloo (ricordo che la parete libera per le prese d'aria è solo una), poi sento persone che mi parlano di pianelle spaccate.. igloo sprofondati nel terreno.
Penso sarebbe meglio non fare un basamento sotto l'igloo, perchè l'umidità troverebbe sfogo solo sul muro. Il terreno sembra solido e molto "battuto", chissà..

Altri ci consigliano il vespaio con ciottoli e tubo forato perimetrale che esce (2 estremità) nella parete libera..

In entrambi i casi:
rete elettr. sopra il vespaio, colata cls, battuto e pavimento.

Secondo voi è necessario mettere una guaina impermeabile sopra il cls, da rimboccare sul muro?

Scusate le tante..troppe domande e variabili..
spero in un vs paziente consiglio!

Mi piace l'idea di una casa bio, vorrei rimetterla in sesto.
Saluti a tutti..

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da dotting » gio nov 22, 2012 12:46 pm

Scavo non inferiore ai 50 cm.
Magrone da 10 cm.
A quella quota intaglio nei muri per 10 cm. e inserimento di guaina plastica.
Casseri in plastica altezza 25 cm Pontarolo
Aerazione a ferro di cavallo con pipe di ventilazione e aspirazione forzata su uno dei due lati.
Rete elettrosaldata e getto calcestruzzo su casseri per 5 cm
Getto di calcestruzzo alleggerito con pomice per ulteriori 5 cm. con canalizzazione per servizi.
Massetto da 4-5 cm.
Pavimentazione.

Per la parcella passa a Monserrato.

Daniele84
Messaggi: 676
Iscritto il: mar mar 27, 2012 11:12 am
Controllo antispam: Cinque

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Daniele84 » gio nov 22, 2012 12:53 pm

Per quanto riguarda l'intonacatura prova a vedere l'argilla da intonaco per il resto attendi i tecnici esperti :o

cavallopazzo83
Messaggi: 1226
Iscritto il: lun set 14, 2009 10:45 am
Controllo antispam: cinque

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da cavallopazzo83 » gio nov 22, 2012 6:08 pm

Correggetemi se sbaglio, ma prendere sasi da un fiume non è reato?
Ad ogni buon conto, penso sia sicuramente meglio l'igloo, potresti anche calcolarti eventuali flussi di aria in quanto lavori con figure geoemtriche costanti, mentre con il pietrisco hai un pò di tutto buttato li alla rinfusa...

Tecnicamente una buona fondazione dovrebbe prevedere almeno 80 cm di scavo, o comunque lo scortico del terreno vegetale, fato ciò per i primi 30 cm si dovrebbe posare un granulato 4/7cm che serve anche da drenaggio...successivamente livelliamo il piano di lavoro con il magrone, incolliamo una bella guaina doppia, catramata ed incollata a caldo, curandoci di lasciare la guaina sporgente, abbastanza da realizzare il successivo risvolto a coprire il dado e i muri per i primi 30 cm ( di solito uso questo sitema per l'interrato in CA ).
Ovviamente bisogna fare in modo che tubo i 2 tubi, di entrata ed uscita dalla camera degli igloo, abbiano sezioni differenti, per evitare che l'aria stanzi.

Avatar utente
Castagna
Messaggi: 6
Iscritto il: sab ott 27, 2012 12:29 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Sassi di fiume o igloo? Pregi e difetti delle due scelte

Messaggio da Castagna » gio nov 22, 2012 9:56 pm

Grazie infinite per i vs preziosi consigli..

Ma non prenderei mica sassi di fiume!

Non posso tagliare il muro, non posso scavare troppo.. non ci sono fondamenta!
Per ora ho interrogato 2 muratori "papabili", che mi hanno dato due diverse soluzioni, cioè vespaio di ciottoli e vespaio con i granchi.

Molto interessante l'argilla da intonaco, se funziona come la calce traspirante, ho trovato il materiale più simile alla casa.

Ora a devo "trovare" il tecnico giusto.. scusa Dotting, non sono lontana da Monserrato, ma qualcosa mi dice di non potermi permettere la tua parcella.. :cry:

ah altra cosa.. scusate se approfitto..
i tubi (correggetemi se sbaglio)
- classici in plastica negli igloo
- forati nel vespaio con i sassi (?), tipo posato ad anello lungo il perimetro, con le estremità che si affacciano nell'unico lato libero. In questo caso un tubo è piazzato più in alto dell'altro.. giusto?

e sull'elettrosmosi? qualcuno ha esperienza?

ancora grazie, buona serata!

Rispondi