PLS

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
pitonetta
Messaggi: 11
Iscritto il: ven mar 28, 2008 10:35 pm

PLS

Messaggio da pitonetta » dom apr 27, 2008 5:48 pm

ciao a tutti,
stiamo progettando di costruire la nostra nuova casa e stiamo cercando di raccogliere più informazioni possibili prima di decidere se scegliere una costruzione di tipo tradizionale o una prefabbricata in bioedilizia.
Abbiamo avuto occasione di visitare un casa Vario in Trentino e ci erano piaciuti sia le soluzioni per il risparmio energetico come i pannelli fotovoltaici e l'impianto geotermico, che il sistema di ricircolo dell'aria.
Premesso che abitiamo in pianura e abbastanza in prossimità del mare, il nostro vero problema non è tanto il clima rigido con necessità di aumentare l'isolamento termico, ma è l'elevatissima umidità, che nella nostra attuale abitazione ci crea non pochi problemi.
Girando su internet ho trovato un'azienda italiana che utilizza un materiale chiamato PLS fatto di fibra di legno mineralizzata impastata con cemento: da profana mi è sembrato un buon compromesso... c'è qualcuno che ha costruito con questo materiale e che può darmi qualche ulteriore informazione o esprimere un giudizio sulla sua validità? Io ho anche scaricato dal sito tutte le certificazioni relative alle caratteristiche e alle qualità vantate dal prodotto ma, non essendo un professionista, ci ho capito relativamente.
P.S. per Lollart: eventualmente anche privatamente, puoi dirmi alla fine, chi hai scelto come costruttore?
P.P.S. per Dotting: tu che sei fautore del tradizionale, hai qualche suggerimento sull' eventale scelta dell'isolamento più adatto per il clima della zona dove vivo?
ciao e grazie a tutti

Ely

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: PLS

Messaggio da dotting » lun apr 28, 2008 7:40 am

Due premesse:
1.- io non sono fautore del tradizionale, ma sono uno sponsor della bioedilizia, che comprende costruzioni "tradizionali" con materiali bioecocompatibili e costruzioni "prefabbricate" con legno e derivati.
Tanto tempo fa, a qualcuno che affermava che solo le costruzioni prefabbricate in legno erano costruzioni bio, ho risposto che se nella sua casa trovavo un chiodo d'acciaio, glielo ficcavo in c....
2.- io vivo in un paese, il cui antico nome significava "palude" e dove alcuni quartieri hanno una quota di campagna inferiore al livello del mare, quindi quanto a problemi di umidità sono il mio pane quotidiano.

L'elemento fondamentale che condizionerà il fatto che la casa sia più o meno umida è rappresentato dalle fondamenta, chissa perchè si usi proprio l'aggettivo fondamentale per caratterizzare qualcosa di importante.
Fondamenta che non tengano conto di edificare in presenza di un ambiente umido renderanno la casa malsana e invivibile con qualunque tecnologia sia costruita.

Il PLS è un materiale bioecocompatibile, del tutto identico come composizione al Celenit, citato spesso nel forum.

Avatar utente
fermacell
Messaggi: 495
Iscritto il: lun gen 21, 2008 9:00 pm
Località: tra le montagne

Re: PLS

Messaggio da fermacell » lun apr 28, 2008 8:30 am

Ciao dotting
Ti quoto totalmente.
per quanto riguarda una delle problematiche sollevate da pitonetta, mi sembra che lei volesse avere consigli su come combattere l'umidità dell'aria (nebbia e vicinanza del mare)....
pitonetta ha scritto: Premesso che abitiamo in pianura e abbastanza in prossimità del mare, il nostro vero problema non è tanto il clima rigido con necessità di aumentare l'isolamento termico, ma è l'elevatissima umidità, che nella nostra attuale abitazione ci crea non pochi problemi.
@ pitonetta:
Non conosco il materiale PLS.
Invece per quanto riguarda le case prefabbricate costruite in pianura padana (regno delle nebbie) ce ne sono diverse e non ho mai sentito che ci siano problemi con l'umidità atmosferica.
Forse il buon Emc potrà darti conferma diretta e motivata....
Ciao!

pitonetta
Messaggi: 11
Iscritto il: ven mar 28, 2008 10:35 pm

Re: PLS

Messaggio da pitonetta » lun apr 28, 2008 5:22 pm

Scusa Dotting, per tradizionale intendevo comunque ecocompatibile ma non prefabbricato. Ho visto che in un vecchio post avevi citato i blocchi tipo quelli distribuiti da isotex. Visitando il saie a bologna ho avuto modo di parlare con un rivenditore e mi illustrava i vantaggi e la rapidità di posa di questi blocchi. La cosa che lascia un po perplessa me e mio marito è tutto quel cemento che va infilato all'interno dei blocchi. Può in qualche modo creare problemi?
Scusa la domanda, ma tu con che materiali hai costruito la tua casa?
Ciao

Avatar utente
fermacell
Messaggi: 495
Iscritto il: lun gen 21, 2008 9:00 pm
Località: tra le montagne

Re: PLS

Messaggio da fermacell » mar apr 29, 2008 1:59 pm

Ciao!
Ci sono mattoni microporizzati (farina di legno+ cemento o altri prodotti) e - considerata la scelta di edilizia bio-ecocompatibile che vorresti fare ci sono pure mattoni di legno; ne abbiamo parlato qui:
viewtopic.php?f=4&t=25745
Se fai una ricerca sul web inserendone il nome commerciale puoi avere info più precise.
Ciao!

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Re: PLS

Messaggio da dotting » mar apr 29, 2008 3:14 pm

In questa discussione:
viewtopic.php?f=4&t=25619
vi sono le foto di come realizzare fondazioni e muri di cantinato anche in ambienti umidi.
Poi sono salito con Poroton portante di lato, niente pilastri e di fronte e sul retro Poroton da 12, Celenit N da 3 e Forato da 8.
L'isotex lo puoi usare con la tecnica della muratura armata, con il cemento dentro i blocchi, oppure con il classico telaio in CA, pilastri e travi, usandolo come blocco di tamponamento.
Pilastri e travi si gettano contro casseri in Celenit S per eliminare i ponti termici e avere la stessa superficie di aggrappo all'intonaco.

Rispondi