Yoga e musica

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

ganesha
Messaggi: 117
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:20 am
Contatta:

Yoga e musica

Messaggio da ganesha » mar mar 01, 2005 7:29 pm

Ho notato che diversi insegnanti durante la pratica di hatha-yoga o di rilassamento utilizzano un accompagnamento musicale di qualche tipo (sitar, rumore bianco, suoni della natura, musica "new age"...); personalmente ritengo sia meglio il silenzio in modo da favorire l'interiorizzazione e poter porre tutta l'attenzione sul respiro o sulle sensazioni del corpo: mi piacerebbe sapere cosa ne pensate e se durante le vostre pratiche utilizziate o meno la musica.

a presto,
ganesha

Sibyl
Messaggi: 704
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:57 am
Località: una catapecchia in un luogo impervio e nero
Contatta:

Messaggio da Sibyl » mar mar 01, 2005 8:48 pm

Ciao!

circa due anni fa ho praticato per un po' il kundalini yoga, e la musica era una cosa fondamentale.

Durante i krya (perdonami se lo scrivo male) la mia insegnante metteva sempre una musica meravigliosa, ho sempre voluto chiederle che musica fosse ma alla fine non ho mai avuto l'occasione di farlo.

Durante invece la meditazione finale non c'era musica, anche se qualche volta è capitato che lei ci facesse cantare su una base, a seconda di che tipo di meditazione e posizione volesse farci fare.

Credo che la musica nel kundalini sia una cosa veramente importante, e credo che mi abbia aiutato molto nel rilassamento e nella concentrazione.

ganesha
Messaggi: 117
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:20 am
Contatta:

musica

Messaggio da ganesha » gio mar 03, 2005 5:50 pm

Ti ringrazio, molto interessante. Mi sai dire che tipo di musica fosse (indiana classica con tabla e sita, etc.)? e quando dici cantare su di una base intendi dire che cantavate dei mantra?

a presto,
ganesha

Sibyl
Messaggi: 704
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:57 am
Località: una catapecchia in un luogo impervio e nero
Contatta:

Re: musica

Messaggio da Sibyl » gio mar 03, 2005 9:27 pm

ganesha ha scritto:Ti ringrazio, molto interessante. Mi sai dire che tipo di musica fosse (indiana classica con tabla e sita, etc.)? e quando dici cantare su di una base intendi dire che cantavate dei mantra?

a presto,
ganesha
Si esatto, cantavamo dei mantra. Devo avere anche il testo da qualche parte di quel mantra che abbiamo cantato diverse volte su una base (la sua). Ma adesso proprio non so dove sia finito.

Comunque era musica indiana, penso, dalla lingua. Molto dolce. Se magari trovo qualcosa ti faccio sapere.

veganitalia
Messaggi: 153
Iscritto il: mer dic 29, 2004 9:31 am
Contatta:

Messaggio da veganitalia » mar mar 08, 2005 2:18 pm

Io condivido ciò che dice ganesha: durante gli asana la concentrazione è fondamentale e la musica potrebbe distrarre. Anch'io in passato ho incontrato chi durante le sedute faceva ascoltare musica, melodie bellissime certo, ma che nulla c'entravano con lo yoga. In merito ai mantra, credo vadano cantati con consapevolezza, conoscendoli e conoscendone la potenza. In una seduta di yoga, individuale o collettivo, preferisco comunque, alla fine, cantare gli om.

linda
Messaggi: 638
Iscritto il: mar ott 05, 2004 4:54 pm
Località: Bisiacaria
Contatta:

Messaggio da linda » mar mar 08, 2005 3:10 pm

ciao a tutti! un grazie particolare a Ganesha per l'invito... ultimamente ho molto da fare e non riesco a frequentare il forum con costanza. per quanto riguarda l'uso della musica durante le sedute, io sono daccordo con coloro i quali preferiscono evitarla. credo possa costituire un elemento di disturbo, inoltre per alcune persone rischia di diventare "indispensabile" e non sanno rilassarsi senza. a me piace lo yoga fatto con poche cose, il corpo, l'attenzione, il cuore e un supporto abbastanza diritto sul quale praticare!
una nota speciale per veganitalia... ho perso il tuo indirizzo mail e ti volevo chiedere alcune cose. puoi farmelo avere di nuovo? grazie!!!

*Sara*
Messaggi: 628
Iscritto il: mer ott 06, 2004 1:10 pm

Messaggio da *Sara* » mar mar 08, 2005 3:58 pm

Anche io trovo che sia meglio il silenzio e i miei maestri non hanno mai utilizzato musica, specialmente agli inizi credo sia importante evitarla per le motivazioni già spiegate da Ganesha.

A casa spesso utilizzo il suono del sitar per favorire il rilassamento e la meditazione.

Sara :)

ganesha
Messaggi: 117
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:20 am
Contatta:

rumori molesti

Messaggio da ganesha » mar mar 08, 2005 7:37 pm

Ho notato che a volte viene utilizzata la musica quando sono presenti rumori "molesti" nell'ambiente esterno; in questo caso penso sia una necessità: meglio una melodia continua, facile da isolare ed "ignorare", piuttosto che rumori di cantiere ;)

Forse la musica può essere anche un modo per consentire un approccio dolce a chi si avvicina allo Yoga: molti non sono abituati al silenzio totale (allora sì che i pensieri incontrollati alzano la voce!) ed intervallare ogni tanto con musica adatta, magari nei momenti di rilassamento, può essere un aiuto per conquistare una maggiore attenzione e silenzio interiore, cosa dite?

Visto che siamo in tema, Sara, hai qualche brano per sitar da consigliarci?

a presto,
ganesha

*Sara*
Messaggi: 628
Iscritto il: mer ott 06, 2004 1:10 pm

Messaggio da *Sara* » mar mar 08, 2005 7:56 pm

Io consiglio tutti i lavori di Ravi Shankar, in particolare "Chants Of India", che contiene un brano dal titolo "Vedic Chanting"che a mio avviso è splendido.

Fabrizia
Messaggi: 65
Iscritto il: sab gen 15, 2005 10:44 am
Località: Milano

Messaggio da Fabrizia » dom mar 13, 2005 3:47 pm

prima che mi scordo, ganesha, grazie anche da parte mia.
ammetto che non mi ero accorta che il furum "si era mosso"... e poi di mio non è che sono proprio tempestiva... :-))

allora yoga e musica...
personalmente preferisco senza sia mentre faccio le asana, sia nel rilassamento. ho provato con un'insegante che usava la musica. non è che è uno sfacelo, intendiamoci, ma senza la musica direi che lo yoga è più "pulito". è come se la musica fosse già un supporto. uno strumento. mentre nello yoga sei tu da solo e.... basta. solo tu (e chi pratica yoga con te, d'accordo).
invece mi è piacuto tantissimo cantare i mantra all'ashram. cosa ceh però facevamo dopo la meditazione (silenziosa e senza musica).
sapete che ho scoperto che (i) so cantare e (ii) mi piace tantissimo farlo solo dopo questa esperienza? me lo spiego dicendo che ho imparato ad usare meglio il diaframma, ma non è solo qsto non credo. è come se mi fossi liberata di un nodo in gola. non ho paura a cantare. ora lo faccio appena posso, soprattutto quando sono in un posto da sola e nessuno mi può sentire (tipo quando guido...:-)), ma anche qaundo ci sono altri. e sarebbe stata una cosa impensabile prima, che mi definivo una che assolutamente non sapeva cantare. pensate che il mio ragazzo ultimamente sentendomi cantare mi ha preso per mano e mi ha detto "mi piace tanto quando canti, hai una bella voce", e mi ha sorriso. VOLEVO COMMUOVERMI!! :-))
davvero, è stato lo yoga.
a voi è capitato qualcosa del genere?

DHARANDHARMA
Messaggi: 90
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:31 am
Località: verona

Messaggio da DHARANDHARMA » mar mar 22, 2005 10:02 pm

Trovo che nell'hatha-yoga la musica non sia adatta, mente-corpo-respiro, devono avere concentrazione per l'esecuzione delle asana.
In altri casi, un rumore..la pioggia..il vento..le onde che si infrangono..fruscii..suoni e musiche..a seconda della sensibilità dell'individuo risveglieranno determinate energie.
Non si può generalizzare, quando l'anima trova la via di collegamento con la fonte divina, è tutto possibile-nella mente dove l'Io si nutre di silenzio, tu sei la musica.
Per risvegliare Kundalini-Shakti in modo forte e deciso, ci sono i bhajans Shivaiti. Canti devozionali semplici da ripetere e cantare, ma potenti.
Vorrei consigliare la collana di bhajans HAIRAKHANDI SHAKTI MALA -
per fare l'ordine e farseli spedire a casa basta collegarsi al sito della J.AMBA-Babaji e chiedere di Kalavati. Non stò sponsorizzando la J.Amba, e non ho interesse alcuno, tranne farvi arrivare a quei bhajans notevoli per forza ed intensità.
un caro saluto OM NAMAH SHIVAYA P. Devi Narayani

ganesha
Messaggi: 117
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:20 am
Contatta:

discografia

Messaggio da ganesha » mar giu 07, 2005 10:43 am

Ho trovato una discografia molto interessante: ne conoscete qualcuno?

om shanti,
ganesha

--
"Con il tappeto sonoro - Un adeguato sottofondo musicale può aiutare la pratica" di Marika Ferrero. Tratto da "Yoga in occidente" n. 1 (marzo 2003) - Magnanelli Edizioni

"Gli autori che preferisco sono: Oliver Shanti nei cd Tai-Chi, Tai-Chi-Too, Listening to the Heart, Buddha e Bonsai n° 1, 2 e 3, Seven times Seven. In alcuni brani si può immaginare una magica esperienza ai confini fra luce e suono; di Karunesh si possono usare i cd Silent Heart, The Way of the Heart, Sky’s Beyond, Zen Breakfast e Beyond Body Mind, nei quali l’autore vuole condurre l’ascoltatore in un’atmosfera soave e rilassante, dove le tensioni si dissolvono e si trasformano in pace interiore e libertà; di Deuter i cd Sun Spirit, Yoga on Sacred Ground e Buddha Nature; di Gandalf ecco i cd Echoes from Ancient Dreams, Into the Light; di Osho il cd Into the Garden of the Beloved; di Moore e Rickie il cd Yoga for Inner Peace e Music for Yoga; di Autori vari il cd Mystic India; di Kushal Das il cd Raga Moods; di Patricia Spero il cd Silk and Bamboo.

- Per una meditazione di tipo devozionale, segnalo alcuni titoli di cd che possono comprendere mantra recitati oppure cantati nel modo originario: di Lama Gyurme e Jean Philippe Rykiel consiglio Il Canto del Lama, in cui è possibile ascoltare gli armonici mantra del Lama Gyurme su una base melodica di tastiere. Tutti questi canti sono di commovente bellezza. Di G e G Ducros propongo Embodiment of Love voll. I e II, in cui sul mantra cantato da Sai Baba è stato composto un arrangiamento musicale di suggestiva atmosfera. E inoltre Sarva Antah nel cd Mantra from Tibet, contenente due lunghi mantra tibetani cantati con grande bravura e ispirazione. È di Dane Gillespie il cd Universale Bhajans, poi Robert Gass nel cd Om Namah Shivaya, i cd Ganesh Mantra e Shivaratri Mantra e, per terminare, di Namastè il cd Magical Healing Mantras.

- Per quanto riguarda la meditazione sui chakra preferisco: il cd Chakra Breathing di Kamal, Chakra Music di Iean Marc Stahele, Kundalini Chakras di Mahanta Das; il cd OM, Overtone Music del gruppo In-Canto Armonico, che comprende la rielaborazione meditativa di brani della tradizione sacra occidentale; infine il cd Tibetan Chakra Meditation.

- Per ciò che riguarda la meditazione di guarigione, vorrei proporre come autore Aeoliah nei cd The Light of Tao, Love in the Wind e The Best of Aeoliah, musica composta da dolci onde sonore, colme di energia terapeutica utilizzate per infondere nuova energia e quindi per guarire."

Gio
Messaggi: 607
Iscritto il: mar dic 28, 2004 11:13 am
Località: torino

Messaggio da Gio » mer giu 08, 2005 11:36 am

Ciao.
Grazie Ganesha.
Quello che ho praticato fino ad ora mi è stato presentato come Yoga Integrale e, come tale, prende spunto anche dall'Hatha Yoga.
La mia insegnante alterna momenti in cui mette su della bella musica (onde del mare, pioggia, voci di delfini, ululati, canti degli indiani d'america) a momenti di silenzio.
Utilizza la musica soprattutto all'inizio dei rilassamenti, poi la abbassa fino a farla smettere.
Non la utilizza mai durante le asana.
Io personalmente la trovo piacevole e non noto che mi "disturbi" particolarmente la concentrazione, anzi, questo "disturbo" deciso all'inizio del rilassamento mi permette di trascendere tutti i suoni e rumori provenienti dall'esterno e dall'interno, per dedicarmi poi unicamente alla pratica.
Questa la mia esperienza.

Hari OM Tat Sat

Sibyl
Messaggi: 704
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:57 am
Località: una catapecchia in un luogo impervio e nero
Contatta:

Messaggio da Sibyl » gio giu 16, 2005 11:59 pm

Tralasciando solo per un attimo lo Yoga, chi mi sa consigliare un bel cd con musica per rilassarsi, magari con suoni naturali tipo acqua (mi rilassa tantissimo) etc..?

Ciao

ganesha
Messaggi: 117
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:20 am
Contatta:

suoni della natura

Messaggio da ganesha » ven giu 24, 2005 9:50 am

Ciao Sibyl,
ho visto tantissimi cd contenenti suoni della natura, si trovano un po' ovunque, non saprei però consigliartene uno in particolare... forse Gio potrebbe chiedere alla sua insegnante, mi sembra di aver capito che ne utilizzi qualcuno di questo tipo.

om shanti,
ganesha

Rispondi