consigli per antidepressivi..alternativi

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
lemurella
Messaggi: 15
Iscritto il: lun mag 09, 2005 5:16 pm
Località: milano

consigli per antidepressivi..alternativi

Messaggio da lemurella » lun ago 22, 2005 2:27 pm

Ciao,in questi ultimi mesi ho smesso,dopo dieci anni,di prendere farmaci per la depressione e l'ansia.Ho smesso gradualmente perché l'umore e lo stile divita erano nettamente e da tempo migliorati-perché finalmente ero serena ed equilibrata e mi pareva di poter continuare con il solo spporto della psicologa.
Eppure non mi sento al sicuro.
Piango per un nonnulla e ho spesso voglia di rintanarmi a dormire,e riavvertire i sintomi mi fa pensare a quello che ho passato,a quello che mi è passato per la mente,per anni...............Insomma,ho paura di dover presto chiedere aiuto,ma non vorrei prendere farmaci,sia perché non mi piace prenderne,sia perché tendo ad abusarne,ma non so a chi rivolgermi per dei consigli in campo di fitoterapia o altro-la farmacista che mi vendette i fiori di bach era certo in buona fede,ma preferirei avere opinioni da degli esperti.Grazie.

linda
Messaggi: 638
Iscritto il: mar ott 05, 2004 4:54 pm
Località: Bisiacaria
Contatta:

Re: consigli per antidepressivi..alternativi

Messaggio da linda » mar ago 23, 2005 8:04 am

lemurella ha scritto:Ciao,in questi ultimi mesi ho smesso,dopo dieci anni,di prendere farmaci per la depressione e l'ansia.Ho smesso gradualmente perché l'umore e lo stile divita erano nettamente e da tempo migliorati-perché finalmente ero serena ed equilibrata e mi pareva di poter continuare con il solo spporto della psicologa.
Eppure non mi sento al sicuro.
Piango per un nonnulla e ho spesso voglia di rintanarmi a dormire,e riavvertire i sintomi mi fa pensare a quello che ho passato,a quello che mi è passato per la mente,per anni...............Insomma,ho paura di dover presto chiedere aiuto,ma non vorrei prendere farmaci,sia perché non mi piace prenderne,sia perché tendo ad abusarne,ma non so a chi rivolgermi per dei consigli in campo di fitoterapia o altro-la farmacista che mi vendette i fiori di bach era certo in buona fede,ma preferirei avere opinioni da degli esperti.Grazie.
ciao! io prendo l'iperico in capsule e qualche blando ansiolitico (e qui sicuro Marco Valussi ti può aiutare...) e mi trovo molto bene. credo vada però valutato il tuo caso personale, la tua storia ed esattamente che farmaci e che dosaggio assumi... mah! aspettiamo consigli più esperti insieme! intanto un abbraccio che non fa mai male! :-)!

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » mer ago 24, 2005 4:13 pm

Beh, l' iperico è fitoterapia, però, attenzione, come ho già detto in altre occasioni, la fitoterapia agisce esattamente come la medicina tradizionale, visto che usa dosi ponderali di farmaco. Melissa e valeriana sono fitoterapici, e anche per loro vale lo stesso discorso. Il fai da te, in questi casi, lo trovo sempre un po' discutibile (idem in consiglio del farmacista...).

Del resto, anche l' omeopatia deve essere fatta con un po' di criterio, altrimenti, nellaa migliore delle ipotesi, risulta inefficace. Dagli elementi che hai fornito, potrebbe funzionare pulsatilla, però guarda che è come dire al dottore che si ha mal di pancia, e sentirsi rispondere di mettere la borsa dell' acqua calda: forse funziona, ma potrebbe anche non trattarsi di una semplice colica. Diagnosi e terapia è già difficile farle di persona, in omeopatia, poi, è ancora più complicato. Via web, più che dare consigli generali, credo sia meglio non fare.

Marco Valussi
Messaggi: 1770
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:04 am
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Marco Valussi » gio ago 25, 2005 12:06 pm

enne3 ha scritto:Beh, l' iperico è fitoterapia, però, attenzione, come ho già detto in altre occasioni, la fitoterapia agisce esattamente come la medicina tradizionale, visto che usa dosi ponderali di farmaco.
O meglio, diciamo che le piante medicinali agiscono tramite meccanismi biochimici come i farmaci tradizionali, ma non sono come farmaci tradizionali, perchè sono molto più complesse e presentano effetti sia additivi, sia sinergici sia antagonisti. Fitoterapia e biomedicina invece possono essere molto differenti tra di loro. Non confondiamo rimedi a base di piante con fitoterapia, sarebbe come ridurre l'agopuntura agli aghi :-).
enne3 ha scritto: Del resto, anche l' omeopatia deve essere fatta con un po' di criterio, altrimenti, nellaa migliore delle ipotesi, risulta inefficace. Dagli elementi che hai fornito, potrebbe funzionare pulsatilla, però guarda che è come dire al dottore che si ha mal di pancia, e sentirsi rispondere di mettere la borsa dell' acqua calda: forse funziona, ma potrebbe anche non trattarsi di una semplice colica. Diagnosi e terapia è già difficile farle di persona, in omeopatia, poi, è ancora più complicato. Via web, più che dare consigli generali, credo sia meglio non fare.
Non potrei essere più d'accordo. Qualsiasi terapeuta che offrisse diagnosi e terapia via web sarebbe sospetto. Parlare di terapia antidepressiva in un forum, senza la possibilità di interagire, sasrebbe insensato, soprattutto per un terapeuta che volesse definirsi "olistico".
Marco

Avatar utente
lemurella
Messaggi: 15
Iscritto il: lun mag 09, 2005 5:16 pm
Località: milano

antidepressivi alternativi

Messaggio da lemurella » ven ago 26, 2005 10:23 am

Grazie delle risposte..Preciso però che non cercavo tanto suggerimenti su cosa provare,ma a chi rivolgermi.Esiste qualcosa come un albo degli psichiatri che non si limitano ai farmaci di sintesi???La dottoressa che mi ha seguito per anni è un angelo,ma di queste cose non ha alcuna esperienza, e io non so a chi altro rivolgermi. Se qualcuno di voi conosce un professionista serio,o ha avuto esperienza in merito,mi farebbe piacere il suo parere!Merci:)

pixie
Messaggi: 1
Iscritto il: mer ago 31, 2005 11:36 am

Io ne conosco uno....

Messaggio da pixie » mer ago 31, 2005 11:45 am

ciao a tutti...
lo scorso anno in fiera a bologna ho conosciuto uno psichiatra ortomolecolare...il primo il italia a sbucare la testa fuori dalla tana!
Si chiama Ermanno Paolelli ed è di bologna... mi è sembrato un tipo a posto e molto in gamba... puoi provare a chiedere un consulto.

se vuoi un num. telefonico contattami via email oppure con un messaggio privato... :)

Rispondi