Variare gli alimenti

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
Kath
Messaggi: 32
Iscritto il: mer gen 16, 2013 9:17 am
Controllo antispam: cinque

Variare gli alimenti

Messaggio da Kath » dom gen 05, 2014 5:46 pm

Cari tutti ho il piacere di annunciarvi che in questi giorni ho compiuto il mio primo anno da vegana!!
In genere ho sempre cercato di variare il più possibile gli alimenti soprattutto per un fattore salutistico, ma mi sono accorta che se non ci sto attenta tendo a mangiare sempre lo stesso tipo di legumi o di cereali e non sto parlando di avanzi, quindi volevo sapere come vi regolate? Vi fate una tabella tipo dieta da seguire?

Avatar utente
Valen
Messaggi: 61
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Valen » mar gen 07, 2014 10:11 am

Ciao!
Prima di tutto complimenti per l'anniversario! Personalmente vario molto, mi piace proprio sentire ogni giorno sapori diversi. Ovviamente se ho cotto troppe lenticchie allora capiterà di mangiarne per tre giorni di seguito, magari al terzo giorno preparo delle polpette o dei burger. In ogni caso non seguo tabelle tipo dieta. Faccio in modo di avere in casa la maggior varietà possibile. Ad esempio, se compro legumi in scatola, non compro tre barattoli di ceci, magari ne compro uno di ceci, uno di borlotti e uno di cannellini. Riduco le quantità dei singoli ingredienti quando faccio la spesa. Anche per quanto riguarda i generi di farine che usoquando faccio un ordine su TIbiona ne compro di diversi cereali e legumi. Spesso, ad esempio, si prepara solo la farinata di ceci, io tendo a variare preparandola anche di lenticchie, fave, ecc...
Il trucco secondo me sta proprio nel ricercare gusti sempre diversi, devi desiderare tu di sentire sapori nuovi...

Ciao!!

Valen

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Cameli » mer gen 08, 2014 6:04 pm

Ciao Kath e complimenti per il tuo primo anno da vegana! :D

Quoto i consigli di Valen, a me non piace seguire tabelle o diete precostituite, valuto giorno per giorno quello che mi va di mangiare e molto spesso mi regolo anche in base al tempo a disposizione!
Quello che cerco di fare sempre è variare il più possibile, ad esempio se un giorno ho cotto il miglio, il giorno dopo cambio cereale, ad esempio riso (se ho molto tempo) oppure quinoa o avena (se ne ho meno) e così via per i giorni a seguire.
Anche con i legumi cerco di variare ma qui occorre un minimo di organizzazione.
Io non compro i legumi in scatola, uso quelli secchi, perciò per ottimizzare i tempi ne cuocio un sacchetto alla volta (di solito 500 g), una volta cotti in parte li mangio per un paio di giorni, quelli rimanenti li congelo in tante ciotoline monoporzione, da scongelare la sera prima del giorno in cui li mangerò.
Ogni settimana cuocio un legume diverso, perciò mi ritrovo con il freezer pieno di una bella varietà di legumi (borlotti, cannellini, cicerchia, ceci, lenticchie, ecc.)!

Buon secondo anno da vegana! :wink: :D

Avatar utente
Kath
Messaggi: 32
Iscritto il: mer gen 16, 2013 9:17 am
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Kath » mer gen 08, 2014 6:16 pm

Grazie ad entrambe! In genere uso anch'io i legumi secchi e proprio per la necessità dell'ammollo e quindi di una programmazione avevo bisogno di una dritta. Non avevo considerato l'opzione congelatore, questa è una grande idea!!

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Cameli » gio gen 09, 2014 10:28 am

Sì il congelatore è un grande amico :wink:
Il trucco è dotarsi di tanti piccoli contenitori monodose oppure tanti sacchetti, in modo da scongelare solo il necessario e variare ogni giorno!

Avatar utente
Lucialba
Messaggi: 243
Iscritto il: mer apr 23, 2008 5:52 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Roma

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Lucialba » ven feb 21, 2014 6:11 pm

Ciao, stellina, anche se all'inizio sembra impossibile vivere la scelta vegan con libertà e semplicità è proprio così: dopo le prime volte in cui si sta lì a contare proteine, grassi e vitamine ci si libera presto dalle costrizioni e si sperimenta, si prova, si assaggia: Un laboratorio alchemico dell'allegria. Sì perché si scopre che i cibi vegan, verdure, legumi, frutta cereali, erbe e spezie sono profumati e colorati! Cosa c'è di più gaio di un'insalata estiva?
La scoperta più gradevole che ho fatto è che migliaia di ricette di tutta la terra sono "vegan" perché le fondamenta della cultura culinaria mondiale sono state costruite dai contadini!
Rape rosse e bianche, verdure arancioni, viola, ortaggi verdi e marroni erbette gialle, fiori da mangiare e mettere in calde tisaniere. Petali di rosa per stupire, lavanda per risotti inconsueti, orzetti all'ortica pieni di ferro e minerali, semini acolorare pani e pizze e panini.
Come fai a ripeterti? Io non trovo pace da quattro anni!!! Ricettari disponibili dovunque su Internet o in librerie sempre più fornite di ricettari della salute.
Non conoscevo il cumino, ora preparo un hummus da leccarsi i baffi! Peperoncilli ripieni di riso e zucchine, cipollotti e cavoletti al forno, ottimi formaggi fatti in casa con pochi ingredienti.
Davvero libertà totale e fantasia! :D

Avatar utente
Kath
Messaggi: 32
Iscritto il: mer gen 16, 2013 9:17 am
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Kath » sab feb 22, 2014 3:16 pm

Ma guarda non è un problema di fantasia, mi piace molto fare ricette diverse e giocare in cucina, però mi trovo spesso a fare ricette diverse ma per esempio inserendoci più volte di seguito le lenticchie, oppure ci sono delle settimane che mangio quasi solo riso come cereale ma facendo insalate o risotti diversi.. Poi sai essendo celiaca soffro molto la mancanza della pasta e ancora di più del pane e vedo che i periodi in cui avrei voglia di mangiarne sono proprio quelli che in cui mi ripeto di più..

filoveg
Messaggi: 166
Iscritto il: gio nov 01, 2012 9:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da filoveg » dom apr 27, 2014 8:58 pm

Ciao Kath! Guarda,se sei celiaca in effetti è un problema da non trascurare perché come cereali puoi mangiare solo il riso e il mais. Allora posso darti dei consigli io a questo proposito :

1) Hai mai provato la pasta di riso? Giusto l'altro giorno alla Coop ho trovato una pasta di riso e mais,i 2 cereali menzionati poco fa. Se non l'hai mai provata,fallo! :)

2) A proposito del riso,ne esistono di diversi tipi : quello basmati,quello integrale,quello rosso Thai,quello Venere.

Ho trovato su un sito vegano che anche l'amaranto è senza glutine,quindi ogni tanto potresti provare pure quello.

Spero che questi consigli possano servirti! :)

Cip_
Messaggi: 39
Iscritto il: ven dic 27, 2013 9:44 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Cip_ » sab mar 21, 2015 12:00 pm

Ciao a tutti! Vi seguo da un po' ma non ho mai scritto...siete una fonte inesauribile di informazioni e spunti :D
Sono vegetariana da 10 anni e da alcuni mi sto lentamente spostando verso una alimentazione più vegana :D

Vi scrivo per un consiglio! Preferisco di gran lunga i legumi secchi, ma ho sempre avuto enormi difficoltà di gestione tra ammolli e cottura lunga...così che alla fine ripiego sempre su quelli precotti :(
Leggendo questo topic ho trovato questa dritta e...voglio provare :!:
Cameli ha scritto: Anche con i legumi cerco di variare ma qui occorre un minimo di organizzazione.
Io non compro i legumi in scatola, uso quelli secchi, perciò per ottimizzare i tempi ne cuocio un sacchetto alla volta (di solito 500 g), una volta cotti in parte li mangio per un paio di giorni, quelli rimanenti li congelo in tante ciotoline monoporzione, da scongelare la sera prima del giorno in cui li mangerò.
Ogni settimana cuocio un legume diverso, perciò mi ritrovo con il freezer pieno di una bella varietà di legumi (borlotti, cannellini, cicerchia, ceci, lenticchie, ecc.)!
La mia domanda riguarda proprio la preparazione e le quantità
- una monoporzione di legumi cotti di quanti g dovrebbe essere? Sui 150g/200g?
- la cottura è meglio se farla in acqua salata o no? E' meglio interrompere la cottura "al dente" e terminarla poi dopo lo scongelamento?

Poi mi chiedevo se è furbo riproporre questa tecnica anche per i cereali che necessitano di cotture molto lunghe (penso ad orzo, farro, riso integrale,...) :D

Grazie in anticipo :wink:

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Variare gli alimenti

Messaggio da Cameli » mer apr 08, 2015 4:46 pm

Ciao Cip_, rispondo alle tue domande:
Cip_ ha scritto:- una monoporzione di legumi cotti di quanti g dovrebbe essere? Sui 150g/200g?
Io vado a occhio, senza pesarli, la mia porzione è circa un pugno scarso di legumi cotti.
Cip_ ha scritto:- la cottura è meglio se farla in acqua salata o no? E' meglio interrompere la cottura "al dente" e terminarla poi dopo lo scongelamento?
I legumi devono essere cotti in acqua non salata, altrimenti si induriscono, eventualmente durante le cottura puoi aggiungere un pezzetto di alga combu che ne aiuta la digeribilità.
Il sale va aggiunto solo a fine cottura (ma io che mangio insipido non lo aggiungo mai, al limite metto una puntina di miso che contiene tanti enzimi benefici e anch'essi aiutano a digerire i legumi).
Io cuocio i legumi fino a cottura ultimata, poi li lascio raffreddare e li congelo sporzionati, così quando li scongelo sono già pronti per essere mangiati, al massimo devo solo scaldarli.
Cip_ ha scritto:Poi mi chiedevo se è furbo riproporre questa tecnica anche per i cereali che necessitano di cotture molto lunghe (penso ad orzo, farro, riso integrale,...)
Di questo non ho mai provato... mentre i legumi sono buonissimi anche scongelati, a me i cereali piacciono cotti in giornata, ma magari potresti provare poi fai sapere :)
Io di solito per ottimizzare i tempi, ad esempio se sono di fretta in pausa pranzo, cuocio il riso integrale al mattino mentre faccio colazione e mi preparo, così quando torno per pranzo devo solo scaldarlo, aggiungere i legumi e lavare le verdure :wink:

Rispondi