NON CE LA POSSO FARE!!!!

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Marina Berati
Messaggi: 480
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:08 am

Messaggio da Marina Berati » mar lug 19, 2005 10:24 am

Faccio presente che non e' questo il luogo per parlare di religione e fare messe o prediche, di qualsiasi religione si tratti.

Una cosa e' se si parla di religione legata alla scleta vegetariana, nel senso di parlare magari di quali sono le religioni in cui c'e' qualche "invito" o "obbligo" al non mangiare animali, ecc., altra cosa e' riportare in tutti i forum dei messaggi generici che parlano di religione completamente OT (fuori tema).

Quindi, Gameleo, smettila. Successivi messaggi di questo tenore verranno cancellati.

Grazie.

Ciao,
Marina

P.S.: ti prego anche di evitare di fare il martire, le stesse regole si applicano a qualsiasi argomento, anche se uno si mettesse a fare prediche dello stesso tipo su una scelta politica o sulle squadre di calcio, sarebbe lo stesso.

MARY
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ott 25, 2004 1:15 pm
Località: emilia romagna
Contatta:

cristiani

Messaggio da MARY » mar lug 19, 2005 10:32 am

Galameo ha scritto :
io sono un cristiano.
se ti interessa posso dirti che la dieta vegan è interessante e se ben bilanciata è salutare.

Ma se vuoi il vero cibo, c'è n'è uno insostituibile è il pane della vita.
Gesù il Cristo,
Se mai lo assaggerai, certo non ne potrai fare mai più a meno. :)

Sinceramente voi cristiani mi fate pena, affermi che la dieta vegan è interessante ma scusami che razza di valori morali avete ????
Invece di fare tanti predicozzi sul pane della vita iniziate a rispettare la vita di tutti gli esseri viventi.
Voi per primi dovreste essere vegani, predicare questa forma di rispetto e invece il vaticano si permette di acquistare un'azienda come PHARMACIA dove viene praticata la vivisezione.
Francamente mi fate solo pena, siete un branco di ipocriti e nient'altro.
Visto che non avete principi principi morali smettetela di rompere le scatole con Gesù, il vangelo e tutte quelle menate e non permettetevi di parlare di morale che non sapete neanche cosa sià.
Posso solo dire di sentirmi eticamente molto superiore al papa, ai vescovi, ai preti e a tutti voi che tutti i giorni fate i vostri sacrifici animali e parlate di rispetto.

linda
Messaggi: 638
Iscritto il: mar ott 05, 2004 4:54 pm
Località: Bisiacaria
Contatta:

Re: cristiani

Messaggio da linda » mar lug 19, 2005 10:37 am

MARY ha scritto:Galameo ha scritto :
io sono un cristiano.
se ti interessa posso dirti che la dieta vegan è interessante e se ben bilanciata è salutare.

Ma se vuoi il vero cibo, c'è n'è uno insostituibile è il pane della vita.
Gesù il Cristo,
Se mai lo assaggerai, certo non ne potrai fare mai più a meno. :)

Sinceramente voi cristiani mi fate pena, affermi che la dieta vegan è interessante ma scusami che razza di valori morali avete ????
Invece di fare tanti predicozzi sul pane della vita iniziate a rispettare la vita di tutti gli esseri viventi.
Voi per primi dovreste essere vegani, predicare questa forma di rispetto e invece il vaticano si permette di acquistare un'azienda come PHARMACIA dove viene praticata la vivisezione.
Francamente mi fate solo pena, siete un branco di ipocriti e nient'altro.
Visto che non avete principi principi morali smettetela di rompere le scatole con Gesù, il vangelo e tutte quelle menate e non permettetevi di parlare di morale che non sapete neanche cosa sià.
Posso solo dire di sentirmi eticamente molto superiore al papa, ai vescovi, ai preti e a tutti voi che tutti i giorni fate i vostri sacrifici animali e parlate di rispetto.
mary c'è una differenza tra il vaticano ed i cristiani...
comunque, a parte questo, concordo e consiglierei anch'io a Gameleo di predicare altrove (per non dire di "non rompere!"

libera
Messaggi: 55
Iscritto il: ven lug 08, 2005 10:17 am

Re: cristiani

Messaggio da libera » mar lug 19, 2005 10:53 am

MARY ha scritto: Posso solo dire di sentirmi eticamente molto superiore al papa, ai vescovi, ai preti e a tutti voi che tutti i giorni fate i vostri sacrifici animali e parlate di rispetto.
PERCHE'?
Cosa ti fa pensare di essere migliore o peggiore di persone che nemmeno conosci?Io non sono per nulla religiosa,non è questo il punto.
La cosa che non capisco è il sentirsi superiori a persone che non conosci....
Cos'è che ti dà questa certezza?
Di persone schifose ce ne sono in tutte le categorie,o sbaglio?
Quale è il punto che ti da il potere di dire e giudicare quanto meglio sei tu?

Gameleo
Messaggi: 86
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:03 am

Messaggio da Gameleo » mar lug 19, 2005 11:33 am

Marina Berati ha scritto: Quindi, Gameleo, smettila. Successivi messaggi di questo tenore verranno cancellati.

Grazie.

Ciao,
Marina
.
Mi spiace esser andato contro le regole del forum.
Non accadrà più.

Grazie a te.

Federico

MARY
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ott 25, 2004 1:15 pm
Località: emilia romagna
Contatta:

cristani

Messaggio da MARY » mar lug 19, 2005 12:32 pm

Libera ha scritto :
Cosa ti fa pensare di essere migliore o peggiore di persone che nemmeno conosci?Io non sono per nulla religiosa,non è questo il punto.

Il fatto di rispettare la vita degli animali, di non banchettare con cadaveri come fanno la maggior parte dei cristiani e di non stare qui a fare le prediche agli altri quando se ne strafregano del valore primario che è quello del rispetto della vita e della sofferenza di tutti gli esseri viventi.
A me non sembra una differenza da poco e il mio era un giudizio generale e non sulla persona, comunque io non seguirei mai una dottrina che sia così incoerente come quella cristiana e questo dovrebbe essere lampante per ogni seguace.
Non vedo come si possa affermare che cristiani e vaticano sono cose differenti, ma scusate il papa e il vaticano non sono il simbolo del cristianesimo, come si possono scindere le due cose ? Anche questo non riesco a capirlo.
Ciao a tutti !!

libera
Messaggi: 55
Iscritto il: ven lug 08, 2005 10:17 am

Messaggio da libera » mar lug 19, 2005 3:52 pm

scusa,ma quando ti ammali li usi i farmaci?
se hai un mal di testa la prendi l'aspirina?

hysteria
Messaggi: 139
Iscritto il: sab nov 27, 2004 9:53 am

Re: NON CE LA POSSO FARE!!!!

Messaggio da hysteria » mar lug 19, 2005 6:26 pm

chiedo scusa se ti hanno già risposto, ma ho visto che si è divagato un po' e non sono stata leggere tutti gli inteventi.
libera ha scritto:proteine:meglio le vegetali...no,fonti amminoacidiche non complete
è vero, ma il problema è facilmente arginabile. basta abbinare le proteine vegetali dei legumi ai cereali. se ci pensi, è una cosa che si fa da sempre: risi e bisi, pasta e fagioli, e mille altre esempi. la soja invece è più simile alla carne, non ha bisogno dei cereali per essere "assimilata" quasi interamente dal nostro organismo.
latte:assolutamente no,è causa di tumori.....non è vero è l'obesità(o la genetica o la sfiga...)
non ti so dare una risposta "scientifica". posso dirti che a scuola la prof di scienze ci ha insegnato che il bere latte è un po' una stronzata: il bisogno di latte per l'umano finisce con lo svezzamento. infatti gli intolleranti al latte sono le persone "normali".
soja:è ottima fonte proteica.....no,ci sono gli ogm...no,non si assorbono tutte
scusa, non si assorbono tutte... cosa?
la soia prendila bio, fatti consigliare dal negoziante una marca di cui ci si può fidare. per la soia vera e propria, non i vari derivati, io uso cerreto, costicchia, eh....
solo non bisogna esagerare, per via degli ormoni...

mi sono espressa da cani, ma spero di averti aiutata!

Sibyl
Messaggi: 704
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:57 am
Località: una catapecchia in un luogo impervio e nero
Contatta:

Messaggio da Sibyl » mar lug 19, 2005 6:27 pm

scusa,ma quando ti ammali li usi i farmaci?
se hai un mal di testa la prendi l'aspirina?
E' molto semplice.
Per i farmaci non ci sono alternative, non abbiamo scelta.

Al supermercato ci sono svariate alternative. Carne? No, legumi. Formaggio? No, tofu. Latte? No, soia, riso, avena. Focaccia allo strutto? No, Focaccia all' olio di oliva. Salamella? No, seitan.

Dove ci sono alternative, scegliamo di non essere complici alla morte degli animali.

Mi sembra molto, molto semplice.

Cokolada
Messaggi: 79
Iscritto il: gio giu 23, 2005 9:53 pm

Messaggio da Cokolada » mar lug 19, 2005 6:29 pm

Eh Libera purtroppo il discorso salutistico è molto intricato onnivoro o vegan poco cambia, anche informandoci il + possibile cmq tutta la verità non la sapremo mai.

Sui medici bah credo dipenda molto dai soggetti, i medici di base generalmente non sono aggiornatissimi e informatissimi e si rifanno alla corrente principale, poi ovvio ci sono le dovute eccezioni.
Al mio voglio molte bene, è il mio medico storico e ci vado fin da piccina, ma fidarmi davvero no, il discorso veg manco gli e lo propongo e per le cose serie cerco degli specialisti.

Se un medico è serio cmq per prima cosa non scarterà a priori l'ipotesi e cmq ci ragionerà con te, magari sconsigliandola cmq almeno cercherà di essero obbiettivo, dietro non c'è una multinazionale sempre, ma le case farmaceutiche si e per esperienza purtroppo devo dire che sono legate anche troppo ai nostri medici, anche se a noi non sembra.

Poi c'è di tutto a un mia amica il medico le ha detto di bere tranquillamente il latte senza farsi problemi etici perchè le mucche godono come le donne ad essere munte...
Insomma c'è davvero di tutto, l'unica è rimboccarsi le maniche, sentire tutte le campane e alla fine fidarsi delle proprie capacità critiche.

Sulla carne sarò una vegan fuori dal coro, ma non amo il discorso di demonizzazione e per la mia modesta opinione dal punto di vista salutistico un consumo molto moderato e soprattutto rivolto al pesce non credo proprio sia sto veleno per la salute, come credo non sia nemmeno male non consumarla, per me la chiave sta nell'equilibrio e nella moderazione, poi non posso + pensare di consumarla per 2 motivi:

1 etico che per me è essenziale, ma non te lo propongo perchè ti vedo interessata all'altro discorso e le paternali non sono il mio forte soprattutto se non richieste.

2 per gli allevamenti anche togliendo il discorso etico è davvero raro che non siano date schifezze agli animali e con tutto quello che può venir dato loro anche se la carne non fosse sto demone per la salute sicuramente i mangimi dati agli animali si, e pure il biologico è un bel casino e molti una presa in giro per noi consumatori e soprattutto per i nostri portafogli.

Insomma l'unica ancora di salvezza è il nostro cervellino e la nostra capacità critica, ti consiglio vivamente di aggrapparti a questa :)

andrea grasselli
Messaggi: 658
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:02 pm
Località: lugano

Re: cristani

Messaggio da andrea grasselli » mar lug 19, 2005 8:02 pm

MARY ha scritto:Non vedo come si possa affermare che cristiani e vaticano sono cose differenti, ma scusate il papa e il vaticano non sono il simbolo del cristianesimo, come si possono scindere le due cose ?
mi scuso con marina per alimentare la divagazione, ma una precisazione si impone, perché il vaticano non è il solo simbolo del cristianesimo: il cattolicesimo (rappresentato dal vaticano) è solo una parte del cristianesimo. le altre due parti sono il protestantesimo e l'ortodossia. poi bisognerebbe fare un'altra grande distinzione: quella tra le religioni, le chiese e la fede. la fede è una cosa molto personale, che può essere benissimo distaccata da religioni e chiese. io vivo la fede in qualcosa di più grande di noi soprattutto in termini di rispetto della vita e in questo contesto, l'alimentazione vegana ben si inserisce: cercare di vivere rispettando il più possibile tutte le forme di vita, diminuendo il nostro impatto sulla terra, affinché essa abbia un futuro sostenibile.
tanti saluti da andrea grasselli

libera
Messaggi: 55
Iscritto il: ven lug 08, 2005 10:17 am

Messaggio da libera » mer lug 20, 2005 11:44 am

Sibyl ha scritto:
scusa,ma quando ti ammali li usi i farmaci?
se hai un mal di testa la prendi l'aspirina?
E' molto semplice.
Per i farmaci non ci sono alternative, non abbiamo scelta.


Dove ci sono alternative, scegliamo di non essere complici alla morte degli animali.

Mi sembra molto, molto semplice.

Allora quello per cui non ci sono alternative per l'uomo si può fare......
e chi se ne frega della vivisezione,giusto?
Allora quei milioni di animali che vengono torturati per nulla,e dico NULLA,sono giustificati:non ci sono alternative!!
Toppo facile allora!Davvero per te è molto semplice.
E le medicine alternative allora?
Agopuntura omeopatia omotossicologia ecc ecc....
Ma forse non ci credi e allora giustifichiamo la vivisezione.
Non credo possa esistere un discorso del genere,almeno non credo sia molto coerente.O sei contro tutto ciò che riguarda lo sfruttamento animale o sei come gli altri.
Magari ci sono persone che non usano farmaci ma non sono vegani....chi fa meno danni agli animali?
Questo è quello che voglio dire,sentirsi migliori perchè si è vegani,come ha fatto Mary,mi pare un discorso molto pericoloso e superficiale.
PS:grazie Cokolada per i consigli.
Il fatto che io non sia d'accordo sul discorso etico dell'essere vegano,non è vero.
L'etica può variare da persona a persona,come ti ho appena dimostrato.La scienza,come tale,non dovrebbe.Ecco perchè mi chiedo invece come mai si dica tutto e il contrario di tutto!!!

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Messaggio da Daniele » mer lug 20, 2005 11:53 am

libera ha scritto: Allora quello per cui non ci sono alternative per l'uomo si può fare......
e chi se ne frega della vivisezione,giusto?
Probabilmente hai travisato ciò che Sibyl voleva intendere.

Utilizzare, quando servono, i farmaci... non vuol dire essere favorevole alla vivisezione e fregarsene degli animali che sono stati torturati per testare quei farmaci.

Diciamo piuttosto che nel caso dei farmaci, la cosa più utile e costruttiva da fare è cercare di fare informazione sui metodi di sperimentazione alternativi e cruelty free. Diciamolo... in alcuni casi i farmaci servono... il problema è come ci si arriva... alla fine il vero test per ogni farmaco è quello sull'uomo, quando viene messo in commercio... e sappiamo che la sperimentazione sugli animali serve a ben poco.

Della carne, invece, se ne può fare tranquillamente a meno. Se non per una questione di gusto e di abitudine.

libera
Messaggi: 55
Iscritto il: ven lug 08, 2005 10:17 am

Messaggio da libera » mer lug 20, 2005 12:06 pm

No Daniele,scusami ma non ho travisato.
Se usi i farmaci nonostante il modo nel quale ora vengono sperimentai,giustifichi la vivisezione o comunque ci passi sopra.
Quindi da ciò io evinco che comunque l'uomo,se lo fa per motivi necessari,secondo voi è giustificato a sfruttare gli animali.
Che poi si lotti per le sperimentazioni alternative ecc,come vuoi .Ma che adesso ogni farmaco che chiunque usa sia testato più e più volte su diversi animali è innegabile!!!!
Non ti pare un modo di pensare:se non mi fa male lo faccio se no niente!!!?
E sempre per questo che sto chiedendo se siamo sicuri davvero che essere vegani sia così salutare e sia assolutamente scevro da rischi!(ti parlo dal punto di vista nutrizionale,non etico)

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Messaggio da Daniele » mer lug 20, 2005 12:45 pm

libera ha scritto: Non ti pare un modo di pensare:se non mi fa male lo faccio se no niente!!!?
No, non mi sembra questo modo di pensare.

Mi sembra del tutto evidente che rinunciare a mangiare alla carne si può con relativa facilità. Cosìccome posso dubitare dei nutrizionisti che consigliano la dieta veg*ana, posso dubitare anche di quelli che consigliano una dieta onnivora. E allora nel dubbio io scelgo di non uccidere per alimentarmi.

Per quanto riguarda la vivisezione, mi ripeto... ma è un problema differente. Inanzitutto sappiamo che la vivisezione è pressochè inutile e quindi i farmaci che sono in commercio lo sono non grazie al fatto che sono stati sperimentati sugli animali ma perchè hanno passato l'ultima fase di sperimentazione... quella sull'uomo. In secondo luogo quando stai male è evidente che stai male e che magari la medicina ti può aiutare. Altro discorso è ad esempio per i cosmetici, per i quali è più facile trovare delle alternative... e comunque in alcuni casi i cosmetici non sono nemmeno strettamente necessari.

Daniele

Rispondi