il concetto del continuum (autore Jean Liedloff)

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » ven giu 17, 2005 11:45 pm

non è la scoperta dell'acqua calda...
è molto difficile da fare.
Non si tratta di reprimere le emozioni, ma comprendere che sono solo segnali dei nostri bisogni. E la rabbia è un'emozione che ne copre altre più autentiche: dispiacere, fatica, paura, bisogni. Cose che possiamo affrontare anche a mente più serena.
Quello che ci toglie la serenità, che ci fa arrabbiare contro le cose e contro le persone, non è l'evento in sé, ma il giudizio che ne diamo. Se smettiamo di giudicare, la rabbia scompare ed appare il bisogno che c'è dietro.
Antonella

mamypuri
Messaggi: 137
Iscritto il: gio feb 03, 2005 12:37 pm
Località: (Bo) mamma di Cristian 5/9/04

Messaggio da mamypuri » sab set 24, 2005 11:13 pm

Sono vergognosa, ma non sono riuscita a finire il libro. Però ci ho ripensato in questi giorni.
Dopo 7 giorni di frequenza al nido, Cristian non si è preso solo febbre-tosse-raffreddore, ma anche 2 dolorosissime e gigantesche afte sulla lingua che non gli hanno permesso di alimentarsi per almeno una settimana!! (x fortuna che c'era la tetta!)
Tutti dicono che è il normale ingresso nell'ambiente sociale, io però penso che la rottura del continuum abbia dato una sua risposta. Almeno da quanto ho capito sulla teoria. Voi che l'avete letto, che ne pensate?
Grazie in anticipo, spero mi risponderete, perchè è un momento un po' buio: mi sento troppo in colpa per aver sottoposto Cristian all'allontanamento forzato dalla sua mamma.

MIA
Messaggi: 16
Iscritto il: lun nov 08, 2004 12:45 am

Messaggio da MIA » dom set 25, 2005 10:01 pm

Ciao a tutte!
Riscrivo dopo mesi e mesi di latitanza! Devo dire la verità, non credevo che si scrivesse ancora qualcosa sull'argomento, su questo forum!!! Che piacere vedere così tanti messaggi sul Concetto del Continuum.
Quello che ci tengo a dire è una cosa in particolare, relativamente alla questione "in braccio": in realtà l'autrice sostiene, sull'esperienza con il popolo Yequana, che sia proprio lo stare in braccio FISICAMENTE di importanza fondamentale per i bambini, fin tanto che non sono loro che spontaneamente cominciano a manifestare il desiderio di gattonare, quindi per lo meno per i primi 7/8 mesi all'incirca. Ovviamente per in braccio s'intente anche con l'ausilio di fasce, marsupi e quant'altro. Pare che i popoli che per cultura non mettono MAI giù i loro neonati, nè quando sono svegli nè quando dormono, insomma proprio MAI (sempre in fascia quindi), ovviamente non sempre la mamma, ma anche il papà, zii, zie, nonni, sorelle e fratelli, altri membri della tribù, ragazzini e bambini (anche i bimbi piccoli portano i neonati!), insomma ripeto : pare che i bambini di questi popoli siano visibilmente più sereni, allegri, rilassati, mai capricciosi, e soprattutto non piangono mai, a meno che non ne abbiano veramente motivo fisico (tipo reale dolore fisico per incidente o altro); come dice la Liedloff, non si vedono mai neonati inarcare la schiena e piangere come avviene nella nostra cultura, ma i loro neonati hanno addirittura i muscoli e le membra più rilassate. Vivono in uno stato di benessere.
Come dice il libro, se non ricordo male in fondo, è possibile recuperare un Continuum spezzato o non rispettato. Ad esempio, cominciando a tenere in braccio il piccolo ogni volta che ne ha voglia, oppure se è già grandicello, riportandolo a dormire con sè nel lettone (sempre se ne ha voglia).

Per quanto riguarda esempi pratici di come non essere baby-centrici, il libro non mi sembra ne dia molti, ma sul forum TCC invece ne potete trovare tantissimi da parte di tanti genitori e molto molto utili!!!!

Per ora vi saluto!

raffina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar nov 08, 2005 3:20 pm
Località: finalmente mamma di chiara e marco 28/7/05
Contatta:

Messaggio da raffina » mar nov 08, 2005 7:39 pm

ciao a tutti
ho trovato questo forum mentre cercavo cose sulla liedloff: sto leggendo il suo libro.
mi presento. sono raffina, sposata da 11 anni e solo da 3 mesi finalmente mamma con l'aiuto della medicina.
il libro mi sta piacendo molto e per molte cose, come voi, mi ci sono ritrovata a livello istintivo.
il mio problema però è che i cuccioli sono due e io sono sola per la maggior parte del tempo.
ho letto qui l'intervento (mi scuserete se non ricordo il nome) di una mamma che a suo tempo era gemella e quindi ha dovuto "fare a metà" di tutto dalla nascita. ho percepito (ma forse è una mia proiezione) una sorta di rimpianto rispetto a questo, sommato al giudizio sulla "moda" degli anni 70 di tirare su i bambini in un certo modo.
io cerco di tenerli in braccio per quanto posso, ma devo per forza alternarli. inoltre purtroppo chiara devo allattarla con il biberon perchè non ha abbastanza forza (e io abbastanza latte, ma questo problema forse si risolverebbe stimolando il doppio) per nutrirsi a sufficienza. abbiamo provato e riprovato e ci proverò ancora quando sarà più grande e forte, ma per ora devo rassegnarmi.
ho ordinato e spero mi arriverà a giorni la fascia dydimos porta bebè, perchè la mia schiena non ne può più, ma rimane il fatto che la soluzione sarebbe clonarmi :-)

volevo confrontarmi con voi su questo. credo che la soluzione che troverebbero gli yequana sta nell'essere una tribù e quindi nel non essere mai soli, cosa che non posso realizzare per me.
nonostante abbia una famiglia numerosa, ognuno ha le sue occupazioni. una mia sorella viene tutti i martedì pomeriggio, a volte anche il lunedì o il mercoledì. il giovedì vado io dai miei e dormo lì e torno a casa il venerdì pomeriggio. mio marito rientra sempre verso le 18.30-19 tranne il venerdì. insomma, per lo più me la devo cavare da me...

suggerimenti?

r

MIA
Messaggi: 16
Iscritto il: lun nov 08, 2004 12:45 am

il concetto del continuum (autore Jean Liedloff)

Messaggio da MIA » mar nov 08, 2005 10:55 pm

ciao raffina, se ti può interessare è nato un forum italiano sull'argomento:

[email protected]

se decidi di partecipare ci vediamo lì!

in bocca al lupo!

monica

raffina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar nov 08, 2005 3:20 pm
Località: finalmente mamma di chiara e marco 28/7/05
Contatta:

Messaggio da raffina » mar nov 08, 2005 11:09 pm

grazie!
ho chiesto l'iscrizione, ma è yahoo.it e non .com ;)

andrea grasselli
Messaggi: 658
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:02 pm
Località: lugano

Messaggio da andrea grasselli » mar nov 08, 2005 11:11 pm

ciao raffina,

benvenuta su promiseland. penso che sarà bello leggere i tuoi contributi, tra l'altro per la tua esperienza di aiuto della medicina e soprattutto come mamma di gemelle.
raffina ha scritto:credo che la soluzione che troverebbero gli yequana sta nell'essere una tribù e quindi nel non essere mai soli.
condivido molto questa idea.
raffina ha scritto:per lo più me la devo cavare da me... suggerimenti?
non sono né madre né padre, quindi vediamo cosa diranno le mamme.

complimenti per la grande forza di crescere due gemelle. spero tanto che chiara possa riuscire ad alimentarsi dal tuo seno. come si chiama l'altra gemella o altro gemello?

tanti auguri da andrea

raffina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar nov 08, 2005 3:20 pm
Località: finalmente mamma di chiara e marco 28/7/05
Contatta:

Messaggio da raffina » mar nov 08, 2005 11:34 pm

grazie andrea
appena avrò un po' di tempo con 2 mani libere (raro, come ora che però sto crollando di stanchezza...) leggerò con più cura questo 3d e curioserò nel resto del forum.

i miei cuccioli sono marco e chiara e se clicchi sul mio www potrai vedere qualche foto (non ho ancora aggiornato con quelle del terzo mese :-( )

r

raffina
Messaggi: 4
Iscritto il: mar nov 08, 2005 3:20 pm
Località: finalmente mamma di chiara e marco 28/7/05
Contatta:

Messaggio da raffina » mar nov 08, 2005 11:57 pm

andrea grasselli ha scritto: penso che sarà bello leggere i tuoi contributi, tra l'altro per la tua esperienza di aiuto della medicina
guarda, sono appena andata a leggermi quanto scritto qui in un 3d sul referendum per la pma. mi prende lo sconforto per quanto è stato scritto e tanta stanchezza mentale. da una parte avrei voglia di raccontarvi di me, di mio marito e della nostra esperienza. dall'altra mi sopraffà una sensazione di sfiduciata rinuncia.
ho fatto campagna referendaria col pancione e ho speso fiumi di parole, scoprendo quanta ignoranza e quanta presupposizione c'è sull'argomento e ora sono fortemente tentata di godermi la mia felicità in silenzio. però poi penso a tutti coloro che non avranno la mia fortuna a causa di una legge ingiusta e oscurantista e ti dico.... quando avrò un po' di tempo metterò un post apposito, se ti va. dove lo metto?

buona notte

r

fra_t
Messaggi: 36
Iscritto il: dom mag 29, 2005 3:24 pm
Località: BRESCIA

Messaggio da fra_t » mer nov 09, 2005 10:48 am

vorrei regalare a mia cognata, che a gennaio 2006 diventerà mamma di una bimba (SOFIA) questo libro. prima me lo leggerò io, penso.... dove si trova? comunemente in libreria o su siti internet? grazie.

P.S. sapete, io sono mamma di 2 bimbi: Alice (3 anni a gennaio 2006) e Matteo (14 mesi)...è + che sufficiente come impegno, no?!?!?! quando penso a mia cognata che a gennaio partorirà, ci credete, ho un po' di "nostalgia" e quasi quasi mi verrebbe voglia di un terzo bambino....così, a livello emotivo, non c'è nulla di razionale in qs pensiero....anke xkè un terzo figlio non possiamo proprio permettercelo, neanche economicamente, xkè vorrebbe dire x me rinunciare al lavoro e non posso. però un po' di nostalgia, vi assicuro, ce l'ho. sarò pazza? forse sì!

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » ven nov 11, 2005 11:00 am

raffina ha scritto:.... quando avrò un po' di tempo metterò un post apposito, se ti va. dove lo metto?
ciao Raffina
un po' in ritardo ti dò il benvenuto (l'insonne Andrea mi ha battuto sul tempo, eh eh!)
Complimenti prima di tutto per il doppio impegno, la doppia avventura, la doppia felicità e la doppia fatica... insomma, avere gemelli è proprio una normale maternità, solo... tutto il doppio!

Mi sembra di capire che stai avendo problemi a far poppare una dei tuoi due... se ti va apri un messaggio specifico e ne parliamo, ma soprattutto cerca di contattare un gruppo locale de La Leche League dove una consulente potrà aiutarti a rendere più facile alla tua piccola poppare meglio, con il posizionamento e le tecniche adatte, e anche aiutarti a trovare strategie per allattare più spesso, che è la chiave di qualunque allattamento riuscito, non solo dei gemelli.

Idem per la PMA (per favore mi spieghi la sigla, anche se ho capito che stai parlando di fecondazione assistita?): puoi semplicemente aprire un altro topic (o 3d come dici tu ;-)) cliccando sul bottone in alto a sinistra sopra la lista dei 3d "nuovo topic" e dando il titolo adatto. penso che su questo argomento sarebbe molto interessante ascoltare la tua storia, spesso si giudica per sentito dire ma è diverso sentire le cose da chi questo aspetto l'ha vissuto in prima persona.

Puoi sapere di più su come utilizzare questo forum e la nostra filosofia leggendo l'annuncio in alto "presentazione del forum" ecc.
per ora è tutto, a rileggerti presto!
Antonella

baby
Messaggi: 3
Iscritto il: ven nov 11, 2005 11:17 am
Località: lucca

Messaggio da baby » ven nov 11, 2005 11:30 am

ciao a tutte, sono nuovissima del forum, anche se seguo tutte da alcuni mesi. Mi sembra di conoscervi da sempre. Vi sento tutte amiche. Grazie Antonella i tuoi consigli sono sempre fondamentali. Ho un maschietto di quasi 3 anni, sto ancora allattando, però a genitori e suoceri ho detto che ho smesso perchè mi prendevano per folle. ma io forse un po' folle sono veramente perchè continuo ad allattare e penso che quando sarà il momento giusto Marco smettera da solo. Ho letto dei messaggi di una ragazza che ha allattato per cinque anni ( bellissimo) forse mi potrebbe dare dei consigli molto utili; però non ricordo più come si chiama potreste aiutarmi?
Bacioni a tutte, siete tutte molto dolci e carine

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » ven nov 11, 2005 12:44 pm

ciao baby (o preferisci essere chiamata diversamente? :-))

benvenuta!

Guarda che chi ha allattato oltre l'anno penso che possa dare gli stessi consigli di chi allatta per cinque, perché hanno molti problemi in comune: in particolare le critiche e il terrorismo psicologico che la gente fa alle povere madri che stanno solo seguendo un normale bisogno del loro bambino. Certo, quando il bambino ha 3 o più anni ci possono essere alcuni aspetti in più: ad es. come regolarsi con il nido o la materna, e il fatto che il bambino può parlare in pubblico della faccenda (ma certi lo fanno anche molto prima! :-)

Invece per quanto riguarda l'agitazione dei parenti e amici, in genere se non sono riusciti a rinsavirti entro i 2 anni poi rinunciano e ti lasciano in pace, quindi dal quel punto di vista in genere dal terzo anno in poi va meglio :-)

io sono una di quelle che ha allattato per 5 anni... si tratta di Elena, la seconda, perché Michele si è svezzato a due anni circa.
Antonella

baby
Messaggi: 3
Iscritto il: ven nov 11, 2005 11:17 am
Località: lucca

Messaggio da baby » ven nov 11, 2005 2:28 pm

ciao Antonella.puoi chiamarmi con il mio nome: barbara. Ho provato ha registrarmi con quello ma non ci sono riuscita, ho provato con diversi nickname ma niente alla fine "baby" è stato accettato. Chiamatemi come volete.
E' un periodo che sono sempre stanca sarà l'allattamento prolungato, il sonno interotto e difficile poi da recuperare. Scusate lo sfogo lo so non c'entra niente con l'argomento. ciao

cosimamma
Messaggi: 271
Iscritto il: gio dic 16, 2004 10:57 am
Località: Ovunque, ma più spesso Roma e Firenze

Messaggio da cosimamma » mer nov 16, 2005 10:58 am

Per Raffina,
i gemelli si possono portare entrambi in fascia, ci sono delle tecniche molto carine!!! e visto che ci vogliono comunque due fasce quando c'è anche il babbo ne portate uno te e uno lui.
Mia cugina ha avuto due gemelle, ho una foto con loro due attaccate ad entrambe le poppe e lei con gli occhi sgranati...da lì è partito il nomignolo "Mucca Pazza"...E' un bel lavoro stare dietro ai gemelli... Un abbraccione ai pupi!!
Ultima modifica di cosimamma il sab dic 03, 2005 5:10 pm, modificato 1 volta in totale.

Rispondi