Camino Cheminees Philippe

Forum dedicato alle tecniche di costruzione con materiali naturali.

Moderatori: laura serpilli, michele ricci

Rispondi
robbysala
Messaggi: 5
Iscritto il: mer ott 13, 2004 1:16 pm

Camino Cheminees Philippe

Messaggio da robbysala » mar feb 21, 2006 2:08 pm

Ho acquistato una casa nella quale vi è un camino di circa 20 anni, di dimensioni monto gradi, la bocca è larga cm 120 alta 75 e profonda 70 tutto aperto e non scalda molto
Ho consultato un rivenditore che mi ha propsto di inserire l'inserto di cui in oggetto smantellando solo la cappa sopra e inserndolo all'interno lasciando intatta la struttura estena .
Ora visto che si tratta di una macchina di 350 Kg tutta in ghisa con una porenza massima di 30.000 W riuscirà a riscaldare un ambiente tutto aperto di circa 120 metri
Oppure mi consigliate di smatellare tutto (in realtà l'attuale camino non mi convince molto perchè è troppo mastodontico) ed installare qun prodotto diverso

Benni
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ott 19, 2004 5:53 pm
Località: Veneto

Messaggio da Benni » dom feb 26, 2006 8:16 am

a mio avviso sicuramente basta.
comunque se giri un pò per internet sui siti dei caminetti trove delle formule empiriche per la dimensione di massima.
Il tuo problema non stà sulla potenza ma sulla resa.
Della filippe sono molto buoni i modelli fovea con rendimento 75%.
Guarda anche l'installazione ,mi sembra strano che un installatore filippe non voglia anche coibentare tutto l'interno del caminetto per far funzionare la ventilazione naturale. Per verificare come si installa un filippe basta vedere in fondo al catalogo ci sono i disegni molto semplici e chiari.
In alternativa ci sono anche altre marche con rendimenti anche maggiori.
Ricordarti che il maggior rendimento lo fa l'installatore. Il caminetto non deve solo funzionare , deve soprattutto riscaldare e consumere il meno possibile non perchè il legno costa ma perchè ci vorra meno legna da movimentare di giorno un bancale di ingombro in meno l'anno tanta vcenere in meno da smaltire.
buona fortuna.

robbysala
Messaggi: 5
Iscritto il: mer ott 13, 2004 1:16 pm

Messaggio da robbysala » lun feb 27, 2006 2:01 pm

Ti ringrazio per gli utili consigli e mi scuso per la non corretta descrizione.
è come dici tu del camino originario rimane sola la parte esterna il testo deve essere tutto smantellato per poi inserire linserto e coimbentarlo d'appertutto:
1) sul fondo con poroton
2) nei lati con lana di roccia
3) nellla parte superiore la cappa deve essere smantellata completamente e ricostruita con pannelli di alluminio e lana di roccia e alla fina chiusa con del cartongesso con le uscite per la ventilazione naturale
4) la canna fumaria del camino deve essere reiutubata con una canna di accaio inox

Spero di essere stato più chiaro questa volta ti sembra un intevento corretto o hai dei suggerimenti da darmi

Grazie

Benni
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ott 19, 2004 5:53 pm
Località: Veneto

Messaggio da Benni » lun mar 06, 2006 1:47 pm

sul fondo se il muro è a contatto con l'estrno lo rivestirei anche con la lana di roccia e alluminio per riflettere l'eventuale calore dalla direzione estrena verso l'interno. Se invece confina con l'interno ok.
Non hai descritto il modello del caminetto.
Informati soprattutto sui rendimenti kg ora di legna per quanto possa sembrare banale non lo è.
é come acquistare un'auto sapendo quanto fa con un litro.

robbysala
Messaggi: 5
Iscritto il: mer ott 13, 2004 1:16 pm

Modello 1010

Messaggio da robbysala » mar mar 07, 2006 5:41 pm

Si tratta del modello 1010
ciao

Benni
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ott 19, 2004 5:53 pm
Località: Veneto

Messaggio da Benni » mer mar 08, 2006 9:36 pm

il modello Le Foyer 1010 ha potenza nominale 22kw.
La resa Purtroppo non è uguale al fovea 843 potenza nominale 20kw.
é leggermente più piccolo ma ti assicuro che in fatto di resa si ripaga la differenza di prezzo. Tieni presente quanto suggerito sul discorso rendimento più è alto meno legna bisogna trasportare e meno cenere c'è da smaltire; a parità di calore ovvio.
Adesso fai la tua scelta.
buona fortuna.

Rispondi