Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Emc » mer mag 07, 2008 9:29 am

Costruire prefabbricato in legno costa meno che costruire tradizionale in mattoni?! Personalmente non credo! Ribadisco quanto già detto in precedenza. Una normale ditta "mattonara" oggi non ha magazzino o se ce l'ha è minimo, possiede una gru se non addirittura la noleggia, una betoniera e poco più. Investimento quasi zero! Se poi contiamo il fatto che assumono operai a stagione o alla bisogna....Una ditta che costruisce case in legno ha bisogno di capannoni, magazzini enormi di legname, personale addestrato, tecnologia all'avanguardia, mezzi di trasporto, deve avere al soldo ingegneri e architetti da aggiornare continuamente, tutti stipendiati e fissi, questo si traduce in costi logistici e di gestione non indifferenti che la nostra dittarella mattonara manco si sogna! Se poi parliamo di Ditte diffuse a livello eurpoeo immaginatevi i costi delle varie sedi, del personale della comunicazione....Forse potrà essere vero che una casa in legno si costruisce in breve tempo, ma il materiale non lo regalano neanche ai costruttori e fate i conti con i costi sopradescritti!
Non conosco bene le ditte italiane (solo un paio), ma i costi delle case in Germania o Austria sono praticamente gli stessi che le stesse ditte applicano in Italia, solo un po' maggiorati per i costi aggiuntivi della fantasia o della disorganizzazione Italica...autostrade, dazi etc.

Yodaji
Messaggi: 28
Iscritto il: ven apr 11, 2008 8:06 pm

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Yodaji » mer mag 07, 2008 8:54 pm

Emc ha scritto:Costruire prefabbricato in legno costa meno che costruire tradizionale in mattoni?!.........
Ciao Emc,
io francamente conosco una realtà opposta a quella che conosci tu.
Mi rendo conto che è una realtà non diffusa.
Per i magazzini e le attrezzature purtroppo non ti posso dare ragione perchè il legno si lavora con poca roba:
bindello, motosega, troncatrice.

giangiman ha scritto:ioè sui panelli di fibrogesso tu ci metti una doppia rasata in calce naturale e rete in fibra di vetro immersa ??..........

Ciao Giangiman,
non vorrei fare i conti con l'O.T.
Ti rispondo velocemente per educazione e se vuoi altre informazioni, ammesso che sappia rispondere, ti posso scrivere in mp.

Il cartongesso è differente dal fibrogesso.
Il cartongesso viene stuccato con stucco per giunti, dopo aver nastrato i pannelli con scotch di carta o rete (dipende dalle indicazioni del produttore).Ora puoi imbiancare.
In generale Io preferisco la finitura a civile a confronto di quella a gesso, anche se quella a civile costa di più.
Il fibrogesso è un materiale prestazionale con carico al taglio elevato, mi sembra 80 kg a tassello su 15mm.
Puoi rasarlo immergere una rete in fibra di vetro e dare una seconda mano di calce naturale.

Io parlo di strutture in legno e nella parte interna all'abitazione.
Non farlo in esterni.

Per il sasso perchè non crei una quinta cosi fai la facciata ventilata?

Che parete è? in muratura in legno ?Quanto è alta? su cosa ti puoi ancorare?

Ciao

Avatar utente
fermacell
Messaggi: 495
Iscritto il: lun gen 21, 2008 9:00 pm
Località: tra le montagne

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da fermacell » gio mag 08, 2008 8:02 am

Yodaji, rivolgendosi a Emc ha scritto:
Yodaji ha scritto: Per i magazzini e le attrezzature purtroppo non ti posso dare ragione perchè il legno si lavora con poca roba:
bindello, motosega, troncatrice.
E' vero, il legno non ha bisogno di tanti magazzini... il suo magazzino naturale sono i boschi...
E' pure vero che il legno in quanto materia prima si lavora con poca roba.... E questo è uno dei punti in favore del legno come elemento completamente ecocompatibile (e pure i suoi scarti di lavorazione rispettano, anzi aiutano, il rispetto della ecocompatibilità dell'ambiente...).
In più il legno ha un significativo indice performante in riferimento alle caratteristiche di isolamento, flessibilità, leggerezza, traspirabilità,etc...
Se però hai modo di andare a vedere le lavorazioni che si fanno in un'azienda che costruisce case prefabbricate in struttura portate in legno...ti potrai rendere conto che queste case non si assemblano con una motosega che taglia, pressappoco, dei pezzi di legno che poi si mettono insieme con un martello e due chiodi...
La tecnologia applicata al processo industriale di produzione di queste case è tutt'altra cosa...
Penso che fosse questo il senso dell'intervento del buon Emc.
Ciao!

Luisa Simoncelli
Messaggi: 172
Iscritto il: dom feb 17, 2008 10:57 am
Controllo antispam: cinque
Località: Brescia
Contatta:

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Luisa Simoncelli » gio mag 08, 2008 8:42 am

Boooooooooooh . Io scusate non vi seguo più e credo nemmeno gli altri che vi leggono .
Secondo me la domanda è un "non senso"................ vogliamo metterci a fare la contabilità industriale ed un piano di controllo di gestione ai produtori e ai loro distributori ?
Se inziamo ad addentrarci in questioni come i costi del "magazzino", i costi figurativi, l'ammortamento delle attrezzature ................. credo che veramente .... non ci siamo ...
Ogni azienda credo che sappia fare i suoi conti e e le sue politiche di mercato .
..... non vi nascondo che mi piacerebbe cambiare argomento .... credo che non si vada da nessuna parte .

Un saluto e una proficua giornata di lavoro
Luisa

Avatar utente
robertopanizza
Messaggi: 35
Iscritto il: gio mag 01, 2008 9:18 am

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da robertopanizza » gio mag 08, 2008 9:21 am

Solo un ultimo appunto e poi credo che si possa voltare pagina: parlare di troncatrice, bindello,etc... è come discutere di betoniera, cazzuola, carriola per le aziende
Italiane, credo sia troppo riduttivo e avvilente!
Sono stato in stabilimenti a Klagenfurt dove c'erano centri taglio della Hundegger veramente impressionanti, dove il legno veniva tagliato, sagomato e assemblato
in modo preciso e controllato (niente di fantascientifico, però bello e interessante).
Le ditte serie dispongono di fabbriche di produzione abbastanza (si fà per dire) impressionanti.
Naturalmente ci sono anche in Italia delle aziende che hanno tecnologia e mezzi e soprattutto uomini validi (il 10-15%).
Con questo voglio dire che il preassemblaggio fatto in fase di preparazione delle pareti, travi, etc...non è roba da mastro geppetto, così come non è nulla di
fantascientifico, certamente non paragonabile alle megastrutture in acciaio-titanio per esempio del guggenheim di Bilbao....sia chiaro.


bye

Avatar utente
alexbio
Messaggi: 534
Iscritto il: lun feb 27, 2006 6:05 pm
Località: Sulle dolci colline friulane

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da alexbio » gio mag 08, 2008 11:02 am

Sottoscrivo, riga per riga, quanto appena affermato da Roberto.
Nel decidere quale deve essere la ditta giusta per realizzare la propria abitazione è bene tenere conto anche della tradizione e della tecnologia costruttiva impiegata, settore nel quale in genere le aziende serie investono molto. Anche la trasparenza del processo produttivo, può fornire un elemento in più per capire con chi si ha ache fare.
Il prezzo, tanto per essere chiari, è importante, ma non può essere considerato come l'unico elemento di valutazione. :mrgreen:
Mandi
Alex

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Emc » gio mag 08, 2008 11:40 am

Mi permetto di replicare, per l'ultima volta.
Yodaji: l'organizzazione logistica delle ditte serie non è cosa da poco! Conosco personalmente la realtà di due ditte e parliamo di migliaia di mq di magazzino di stoccaggio, essicazione, trattamento, lavorazione! Macchinari computerizzati con linee di cento metri e oltre che prendono il pezzo selezionato, lo incanalano verso la produzione e l'assemblaggio! 500 persone assunte che vi lavorano quotidianamente con turni anche di notte, mensa, infermeria, reparti specializzati. Non stiamo parlando di dittarelle artigianali, ma di vere e proprie industrie con investimenti di milioni e milioni di euro.
Luisa Simoncelli: La qualità di un prodotto si misura anche dal modo e dalla capacità di chi lo produce! Entrare un poco nel merito di contabilità aziendale, programmazione industriale, strategie, serve a comprendere con chi si ha a che fare ed è uno strumento straordinario di valutazione. In Italia purtroppo questo processo di analisi è misconosciuto all'utente finale, in quasi tutti i settori. Cominciando dalla mancanza la trasparenza a monte nei processi per arrivare al misconosciuto termine "filiera", perchè nel patrio suolo spesso conoscere svelerebbe meccanismi non proprio eclattanti sulla provvenienza delle materie prime, sulle tecniche di lavorazione, sui capitali! Trasparenza! Questa è la strada per capire! Trasparenza e conoscenza!
Un saluto

Yodaji
Messaggi: 28
Iscritto il: ven apr 11, 2008 8:06 pm

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Yodaji » ven mag 09, 2008 8:09 pm

fermacell ha scritto:Se però hai modo di andare a vedere le lavorazioni che si fanno in un'azienda che costruisce case prefabbricate in struttura portate in legno...
La motosega fa sicuramente dei tagli imprecisi e quasi sempre serve per fare i tagli di massima per diminuire velocemente le dimensioni,pio con la sega a nastro fai i tagli precisi, molto precisi.
Stiamo parlando di due cose differenti, la casa prefabbricata è industriale e la ordini.
La casa di cui parlo è quella che fai in cantiere(se sai come si fa), che ti permette di ristrutturare sulla muratura mischiando le due tipologie o di intervenire in siti disagevoli o quasi irraggiungibili.
Per farla devi conoscere i prodotti e soprattutto le tipologie costruttive. Puoi sperimentare tecniche e sei sempre motivato alla ricerca e non alla scelta di un prodotto estetico e non costruttivo.
fermacell ha scritto:ti potrai rendere conto che queste case non si assemblano con una motosega che taglia, pressappoco, dei pezzi di legno che poi si mettono insieme con un martello e due chiodi...
hai mai visto costruire una casa non prefabbricata?
Ci vuole ben altro che due chiodi, che non usi, o un martello.
Io lavoro in questo settore i due pezzi di legno di cui parli sono di sezioni ben diverse da quelle di queste grandi aziende che per guadagnare devono rosicchiare sulla qualità. Io parlo di legno lamellare 8x16 a vista sia per uso interno che esterno.
Che sezioni hanno queste case di cui parli?

Il prefabbricato è come il pre tagliato e certamente ha i nodi precisi e ammetto anche belli, in questo ti do ragione, certo è limitato il campo di applicazione e i costi non sono convinto che siano bassi.

Non capita sempre di costruire casette indipendenti, specie dalle mie parti dove la densità degli abitanti è alta.
Anche io farei il prefabbricato se dovessi andare a 1000 km ma evitando di mettere osb, fibre minerali, legname con la muffa (l'ho visto con i miei occhi da una ditta di queste che proclamate come grande azienda)che poi ti respiri in casa.
Non ti è mai capitato di sentire che una di queste ditte "xxxhaus" ha montato la struttura e se ne è andata, lasciando il lavoro a metà? (certamente come previsto)

Poi il committente si arrangia con artigiani che non conoscono i sistemi e combinano pasticci, e tornando al prezzo quando è ora di tirare le somme ti rendi conto che hai speso troppo.


Poi dato che siamo alle critiche economiche e costruttive mi chiedo perchè alcune di queste "xxxhaus" usano placche metalliche per l'ancoraggio al solaio che ovviamente è quasi sempre con un massetto cementizio e usano distanziali metallici come distanziale per le pannellature.Visto con i miei occhi. E pio un sistema di collegamento della struttura metallica con la messa a terra. Prima crei il problema e poi cerchi il sistema per risolverlo.
Per la struttura non usi certo chiodi o squadrette, Fermacell.

Avrai capito che per me la casa in legno ecologica non è questa, d'altronde gli austriaci ci insegnano come si costruiscono le case e non i tedeschi.
Luisa Simoncelli ha scritto:Boooooooooooh . Io scusate non vi seguo più e credo nemmeno gli altri che vi leggon
Chi non è interessato può anche continuare a non intessarsi, non vedo perchè prendersela per qualcosa che non suacita attenzione e che magari non si conosce. o no? gli altri nessuno sa cosa pensano se non parlano, quindi...
Per parlare di prezzi non si intende solo ordinare case
buona giornata
robertopanizza ha scritto:Solo un ultimo appunto e poi credo che si possa voltare pagina: parlare di troncatrice, bindello,etc... è come discutere di betoniera, cazzuola, carriola per le aziende
pienamente d'accordo anche io, faccio riferimento a quanto ho detto a Fermacell su ciò che differisce dalla casetta indipendente con enorme facilità di accesso in cantiere e una bella gru che ti aspetta.

Scusate l'o.t. ma non potevo non rispondere.
concludo dicendo che non bisogna prendere queste discussioni come questioni personali perchè se una soluzione tecnologica è superiore o inferiore non dipende da noi.
Il prefabbricato a parer mio non fa schifo in se ma è semplicemente limitato nella tipologia di intervento e la sua qualità è determinata dalla coscienza degli imprenditori che devono far i conti con i costi di strutture enormi come quelle che conoscete voi.
Ci soffermiamo a parlare delle enormi dimensioni delle ditte e dalla precisione dei tagli ma non dei materiali con cui viene costruita un'abitazione, perchè?

Sarei molto grato a voi se mi spiegaste come è fatta la casa di cui parlate, ovviamente in un altro topic.
Spero che non se la sia presa nessuno
Ciao

Avatar utente
fermacell
Messaggi: 495
Iscritto il: lun gen 21, 2008 9:00 pm
Località: tra le montagne

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da fermacell » ven mag 09, 2008 9:20 pm

Con rispetto per tutti e per tutte le idee di tutti... vi confesso che da qualche giorno ho serie difficoltà (colpa mia evidentemente) a seguire alcuni degli ultimi topic....
Forse è meglio che mi prenda un paio di giorni di relax... per riordinarmi le idee.
Buon WK a tutti!
Scusate l'OT.
Ciao!

Yodaji
Messaggi: 28
Iscritto il: ven apr 11, 2008 8:06 pm

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Yodaji » ven mag 09, 2008 10:12 pm

fermacell ha scritto:Buon WK a tutti!
Anche a te, grazie.
Ciao

rino
Messaggi: 42
Iscritto il: dom mar 30, 2008 1:04 am

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da rino » ven mag 09, 2008 11:42 pm

ragazzi scusate se mi intrometto.non vi nego che comincio a non capirvi molto.qui stiamo parlando di magazzini,mega atrezzature,tecnologie.tutte cose affascinanti.MA NON SONO A GRATIS!!Qualcuno sa quanto costa un centro taglio?Certo è una soddisfazione vederlo lavorare ma lo sapete quanto costa solo a programmarlo?Io di solito come avrete notato me ne stò quieto e vi leggo volentieri. però!Vi faccio solo un esempio che sembrerà forse banale.La maionese.pensate alla maionese calvè.Quando acquistiamo un bussolotto di maionese calvè costo 5€.Sì, uno si dice!son cinque euri,mi sembran tanti.però,1è di pubblicità,1 è per il magazzino stoccaggio,1 è per l'atrezzatura,lo 0,5 per le spese di rappresentanza,ecc.ecc.Morale della favola,la mia mamma mi fa la maionese e spende:0,10 cent per l'uovo e 0,15 per un buon olio d'oliva sale e limone(oppure aceto a piacere).Adesso voi mi direte;è, ma vuoi mettere la maionese calvè?La questione secondo me è molto più semplice di quello che sembra.L'unica differenza stà nel fatto che non trattandosi di spendere 5 euri per la maionese ma su di una cosa che unfluenzerà per molti gran parte della vita ci si attacca a tutto per star tranquilli. ma non è sempre la soluzione ideale.A mio parere il prodotto industriale non potrà mai essere paragonato come qualità ad uno artigianale.Vedo scrivere da qualcuno:la ...Haus è una ditta ok.pensa costruisce 1500 case l'anno.Ma a me che m'importa?Una me ne serve!Se ne facesse una,fatta per bene,della quale ne sono contento,mi basta.L'importante è esserne soddisfatti.La perfezione non è di questo mondo,l'importante è andarci vicino.
Buonanotte. Rino

robrossi

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da robrossi » sab mag 10, 2008 9:08 am

fermacell ha scritto:Con rispetto per tutti e per tutte le idee di tutti... vi confesso che da qualche giorno ho serie difficoltà (colpa mia evidentemente) a seguire alcuni degli ultimi topic....
Forse è meglio che mi prenda un paio di giorni di relax... per riordinarmi le idee.
Buon WK a tutti!
Scusate l'OT.
Ciao!
AHAHAHAHAH ........ GRANDE FERMA .... FERMATELIIIIIIIIIIIII ........ AHAHAHAHA ..... buon we

Roby

rino
Messaggi: 42
Iscritto il: dom mar 30, 2008 1:04 am

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da rino » sab mag 10, 2008 2:42 pm

Quante storie!Se non ti piace la maionese basta dirlo.

Avatar utente
robertopanizza
Messaggi: 35
Iscritto il: gio mag 01, 2008 9:18 am

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da robertopanizza » sab mag 10, 2008 4:42 pm

Gente che costruisce case in luoghi impervi( ma dove?)con la motosega, maionese, non aggancio più questo topic, me ne vado in vacanza
anche io......

saluti

Emc
Messaggi: 2547
Iscritto il: mar gen 09, 2007 2:23 pm
Località: Mantova
Contatta:

Re: Case ad alto risparmio energetico: prezzi e falsi miti.

Messaggio da Emc » sab mag 10, 2008 6:57 pm

Ho visto cose che voi umani.....
Motoseghe balenare nei bastoncini di storione...chalet in fiamme alle porte di tanthauser...
e ora tutti questi momenti andranno perduti come lacrime sulla maionese....

1000. 10.000 case una nessuna 100.000

Cavolo sono ammaltao ho una tracheite!!!
Quando torni batti un colpo Fermacell

Rispondi